AGENZIE

Il Consorzio del Prosciutto di Parma conferma McCann anche per il 2019, senza gara

- # # # # #

prosciutto

Dopo 3 anni di collaborazione, il Consorzio del Prosciutto di Parma sceglie di confermare McCann come agenzia creativa di riferimento anche per il 2019. Nello specifico UM Universal McCann gestirà la pianificazione media, mentre MRM//McCann si occuperà delle attività social e digital.

Il grande successo ottenuto con le campagne Sei di Parma se e Sei di Parma anche tu è stato determinante per la riconferma di McCann senza necessità di bandire la consueta gara.
La strategia di comunicazione portata avanti finora ha puntato a dare ancor maggiore riconoscibilità e identità al prodotto. Sei di Parma se ha puntato a evidenziare sia le peculiarità del Prosciutto di Parma conferendogli un’identità emozionale attraverso il legame con il territorio e ciò che rappresenta, sia l’identificazione della relazione tra le persone e il loro luogo di provenienza. Sei di Parma anche tu ha proseguito nell’esaltazione del prodotto andando oltre la città di Parma, prima in Italia e poi nel resto del mondo, proprio perché i valori di cui si fa portavoce il Prosciutto di Parma sono comuni a qualsiasi famiglia, in ogni città o nazione.

“La conferma di Prosciutto di Parma, illustre brand nel panorama agroalimentare italiano, ci inorgoglisce e dimostra che abbiamo lavorato nella giusta direzione”, commente Daniele Cobianchi, CEO McCann Worldgroup Italy. “Proseguiremo nella valorizzazione della cultura e dell’identità locale di questo prodotto conosciuto in tutto il mondo mettendo in campo, ancora una volta e con piacere, tutte le competenze dei nostri team”.

“McCann si è dimostrato un partner affidabile”, spiega Claudio Leporati (nella foto), Direttore Marketing del Consorzio del Prosciutto di Parma. “Ha saputo interpretare le nostre esigenze e ci ha guidati con esperienza in questi anni consolidando il rapporto di fiducia con i nostri consumatori. Oggi a McCann chiediamo di lavorare in continuità con il passato sviluppando una strategia che tenga conto non soltanto di valorizzare le qualità distintive del nostro prodotto, ma di mostrare anche la sua versatilità in tutte le occasioni e i momenti di consumo della vita quotidiana”.

Questi obiettivi sono il frutto di una recente ricerca commissionata da Prosciutto di Parma all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, coordinata dal prof. Fornari, al fine di misurare il livello di gradimento dei consumatori nei confronti della campagna di comunicazione e di approfondire il comportamento di acquisto nei punti di vendita moderni.
I risultati ottenuti hanno dimostrando un generale apprezzamento dei contenuti e dello stile della campagna ritenuta più coinvolgente e moderna. Per quanto riguarda le abitudini di consumo, il Prosciutto di Parma gode di una percezione favorevole ed è preferito ad altri salumi e prosciutti crudi. È emerso tuttavia che esiste ad oggi una concentrazione dei consumi di Prosciutto di Parma nei momenti del pranzo e, soprattutto, della cena. Da qui l’esigenza di concentrare la nuova strategia di comunicazione anche sulle occasioni fuori pasto che stanno registrando, tra l’altro, trend di crescita molto interessanti.

articoli correlati

AZIENDE

Vinci il Friuli Venezia Giulia con il Consorzio del Prosciutto San Daniele e l’Agenzia TurismoFVG

- # # # #

Il prosciutto di San Daniele? È unico, come la sua terra. Un legame indissolubile che il Consorzio del prosciutto di San Daniele promuove con un concorso rivolto ai consumatori in collaborazione con l’Agenzia Turismo Friuli Venezia Giulia. Si intitola Vinci il Friuli Venezia Giulia e mette in palio 600 confezioni di prodotti tipici del territorio (vino, caffè e olio) e 15 soggiorni luxury week-end per due persone in Friuli Venezia Giulia.

Si vuole ricordare che sono la natura di questo luogo, grazie ad un microclima ideale alla stagionatura del prosciutto, ed il rispetto di una lavorazione ereditata da un’antica tradizione locale a fare del San Daniele il prodotto irripetibile che tutti conoscono.

Al concorso Vinci il Friuli Venezia Giulia, si può partecipare acquistando, nei punti vendita aderenti all’iniziativa, una vaschetta di San Daniele pre-affettato. I prodotti tipici potranno essere vinti in instant-win, i soggiorni in Friuli Venezia Giulia invece saranno assegnati tramite due estrazioni finali, previste il 30 settembre 2014 e il 15 gennaio 2015. Il concorso avrà validità fino al 31 dicembre 2014.

Il regolamento completo del concorso è disponibile su www.scopritevintenditori.it.

articoli correlati

AGENZIE

Cayenne vince la gara e “riconquista” il Prosciutto di Parma

- # # # # # # #

Si è chiusa la gara creativa indetta dal Consorzio del Prosciutto di Parma per la comunicazione del 2013, che ha visto emergere, davanti alle altre agenzie coinvolte, l’agenzia Cayenne guidata da Peter Grosser, che in passato ha già lavorato per il Consorzio: L’incarico si estendo alla comunicare del Prosciutto di Parma “a 360 gradi”, avvalendosi degli strumenti più tradizionali, come radio, tv e stampa, affiancati con pari dignità dal web, per interagire con i consumatori, anche durante eventi specifici, allo scopo di avvicinarli al prodotto.

“Abbiamo scelto Cayenne”, spiega Paolo Tanara, presidente del Consorzio del Prosciutto di Parma, “perché è stata l’agenzia che ha saputo interpretare meglio le nostre esigenze trasformandole in un progetto di comunicazione a 360° che speriamo possa colpire nel segno. Trasmettere il valore del prodotto, motivare all’acquisto, creare una relazione con il consumatore, esaltare le caratteristiche qualitative e i valori nutrizionali del Prosciutto di Parma, sono soltanto alcuni degli obiettivi che ci siamo prefissati quest’anno”.

Il concept del progetto di comunicazione prende il via dai risultati di un ricerca quali-quantitativa realizzata da Lorien Consulting, che ha analizzato il posizionamento e l’immagine della marca, nonché gli effetti della comunicazione sul consumatore e l’evoluzione delle abitudini alimentari degli italiani.
Ne è emersa, relativamente alla sfera alimentare, la tendenza a un consumo più consapevole rispetto al passato e a una maggiore tutela della qualità, avendo al tempo spesso accresciuto la propensione a una spesa che evita gli sprechi e si concentra sulle promozioni.
E appunto il tema centrale della comunicazione 2013 sarà la difesa del diritto del consumatore alla qualità, rappresentata dal Prosciutto di Parma: un concetto declinato su tutti gli strumenti di comunicazione e nelle principali attività di promozione e valorizzazione del prodotto.
Oggi il consumatore è sottoposto alla pressione di una miriade di offerte completamente diverse le une dalle altre”, conclude Tanara; per questo stiamo orientando i nostri sforzi nel cercare di informare adeguatamente il consumatore affinché sappia riconoscere nel Prosciutto di Parma un prodotto dalla filiera tutta italiana in grado di garantire una rigorosa tracciabilità e sicurezza e elevate caratteristiche qualitative e nutritive”.

articoli correlati