MEDIA

Ottimi i numeri per il primo “Fuorigioco” di Gazzetta: domenica il secondo numero

- # # #

fuorigioco la gazzetta

Ottimo esordio per “Fuorigioco“, il domenicale estivo de La Gazzetta dello Sport, che ha incontrato il favore del pubblico: il quotidiano sportivo di RCS, diretto da Andrea Monti, domenica primo luglio è stato tirato in 341mila copie e ha realizzato un incremento diffusionale del 20%.

Insieme al loro giornale di riferimento, con i commenti sul Mondiale, lo speciale mercato e tutte le notizie sportive del giorno, le lettrici e i lettori hanno trovato in edicola un settimanale fresco, curioso, con interviste esclusive e notizie dal dorato mondo dei campioni. “Lo sport diventato spettacolo globale è il fenomeno dei nostri tempi” commenta il direttore Andrea Monti. “Fuorigioco ne racconta i protagonisti, dentro e fuori i campi di gioco. Non a caso per le prime due copertine abbiamo scelto il sorriso di due fuoriclasse dello show come Ilary Blasi e Alessandro Cattelan e li abbiamo intervistati sulle loro vite, così legate alla passione per il calcio.”

“Siamo molto soddisfatti di questo risultato” dice Urbano Cairo, presidente e amministratore delegato di RCS. “Conferma la nostra intuizione che la grande tradizione dei giornali familiari e popolari può essere applicata oggi all’universo dello sport. La Gazzetta dello Sport ha trovato la formula giusta per il suo nuovo domenicale estivo e anche il piano di lancio è stato efficace.”

Nel nuovo numero di Fuorigioco, in omaggio con La Gazzetta dello Sport domenica 8 luglio, Alessandro Cattelan racconta in esclusiva da Gibilterra il sogno di fare il calciatore e il suo esordio in Champions League. E inoltre: un incontro ravvicinato ed esclusivo con la donna simbolo del volley italiano, Francesca Piccinini; i segreti del ninja nerazzurro Radja Nainggolan, svelati dalla sorella gemella; l’amore della coppia Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez; i contributi di opinionisti come Federico Buffa, Massimo Giletti e Vittorio Sgarbi; tra le rubriche, un viaggio lampo nella città mondiale: 24 ore possono bastare per non perdersi nulla di Mosca.

Stampato su carta bianca, 32 pagine, Fuorigioco uscirà in omaggio con La Gazzetta dello Sport ogni domenica fino al 26 agosto, raccontando l’estate, gli amori, le vacanze e le vicende dei protagonisti del calcio e di tutti gli altri sport. Sono coinvolti anche lettori e utenti, che possono inviare opinioni e racconti di avventure sportive: sulla piattaforma Gazzetta Fan News saranno pubblicati i loro interventi e una selezione troverà spazio su Fuorigioco nella pagina Gazza Caffè. La campagna di Hi! Comunicazione con il claim “Dentro la vita vera degli sportivi. Quella Fuorigioco.” sarà on air tutti i week-end di luglio su televisione, radio, stampa, web, social.

articoli correlati

AZIENDE

RCS Mediagroup semplifica la struttura: addio al Group Chief Financial Officer

- # # # # #

rcs mediagroup

RCS MediaGroup S.p.A. comunica di aver dato corso a un riassetto della struttura organizzativa del gruppo, volto alla semplificazione dei processi amministrativi e di controllo aziendali.

Nel contesto di tale riassetto è stata tra l’altro soppressa la funzione di Group Chief Financial Officer e le relative responsabilità sono state accentrate in capo all’amministratore esecutivo Marco Pompignoli, nell’ambito delle deleghe allo stesso attribuite dal Consiglio di Amministrazione.
A seguito di detta riorganizzazione il dottor Riccardo Taranto, Group Chief Financial Officer e dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili ha lasciato la società.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

EA7 Milano Marathon, RCS presenta tutte le novità nate per coinvolgere i runner

- # # #

rcs ea7 milano marathon

Mancano poco meno di 80 giorni all’appuntamento con EA7 Milano Marathon, al via il prossimo 8 aprile da Corso Venezia. S.S.D. RCS Active Team – RCS Sport presenta oggi alcune importanti novità pensate per coinvolgere runner e cittadini in un percorso di avvicinamento alla maratona più veloce d’Italia e pone l’attenzione sulle iniziative legate al Charity Program, il programma solidale che ormai da nove anni affianca la Europe Assistance Relay Marathon, staffetta a squadre dedicata a tutti coloro che desiderano correre per una buona causa.

 

Europ Assistance Relay Marathon: il charity program 2018

Il Charity Program è il grande progetto di solidarietà che consente a ogni atleta di gareggiare per un’Organizzazione Non Profit e di aiutarla a raccogliere donazioni. “Corri, dona, vinci” è il motto dell’iniziativa, che permette a tutti i runner di partecipare alla Europ Assistance Relay Marathon in favore di una delle organizzazioni non profit (ONP) coinvolte, aiutandola così a raccogliere fondi da destinare a una buona causa. Anche nel 2018 Europ Assistance, Title Sponsor della staffetta solidale, conferma la volontà di essere sempre al fianco dei partecipanti, fornendo il servizio di assistenza sanitaria, uno degli elementi di eccellenza della 42km meneghina. Grazie agli importanti risultati ottenuti – 3 milioni e mezzo di euro raccolti dal 2010 ad oggi, con una somma straordinaria di 1 milione e mezzo di euro soltanto nell’edizione 2017 – EA7 Milano Marathon è oggi il più rilevante evento sportivo singolo italiano per attività di fundraising.

Tra le 100 Onlus che hanno aderito al Charity Program anche nel 2018 figurano l’Associazione CAF, Associazione Dynamo Camp Onlus, LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, Sport Senza Frontiere e X-Runners for Emergency. Da segnalare anche i progetti portati avanti da AIVOS (Associazione Italiana Vittime Omicidio Stradale) il cui obiettivo è devolvere ai familiari delle vittime della strada i fondi raccolti tramite le donazioni per garantire un aiuto concreto, e da PWN (Professional Women’s Network Milan) associazione al femminile che promuove l’equilibrio di genere e la meritocrazia nel mondo del lavoro. Partner consolidato del Charity Program rimane Rete del Dono, il più grande portale di crowfunding e personal fundraising in Italia, che aiuta le ONP a promuovere e comunicare le proprie attività legate alla EA7 Milano Marathon.

 

percorso maratona rcs

 

Programmi di allenamento ufficiali

Sono partiti ufficialmente gli allenamenti organizzati dai training partner di EA7 Milano Marathon. Tra i vari programmi si segnalano, in particolare, gli incontri organizzati dagli Urban Runners, club podistico molto attivo sulla scena milanese, che organizza gruppi di lavoro differenziati in base al livello di allenamento di ciascun podista. Giorni, orari e location degli allenamenti sul sito urbanrunners.it. Lo scorso 8 gennaio ha preso il via “I’m training for Milano Marathon”, il piano di allenamento in collaborazione con il running network “Women in Run”. Da gennaio fino al 4 aprile l’appuntamento è fissato ogni lunedì e mercoledì al Campo XXV aprile di Milano.

In parallelo agli allenamenti bisettimanali, gli organizzatori sviluppano progetti, eventi e attività finalizzate al coinvolgimento di familiari, amici e bambini, chiamati a supportare i propri runner in veste di pubblico e tifoseria. Sempre in collaborazione con le WIR, sabato 27 gennaio alle 9:30, all’interno di Parco Sempione, ci sarà il primo di cinque appuntamenti con “Milano Loves Marathon”. Nel corso della mattinata, i runner saranno chiamati a “sfidarsi” in diverse batterie a seconda della categorie di appartenenza (maratoneti o staffettisti, minore o maggiore preparazione e resistenza etc.). Continua anche il progetto MyMARATHON, con la scrittrice e coach Julia Jones nel ruolo di coordinatrice di un gruppo di donne alle prese con l’obiettivo maratona, sia per correrla la prima vola sia per migliorarsi.

 

Pacer per ogni andatura

Aumentano in modo significativo i pacer che l’organizzazione mette a disposizione dei runner che vogliono migliorare il proprio personal best, qualunque esso sia. Oltre ai 13 gruppi di pacer che “coprono” i tempi tra le 3h00’ e le 6h00’, selezionati e coordinati come al solito da Renzo Barbugian, si aggiungono le lepri per i seguenti obiettivi: 2h15’ – 2h20’ – 2h25’ – 2h30’, pensati specialmente ai runner italiani più forti, ma non professionisti; 2h35’ – 2h40’ – 2h45 – 2h50’, con la gestione organizzativa di Danilo Goffi e AlmostThere.

 

maratona milano rcs

 

Svelate le medaglie

Dopo la Torre Diamante e la Galleria Vittorio Emanuele II nel 2017, prosegue anche quest’anno la serie di medaglie dedicate ai simboli, architettonici e di vita quotidiana, di Milano. La medaglia della maratona raffigurerà l’Arco della Pace, uno dei maggiori monumenti neoclassici di Milano, dedicato alla pace tra le nazioni europee raggiunta nel 1815 con il congresso di Vienna. Per la medaglia della staffetta, invece, il soggetto sarà il “biscione visconteo” (in dialetto milanese el bisson), emblema araldico della casata nobiliare dei Visconti e uno tra i simboli più famosi della città.

L’organizzazione ringrazia tutti i Partner e le Istituzioni: il Comune di Milano, la Regione Lombardia, l’esercito Italiano, EA7 Emporio Armani (Title & Technical Sponsor), Huawei, Europ Assistance (Title Sponsor della Relay Marathon), Enervit, Levissima, GLS, Gruppo Una Hotels, Virgin Active, Air France, Garmin, RDS – 100% Grandi Successi, La Gazzetta dello Sport (Media Partner).

articoli correlati

MEDIA

A Torino la più grande edicola virtuale al mondo. Con RCS e Quibee

- # # # #

quibee rcs

In occasione dell’ultima tappa del 99° Giro d’Italia, RCS e Quibee, la start up incubata in RCS Nest, l’acceleratore di imprese digitali del Gruppo RCS, hanno trasformato Torino nella più grande edicola virtuale del mondo.

Quibee, start-up torinese specializzata nella comunicazione e nel marketing di prossimità, è l’unica realtà in Italia a offrire un servizio di lettura gratuita tramite la tecnologia iBeacon. Grazie alla partnership con RCS  è stato possibile fornire al pubblico in attesa della corsa rosa i contenuti editoriali del Gruppo, resi disponibili gratuitamente in versione digitale.

Scaricando infatti sul proprio smartphone o tablet la app Quibee, disponibile sia su Apple Store che su Google Play, è possibile accedere attraverso la tecnologia iBeacon a contenuti digitali, a condizione che ci si trovi fisicamente all’interno di un’area definita.

Chi si trovava nei pressi del traguardo in Corso Moncalieri, e nelle piazze adiacenti, ha potuto accedere gratuitamente per 36 ore ad una ricchissima selezione di quotidiani e riviste del gruppo RCS, tra cui i quotidiani Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport e i magazine Abitare, Amica, Dove, Io Donna, Living, Oggi, Style e la Lettura.

L’iniziativa, prima nel suo genere, ha coperto un’area di 180.000 mq, da Corso Moncalieri a Piazza Vittorio Veneto, passando per Piazza Gran Madre, facendo di Torino la più grande edicola virtuale del mondo e raggiungendo 30.000 persone.

 

 

articoli correlati

MEDIA

Amica presenta la nuova brand extension Amica Kitchen

- # # # # #

Amica

Amica, il mensile RCS di moda diretto da Emanuela Testori, presenta Amica Kitchen, la nuova brand extension nel lifestyle e nella food experience.

Nello stile del giornale è attraverso l’immagine che si entra nel vivo del racconto. Amica racconta il food con il suo sguardo contemporaneo e con Amica Kitchen porta in cucina l’inconfondibile stile con cui ogni giorno attraverso le immagini ci parla di moda e bellezza, guidando il lettore tra nuovi prodotti food e design, ristoranti da scoprire e abbinamenti sorprendenti tra vini e piatti.

“Un luxury book” – spiega il direttore Emanuela Testori – “dove esploriamo le ultime tendenze: raccontiamo le app con cui ordinare un pasto gourmet, gli oggetti che rendono più elegante una cena o ancora le bollicine pensate per l’estate. È un giornale da consultare tutta la stagione. E poi da conservare”.

In ogni pagina, un layout essenziale sottolinea con vivacità i dettagli di ingredienti, piatti e oggetti. Le riflessioni sulla cucina contemporanea si alternano alle ricette per affrontare in modo saporito e leggero l’estate. Infine Amica Kitchen accompagna i buongustai in un giro del mondo gastronomico alla scoperta di 15 mete culinarie dove soddisfare ogni curiosità tra tradizione e innovazione.

“Scommessa vinta per Amica, che con la nuova brand extension entra nel mondo food, segnando il passo con un prodotto distintivo e raccogliendo circa 50 pagine di pubblicità”, commenta Raimondo Zanaboni, Direttore Generale Advertising & Communication Solutions del Gruppo RCS.

Il nuovo magazine avrà anche uno spazio speciale su amica.it e sui social network: in collaborazione con alcuni instagramers, che diventeranno reporter di viaggi culinari in Italia, lancia gli hashtag #AmicaKitchen e #BelloDaMangiare per raccontarne lo spirito visivo e visionario.

La rivista sarà abbinata ad Amica di giugno, in edicola e in digital edition da oggi, venerdì 20 maggio e successivamente disponibile da solo. In esclusiva con il numero inoltre le calamite della fashion icon La Cicci.

articoli correlati

MEDIA

Accordo esclusivo tra Teads e RCS per la gestione del formato In-Read sulle properties del gruppo

- # # #

Dario Caiazzo Teads Italia

Teads annuncia un accordo in esclusiva con il Gruppo RCS, grazie al quale sarà il partner unico nella distribuzione del formato In-Read, posizionato nel cuore dei contenuti editoriali di RCS in Italia. Gli advertiser avranno così l’accesso ad un inventory premium per innalzare la brand experience a livelli superiori e più prestigiosi in termini di awareness e performance, su tutti i dispositivi.

Il Gruppo RCS adotterà il formato di Teads per incrementare le revenue provenienti dai video pubblicitari nel pieno rispetto della user experience dei propri utenti. Teads sarà l’unico provider per l’erogazione di video outstream mediante il formato inRead. Questo formato, disponibile cross-screen e anche tramite una strategia di programmatic buying, avvia la riproduzione solo quando è visibile in schermo. Un aspetto non trascurabile che garantisce un’alta viewability con la promessa di offrire agli utenti la possibilità di scegliere se guardare l’annuncio oppure no, tramite il comando di skip.

RCS arricchisce il network premium di Teads, di cui fanno parte – tra gli altri – The Guardian, The Telegraph, Le Monde, Die Welt, ABC, O Globo, Nikkei in Giappone e molti altri.

Dario Caiazzo MD di Teads Italia, ha commentato: “Siamo davvero orgogliosi di lavorare con un gruppo di prestigio come RCS e ci auguriamo di continuare a fornire i suoi siti con campagne globali di grandi inserzionisti multinazionali. Sono felice di poter dire che abbiamo contribuito a far crescere un settore grazie all’innovazione. L’outstream oggi è un concetto “mainstream” che vantiamo di aver inventato grazie al nostro formato proprietario inRead che oggi si declina in una suite di prodotti volti a valorizzare soprattutto l’esperienza via mobile. La nostra filosofia è quella di creare una pubblicità sostenibile per gli utenti. La nostra promessa è quella di non disturbare l’esperienza di navigazione dei lettori delle testate del gruppo RCS e di creare un’esperienza veramente unica e premium per i brand.”

articoli correlati

MEDIA

Oggi Cucino – Sano&Leggero, è in edicola dall’11 maggio il nuovo mensile del brand Oggi

- # # # # #

In edicola dall'11 maggio Oggi Cucino - Sano&Leggero

Dall’11 di maggio è in edicola OGGI Cucino – Sano&Leggero, il nuovo mensile RCS per imparare a stare bene mangiando con gusto e perdere peso in maniera controllata, grazie ad una dieta equilibrata e varia.

“Una corretta alimentazione è il migliore alleato per  stare in forma e vivere bene” spiega il direttore Umberto Brindani. “E corretta alimentazione è anche gusto. Lo dimostreremo mese per mese con sfiziose ricette e programmi alimentari personalizzati. Con gli specialisti inoltre impareremo a conoscere i prodotti di stagione e le loro proprietà nutrizionali, oltre a sfatare i falsi miti”.

Realizzato in collaborazione con Melarossa, Sano&Leggero vede protagonista di ogni numero, un programma personalizzato per perdere peso, studiato appositamente da nutrizionisti: una dieta dimagrante bilanciata e gustosa, ispirata ai cibi e alle ricette della tradizione mediterranea.
E ancora, alimentazione, salute, benessere, fitness e tante ricette “sane e leggere”: per tutta la famiglia, naturalmente senza tralasciare i bambini. Tanti suggerimenti utili, dai cibi pro-obiettivo alle “dritte” per trasformare una ricetta classica in una light. O ancora, i “trucchi” per affrontare cene, aperitivi e ristoranti con gli amici senza perdere in leggerezza e i consigli dello psicologo sulle strategie vincenti per affrontare un programma perdipeso.

“Sano&Leggero risponde al sempre più marcato interesse da parte dei consumatori verso un’alimentazione consapevole, sana ed equilibrata, che permetta, senza troppe privazioni, di stare bene e di perdere peso in modo naturale. Interesse che si traduce in una sempre maggiore attenzione nella scelta dei prodotti da portare in tavola. Sano&Leggero, con il rigoroso controllo dei nutrizionisti, nasce per soddisfare questa crescente esigenza informativa, e consente a tutti, con indicazioni utili e pratiche, di raggiungere facilmente uno stile alimentare ottimale e la propria linea ideale.” – spiega Paolo Ratti, direttore del sistema OGGI di RCS MediaGroup – “Con Sano&Leggero si arricchisce il sistema dedicato alla cucina e all’alimentazione del brand OGGI, che già annovera le testate OGGI Cucino, Gli speciali di OGGI Cucino e FREE – L’arte di vivere senza glutine.”

Sano&Leggero sarà disponibile in edicola da mercoledì 11 maggio al prezzo di lancio di 1 euro (successivamente a 2,90 euro) e sarà acquistabile in vendita singola o in abbinata con il settimanale OGGI. Il lancio è supportato da una campagna di comunicazione realizzata dall’agenzia Zero Starting Ideas pianificata su: mezzi RCS, Social, comunicazioni agli iscritti Melarossa e radio nazionali. La raccolta pubblicitaria è affidata a Progetto Srl.

articoli correlati

MEDIA

Il Corriere della Sera lancia la nuova offerta digitale: arriva il paywall

- # # # # #

home page del nuovo sito del Corriere.it

Il Corriere della Sera presenta la nuova offerta digitale: maggiore valore al giornalismo online, fruibile su desktop, tablet e smartphone, adottando in Italia quel modello informativo che i principali quotidiani di qualità nel mondo hanno già scelto e sperimentato.

La nuova formula ha inizio dal 27 gennaio. Da quel giorno, i lettori avranno accesso gratuito, su pc, tablet e smartphone, a 20 articoli al mese di corriere.it. Solo dopo questa soglia libera verrà chiesto di contribuire con un abbonamento. L’offerta base – 9,99 euro al mese, solo 0,99 euro per il primo mese – dà accesso a tutti i contenuti del sito, da desktop e da mobile, e all’intero archivio storico del giornale, dal 1876.

Per chi deciderà di non abbonarsi, resteranno comunque sempre liberi e gratuiti, con accesso illimitato, la home page principale e quelle di sezione, i video e le breaking news integrate nella home page.

“Con la nuova offerta digitale”, spiega il direttore Luciano Fontana, “il Corriere della Sera adotta una nuova visione dell’informazione e si dà l’obiettivo di offrire contenuti unici, originali e distintivi su tutte le piattaforme. È l’inizio di un rinnovamento che proporrà presto altri servizi, in un confronto continuo con il suo pubblico”. In questo cammino non verrà a mancare l’attenzione alla carta, sottolinea il direttore: “Ci crediamo sempre moltissimo e continueremo a sviluppare iniziative per il quotidiano tradizionale. Il successo de la Lettura dimostra che le giuste proposte cartacee possono incontrare l’entusiasmo dei lettori”.

Dietro il nuovo Corriere della Sera c’è una profonda trasformazione organizzativa che investe l’intera redazione, coinvolta nella ininterrotta produzione di contenuti di qualità per il web e la carta. Il giornale lavorerà dalle 5,30 del mattino all’1,30 della notte, con più turni, per una copertura ottimale della notizia.

“Il giornale e l’editore stanno affrontando un impegno organizzativo e concettuale di vasto respiro, con l’obiettivo di aumentare ancora di più la tempestiva presenza e la qualità informativa e culturale del Corriere della Sera sulle piattaforme digitali” commenta Alessandro Bompieri, a capo della Direzione Media di Rcs. “L’intera fabbrica del giornale è attraversata da questo processo, con una grande assunzione di responsabilità da parte di tutti. Il motivo è presto detto: stiamo facendo un passo significativo nella relazione con i nostri lettori, offrendo valore e chiedendo che venga riconosciuto. A ogni clic. L’abbonamento base, una volta completata la fase di invito alla prova, richiede uno sforzo economico di piccola portata – 33 centesimi al giorno – ma ha un valore simbolico di grande rilevanza: il passaggio a un patto nuovo, all’avanguardia, fra editore, giornale e pubblico”.

Sarà navigabile già dal 26 gennaio la nuova home page del Corriere della Sera, dalla quale traspare il dialogo sempre più evidente tra online e carta. Ridisegnata con grande chiarezza e rigore, la home page del sito tiene in primo piano le news principali, con gli editoriali e i commenti in alto a destra. A scorrere, tutte le sezioni, in continuo aggiornamento, con le inchieste e gli approfondimenti ben individuabili sulla sinistra, mentre nella colonna di destra sono evidenziati i canali, i supplementi e i blog del Corriere.

La nuova offerta digitale del Corriere valorizza anche la piattaforma mobile, che sta diventando primaria nel consumo del web in generale e dell’informazione in particolare, ancor di più tramite smartphone. Oltre all’immediatezza di accesso, per il mobile è stata studiata una nuova grafica che mette in evidenza i contenuti di qualità (approfondimenti e analisi) e pone grande cura nell’impaginazione e nel dettaglio grafico.
Dal 27 tutti i lettori avranno libero accesso ai primi venti articoli, mentre attualmente è previsto il pagamento fin dal primo.

Tra le opportunità della nuova offerta digitale, una fondamentale riguarda l’archivio storico dal 1876, che sarà disponibile per tutti gli abbonati dal 27 gennaio.
Organizzato con una semplice e gradevole pagina di ricerca, dove si possono incrociare data, autore e argomento, consente di consultare tutti gli articoli pubblicati dal Corriere della Sera nei suoi 140 anni di storia: quasi otto milioni tra reportage, inchieste, opinioni e commenti.
L’archivio dà accesso illimitato all’immenso patrimonio del Corriere con le sue grandissime firme, come Luigi Barzini, Dino Buzzati, Italo Calvino, Eugenio Montale, Luigi Einaudi, Ada Negri, Grazia Deledda, Luigi Pirandello, Alberto Moravia, Pier Paolo Pasolini, Indro Montanelli, Enzo Biagi, Oriana Fallaci, Claudio Magris, Ernesto Galli della Loggia, Paolo Mieli, Beppe Severgnini, Dacia Maraini, Maria Grazia Cutuli.

Il nuovo servizio PrimaOra
La newsletter PrimaOra sarà inviata a tutti gli abbonati fin dal primo mattino. Il nuovo servizio, a cura delle firme del Corriere della Sera, sintetizza in pochi punti i fatti della giornata offrendone una chiave di lettura, per cogliere con uno sguardo l’agenda del giorno.

I lettori possono optare per diverse formule di abbonamento.

1 – La formula base è Naviga+ e costa 9,99 euro al mese (solo 0,99 euro per il primo mese). Naviga+ consente l’accesso a tutta l’informazione contenuta nel sito del Corriere della Sera – da desktop e da mobile – e la consultazione dell’archivio storico completo del Corriere. Inoltre offre una serie di contenuti speciali riservati agli abbonati: reportage, approfondimenti, la rassegna stampa e il servizio PrimaOra.

2 – Digita+ Per i lettori che preferiscono sfogliare il giornale in edizione digitale, resta attiva l’offerta di abbonamento alla digital edition per pc, tablet o smartphone a 19,99 euro al mese, per leggere il quotidiano, le edizioni locali, tutti gli inserti, i supplementi e le testate del sistema Corriere.

3 – Infine, Tutto+ cumula le offerte Naviga+ e Digita+ al costo di 24,99 euro al mese (solo 0,99 euro per il primo mese). Una cifra molto contenuta che spalanca l’accesso all’intero mondo Corriere: tutta l’informazione contenuta nel sito, da desktop e da mobile; l’accesso all’archivio storico completo del Corriere della Sera; tutti i contenuti speciali riservati agli abbonati: reportage, approfondimenti, la rassegna stampa e il servizio PrimaOra; lo sfoglio digitale da qualunque dispositivo del quotidiano, le edizioni locali, tutti gli inserti, i supplementi e le testate del sistema Corriere. Inoltre, gli abbonati Tutto+ potranno ritirare in edicola la domenica una copia cartacea del Corriere della Sera e de la Lettura, comprese nel loro abbonamento.

Per tutti i lettori già abbonati al Corriere della Sera (OreSette, abbonamento cartaceo, digital edition, mobile) sono previste delle offerte esclusive per il passaggio alla formula Tutto+.

articoli correlati

MEDIA

De Agostini Publishing e RCS lanciano la 25esima edizione di “Esplorando il corpo umano”

- # # # # # #

De Agostini Publishing

Oltre 42 milioni di volumi venduti solo in Italia, tradotta in 14 lingue e distribuita in 16 paesi nel mondo. “Esplorando il corpo umano”, la mitica collezione per avvicinare i bambini ai segreti del nostro corpo, torna in edicola per festeggiare la sua 25° edizione grazie a De Agostini Publishing e a Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport.

Uscita per la prima volta nelle edicole italiane nel 1989, quest’anno torna fresca di restyling a partire dal 19 gennaio, superando i 25 anni di età e pronta a conquistare nuovi giovani fan.

“L’opera Esplorando il corpo umano esprime tutti i valori e il know-how di De Agostini Publishing: prodotto soft – educational, amato da tutte le famiglie, con un solido successo internazionale da decenni e oggi ben declinato anche in forma digitale”, spiega l’Amministratore Delegato di De Agostini Publishing Alessandro Belloni. “Siamo molto felici di riproporlo con tutto l’appoggio di testate prestigiose come Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport”.

“Esplorando il corpo umano” è infatti uno dei più grandi successi di De Agostini Publishing che si ripropone ai giovani lettori grazie al suo ricco contenuto editoriale. In oltre 25 anni le esigenze dei bambini sono cambiate, ma l’opera è sempre riuscita a stare al passo con i tempi. Nel 2016 inoltre è stato realizzato un restyling per quanto riguarda il layout delle cover dei fascicoli e dei DVD, per renderla ancor più accattivante e in grado di soddisfare il pubblico di oggi.

La collezione è composta da 72 volumi monografici, 26 DVD con giochi interattivi e dalla Doctor pen, la penna interattiva per imparare giocando. Ogni uscita contiene inoltre i pezzi per costruire il modello del corpo umano in 3D, 13 spaccati anatomici e 5 organi “soft touch”.

Inoltre è disponibile l’App di Esplorando il Corpo Umano, un prodotto originale, con una nuova interfaccia che permette ai più giovani, ma anche agli adulti, di vedere immagini e video, leggere schede, esplorare il modellino del nostro corpo, scoprire gli organi “step by step” e accedere anche a contenuti inediti. L’App è composta da 8 unità che potranno essere acquistate singolarmente al prezzo di 2,99€ ad apparato o in un unico acquisto (tutti gli 8 apparati) al prezzo speciale di 14,99€.

Il lancio della collezione è supportato da un’ampia attività di comunicazione, pianificata su stampa, TV, e web. Poiché il lancio sarà in collaborazione con Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport, è prevista un’importante campagna stampa su questi quotidiani e i loro supplementi settimanali in contemporanea con l’esordio in edicola, nonché la presenza su relativi siti web.

Per la televisione sono stati realizzati tre spot, uno da 20″, uno da 10″ e uno da 15” (solo per le emittenti Rai e per un’iniziativa speciale sulle emittenti Mediaset), che avranno come obiettivo quello di colpire due tipi di target: kids e genitori. La campagna TV dedicata ai genitori sarà in onda dal 18 al 25 gennaio 2016 sulle reti generaliste Mediaset (Canale5, Italia1, Rete4), sulle reti generaliste Rai (Rai1, Rai2, Rai3) e sui canali del digitale terrestre e satellitari (free e pay) quali La 5, Extra, Top Crime, Rai 4, Rai 5, Rai Premium, Rai Storia, Real Time, Discovery Travel & Living, Giallo, Animal Planet, Deejay TV e Discovery World. Per il target kids invece sono stati coinvolti i principali canali kids più affini (digitale terrestre e satellitare): Boing, Cartoonito, Rai Yoyo, Nick Junior, Super, K2, Frisbee, DeAKids, DeA Junior e Teennick per un periodo che va dal 18 al 30 gennaio. Lo spot è stato realizzato dall’agenzia creativa Phoenix.

A integrazione e rafforzamento del piano TV è stata realizzata una pianificazione web live complessivamente dal 18 gennaio al 14 febbraio attraverso un mix di attività mirate sia alle mamme sia ai bambini. Sono infatti previsti formati Video e Display Banner che verranno erogati con differenti pesi in modalità di Programmatic Buyng (Desktop, Mobile, APP) e su Rai.TV (circuito Junior desktop e mobile).

La pianificazione media è stata curata da Carat.

articoli correlati

MEDIA

MediaEngine realizza la mappa interattiva per il sito Expo 2015 di Corriere.it

- # # # # # #

MediaEngine, digital agency milanese, è nuovamente partner di RCS, realizzando la mappa interattiva del sito dedicato a Expo 2015 per Corriere.it, che sarà online fino alla fine della manifestazione e fruibile da pc, tablet e mobile.

La mappa interattiva permette di accedere al meglio ai contenuti informativi sull’Expo di Corriere della Sera e ViviMilano, dalle recensioni dei ristoranti, all’agenda degli eventi, dagli approfondimenti alle news in tempo reale ed è stata sviluppata in modo da fornire una serie d’informazioni sugli stand attraverso delle schede tecniche visualizzate direttamente sull’immagine della mappa.

È possibile navigare dalla mappa su 3 livelli: Padiglioni, Ristoranti ed Eventi, grazie anche a data visualization, infografiche tematiche e video. La mappa è inoltre visualizzabile come widget, non solo su Corriere.it, ma anche su ViviMilano.it dove è presente come un vero e proprio banner interattivo.

articoli correlati

AZIENDE

RCS presenta la piattaforma di e-commerce “l’Enoteca”, su corriere.it

- # # # # #

Una scelta di qualità nel commercio del vino, con oltre 1.300 etichette e un servizio di spedizioni rapide e sicure: sono alcune delle caratteristiche de “l’Enoteca” (vini.corriere.it), il nuovo servizio di e-commerce presente sul sito web del Corriere della Sera  in collaborazione con Vinitaly Wine Club, un partner di grande affidabilità ed esperienza nel settore.

Il servizio offre una proposta di alto livello, che punta alla qualità delle bottiglie, a etichette garantite e alla ricchezza di informazioni: per ognuna le caratteristiche, la descrizione e la tipologia del vino, gli abbinamenti più adatti e una descrizione della cantina di provenienza. La selezione attenta è accompagnata dall’affidabilità e dalla puntualità del servizio; entro 24 o al massimo 48 ore le bottiglie vengono recapitate in ogni zona d’Italia.

Il sito non offre solo la possibilità di comprare delle bottiglie ma di conoscere più a fondo le eccellenze vinicole italiane con notizie sulle regioni, le “Top List” con le proposte più pregiate e un approfondimento sui vitigni.
Un viaggio alla scoperta dei diversi sapori lungo la penisola italiana è offerto dal Club dell’Enoteca: grazie all’iscrizione gratuita è possibile acquistare uno speciale abbonamento che consente di avere ogni mese una selezione di tre bottiglie e di avere accesso a vantaggi esclusivi, riservati ai membri del club

articoli correlati

AZIENDE

“Trova La Zampa” lancia il nuovo sito ed entra nel sistema Corriere della Sera

- # # # # #

Da oggi è su Corriere.it “Trova La Zampa”, la startup innovativa italiana dedicata agli amici a quattro zampe, che conta più di 2.000 download della propria applicazione mobile.
Sviluppato in RCS NEST, l’acceleratore di imprese digitali del Gruppo RCS e dell’incubatore di startup Digital Magics, “Trova La Zampa” offre un servizio completo di informazioni, consigli e aiuti dedicati agli amanti degli animali. È raggiungibile dal menù “Servizi” nella homepage di Corriere.it e sarà presente all’interno della sezione “Animali” del sito con un box dedicato.
Punto di forza è la ZampaMap, una mappa in cui si possono cercare le aree attrezzate dove portare i propri cuccioli a passeggio e i servizi fondamentali, come i veterinari, le farmacie veterinarie e i canili più vicini. Sulla mappa è inoltre possibile geolocalizzare i pericoli segnalati dagli utenti (come trappole, bocconi avvelenati), gli animali smarriti e quelli ritrovati.
Punto di riferimento per tutti coloro che hanno un amico a quattro zampe, “Trova La Zampa” ospita anche numerose rubriche con lo scopo di rispondere ai dubbi più comuni in tema di:
salute e benessere, con consigli su come prendersi cura nel migliore dei modi del proprio animale da compagnia, dall’alimentazione più idonea in base alla razza, all’età, alle condizioni di salute e attività fisica, fino all’igiene e alla toelettatura;
educazione e addestramento, con suggerimenti sulle attività, sportive e non, da intraprendere e su come risolvere i principali problemi di natura comportamentale del proprio animale.
Il sito ospita anche una sezione dedicata alle campagne di sensibilizzazione sociali su temi riguardanti gli animali, come ad esempio le iniziative contro gli abbandoni e la vivisezione, e quelle per le adozioni e il rispetto dei diritti degli animali.
“Trova La Zampa”, inoltre, permetterà ai propri utenti di creare una scheda dettagliata del proprio animale e avere un continuo supporto per crescere il proprio cucciolo. Ogni iscritto avrà a disposizione una bacheca personale dove potrà monitorare e archiviare le proprie attività e rimanere in contatto con gli altri utenti.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

On air la campagna TBWA\Italia per il lancio della nuova Gazzetta dello Sport

- # # # # # #

Prosegue la campagna di comunicazione che TBWA\Italia ha ideato a supporto dell’iniziativa “Emozioni in prima pagina” promossa da La Gazzetta dello Sport.
La testata infatti cambia per evolversi, per dare più spazio ad approfondimenti e contenuti esclusivi, ma non cambiano le emozioni che ogni giorno il quotidiano rosa racconta a tutti gli appassionati di sport.

Filo conduttore delle due fasi di comunicazione del progetto sono le emozioni, raccontate attraverso l’utilizzo creativo, attraverso la tecnica dello strappo, dei titoli delle più memorabili prime pagine de La Gazzetta dello Sport per comporre i messaggi di campagna. Titoli che l’agenzia ha individuato, ripercorrendo tutte le prime pagine del quotidiano dal 1945 fino ad oggi.
Da questa ricerca sono nati così i copy dei nuovi soggetti stampa come “La sfida più grande. Cambiare senza paura e andiamo!”, “ Cambia e ora arriva il bello”.

L’annuncio della nuova veste è supportato anche da una campagna radio a 30”.

Hanno lavorato all’ideazione della campagna: Federica Facchini, Luigi Pasquinelli Art Director, Davide Canepa Copywriter. Direttore creativo su La Gazzetta dello Sport Francesco Napoleone.
Direttori Creativi Esecutivi Nicola Lampugnani e Francesco Guerrera.

CREDITS

Cliente: La Gazzetta dello Sport
Prodotto: Emozioni in prima pagina
Direttore Marketing: Fabio Napoli
Marketing Dept.: Elisa Perego

Agenzia: TBWA\Italia
Titolo campagna: Emozioni in prima pagina
Direttori Creativi Esecutivi: Nicola Lampugnani e Francesco Guerrera
Direttore creativo su La Gazzetta dello Sport: Francesco Napoleone
Copywriter: Davide Canepa
Art Director: Federica Facchini, Luigi Pasquinelli
Project Director: Gianluca Cappiello
Account Executive: Alberto Lacagnina

Head of strategic Planning ( sede Milano): Michael Arpini
Planner: Vanessa Satta

EG+ Worldwide
Responsabile Ufficio Cinema: Antonello Filosa
Producer: Federico Fornasari

Fotografo e post produzione: LSD

EG+ Worldwide
Responsabile produzione stampa: Valerio Minestra
Produzione stampa: Alessandro Ceporina
Post produzione: Marco Dagnoni
Traffico e controllo produzione stampa: Paola Gemelli

articoli correlati

MEDIA

Ottobre è il mese più rosa: il sito de La Gazzetta dello Sport supera i 19 mln di browser unici

- # # # #

Gazzetta.it, il sito de La Gazzetta dello Sport registra i record assoluti in ottobre di browser unici e pagine viste su smartphone, con rispettivamente 6,9 milioni e 76,4 milioni, e di browser unici nel mese per tutto il sistema Gazzetta con un totale di 19,2 milioni (fonte Adobe Analytics).


Ottobre rafforza quindi il record di settembre che aveva totalizzato un traffico di 17.914.693 browser unici (fonte Adobe Analytics). Record assoluto non solo sul traffico mese: il sito della rosea ha raggiunto nella giornata del 6 ottobre il record quotidiano assoluto con 2.341.499 browser unici e 19.324.031 pagine viste (fonte Audiweb Report).

 Particolarmente apprezzati per la parte calcistica i liveblog sulla Champions League, la copertura, i servizi e le interviste sulle partite del campionato, e le trasmissioni prodotte da La Gazzetta dello Sport come Thank gol it’s Friday e Gazza Offside.


Da segnalare il grande seguito tra gli utenti per la ripartenza della stagione NBA, e l’attenzione sulla parte dei motori con il ritorno alla vittoria di Valentino Rossi nel GP d’Australia, e i trionfi e gli incidenti nel Gran Premio di Formula 1.

Cresce la partecipazione e l’interesse che i lettori mostrano sui social: il profilo Facebook di Gazzetta sfiora 1,6 milioni di fan e il profilo Twitter ha 1,17 milioni di follower.
 

articoli correlati

MEDIA

“OrizzonteSud”, il Corriere del Mezzogiorno punta sulle eccellenze del Sud

- # # # # # # # #

Sarà presentato oggi alle 18 a Palermo presso Palazzo delle Aquile OrizzonteSud, un progetto nato dal Corriere del Mezzogiorno e declinato in un giornale, un progetto social, una serie di eventi per “il meridione che ce la fa”.

La nuova testata punta sugli attori positivi dei diversi settori produttivi, sociali e istituzionali dei territori. Il debutto è in edicola con il Corriere della Sera il 10 ottobre in anteprima in Sicilia, e lunedì 13 sarà distribuito con il Corriere del Mezzogiorno in Campania e Puglia.

[sfoglia qui il primo numero sul sito del Corriere del Mezzogiorno]

Nato da un’idea del direttore Antonio Polito – raccontare tutta quella parte del Sud che ce la fa nonostante crisi e malaffare – OrizzonteSud in tappe successive sarà presentato, con iniziative analoghe, in Calabria, Basilicata, Puglia e Campania, sempre raccontando le eccellenze locali e sempre chiamando all’appello il territorio e i social network.

Spiega Antonio Polito: “Con OrizzonteSud il Corriere del Mezzogiorno vuole scoprire e valorizzare il Meridione che va, che lavora, innova, produce valore, ricchezza e cultura. È tutto un mondo di eccellenze spesso sommerse, un Mezzogiorno che vogliamo aiutare a far notizia”.
OrizzonteSud troverà e racconterà le esperienze imprenditoriali, culturali e istituzionali che rappresentano l’eccellenza del Sud, misconosciuto e poco apprezzato e invece ricco di storie esemplari.
Proprio delle spinte propulsive che il Meridione può dare e delle difficoltà che le aziende riescono a superare parla il primo numero di OrizzonteSud.

L’inserto in questa sua prima uscita fa il punto sulle buone pratiche nel palermitano, che spaziano dal campo dell’ambiente a quello della tecnologia, e racconta alcune delle molte eccellenze: l’esperienza di Addiopizzo, il comitato antiracket attorno al quale si è sviluppato un circuito virtuoso capace anche di generare posti di lavoro; le start up premiate dall’Università del capoluogo siciliano; la storia dell’azienda Mosaicoon, azienda palermitana nata nel 2007 e già leader nella produzione di video pubblicitari per il web; la scuola-teatro Emma Dante, figlia dell’esperienza dell’attrice, regista e drammaturga siciliana; il racconto del sindaco Leoluca Orlando, che elenca le tante conquiste fatte, per esempio nel settore dei trasporti pubblici, e parlando di Palermo spiega: “Non è un quadro, ma un mosaico. È una città mediorientale in Europa, il punto d’incontro tra Schengen e il mondo arabo”; le voci di scrittori emergenti e di tre giovani designer-stilisti palermitani come Vincent Billeci, Totho Salvatore Priano (che ha lanciato il brand Nhivuru) e Sergio Daricello.

Nei prossimi numeri, OrizzonteSud si occuperà di altri territori meridionali, in una sorta di viaggio a tappe per far emergere altre eccellenze del nostro Sud.
L’appuntamento per la presentazione della prima uscita è a Palermo, venerdì 10 ottobre alle 18, a Palazzo delle Aquile. Oltre al sindaco Leoluca Orlando, saranno presenti Roberto Alajmo, scrittore e direttore artistico del Teatro Biondo Stabile, che racconterà il suo sguardo sul mondo culturale della città; Vito Varvaro, presidente di Cantine Settesoli e tesoriere di Save The Children, un imprenditore che testimonia l’eccellenza siciliana impegnata anche nel sociale; il rettore dell’Università di Palermo Roberto Lagalla e Ugo Parodi Giusino, presidente e amministratore delegato di Mosaicoon. Moderatore del dibattito, il direttore Antonio Polito.

articoli correlati