AGENZIE

LBi Italia: nuovi ingressi per il reparto creativo e le aree di project management, tech e social

- # # # #

Nuovi acquisti a chiusura del primo quarter per LBi, l’agenzia digitale globale del gruppo Publicis guidata da Carol Pesenti: tra i nuovi arrivi il project manager Giuseppe Boncompagni, ex Reply con una solida esperienza in progetti telco, e Simone Viani, interface developer proveniente da Bitmama. In crescita anche le fila del reparto creativo con Federico Mainardi, art director in arrivo da Vogue Italia. Altro motivo di particolare soddisfazione per LBi è il risultato del lavoro di selezione e training sugli stageur, dalle cui fila provengono la copywriter Alessandra De Ascentiis (che in LBi ha già lavorato su clienti come Banca Generali, Europ Assistance, NTV Italo Treno, Barilla, ATM, ESA – European Space Agency) ed Elena Trombin, digital marketing consultant per clienti come NTV Italo Treno, Lavazza, Cillit Bang, Kuoni.

“LBi continua la propria campagna di investimento sui nuovi talenti”, commenta Carol Pesenti, Managing Director di LBi (nella foto). “In particolare ci dedichiamo da un lato allo scouting dei migliori professionisti presenti sul mercato, mentre dall’altro manteniamo alta l’attenzione nei confronti dei giovanissimi provenienti dalla formazione specialistica. Dedichiamo molto tempo ed energie alla selezione e al training dei talenti, per garantirci una crescita costante di tutte le aree di competenza dell’agenzia, in controtendenza rispetto all’attuale mercato del lavoro e con un rafforzamento sempre maggiore del nostro “blended approach”: fondere strategia, creatività, marketing e tecnologia attraverso il contributo sinergico di figure professionali appartenenti a discipline diverse e complementari”.

articoli correlati

AGENZIE

LBi entra in Publicis Groupe. Carol Pesenti Managing Director per l’Italia

- # # # # #

LBi, l’agenzia digitale globale presente in 16 paesi con 27 uffici e più di 2000 specialisti, è entrata ufficialmente a far parte di Publicis Groupe. Si è infatti concluso il 29 gennaio il processo di acquisizione iniziato a fine settembre 2012 e che “porterà il Gruppo Publicis al primo posto nel mondo per percentuale di fatturato digital: oltre il 35 per cento sul totale”, assicura Carol Pesenti, nuovo Managing Director di LBi Italia (nella foto).

Service design, branded content, mobile, ecommerce, social CRM, social media, digital display, SEO&SEM, user experience research & design, content & experience management, analytics sono i principali servizi offerti dall’agenzia che, grazie anche alla nuove sinergie all’interno del gruppo, punta a un aumento del fatturato del 20% nel 2013, tramite acquisizione di nuovi clienti e upselling del portafoglio esistente (che include tra gli altri NTV, Lavazza, Europe Assistance e Reckitt Benckiser), e a una crescita del 10-15% in termini di risorse umane.

15 anni nel settore della comunicazione su tutti i media digitali, 10 in LBi, gli ultimi due come Client Services Director, Carol Pesenti è un manager con una solida esperienza nel digital e un’approfondita conoscenza del mercato italiano, cresciuta tra le fila della scuola internazionale di LBi. La nomina segna il passaggio del testimone a Carol da parte di Caroline McGuckian – oggi Regional Managing Director di LBi Italia, Spagna, Francia, Belgio e Olanda – che tra il 2010 e il 2011 aveva traghettato l’agenzia attraverso la fusione a livello locale tra LBi IconMedialab e bigmouthmedia. Nell’ultimo anno e mezzo Carol ha concorso al consolidamento del fatturato dell’agenzia, 4 ml e mezzo di euro, e all’attuazione di una politica di recruiting mirata, con un incremento di risorse del 15% e il rafforzamento soprattutto dei team di digital marketing e project management.

“LBi è stata una grande palestra professionale per me, mi ha coinvolto in un contesto internazionale sfidante, aperto e creativo, una realtà dove lo scambio culturale e di competenze è la norma e la competizione va di pari passo con l’innovazione. Per questa ragione tra i miei obiettivi per il 2013 c’è certamente il rafforzamento della nostra identità e del senso di appartenenza alla comune matrice culturale europea, l’intensificazione delle già salde collaborazioni commerciali e delle sinergie creative e tecnologiche con le altre sedi del gruppo, la volontà di investire sensibilmente sui talenti interni, intesi come network, non esclusivamente come lab italiano, e di improntare la ricerca e la selezione delle risorse a un ambito più internazionale”.

Alla guida dell’agenzia Carol Pesenti è affiancata da un Executive Team tutto italiano, ma con esperienza e respiro internazionali: Gianfranco Pocecai, Regional CTO LBi Italia, Spagna, Francia, Belgio e Olanda, Fabio Paracchini, Executive Creative Director, Chiara Zanetta, Marketing Services Director.

L’agenzia ha iniziato il 2013 partecipando a ben 8 gare indette da aziende del settore food & beverage, assicurazioni, banche, ricerca e telecomunicazioni. “Ma non ci buttiamo su tutte le gare”, tiene a sottolineare Carol Pesenti. “Il nostro cliente ideale deve avere il digitale come elemento strategico fondamentale dei suoi progetti di comunicazione”.

Il primo progetto nuovo a partire nel 2013 è Scholl. “Abbiamo vinto questa gara insieme alla sede di Londra, che si occuperà della declinazione del progetto a livello internazionale e della realizzazione del sito .com. Il progetto prevede il ripensamento totale della web presence di Scholl divisione Footcare e Footware, con un approccio strategico globale. Il fatto che l’idea creativa partirà proprio dall’Italia ci rende molto orgogliosi”, conclude Carol Pesenti.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Ogni lavoro è un gioco da ragazzi”, con Dacia Dokker Van, Publicis e i campioni dell’Udinese

- # # # #

Per il lancio di Dokker Van, il nuovo veicolo commerciale Dacia, è on air dal 21 gennaio la campagna firmata da Publicis. Declinata su stampa, web con formati speciali per le maggiori testate sportive on line, e alla radio, la comunicazione della Casa automobilistica rumena del gruppo Renault è centrata non solo sull?estensione di gamma, ma anche sul suo ruolo consolidato di Main Sponsor dell’Udinese Calcio.

Protagonisti della pubblicità sono infatti cinque giocatori della squadra bianconera (Muriel, Pinzi, Padelli, Merkel e Basta) durante un allenamento all’interno dello Stadio del Friuli dove, a centro campo, fa bella mostra di sé il nuovo Dacia Dokker Van.
I campioni del team fiulano sono tutti raccolti attorno al Van alle prese con un piccolo imprevisto, si lanciano sguardi interrogativi, si piegano per osservare il Dokker da più vicino: la palla è rimasta incastrata sotto il Dokker Van adibito al trasporto dell’attrezzatura da allenamento.
In chiusura, Il titolo della campagna sintetizza ironicamente: “Dacia Dokker Van. Capace di trasformare ogni lavoro in un gioco da ragazzi”.
Credits:

Direttori Creativi Esecutivi: Cristiana Boccassini e Bruno Bertelli
Direttore Creativo Associato: Domenico Manno
Art Director: Claudia Ganapini, Mauro Lucafò
Copywriter: Annalisa Minniti, Daniele Papa
Web Designer Mauro Lucafò
Account team: Francesco Russo, Simona Coletta e Francesca Giorio

articoli correlati

AGENZIE

Vanno a Eidos – la forza delle idee le PR on e off line di Tempo.

- # # # # #

È Eidos – la forza delle idee, agenzia di relazione pubbliche con 28 anni di esperienza, a emergere dalla gara Tempo come prescelta per guidare il brand Tempo attraverso il complesso scenario di relazioni proprio di quest’epoca digitale.
Compito dell’agenzia di Cinzia Fiaccadori sarà ottimizzare e garantire la coerenza delle inziative di comunicazione del brand, in sinergia con Mencompany, per le attività territoriali; Carat, per la pianificazione; e Publicis, per la creatività pubblicitaria. A Eidos, in particolare, spetta la gestione degli strumenti digital (sito corporate, pagine facebook e social media) delle media relation e delle blogger relation.
Il primo appuntamento a febbraio per celebrare l’inverno e la “Magia del Tempo” con protagonista una “Boule del Neige” gigante (ideata da Mencompany) sarà presente a Venezia e a Milano e sarà sostenuto da iniziative di ufficio stampa e iniziative digital su Facebook, dove la Boule de Neige diventa virtuale ed è protagonista di un concorso.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nescafé Caffe per Latte torna on air in tv e su stampa

- # # # # #

“Buono il risveglio, buona la giornata”, è questo il payoff del film Nescafé Caffè per Latte, con cui Publicis reinterpreta creativamente il film ideato da McCann Erickson nel 2010. Un claim chiaro e immediato, con cui Nescafé lancia la nuova campagna pubblicitaria all’insegna della positività e dell’ottimismo. Invito esplicito ad affrontare la giornata con un nuovo slancio e la giusta carica sin dalla colazione.

Lo spot “Nescafé Caffè per Latte” sarà on air dal 20 gennaio e per 6 settimane, in formato da 15”, sulle principali emittenti televisive generaliste, satellitari e digitali. Prevista anche una pianificazione media, sempre curata da Maxus, su alcune delle riviste dei maggiori gruppi editoriali Italiani, tra cui Donna Moderna, Vanity Fair, Chi, D+, Gente, Oggi, Sky magazine, Sorrisi &Canzoni.

articoli correlati

AGENZIE

Publicis firma la nuova campagna di Imagine Onlus per costruire un ospedale in Congo

- # # # # # #

Publicis Italia firma pro bono la nuova campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite SMS solidale di Imagine – Improving Medicine And Growing International Networks of Equality, Onlus fondata nel 2005 da Ignazio Marino per promuovere il diritto alla salute e la riduzione del divario nell’accesso alle cure tra i Paesi ricchi e quelli poveri.

Dal 7 al 27 gennaio, con un SMS al 45508 è possibile sostenere il “Progetto Nascere” con cui l’Associazione intende realizzare un ospedale per assicurare cure mediche adeguate a mamme e bambini del distretto di Ituri, regione della Repubblica Democratica del Congo con il più alto tasso di mortalità neonatale e infantile del mondo.

In un mondo affollato come quello degli annunci sociali che chiedono fondi per una buona causa, quello ideato da Publicis mira a distinguersi dapprima incuriosendo il lettore, poi facendolo ragionare quindi emozionare. Ed è per questo, per creare un piccolo cortocircuito mentale che spinga a interessarsi ai contenuti della campagna, che il team creativo ha scelto di sostituire alla consueta immagine positiva della cicogna quella di un avvoltoio che vola tra cupe nuvole e regge nel becco un bimbo in fasce. Un’immagine cruda per un pensiero forte. Completa il messaggio l’headline “In Congo, il primo giorno di vita di un bambino spesso è anche l’ultimo”.

Il team di Publicis che ha lavorato alla campagna, declinata offline (stampa, video, radio) e online (banner), è composto da Alessandra Romani, Copywriter; Alexandra Todero, Art Director; Anna Chiara Iampiconi, Account Supervisor. La direzione creativa esecutiva è di Cristiana Boccassini e Bruno Bertelli. La Casa di Produzione è Les Enfants Pictures. Executive Producer: Renato Biancardi, regia di Veronica Mengoli, modellazione e animazione 3D Metaphyx: Luca Saviotti. Lo speaker è Alessandro Rigotti, la produzione Audio SUONI. Musica di Riccardo Cimino.
Color Grading BAND. Editor: Samuele Schiavo

L’agenzia di comunicazione per il non profit Aragorn ha affiancato Imagine nel percorso di assegnazione dell’SMS solidale da parte delle compagnie telefoniche e si è occupata anche della sua veicolazione a livello nazionale attraverso la ricerca di spazi gratuiti presso concessionarie e l’attività di ufficio stampa su diversi media.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Publicis Italia firma la campagna mondiale Heineken Alive

- # # # #

Heineken International ha affidato a Publicis Italia la realizzazione della sua nuova campagna mondiale per aumentare il valore di desiderabilità del prodotto. La campagna Alive nasce dal desiderio di rappresentare la birra come non è mai stato fatto prima e mostra come, non solo il prodotto ma anche il brand, possa essere reso ancora più desiderabile. Per la prima volta il prodotto viene trattato secondo lo spirito del DNA di Heineken: open, world class e inventiveness.

E’ così che nella campagna bottiglia, bicchiere, lattina vengono rappresentati non più come limiti entro i quali si muove l’essenza viva del prodotto ma diventano il confine da superare. Il desiderio di una Heineken, divenuto incontenibile, si libera ed esplode in maniera energica, dinamica e luminosa. E lo puoi quasi toccare.

La campagna verrà declinata su stampa, OOH e digital a livello globale.

Il team creativo Publicis Italia che ha realizzato la campagna è composto dagli art director Giuseppe Vescovi e Valeria Vanzulli, dai copy writer Francesca Bonomi, Michele Picci, Irene Fogarty e  Nicolas Richard  mentre il team account è composto dall’international account director  David Pagnoni e dal Client service director Stefania Savona. La direzione creativa esecutiva è di Bruno Bertelli e Cristiana Boccassini. Gli scatti sono stati realizzati  a Parigi da Marcel Christ.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

10 milioni per la campagna invernale di Tempo firmata da Publicis

- # # # # # # # #

Sarà on air fino a fine Marzo il nuovo spot di Tempo realizzato da Publicis. Per la prima volta il brand è in comunicazione con uno spot di gamma, 30” dedicato ai fazzoletti Complete Care, per chi soffre del tipico raffreddore invernale, senza dimenticare sul finale la Carta Igienica con Morbistenza, lanciata con successo dall’azienda alla fine del 2010.
La creatività e lo stile grafico dello spot di Tempo, brand del gruppo internazionale SCA (Svenska Cellulosa Aktiebolaget), raccontano in maniera distintiva il trait d’union del brand sulle due linee di prodotto, fazzoletti e carta igienica, comunicando una dinamica ad ombrello che caratterizzerà tutte le iniziative di comunicazione 2013.
L’investimento, di circa 10 milioni di euro, della campagna 2013 è stato pianificato da Carat e vedrà lo spot sulle principali emittenti televisive (Publitalia, RAI, LA7, Digitalia, Sky), nei circuiti out of home di 100 Stazioni, Grandi Stazioni e delle metropolitane e canali web.
Il team di agenzie che affiancherà l’azienda quest’anno vedrà la presenza già consolidata di Carat per il media e Men Company per le attività sul territorio, a cui si affianca Eidos – la forza delle idee, agenzia di relazioni pubbliche con oltre 28 anni di esperienza a cui è stata affidata la comunicazione PR on e offline e che sosterrà l’azienda nelle attività di marketing anche per la brand strategy.

articoli correlati