BRAND STRATEGY

Tre Marie e Grey sono pronti alla sfida del Natale

- # # # # #

Tre Marie - Grey

Il brand storico Tre Marie, simbolo della tradizione dolciaria milanese, torna in comunicazione con Grey. Il posizionamento “Il buono di Milano”, introdotto quattro anni fa per celebrare l’eccellenza qualitativa di Tre Marie e la Milano autentica, si conferma una long idea in grado di accompagnare il brand nel suo percorso evolutivo: un percorso di comunicazione che accoglie le nuove ricettazioni e le innovazioni di prodotto reinterpretando in chiave contemporanea il concetto di lusso accessibile.

La storia di Natale di quest’anno dà vita a un racconto ricco di ironia e colpi di scena, in cui due famiglie milanesi, dirimpettaie in un bellissimo quartiere meneghino, si lanciano per tradizione in una competizione a colpi di show-off sui preparativi di Natale.

 

 

A trionfare sarà naturalmente il “lusso” concreto di Tre Marie, frutto dell’eccellenza degli ingredienti, della cultura delle origini e dell’innovazione.

Un lusso che si arricchisce di tutte le nuove creazioni dolciarie Tre Marie e accompagna il Panettone Tradizionale Milanese con altri capolavori: il pandoro Il Magnifico, i panettoni Re Noir e Bianco Rubino e il nuovo panettone Perla del Sud. Lo spot si chiude con un graffio finale, ormai firma del brand, che riapre la sfida tra le due famiglie.

Lo spot è on air da sabato 1 dicembre con una pianificazione in TV e al cinema.

CREDITS
Direttore Commerciale e Marketing Tre Marie: Corrado Cosi
Direttori Creativi Associati: Serena Di Bruno, Mario Esposito
Senior Copywriter: Francesca Andriani
Art Director: Daria Paraboni
Chief Strategy Officer: Gaetano De Marco
Strategic Planner: Gionata De Stefanis
Account Director: Matilde Dettin
Tv producer: Carla Beltrami
Casa di produzione: Movie Magic International
Regista: Augusto Zapiola
Media Agency: Universal McCann
Musica: LET IT SNOW re-recording di Quiet Please

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Tv e web per il nuovo spot di Omsa firmato da Armando Testa. La Casa di Produzione è BlowUpFilm

- # # # #

Omsa

Una donna elegante, spiritosa e sicura di sé. Una passeggiata in una città magnifica. Un raggio di sole. Lo scherzo di un gruppo di ragazzi. Il gioco di un bambino. Un colpo di vento. Ci sono tutti gli ingredienti di un affresco dell’Italia moderno, nel nuovo spot di Omsa firmato da Armando Testa.

Un’Italian way of life diversa, ambientata a Venezia ma che rifugge gli stereotipi e si allontana dai classici codici di seduzione, in cui la donna grazie alla sua femminilità e alla sua sicurezza è capace di dominare “tutti gli sguardi su di sé”.

Lo spot, nei tagli 30”, 15” e 10”, è on-air in tv e sul web.

Per Armando Testa hanno lavorato alla campagna sotto la direzione creativa esecutiva di Michele Mariani, i direttori creativi Andrea Lantelme e Federico Bonenti, rispettivamente art e copy. Team account Benedetta Buzzoni e Federica Drogo. La Casa di Produzione è BlowUpFilm, la regia della francese Carole Denis e la musica di Quiet Please!.

Credits

Agenzia: Armando Testa
Direzione creativa: Michele Mariani, Federico Bonenti e Andrea Lantelme.
Team account: Benedetta Buzzoni e Federica Drogo
Casa di produzione: BlowUpFilm
Regia: Carole Denis
Musica: Quiet Please!

articoli correlati

BRAND STRATEGY

HAVAS Milan firma i nuovi spot di Foxy Cotton veline e carta igienica Foxy Seta

- # # # # # #

Foxy - Havas

Industrie Cartarie Tronchetti continua il rinnovamento della comunicazione del brand Foxy, oggi con il nuovo claim “Sempre vicina a te.”

Nello spot Veline, la vicinanza di Foxy è narrata attraverso momenti della vita di ogni giorno. Le veline sono un prodotto versatile per risolvere tante situazioni e – come recita lo spot – : “Per prendere bene la vita di ogni giorno”. Come sempre, ogni scena è rappresentata dal punto di vista del prodotto, in questo caso dall’interno della confezione, attraverso l’apertura ovale della scatola: ogni volta che il prodotto viene preso e usato, si scandisce il passaggio alla scena successiva.

 

 

Lo spot per la carta igienica Foxy Seta mantiene analogamente il format del punto di vista del prodotto, collocato in questo caso nella sua reale posizione in bagno. Il film, con uno stile e tono di voce molto cosmetici, ha come protagonista una donna, la sua famiglia e la cura del corpo. All’inizio una delicata texture pervade lo schermo addolcendo la percezione delle immagini e quando, dopo un lento e morbido zoom-back, il velo della texture viene sollevato dalla mano della donna, viene rivelato il prodotto: Foxy Seta, la carta igienica con pH neutro per essere ancora più delicata sulle parti intime. Perché non dovremmo usare la stessa delicatezza che normalmente riserviamo alle altre parti del corpo?

 

 

La creatività è a cura di Havas Milan con la direzione creativa di Laura Trovalusci e Dario Villa. Produce The Family con la regia internazionale di Miguel Campaña. I due nuovi spot sono in onda dal 2 e dal 16 aprile per una campagna promossa in tre Paesi. La pianificazione degli spot è stata curata da Initiative Media.

CREDIT
Agenzia: Havas Milan
Direzione Creativa Esecutiva: Giovanni Porro
Direttori creativi: Laura Trovalusci, Dario Villa
Art Director e Copywriter: Maria Signorini, Daniele Ravenna
Client Service Director: Luisella Marelli
Account: Maria Chiara Tolu
Agency Producer: Roberto Martelli
CDP: The Family
Executive Producer: Ada Bonvini
Regia: Miguel Campaña
Producer: Lilli Autieri
Postproduction: Band
Audio: Quiet Please

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Forgetting Auschwitz, remembering Auschwitz. Un progetto a cura di Havas Milan

- # # # # # # # # #

Auschwitz

Ogni anno il giorno della memoria è un’occasione preziosa per ricordare e riflettere sugli orrori dell’Olocausto. Quest’anno l’Associazione Figli della Shoah e la Fondazione Cdec (Centro di documentazione ebraica contemporanea) hanno deciso di celebrarlo raccontando la storia di uno degli ultimi sopravvissuti di Auschwitz ancora in vita: Nedo Fiano.

Il paradosso della storia di Nedo è che, dopo aver dedicato la vita al ricordo e al racconto della Shoah, ha iniziato lui stesso a dimenticare: da qualche tempo infatti la sua memoria non funziona più. Ma se è possibile che si cancelli la memoria di una persona, non possiamo permettere che venga cancellata la memoria dell’intera umanità.

Per questo motivo Associazione Figli della Shoah, Fondazione Cdec e Havas Milan hanno creato il progetto “Forgetting Auschwitz, remembering Auschwitz.”

Il progetto è lanciato con un video ambientato in un “tattoo shop” in cui sono state invitate alcune persone con la scusa di girare un documentario sul mondo dei tatuaggi. Una volta entrate però, si sono trovate di fronte a qualcosa che non immaginavano. Il tatuatore infatti ha impostato sulla loro pelle la prova di un tatuaggio insolito: la cifra A5405, il numero assegnato a Nedo come prigioniero ad Auschwitz.

 

 

Le loro reazioni, riflessioni e la loro commozione davanti alla storia di Nedo, sono racchiusi nel video, condiviso sul web, che si chiude con l’invito a mantenere viva la sua memoria, prendendosi carico in prima persona della sua testimonianza in un sito a lui dedicato: www.A5405.com

Sul sito ci sono i video di centinaia di persone che interpretano e leggono i ricordi di Nedo in prima persona, come se li avessero vissuti sulla loro pelle e come se fossero i loro stessi ricordi: persone che hanno fatto propria la memoria di Nedo.

Tra i “testimoni” anche una serie di volti noti, come Gad Lerner, Moni Ovadia, Ludovico Einaudi, Elda Ferri e Roberto Faenza che hanno deciso di aderire al progetto.

Il sito è un vero e proprio archivio dei ricordi di Nedo, fatto di pillole di memoria estratte dai suoi video e libri, che raccontano la sua esperienza nel campo di concentramento, dall’arrivo delle leggi razziali, alla liberazione. Anche gli utenti possono decidere di custodire i ricordi di Nedo, leggendoli e registrandoli sul sito con la propria voce: un modo per diventare Nedo e mantenere viva la sua testimonianza. A5405 non è solo l’indirizzo del sito ma anche l’hashtag ufficiale del progetto (#A5405) che raccoglie tutte le condivisioni e i contributi degli utenti.

CREDITS
Partner: Associazione Figli della Shoah e Fondazione Cdec
(Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea)

Creative Agency: Havas Milan
Selmi Bali Barissever e Lorenzo Crespi, Creative Directors
Chiara Monticelli, Copywriter Senior
Salvatore Zanfrisco, Art Director Senior
Francesco Sguinzi, Art Director Junior
Rosita Rafanelli, Account Director
Alessandra Meghnagi, Account Executive
Sara Poltronieri, Producer
Clara Barcucci, Translator

Digital Agency: Arnold Worldwide
Fabrizio Piccolini e Stefano Zanoni, Digital Creative Directors
Marco Angelini Digital, Art Director
Daniele Silvestri Digital, Project Manager
Emanuele Grilli, Web Developer

Pr Agency: Havas Pr
Marianna Lovagnini

Production Company: Indiana Production
(Tattoo shop video) Marco Cohen, Executive producer
Tobia Passigato, Director
Gaia Benatoff, Account
Alga Pastorelli, Post production Manager
Alessandro Mascheroni, Production Director
Giacomo Frittelli, Director of Photography
Mattia Molteni, Assistant Director
Davide Ceccato, Assistant Operator

Tattoo Shop: Puro Tattoo Studio
Marco C.Matarese

Animation: Lsd

Illustration: Salvatore Zanfrisco

Music e Soundtrack: Quiet Please, Ferdinando Arnò

Speaker: Sergio Leone

Digital production: Uprising™ www.weareuprising.com

Production Company: Basement
(Website video content) Francesco Crespi & Vittorio Bonaffini, Basement co-founder
Andrea Munafò, Videomaker e Editor
Valeria Spilotro, Producer
Roberta Gusso, Assistente di Produzione

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Esselunga celebra la magia del Natale in tv con Armando Testa. La regia dello spot è di Chris Columbus

- # # # # #

Armando Testa per Esselunga

Quest’anno per Natale Esselunga ha deciso, insieme ad Armando Testa, di regalare agli italiani una storia speciale, raccontata dal regista Chris Columbus. Il grande regista americano, per la prima volta alle prese con uno spot pubblicitario, ha confezionato un vero e proprio piccolo pezzo di cinema. Con la magia dei suoi “Harry Potter” e la simpatia di “Mamma ho perso l’aereo” e “Mrs. Doubtfire” il risultato è uno spot d’eccezione a 60” come è tradizione, sotto le feste, per le grandi catene inglesi e americane.

Lo spot racconta un Natale caldo, magico e inconsueto al Polo Nord dove invece della neve cadono dal cielo tante letterine che rappresentano i desideri degli italiani. Nelle immagini vediamo Babbo Natale e i suoi elfi che fanno talmente fatica a raccogliere tutte le letterine, tanti sono i desideri, che invece di usare la solita slitta per i regali decidono di usare un camion Esselunga, guidato da Santa Claus in persona, che parte dal Polo per l’Italia.

 

 

Per raccontare questa storia e la magia del Natale, Esselunga ha scelto insieme a Chris Columbus i migliori talenti del mondo del cinema come il direttore della fotografia John Mathieson (Il gladiatore) lo scenografo Jon Hutman (The tourist) e la costumista Penny Rose (I pirati dei Caraibi).

Lo spot, prodotto dalla casa di produzione Independent, è stato girato ai Pinewood Studios di Londra, famosi per aver ospitato le ricostruzioni di molti James Bond e degli “Harry Potter”.
La postproduzione è a cura di MPC London.

La colonna sonora è una cover del brano “I want a Hippopotamus for Christmas” realizzata da Quiet Please e registrata agli Abbey Road studios di Londra.

La Direzione Creativa Esecutiva dell’Agenzia Armando Testa è di Michele Mariani (art Barbara Ghiotti, copy Sara Greco). Il team d’agenzia ha collaborato con la Direzione Comunicazione di Esselunga guidata da William Willinghton.

Lo spot, è in onda da mercoledì 30 novembre su tutte le reti nazionali e satellitarie. La campagna collegata allo spot e abbinata alla promozione “Mille iPhone 7 al giorno per te dal 1° al 24 dicembre” sarà pianificata in parallelo anche in radio, affissione, stampa quotidiana, web, cinema e punto vendita. La pianificazione è a cura di Media Italia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Televisione, web e sponsorship: è firmato Cernuto Pizzigoni & Partners l’autunno di Melinda

- # # # # #

Melinda

È un autunno caldo per Melinda. Per tutto il mese di novembre è in programma un’intensa campagna di comunicazione, a partire dall’atteso ritorno in TV con un ciclo di telepromozioni che avranno per protagonisti due big della televisione italiana.

Dal prossimo 6 novembre, Gerry Scotti all’interno di “Caduta Libera”, il preserale di Canale 5, e a seguire Antonella Clerici, volto e anima de “La Prova del Cuoco” di Rai1, porteranno nelle case degli italiani la riconosciuta qualità della famosa mela del bollino blu e i valori della terra trentina da cui proviene.

On air dal 7 novembre anche lo spot “Bella Melinda sempre più buona” con oltre 2.500 passaggi sulle reti digitali e satellitari, generaliste e tematiche, all’interno delle trasmissioni più seguite, dei principali tg, e con posizioni di punta. Lo spot è proposto nel formato da 30” e da 15” e vede alternarsi tre diversi soggetti che raccontano altrettante occasioni di consumo della mela Melinda, l’unica in Italia a poter vantare il marchio DOP. “Più buona di Melinda, c’è solo un’altra Melinda” è il nuovo claim: sottolinea l’unicità di questa mela speciale che mette tutti d’accordo, fin dal primo morso.

Alle telepromozioni e campagna TV, si affianca un’intensa attività di Product Placement sul canale Alice TV, nel nuovo programma “Feste in tavola” condotto dal grande chocolatier Gianluca Aresu, nelle “Ricette all’Italiana” proposte da Monny B. su Rete 4 e su Canale 5, sia durante “Il Pranzo della Domenica”, condotto da Elenoire Casalegno, che in “The Secret Chef”, il nuovo format con Sonia Peronaci, una delle più amate food blogger italiane. Per tutto il periodo di programmazione, inoltre, Melinda sarà presente con oltre otto milioni di contatti garantiti anche sul web, all’interno dei principali siti d’attualità e generalisti.

Un sapiente e strategico uso di televisione e mondo web, quindi, per dialogare con il vastissimo pubblico di fedeli consumatori della mela Melinda e promuovere, oltre alla sua naturale bontà, la forza e la passione di oltre 4.000 famiglie di melicoltori e la bellezza dei panorami della Val di Non e del territorio trentino. Oltre a far conoscere l’innovativo progetto delle Celle Ipogee, le grotte sotterranee di Melinda, grande vanto del Consorzio e della stessa regione, che ha visto e ricreato nel cuore delle montagne l’ambiente ideale per la conservazione delle mele, sfruttando le caratteristiche geotermiche della roccia Dolomia, in perfetta coerenza con una filosofia di lavoro da sempre orientata alla sostenibilità.

Una pianificazione strategica e integrata, iniziata ufficialmente a Roma con la sponsorship della Corsa dei Santi, collaborazione che è nata e prosegue nel segno della condivisione del valore della solidarietà, matrice di questa competizione, e che ha permesso al bollino blu di Melinda di avere una forte visibilità. Questo grazie alla presenza del logo sugli striscioni lungo il percorso e sull’arco di arrivo, visibile da runner e sostenitori presenti, ma anche da tutti gli spettatori del TG5 collegati in diretta per l’ora dedicata alla Corsa dei Santi.

Credits Adv
Agenzia Creativa: Cernuto Pizzigoni & Partners
Regia: Luca Lucini
Jingle originale: Pretty Belinda
Arrangiamento: Quiet Please
Casa di Produzione: Filmmaster
Agenzia di Pianificazione: Mindshare

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Amplifon e GreyUnited dedicano una campagna speciale ai nonni

- # # # # #

Amplifon - GreyUnited

Anche quest’anno, Amplifon dedica una campagna all’occasione speciale del 2 ottobre, la Festa dei Nonni. È il giorno in cui si celebra il legame profondo tra i nonni e i loro nipotini. E il messaggio che Amplifon vuole lanciare è che esiste un modo per farla durare molto più di un singolo giorno, anzi i nonni hanno una grande possibilità: possono infatti davvero rendere ogni giorno una festa, prendendosi cura del proprio udito e tornando a sentire bene.

A sostegno della call to action che accomuna i vari pezzi della campagna, è stato previsto un omaggio per i nonni che si recheranno in una dei tanti negozi Amplifon per controllare l’udito. Per comunicare questo messaggio, l’azienda ha puntato su una campagna integrata e articolata su tv, radio e web. Lo spot TV, nei tagli da 30 e 20 secondi, ci mostra immagini gioiose di nonni che vivono fino in fondo ogni istante con i propri nipotini, grazie al fatto che sono tornati a sentire di nuovo bene, scene che ci mostrano come con Amplifon a migliorare non sia solo l’udito ma in realtà tutta la propria quotidianità.

In radio, lo spot nel taglio a 30 secondi vede come protagonista una bambina che ci racconta, con il linguaggio tipico della giovanissima età, come prima fosse difficile comunicare col nonno, e lascia poi spazio alla voce del brand che ribadisce l’importanza di prendersi cura dell’udito come ritorno a una vita più piena. Sul web, è stato messo online un mini-sito dedicato all’occasione della Festa dei Nonni, e sono state pianificate due versioni del video, con call to action differenziate a seconda del target: una infatti parla ai nonni con problemi uditivi, l’altra è indirizzata invece agli influencers, quei familiari o amici che conoscono qualcuno con difficoltà uditive da risolvere.

Alessandro Bonacina, Direttore Marketing e Prodotto, sottolinea l’utilizzo del programmatic advertising digitale: “l’evoluzione digitale della popolazione over55 è sempre più veloce, quindi noi di Amplifon, come leader di mercato vogliamo anticipare e guidare questa evoluzione: è fondamentale che mentre i nostri clienti si avvicinano al mondo digitale noi facciamo esattamente lo stesso”.

Tutti i differenti mezzi si legano coerentemente l’uno all’altro lasciando a tutti un messaggio positivo e rassicurante: la Festa dei Nonni, è molto più che un giorno da celebrare. Grazie ad Amplifon può diventare infatti un nuovo inizio.

La campagna è stata curata dall’agenzia GreyUnited.

Credits

Cliente: Amplifon
Direttore Marketing e Prodotto: Alessandro Bonacina
Brand, ADV and communication manager: Daniela Paone
Digital & Social Media Manager: Andrea Pacioni

Agenzia: GreyUnited
Executive Creative Director: Roberto Battaglia
Associate Creative Director: Luca Beato
Art Director: Edwin Herrera
Account Supervisor: Luca Mirmina
Junior Account Assistant: Ilenia Vottari
TV Producer: Carla Beltrami
Head of Digital: Alas Gatti

CDP: Filmmaster Productions
Post produzione: Post Atomic
Musica: Ferdinando Arnò per Quiet Please!

articoli correlati

MEDIA

Cernuto Pizzigoni & Partners racconta la “responsabilità ambientale” di Barilla

- # # # #

barilla

Diamo alla gente quello che daremmo ai nostri figli”: queste parole di Pietro Barilla (1913-1993), oltre un secolo fa, già tracciavano un percorso che la multinazionale – oggi – da lui fondata ha sempre perseguito oltre gli aspetti squisitamente alimentari. Ai requisiti di genuinità e qualità, veniva accostato infatti – seppure indirettamente- il senso di responsabilità verso chi dovrà crescere, con felicità e salute, su questo nostro pianeta. Un’eredità che non solo è stata raccolta dall’azienda, ma è stata proiettata sempre più avanti, fino a diventare un principio guida -etico, ma anche industriale – della Barilla di oggi e dei prossimi decenni.

Buono per te, buono per il pianeta” è infatti il concetto con cui Barilla conduce all’estrema sintesi le parole del fondatore, facendole al tempo stesso evolvere in una direzione di massimo respiro, dove la soddisfazione dell’individuo va a coincidere con quella della collettività.

Prima ancora di essere una storia da raccontare, “Buono per te, buono per il pianeta” si identifica pertanto in una realtà da conoscere. Ecco perché questo video, il primo con cui Barilla porta all’attenzione del pubblico le proprie scelte di sostenibilità, adotta una chiave di racconto in cui emozionalità e razionalità si incontrano: uno stile documentale che si sviluppa però attraverso immagini evocative. Incentrato sul tema “il buono è buono soltanto quando lo è per tutti e per tutto”, il video crea un parallelo tra le esigenze di salute e benessere di ciascun individuo e quelle, analoghe, del nostro pianeta. Esigenze che trovano una risposta comune nelle scelte che l’azienda opera e nei prodotti che, realizzati secondo questi principi, raggiungono le case di tutto il mondo.

Il video, della durata di 60” è stato realizzato dall’agenzia Cernuto Pizzigoni & Partners e avrà una pianificazione digitale/web, curata da OMD, sui canali social, i siti del Gruppo e YouTube. Firmato dagli stessi direttori creativi dell’agenzia, coadiuvati da due coppie creative interne con la supervisione di William Bain sul montaggio e sull’editing, il filmato è stato finalizzato in versione italiana e inglese. La parte audio è stata prodotta insieme a quiet, please! con il re-recording della “Scarborough Fair Ballad” realizzato da Ferdinando Arnò. La voce italiana è di Claudio Sorrentino, quella inglese di David Muldoon.

Credits
Agenzia: Cernuto Pizzigoni & Partners
Direzione creativa: Aldo Cernuto, Roberto Pizzigoni
Art director: Roberto Pace
Copywriter: Artur Caracciolo
Direzione cliente: Barbara Arioli
Account manager: Michela Recla
Responsabile audiovisi: William Bain
Pianificazione digital: OMD
Colonna sonora: quiet, please!

articoli correlati

BRAND STRATEGY

J. Walter Thompson firma la nuova campagna Averna. Testimonial Andy Garcia diretto da Emanuele Crialese

- # # # # # #

J. Walter Thompson

La Sicilia è l’elegante e raffinata cornice della nuova campagna Averna, un richiamo ai valori e alla tradizione dell’amaro Averna, nato proprio in Sicilia da un’intuizione di Salvatore Averna. A lui si ispira il Don Salvatore protagonista della campagna, interpretato dall’attore hollywoodiano Andy Garcia sotto la direzione di Emanuele Crialese, regista di respiro internazionale.

Esperto conoscitore della vita, Don Salvatore racconta con un tocco di ironia il significato più autentico del “Gusto pieno della vita” in occasioni di convivialità e di piacere con gli amici. Andy Garcia incarna perfettamente questo personaggio, ricco di esperienza e amante della vita, con un fascino intramontabile e senza tempo, in grado di catturare l’attenzione con il proprio talento e sapienza, così come Don Salvatore con il suo stile inconfondibile e il suo immancabile Averna.

La nuova campagna, firmata da J. Walter Thompson Italia, sarà costituita da quattro film nei quali Averna e le sue peculiari caratteristiche saranno la metafora che Don Salvatore utilizzerà per dare garbati e convincenti consigli ai suoi ospiti.

Nel primo soggetto, “Segreti”, si assiste al litigio tra due fidanzati durante una cena tra amici in una villa ottocentesca. Il ragazzo, rimasto solo, si confida con Don Salvatore giurando di non avere mai nascosto nulla alla sua compagna… ma forse il problema è proprio questo. Di fronte a due bicchieri di Averna, Don Salvatore spiega al ragazzo che talvolta piccoli segreti, così come rendono unica e inimitabile la ricetta del più autentico amaro siciliano dal 1868, possano aiutare anche a tenere vivo e intrigante un rapporto.

Il secondo soggetto, “Rituale”, è ambientato in riva al mare, in un locale all’aperto, dove Don Salvatore rassicura Antonio, un amico che ha delle preoccupazioni riguardo al figlio, suggerendogli di dare al ragazzo il tempo di maturare e di “non giudicarlo dalla scelte che fa”. Il segreto dei “rituali” è proprio un po’ di attesa, oltre agli ingredienti genuini e all’apparenza insoliti.

Il primo flight televisivo “Segreti” è in onda sui canali generalisti, tematici, satellitari e locali. Ad affiancare lo spot tv, saranno online alcuni contenuti speciali, veicolati attraverso il web e grazie ai principali social network (Facebook e You Tube), mentre “Rituale” sarà on air dal 20 marzo.

CREDITS

Agenzia di Pubblicità – J. Walter Thompson
CEO & CCO – Sergio Rodriguez
Creative Supervisor & Copywriter – Cristino Battista
Art Director Senior – Simone Adami
Planning Director – Simona Bossi
Account Supervisor – Claudio Grandi
Tv Producer – Francesca Regali
Casa di produzione – Movie Magic
Regia – Emanuele Crialese
Dop – Fabio Cianchetti
Executive producer – Debora Maganvacca
Producer – Alessia Sala & Tommaso Guazzoni
Musicha originale – Ferdinando Arnò – Quiet, Please!
Telecinema – Band
Post produzione – Post Atomic

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Cernuto Pizzigoni & Partners firma la campagna per il lancio della Subaru Outback

- # # # # #

Subaru insieme a Cernuto Pizzigoni & Partners presenta l’attesissima nuova Outback: la prima Subaru con sistema EyeSight di serie. La campagna di lancio si incentra sul claim “Ora vedere è potere”, l’espressione immediata di un concept semplice ma diretto: il sistema EyeSight, la principale novità dell’auto, insieme alle altre importanti features tecnologiche (motore Boxer Subaru, Symmetrical AWD, X-Mode) dà metaforicamente alla nuova Outback la facoltà di portare il guidatore a un livello superiore.

Questo concetto di “Empowerment” ha portato a uno sviluppo creativo molto riconoscibile, coerente nei vari media ed efficace. La campagna infatti ha preso subito slancio su stampa, dove al claim e all’immagine dell’auto (elegante e accattivante) è stato affiancato il volto di un uomo che osserva la strada da un punto di vista “tecnologicamente potenziato”.

Contemporaneamente alla stampa hanno preso vita anche gli spot radio e tv che ripercorrono la stessa creatività: in una intervista, un uomo racconta la scoperta di un suo “potere” che si esprime in una percezione amplificata di ciò che gli succede attorno e in un controllo incredibile del quale non credeva essere capace. Stranamente però questo suo “potere” è apparso da quando ha la nuova Outback e scompare quando non la guida, come risulta evidente dalla sua dichiarazione che conclude lo spot: “È strano però, quando scendo dall’auto tutto torna normale”. È proprio questo il messaggio finale: le elevatissime potenzialità di guida che si raggiungono a bordo della nuova Subaru Outback sono alla portata di tutti. Non serve essere particolarmente dotati, lo si diventa.

Oltre alle già citate declinazioni su stampa, tv e radio, la campagna avrà anche un importante sviluppo sul web. Sono previsti infatti piani editoriali ad hoc sulla pagina Facebook e sul profilo Twitter di Subaru. Infine banner, DEM innovative e una campagna display adv e Facebook veicoleranno il concept creativo nel modo più coerente e attenzionale.

La campagna sarà on air con una pianificazione mirata sulle radio Rai, Radio24 e RMC e televisioni nazionali (La7, SKY e Dmax) dal 22 febbraio al 7 marzo 2015. Per quanto riguarda la stampa invece, sono previste 6 uscite nell’arco delle 2 settimane sul Sole24Ore e un’uscita su Quattroruote di marzo.

Oltre ai media nazionali, come di consueto le concessionarie saranno presenti con radio, stampa e affissione a livello regionale.

Inoltre è importante sottolineare come la campagna di lancio sia stata preceduta da una attività di comunicazione di prelancio/preordine del modello, partita a dicembre attraverso la rete vendita con supporto di DEM e DM appositamente create.

CREDITS
Creative Directors – Aldo Cernuto & Roberto Pizzigoni
Art Director – Roberto Pace
Copywriter – Artur Caracciolo
Account Manager – Barbara Arioli & Alex Bruson
Digital Strategy Manager – Luca Oliverio
Agency Producer – William Aj Bain
Production Company – Haibun
Executive Producer – Cesare Fracca
Producer – Attilio Abate
Director/Dop – Danxzen
Online Video – Toboga Milano Colorist
Sound Production – quiet, please!

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Melinda lancia Evelina, mela divina… Firma Cernuto Pizzigoni & Partners

- # # # # #

Melinda amplia la propria offerta con Evelina, la novità per il mercato italiano che si unisce a Golden, Renetta, Fuji, Gala e Red Delicious, le cinque varietà di mele, delle quali ben tre DOP, prodotte dal consorzio della Val di Non. Una proposta che esprime la dinamicità e la visione innovativa della marca Melinda e un concetto di mela che risponde, con le sue caratteristiche organolettiche, ai gusti e alle aspettative di un consumatore che apprezza nuovi sapori.

Nella campagna pubblicitaria creata da Cernuto Pizzigoni & Partners si ritrova tutto il mondo di Melinda che, dalla raccolta nella Val di Non, si esprime poi nell’accoglienza e allegria di coloro che assaggiano Evelina, sulle note del jingle Bella Melinda, appositamente riscritto per cantarne le qualità “Nasce Evelina, mela divina…con quel sapore di appena colta, sai deliziare ogni qual volta”…

Speciale e intrigante, Evelina ha una grande campagna dedicata, per renderla nota al grande pubblico e invogliarlo alla prova. In televisione a partire dal Festival di Sanremo, sarà presente per 3 settimane su tutte le principali reti nazionali, sul web e sul punto vendita.

La campagna è stata creata da Aldo Cernuto e Roberto Pizzigoni, prodotta da Filmmaster, con Luca Lucini alla regia, e da quiet Please per la colonna sonora.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Voglio il mondo”, e lo trovi da Media World. Cayenne firma la campagna

- # # # # # #

Media World torna in Tv da oggi con la nuova campagna istituzionale ideata da Cayenne, che lancia il nuovo payoff “Voglio il mondo”: in un panorama di mercato che vede il consolidarsi delle varie insegne in pochi brand, Media World rimarca e ribadisce la propria leadership, l’innovazione continua, l’attenzione al cliente.

È infattiil consumatore che parla, che “vuole il mondo” e Media World è in grado di offrire tutto quello che può chiedere: multicanalità, i punti venduta più grandi, il più vasto assortimento, le ultime novità, promozioni su misura per ogni esigenza.
Il concetto del payoff qualifica le nuove esigenze del consumatore, sia in termini di qualità tecnologica che di quantità, alle quali il brand risponde con la competenza e la profondità del proprio assortimento; include un aspetto tanto aspirazionale quanto concreto, riflette il desiderio dell’uomo a soddisfare i propri bisogni.

Lo spot TV sviluppa visualmente il concetto attraverso il racconto di un viaggio in giro per il mondo; da NY, all’Africa, all’India, diverse situazioni, diversi luoghi, diverse persone dove l’unico elemento in comune è la fila di elettrodomestici MW che attraversa ogni luogo e sorprende i protagonisti. “Con tutta la tecnologia che c’è da Media World si potrebbe coprire la circonferenza della terra.” afferma lo speaker. Lo spot TV è pianificato con 3 flight nei formati 30” e 15”. Oltre alla televisione, la campagna comprende anche radio, stampa e web.

 

Credits:

Direttore creativo esecutivo Stefano Tumiatti
Direttori creativi: Federico Bonriposi, Matteo Airoldi
Regia: Eric Morales
Casa di Produzione: Soho What
CdP musicale: Quiet Please!

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

I Croissant Bauli diventano un’opera d’arte: on air la nuova campagna tv firmata McCann

- # # # # # # #

La nuova campagna Bauli, dedicata al prodotto simbolo della colazione italiana, segna una vera e propria svolta nella comunicazione del brand che, grazie alla nuova strategia di McCann, punta a valorizzare il prodotto, la qualità dei suoi ingredienti ma soprattutto la capacità e l’eccellenza pasticcera dell’azienda.

Il Croissant, proprio per la sua natura di prodotto di pasticceria, è così l’occasione per un vero e proprio elogio del saper fare di Bauli, una celebrazione delle competenze pasticcere, ma anche dell’amore e della passione che l’azienda mette nella creazione dei suoi prodotti, così ben sintetizzato nel pay off di marca “Fatti col cuore”.

Il prodotto, con le sue verità intrinseche, è il protagonista assoluto della comunicazione, ma la musica è il cuore dell’idea creativa alla base del nuovo spot: come in una grande composizione d’orchestra, il croissant è il risultato dell’unione sublime fra la qualità del suono degli strumenti, gli ingredienti, e l’abilità dei musicisti, i pasticceri Bauli che con i loro gesti sapienti e i loro segreti lo rendono unico. Sulle eleganti note di una musica originale che accompagna i loro gesti, l’orchestra dei pasticceri Bauli,  guidati da un maestro, scandiscono le scene di preparazione del croissant, dall’impasto alla farcitura, per dar vita al croissant Bauli, una vera opera d’arte pasticcera da gustare non solo con gli occhi.

Sotto la direzione creativa esecutiva di Alessandro Sabini, hanno lavorato Giovanni Chiarelli, Direttore Creativo, Valerio Delle Foglie, copywriter e Marco Zilioli, art director. Visibile dal 1 settembre sulle principali emittenti televisive nazionali e digitali, per un investimento complessivo che lo vedrà on air lungo tutto il corso dell’anno, lo spot nelle versioni a 30” e 15” è stato prodotto da Filmmaster, per la regia di Stef Viaene, e con la consulenza musicale di Ferdinando Arnò. La pianificazione è a cura di PHD.

Credentials
Cliente: Bauli
Prodotto: Croissant
Agenzia: McCann Worldgroup
Chief Creative Officer: Alessandro Sabini
Creative Director: Giovanni Chiarelli
Copywriter: Valerio Delle Foglie
Art Director: Marco Zilioli
Casa di Produzione: Filmmaster
Regia: Stef Viaene
Brano musicale originale: Ferdinando Arnò – Quiet Please

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Cernuto Pizzigoni & Partners firma la campagna di lancio della nuova Outback Adventure Subaru

- # # #

È partita con il lancio della nuova Outback Adventure Subaru la campagna firmata Cernuto Pizzigoni & Partners on air fino al 14 giugno.

Il piano di comunicazione multimediale prevede una pianificazione radio duplicata rispetto alle campagne precedenti sulle frequenze di Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rete 105, RMC, Virgin, Radio24, R 101, RTL 102.5 con due diversi spot. Il primo, inerente allo stile avventuroso e all’eleganza di Outback Adventure, spiega tramite un divertente appello dei diversi sport come la nuova Outback Adventure è più grintosa di sempre per vivere al massimo le proprie passioni. Il secondo soggetto promuove la gamma, le relative promozioni dei Subaru 4×4 Days e reinterpreta la creatività andata on air a maggio per l’offerta commerciale Forester Adventure e SUBARU XV. La creatività per introdurre i tre modelli è stata legata al mondo del wrestling esaltandone la potenza e celebrando i Subaru 4×4 Days.

Oltre alla pianificazione radio, è prevista anche la presenza della campagna sulla stampa nazionale con annunci a pagina intera e sulla stampa locale anche con annunci di altri formati. In particolare le testate principali sono: Il Corriere della Sera, La Repubblica, La Gazzetta dello Sport e il Sole 24 Ore. Anche in questo caso i soggetti sono due, uno a settimana: il primo per Outback Adventure comunica il desiderio di libertà attraverso la head “Nuova Outback Adventure. Una conquista di libertà”. Il visual raffigura l’auto in un’ambientazione prettamente naturalistica, idealmente vicino a un lago, dove il proprietario (presente nel visual) è fuggito durante un’ordinaria giornata di lavoro. L’immagine lo coglie mentre si è tolto la cravatta che lancia al vento e si concede una camminata, ancora con il vestito elegante addosso, nell’acqua sulla riva del lago.

La creatività on air dall’ 8 al 14 invece, più product oriented, presenta la gamma con SUBARU XV, Forester Adventure, Outback Adventure con relative ambientazioni, ostentando un’headline forte e diretta che recita: “È ora di scoprire la tua vera natura 4×4”. Headline che introduce la gamma, a partire da €19.990, e invita i lettori a scoprire tutti i diversi vantaggi sui tre modelli ai Subaru 4×4 Days.

Articolata e pressante la presenza sul web e sui social media. Oltre alla campagna display sui principali siti di informazione legati al mondo automotive, la strategia è integrata da un progetto di storytelling sui canali owned della marca. Alla pagina Facebook e Twitter, dove le migliaia di fan possono interagire con il brand e scoprire le novità della gamma. In più, per gli attuali e potenziali clienti Subaru con profili sociodemografici pertinenti verranno realizzate specifiche attività di Direct Marketing tramite DEM.

Il progetto (stampa, radio, home page del sito, attività social, DM) è stato realizzato da Cernuto Pizzigoni & Partners.

Credits

Direzione creativa: Aldo Cernuto, Roberto Pizzigoni
Art director: Paolo Ortisi
Account: Alex Bruson, Barbara Arioli
Progetto promozionale e digitale: Luca Oliverio
Spot radio: Quiet Please!

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Per i Mondiali Brasile 2014 Media World fa scommettere sull’Italia

- # # # # # # #

Ricordate i successi di “Tifa Italia e vinci?” e di “Ci credi o non ci credi”? Anche per questa Coppa del Mondo, Media World  propone una grande campagna che intercetta la passione dei tifosi attraverso l’ironia riconoscibile del brand: “E tu quanto ci credi?”.

L’attività è comunicata attraverso una campagna integrata TV, radio e web, ideata dall’agenzia Cayenne. Il concept della creatività è giocato ancora sulla scommessa della vincita – o meno – dell’Italia, ma questa volta si dà spazio a tutti i tifosi, sia a quelli che credono al 100% alla vittoria degli azzurri, sia a quelli che ci credono solo per un 10%…

Ognuno tifa a suo modo, ma con Media World si vince sempre. È un tifo graduale, con scommesse a ogni partita: si può partecipare al concorso decidendo di non credere nella vittoria dell’Italia e quindi ricevere immediatamente un buono del 10% del valore dell’acquisto utilizzabile entro il 31/07/2014 o invece di credere nella nazionale, puntando ad accrescere il valore del proprio bonus a ogni scommessa sulla vittoria della partita e al relativo accesso agli ottavi, ai quarti, alla semifinale, fino ad arrivare al 200% del valore del prodotto acquistato in caso di vittoria dei Mondiali. A ogni passaggio del turno dell’Italia, si potrà scegliere se “uscire” dal gioco e ritirare il buono per il valore corrispondente al turno raggiunto, oppure continuare a “puntare” sul cammino dell’Italia, attendendo quindi l’esito della fase successiva.

Lo spot TV ricrea l’atmosfera da tifo pre-partita, mettendo a confronto diversi gradi di tifoseria, quella di chi crede fermamente nelle vittorie dell’Italia a quella di chi ci crede soltanto un po’. La creatività è declinata su 3 soggetti, bar, flags e scarves, pianificata in TV dal 14 al 25 maggio e in radio, dal 14 al 18 maggio. A supporto del concorso e del volantino è stata creata una sezione del sito dedicata, etuquantocicredi.mediaworld.it  in cui gli utenti potranno registrarsi al concorso CI CREDI. È stato inoltre previsto un piano di comunicazione digitale articolato che vede coinvolti i social network e i principali portali, con formati impattanti, come il masthead di Youtube, online il 14 maggio. Per l’occasione i punti vendita Media World saranno completamente addobbati in veste calcistica, in tema con il concorso.

Credits
Direttore creativo esecutivo: Stefano Tumiatti
Direzione creativa: Federico Bonriposi, Matteo Airoldi
Copy: Ida Mandolini, Alberto Pascazio
Art: Ania Bartoli
Head of Planning: Davide della Pedrina
Digital creative director: Paola Naldi
Regia: Sebastian Hedin
Casa di produzione: Movie Magic
Musica: Quiet, please! – Ferdinando Arnò

articoli correlati