BRAND STRATEGY

FuturaBrand con Gruppo Boero per il riposizionamento strategico dei brand

- # # #

boero futurebrand

FutureBrand ha affiancato il Gruppo Boero, la storica azienda genovese, leader nel settore dei prodotti vernicianti, nella ridefinizione del posizionamento strategico dei suoi brand e della riorganizzazione dell’architettura delle marche. “In un mercato sempre più competitivo e specializzato, era necessario ridare ai brand Boero, Attiva, Brignola e Rover e ai loro prodotti, il giusto ruolo e peso. L’analisi della marca e della sua architettura ci ha aiutato a riportare il Gruppo Boero nella posizione di leadership che gli compete, creando maggiore sinergia tra i suoi brand”, spiega Alessandra Iovinella, Managing Director di FutureBrand.

“La nostra è un’azienda di antica tradizione, che rappresenta un unicum tra le imprese del settore per la sua expertise, che copre quasi due secoli, e per lo spirito innovativo che la contraddistingue. Siamo da sempre impegnati nella ricerca e sviluppo di prodotti evoluti con un occhio di riguardo all’ambiente e a garantire un’assistenza competente ed efficace ai nostri interlocutori,” racconta la presidente, Andreina Boero. “Possiamo dire che la storia del colore in Italia passa dai nostri “Piani Colore”, strumenti fondamentali per la tutela e riqualificazione dei centri storici, che permettono di compiere analisi, indagini e studi per coordinare, monitorare e normare le infinite cromie degli scenari urbani. Siamo orgogliosi che i Piani Colore di Capri, Ischia e di alcune tra le perle della Costiera Amalfitana, solo per citare alcune località storiche, siano firmate Boero”.

“Lavorare su un marchio storico come Boero è una sfida che ci appassiona. Il mercato di riferimento presenta complessità nuove, l’affacciarsi di concorrenti agguerriti e la verticalizzazione della domanda richiedono un approccio strategico per riportare in evidenza i valori più esclusivi di Boero e ridare all’architettura di marca quella chiarezza che i suoi interlocutori si aspettano,” conclude Alessandra Iovinella.

Da gennaio, il Gruppo Boero ha scelto di affidare a Weber Shandwick la definizione strategica e l’esecuzione di programmi di comunicazione, digital PR ed engagement istituzionale per il gruppo e per i suoi brand, su cui l’agenzia vanta profonde competenze e importanti credenziali. Weber Shandwick Italia si occuperà dello sviluppo del programma di corporate communication, oltre che dell’attività di relazioni pubbliche a sostegno dei marchi Boero e Attiva e dell’impostazione strategica sui digital media per tutti i marchi del Gruppo.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Rothco firma la campagna per il riposizionamento di Tesco Irlanda

- # # # # # #

tesco

Tesco Irlanda e la sua agenzia creativa Rothco, hanno dato il via ieri alla prima parte della campagna di tre anni che segna l’ambizioso riposizionamente del noto brand della distribuzione generalista.

Facendo seguito al successo della campagna natalizia, “Here’s to the Hosts”, “Family Makes Us Better” mette l’autentica vita di famiglia al centro del business di Tesco. La campagna si apre con un commercial TV da 60” incardinato sulla vita autentica di una famiglia irlandese, che è a un tempo poetica e banalmente quotidiana, invitando gli spettatori a descrivere la propria famiglia nel divenire della campagna. Diretto da Joshua Neale e girato in soli quattro giorno, il filmato rappresenta vere famiglie irlandesi intente a svolgere le loro occupazioni di ogni giorno.

 

 

Centrata sugli insight dei consumatori, che quando “fanno la spesa” comperano come la famiglia in mente, non come individui, questa costosa campagna triennale si presenta allineata sia al comportamento autentico dei clienti, sia agli obiettivi di business di Tesco Irlanda.

L’investimento totale raggiunge quasi 3,2 milioni, incluso il media buying coordinato da Initiative. Lanciata ieri in televisione, la campagna si allargherà all’outdoor, al social e al digital, per arrivare fino ai mezzi propri di Tesco: furgoni, sacchetti e punti vendita.

Credits
Client: Tesco Ireland
Agency: Rothco
Agency Producer: Emma Ellis
Executive Creative Director: Alan Kelly
Creative concept team: Morgan Fiebig, Shay Madden, Paddy Geraghty
Lead Art Director: Shay Madden
Lead Copywriter: Morgan Fiebig
Finished Art: David Gallagher
Business Director: Sheena Denneny
Account Director: Katie Cunningham
Account Manager: Sinead McDonald
Strategy: Fay Quilligan, Darius Pasalar
Digital Strategy: Emer Fitzgerald, Catherine Shaw Halford
Production company: Smuggler (UK)
Production service company: Antidote (Ireland)
Director: Joshua Neale
Producer: Jason Scanlon
DOP: Joe Cook
Post Production: Screen Scene
Post Production Supervisor: Peter Greene

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Continental, la nuova campagna racconta la forza della tecnologia tedesca

- # # # # # #

Continental

Sono ben 21 anni quelli dedicati da Continental al mondo del calcio, grazie alle varie sponsorizzazioni che hanno coinvolto alcuni tra i tornei calcistici più importanti del mondo (dal 1995 al 2000 la UEFA Champions League, i Campionati del Mondo FIFA 2006, 2010 e 2014, i Campionati europei UEFA 2008, 2012 e 2016). La sponsorizzazione del calcio si è rivelata un modo efficiente per incrementare la visibilità del marchio di pneumatici premium Continental in quasi tutti i mercati europei. La nuova campagna sarà lanciata appunto in tutta Europa sui media (televisione e stampa), presso i punti di vendita partner della società e on-line. Continental ha inoltre pianificato l’utilizzo attivo dei canali social per dialogare sia con gli automobilisti che con tutti gli altri utenti, spiegando i vantaggi delle soluzioni di mobilità che l’azienda può offrire.

In questo contesto, il claim della nuova campagna di marketing, “La tua mobilità è migliore se la tecnologia tedesca”, è stata una scelta logica. In termini di contenuti, sia la nuova campagna che il sito dedicato sono allineati con Vision Zero. L’offerta complessiva comprenderà una vasta gamma di contenuti multimediali riferiti al tema di una maggiore sicurezza stradale attraverso le tecnologie di prevenzione degli incidenti. Insieme con un nuovo formato VisionZeroNews trimestrale, saranno disponibili anche numerosi rapporti e articoli sulle varie tecnologie, così come video e animazioni grafiche. Una costante attenzione sarà ovviamente dedicata al coinvolgimento di Continental come un fornitore automobilistico e partner esclusivo di pneumatici per la campagna “Stop the Crash” di Global NCAP che si propone di diffondere nel mondo le tecnologie di prevenzione degli infortuni, in particolare nei paesi emergenti densamente popolati. Per Continental, “Stop the Crash” è in linea con l’obiettivo di posizionamento come gruppo tecnologico, poichè la campagna si basa sulla diffusione di informazioni e sull’accrescimento della consapevolezza, permettendo alle persone di familiarizzare con le nuove tecnologie. Sotto l’egida del Global NCAP e delle sue filiali regionali, “Stop the Crash” adotta un approccio basato sulla partnership che coinvolge i principali fornitori del settore automobilistico a livello mondiale e altre organizzazioni come ad esempio l’ADAC in Germania, e ha come obiettivi il coinvolgimento non solo del legislatore, ma anche i gestori di flotte, giornalisti e automobilisti.

“Siamo molto soddisfatti per l’impatto positivo a lungo termine del nostro impegno nella sponsorizzazione di eventi di calcio professionistico. Ci ha permesso di distinguerci da molti dei nostri concorrenti che, dalla fine degli anni ‘90, hanno optato principalmente per un impegno nello sport motoristico, e ha generato una positivo impulso alla notorietà del brand nei nostri principali mercati europei” ha dichiarato Nikolai Setzer, membro del comitato esecutivo della Continental AG, Responsabile Acquisti Gruppo e Divisione Pneumatici. “Quando UEFA EURO 2016 si è concluso, abbiamo raggiunto gli obiettivi di notorietà del brand che ci eravamo prefissati scegliendo il calcio come piattaforma di comunicazione. Il livello di notorietà che abbiamo raggiunto consente al nostro brand premium in Europa di compiere il passo strategico successivo. Il nostro nuovo posizionamento del brand è coerente con il nostro obiettivo in termini di sicurezza – fornire i più brevi spazi di frenata – ed è concepito per essere interconnesso con “Vision Zero”- la visione a lungo termine di zero mortalità sulla strada, zero feriti e zero incidenti. Con la nostra divisione Chassis & Safety puntiamo ad evidenziare il contributo ad una maggiore sicurezza stradale che sistemi avanzati di assistenza alla guida (quali l’ESC, AEB e ABS per motociclette) possono ottenere in combinazione con pneumatici premium. Questo è un contributo al quale stiamo lavorando per progredire ogni giorno “.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Neo Baby del gruppo Artsana si riposiziona e affida a Break la creatività

- # # # # # #

Neo Baby, marchio del gruppo Artsana dedicato agli accessori per i più piccoli, decide di riposizionare il proprio brand in seguito a un incremento della qualità dei suoi prodotti. A differenza di altri marchi facenti capo al gruppo (tra cui ricordiamo gli storici Chicco e Prènatal), Neo Baby viene commercializzato nella grande distribuzione, dove il packaging è essenziale nel determinare la scelta non consigliata del consumatore. L’azienda incarica quindi Break di riposizionare in modo distintivo il brand. Dopo uno studio della diretta concorrenza l’agenzia milanese individua i valori chiave per creare una personalità forte e unica: simpatia, giocosità, complicità, expertise. La soluzione creativa passa innanzitutto dalla scelta del colore di fondo: un blu non comune, in grado di rendere il prodotto visibile comunicando allo stesso tempo affidabilità  ed expertise. Sempre sullo sfondo compare, ingrandito, il personaggio del logo per dare un senso di semplice giocosità, aiutato dall’estrema elementarità del layout. Le funzionalità del prodotto, i materiali usati e la produzione italiana sono invece raccontati con icone gioiose, creando complicità con il consumatore e comunicando la competenza del marchio. Le illustrazioni per le decorazioni dei biberon sono state realizzate ad hoc traendo ispirazione dal mondo delle fiabe, per la gioia dei bambini e ribadire, una volta di più, la giocosità del nuovo posizionamento.

articoli correlati

AZIENDE

“Il futuro è Fulgar”: il brand italiano affida il proprio riposizionamento a Ad Mirabilia

- # # # # #

Fulgar, brand italiano del settore del tessile, ha scelto di darsi una nuova immagine e di puntare sulla comunicazione per raccontare tutto il valore della sua proposta.
Una sfida importante per la quale si è affidata alla consulenza di Ad Mirabilia, Agenzia di Comunicazione e PR, che ha elaborato le linee strategiche di comunicazione ideando un concept e un visual di campagna di forte valenza contemporanea.
“Il futuro è Fulgar” è il concept che sintetizza la filosofia dell’azienda e l’impegno costante per la ricerca e lo sviluppo di prodotti all’avanguardia, perfetto mix di tradizione e innovazione. Il visual: una donna vestita di fili elastici, riporta in primo piano il filo, vero core business di Fulgar ma non solo, elemento originario da cui tutto il mondo tessile prende vita. Un filo Made in Italy fatto di qualità, innovazione, creatività e sostenibilità: parole chiave che posizionano Fulgar all’origine di tanti grandi successi del Tessile Moda italiano in tutto il mondo. “Per realizzare gli scatti della campagna Fulgar” dichiara Lorenza Bassetti, Founder e Managing Director di Ad Mirabilia, “abbiamo scelto di affidarci al talento di Giovanni Gastel, uno dei fotografi italiani più apprezzati e conosciuti a livello mondiale. La sua maestria ha consentito di tradurre visivamente in maniera straordinaria l’essenza di una realtà unica nel panorama del tessile internazionale”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Transavia, una nuova brand identity e un riposizionamento globale per il futuro

- # # # # # # # #

Transavia, la compagnia aerea low cost del gruppo Air France KLM, inaugura un nuovo corso: presentando la sua nuova visual identity, ha rivelato il suo piano strategico e di riposizionamento per il futuro, che porterà la compagnia a guadagnare maggiore visibilità a livello internazionale, aprirsi maggiormente al segmento business travel, migliorare ulteriormente il proprio prodotto e servizio e a impegnarsi per diventare un luogo di lavoro modello per i propri dipendenti. La compagnia conta di trasportare in futuro 20 milioni di passeggeri e di registrare un fatturato di due miliardi di euro l’anno. Questo significa che anche la flotta verrà ingrandita, arrivando gradualmente a essere composta da 80 aeromobili.

Il concetto base di questa nuova fase sarà il principio “It’s a pleasure”, parte del DNA originario della compagnia, che ha sempre considerato l’ospitalità come il suo core business: è un piacere migliorare il comfort vissuto e percepito dei nostri passeggeri; è un piacere assumere nuovi dipendenti; è un piacere che desideriamo tutti possano condividere: passeggeri, colleghi e tutti gli stakeholder.

Parte della nuova strategia è la realizzazione di un nuovo sito internet che si rivolge ai passeggeri e al trade: una piattaforma digitale di facile utilizzo, che sarà ottimizzata e offrirà un processo di prenotazione ancora più customer friendly. Inoltre, a bordo una App di intrattenimento renderà ancora più piacevole il viaggio sui voli Transavia.

La nuova visual identity rappresenta la parte visibile del processo di riposizionamento globale. Rimarranno la “T” maiuscola e il colore verde – elementi chiave della comunicazione di Transavia – ma questi verranno integrati con nuove icone e colori che trasmettono chiarezza, giocosità e flessibilità. Il logo e le icone sono studiati per essere accattivanti e facilmente comprensibili in ogni lingua. Inoltre, potranno essere facilmente adattati a ogni tipo di comunicazione – anche quella online. Nella livrea degli aeromobili alcune icone particolari verranno combinate, formando un messaggio speciale. In futuro i passeggeri potranno inoltre leggere la parola “benvenuti” vicino alla porta di imbarco, scritta in tutte le lingue dei Paesi verso i quali vola Transavia: questo per mandare un messaggio individuale ad ogni passeggero, come parte dell’alto standard al quale la compagnia aspira. Anche il nuovo sito internet sarà creato sulla base della nuova visual identity.

A partire dall’estate 2015, lo staff di bordo, così come il personale vendite e di terra di Transavia indosserà le nuove uniformi, create con il fondamentale contributo dei dipendenti Transavia. Il designer Bas van Wayenburg ha infatti preso nota dei loro input e desiderata e li ha utilizzati per creare le divise. I dipendenti Transavia in Olanda e in Francia hanno preso parte alle scelte in merito alle nuove uniformi attraverso una serie di votazioni. Le divise, vero biglietto da visita di una compagnia aerea e interfaccia con il suo cliente, sono state pensate per avvicinare il passeggero alla compagnia e allo staff, simboleggiando il nuovo corso.

 

articoli correlati

AGENZIE

La nuova Alitalia si affida a Leo Burnett per diventare “bandiera dello stile italiano”

- # # # # # # #

Tocca a Leo Burnett l’impegnativo ma prestigioso incarico di sviluppare la campagna globale di riposizionamento della nuova Alitalia che ha preso avvio il 1° gennaio 2015 a seguito della partnership con Etihad Airways, che rende oggi il vettore italiano più forte ed internazionale grazie all’integrazione dei network delle due compagnie, con più destinazioni e collegamenti, una flotta congiunta di oltre 220 aerei, e nuovi servizi “a cinque stelle”.

“È un’assegnazione che arriva dopo un percorso impegnativo”, sottolinea Giorgio Brenna, Chairman & CEO di Leo Burnett Continental Western Europe. “Presentazione dopo presentazione siamo riusciti a mantenere la lucidità, a dimostrare di saper rispondere a requisiti rigorosi e ad alzare l’asticella della qualità ogni volta che ci è stato richiesto. La sfida che ora ci aspetta è ambiziosa ma ci riempie di orgoglio”

L’obiettivo della campagna, sulla cui idea creativa vige ancora riservatezza, è quello di posizionare Alitalia da “compagnia di bandiera” a “bandiera dello stile italiano nel mondo”, consolidando il legame tra la compagnia e il brand Italia e i suoi importanti valori riconosciuti a livello internazionale.

La strategia di comunicazione del brand e dell’offerta commerciale si declinerà in Italia e all’estero su diverse piattaforme media, integrando canali tradizionali, on line e social.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Sorgenia punta sulle aziende a va on air con la campagna “Ogni energia all’impresa italiana”

- # # # # #

Sarà in onda da domenica 29 giugno la nuova campagna di Sorgeniaazienda ad ascoltare e interpretare le esigenze dei clienti business, per dare un contributo concreto economia del Paese.
La campagna, firmata dall’agenzia RED-Robiglio&Dematteis, che da gennaio collabora con Sorgenia, sarà in Tv per due settimane con un film manifesto, firmato dal regista Luca Lucini per la CdP Peperoncino, mentre la  colonna sonora è stata affidata a un nuovo brano dei Train “Angel in Blue Jeans”.
Protagonisti dei filmati sono veri imprenditori, non ancora clienti Sorgenia, che raccontano la loro attività con un linguaggio completamente nuovo. Il timone della comunicazione è in mano a loro: si rivolgono a Sorgenia con una richiesta di collaborazione e di vicinanza. Parlano dal luogo di lavoro, alle prese con i propri compiti quotidiani, chiedono ascolto, chiedono una soluzione e un contributo concreto “per far tornare a correre questo Paese”, disegnando un’Italia piena di energie e idee che chiede attenzione e soluzioni.
Tre media veicoleranno la comunicazione: la Tv, pianificata prendendo in considerazione quasi esclusivamente l’area dell’informazione, per comunicare il nuovo posizionamento di Sorgenia al target di riferimento, ma anche agli stakeholder e agli operatori del settore; la radio, mezzo storico per Sorgenia, per raggiungere il target di professionisti e imprenditori; e il web, utilizzato per veicolare il video attraverso i quotidiani online, i portali e Youtube.
La comunicazione video prevede un film in due formati da 30” e 15” che andranno in onda su reti Rai, Mediaset, Sky, La7, ClassTv e sul web. Anche per la radio sono previsti soggetti da 30” e da 15”, oltre a un’iniziativa speciale in programma su Radio 24 dove intervengono i manager di Sorgenia rispondendo a domande, poste da imprenditori attraverso la radio, sulla corretta gestione dell’energia per la loro impresa. Le altre emittenti pianificate sono Rtl-102.5, DeeJay, Radio Capital, Rds, R101, Radio Italia, Radio Sportiva, Radio Monte Carlo, Radio 105 e Virgin Radio.
La pianificazione su Tv e radio è stata realizzata da Wip Consulting, per il web è stata affidata a Sembox.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Life, Longari & Loman vince la gara a tre per il rilancio di Sojasun in Italia

- # # # # #

Triballat Italia, in accordo con la casa madre francese Triballat Noyal (che oltralpe è leader nell’alimentare 100% vegetale), ha affidato a Life, Longari & Loman l’incarico di riposizionare il brand Sojasun in Italia e di elaborare la strategia di comunicazione del brand. Al termine di una gara a tre, l’agenzia bolognese è stata individuata come partner più qualificato per un progetto multicanale sul nostro mercato, che comprende strategia di marca, strategia e gestione della comunicazione digital e social, campagna advertising, strategia e pianificazione media, creatività BTL dall’instore promotion alla partecipazione fieristica Cibus e ufficio stampa. Il nuovo claim “Io Mangio Positivo” interpreta un nuovo e originale approccio al mercato dei prodotti vegetali che segna la distanza dai competitor diretti i quali continuano a rivolgersi esclusivamente a una nicchia di consumatori vegetariani o intolleranti. Con Sojasun i prodotti vegetali diventano invece yummy food for yummy people. La strategia digital ha visto il rinnovamento totale della piattaforma www.sojasun.it e lo sviluppo di un’intensa attività di social engagement fortemente interattiva basata su Facebook, Instagram e Pinterest. Inoltre il brand ha attivato una partnership con chef che siano in linea con il profilo yummy del brand e interpretino in modo originale e cosmopolita le ricettazioni dei prodotti Sojasun. La prima collaborazione riguarda la chef Monica Cuniberti.

“Sono molto soddisfatto – commenta Julien Pillon  Direttore Marketing e Commerciale Italia di Triballat – del progetto e soprattutto della relazione di partnership e fiducia instaurata con l’agenzia. LL&L si è aggiudicata il pitch soprattutto per l’approccio altamente strategico al brand e per la visione che ha saputo dare del mercato. Considerando i nostri obiettivi, è per noi cruciale essere affiancati da una struttura così completa e in grado di capire e anticipare le nostre richieste con entusiasmo e insight”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nuvenia e DLV BBDO rendono ogni giorno “ExtraOrdinario”

- # # # # # # #

“Extra Ordinary Me” è concept creativo che DLV BBDO ha ideato per Nuvenia, dopo la vittoria di una gara che vede l’agenzia guidata da Nicola Belli protagonista di un progetto digital per il brand.

Il riposizionamento, che ha preso il via dal portale del brand, è poi proseguito in TV (con un nuovo codino per lo spot), nei maggiori fashion magazine con editoriali brandizzati e su Facebook.
Il nuovo posizionamento guarda alla femminilità con occhi nuovi, raccontando un mondo appassionato, grintoso e dinamico. Un mondo dedicato a quelle donne che non assaporano la vita ma la mordono, che affrontano ogni sfida per vincerla e che vogliono sentirsi nient’altro che se stesse. Non 25 giorni al mese, ma 30 su 30. Di cui nessuno ordinario, ma tutti straordinari.
Su nuvenia.it il nuovo concept ha dato vita anche a “Extra-Ordinary Bag”, un concorso legato alle Nuvette – i cinque porta-assorbenti disegnati da Christian Lacroix – che mettono in palio per le vincitrici un viaggio nei cinque continenti.
La comunicazione di Nuvenia continuerà per tutto l’anno con nuovi contenuti, post e tips sul brand portal e sulla fanpage di Facebook, per coinvolgere le donne in un progetto davvero speciale e farle sentire sempre libere di dare il massimo.
Firmano il progetto, sotto la direzione creativa esecutiva di Federico Pepe e Stefania Siani e la direzione creativa digital di Andrea Jaccarino, l’art Marija Petrinjac e la copy Samantha Scaloni, l’head of social media Nicola Guarino e Francesca Del Torre, l’head of planning Anna Andreis, la project manager Alice Mangiagalli, la tv producer Alice Vianello. Direttore Clienti: Ilaria mosca. Account: Ilaria Castiglioni. Pianificazione Carat

articoli correlati