BRAND STRATEGY

È on air la nuova campagna E.ON #OdiamoGliSprechi firmata da M&C Saatchi

- # # # # #

E.ON lancia la campagna #odiamoglisprechi

Efficienza energetica, rapporto con cliente, fiducia, ma anche fonti rinnovabili, affidabilità nuove soluzioni per la bolletta. E.ON lancia la campagna #odiamoglisprechi, firmata da M&C Saatchi e on air dal 20 novembre sui maggiori media nazionali, nata per riuscire a confermare l’azienda tra le maggiori protagoniste nel contesto nazionale dell’energia in vista della liberalizzazione del mercato; con l’obiettivo di raggiungere 1 milione di clienti nei prossimi anni.

Il concept della campagna pubblicitaria accompagna i diversi soggetti e comunica in modo deciso il ruolo che E.ON intende assumere nei confronti dei consumatori italiani: quello di un partner affidabile in grado di aiutare i clienti a ottimizzare i propri consumi, minimizzando gli sprechi e massimizzando i vantaggi di una gestione efficiente della fornitura di energia elettrica e gas. La narrazione che caratterizza i soggetti e i format sottolinea con un tono di voce empatico e ironico l’impatto negativo degli sprechi energetici nei confronti delle esigenze e delle aspirazioni dei consumatori. “La scelta dell’Italia quale Paese in cui viene comunicato per la prima volta il nuovo posizionamento del Gruppo E.ON conferma l’importanza strategica attribuita a questo mercato” ha dichiarato Péter Ilyés, CEO di E.ON Italia. “Il modo in cui noi utilizziamo l’energia ha un impatto fortissimo sull’economia delle famiglie, sull’ambiente, sul nostro tempo e qualità della vita. Riguarda il comportamento delle persone e noi intendiamo essere al fianco dei consumatori, ora e in futuro, per aiutarli, ad esempio con il check-up energetico on line, a sviluppare la consapevolezza dei comportamenti virtuosi nei consumi e dei possibili risparmi ed efficienze che si possono conseguire” ha concluso Ilyés. Da queste esigenze nasce la campagna di comunicazione ideata da M&C Saatchi, che intende superare quello che a prima vista è un ossimoro: promuovere una azienda energetica che invita i propri clienti a consumare meno.

Da queste esigenze nasce la campagna di comunicazione ideata da M&C Saatchi, che intende superare quello che a prima vista è un ossimoro: promuovere una azienda energetica che invita i propri clienti a consumare meno. “Si è voluto far pensare e non catturare i consumatori con offerte commerciali, presentando E.ON con un’affermazione forte anche nella scelta della parole, come l’azienda energetica che “odia gli sprechi”, afferma Carlo Noseda, Managing partner di M&C Saatchi. “L’idea arriva di conseguenza: mostrare le ragioni di questo odio, facendo un parallelismo tra l’energia intesa come luce e gas e la propria energia personale, perché quando si spreca energia è la propria energia che si sta sprecando, il proprio tempo, la propria passione, il proprio talento, la propria fantasia” conclude Vincenzo Gasbarro, Executive creative director di M&C Saatchi. Nei film per la TV e su tutti gli altri mezzi coinvolti nella comunicazione si racconta la storia di questi sprechi di energia elettrica, gas e personale, per poi chiudere con un invito ad un’azione concreta, facendo un check-up energetico della propria abitazione con utili e semplici consigli per eliminare gli sprechi, grazie al tool ideato e sviluppato graficamente da M&C Saatchi, in sinergia con gli esperti di E.ON.

Credits
Executive Creative Director e Partner: Vincenzo Gasbarro, Luca Scotto di Carlo
Head of Content & Innovation: Andrei Kaigorodov
Art Director: Fabio Lettieri
Copywriter: Davide Pasquale
Planning
Centro media: Starcom
Mezzi: TV, digital media, radio, stampa quotidiana e periodica nazionale e locale, OOH.
On air: 20.11.2016 – 24.12.2016

articoli correlati

AGENZIE

Evolvere affida a Connexia la sua strategia di comunicazione multicanale

- # # # # # #

Cesare Cremonini di Connexia

Connexia è stata scelta da Evolvere S.p.A., player nel settore dell’energia rinnovabile, per la gestione della strategia di comunicazione multicanale. A Connexia l’incarico di definire, dopo una fase iniziale di analisi, la strategia di comunicazione di Evolvere rispetto alla corporate identity e ai social media, con l’obiettivo di massimizzare la visibilità del brand, rafforzarne il posizionamento e comunicare l’offerta dell’azienda.

“Siamo davvero entusiasti di questa collaborazione. Siamo certi che Connexia, con il suo team di consulenti ed esperti, saprà garantirci il supporto di cui abbiamo bisogno per rafforzare la nostra strategia comunicativa” commenta Gian Maria Debenedetti, Amministratore Delegato di Evolvere. “Puntiamo a rafforzare il posizionamento di Evolvere sul mercato italiano e a comunicare in modo rilevante ed efficace la nostra mission, i nostri valori e i nostri servizi; crediamo che Connexia sia il partner giusto per favorire il raggiungimento degli obiettivi che ci siamo prefissati”.

“Evolvere è stata recentemente selezionata per prendere parte a Elite, iniziativa promossa da Borsa Italiana che prevede l’inserimento dell’azienda all’interno di una piattaforma internazionale di servizi integrati, creata per supportare le imprese nella realizzazione dei loro progetti” commenta Simone Cremonini, Client Services Director di Connexia. “Il programma si rivolge alle imprese ad alto potenziale di crescita e si propone di accelerarne il progresso attraverso un innovativo percorso di sviluppo manageriale e organizzativo. Siamo certi che la strategia di comunicazione messa a punto con Evolvere contribuirà a consolidare la reputazione del brand, diffonderne l’impianto valoriale e promuoverne efficacemente l’offerta”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Eni lancia la nuova campagna istituzionale dedicata alla cultura del fare; firma TBWA/Italia

- # # # # # #

Frame dallo spot della nuova campagna Eni

Eni vuole mettere al primo posto la cultura del “fare”. Questo diventa anche il cuore della nuova campagna pubblicitaria ideata insieme a TBWA\Italia, agenzia con cui l’azienda collabora da 9 anni.
La campagna istituzionale, on air da venerdì, mostra il nuovo approccio che utilizza un linguaggio molto concreto e pragmatico. Lo spirito visionario che Eni porta con sé fin da Mattei, non si perde però anzi, va avanti, si spinge oltre, non dà niente per scontato e continua a concretizzarsi nelle azioni importanti che Eni fa oggi guardando al futuro.
Con il nuovo linguaggio Eni racconta cosa fa e come e decide di farlo attraverso i propri dipendenti, con una campagna che ne mette in primo piano le mani. Mani che sono il simbolo della capacità di Eni di agire e di raccontare il cambiamento. Dove altri vedono difficoltà, Eni vede opportunità. Che diventano realtà.
La campagna istituzionale, tv e stampa e web mostra infatti le mani di operai, ingegneri, chimici, geologi… di tutti coloro che ogni giorno con impegno lavorano in Eni, in 5 continenti, per fare scoperte straordinarie. Le foto e le immagini sono state riprese nei siti industriali e nei laboratori dove realmente le mani lavorano.
Altri soggetti stampa accompagneranno il nuovo posizionamento strategico per mostrare poi concretamente l’impegno di Eni nei confronti della innovazione e della ricerca. Il primo è dedicato a Eni Diesel+, il primo diesel composto per il 15% da fonti rinnovabili. Dalla Bioraffineria di Venezia, raffineria tradizionale convertita grazie alla tecnologia proprietaria EcofiningTM di Eni, è nato un diesel che aiuta a ridurre le emissioni di CO2 mantenendo tutte le qualità del Diesel premium. Sarà lanciato sul mercato il 18 gennaio 2016.
“Abbiamo l’energia per vederlo. Abbiamo l’energia per farlo.” Questa la nuova line di Eni che coniuga lo spirito visionario dell’azienda con quello pragmatico.
La campagna è on air dal 18 dicembre con una pianificazione multimedia: tv, cinema, stampa e web.
Hanno lavorato alla campagna Pablo Granatiero e Lorenza Pellegri copywriter con Max Brancaccio e Gigi Pasquinelli, art director. Direttore Creativo Gina Ridenti. Chief Creative Officer Nicola Lampugnani. Fotografia Marco Di Lauro/ Getty Images Reportage – vincitore del World Press Photo 2011.

 

CREDITS

Cliente: Eni

Agenzia: TBWA\Italia
Titolo campagna: Mani
Chief Creative Officer: Nicola Lampugnani
Direttore Creativo: Gina Ridenti
Copywriter: Pablo Granatiero e Lorenza Pellegri
Art Director: Max Brancaccio e Gigi Pasquinelli
Art Director web: Matteo Desogus
Direttore Generale sede di Roma: Geo Ceccarelli
Direttore Clienti sede di Roma: Fabrizia Marchi
Account Director: Giulia Gianfaldoni
Account Manager: Oscar Carcas Regnaud
Account Executive: Arianna Menghi
Digital Manager: Fabio Allemagna
Digital Project Manager: Raffaella Garzitto
Senior Develoter: Riccardo Sallusti

Produzione Cinema: EG+ Worldwide
Responsabile ufficio cinema: Antonello Filosa
Producer: Natascia Bruschetti (TV) e Silvia Congiu (stampa)

Casa di produzione: Fargo Film
Regia: Borgato e Berté
DoP: Gergely Poharnok – vincitore David di Donatello per la fotografia 2013/2014

Post Produzione Audio/Video: Suoni/Frame By Frame
Musica: “Meant from the Start” dei Common Mama – Quiet, please! Music
Compositore e autore: Ferdinando Arnò

Fotografo: Marco Di Lauro/Getty Images Reportage – vincitore del World Press Photo 2011

Produzione Stampa: EG+ Worldwide
Creative Service Director: Valerio Minestra
Coordinatore traffico controllo produzione stampa: Loredana Zavaglia
Tecnico di stampa responsabile: Massimiliano Pignani
Produzione Stampa: Francesco Lovascio, Antonio Ribezzi, Marco Baratti
Web Designer: Marco Dagnoni

Centro media: ZenithOptimedia
Mezzi: televisione 30″+15″, cinema 30″, stampa 4 soggetti, web
On air: 17 dicembre 2015

articoli correlati