AGENZIE

Spencer & Lewis firma la campagna antirazzismo di Barbara Abadio

- # # # # #

Spencer & Lewis ha deciso di firmare la campagna elettorale di Barbara Abadio, ventitreenne ”donna, nera e protestante“, candidata come sindaco di Porcia, in provincia di Pordenone. L’agenzia curerà le attività di pubbliche relazioni, media relations e ufficio stampa sui media nazionali a sostegno della giovane di origini ghanesi in corsa con Sel.
La presentazione della sua lista – a fine dello scorso luglio – ha destato contrarietà e tante polemiche nell’opinione pubblica. Sulla sua bacheca di Facebook piovono offese e minacce, immagini di oranghi e gommoni perchè le sue origini non si sposano con lo stereotipo dell’italianità. La sua candidatura non ha convinto neanche il Pd (che le ha rifiutato le primarie) perchè il colore della sua pelle è risultato provocatorio.
“A stupirci è stato il coraggio di Barbara, forte e determinata, pronta a sfidare il pregiudizio con il sorriso. E’ stato proprio il suo sorriso la chiave di volta della campagna – spiegano i responsabili di Spencer & Lewis –  Abbiamo scelto di rispondere agli attacchi xenofobi nel modo che meglio si confà a questo triste spaccato. Usando con ironia il bellissimo colore che porta addosso, il nero, come un punto di forza per veicolare i suoi contenuti. Tagliare i costi della politica? ‘Il nero snellisce’. Maggiore trasparenza? ‘Nero su bianco’. No al lavoro irregolare? ‘Fuori i neri’. “
A pochi giorni dal lancio della campagna arriva anche il battesimo mediatico per Barbara Ababio. La sua storia appassiona i media nazionali e fa il giro del web, fino ad arrivare allo scrittore ed editorialista Roberto Saviano, che dalla sua pagina Facebook si schiera in suo favore. Offese, insulti e minacce cedono improvvisamente il passo a migliaia di messaggi, post e commenti – tra cui quello di Cécile Kyenge, Ministro dell’Integrazione del Governo Letta – di affetto, speranza e sostegno.
“Il messaggio graffiante legato a questa campagna ha l’unico scopo, come sottolineato più volte dalla stessa Barbara, di rimarcare il diritto di tutti i cittadini a partecipare alla vita politica del loro Paese a prescindere dal colore della pelle – concludono i responsabili di Spencer & Lewis”.

articoli correlati

NUMBER

VOX, Osservatorio italiano sui diritti lancia la “mappa dell’intolleranza”

- # # # # # # #

VOX , Osservatorio italiano sui Diritti lancia la Mappa dell’Intolleranza che, attraverso la mappatura dei tweet contenenti parole sensibili a rischio intolleranza,  riconosce  le zone con un più alto livello di razzismo, omofobia, odio verso le donne, discriminazione nei confronti delle persone diversamente abili.

Il progetto è realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Informatica dell’Università degli studi di Bari Aldo Moro, l’Università degli studi di Milano e la Facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma, con la supervisione di Vittorio Lingiardi, professore di Psicologia dinamica. Un progetto ambizioso, realizzato per la prima volta in Italia sul modello della Hate Map della Humboldt State University della California.

Solo nel 2013,  6.743.000 sono state le donne vittime di abusi fisici o sessuali, 1 gay su 4 è stato vittima di violenza  (20.000 richieste di aiuto pervenute al Gay Center),  mentre il 45% dei giovani si considera xenofobo o diffida degli stranieri. In questo scenario, i social network giocano un ruolo non indifferente nell’alimentare sentimenti e parole di intolleranza e di odio verso il prossimo.

Anche per il reperimento delle risorse necessarie a portare a termine il progetto, si è scelta una strada innovativa: verrà infatti lanciata una raccolta fondi attraverso la piattaforma di crowdfunding www.limoney.it.

 

articoli correlati