BRAND STRATEGY

Barilla punta su Big Event Prima Colazione, con Realtà, agenzia di shopper marketing

- # # #

shopper marketing

Big Event Prima Colazione è stata l’attività di Shopper Marketing disegnata ed organizzata da Realtà (agenzia di shopper & retail marketing) per Barilla, in continuità con l’iniziativa organizzata l’anno scorso, per rispondere alle nuove esigenze e richieste del mercato e delle personas odierne, che hanno esigenze diversificate.

L’attività è stata concepita in modo che ci fosse integrazione tra digitale e fisico che, partendo dal sito di Mulino Bianco, attraversasse i canali digitali social, per atterrare al sito del Retailer ove trovare informazioni e meccanica promozionale predisposte per l’operazione. Nel fisico è stata disegnata, progettata, prodotta ed allestita l’isola della prima colazione che aveva l’obiettivo di marketing, trade e shopper marketing di accrescere consapevolezza nei target, ingaggiarli e attivarli attraverso:
1- una meccanica promozionale con gift a fronte dell’acquisto
2- un totem interattivo, novità di quest’anno, che consentiva ai clienti di scattarsi una divertente selfie a tema colazione e di riceverla direttamente via mail

In particolare l’iniziativa descritta ha avuto il focus in 7 ipermercati Carrefour, di cui 6 del Nord Italia e 1 in Sardegna, con l’obiettivo di riavvicinare le persone alla colazione fatta in casa, basandosi sui nuovi trend di consumo.
Mulino Bianco con questa operazione ha voluto dimostrare di essere in grado di proporre un’offerta variegata che può adattarsi allo stile di vita di ognuno. Sono state perciò individuate 3 tipologie di colazione in base al target: Golosa (donne 35-54), Piena di Benessere (uomini e donne 25-54) e Classica (famiglie con bambini 6-13).

Per stimolare la frequenza d’acquisto sono stati utilizzati nei punti vendita diversi materiali dedicati all’iniziativa e nelle isole di circa 40 mq erano presenti archi, banchetti per le hostess, poster, flyer, i consumatori sono stati coinvolti per ben 91 giornate grazie alle hostess e al totem. Consumatori sono stati coinvolti per ben 91 giornate grazie alle hostess e al totem interattivo (photo-booth) che consentiva di fare una foto al cliente finale, inviarla via email o mobile o social.
La user experience del totem interattivo è stata interessante e coinvolgente grazie ai livelli di personalizzazione ed interazione con la brand sviluppati: il cliente finale interagiva seguendo un percorso dinamico ed ingaggiante consentendo la possibilità di realizzare una foto personalizzata.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Realtà al lavoro per il lancio di Coca-Cola zero calorie con estratto di Stevia

- # # #

coca-cola stevia

Per comunicare la novità del lancio della Coca-Cola zero calorie anche con estratto di Stevia sui punti vendita, l’agenzia di shopper marketing Realtà è stata incaricata di allestire zone attrattive in grado di catturare l’attenzione delle persone e farle avvicinare al nuovo prodotto.

L’attività ha coinvolto circa 40 punti vendita Autogrill, My Chef, Chef Express in tutta Italia, con focus sul periodo natalizio. Questo ha consentito quindi a Realtà di giocare sul concetto del Natale, storicamente simbolico nella comunicazione di Coca-Cola.

Realtà ha ideato e realizzato l’area dedicata alla presentazione della nuova Coca-Cola Zero con Stevia, composta da una parete raffigurante un paesaggio innevato, una slitta piena di bottiglie di Coca-Cola, un vero espositore a forma di albero contenente il nuovo prodotto, e al centro dell’area è stata posizionata la sagoma di Babbo Natale che porta in regalo le Coca-Cola Zero con Stevia.

Per dare ancora più forza all’operazione, su un totem viene lanciato l’invito a scattare una fotografia nell’area promozionale, in modo tale da coinvolgere attivamente le persone e poter lasciare una traccia del brand e della nuova Coca-Cola su diversi canali, in un’ottica d’integrazione con altre possibili leve di comunicazione.
Per aumentare il traffico, è stato previsto anche un percorso segnalato da floor graphics per portare più persone possibili verso l’area dedicata a Coca-Cola Zero con Stevia.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Carlsberg: omnicanalità e shopper marketing. Le armi vincenti di Realtà

- # # # #

carlsberg realtà

Raggiungere e ingaggiare il proprio target, sfruttando il legame con il calcio e in particolare la partnership con la Juventus, era l’obiettivo importante che il brand di birra olandese Carlsberg si era prefissata per un progetto di comunicazione a supporto dell’operazione di incentive all’interno del canale della GDO.

L’agenzia di shopper marketing Realtà è stata scelta da Carlsberg per occuparsi del piano social e di tutto il digital engagement legato alla promozione, oltre che della produzione e dell’allestimento degli store aderenti all’iniziativa.
Sono stati coinvolti oltre 200 punti vendita tra Iper e Superstore delle insegne Auchan, Simply, Pam Panorama e Carrefour. Per veicolare le promozioni oltre a sfruttare la comunicazione in-store con materiale POP ad hoc e sui pack di prodotto, Carlsberg ha investito nell’advertising ATL, con spot pubblicitari e affissioni outdoor in zone ad alta pedonalità, e nel digital con attività di social engagement.

Realtà ha curato il piano editoriale per coinvolgere il target attraverso un concorso instant win vincolato all’acquisto di prodotto con l’obiettivo di creare engagement e brand awareness.
Il successo dell’operazione è stato assicurato dall’approccio omnichannel in grado di coinvolgere a 360° i consumatori e grazie al connubio vincente tra il calcio e la birra.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Coca-Cola Summer Top Activation 2017 in 100 supermercati. Firma Realtà

- # #

realtà

Su 100 ipermercati in tutta Italia è partita l’attività Coca-Cola Summer Top Activation 2017 in grado di portare l’aria dell’estate e del mare all’interno dei punti vendita in città. Realtà (agenzia di shopper marketing) si è aggiudicata la guida del progetto: ideazione creativa, design, pre produzione, produzione dei materiali e allestimento.

L’attività è per Coca-Cola l’operazione di apice, la più importante e impattante dell’azienda fra le varie iniziative durante l’anno. La particolare attenzione del brand al periodo estivo e ad una comunicazione coerente con i valori da trasmettere ai consumatori ha portato Realtà a studiare un’attività in grado di raccontare uno dei momenti di maggiore libertà e spensieratezza: ordinare una bevanda fresca in un chiringuito in riva al mare.

Realtà ha allestito nei punti vendita dei veri e propri angoli bar con tanto di sgabelli per esprimere questo concetto e per supportare la comunicazione della promozione legata all’acquisto. Il tipo di allestimento è stato pensato infatti anche per comunicare il concorso “Vinci un viaggio con Coca-Cola” con cui sono in palio 140 pacchetti vacanza, uno per ogni giorno di concorso, nei posti di villeggiatura più belli ed esclusivi d’Italia e nel mondo.

In un’ottica d’integrazione di tutte le leve di comunicazione, la notizia del concorso e della facilità di partecipazione sta passando dai punti vendita fisici ai canali social grazie all’attività di engagement dei consumatori da parte delle hostess che presidiano il chiringuito. Tutte le persone passando vicino all’isola Coca-Cola vengono coinvolte in un selfie sugli sgabelli del chiringuito con il prodotto in mano e il claim del concorso alle spalle. Le foto vengono condivise sui profili social di Coca-Cola creando curiosità e partecipazione di target trasversali e contribuendo ad assicurare il successo dell’operazione dell’estate di Coca-Cola.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Realtà per Barilla: The Big Event Colazione per Mulino Bianco

- # # # #

mulino bianco

Big Event Colazione è stata l’attività di Shopper Marketing disegnata ed organizzata da Realtà (agenzia di shopper marketing) per Barilla. L’attività è stata pensata per rispondere alle nuove esigenze e richieste del mercato e delle personas odierne, ovvero con esigenze diversificate. Pertanto è stata concepita e realizzata un’attività integrata (digitale e fisica) che partendo dal sito di Mulino Bianco, attraversasse i canali digitali social, per atterrare al sito del retailer ove trovare informazioni e meccanica promozionale predisposte per l’operazione.

In ottica win-win sono stati coinvolti tutti i partner (partner distributivo, cliente finale) in un loop brand, retailer, personas. Nel fisico è stata disegnata, progettata, prodotta ed allestita l’isola della prima colazione che aveva l’obiettivo di marketing, trade e shopper marketing di accrescere consapevolezza nei target, ingaggiarli e attivarli attraverso le tre principali attività:
1) Meccanica promozionale
2) Informatore scientifico, nutrizionista
3) Personale assistenza isola formato secondo logiche diverse, più informazioni sui prodotti e ritorni nutrizionali, maggiore abilità relazionale ed empatia.

In particolare l’iniziativa descritta ha avuto il focus in sette Carrefour del Nord Italia con l’obiettivo di riavvicinare le persone alla colazione fatta in casa, basandosi sui nuovi trend di consumo.
Mulino Bianco con questa operazione ha voluto dimostrare di essere in grado di proporre un’offerta multiforme che può adattarsi allo stile di vita di ognuno. Sono state perciò individuate 4 tipologie di colazione in base al target: Cura di Sé (uomini e donne 55+), Gratificazione e Coccola (donne 35-54), Energia e Vitalità (uomini e donne 25-54) e Rito e Tradizione (famiglie con bambini 6-13).
Per stimolare la frequenza d’acquisto sono stati utilizzati nei punti vendita diversi materiali dedicati all’iniziativa e nelle isole di circa 30 mq erano presenti banchetti per le hostess, locandine, totem, cartoline, leaflet. I consumatori sono stati coinvolti per ben 97 giornate grazie alle hostess e anche alla presenza in-store di nutrizionisti durante i weekend.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Realtà vince il Popai Global Award Worldwide con il progetto Vodafone In Store

- # # # #

Realtà, agenzia di Milano specializzata nel retail&trade marketing e BTL communication ha vinto il Popai Worldwide dedicato alle migliori realizzazioni e attività mondiali per il punto vendita con il progetto Vodafone In Store (Trade marketing Dept.), realizzato da Vodafone Italia all’interno della catena Mediaworld.

 

Il progetto Vodafone, ideato e realizzato dalla struttura capitanata da Francesco Segato e Marco Zanardi (nella foto), vive attorno a un rosone circolare luminoso che riproduce esattamente il brand di telefonia, con la possibilità per i visitatori di testare telefoni e tablet e di attivare offerte e promozioni. Una pavimentazione “rosso Vodafone”, unitamente al color acciaio spazzolato delle strutture, crea atmosfera, riconoscibilità ed esalta il banco di servizio e attivazione. Corredano l’area il mobile centrale, una serie di vetrine e paratie, banchi per l’esposizione dei device di telefonia, pilastri porta-poster/brochure. Il tutto arricchito da dispositivi digital e monitor touch per la libera consultazione. Oltre alla facilità di accesso alle informazioni commerciali, particolare attenzione è stata dedicata all’ergonomia della postazione per gli addetti al lavoro (inclusa l’allocazione di computer e stampanti).

 

Il progetto Vodafone In Store prevede inoltre una versione light che concentra lo stesso concept in uno spazio ridotto in modo da essere impiegato nei punti vendita di dimensioni contenute. «Lo Shop&Shop per Vodafone», commenta Marco Zanardi, Ad di Realtà Group, «è particolarmente emblematico della filosofia che caratterizza la nostra agenzia: dal concept iniziale fino alla messa in posa dell’ultima vite.   compresa la produzione dei supporti di comunicazione, tutto fa capo a Realtà che ne gestisce ogni singolo passaggio in un’ottica di saving economico e organizzativo. Il Cliente si trova dunque un unico interlocutore e un progetto chiavi in mano con evidenti economie, non solo finanziarie”.

 

Prima ancora del POPAI GLOBAL AWARD, a premiare il progetto è stato il pubblico, come spiega Giovanni Melotti, responsabile del Trade Marketing di Vodafone Italia: “Fin dalla prima installazione, il Vodafone In Store ha generato una forte curiosità e un incremento di traffico dei clienti, che ha portato a ottimi risultati commerciali: c’è sempre un elevato interesse delle persone a conoscere le nostre proposte, a provare l’esperienza degli smartphone, ad avere la consulenza di un esperto Vodafone per essere guidato nella scelta e nell’attivazione delle offerte. Appeal estetico come formula di richiamo distintiva, e accessibilità ai servizi hanno confermato la validità del progetto dal punto di vista commerciale. Il riconoscimento da parte della Global Association for Marketing Retail rappresenta per l’azienda una forte gratificazione, a riprova dello spirito innovativo e dell’attenzione ai clienti che ci contraddistingue”.

articoli correlati