BRAND STRATEGY

“A little, a lot”: il nuovo video di Kinder è on air in Francia, Russia, Germania e Italia. Firma Publicis

- # # # #

kinder

È la prima campagna a firma di più agenzie di Publicis Groupe Italia quella in cui Kinder lancia per la prima volta a livello globale un nuovo pay offA little, a lot”.

 

A little, a lot” rappresenta la sintesi della nuova strategia del marchio che mira a rendere il brand e i suoi prodotti più rilevanti per i genitori della generazione Millennial in quella che sembra da sempre essere per ogni madre e padre un’impresa difficile: rendere felici i propri figli.

 

Al centro della nuova campagna di comunicazione, un film di 60 secondi che verrà trasmesso in diversi Paesi al mondo. Un vero e proprio film manifesto in cui lo storico brand fa una dichiarazione d’amore ai quei piccoli momenti, belli o brutti, apparentemente insignificanti, che contraddistinguono il rapporto tra genitori e figli. Kinder sa che il punto di vista dei più piccoli è diverso da quello degli adulti: i momenti non sono mai di poco rilievo se condivisi con i genitori. Possono durare un istante, ma per loro significano molto e possono rimanere impressi nelle loro menti per sempre. Perché i legami tra genitori e bambini prendono forma in ogni istante, nelle cose più piccole. E sono questi attimi insieme i più importanti.

Il film è una celebrazione di questi momenti quotidiani, ma a loro modo magici in cui succede tutto ciò che conta tra le mamme e i papà di tutto il mondo e i loro figli. La campagna, che oltre al film 60” prevede diversi montaggi, ha uno sviluppo digital e social.

I primi Paesi in cui sarà on line sono Francia, Russia, Germania e Italia. Nel nostro paese la campagna è partita il 20 gennaio 2019.

Il film ideato da un team creativo guidato da Davide Boscacci è stato girato nell’agosto 2018 da Filmmaster Productions con la regia di Vincent Haycock.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Da Publicis e Jägermeister un nuovo capitolo della saga “Ask for a darker night”

- # # #

Jägermeister

Publicis e Jägermeister creano un nuovo capitolo della saga “Ask for a darker night” dopo una ricerca sul comportamento notturno dei Millennials.

 

Ogni giorno milioni di persone inventano scuse di ogni tipo per rifiutare gli inviti dei loro amici. Il più delle volte non perché abbiano piani migliori, ma semplicemente perché le loro proposte non erano abbastanza allettanti o convincenti.

Da qui l’idea di Publicis per il famoso brand tedesco di realizzare un tool in grado di trasformare ogni invito in una pubblicità epica e personalizzabile con più di 210 milioni di combinazioni, pensate per convincere la generazione che più di tutte preferisce passare il proprio tempo in casa.

 

Basta andare su night-trailer-generator.com e scegliere il tipo di serata, gli ingredienti, il giorno e la location, per creare in pochi secondi un invito che nessuno potrà rifiutare.

 

La piattaforma, online dai primi di dicembre, è stata già utilizzata da oltre 125.000 utenti, inclusi celebrities, influencers e da bar e clubs Jägermeister di tutta Italia per promuovere le loro serate, generando 16 milioni di views stimate solo nel primo mese.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ecco il primo testimonial virtuale, per il lancio di Renault Kadjar in Gran Bretagna. L’idea è di Publicis Conseil

- # # # # # #

kadjar

 

Era inevitabile che ciò accadesse. E ora, infatti, ecco la prima “testimonial virtuale” nella storia della pubblicità: Liv, creata da Publicis Conseil per lanciare il nuovo Suv Kadjar di Renault in Gran Bretagna.

 

Sullo sfondo di un panorama sempre più confuso, dove reale e virtuale si interfacciano senza conoscere cesure, perché non ricollegare il me virtuale con il vero me, immaginando un testimonial virtuale creato attraverso immagini generate al computer, rese più umane attraverso un’intensa esperienza alla guida della nuova vettura Renault?

 

Dopotutto, oggi abbiamo tutti due  vite: una virtuale sui social media e una reale. In Uk si passano quasi due ore al giorno su social media, e sei su Internet, con la rapida ascesa di forme istantanee sui social che supporta il desiderio  di condividere l’autenticità della vita reale nel mondo virtuale. Il tutto nell’ottica di una convergenza che ribadisce l’autenticità dei momenti unici della vita.

 

“Questa è la ragion d’essere della Renault:  “La passione per la vita”, la tagline del marchio ne è la conferma”, spiega Gaëlle Le Grouiec, Marketing Communication Director Europe G9 di Renault. “Ecco perché stiamo lanciando ora il nostro nuovo SUV, la Renault Kadjar. E cosa ci può essere di meglio  testimonial virtuale per sentirsi reali al volante del veicolo e mostrare al contempo la realtà dell’esperienza? Liv ora esiste, è un dato di fatto. Esiste sui nostri media, sui media digitali, in tv e ovunque: siamo certi che continuerà a viaggiare in diversi paesi europei per farle vivere sempre  nuove emozioni”,

articoli correlati

AGENZIE

Emanuele Saffirio lascia Publicis Groupe Italy. Vittorio Bonori sarà il nuovo CEO

- # # # # # #

vittorio bonori

Publicis Groupe annuncia la nomina di Vittorio Bonori a CEO di Publicis Groupe Italia. Bonori assumerà la carica da gennaio 2019 e riporterà a Gerry Boyle, CEO di Publicis Media EMEA & APAC con un ruolo di leadership per Publicis Groupe anche in Southern Europe.

Bonori sostituisce Emanuele Saffirio che ha deciso di lasciare il Gruppo per dedicarsi a nuovi progetti personali. Oltre al nuovo incarico in Italia, Bonori continuerà a far parte dell’executive  leadership team di Publicis Media, guidato da Steve King, CEO a livello globale del media solution hub del Gruppo.

Nel suo nuovo ruolo Bonori supervisionerà tutti i solution hub di Publicis Groupe Italia: Publicis Communications, Publicis Media, Publicis.Sapient e le agenzie che li compongono.

Con quasi venti anni di esperienza in ruoli di leadership all’interno di Publicis Groupe, Bonori è stato negli ultimi due anni Global Brand President di Zenith, dopo molti anni nel ruolo di CEO di ZenithOptimedia Italy, South Mediterranean, Middle East & Africa. Proprio durante la sua carica come Global Brand President, Zenith ha rinnovato il posizionamento con il nuovo approccio ROI+, ottenendo numerosi riconoscimenti, tra cui Leader Network nel Forrest Wave: Global Media Agencies, Q3 2018 report e la prima posizione nella ranking list di Campaign, che ha definito Zenith come una delle agenzie più influenti degli ultimi 50 anni.

“Ringrazio Emanuele per l’importante contributo dato a Publicis Groupe Italia. Gli auguriamo il meglio per la nuova sfida che ha deciso di intraprendere e gli siamo grati di averci dato il tempo di individuare il giusto successore e di restare per il periodo di transizione”, dichiara Boyle. “Vittorio ha dimostrato di essere un leader e un innovatore, con impegno costante verso i clienti e verso l’azienda. Sarà un partner eccezionale e di grande supporto per la trasformazione sia per i clienti che per i nostri talenti, continuando a lavorare nell’ottica del Power of One”.

“Ho sempre pensato che Publicis Groupe fosse la miglior holding nel mercato della comunicazione. Ne sono ancora più convinto ora, dopo aver avuto la possibilità di conoscere meglio il Gruppo, la sua visione e i suoi talenti “ dice Saffirio, “Non è stato facile prendere la decisione di lasciare questo Gruppo, ma mi considero un imprenditore e mi mancava il coinvolgimento personale che si ha quando si gestisce una propria azienda. Sono felice della scelta del Gruppo di nominare Vittorio come mio successore. Sarà un eccellente leader.”

“Sono entusiasta di questo nuovo incarico e di tornare nel paese in cui è iniziata la mia carriera in Publicis Groupe e in cui ho lavorato come agency leader per molti anni”, commenta Bonori. “ Non vedo l’ora di inziare a lavorare con tutti i nostri talenti e i diversi clienti del Gruppo”.

Bonori, che sarà di base a Milano, lavorerà insieme a Saffirio nei prossimi mesi per garantire al meglio la transizione della leadership del Gruppo in Italia. Nelle prossime settimane un nuovo Global Brand President verrà nominato alla guida di Zenith.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Starcom Italia porta Amaro Lucano al Cattolica Test Match 2018 e al 6 Nazioni 2019

- # # # # # #

amaro lucano

Starcom Italia, per Amaro Lucano, ha realizzato un progetto di comunicazione integrata che riflette la propria vision di “Human Experience Company” mettendo al centro i desideri dei consumatori.

La collaborazione si è avviata a partire da un’analisi sul mondo sportivo realizzata dalla divisione verticale Publicis Media Sport & Entertainment (PMSE), dedicata a brand e rights holder operanti nel settore dello sport e dell’entertainment e attiva a livello internazionale. Il rugby è stato individuato come territorio fertile per la costruzione di esperienze capaci di coinvolgere e soddisfare le esigenze di un target affine ai valori dell’amicizia, della passione e della determinazione che contraddistinguono il brand Lucano.

Sulla base delle evidenze emerse da questo studio e con il supporto di Starcom e di PMSE, Amaro Lucano – da sempre vicino al mondo dello sport – ha scelto di diventare Sponsor Evento della Nazionale Italiana Rugby per i Cattolica Test Match 2018 e per il 6 Nazioni 2019.

A partire dal 10 novembre il brand è presente durante tutte le partite della Nazionale Italiana con attività a bordo campo, e con adv e ledwall negli stadi che ospitano i match casalinghi. Per rendere l’esperienza di marca ancora più rilevante per il consumatore e sfruttare l’evento per favorire il product trial, è prevista una degustazione nelle aree hospitality e vip durante le partite giocate all’Olimpico di Roma. La degustazione di Amaro Lucano viene proposta in tre momenti differenti: dopo pranzo e dopo cena, nella sua forma più classica e vicina alla tradizione del brand; e come aperitivo strizzando l’occhio all’innovazione con l’arte del “bere miscelato” di Lucano.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il marchio Jeep e Juventus lanciano “Ultraspeech”, con Leo Burnett e Publicis.Sapient

- # # # # #

juventus

Parte il nuovo progetto “Ultraspeech” realizzato dal marchio Jeep che consentirà a tutti gli appassionati della Juventus d’inviare parole di incitamento, in vista dell’attesissima partita Juventus-Inter del 7 dicembre. In occasione del match, infatti, sarà trasmesso all’Allianz Stadium un messaggio corale, di circa 90”, che raccoglierà i messaggi vocali più belli e coinvolgenti dei tifosi bianconeri.

Partecipare è facile: basta collegarsi al sito www.jeepultraspeech.it e lasciare i propri dati personali, per poi ricevere il numero telefonico dove inviare, tramite Whatsapp, il messaggio vocale per supportare la squadra bianconera chiamata a questa ennesima sfida. Del resto, se è vero che alcune parole possono cambiare il mondo, lo è ancora di più nel calcio dove le parole giuste, dette al momento giusto, possono cambiare le sorti una partita o di un’intera stagione. Insomma, oltre alle parole che restano chiuse tra le mura di uno spogliatoio, ci sono anche le voci dei fan che spingono qualunque formazione sportiva a buttare il cuore oltre l’ostacolo.

Il progetto “Ultraspeech”, realizzata in collaborazione con le agenzia creative Leo Burnett Italia e Publicis.Sapient, consolida lo straordinario connubio tra Jeep e Juventus che è ormai giunto alla settima stagione ed è cresciuto di anno in anno nel segno del successo. Oltre alla tradizione gloriosa e alla fama mondiale, infatti, Jeep e Juventus condividono un’insaziabile fame di trionfi e la volontà di migliorare continuamente superando i limiti, senza sentirsi mai arrivati.

Credits
Leo Burnett
General Manager Leo Burnett Torino: Maurizio Spagnulo
Executive Creative Directors: Alessandro Antonini, Selmi Barissever, Lorenzo Crespi
Associate Creative Directors: Giuseppe Campisi, Michele Sartori
Art Director: Omar Meletti
Copywriter:  Pablo Cappellato
Account Director:  Pieraugusto Piergiovanni
Account Manager: Stefano Casuccio

Publicis.Sapient
Director/Client Executive: Federico Salomone
Social Media Manager: Valentina Bernardo

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Initiative al fianco di Lovable con un nuovo posizionamento. Campagna di Publicis

- # # # #

lovable

Hanes Italy, azienda proprietaria del marchio Lovable e parte del gruppo HanesBrand Inc., leader nel settore dell’abbigliamento intimo, è on air con una nuova campagna dedicata a Lovable. Il brand,che ha una posizione di leadership nel mercato dell’intimo italiano, da oltre 50 anni conosce le donne e sa dare forma ai loro desideri coniugando vestibilità, performance, comfort assoluto e uno stile tutto italiano.

Nessuna persona è uguale alle altre e ognuno può valorizzare la propria unicità: questa è la convinzione che Lovable vuole trasmettere attraverso la nuova campagna pubblicitaria “The Strip”, con creatività a cura di Publicis.

La campagna Lovable è un invito a scoprire la parte migliore di noi, la nostra unicità. Non più un solo ideale di bellezza: ognuno può essere il proprio partendo dall’intimo giusto. Lovable, che grazie al suo know-how conosce i bisogni degli uomini e delle donne di oggi, offre loro il giusto prodotto in grado di valorizzare la propria unicità con stile ed eleganza.

On line dalla seconda metà di ottobre, l’attività digital, la cui pianificazione è curata da Initiative, sarà on air fino alla prima metà di dicembre. La campagna prevede 3 fasi: una attività di videocomunicazione su YT e FB, che si rivolge a tutto il target; una seconda fase con formati ad hoc su FB, Instagram e display in programmatic per deliverare messaggi che esaltino il concetto di unicità dello spot; una terza fase in cui il formato display sarà predominante per spingere gli utenti al sito di Lovable.

La campagna web è stata preceduta da una presenza sulle reti televisive generaliste con uno spot da 20”. Accanto alla pianificazione Tv e digital, la campagna “Scopri il meglio di te” è approdata anche nella catena Lovable dove ha preso vita all’interno di un nuovo concept store sviluppato su tre importanti punti vendita, nelle vetrine di tutti gli store Lovable e dei migliori punti vendita indipendenti in tutta Italia.

“Siamo molto orgogliosi di essere al fianco di Lovable in occasione di questa importante campagna di nuovo posizionamento”, ha commentato Andrea Sinisi, General Manager Initiative. “La strategia media è stata pensata per coprire tutto il funnel del consumatore e lavorare sulle diverse fasi del processo di acquisto, con un’importante obiettivo sia di awareness che di conversione”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Publicis firma il lancio della Nuova Renault Clio Moschino. Pianifica OMD

- # # # #

clio moschino

È on air da domenica scorsa la nuova campagna a firma Publicis per il lancio di Nuova Renault Clio Moschino.

Quando il fascino di un’auto di successo e lo stile di un brand italiano cult in ambito moda si incontrano, le emozioni non possono che correre a tutta velocità.
Let emotions drive, è questo il concept alla base dello spot, dove un uomo si invaghisce di una donna molto pericolosa, ma non per questo rinuncia a vivere le emozioni che una storia con lei potrebbe regalargli.
Gli utenti potranno vivere in prima persona queste emozioni attraverso un video interattivo in cui diventeranno i veri protagonisti della storia sul sito.

La campagna, oltre alla classica declinazione in Tv, stampa e radio, prevede un forte focus sul mezzo digitale e sulle piattaforme social, grazie ad una pianificazione mirata a target specifici, con l’obiettivo di ingaggiare e coinvolgere anche i fashion addicts più estremi.

Il film è stato girato da Filmmaster Productions con la regia di Hanna Maria Heidrich.

La pianificazione è curata da OMD

articoli correlati

BRAND STRATEGY

L’unicità di Lovable nella nuova campagna integrata “The Strip” firmata Publicis Italia. Pianificazione a cura di Initiative

- # # # # #

Lovable - Publicis

Nessuna persona è uguale alle altre e ognuno può valorizzare la propria unicità: questa è la convinzione che Lovable vuole trasmettere attraverso la nuova campagna pubblicitaria “The Strip”, ideata e realizzata da Publicis Italia.

Il nuovo spot è un invito a scoprire la parte migliore di noi, la nostra unicità. Soltanto quando valorizziamo quello che ci rende unici, siamo davvero belli. Non più un solo ideale di bellezza: ognuno può essere il proprio partendo dall’intimo giusto. Lovable, che grazie al suo know-how conosce i bisogni degli uomini e delle donne di oggi, offre loro il giusto prodotto in grado di valorizzare la propria unicità con stile ed eleganza.

Sviluppato con la direzione creativa esecutiva di Bruno Bertelli e Cristiana Boccassini e la regia di Francesco Calabrese, il film di lancio del nuovo posizionamento del brand è un invito a liberarci dagli stereotipi di bellezza per fare spazio alla nostra unicità.

 

 

The Strip è parte di un percorso di comunicazione a 360°: oltre allo spot TV, on air su tutte le reti Mediaset a partire dalla metà di ottobre con pianificazione a cura di Initiative, la comunicazione viene amplificata con investimenti sui canali digital grazie a un piano sviluppato su diversi formati creativi realizzati per comunicare in maniera personalizzata a ogni specifico target e per massimizzare la sinergia fra online e punti vendita in tutti i canali distributivi.

Credits

PUBLICIS ITALY
Global Chief Creative Officer Publicis WW & CEO Publicis Italy: Bruno Bertelli
Chief Creative Officer Publicis Italy: Cristiana Boccassini
Head of Planning: Bela Ziemann
General Manager: Daniela Di Maio
Art Director: Cecilia Moro
Copywriter: Beatrice Mari
Junior Art Director: Gabriele Ciregia
Junior Copywriter: Giulia Brugnoli
Senior Strategic Planner: Mattia Bellomo
Head of Production: Francesca Zazzera
Producer: Marijana Vukomanovic
Art Buyer: Caterina Collesano
Account Supervisor: Filippo D’Andrea
Account Executive: Lisa Gangi
Head of Social: Stefano Perazzo
Social Media Manager: Carola Bracci

MetaDesign
Creative Director – Head of Design: Neta Ben Tovim
Art Director: Alice Maiorino

PRODUCTION
Production company: Mercurio
Regia: Francesco Calabrese
DOP: Pierre Mouarkech
Ex Producer: Luca Fanfani
Producer: Guglielmo Fava
Junior Producer: Maddalena Crespi
Editor: Fabrizio Squeo
Colorist: Orash Rahnema
Photographer: Vitali Gelwich
Media Agency: Initiative

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Publicis Italia per il lancio della nuova Dacia Sandero Streetway

- # # # #

dacia sandero

La nuova gamma Dacia Sandero Streetway offre un concentrato di praticità e tecnologia al miglior prezzo sul mercato da sorprendere chiunque.
Da qui è nata l’idea creativa di Publicis Italia per la campagna integrata della nuova gamma della vettura compatta di segmento B più venduta in Europa a privati. Nella vita, infatti, può capitare di fare incontri inaspettati: per un automobilista potrebbe essere quello con un panda e per un panda quello con le meravigliose tecnologie di un’automobile.

The Passenger, il nuovissimo spot, è stato girato a Budapest da Mercurio Cinematografica, con la regia di Augusto Gimenez Zapiola.

La campagna pianificata da OMD è on air da domenica 14 ottobre sui principali canali televisivi, al cinema, sul web e sulle piattaforme social. Oltre al video, è stata prevista anche una campagna affissioni, stampa e radio locali.

 

Credits

Cliente:                                                                     Renault Italia
Advertising, Digital e CRM Manager:                Elisabeth Leriche
Advertising Executive:                                          Giulia Frerè

Agenzia:                                                                   Publicis Italy
Ceo Publicis Italia:                                                 Bruno Bertelli
Chief Creative Officer Publicis Italia:                Cristiana Boccassini
Creative Director:                                                   Francesco Martini
Digital Creative Director:                                     Massimo Guerci
Art Director TV e Digital:                                     Andrea Savelloni
Art Director Stampa:                                             Emiliano Soranidis
Copywriter:                                                              Fabio Caputi
Digital Art Director:                                               Ariberto Anastasi
General Manager Pubicis Italy:                           Daniela Di Maio
Account Director:                                                     Emanuela Dionisi
Account Manager:                                                    Sara Barone
Strategic Planner:                                                     Mattia Bellomo
Tv Producer:                                                              Laura Pace

Produzione
Casa di Produzione:                                                  Mercurio Productions
Regia:                                                                          Augusto Gimenez Zapiola
Dop:                                                                            Nicolaj Bruel
Executive Producer:                                                 Luca Fanfani
Producer:                                                                   Alessandro Cavriani
Editor:                                                                         Stuart Greenwald
Color correction:                                                      Orash Rahnema
Post production:                                                       Exchange
Post audio:                                                                  General Jingles

Musica: “Ma Guardatela” (C. Rossi/E. Vianello) Edizioni Leonardi S.r.l. – Versione Edoardo Vianello e i Discoboli

Media
Agenzia media: OMD

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Renault Italia e Facebook mettono in vendita la Capture Tokyo Edition attraverso un’IG stories. L’idea è di Publicis Italia

- # # # # # #

Publicis - Renault Captur Tokyo

Renault Italia lancia sul mercato 100 esemplari esclusivi di CAPTUR Tokyo Edition, un’edizione limitata del SUV, ispirata alla capitale giapponese e realizzata in collaborazione con Garage Italia. A contraddistinguere la serie speciale sarà anche l’innovativa modalità di comunicazione e di vendita ideata da Publicis Italia.

CAPTUR Tokyo Edition, infatti, sarà lanciata con “Tokyo Stories”: un’Instagram stories in stile manga attraverso cui sarà possibile dialogare, via Facebook Messenger, con il chatbot di un personaggio e pre-ordinare direttamente l’auto.

In “Tokyo Stories” le vicende di due ragazzi si incrociano con quelle di un personaggio misterioso e di un’auto fuori dagli schemi, in una Tokyo magica e notturna. Realizzato dalla matita di Matteo De Longis, il manga sarà diffuso online attraverso le Instagram Stories di Renault Italia.

 

 

Renault CAPTUR Tokyo Edition

L’auto sarà caratterizzata dall’esclusivo pattern Kumo di chiara ispirazione giapponese, che impreziosisce il tetto, le cover degli specchietti e gli interni, con un motivo tradizionale e moderno al tempo stesso. I cerchi in lega diamantati da 17” esaltano le linee grintose della carrozzeria, il rosso della tinta B-Style sottolinea i dettagli all’interno e all’esterno dell’auto. La Parking Camera, l’Easy Access System, il Blind Spot Warning e l’R-Link Evolution, accompagnano il conducente in ogni avventura.

 

Credits

Agenzia: Publicis
CEO Publicis Italia & Global Chief Creative Officer Publicis WW: Bruno Bertelli
Chief Creative Officer Italia: Cristiana Boccassini
Creative Director: Francesco Martini
Digital Creative Director: Massimo Guerci
Art Director: Dario Citriniti
Copywriter: Roberto Rosi
Digital Art Director: Iacopo Gioffrè
Client Service Team: Daniela Di Maio, Ilaria Lorenzetti, Sara Barone
Producer: Laura Pace
Art Buyer: Stefano Gruarin
Editor: Fulvio Rossetti
Animation: That’s Motion
Post production CGI: Lucy

Facebook
Head of Creative Shop Italy: Cristina Baccelli
Creative Agency Partner: Patricia Consonni
Industry Head Automotive: Andrea Caldironi
Client Solutions Manager: Adele Spera, Roberto Scatena

Agenzia media: OMD

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Diesel lancia la collezione “HAɄTE COUTURE”, ironica celebrazione dell’odio online. Il progetto è firmato Publicis Italia

- # # # # #

Publicis

Publicis Italia firma un nuovo capitolo della storia di Diesel collaborando al lancio di HAɄTE COUTURE, una collezione unica pensata togliere forza ai commenti negativi online, capovolgere negatività e critiche, trasformando qualcosa che viene tipicamente trattata con vergogna e imbarazzo in qualcosa che può essere indossato con orgoglio.

“Siamo stati tutti vittime di critiche o cattiverie sui social media. Non importa quello che fai online, c’è sempre qualcuno che non aspetta altro che criticarti. La reazione più comune a tutto questo odio è fare un passo indietro. Ma nasconderlo e soffrirci non aiuta nessuno.

 La verità è che più visibilità gli dai e lo tratti con ironia e irriverenza, meno potere ha per fare male”.

Il progetto HAɄTE COUTURE

Diesel ha preso parte delle critiche che ha ricevuto come brand, per esempio “Diesel is dead” e “Diesel is not cool anymore” e li ha mostrati con orgoglio trasformandoli in oggetti unici.

 E visto che nessuno riceve più critiche delle celebrities e delle personalità seguite sui social media, ha coinvolto nel progetto un gruppo di noti influencer.

Una squadra di celebrities famosi a livello globale, tra cui Nicki Minaj, Gucci Mane, Bella Thorne, Bria Vinaite, Tommy Dorfman, Miles Heizer, Yovanna Ventura, Barbie Ferreira, Yoo Ah-In e Jonathan Bellini che contribuiranno a trasmettere un messaggio importante: “the more hate you wear the less you care”.

Loro hanno raccolto i peggiori commenti che abbiano mai ricevuto e Diesel ha disegnato per ciascuno di loro gli esclusivi articoli Haute Couture.

Nicki Minaj è stata chiamata “The Bad Guy“. A Gucci Mane è stato detto “Fuck You, Imposter“. Bella Thorne è stata definita “Slut“. E Tommy Dorfman è stato denominato “Fagot“. Tutti questi commenti sono diventati parte di un’edizione limitata di articoli della collezione Haute Couture disponibile in alcuni selezionati negozi Diesel e su diesel.com a partire dal 17 settembre.

Il progetto inizia e vive dove nasce l’odio online – i social media – con una serie di contenuti video personalizzati per ogni membro del cast. Tutti avranno la possibilità di vedere le celebrità ballare e celebrare ironicamente le dimostrazioni di odio che hanno ricevuto, aiutando il mondo a vivere in prima persona il messaggio della campagna “the more hate you wear the less you care“.

 

 

Questo messaggio sarà quindi amplificato a livello globale attraverso media in-store e out of home, piattaforme social e digital e attraverso numerosi eventi esperienziali.

Nei mercati chiave di tutto il mondo, a partire dal 6 ottobre, i clienti Diesel saranno in grado di personalizzare questa nuova collezione, creando i propri oggetti unici ispirati ai peggiori commenti che abbiano mai ricevuto.

Alla fine, con il ricavato della vendita di articoli HAɄTE COUTURE, Diesel farà una donazione per supportare un progetto contro il bullismo e il cyberbullismo.

Credits

PUBLICIS ITALY
Global Chief Creative Officer Publicis WW & CEO Publicis Italy: Bruno Bertelli
Chief Creative Officer Publicis Italy: Cristiana Boccassini
Creative Director: Thiago Cruz
Creative Director: Mihnea Gheorghiu
Associate Creative Director: Simone Di Laus
Senior Copywriter: James Andrews
Junior Art director: Alex Eftimie
Junior Copywriter: Anton Kuerschner
Head of Planning: Bela Ziemann
Senior Strategic Planner: Monica Radulescu
Head of Production: Francesca Zazzera
Producer: Marijana Vukomanovic
Art Buyer: Caterina Collesano
Corporate Designer: Gianluca Chinnici
International Client Service Director: Eleni Charakleia, Barbara Pusca
Account Supervisor: Filippo D’Andrea
Head of Social: Stefano Perazzo
Social Media Manager: Doina Tatu

PRODUCTION
Production Company: Stink Films
Director: Jovan Todorovic
Executive Producer and Partner at Blink: Blake Powell
Producer: Natalie Jacobson
DOP: Christophe Collette
Photographer: Vitali Gelwich
Head of Photography: Sarah Lalenya Kazalski
Stylist: Marc Goehring

EDITING
Main videos: Milena Petrovic
Pills: Samuele Schiavo (Prodigious Italy)

POST PRODUCTION VIDEO
Color Grading – The Mill NY
Colorist: Mikey Rossiter
Color producer: Evan Bauer
Postproduction Company: MPC London
Post Producer – Producer – Ryan Hancocks
VFX artists – Edward Taylor, George Brunt, Alex Snookes, Lucie Brant
DMP artist – Morten Vinther
Prep team – Abhinav Sharda, Salil Thapa, Uday Veerapalli, Prasanth Palaparthi, Shyam Babu, Yoki

POST PRODUCTION PHOTO
Numérique

MUSIC
Music track: “I WANNA BE LOVED BY YOU” (Bert Kalmar, Harry Ruby, Herbert Stothart)

PUBLISHING: Warner Bros Music Italy Srl, MPL Music Publishing INC, BMG Rights Management Italy Srl, Songwriters Guild of America, Memory Lane Music Group LLC

AUDIO MIX&SOUND DESIGN
Sizzer

articoli correlati

MEDIA

Diesel x Mustafa’s Gemüse Kebap: una capsule per chi non si prende troppo sul serio. Il progetto è firmato Publicis Italia

- # # # #

mustafa's

In un periodo come questo in cui i brand cercano costantemente di superarsi gli uni con gli altri alla ricerca dell’approvazione della strada, trovare l’etichetta più cool con cui collaborare è diventata una grande sfida. Come si trova allora il marchio più richiesto in città? Bisogna trovare dove le persone più interessanti fanno la fila.

Diesel ha così creato con la sua ironica visione una collaborazione con Mustafa’s Gemüse Kebap, un famosissimo e cult chiosco di kebab a Berlino. Mustafa è una leggenda a Berlino e i suoi kebab sono così gustosi che la gente aspetta per ore e ore solo per concedersi una delle sue deliziose offerte.

La capsule collection Diesel x Mustafa’s Gemüse Kebap soddisfa in pieno quella che è l’esigenza del mercato di identificare nuove collaborazione ma allo stesso tempo trova il modo di portare avanti la conversazione.

La capsule collection presenterà felpe, magliette e cappelli con interpretazioni grafiche dei loghi di Diesel’s e Mustafa’s Gemüse Kebap che trasformeranno i pezzi in oggetti di culto per coloro che non si prendono troppo sul serio. Ogni pezzo sarà un must per ogni fashionista, in una edizione limitata che non potrà mancare nei loro guardaroba. Piccanti, impertinenti e saporiti, gli articoli saranno prodotti solo in una serie numerata. Una volta esauriti, tutto è finito.

La collezione verrà presentata al Bread && Butter Festival (by Zalando) di Berlino il 31 agosto. Sarà quindi disponibile su diesel.com e in selezionati negozi Diesel in tutto il mondo a partire dal 3 settembre.

Il progetto è stato sviluppato da Publicis Italia.

 

Credits

Client: Diesel
Agency: Publicis Italia
Global Chief Creative Officer Publicis WW e Ceo Publicis Italia: Bruno Bertelli
Chief Creative Officer: Cristiana Boccassini
Creative Directors: Mihnea Gheorghiu, Thiago Cruz
Associate Creative Director: Simone Di Laus
Senior Copywriter: James Andrews
Art Director: Giovanni Greco
Copywriter: Enrico Pasquino
Client Service Director: Barbara Pusca, Eleni Charakleia
Account Executive: Giuseppe Esposito
Head of Social: Stefano Perazzo
Social Media Manager: Doina Tatu
Agency Producer: Matilde Bonanni, Maja Vukomanovic
Editor: Samuele Schiavo

Production Company: Courage Film Production
Executive Producer: Davide Caselli
Line Producer: Louisa Liebgott
Production Manager: Bettina Beissmann
DOP: Htat Htut

Color Grading: Davide Lo Vetro
Post production: Andrea Vavassori
Music: Marco Ferrario

articoli correlati

NUMBER

Stampa: giù l’audience, cercasi nuove vie attraverso il digitale. La ricerca Publicis Media

- # # #

stampa publicis

La stampa italiana (come quella internazionale, del resto) è in difficoltà da qualche anno a questa parte. I grandi publisher si trovano infatti con sempre meno lettori, sempre meno audience, e quindi sempre meno investimenti e soldi. Riuscirà il digitale a riportare la cara vecchia stampa sulla cresta dell’onda? Nel frattempo la Research e la Business Intelligence di Publicis Media Italy hanno realizzato uno scenario sulla stampa quotidiana e periodica italiana, focalizzato sull’analisi dell’andamento, delle evoluzioni e delle tendenze più interessanti dal punto di vista pubblicitario. Le rielaborazioni di Publicis Media Italy si basano sulle indagini Audipress, ADS, Audiweb, Nielsen, Zenith Advertising Expenditure Forecasts, GfK Eurisko ed Eumetra Monterosa.

 

Gli investimenti

Nel corso dell’ultimo decennio la quota di investimenti destinata alla stampa cartacea ha registrato una contrazione significativa, pari al 69%, che si spiega con la riduzione progressiva delle audience sul mezzo e la conseguente scelta da parte dei brand di spostare i budget sul digitale. Un trend che, secondo le stime dello Zenith Advertising Expenditure Forecasts, non conoscerà inversioni nei prossimi anni.

Anche gli ultimi dati totale anno rilevano un calo della raccolta pubblicitaria del -6.8% nel 2017 rispetto all’anno precedente. Gli investimenti pubblicitari sui quotidiani si sono concentrati in particolare nel secondo e quarto trimestre, mentre i mesi di marzo, aprile, settembre e novembre sono stati i più performanti per i periodici. Nel 2017 i settori top spender sono stati i Servizi Professionali per quanto riguarda i quotidiani, l’Abbigliamento relativamente ai periodici.

In particolare, si osserva come i player dell’Abbigliamento scelgano di destinare circa il 40% del budget pubblicitario alla stampa periodica. Tra gli editori Cairo e Mediamond raccolgono insieme il 45% degli investimenti per i periodici, RCS e Manzoni il 53% per i quotidiani…

 

Continua a leggere su MyMarketing.Net!

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Contro le riunioni infinite: ecco The Capsule di Diesel. Firma Publicis Italia

- # # # # #

the capsule

Diesel ha presentato oggi il prototipo (volutamente scomodo) di una nuova sala riunioni progettata per ridurre al minimo i tempi di un meeting. Stimolata dalla statistica secondo cui l’impiegato medio trascorre circa 9.000 ore in riunioni durante la sua vita lavorativa, di cui il 50% delle volte non portano a nulla, secondo ciò che riporta The Guardian, l’idea di The Capsule nasce dall’esperienza e dall’etica del fondatore di Diesel, Renzo Rosso: “Le migliori decisioni che abbia mai preso sono state veloci”.

In anteprima al Wired Next Fest di Milano oggi 25 maggio, fa il suo debutto The Capsule, questo nuovo concetto di sala riunioni che vuole contrastare il mal costume spingendo ad accelerare i processi decisionali. Quindici minuti il tempo massimo (c’è un conto alla rovescia), uno spazio angusto e non decorato costringe il gruppo a raggiungere il punto quanto prima.
Il risultato finale? Più libertà; quando le scelte sono fatte rapidamente, c’è più tempo per godersi la vita. Questo è il maggior beneficio del lavorare per Diesel: l’azienda infatti continua con il suo percorso progressivo verso un efficiente equilibrio tra lavoro e vita privata. È qui che è nato il mantra “For Successful Living“.

Durante Wired Next Fest, The Capsule sarà un set in cui gli utenti potranno creare contenuti video da pubblicare. Inoltre, Diesel inviterà, tramite LinkedIn, aziende, dipartimenti delle risorse umane e altre società, a suggerire modi creativi per ridurre il tempo speso in riunione.

Il progetto è stato sviluppato da Publicis Italia.

articoli correlati