BRAND STRATEGY

New! firma il restyling del sito Smemoranda. Al via il concorso per creare la copertina 2020

- # # # # #

Smemoranda

Smemoranda cambia pelle online con il nuovo sito realizzato dall’agenzia milanese di comunicazione e marketing New! in collaborazione con la redazione di Smemoranda.

 

Il rilascio del progetto, sul quale l’agenzia è intervenuta sia dal punto di vista strutturale con l’account Dànila Poggi Pianciani sia dal punto di vista grafico con la direzione di Andrea Marchi, è accompagnato da un concorso interattivo ospitato sul sito per permettere agli utenti più affezionati di disegnare la copertina dell’edizione 2020 del diario.

 

La grafica

Il nuovo concept grafico del sito si basa sulla volontà di allineare ancora di più la fruizione di Smemoranda in rete con quella analogica dell’edizione cartacea, facendolo così assomigliare a una Smemo usata e vissuta dagli utenti, che vanno a confluire in una community dai forti tratti identitari. Sono stati riproposti elementi grafici nei quali gli utilizzatori del diario cartaceo si possono riconoscere, come lo sfondo a quadretti e gli elementi che ricordano il tratto di un evidenziatore. A rendere ancora unico il portale, le illustrazioni realizzate ad hoc dall’artista e collaboratrice del diario Laurina Paperina.

 

I contenuti

I contenuti, tra testi, video, illustrazioni e animazioni, spaziano dalle storie, proposte dalla redazione e dai collaboratori, alle vignette, dalle rubriche alle news su eventi e curiosità, dalle interviste all’oroscopo, per finire con il grande archivio di tutte le Smemo, con migliaia di testi e vignette pubblicati a partire dal ’79.

 

“Tutte le novità, dalle funzioni all’estetica, si muovono nella medesima direzione – spiega Stefano Ferranti, Fondatore di New! – ovvero rinforzare il senso di appartenenza di chi ha amato e ama la mitica Smemo, accorciando le distanze tra dimensione digitale e analogica e permettendo di contribuire in prima persona al processo di restyling attraverso diversi livelli di interazione.”

 

Il concorso “La Smemo la crei tu”

Un mood che prende corpo anche nella sezione del sito dedicata al concorso “La Smemo la crei tu”: gli utenti, già abituati a personalizzare le pagine delle loro Smemoranda, possono proporre fino al 18 gennaio 2019 una nuova veste grafica per la copertina della prossima edizione giocando con colori, immagini e disegni.

In palio, oltre alla pubblicazione della Smemo migliore in edizione speciale, una borsa di studio in denaro di tremila euro e altri premi: una vacanza studio Kaplan nel Regno Unito, due smartphone Wiko dei modelli View2 Go e View2 Plus, un corso di inglese in E-Learning Kaplan, borse NAVA, MH Way, S bag e gli zaini-impermeabili S.O.B.

Una volta creati sul sito e condivisi sui social i progetti, a partire dal 25 gennaio, gli utenti sceglieranno attraverso una votazione sul sito le 40 copertine finaliste. La giuria interna di Smemoranda assegnerà i 40 premi in palio entro il 25 marzo 2019.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nuova digital strategy per il pomodoro De Rica, online il nuovo sito web

- # # # # #

De Rica

De Rica, dallo scorso anno parte del Consorzio Casalasco del Pomodoro, è online con il nuovo sito web dedicato a consumatori e professionisti del settore per migliorare la user experience e generare, attraverso tradizione e storicità, una fruizione maggiormente emozionale legata al percepito del marchio.

L’interfaccia si presenta nel suo insieme pulita, intuitiva e con elementi sia classici sia moderni per elevare, così, il concetto di un rinnovamento del brand. Il layout è inoltre stato concepito in moduli, per poter ospitare ulteriori linee di prodotti oltre a quelle del pomodoro, che la nuova proprietà ha in progetto di lanciare in un futuro prossimo, senza appesantire o intaccarne la fruibilità.

Il restyling ha coinvolto in maniera più ampia anche i canali social dettando una nuova digital strategy, al momento concentrata interamente sul territorio nazionale e che si rivolge soprattutto al consumer italiano, con alta fidelizzazione al marchio, attento all’origine e alla bontà dei prodotti.

La strategia coinvolge i canali Facebook, Instagram e Twitter ed è orientata a stimolare l’utente attraverso un viaggio nelle tradizioni, usanze e peculiarità delle diverse regioni dello stivale seguendo il concept “Il gusto di essere autentici“.

Venti food blogger per venti regioni d’Italia. Ognuna di esse diviene ambasciatrice di De Rica contribuendo con una ricetta tipica della proprio regione e una consulenza relativa a usi, costumi e modi di dire locali.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Zed_Comm lancia la nuova brand image e il nuovo sito. Firmano JoeVelluto e Mibu

- # # #

zed_comm

Zed_Comm, agenzia di comunicazione e media relation con oltre vent’anni di esperienza nel settore e due sedi a Verona e Milano, presenta il nuovo sito internet  zedcomm.it.

Il lancio avviene in corrispondenza con il restyling del logo, rinnovato sia nei colori che nella veste grafica. Un nuovo tratto che delinea la personalità dell’agenzia: il rosa antico, su carattere graziato, e il grigio scuro, su tratto bastoni. La giusta combinazione di delicatezza e sensibilità, incisività e determinazione, tipiche caratteristiche di un team da sempre al femminile e che recentemente si è arricchito di una quota azzurra con il suo giusto apporto di equilibrio e concretezza.

Il lavoro di restyling è stato curato da JoeVelluto, studio di design e comunicazione fondato da Andrea Maragno e Sonia Tasca, mentre il sito è stato realizzato dall’agenzia di cross media marketing Mibu.

Il sito, in doppia lingua italiano e inglese, è mobile friendly con una nuova grafica in grado di presentare in modo fresco e dinamico l’agenzia, le sue attività e il team di lavoro. Tante immagini e brevi testi sono stati pensati per una rapida consultazione, perché la comunicazione è fatta soprattutto di sensazioni, oltre che di parole.

Cinque le sezioni: About, con una introduzione dell’agenzia, Services, con un elenco dettagliato dei servizi offerti, Clients, con i loghi dei nostri clienti/partner. E ancora, la sezione Case histories che raccoglie una selezione significativa di eventi, conferenze e progetti realizzati dall’agenzia e infine Team, con tutte le persone che lavorano in Zed_Comm: una breve presentazione per dare un volto, anzi 14 volti, a chi si muove tra i vari ambiti della comunicazione. A breve sarà anche online la sesta sezione News, con aggiornamenti costanti sulle attività e sui progetti futuri.

Il nuovo sito va a implementare la presenza di Zed_Comm sui canali digital in modo da creare un maggior flusso di informazioni e una maggiore sinergia con le piattaforme social dove l’agenzia è già attiva: Facebook, Instagram e Linkedin.

articoli correlati

AZIENDE

È online il nuovo sito di De Agostini Scuola: l’utente al centro della navigazione

- # # #

De Agostini Scuola

È online il nuovo sito di De Agostini Scuola, ripensato radicalmente nella grafica e nella gestione dei contenuti mettendo al centro la customer journey, ovvero l’esperienza di fruizione dei suoi principali utilizzatori: docenti, studenti e famiglie.

Le diverse tipologie di utenza, con differenti aspettative e interessi, sono il fulcro della navigazione, mai come ora personalizzata: tutti i materiali didattici e i contenuti ospitati dal sito sono stati organizzati in modo tale che possano essere subito individuati e scaricati.

Il redesign garantisce una navigazione facile e intuitiva, grazie allo stile molto comunicativo, mentre l’intero sito è responsive e mobile friendly, adattandosi perfettamente agli smartphone di ultima generazione. Il motore di ricerca è nuovo, più potente e veloce.

Tra le novità più rilevanti, la possibilità di gestire un profilo dedicato ai genitori dei minori di quattordici anni, per aiutarli nella gestione dei materiali didattici digitali e nell’attivazione dei libri di testo.

Sono state cercate le soluzioni più innovative e intuitive, che potessero accontentare ragazzi di 16 anni sempre connessi con i propri smartphone, così come i genitori che vogliono supportare l’attività scolastica dei propri figli, o i docenti di una qualsiasi materia e grado scolastico, che siano alla primissima esperienza o all’ultimo anno di insegnamento.

Le novità in sintesi

Per poter studiare al meglio le abitudini, le esigenze, il livello di soddisfazione e le aspettative dei reali fruitori del sito www.deascuola.it e dei servizi di De Agostini Scuola, il team digital, in stretto coordinamento con tutte le aree aziendali, ha raccolto suggerimenti e indicazioni emersi da interviste qualitative fatte a docenti e famiglie e, sulla base dei dati emersi, è stato ripensato interamente il portale.

Il nuovo sito è stato semplificato nelle operazioni di base e più importanti, anche grazie allo studio di una grafica lineare e immediata: semplice la navigazione, intuitiva la registrazione dell’utente e l’attivazione dei libri digitali acquistati.

Il sito è perfettamente responsive: ogni pagina, ogni flusso di registrazione e ogni azione è eseguibile in modo agile anche con lo smartphone. Il font Larsseit, scelto per la nuova release, riflette questa direttiva e contribuisce alla leggibilità totale da mobile, caratterizzando lo stile grafico pulito.

Una volta registrato, l’utente avrà una pagina dedicata in cui ritrovare i libri attivati, le risorse salvate, le app e i tool che possono interessare. Una vera consolle di lavoro, pensata per tutti.

Il nuovo sistema di ricerca adottato è più ricco e potente: titoli dei libri, codici ISBN, codici univoci, gradi scolastici, contenuti extra sono tutti ricercabili con estrema semplicità.

La profilazione è il plus del nuovo ecosistema di De Agostini Scuola: un maestro della scuola primaria non è interessato agli stessi argomenti di una docente di francese, così come un padre non ha gli stessi scopi di utilizzo di un sito scolastico del figlio adolescente. Per ogni utente è stata quindi pensata una navigazione altamente profilata.

In particolare, tutti i docenti registrati su www.deascuola.it sono dotati di una navigazione personalizzata in base alle materie di insegnamento e al loro grado scolastico. È possibile raccogliere e salvare i materiali didattici, utilizzare strumenti ad hoc per creare test, verifiche e lezioni, leggere articoli dal blog Dealive. 
Inoltre, è stata creata una sola pagina che raccoglie tutte le proposte per la formazione dei docenti di De Agostini Scuola: corsi online, in presenza e convegni sulle diverse discipline, come Scienze, Matematica e Letteratura, che in questi ultimi anni scolastici stanno raccogliendo giudizi molto positivi.

Una delle grandi novità è poi la creazione di un account dedicato alle famiglie, ovvero ai genitori e ai loro figli minori di quattordici anni. I ragazzi avranno un profilo dedicato ma riconducibile all’account del genitore, e quindi alla sua casella e-mail. In questo modo la comunicazione e la preparazione dei materiali didattici e l’adozione dei testi sarà più immediata e sempre condivisa. Il profilo ad hoc per le famiglie permette la gestione dei materiali digitali dei libri di testo dei figli in modo semplice e immediato, semplificando i processi di registrazione e di attivazione dei libri e creando un punto di riferimento forte e riconoscibile per le attività di lavoro e studio.

La conversazione continua online con l’hashtag #iltuodeascuola sui canali social di De Agostini Scuola, che recepiranno l’impianto grafico e contenutistico del nuovo sito.

articoli correlati

MEDIA

In edicola il nuovo Rolling Stone Italia. Il magazine cambia logo, grafica e amplifica le rubriche

- # #

Rolling Stone

“Avete in mano un Rolling Stone nuovo di zecca, completamente rinnovato nella grafica e con molte buone soprese, a partire dagli editorialisti. Scoprirete che avete tra le mani un giornale più Rolling Stone che mai”. Sono le parole di Giovanni Robertini, Editor in Chief di Rolling Stone Italia, alla vigilia dell’uscita in edicola del prossimo numero

Gli fa eco Massimo Coppola, Head of Content di RS, che racconta la direzione dei contenuti del mensile rinnovato: “Pensiamo che la leggerezza sia un diritto; il divertimento pure e che la pop culture sia un patrimonio dell’umanità; allo stesso tempo non ci sfugge che oggi le voci libere vanno lasciate cantare a squarciagola. Rolling Stone lo farà sempre, indipendente e senza paura, com’è sempre stato e forse ancor di più. Schierato senza dubbio alcuno per una società aperta e accogliente, che valorizza talenti e competenze, che cresce insieme, senza lasciare nessuno indietro. E quindi Rolling Stone è oggi un giornale ancora più divertente, bello ed emozionante e al tempo stesso consapevole della necessità di occuparsi della politica e del discorso sulla collettività. Per raccontare quello che accade con attenzione e rispetto, per tenere sempre accesa la luce del pensiero libero, indipendente, competente”.

A partire dal numero in edicola il 5 ottobre il giornale si rinnova completamente anche nella grafica e introduce diverse novità, iniziando dalla copertina dove campeggia un nuovo logo, che dopo oltre 25 anni cambia per tutte edizioni internazionali; viene inoltre adottata una grafica più pulita, che si esprime anche all’interno del giornale con una struttura verticale delle pagine e un’alternanza evidente di spazi solo testuali con pagine esclusivamente fotografiche. Il progetto grafico è stato curato dall’Art Director di Rolling Stone, Davide Mottes.

La Cover Story, in apertura, arriva subito dentro al cuore del giornale per raccontare i protagonisti del mese.

Le rubriche

Aria nuova anche nelle rubriche storiche: Rock&Roll racchiude tutti i mondi di RS e li amplifica in una ventina di pagine. Un flusso continuo pieno di fotografie e nessun confine tematico; Storie, le interviste e le inchieste ai nomi più importanti della pop culture italiana e mondiale.

Nasce la nuova sezione, Politica, un osservatorio privilegiato sull’attualità che nel numero di ottobre ospita una lunga conversazione con il presidente della Camera Roberto Fico, pagine stampate su fondo grigio a richiamare quello dell’informazione pura dei quotidiani. Sempre in tema di attualità fanno il loro ingresso due tra i molti nuovi editorialisti che di numero in numero incarneranno perfettamente lo spirito di Rolling Stone: a ottobre saranno Emma Bonino e Adriano Sofri.

E ancora: Portfolio, con fotografie e ritratti esclusivi, un racconto per immagini del mondo che ci circonda e Pop&Life, dove gli oggetti di tutti i giorni prendono una nuova vita, illustrata: sul nuovo numero sono 5 artisti della mostra di illustrazione Paw Chew Go, in arrivo a Base Milano a metà ottobre, a disegnare queste pagine coloratissime.

E in chiusura le imperdibili Reviews, dalla musica al cinema, dai libri ai videogiochi e alle serie tv: le opinioni di RS sulle ultime novità. 
Anche il sito di Rolling Stone sarà a breve rinnovato, allineandosi con quello dei “cugini” americani e con la nuova grafica del giornale.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

È online il nuovo sito Baci Perugina. Creatività e gestione a cura di YAM112003

- # # #

YAM112003

Baci Perugina ha un sito tutto nuovo, che è un viaggio nella storia e nei valori che lo contraddistinguono dal 1922. I focus del restyling e dei contenuti – curati dall’agenzia YAM112003 – rispecchiano perfettamente i pilastri sui quali si fonda il brand: la qualità del prodotto, le emozioni che regala, l’esperienza sensoriale e la sua storia. Il sito, ora disponibile in italiano e in inglese, sarà prossimamente disponibile anche in versioni dedicate a 9 paesi in cui Baci Perugina è presente.

Il nuovo sito è il risultato della strategia del brand che punta a esportare Baci Perugina da un marchio locale a un brand globale. Ambizione sottolineata anche dalla struttura del nuovo sito che posiziona il Bacio non più solo come regalo per l’amore di coppia ma legato anche a gesti quotidiani. Un simbolo di “love and affection” che mette al centro le emozioni, qualsiasi esse siano.

Parallelamente al nuovo sito, anche i profili social Instagram, Facebook e YouTube, gestiti dall’agenzia YAM112003, riflettono la nuova immagine coordinata del brand, sia a livello grafico sia di contenuto.

Con una grafica più coinvolgente ed elegante e con contenuti nuovi e aggiornati, il sito di Baci Perugina celebra la storia del suo iconico cioccolatino, nato nel cuore dell’Italia e celebrato in tutto il mondo come il più dolce e semplice gesto d’amore.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Media Consultants firma il nuovo sito e il restyling del logo Audimovie

- # # # #

Audimovie

Audimovie Srl, società di misurazione delle presenze nelle Sale cinematografiche italiane e dei profili degli spettatori Cinema di cui è Presidente Gian Nicola Vessia, è online con un sito completamente rinnovato, tanto nella grafica quanto nelle modalità di fruizione.

È stata privilegiata l’immediatezza, rendendo l’accesso ai dati sulle presenze al Cinema più rapido e intuitivo e diminuendo il numero di passaggi che l’utente deve fare per la consultazione.

Ampia visibilità è stata data alle tre Concessionarie rilevate e certificate da Audimovie: Rai Pubblicità, Moviemedia, DCA-Digital Cinema Advertising. Una sezione ad hoc è dedicata ai film più visti, rilevati mensilmente da Audimovie. In via di completamento il palinsesto delle uscite previste nel corso dell’anno.

Il sito è stato inoltre pensato per essere suscettibile di future integrazioni, con particolare riferimento alle nuove indagini in fase di valutazione e all’arricchimento dei contenuti con una parte più informativa e redazionale riguardante il Cinema in generale, volta a valorizzare gli innumerevoli plus del mezzo.

Anche il logo Audimovie è stato completamente ridisegnato per renderlo più moderno, impattante, coerente con la grafica del nuovo sito. Sia il logo sia il sito sono stati realizzati da Media Consultants.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Inthera e Tomo Tomo firmano il restyling di Opinion Model, la community dei brand Mondadori

- # # # # # # #

mondadori - opinion model

Opinion Model è la community di marketing partecipativo nata dall’expertise dei brand del Gruppo MondadoriDonna Moderna, Starbene, Casa Facile, Cucina Moderna, Focus Junior – che dà la possibilità agli utenti di testare gratuitamente i prodotti e servizi delle aziende in esclusiva e di condividere le proprie opinioni.

Progetto nato a febbraio 2016, Opinion Model oggi conta 173 mila utenti registrati, oltre 14,5 milioni di pagine viste e 20.000 candidati medi a test; dai test viene elaborata una ricerca puntuale e approfondita con parte di psicolinguistica sui prodotti testati. Il sito ha un nuovo logo, un layout fresco e d’impatto, contenuti extra ed è stato oggetto di numerose ottimizzazioni in ottica SEO per migliorare la ricercabilità e il posizionamento sui motori di ricerca.

Oggi è una community altamente profilata che ospita al suo interno un’area recensioni e valutazioni da parte degli utenti con simboli grafici. La rete di partecipanti potrà quindi valutare i prodotti e classificarli con un “marchio di qualità“. In più è attivo un blog con approfondimenti che spaziano dalla bellezza all’hi-tech, dalla casa al tempo libero, dai viaggi al benessere.

Inthera si è occupata del restyling del sito e dello sviluppo di nuove funzionalità quali l’integrazione di un software basato sulla psicolinguistica per la registrazione dei nuovi utenti e di un nuovo sistema di votazioni e commenti. Lo studio Tomo Tomo ha ridisegnato l’identità visiva di Opinion Model rimettendo al centro l’aspetto di community, con un carattere più deciso e contemporaneo. Una palette colori controllata e la cura dei dettagli tipografici hanno lo scopo di rendere più accessibile, chiara ed elegante la nuova interfaccia del sito. Il layout è stato pensato per dare maggior spazio alle immagini e migliorare l’esperienza utente su tutti i device.

Far parte della community è molto semplice. È sufficiente registrarsi nel sito, compilare la scheda inerente al proprio profilo, successivamente ci si potrà candidare per il prodotto che si vuole provare. Le candidate prescelte riceveranno in poco tempo, direttamente a casa, i prodotti da testare.

L’approccio data-driven di Opinion Model aumenta l’efficacia dei progetti che vi sono ospitati. Più di 50 brand hanno già utilizzato la piattaforma sia come strumento di marketing sia come momento di comunicazione mirata e crossmediale che coinvolge l’intero network di Mediamond.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

6.14 Creative Licensing firma il restyling di Highlander per San Carlo

- # # # #

highlander

6.14 Creative Licensing firma il restyling del brand Highlander per San Carlo. Il progetto è il risultato di un lavoro strategico che ha comportato il restyling totale della brand identity e del packaging di Highlander. L’obiettivo di San Carlo era quello di rivitalizzare il brand per parlare ai millenials e aumentare il consumo del prodotto.

Nasce così l’idea di enfatizzare le origini del brand e contemporaneamente strutturare l’ identità di marca accentuando la personalità ribelle e provocatoria del marchio con la raffigurazione degli Highland Games. Attraverso l’interpretazione dei personaggi epici degli Highlanders e l’introduzione dell’ironico payoff (crunchy and brave) si  vuole sottolineare il carattere irriverente della marca. Il restyling è stato infine adattato funzionalmente alle caratteristiche del prodotto con una razionalizzazione degli elementi identitari del packaging che enfatizza i due gusti tomato e barbecue.

“Un progetto che abbraccia un arco di tempo importante presenta delle caratteristiche complesse da gestire per la comunicazione ma anche dei vantaggi progettuali, come i dati da analizzare e interpretare creativamente”, spiega Luigi Focanti, direttore creativo e fondatore di 6.14. “Grazie alla collaborazione di San Carlo che ha condiviso la nostra visione stimolandoci a esplorare soluzioni non convenzionali, siamo riusciti a reinterpretare Highlander con successo”.

Questo progetto si somma al recente lavoro di restyling fatto dalla giovane boutique creativa milanese per Wacko’s a conferma della fiducia di San Carlo verso 6.14 Creative Licensing  e del p

 

ositivo rapporto creativo consolidato dai risultati ottenuti assieme.

articoli correlati

MEDIA

Motorsport.com si rinnova: on air il sito con novità grafiche e di contenuto

- # # #

motorsport

Motorsport.com presenta la nuova release del sito. Una ottimizzazione che interessa le 24 redazioni presenti nel mondo e che permetterà una più veloce veicolazione delle notizie in tempo reale.

Tante le novità e i miglioramenti che faciliteranno sia la user experience che una maggiore integrazione tra le redazioni. L’homepage sarà costruita per rispondere alle esigenze dei lettori: oltre alle news e alla gallery, saranno presenti delle finestre ad hoc per gli eventi più importanti del weekend, comprensive di date delle gare e un accattivante countdown per aiutare gli appassionati del portale a non perdere neanche un minuto dei propri eventi sportivi preferiti. La nuova release, inoltre, assicurerà anche un deciso incremento della velocità di ricerca e aumenterà maggiormente il carattere responsive della piattaforma. Si passerà, quindi, da 17.000 risultati al secondo a 80.000 e le redazioni avranno accesso a una banca dati con migliaia di immagini a disposizione.

A queste si aggiunge un’importante news che riguarda l’integrazione diretta con il canale internazionale Motorsport.TV. Uno degli obiettivi del sito è, infatti, quello di investire su questo canale per arrivare a incrementare a livello quantitativo e qualitativo i video, sulla scia di quanto fatto per il canale cugino Motor1.com, i cui video rappresentano uno degli asset principali. Motorsport.TV potrà anche avvalersi delle numerose dirette streaming beneficiando del fatto che Motorsport.com detiene i diritti dei principali campionati italiani e internazionali che sarà possibile seguire direttamente dal sito, a cominciare dalla Porshe Carrera Cup Italia, già in corso. Partner del lancio e sponsor dello speciale dedicato alla 24 ore di Le Mans è Toyota con soggetto Gazoo Racing che si prepara a disputare una gara da protagonista con un pilota d’eccezione: Fernando Alonso.

“Motorsport.com cresce e diventa sempre più il punto di riferimento per gli appassionati di questo settore. Abbiamo voluto investire nel canale video, mezzo che ci permette di garantire ai nostri utenti di beneficiare dell’importante offerta di diritti streaming che abbiamo. Sono certo che con la nuova release continueremo a crescere e a migliorarci, forti anche del supporto delle altre redazioni nel mondo. La partnership con Toyota non fa che rafforzare questo messaggio” dichiara Franco Nugnes, Direttore di Motorsport.com

“Il nuovo Motorsport.com offre ulteriori possibilità di visibilità agli advertiser grazie alla crescita del canale video e ai contenuti di valore proposti. A breve proporremo soluzioni inedite di brand awareness sul target maschile della testata con un formato che punta al massimo coinvolgimento del pubblico” dichiara Federico Marongiu, Direttore Commerciale di Edimotive.

articoli correlati

MEDIA

Bigodino.it: restyling, nuovi contenuti e un tool per la viralizzazione dei video adv

- # # #

bigodino.it

Il cambio di stagione è arrivato anche in casa Bigodino.it. Il sito femminile parte del network di Netaddiction, media company italiana nativa digitale, si presenta alle sue lettrici con una veste grafica tutta nuova. Un restyling di tutto il sito che appare ora completamente rinnovato dal punto di vista estetico.

“Con questo cambiamento abbiamo voluto celebrare il successo di Bigodino.it, un riscontro di pubblico che continua a confermarsi e ad aumentare, raggiungendo i 4 milioni di utenti unici mensili” afferma Andrea Pucci, ceo e Founder di Netaddiction. Chiave di questo successo è il mix vincente che combina una linea editoriale variegata, sempre aggiornata e attuale con delle valide strategie di social media marketing, focalizzate principalmente su Facebook.

Gli argomenti proposti dalla redazione si sono evoluti nel tempo e si sono allargati a tematiche più popolari, rispondendo in maniera puntuale ai gusti delle sempre più numerose lettrici. I canali social hanno amplificato la comunicazione e su Facebook è nata una rete di più di 90 fanpage monotematiche che hanno permesso di raggiungere una reach sui social network di oltre 120 milioni alla settimana e quasi 20 milioni di fan. Netaddiction ha recentemente presentato un nuovo prodotto pensato e sviluppato in esclusiva per Bigodino.it che unisce il mondo social con quello web: Bigo video seed permette di viralizzare i video pubblicitari aumentando l’engagement del pubblico.

“È uno strumento adatto a qualsiasi tipo di clip e ottimizza i CPM al massimo per raggiungere valori davvero competitivi sul mercato. Il tool si adatta ad ogni video e, grazie al collegamento con Facebook permette alti livelli di interazione degli utenti, attraverso like e commenti, trasformando il filmato in un vero e proprio contenuto editoriale. Il 2018 si sta dimostrando un anno molto positivo, come ci hanno già confermato i dati dei primi sei mesi che hanno rilevato un aumento del 10% del giro d’affari. Stiamo lavorando alla produzione di soluzioni di comunicazione sempre più innovative abbiamo ancora tante sorprese in serbo che sveleremo a breve” conclude Pucci.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ogilvy “Next Chapter”: nuovo modello organizzativo e nuova brand identity

- # # # #

ogilvy

Ogilvy annuncia oggi il suo “re-founding” e la sua nuova missione: lavorare come un unico network creativo integrato, con lo scopo di rendere rilevanti i brand (we exist to Make Brands Matter). L’agenzia, proseguendo nel proprio viaggio di trasformazione definito “Next Chapter”, ha presentato la nuova struttura organizzativa e la nuova brand identity.

“Per il nostro brand si è trattato di un viaggio durato ben diciotto mesi in cui si è realizzata la trasformazione più grande nella storia dell’agenzia” ha dichiarato John Seifert, Chief Executive di The Ogilvy Group. “Abbiamo ridefinito l’agenzia e creato un nuovo modello per continuare a rispondere al meglio alle esigenze dei nostri clienti e di un settore che abbiamo contribuito a
creare oltre settant’anni fa”. Il brand riunisce così le tre diverse unit di OgilvyOne, Ogilvy & Mather Advertising e Ogilvy Public Relations, insieme a vari sotto-brand e brand specializzati, in un’unica realtà unificata e accomunata da una stessa identità, posizionamento, modello di servizio ai clienti e conto economico. E questa realtà è fondata su cinque pilastri:

1. Nuovo modello organizzativo: trasformazione da una holding di sotto-brand gestita a matrice in un’azienda a brand unico rappresentata da dodici craft e sei capability principali, oltre a un nuovo sistema operativo:
• Craft: Creative, Strategy, Delivery, Client Service, Data, Finance, Technology, Talent, Business Development, Marketing & Communications, Administrative e Production
• Capability: Brand Strategy, Advertising, Customer Engagement and Commerce, PR and Influence, Digital Transformation, Partnership

2. Nuova offerta consulenziale: sulla base del successo di OgilvyRED, nasce Ogilvy Consulting, una nuova realtà orizzontale interna a tutta l’organizzazione, basata sulla Digital Transformation Consulting, Growth e Business Design and Innovation.

3. Nuovo sistema di brand identity e design: nuovo brand system, tra cui un sito internet ridisegnato che rispecchia il nuovo spirito “One Ogilvy”.

4. Nuovo modello di partnership: per guidare e gestire un modello di network realmente integrato, stiamo definendo una struttura di partnership globale, affinché la diversità della nostra leadership – a livello di mercati, capability e generazioni – rappresenti ancora meglio il nostro brand per il bene ultimo dell’azienda, sia ora che in futuro.

5. Nuova piattaforma digitale globale: creazione di uno strumento per lo scambio di conoscenze, lo sviluppo professionale e il networking personalizzato delle community chiamato Connect – per formare i nostri dipendenti e creare team in grado di
supportare al meglio i nostri clienti.

“La nostra creatività è alla base del network globale di Ogilvy e costituisce il più grande vantaggio competitivo di cui disponiamo,” ha dichiarato Tham Khai Meng, Chief Creative Officer. “Faremo leva sul patrimonio creativo di David Ogilvy per alimentare il nostro futuro”.

Grazie all’uso del linguaggio della legatura, il nuovo logo rappresenta l’agilità, la collaborazione e il senso di coesione creativa che questo brand sa creare in modo unico per i propri clienti. È stato reintrodotto l’iconico rosso Ogilvy in un Pantone più brillante ed è stata aggiunta una tavolozza secondaria di grigi, rosa, blu e gialli per sottolineare la tensione dell’azienda verso la modernizzazione, pur mantenendo il nostro forte retaggio. Sono anche stati ritagliati e personalizzati i font Ogilvy quali Ogilvy Serif e Ogilvy Sans. È stato inoltre ridisegnato il sito aziendale per mostrare tutta l’ampiezza e lo spessore del lavoro creativo, del talento e della thought leadership dell’agenzia. Per il rebranding Ogilvy ha collaborato con la premiata agenzia di branding e design Collins.

articoli correlati

MEDIA

Un nuovo Sole per l’economia italiana. Parte oggi il rinnovamento del Sole 24 Ore: nuova grafica, contenuti e filosofia editoriale

- # # #

nuovo sole 24 ore

Nuova grafica, nuovo concept editoriale, nuovi contenuti, ma soprattutto una nuova filosofia: accompagnare il lettore in questa Italia che cambia. Riparte da qui il Sole 24 Ore: la storica testata con sede a Milano ha infatti presentato ieri nella sua sede in via Monte Rosa tutte le novità, già visibili oggi 5 giugno in edicola con il quotidiano.

Un cambiamento, come già accennato, che coinvolge: l’aspetto visivo, grazie alla nuova veste grafica più innovativa e incisiva, che migliora la leggibilità con una diminuzione delle colonne e un ingradimento del font (obiettivo, rendere il giornale più veloce per la lettura); i contenuti, con un grande arricchimento dell’offerta con verticali settimanali ogni giorno; che il concept editoriali, con la scelta di selezionare maggiormente le notizie e quella di compattare in unico dorso le sezioni. “Abbiamo ripensato i numeri della domenica e del lunedì” sottolinea infatti Guido Gentili, direttore del Sole 24 Ore, “e lanciato degli approfondimenti tematici giornalieri. Il lunedì sarà dedicato, oltre ai consueti appuntamenti, a “casa” e “professioni”, quest’ultima sezione, così come le altre, nata per stare più vicini a un target piuttosto trascurato, quello dei piccoli professionisti. Il martedì abbiamo introdotto “export”, il mercoledì tocca a “lavoro”, il giovedì a “nova.tech”, il venerdì parleremo di “marketing”, il sabato di “moda”, e la domenica, oltre al consueto appuntamento culturale, introdurremo la sezione “lifestyle””.

L’altra caratteristica principale del nuovo Sole 24 Ore è poi la riorganizzazione in un unico dorso con una diversa sequenza delle sezioni principali: le pagine di Finanza & Mercati entrano infatti nel giornale e vanno in continuità con quelle di Economia & Imprese e di Norme & Tributi. Il logo è stato quindi spostato a sinistra sulla prima pagina, l’impaginaziona passa su sette colonne invece che le precedenti otto, con l’adozione di una carattere più grande e un’interlinea maggiore.

Sintesi, quindi, ma anche specializzazione: il nuovo Sole 24 Ore, come viene più volte sottolineato dal direttore, vuole tornare ad essere una testata focalizzata sull’informazione economico-finanziaria italiana ed europea, abbandonando così i progetti “generalisti” messi in atto negli ultimi anni. Proprio le verticalità editoriali saranno il focus di una campagna pubblicitaria programmata per la seconda metà dell’anno.

“Siamo on air da giovedì con un nuovo spot multi-media” afferma infatti Massimo Colombo, Direttore Generale Commerciale di Gruppo 24 Ore (lo abbiamo raccontato qui). “Mentre avrà il via da ora una nuova campagna di 2 settimane che mostra, in linea generale, tutti i cambiamenti che abbiamo apportato al nostro quotidiano. Successivamente, affronteremo le verticalità che nasceranno con questo nuovo corso, con target quei lettori che ad esempio comprano il giornale una volta alla settimana per un focus specifico”. Come sottolinea ancora Colombo, con la nuova impostazione grafica sono cambiati anche i formati pubblicitari (col giornale che passa da 1,50 euro a 2 euro); via i moduli, benvenuti i formati. Il nuovo Sole 24 Ore ne proporrà 6 (pagina intera, mezza pagina, junior page, quarto, piede, quartino), una formula “che è stata apprezzata dai nostri clienti: il numero del rilancio (quello di oggi, NdR) ha ottenuto la fiducia di 50 inserzionisti con una raccolta pubblicitaria di 560mila euro”.

Infine, è da oggi disponibile la nuova app, che aggrega la versione digitale del quotidiano e la navigazione del sito e ospita nuovi formati pubblicitari, e la nuova newsletter mattutina, che si chiamerà Daily 24 e avrà tre diverse declinazioni frutto della cura di un diverso giornalista del Sole. È invece prevista per l’autunno la nuova versione del sito, a cui si aggiungerà anche il restyling del sito di Radio 24.

articoli correlati

AZIENDE

Matt, online il nuovo sito vetrina e il nuovo portale di ecommerce

- # # #

matt

Matt presenta il nuovo sito vetrina e il nuovo portale di ecommerce, rinnovati nell’immagine e nei contenuti. L’homepage del sito, caratterizzata da colori chiari e da immagini rilassanti, riporta la suddivisione logica dei prodotti appartenenti alle tre aree merceologiche del marchio: integratori, alimenti e cosmetica. Il concetto di “benessere”, ovvero uno stato di salute a 360°, è quello che meglio esprime la filosofia del marchio ed è il termine che viene utilizzato per identificare tutte le aree di attività dell’azienda.

Ogni prodotto ha una pagina dedicata, che ne riassume chiaramente le caratteristiche principali, gli ingredienti e le informazioni nutrizionali (ove presenti). Inoltre, grazie a un comodo tasto l’utente che desidera effettuare un acquisto viene indirizzato al sito di e-commerce, direttamente alla pagina del prodotto scelto. Le altre sezioni del sito comprendono un’area informazioni, con i contatti dell’azienda, il materiale informativo sui prodotti e le certificazioni di qualità, un’area store locator, dove il consumatore può ricercare i rivenditori più vicini e l’area solidarietà, con tutte le iniziative di social responsability dell’azienda. Grande importanza è data all’integrazione con i social network: ogni prodotto può essere comodamente condiviso sui principali canali – Facebook, Instagram, Twitter e Pinterest – oltre alla condivisione via mail. Inoltre, in ogni pagina del portale è sempre visibile la schermata aggiornata del canale Instagram del marchio.

Questo è, invece, il nuovo sito di e-commerce dell’azienda, completamente rinnovato nell’immagine e nella struttura. L’home page riporta la comoda suddivisione per categorie di prodotto, come nel sito vetrina: integratori, alimenti e cosmetici. Cliccando su ogni singola categoria, si atterra su una pagina dedicata dove sono presenti tutti i prodotti, corredati da immagine e prezzo. Grazie al tasto “acquista” è possibile aggiungere il prodotto al carrello. All’interno dell’home page, una comoda sezione raggruppa i prodotti non in base alla categoria merceologica ma alla loro funzione o caratteristica comune: prodotti per lo slimming, prodotti per prendersi cura della propria pelle, vitamine e prodotti vegani. La sezione verrà aggiornata periodicamente con nuove categorie. Nel menu della home page il cliente trova il collegamento alla sezione “promozioni”, dove sono presenti tutti i prodotti che, in quel momento, usufruiscono di un particolare sconto sul prezzo di vendita. Sempre all’interno del menu in home page, una sezione “esigenze” permette al cliente di poter selezionare la propria esigenza, come “circolazione”, capelli”, “pelle”, colesterolo ecc., e di visionare tutti i prodotti che la soddisfano.

articoli correlati

MEDIA

Vanity Fair: evoluzione d’autore. Spot televisivi e campagna radio a supporto

- # # #

Vanity Fair

Vanity Fair evolve, ancora una volta, sfoggiando nel numero in edicola da oggi (mercoledì 18 aprile) una veste e una struttura nuova.

Nuove firme: Luca Guadagnino, primo autore italiano candidato all’Oscar più prestigioso – quello per il miglior film – dai tempi di Troisi e Benigni, chiamato a recensire ogni settimana un ristorante; Fabio Volo e Bret Easton Ellis, primo doppio anello di una collana di commentatori di attualità che si alterneranno a rotazione in ogni numero.

Nuova struttura: una sezione – Next – che raccoglie le news di attualità e quelle più leggere, ad aprire una sequenza ancora più snella, ordinata e razionale. Nuova estetica: grazie alla visione di un direttore creativo ultracontemporaneo, Sergio Ibáñez.

“Perché oggi la vanità non è più solo un selfie, un desiderio fugace di apparire, ma ognuno di noi vuole svelare una parte più intima e profonda di se stesso”, dice il direttore di Vanity Fair Daniela Hamaui. “E Vanity Fair, che è sempre stato il luogo dove la vanità si esprimeva ed evolveva, ha deciso di cambiare per raccontare questo nuovo sentimento. Sul giornale, sul sito, su tutti i nostri social dove i lettori ci trasmettono in tempo reale tutte le loro reazioni a quello che i nostri personaggi hanno avuto il coraggio di confessare”.

E a segnare la nuova tappa di un brand che ha fatto dell’abbracciare i mutevoli formati di espressione la sua mission – 12 milioni gli accessi mensili e 152 milioni le pagine viste sul sito, 2 milioni 400 mila la social fan base – non poteva non esserci un contenuto multimediale. Un video in cui Paolo Genovese, il regista di Perfetti sconosciuti, ha chiamato a raccolta 17 perfetti conosciutissimi – da Pierfrancesco Favino a Kasia Smutniak (protagonista della prima copertina del “nuovo corso”), da Miriam Leone a Marco Giallini, da Marco D’Amore a Carolina Crescentini, da Alessandro Roja a Claudia Gerini – chiedendo a ognuno di raccontare, davanti alla cinepresa, il proprio rapporto con la vanità e con Vanity Fair. Il filmato, nella sua interezza e in video pillole, sarà visibile sui siti e sulle piattaforme social di Condé Nast.

Il nuovo Vanity Fair sarà promosso anche attraverso una serie di spot televisivi rivolti al target premium di SKY e con una campagna su Radio Italia.

Hashtag #MeAndMyVanity, che ogni lettore/utente/fan/follower può usare sui social media per mostrare, con immagini o parole, che cosa lo lega alla “fiera delle vanità”. Il contest verrà potenziato sul profilo Instagram di Vanity Fair attraverso l’utilizzo di social card per ingaggiare i follower a postare a loro volta frasi sul tema della nuova vanità.

articoli correlati