AGENZIE

PubMatic lancia SEVEN, il “futuro” del publishing

- # # # #

seven

Seven fornisce ai publisher gli strumenti di cui hanno bisogno per costruirsi un vantaggio competitivo in un ecosistema digitale sempre più complesso”. Con queste parole Kirk McDonald, Presidente di PubMatic, ha annunciato il lancio di Seven, la soluzione che fornisce, all’interno di un’unica piattaforma, strumenti per la gestione olistica della visualizzazione pubblicitaria, che automatizzano anche la compravendita dell’inventory, mantenendo il controllo qualità e compliance, e forniscono i relativi dati e analitiche in tempo reale.
Nelle offerte presentate al lancio di Seven sono presenti anche lo Unified Ad Server di Pubmatic e OpenWrap, che vanno ad aggiungersi agli altri strumenti quali SSP, RTB, PMP, Analytics, Header Bidding, Curated Audiences e così via.

Lo Unified Ad Server di PubMatic è il primo ad server appositamente sviluppato per garantire un workflow ininterrotto attraverso tutti canali di revenue pubblicitari, dalle campagne commercializzate direttamente ai private marketplace, dagli open exchange agli integrated wrapper.
Lo Unified Ad Server consente infatti ai publishers di gestire da una sola schermata sia l’inventory programmatica sia quella non-programmatica, nonché di ottimizzare i ricavi senza mettere a rischio le garanzie e il controllo richiesti dai brand e dalle aziende- Lo UAS, infine, offre insight e analitiche enterprise-graded in tempo reale.
Diversamente dagli ad server legacy, progettati ai tempi per la fruizione dei contenuti pubblicitari in ambiente desktop, infine, lo Unified Ad Server è stato ideato per consentire ai publisher di sfruttare al meglio tutti i canali e i formati disponibili e commercializabili: display, mobile, tablet, rich media, video e native. In concomitanza con il lancio di Seven, PubMatic presenta anche OpenWrap, che rende di fatto open source la piattaforma proprietaria Wrapper Solution: Open Wrap è disponibile ai publisher di tutto il mondo, a conferma dell’impegno dell’azienda nella tarsparenza e nell’equita del mercato. OpenWrap, infatti, non prevede né venditori né prezzi preferenziali, e garantisce il pieno controllo transazionale direttamente al publisher.

articoli correlati

MEDIA

Pubmatic lancia PMP-G: il meglio del direct deal e del programmatic, insieme

- # # # # #

pubmatic

PubMatic, azienda leader nella marketing automation destinata a editori e publisher, annuncia oggi il lancio della propria soluzione di Private Marketplace Guaranteed (PMP-G), che abbina la sicurezza e le audience “premium” dell’acquisto diretto con le più avanzate capacità di targeting del programmatic.
Inoltre, gli investitori che già sfruttano le potenzialità della soluzione PubMatic Curated Audiences, potranno ora segmentare e targetizzare le platee muovendosi all’interno del medesimo ambiente “garantito” e spaziando attraverso un nutrito portfolio di molteplici Private Marketplace (PMP) (offerti da differenti editori), sempre in maniera semplificata operando tramite un solo e un unico identificativo multi-publisher, valido per siglare le transazioni con ognuno di essi.
Come già accennato, il PMP-G di Pubmatic abbina le garanzie offerte dagli spazi venduti direttamente dai publisher con le capacità di targeting basato sui dati e l’efficienza propria del Real Time Bidding, permettendo agli investitori di acquistare in programmatic con totale fiducia. In questo modo, publisher e advertiser possono “sincronizzare” domanda e offerta in anticipo rispetto al lancio della campagna, il che garantisce agli investitori la certezza della disponibilità degli spazi richiesti, che gli acquisti sui Private Marketplace non possono dare. Per i publishers, invece, questo significa poter fare stime più affidabili dei propri ricavi futuri.
In più, eliminando la necessità di gestire separatamente la diverse transazioni per le varie campagne, PubMatic Curated Audiences garantisce ai media buyer un flusso di lavoro interno significativamente più svello ed efficiente. Usando una intuitiva console, infatti, gli investitori possono identificare facilmente PMP “costruiti” attorno alle propri specifiche esigenze, quali ad esempio categorie di audience o di contenuto, profili socio-demo o KPI, come la viewability
Tra i pacchetti di inventory che gli advertiser possono acquistare in questa modalità, per citarne solo alcuni, ve ne sono di quelli basati sugli aspetti demografici (Ispanici, Mamme , Millennials) e sugli “appuntamenti”: Super Bowl, Euro 2016, Olimpiadi, Festa del Papà, San Valentino, Thanksgiving, Halloween, ecc.

articoli correlati

AGENZIE

PubMatic lancia la soluzione wrapper tag per i publisher

- # # # #

PubMatic

PubMatic, società di software specializzata in marketing automation per publisher, ha lanciato la prima soluzione per wrapper di livello aziendale per i publisher che risolve le inefficienze attualmente presenti nella gestione e nella misurazione dei tag degli header. Questa soluzione è disponibile per i publisher a titolo gratuito ed è corredata da un servizio completo di assistenza tecnica e analytics.

Diversamente da altre soluzioni, la soluzione wrapper tag di PubMatic consente la gestione integrata di tutti i partner partecipanti al processo di header bidding e offre un quadro trasparente e in tempo reale dei parametri utili per la misurazione delle attività e del volume delle offerte, latenza e monetizzazione.

PubMatic collabora con più di dodici publisher in Nord America e in Europa per questa nuova soluzione.

Attualmente, le soluzioni che fanno uso di wrapper tag sono complicate e la loro integrazione richiede notevoli risorse. Rispetto ad altri wrapper proposti dai competitor, la soluzione PubMatic riduce i tempi di integrazione fino all’80%, aspetto di importanza critica per i publisher con risorse tecniche limitate. Fino ad oggi, infatti, per la gestione dei tag e la loro integrazione, i publisher dovevano affidarsi esclusivamente a team di specialisti. Ora, i publisher possono facilmente configurare e misurare tutti i loro header bidder grazie a un’interfaccia utente potente e intuitiva. La soluzione PubMatic permette ai publisher di concentrarsi sul business lasciando il lavoro tattico a un partner tecnologico esperto.

La wrapper tag solution di PubMatic risolve le tipiche inefficienze legate alla visualizzazione degli annunci, favorisce una monetizzazione sostenibile e permette ai publisher di prendere decisioni migliori.

Integrazione semplificata: I publisher possono gestire i tag dei loro header bidding in modo semplice ed efficace, eliminando le operazioni di integrazione più complicate, riducendo così la necessità di implementare ogni tag separatamente. Gli Ad Operation Team possono riprendere il controllo del processo decisionale senza dover necessariamente affidarsi a specialisti per la realizzazione di integrazioni lunghe e difficili che richiedono una considerevole mole di lavoro manuale.

Interfaccia Utente potente e intuitiva: La ricca interfaccia utente consente agli editori di andare oltre le attività che oggi vengono fatte in back-end e gli espedienti presenti nelle soluzioni oggi disponibili. L’interfaccia utente PubMatic garantisce un controllo maggiore delle demand sources per i publisher. Grazie ai controlli dettagliati disponibili, i publisher possono bloccare i partner con alti tempi di latenza e basse prestazioni e impedirgli di presentare offerte, massimizzando così i ricavi per ogni impression. Inoltre, i publisher possono facilmente implementare le impostazioni personalizzate di latenza a livello di pagina in base alle aspettative dei consumatori.

Analytics a livello aziendale: Le piattaforma di analytics e reporting in real-time permette di avere una visione olistica dei partner di header bidding integrati, con un’analisi dettagliata delle metriche relative ai volumi, alla latenza e alla monetizzazione, fra cui i tassi di offerta, le win ratio, e i CPM medi, in una dashboard che consente agevolmente di effettuare test e ottimizzazion. Grazie a questi dati, i publisher possono identificare i loro header tag più forti in base alle performance.

“Attualmente, i publisher si trovano ad affrontare integrazioni complicate non necessarie che non forniscono tutti gli strumenti necessari per gestire e capire le performance dei loro partner di header bidding”, dice Evan Simeone, Vice Presidente, Product Management presso PubMatic. “Il nostro wrapper – invece di un semplice tag – dà ai publisher una visione unificata della loro domanda programmatic, mettendola sullo stesso piano delle loro vendite dirette”.

PubMatic si prefigge l’obiettivo di promuovere l’innovazione e la monetizzazione nel segmento publisher premium. La sua soluzione wrapper rappresenta un passo avanti nell’evoluzione del processo di ad-decisioning, in quanto si avvicina a una piattaforma per la monetizzazione integrata, che include funzioni di inventory management, analytics in real-time e funzionalità di ad serving. La società sta creando la prossima generazione di prodotti di marketing automation per un futuro sempre più digitale.

articoli correlati

MEDIA

MenaMarketPlace e PubMatic lanciano la prima piattaforma globale sell-side indipendente nella MENA Region

- # # # # #

MenaMarketPlace ha annunciato di aver stretto una partnership con PubMatic, la principale piattaforma per il Programmatic Advertising. Si tratta di un rapporto esclusivo che gestirà la domanda di spazi pubblicitari digitali premium all’interno della regione. Il nuovo accordo porta per la prima volta la tecnologica e i servizi della piattaforma globale sell side (SSP) statunitense di PubMatic ai media buyers della regione MENA (Medio Oriente e Nord Africa).

La partnership mira a capitalizzare l’aumento di spesa pubblicitaria previsto nella regione MENA, che salirà a 5,7 miliardi dollari entro il 2017. Secondo Pricewaterhouse Coopers, infatti, l’internet advertising crescerà in media del 28 per cento nel quinquennio 2013-2017. I brand guideranno il passaggio al programmatic advertising, sia aumentando l’investimento media, sia allocando una quota maggiore del budget al real time advertsing.

La tecnologia PubMatic One Platform include l’ottimizzazione dei rendimenti e la funzionalità leader del settore basata sul Real Time Bidding, offrendo una soluzione automatizzata e trasparente a editori e media buyer. Inoltre, l’innovazione della piattaforma di PubMatic include soluzioni che dovrebbero diventare sempre più rilevanti, man mano che il mercato pubblicitario programmatic maturerà nella regione MENA; tra queste, la capacità della piattaforma di gestione dell’audience e dei dati, così come le funzionalità Private Marketplace, che sono già in atto e facilmente accessibili.

articoli correlati

AGENZIE

Partnership all’insegna del Real Time Bidding per ehi! e PubMatic

- # # # # #

L’agenzia digitale ehi! ha siglato un accordo di collaborazione con PubMatic per contribuire all’evoluzione del mercato degli Editori italiani. L’accordo mira a preparare ed evolvere il mercato degli Editori Premium italiani sulle tematiche inerenti il controllo e la gestione dei profitti e delle strategie di brand nel crescente settore dei media digitali che lavorano “in tempo reale”.

 

La piattaforma PubMatic offre infatti uno strumento completo per approdare integralmente nel mondo del Real Time Bidding, mantenendo o creando le connessioni necessarie con centri media, le Deman Side Platforms, i Trading Desk delle agenzie, gli ad networks e tutti gli altri fornitori di tecnologie pubblicitarie. Di grande importanza ed interesse la Suite di gestione dei dati, cuore pulsante di PubMatic, strumento di controllo fondamentale per valorizzare l’inventory sia in termini di profitto che di brand. ehi! e PubMatic iniziano a collaborare proprio dal 2013, un anno importante per l’RTB in Italia dato che le previsioni di crescita sono più che positive; secondo IAB Italia infatti, si tratterà di un vero e proprio raddoppio. In Italia l’RTB copre ad oggi il 3/5% del settore, ed è destinato a crescere portandosi più vicino alle percentuali di Stati Uniti e Regno Unito (rispettivamente 30% e 20%).

 

“Con questo accordo ehi! conferma l’intenzione di portare sul mercato soluzioni tecnologiche ad alto valore aggiunto, per semplificare ed ottimizzare i processi digitali. In un contesto affollato di soluzioni ed opportunità, la nostra attenzione è per quegli strumenti, affidabili e collaudati, che consentano di agevolare il raggiungimento degli obiettivi. Se fossimo editori, per le nostre strategie, partiremmo da PubMatic.” Questo il commento di Mauro Spennato, Amministratore di ehi! “Siamo entusiasti di questa partnership strategica con ehi!, continuiamo infatti a concentrarci sulla crescita e sull’innovazione in Italia”, ha dichiarato Gareth Holmes, Commercial Director EMEA, PubMatic. “Grazie alla profonda conoscenza del mercato degli Editori Premium e ad una squadra forte e di esperienza nel settore dall’ADV digitale, ehi! sarà un partner fantastico”.

articoli correlati