AZIENDE

Al via il concorso “Con noi sei il numero uno” di Direct Line su Radio Italia

- # # # # # #

Direct Line festeggia i successi degli ultimi anni con il concorso “Con noi sei il numero uno” realizzato in collaborazione con Radio Italia.  Dal 15 al 25 luglio andranno in onda delle vere e proprie candid-call firmate dallo speaker Mauro Marino che, con la sua simpatia, coinvolgerà gli ignari radioascoltatori in un siparietto che renderà Direct Line protagonista su Radio Italia lanciando così il concorso.

 

Per partecipare al concorso – che si svolgerà in 2 fasi – gli ascoltatori dovranno preregistrarsi sul sito di Radio Italia www.radioitalia.it, nella speciale sezione dedicata a Direct Line, inserendo obbligatoriamente anche un numero di telefono al quale poter essere rintracciati.
Concluse le due settimane, durante il “Direct Line Day” saranno trasmessi in diretta radiofonica su Radio Italia cinque appuntamenti gioco, preannunciati dall’inconfondibile jingle di Direct Line. I dj inviteranno i radioascoltatori a inviare un sms contenente le parole “Direct Line”. I cinque più veloci nell’invio del messaggio saranno chiamati dalla redazione e proclamati vincitori in diretta, aggiudicandosi ciascuno un Sony Tablet S 16GB.
Sempre lo stesso giorno si terrà l’estrazione finale fra gli utenti preregistrati al sito di Radio Italia. Il fortunato estratto sarà contattato dalla redazione in diretta radiofonica. Al momento della chiamata, la regia manderà in onda il jingle Direct Line: se l’ascoltatore risponderà entro 5 squilli pronunciando come prima cosa “Direct Line”, vincerà uno smartphone Samsung Galaxy S3.

Il concorso sarà comunicato su: Radio Italia, www.radioitalia.it, oltre che sui canali Social di Direct Line e di Radio Italia. La partecipazione al concorso è del tutto gratuita e non è vincolata all’acquisto di prodotti assicurativi.

articoli correlati

MEDIA

Radio Italia è partner di Vanity Fair10

- # # # # # #

Radio Italia solomusicaitaliana è partner di “Vanity Fair 10”, progetto attraverso il quale Vanity Fair festeggia i suoi primi 10 anni celebrando un passato e un presente di successi, guardando al futuro e offrendo reali opportunità professionali a 10 giovani. Un progetto importante che il gruppo editoriale Radio Italia ha accettato subito di sostenere – e condividere con il proprio pubblico – riconoscendone appieno l’obiettivo e la finalità e offrendo la propria esperienza a favore di uno dei 10 giovani cui sarà riservato un contratto “a progetto” di un anno presso la sede di Cologno Monzese.

Marco Pontini, Direttore Generale Marketing e Commerciale Radio Italia, commenta: “Siamo davvero orgogliosi di essere parte di “Vanity Fair 10”, di condividerne gli obiettivi e di essere coinvolti in prima linea nella costruzione di un futuro di opportunità per i giovani. Siamo pronti, come sempre, a dare il nostro contributo alla valorizzazione del talento e della creatività italiana”.

La partnership con “Vanity Fair 10”, che vivrà su tutti i mezzi del gruppo Radio Italia attraverso una significativa campagna promozionale, consolida ulteriormente la collaborazione tra l’emittente e il settimanale già attiva dall’inizio dell’anno. Vanity Fair, infatti, è media partner della stagione 2013 di “RadioItaliaLive” e il direttore Luca Dini è ospite ogni mercoledì sulle frequenze di sola musica italiana. Con la sua redazione, infine, Vanity ha fatto base nella location di Radio Italia durante l’ultimo Festival di Sanremo.

articoli correlati

MEDIA

Dal 15 aprile sarà Mondadori Pubblicità la concessionaria di Radio Italia solomusicaitaliana

- # # # # #

Dopo tre anni di proficua collaborazione con A. Manzoni & C., Radio Italia solomusicaitaliana affida la raccolta pubblicitaria a Mondadori Pubblicità. Il nuovo accordo di concessione con Mondadori Pubblicità avrà effetto a partire dal 15 Aprile 2013.

Questa decisione rientra nel nuovo piano di sviluppo di Radio Italia, che presenta l’obiettivo di valorizzare, nel mercato radiofonico, la propria identità, il proprio posizionamento e la propria offerta alla luce degli straordinari risultati di crescita degli ascolti registrati nell’ultimo anno.

In tale contesto Mondadori Pubblicità, forte della propria struttura e penetrazione del mercato in settori ad elevato potenziale, rappresenterà un partner fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi dell’Editore.

articoli correlati

MEDIA

Radio Italia Tv: pronto il rilancio del canale. Da gennaio la raccolta pubblicitaria affidata a PRS Mediagroup

- # # # # # #

Editore e Presidente Radio Italia

A partire da gennaio 2013 Radio Italia Tv entrerà a pieno titolo a far parte dei mezzi di proprietà di Radio Italia S.p.A.. La raccolta pubblicitaria del canale musicale visibile al 70 del DTT, sarà affidata a PRS Mediagroup, in accordo con la A. Manzoni S.p.A., concessionaria di riferimento di Radio Italia. Una decisione che coincide con una strategia di rilancio e potenziamento del canale mirata ad arricchire e rinnovare l’offerta della tv musicale del gruppo con nuovi contenuti, appuntamenti e produzioni esclusive.

In concomitanza con la fine della programmazione di Video Italia su SKY, canale 712, entreranno a far parte del palinsesto di Radio Italia Tv: la “Classifica Italiana” (lun-ven alle 12:00; sab-dom alle 11:00), il “Disco Italia” (lun-dom alla mezz’ora di ogni ora dispari), lo “Spazio Interviste” curato dalla giornalista musicale Paola Gallo (in diretta alle 16 dall’Auditorium con il pubblico) e “RadioItaliaLive”, il music talk dedicato alle performance live dei più grandi artisti italiani: ogni giovedì alle 21:00, dal 17 gennaio, in contemporanea con Radio Italia (replica alle ore 3 del venerdì mattina).

Radio Italia, intanto, si appresta a chiudere l’anno del suo trentennale con un fatturato in linea con il 2011. Mario Volanti (nella foto), Editore e Presidente, commenta: “Guardo con fiducia a un futuro di crescita a due cifre: andremo a chiudere il 2012 con un risultato di gruppo pari a 30 milioni circa, molto vicino a quello dello scorso anno. Un risultato sicuramente positivo – se pensiamo alla crisi del settore – così come positivo è l’incremento dei nostri ascolti, certificati da Eurisko Radio Monitor, che prevediamo in crescita di oltre il 30% rispetto ai dati Audiradio coi quali la nostra concessionaria si è presentata al mercato nel 2012”.

articoli correlati