BRAND STRATEGY

Quattroruote: evolve il giornale, evolve il sito. A supporto una campagna di lancio in tv, radio e online firmata Bonsai Ninja

- # # # #

Nuovo Quattroruote

Il mensile di Editoriale Domus diretto da Gian Luca Pellegrini presenta un’importante, duplice, novità. Cresce ed evolve il giornale e al pari cresce ed evolve il sito: un’operazione che non poteva che essere congiunta, considerato l’approccio integrato con cui da sempre in Quattroruote la carta dialoga con il web e viceversa. Una doppia progettualità per uno sviluppo sinergico che ribadisce ancora una volta la natura di “sistema informativo Quattroruote” in cui oggi, accanto a una coerenza di contenuti e di segni grafici, emerge un’evidente analogia di stilemi, studiata per agevolare la fruizione dei rispettivi pubblici.

Così, il nuovo Quattroruote, da mercoledì in edicola con il numero di ottobre, adotta una veste grafica più moderna, un font più leggibile e uno stile ancora più immediato. Se è ribadita la struttura classica del mensile, a cambiare in maniera radicale è l’approccio con cui vengono realizzate le Prove su strada, tradizionalmente uno dei punti di forza della testata nonché la sezione che, per ingombri, è la più estesa del giornale.

“Ogni singolo modello viene interpretato in modo specifico, tarando il giudizio in funzione di contenuti tecnici, posizionamento, pubblico d’elezione e segmento d’appartenenza. Vogliamo così offrire risposte puntuali a interessi straordinariamente eterogenei, alimentando con l’abituale rigore sia il trasporto emotivo degli appassionati sia i bisogni funzionali di chi si avvicina a Quattroruote per soddisfare una necessità contingente come l’acquisto di una nuova macchina”, ha spiegato Gian Luca Pellegrini nel suo editoriale di presentazione.

Il tutto, rimanendo fedeli al rigore tecnico e all’analisi garantiti dalla disponibilità, unica al mondo, di un circuito di prova privato. In questo modo, Quattroruote asseconda i cambiamenti in atto nel mondo dell’automotive, dove le aspettative e le esigenze informative da assolvere sono sempre più molteplici e variegate.

Tale impostazione si riflette sul nuovo quattroruote.it, la cui messa online è prevista per la prima metà di ottobre: un sito completamente ripensato, nei colori, con un bianco che predomina, nella struttura e nei contenuti. Dal punto di vista editoriale, il progetto ha come obiettivo quello di fornire alla redazione una piattaforma potenziata, in grado di supportare una produzione di contenuti ancora più intensa.

Pur mantenendo la politica per cui ogni canale, compresi i social network, offre contenuti studiati ad hoc per la sua natura e il suo target, il filo conduttore del nuovo Quattroruote e quattroruote.it rimane un’unica, condivisa, linea editoriale: quel “dalla parte degli automobilisti” che continua a vivere dal 1956, crescendo, evolvendo e migliorando.

A conferma dell’approccio integrato di tutta la progettualità, la campagna di lancio al via il 27 settembre, sarà univoca. Essa prevede la messa in onda di uno spot televisivo sui canali nazionali di Sky, Discovery e Mediaset e di uno radiofonico su Radio 105 e Radio Montecarlo. Accanto alla promozione sui vari punti vendita, è prevista una campagna online e offline su tutto il network di Editoriale Domus, oltre che una promozione specifica sugli utenti social profilati. Per la realizzazione del nuovo sito, Quattroruote ha collaborato con l’agenzia Openknowledge, mentre la campagna di lancio è stata curata dal team di Bonsai Ninja: una creatività multi-soggetto che, giocando in modo ironico sul tema delle “fake-news”, ribadisce il ruolo autorevole di Quattroruote nel mondo dell’auto.

 

articoli correlati

AZIENDE

Quattroruote celebra i 70 anni di Ferrari con un volume da collezione

- # # #

Quattroruote celebra i 70 anni di Ferrari con un volume da collezione

Per i 70 anni della Ferrari Quattroruote ha aperto il suo archivio, ricavando un’opera unica nel suo genere: Icons Ferrari 70 anni – Tutte le auto del Cavallino.

Il volume di 144 pagine, disponibile insieme al numero di agosto in edicola dopodomani, ripercorre la storia del marchio del Cavallino rampante attraverso le quasi 230 auto, stradali e da corsa, realizzate in questo lungo periodo di successi.

Per ogni vettura, ritratta con un disegno di profilo, è presente un testo di presentazione, accompagnato dalla scheda tecnica; di oltre 70 modelli, scelti tra i più rappresentativi tra le gran turismo, le Formula 1 e le Sport-Prototipo, vengono pubblicati anche gli esclusivi disegni tecnici, tratti dall’Archivio Quattroruote e accompagnati da didascalie di approfondimento, che consentono di apprezzare nei dettagli le soluzioni meccaniche adottate nel corso dei decenni dagli ingegneri di Maranello.

Il volume da collezione è allegato a Quattroruote di agosto al prezzo totale di 9,90 euro.

articoli correlati

MEDIA

Quattroruote Milano compie 30 anni: per festeggiare in edicola a settembre il numero speciale

- # # # # #

Quattroruote Milano compie 30 anni

Quattroruote Milano compie 30 anni e li celebra con un numero speciale. Era, infatti, il settembre del 1986 quando per la prima volta veniva allegato alla rivista un inserto consacrato ai temi della viabilità, della circolazione e del mercato relativi a Milano e alla sua provincia.
Uno sguardo sulle problematiche locali che spesso, per comprensibili motivi, non trovavano spazio nell’edizione nazionale ma che toccavano da vicino gli automobilisti della metropoli lombarda. In questi trent’anni, con l’avvicendarsi di sindaci e assessori, l’inserto milanese ha affrontato aspetti come le chiusure del centro storico e l’introduzione del pagamento per il suo accesso, la mancata realizzazione d’infrastrutture di viabilità, la disciplina della circolazione, la politica della mobilità, sempre con l’approccio di difesa dei diritti di automobilisti e cittadini che lo contraddistingue.
Lo speciale del numero di settembre – 40 pagine interne al giornale -­‐ ripercorre le tappe delle molte battaglie condotte dalla rivista, ma amplia anche lo sguardo sull’evoluzione delle realtà commerciali che hanno venduto le auto ai cittadini nel corso degli ultimi trent’anni, approfondendo i cambiamenti rivoluzionari che hanno interessato il settore in questo lungo periodo.

articoli correlati

MEDIA

Quattroruote domani in edicola con Quattroruote Icons, i 50 modelli del mito italiano

- # # # #

Quattroruote domani in edicola con Icons

Quattroruote di giugno arriva domani in edicola con un’iniziativa editoriale inedita. Quattroruote Icons è un volume di 120 pagine dedicato alle auto italiane più emblematiche prodotte in Italia dal 1956, anno di nascita della rivista, ai giorni nostri: una rassegna di 50 modelli giudicati particolarmente significativi dalla redazione sotto diversi profili. Simboli indelebili di generazioni, moda e culture del nostro Paese. Non solo supercar come Ferrari, Lamborghini e Maserati, che chiaramente non mancano, ma anche popolari utilitarie, che hanno contribuito alla motorizzazione di massa del Paese, o vetture degne di menzione per il loro contenuto innovativo, tecnico o stilistico. Un viaggio nella storia motoristica italiana, dalla Fiat 600 alla Ferrari 458 Italia, dalla Bianchina alla leggendaria Lamborghini Miura.
Quattroruote Icons è un libro da collezione che vanta oltre 440 immagini e 150 disegni inediti. Un volume acquistabile in edicola a soli €3,90 oltre il prezzo di copertina.

articoli correlati

MEDIA

Quattroruote compie 60 anni: le iniziative di Editoriale Domus

- # # # #

Quattroruote

Nel 2016 saranno molte le iniziative promosse da Editoriale Domus per celebrare i 60 anni di Quattroruote: la prima è un volume da collezione, in regalo il 28 gennaio con il numero di febbraio della rivista.

Sono passati sessant’anni da quando Gianni Mazzocchi, editore di testate prestigiose e di successo come Domus, Il Mondo e L’Europeo, ebbe la geniale intuizione di portare nelle edicole Quattroruote, la rivista “per gli automobilisti di oggi e di domani”, come recitava il sottotitolo. Era il febbraio del 1956: da quel momento, Quattroruote avrebbe accompagnato gli italiani lungo il cammino della motorizzazione di massa, con giudizi indipendenti sulle automobili nuove, ma anche con consigli di guida, di manutenzione, di comportamento nei confronti del nuovo mondo della mobilità che si stava creando. E difendendo i loro diritti, nel nome di una tutela dei consumatori all’epoca ancora agli albori.

Tutti valori che Quattroruote, giunto in ottima salute al suo sessantesimo anno di età, continua ad affermare e sostenere, sulla base del medesimo codice etico che, per volontà di Mazzocchi, ne aveva contraddistinto la nascita: indipendenza, serietà e onestà intellettuale. Doti oggi unite alla forza e alla conoscenza che derivano dalle esperienze maturate in questo lungo cammino e che consentiranno alla rivista e al sistema informativo che le ruota intorno – il sito internet, le presenze sui social network, i prodotti per i professionisti dell’automotive, la fitta rete di collaborazioni internazionali e la Pista di proprietà a Vairano in cui vengono effettuate le prove auto e i corsi di guida per formazione e sicurezza – di continuare a raccontare l’automobile e il suo futuro.

Per ricordare quanto è stato fatto e prefigurare quanto potrà accadere nei prossimi decenni, il mensile ha realizzato un fascicolo speciale da collezione, in omaggio a tutti i lettori che acquisteranno il numero di febbraio, in edicola dal 28 gennaio. Intitolato “PreVisioni. Ricordare. Immaginare”, lo speciale, che affianca in copertina alla storica cover del primo numero del 1956 il rendering della concept frutto della collaborazione con lo IED di Torino che sarà presentata al prossimo Salone di Ginevra, racconta in oltre duecento pagine passato, presente e futuro del mondo dell’auto.

Decennio dopo decennio, il fascicolo ripercorre i fatti più significativi, i grandi cambiamenti e le battaglie più impegnative di cui la rivista si è fatta portavoce e di cui racconterà nei prossimi quarant’anni. Per interpretare al meglio l’evoluzione del mondo dell’auto Quattroruote si è rivolta, in una serie di interviste esclusive, a personaggi dei mondi più disparati (cinema, teatro, spettacolo, letteratura, design…), accomunati però dallo stesso anno di nascita della rivista, il 1956: da Giuseppe Tornatore a Piero Chiambretti, da Giancarlo De Cataldo a Gioele Dix, Gerry Scotti, Mike Robinson, Beppe Servegnini, Chris Bangle, Stefano Boeri. E ancora firme d’autore come Walter De Silva, Leonardo Fioravanti, Giorgetto Giugiaro, Filippo Perini, Ercole Spada, Flavio Manzoni.

Chiude il fascicolo l’intervista a un’automobilista di domani, una bambina di 10 anni che ne avrà 50 nel 2056 e che racconta come sarà, secondo lei, la quattro ruote del futuro.

articoli correlati

MEDIA

Quattroruote, online il nuovo sito mobile

- # #

L’editoriale Domus lancia la nuova versione mobile del sito della testata Quattroruote.

L’obiettivo del progetto è quello di mettere a disposizione l’immensa mole di contenuti offerti da Quattroruote.it anche a chi lo consulta attraverso il proprio smartphone garantendo tutte le funzionalità tipiche anche della navigazione classica. User experience snella e immediata, tempi di risposta veloci, informazioni facilmente raggiungibili, il nuovo sito mobile presenta una “dashboard” principale in cui trovano evidenza le sezioni Novità, Listino, Traffico, Video, Guide, Prove su strada e navigazione per Marche.

Attraverso un menù a pacchetto inoltre tutti i contenuti risultano a portata di mano compresa l’offerta multimediale di foto e video. Viene creato uno spazio ad hoc per gli strumenti di condivisione sui principali social e app includendo anche WhatsApp e viene introdotta la possibilità di personalizzare la consultazione, “seguendo” ad esempio una marca o una tematica particolare e ricevendo così tutte le notizie relative in una sezione dedicata. L’operazione di rinnovamento è stata realizzata grazie al supporto degli sponsor Audi, Toyota/Lexus, Mazda e Q8.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Quattroruote approda su Periscope con la prova su strada di Mazda CX-3

- # # # # #

Per la prima volta una prova auto su strada effettuata dal mensile Quattroruote sarà illustrata in diretta streaming attraverso Periscope, la nuova application di Twitter che permette a tutti i suoi utenti di diventare broadcaster con il proprio smartphone.

Protagonista del grande debutto sarà il test Quattroruote del nuovo Crossover compatto Mazda CX-3.

L’annuncio teaser partirà il 26 maggio e si concluderà il 7 giugno anticipando la settimana del “Live” (8-12 giugno) durante la quale giornalmente, e alla stessa ora, Quattroruote trasmetterà una diretta streaming della prova CX-3. Per tutti gli utenti sarà possibile seguire le impressioni a caldo e interagire coi tester della vettura.

articoli correlati

MEDIA

Nasce Q Usato, il canale targato Quattruote per le vetture di seconda mano

- # # # #

Quattroruote.it continua a espandersi aprendo un nuovo spazio per la compravendita di vetture di seconda mano, un contenitore  pratico che vuole semplificare l’attività di ricerca di chi intende acquistare una vettura e agevolare al tempo stesso chi vuole metterla sul mercato, sia esso un privato o un rivenditore professionale.

 

Un sito facile da navigare e immediato nella ricezione delle informazioni: una prima macro suddivisione separa le automobili dai veicoli commerciali. Poi grande spazio alle numerose “vetrine” che permettono una ricerca mirata attraverso modelli, marche e occasioni selezionate ogni settimana, oltre a uno spazio dedicato agli accordi quadro con case madri per le vetture coperte da garanzia ufficiale.

 

All’interno del canale è attivo anche il link a QUOTAUTO, il servizio di quotazioni Quattroruote che calcola ad oggi le reali quotazioni di tutte le auto usate del mercato italiano degli ultimi 10 anni. Il servizio “su misura” valuta anche il valore delle auto storiche.

articoli correlati

AGENZIE

A Connexia la gestione dei Social Media di Quattroruote.it

- # # # # #

La collaborazione con Connexia – avviata a inizio 2013 con una fase di screening e analisi – ha l’obiettivo d’incrementare il traffico verso il sito web Quattroruote.it e ampliare la visibilità digitale dell’omonima testata, indiscusso punto di riferimento per tutti gli automobilisti e, più in generale, per gli amanti del mondo dei motori.

Il progetto prevede la gestione dei canali social ufficiali su Facebook, Twitter e Google+ grazie a un piano editoriale che vede alternarsi in maniera strategica e time-winning contenuti di natura editoriale, news d’attualità, focus di prodotto e iniziative di engagement volte a favorire l’interazione dell’audience, il tutto guidato in maniera continuativa da un’attività di monitoraggio, moderazione e fine tuning. L’attività social media conterà, inoltre, su una forte sinergia tra Connexia e la redazione online di Quattroruote.

Connexia supporterà Quattroruote.it nel presidiare i canali social durante i principali eventi automotive – dai saloni internazionali alle più importanti competizioni sportive – tramite attività di live tweeting e di post dedicati su Facebook e  G+; queste attività sono già state sviluppate durante l’ultimo Salone di Ginevra registrando ottimi risultati (picchi di portata di oltre 15 mila lettori e picchi virali di oltre 350 mila utenti).

“La nostra consolidata expertise in ambito automotive è stata determinante nella scelta del partner di comunicazione di Quattroruote.it”, dichiara Paolo d’Ammassa, CEO di Connexia (nella foto). “Con Quattroruote.it condividiamo una viscerale passione per le auto e per ogni tipo di contenuto legato all’universo dei motori. Siamo certi che la strategia da noi ideata, unita alla proficua sinergia con le loro redazioni interne, ci aiuterà nel raggiungimento degli ambiziosi obiettivi in termini di incremento dell’audience e di engagement rate sui loro canali social”.

articoli correlati