BRAND STRATEGY

Witor’s torna in tv, web e radio con una nuova campagna pianificata da Initiative

- # # #

Witor’s

Witor’s propone la sua vasta gamma di prodotti a base di cioccolato attraverso una campagna pianificata da Initiative. I cioccolatini, in particolare le praline Witor’s, sono un regalo adatto a tutti.

La campagna si racconta attraverso uno spot che comincia dalle materie prime per arrivare a focalizzare l’attenzione su tre momenti di gioia familiare legati alle praline Witor’s.
La strategia media prevede l’impiego della Tv già on air e attiva fino al 6 gennaio prossimo. La pianificazione vede protagoniste, in esclusiva, le reti Mediaset attraverso un mix di formati: 60”, 15”,10” e una scelta mirata di rubriche qualitative a copertura del Prime Time e delle fasce più prestigiose, in termini di audience, del day time con l’obiettivo di presidiare il target con un elevato numero di contatti.

Ad integrazione, è previsto un piano Radio che vede il coinvolgimento delle principali emittenti commerciali nazionali oltre ad una selezione di realtà locali significative per il territorio di riferimento con una programmazione di oltre 600 spot a 15”, a rotazione, a copertura dell’intero palinsesto della giornata. La parte radio sarà attiva fino al 9 dicembre prossimo.
Completa il planning un’attività digital, in continuità dallo scorso settembre, gestita da Reprise Media che si occupa della gestione a 360° della comunicazione su Facebook. Il piano social si basa: sull’elaborazione di contenuti editoriali, sulla pianificazione di campagne adv e attività di influencer marketing con il coinvolgimento di blogger del settore food/lifestyle. Q

Questo progetto ha come cardine la collaborazione con Chef in camicia, una delle principali pagine food nel panorama social italiano con cui sono stati studiati dei contenuti video, condivisi sulla pagina facebook ufficiale e sulle altre proprietà digitali Witor’s, con l’obiettivo di aumentare la brand awareness dell’azienda.
La campagna è rivolta sia agli amanti delle praline sia a tutti coloro che vorranno dedicare un dolce pensiero a base di cioccolato per omaggiare qualcuno di speciale in occasione delle festività natalizie.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Amaro Lucano al fianco di Initiative e Reprise Media con il contest online “SePardo”

- # # # # # # # # #

Amaro Lucano

Amaro Lucano torna in campagna al fianco di Initiative e Reprise Media, agenzie parte del gruppo IPG Mediabrands.

La campagna, che si articola unicamente sul web, porta online un progetto nato con l’obbiettivo di avvicinare sempre di più un target giovane al famoso Amaro Lucano. Da qui l’idea di sfruttare al meglio le abitudini e i passatempi dei più giovani, con la complicità di un giornalista, conduttore televisivo e commentatore sportivo a loro molto caro: Pierluigi Pardo. Come? Lanciando a tutti una sfida! Per questo Reprise Media ha ideato il contest “SePardo”: un concorso, lanciato su Facebook, che offre a tutti la possibilità di aggiudicarsi una partita dal vivo a Fifa 2017 proprio contro Pierluigi Pardo.

Non tutto però è facile come sembra: Pierluigi Pardo, infatti, lancerà una sfida che prevede, in caso di sconfitta, anche una penitenza. Per potersi aggiudicare la possibilità di sfidarlo, gli utenti dovranno lasciare un commento ai post Facebook relativi al concorso inserendo l’hashtag #SePardo e compilare il form di registrazione sul sito, specificando la penitenza che sarebbero disposti a realizzare in caso di sconfitta. Tra tutti gli aspiranti giocatori saranno cinque quelli che, avendo postato le penitenze più divertenti e creative, vinceranno un match dal vivo con Pierluigi a Milano. In palio una prestigiosa bottiglia di Amaro Lucano Anniversario e, in caso di vittoria della partita, una bottiglia Jeroboam da 300cl.

Il video di lancio del concorso, prodotto da Pierluigi Pardo, è stato pubblicato e sponsorizzato, oltre che sulla pagina Facebook di Amaro Lucano, anche su quella di Pierluigi Pardo e sulla pagina “Che Fatica la vita da Bomber”. Dalle partite che Pardo giocherà con i vincitori del concorso verranno poi realizzati cinque video che saranno pubblicati e sponsorizzati su Facebook dal 30 aprile al 19 maggio con cadenza settimanale.

articoli correlati

AZIENDE

“Data Clean Up Day”: IPG Mediabrands e Ghostery aiutano i brand nella gestione dei dati

- # # # # # # #

IPG Mediabrands, holding che nel nostro paese raggruppa sotto di sé le agenzie media UM e Initiative, l’agenzia pure digital Reprise Media e la piattaforma di Programmatic Adv Cadreon, promuove un’importante iniziativa a livello europeo in collaborazione con la startup americana Ghostery. Si tratta del Data Clean Up Day, nato con l’intento di supportare i Brand nella definizione della propria strategia di gestione dei dati online, in un momento in cui tutti parlano di dati, ma quasi nessuno sa come gestirli.

La quantità di dati raccolti sul ​​comportamento degli utenti online è in aumento giorno dopo giorno. Ogni utente lascia un’impronta digitale sul web, grazie a tag di tracciamento e cookies che vengono memorizzati in automatico, a prescindere dal fatto che si navighi un qualsiasi sito web o si utilizzi un’applicazione. I dati registrati vengono poi utilizzati in una frazione di secondo, per ottimizzare l’offerta di contenuti, servizi e messaggi pubblicitari in base ai profili dei singoli clienti.

A volte però, i tag sui vari siti web non sono più in uso e vengono facilmente dimenticati. Così, la maggior parte dei Brand non è consapevole della quantità di tag attivi sul proprio sito web, né del fatto che essi stiano ancora raccogliendo dati per conto di altri. Caso peggiore potrebbe essere che player di terze parti stiano ancora raccogliendo dati e profili dei singoli utenti. Questa situazione è sgradevole sia per i proprietari dei siti web sia per gli utenti, molto sensibili quando si parla di utilizzo dei loro dati.

Allo scopo di aiutare le aziende ad agire nella maniera corretta e definire un’adeguata strategia per la gestione dei dati, IPG Mediabrands, in collaborazione con Ghostery, offre ai Brand uno strumento semplice e veloce in grado di individuare cookies e tag dimenticati.

Durante tutta la durata del Data Clean Up Day, infatti, basterà che le aziende si colleghino al sito www.dcd15.com per poter poi analizzare le loro homepage e trovare cookies e tag nascosti, sia interni che esterni, e soprattutto sia sicuri che non. L’applicazione aiuta quindi i marketers nel complesso compito di eseguire un’analisi e ottenere una panoramica dei cookies e tag esistenti, nonché dei rischi associati alla loro presenza: prima mossa verso una gestione autonoma dei dati.

Per avere un’idea dell’attuale situazione relativa all’attività di tagging, il team tedesco dell’agenzia media UM ha analizzato gli 850 più importanti siti europei delle ultime settimane. L’analisi ha evidenziato che in media i siti web italiani ospitano 22 pixel di tracciamento. Chissà quanti di questi sono tag ormai dimenticati!

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Friliver Sport lancia la nuova puntata de “Gli Audaci, storie di coraggio”

- # # # #

Continua il progetto “Gli audaci”, che racconta storie di sportivi non professionisti intenti a superare i loro limiti, firmato dall’agenzia Nolabel, dedicato alla linea di integratori per lo sport del Gruppo Bracco, Reprise Media ha creato un nuovo e coinvolgente video.

Dopo Jarno Sala, ora è il turno di Ingrid Basso e Sabrina Peron. Il video, visibile sulla pagina Facebook e sul canale Youtube di Friliver, nonché sul sito www.friliver.it, fa parte del progetto di comunicazione “Gli Audaci, storie di coraggio” ideato dall’agenzia Nolabel e racconta la storia di Ingrid e Sabrina, nuotatrici non professioniste, che nelle notti tra il 18 e il 21 agosto tenteranno la traversata dello Stretto di Catalina in California. Con coraggio e determinazione, Ingrid e Sabrina dovranno nuotare di notte, nelle gelide acque dell’Oceano Pacifico, per 40 km.

A supporto del progetto è stata pianificata una campagna Facebook per spingere gli utenti in target alla visualizzazione dei video che, oltre a quella di Ingrid e Sabrina, hanno raccontato anche l’impresa di Jarno Sala.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Torna in campagna Florberry. On air il nuovo video ideato da Reprise Media

- # # # # #

Dopo il successo della campagna web “Il mirtillo ti protegge”, che vedeva come protagonista il simpatico Mr. Berry, il brand del gruppo Bracco torna infatti in comunicazione con una nuova creatività. Ancora una volta al suo fianco Reprise Media, l’agenzia digital del gruppo IPG Mediabrands guidata da Luca Carrozza, che si è occupata dell’ideazione del nuovo filmato realizzato in collaborazione con la casa di produzione ComboCut.

Il nuovo video, con protagonista l’attrice Brenda Lodigiani, sarà visibile sulla pagina Facebook di Florberry, sul sito e sul canale Youtube del brand, e presenta in modo ironico e divertente una serie di situazioni che molte donne affrontano quotidianamente, ma di cui farebbero volentieri a meno: ultima tra tutte, ma non per importanza, la cistite.

Il video si inserisce all’interno di una più ampia attività di comunicazione, il cui obiettivo è quello di accrescere la brand awareness di Florberry ed entrare in contatto con un target di donne potenzialmente interessate all’argomento cistite con cui instaurare conversazioni di valore. A tale scopo, Reprise Media ha disegnato una strategia digital che integra contenuti informativi e contenuti d’intrattenimento, allo scopo di individuare brand advocate che parlino di Florberry e di cistite, rafforzando l’associazione tra la salute del sistema urinario femminile e l’assunzione regolare di Florberry, integratore alimentare a base di mirtillo rosso.

Nel video le 10 cose di cui una donna farebbe volentieri a meno…

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Venchi lancia “Meglio un uovo oggi o una gallina domani”, campagna a cura di Reprise Media

- # # # # # #

Venchi ha affidato a Reprise Media, agenzia di IGP Mediabrands, la propria comunicazione, che parte da  subito con una nuova campagna dal claim “Crea il tuo uovo”: il brand permetterà ai più golosi e creativi di acquistare, tramite lo shop online Venchi, dei veri e specifici kit per personalizzare le proprie uova di Pasqua.

Allo scopo di portare traffico all’e-commerce Venchi e incrementare le vendite online, Reprise Media ha definito una strategia che prevede differenti attività online. Dal mese di Marzo, e per tutto il periodo precedente alle festività pasquali, sono state infatti pianificate attività di Search Engine Optimization (SEO), campagne di Search Engine Advertising (SEA) e una campagna Facebook allo scopo di presentare ai consumatori promozioni e offerte a loro dedicate.

La collaborazione con Venchi, inoltre, vede la definizione di attività continuative che copriranno l’intero anno 2015, allo scopo di supportare lo shop online e di consolidare la dimensione digitale del brand, presentando al pubblico i prodotti e le novità della rinomata azienda cuneese. Sono quindi previste attività di Web Analytics Intelligence (WA), per analizzare l’andamento dei principali KPI riguardanti le attività di digital marketing e le opportunità individuate grazie ai dati raccolti, di Conversion Optimization, Retargeting e Affiliate Marketing.

“Siamo molto orgogliosi della collaborazione con Venchi, con cui si è instaurato subito un ottimo rapporto di fiducia, essenziale per la concretizzazione di ambiziosi obiettivi di business – ha dichiarato Luca Carrozza, Director di Reprise Media. “Dopo Cosmoprof, l’acquisizione di Venchi amplia e consolida il nostro portfolio clienti. Siamo molto fieri di poter lavorare al fianco di una così importante realtà italiana, consolidata nel nostro mercato e in forte espansione nel panorama internazionale”.

articoli correlati

MEDIA

IPG Mediabrands lancia in Italia Performly, per la misurazione dell’Earned Media

- # # # # # #

Ieri il tradizionale Report di Nielsen sugli investimenti in comunicazione in Italia ha “aperto”, per la prima volta ufficialmente, alla rilevazione delle campagne non display, incluso il Social Advertising. E proprio ieri è stata lanciato anche nel nostro paese Performly, il toll per la misurazione dell’Earned Media di IGP Mediabrands. Il mondo dei Social Network, infatti, si trasforma rapidamente: basti pensare alla modifica dell’algoritmo di Facebook che ha comportato una diminuzione drastica della visibilità organica di molte Fan Page aziendali e di prodotto.
All’interno di questo universo così complesso, IPG Medibrands allarga l’offerta di servizi delle agenzie del gruppo – Initiative, UM e l’agenzia pure digital Reprise Media – grazie appunto a Performly, il tool proprietario in grado di quantificare in termini monetari l’Earned Media generato dalle attività editoriali delle aziende.
“Credo che i Social, avendo acquisito una grandissima rilevanza, stiano entrando in una fase di progressiva maturazione” ha infatti dichiarato Gian Paolo Tagliavia, CEO di IPG Mediabrands Italia (nella foto). “Questo vuol dire che, all’interno delle Aziende, sempre di più si passerà dall’iniziale fascinazione per la novità, a una valutazione delle performance legata al ritorno sull’investimento necessario per creare e alimentare la propria presenza Social. Con Performly affianchiamo le Aziende in questo percorso; a livello globale stiamo già lavorando con molti grandi clienti con la divisione guidata da Eric Weaver, Chief Social Officer G-14 Region, e finalmente iniziamo l’attività anche in Italia”.
Con Performly è possibile per i Brand lavorare in modo più consapevole sui contenuti e sulla generazione di dialogo tra marca e pubblico di riferimento, grazie alla valutazione del ritorno sull’investimento nell’ambito del marketing mix globale. Performly risponde al bisogno delle aziende di comprendere cosa funziona e cosa no quando si parla di comunicazione sui social network: troppo spesso la mancanza di una metrica finanziaria con cui giudicare i propri investimenti comporta la scelta di non investire affatto.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Reprise Media al fianco di Bracco per la creazione dell’identità digital di Florberry

- # # # # # # #

“Il mirtillo ti protegge” è il claim della campagna web ideata da Reprise Media, l’agenzia digital del gruppo IPG Mediabrands, guidata in Italia da Luca Carrozza, allo scopo di presentare al grande pubblico la pagina Facebook di Florberry, brand del gruppo Bracco.

Reprise ha infatti supportato questa importante multinazionale italiana della salute nella decisione di intraprendere una strada molto innovativa per un’azienda del settore: sviluppare sul web e sui social network il pilastro della strategia marketing legata a un prodotto. Reprise Media ha studiato per Bracco una campagna web per Florberry, integratore alimentare a base di mirtillo rosso che aiuta a preservare la salute del sistema urinario. L’identità totalmente digital del prodotto è stata creata attraverso una pagina Facebook e un sito internet contenitore di notizie scientifiche riguardanti il mondo della cistite e informazioni su Florberry. Obiettivo della strategia digitale non è solo far conoscere Florberry, ma anche entrare in contatto con un target di donne potenzialmente interessate all’argomento cistite con cui instaurare conversazioni di valore per il brand.

Per raggiungere questo scopo è stato scelto come canale privilegiato Facebook, dove grazie all’aiuto del personaggio Mr. Berry, è stato possibile raccogliere feedback e consigli di una buona fetta di utenza femminile. Mr. Berry è un mirtillo enorme dalla faccia simpatica e rassicurante che dispensa suggerimenti su come proteggersi dalla cistite e risponde a chi ha domande su questo argomento. Visto il successo riscontrato con Mr. Berry sono stati realizzati due video della durata di 30’’, esclusivamente per il canale Facebook, in collaborazione con la video agency Combo Cut Film. Protagonista dei due spot web è chiaramente Mr. Berry che per l’occasione si trasforma in un vero super eroe pronto a proteggere tutte le donne.

Il lavoro di Reprise Media continuerà anche nei prossimi mesi, con una strategia digital che integra contenuti informativi e contenuti d’intrattenimento, allo scopo di individuare brand advocate che parlino di Florberry e di cistite.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Reprise Media guida la strategia digital b2c di Jobmetoo

- # # # # #

Continua la collaborazione tra Reprise Media, l’agenzia digital appartenente al gruppo IPG Mediabrands, e Jobmetoo, l’agenzia per il Lavoro che opera online dedicata esclusivamente alle persone con disabilità e appartenenti alle Categorie Protette.

L’agenzia digital Reprise Media, ha affiancato Jobmetoo nell’ambizioso obiettivo di affermarsi come punto d’incontro tra domanda e offerta lavorativa per l’intero universo di utenti appartenenti alle Categorie Protette.

Reprise Media, guidata in Italia da Luca Carrozza (nella foto),  ha curato una strategia digital B2C in grado di integrare differenti attività media digitali, con il duplice obiettivo di creare lead generation, ampliando il database di curricula di Jobmetoo, e aumentare la brand awareness. In meno di otto mesi sono stati raggiunti risultati sorprendenti: sono infatti migliaia i curriculum raccolti.

La collaborazione con Jobmetoo, infatti, nasce da una serie di attività preliminari alla pianificazione pubblicitaria. Partendo dall’attento lavoro di configurazione della piattaforma Google Analytics, Reprise Media ha supportato l’agenzia nella migrazione dal vecchio al nuovo sito web in un’ ottica SEO friendly.
Successivamente a questa prima fase, è stata pianificata una campagna digital su più piattaforme, con l’obiettivo di generare lead, aumentando le registrazioni al sito Jobmetoo. A una campagna search, che ha coinvolto Google Adwords e Bing – Yahoo, con ottimi risultati in termini di costo conversioni, è stata poi affiancata una campagna Facebook, indirizzata a un target potenzialmente interessato ai temi inerenti al mondo della disabilità.

Al fine di poter ampliare l’audience è stata inoltre attivata una campagna in programmatic buying, sfruttando le potenzialità della piattaforma proprietaria del gruppo IPG Mediabrands: Cadreon. A tale proposito sono state attuate due differenti strategie: la prima “contestual”, sfruttando i contenuti del sito web visualizzato dall’utente per associare il messaggio pubblicitario strettamente a essi affine. La seconda di “retargeting”, allo scopo di intercettare quella fascia di utenti già interessi ai servizi offerti da Jobmetoo, che non avevano ancora portato a termine la registrazione online.
Per accrescere la brand awareness di Jobmetoo, infine, la pianificazione ha previsto l’attivazione di una campagna display sui siti target gestiti da Mediamond.

articoli correlati