BRAND STRATEGY

A Torino operazione di marketing outdoor per RE/MAX. Firma Serviceplan

- # # # #

re/max

RE/MAX, gruppo Immobiliare in franchising, inizia il nuovo anno alla grande con una imponente operazione di marketing outdoor a Torino: il centro città e la provincia (Bruino, Collegno, Moncalieri) sono invase per due settimane (da lunedì 7 gennaio al 20 gennaio) da oltre 100 spazi di arredo urbano per l’informazione, pensiline, stendardi, fermate del bus e fiancate dei tram con messaggi molto accattivanti. A parlare sono proprio gli agenti RE/MAX: “qualunque sia lo spazio di cui hai bisogno noi possiamo trovarlo. Mettici alla prova!“.

Uno spazio media e uno spazio in vendita hanno molto in comune, soprattutto la posizione e i metri quadri. Da questa intuizione è nata la nuova campagna RE/MAX. La forza della campagna è la sua adattabilità a qualsiasi territorio e media grazie al fatto che vengono scelti titoli che comunicano con lo spazio circostante usando i codici linguistici dei nostri agenti immobiliari.

La campagna di Torino segue infatti quella di Milano in Piazza Missori e San Babila di ottobre-novembre 2018 e l’obiettivo è proprio quello di portare la figura dell’agente RE/MAX, il suo linguaggio, la nostra mongolfiera e il format grafico, in ogni città d’Italia, partendo proprio dai capoluoghi milanese e piemontese.

La campagna è stata interamente realizzata dall’agenzia creativa Serviceplan Italia, sotto la direzione di Oliver Palmer. Client Creative Director: Luca Iannucci e Pasquale Frezza. Copywriter: Massimo Mazzucca. Art Director: Usa Limsithong, mentre la pianificazione è gestita dall’agenzia media InMediaTo, entrambe partner della Casa della Comunicazione con sede a Milano.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Last Minute Casa”: campagna di RE/MAX Italia in radio, su Spotify e sull’App

- # # # #

re/max

Nuova veste grafica per la campagna “Last Minute Casa” del gruppo Immobiliare in franchising RE/MAX Italia e un’impattante piano di comunicazione multicanale.

RE/MAX torna on air con l’edizione primaverile della campagna “Last Minute Casa”, realizzata dal dipartimento marketing e comunicazione interno. La nuova immagine studiata per la promozione online e off line della campagna ci mostra un bambino che sorvola una città alla ricerca della sua casa dei sogni. Il suo volo è reso possibile grazie a dei palloncini RE/MAX, perché è solo dall’alto che si possono scoprire esclusive occasioni da prendere al volo.

Il pay off scelto quest’anno “Non è mai troppo presto per cercare la tua casa dei sogni!”, racchiude al suo interno il significato della campagna. Un riferimento temporale che sta alla base della campagna “Last Minute Casa”: trovare la casa dei propri sogni in sole 3 settimane di tempo e comprarla ad un prezzo imbattibile, ovvero all’ultimo prezzo che il proprietario è disposto ad accettare sulla base di valori di vendibilità suggeriti dai professionisti immobiliari RE/MAX.

La pianificazione ha scelto Radio Deejay e Radio Capital per il nuovo spot, on air a partire dal 29 aprile al 12 maggio nelle principali fasce orarie di trasmissione. La creatività dello spot, a cura di Serviceplan Italia, mette in scena una situazione verosimile: il dialogo di una coppia in cui la donna sogna la casa ideale e l’uomo è più razionale: RE/MAX li mette d’accordo, grazie a Last Minute Casa.

Alla pianificazione dello spot radio si aggiunge una massiccia promozione web sui più importanti siti di news e del settore immobiliare. Grande novità di quest’anno è la pianificazione della campagna anche su Spotify, con targeting sociodemografico in sinergia con la radio tradizionale. A questa si aggiunge anche l’attività promozionale focalizzata su un network di App Premium con un formato impattante pianificato sul target potenzialmente interessato all’acquisto di un immobile in base all’analisi dei siti visitati e le app scaricate.

Pianificazione media a cura di Inmediato, strategia e sviluppo creativo radiocomunicato e campagna digital a cura di Serviceplan Italia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

RE/MAX on air su Discovery Media con una nuova campagna televisiva

- # # # #

Per promuove la seconda edizione del Roadshow RE/MAX, progetto di reclutamento per selezionare i migliori agenti immobiliari presenti sul territorio italiano che potranno entrare a far parte del network RE/MAX Italia, l’azienda sarà on air su Discovery Media con una campagna televisiva dal 3 al 16 novembre 2014.

Il Roadshow 2014 sarà supportato da una campagna tv declinata in uno spot da 10” e pianificata sui canali Real Time, Dmax, Focus, Giallo, Discovery Chennel, Discovery Science, Discovery World, Travel&Living, Animal Planet con oltre 500 passaggi visibili sia sul digitale terrestre che sul satellite.

Inoltre per intercettare il potenziale agente “giusto”, RE/MAX Italia ha scelto di pianificare una parte degli spot billboard da 7” che saranno trasmessi durante i programmi dedicati al tema del real estate come Cerco casa disperatamente e Cerco casa Parigi con Paola Marella, La mia nuova casa in campagna, Case impossibili, Case da sogno in città, Case da sogno cercasi, Il Re delle piscine e Grandi progetti.

La campagna ideata dall’ufficio Marketing e Comunicazione RE/MAX Italia, che ne ha curato anche la pianificazione, presenta il progetto RoadShow che vedrà Dario Castiglia – Presidente e Amministratore Delegato RE/MAX Italia – e Riccardo Bernardi – Amministratore Delegato RE/MAX Corporate – impegnati nuovamente nel tour di incontri dedicati al mondo del Real Estate che farà tappa nelle principali città italiane.

“Cerchiamo persone motivate, persona che abbiamo voglia di mettersi in gioco e che sappiamo essere gli Agenti Giusti per prendere di petto e affrontare insieme a tutti noi di RE/MAX Italia il difficile momento che il mercato immobiliare sta ancora vivendo. Solo gli Agenti Giusti – commenta Dario Castiglia – potranno essere la chiave di svolta per la ripresa del settore”.

articoli correlati

AZIENDE

RE/MAX Corporate chiude il 2012 con un bilancio in utile

- # # # #

RE/MAX Corporate – società specializzata in servizi di intermediazione immobiliare che fa a capo al network RE/MAX – si conferma come un operatore di 1° piano nel settore delle intermediazioni immobiliari commerciali e, malgrado il tracollo del mercato immobiliare, chiude il 2012 in positivo. Sono state infatti 106 le transazioni chiuse durante il 2012 da RE/MAX Corporate per un controvalore di oltre 20.000.000 di euro.

“Grazie a un ampio portfolio immobiliare che vanta le più differenti proposte e soluzioni, grazie alla capacità e professionalità degli agenti affiliati alla rete RE/MAX e alla snellezza della struttura che contraddistingue e differenzia RE/MAX dai suoi competitor, abbiamo chiuso un anno segnato da una forte crisi del settore Real Estate registrando una percentuale del 17.6% di utile sul fatturato”, commenta con grande soddisfazione Riccardo Bernardi (nella foto), Amministratore Delegato RE/MAX Corporate. “Le 106 transazioni sono state concluse dalla nostra rete di agenzie (200 presenti sul territorio italiano) e dagli oltre 1200 agenti, che garantiscono ai nostri clienti il vantaggio di avere un unico referente che coordina le attività oltre alla capillarità e alla conoscenza a livello locale del mercato immobiliare del network RE/MAX Italia”.

Nata dall’esigenza di soddisfare le necessità immobiliari di grandi clienti, istituzioni e mondo imprenditoriale, con esigenze particolari di acquisto, vendita e locazione a livello nazionale e internazionale, con particolare attenzione alle dismissioni di patrimoni immobiliari ad uso residenziale commerciale, industriale e terziario, RE/MAX Corporate – sotto la guida di Riccardo Bernardi, Amministratore Delegato – oggi, nonostante la situazione di congiuntura incerta che sta vivendo il mercato immobiliare, continua a guadagnare sul campo i propri meriti segnando grandi risultati e siglando contratti con importanti realtà italiane che le hanno permesso di emergere e differenziarsi dalle altre società del settore.

Tra i clienti per i quali RE/MAX Corporate gestisce e ha gestito le attività di intermediazione spiccano nomi come: Banco di Desio e della Brianza, BNL gruppo BNP Paribas, Carife, Credem, Hypo Voralberg, Nestlè, Tamoil e Unicredit Leasing per un totale di oltre 200 immobili per un valore totale di 200.000.000 di euro.

articoli correlati