MEDIA

Conversion: è online il nuovo sito realizzato per Ramazzotti Global

- # # # #

conversion

Dopo essersi aggiudicata la gara per la comunicazione social global del brand, Conversion ha finalmente posato il primo mattoncino del piano di comunicazione internazionale: è online il nuovo sito web di Ramazzotti, visibile all’indirizzo www.ramazzotti1815.com.

Si tratta di un vero e proprio Hub per tutte le nazioni in cui il marchio di proprietà di Pernod Ricard è diffuso, la cui realizzazione ha richiesto un impegno creativo davvero ricco ed ampio: quasi un anno di lavoro, ben dieci shooting video e fotografici per una produzione finale di 14 video e centinaia di scatti.

La prima fase ha riguardato soprattutto la progettazione del sito web, coinvolgendo in un team di lavoro unico agenzia, creativi e cliente per concordare preliminarmente l’impostazione della User Experience. Le linee guida dell’esperienza che si è concordata a molte mani, sono state poi tradotte tecnicamente in Wireframe, responsive web design, pagine finali del sito per PC, tablet e smartphone.

Riempire il contenitore di contenuto è stata la seconda fase di lavoro e creativamente la più entusiasmante. Molti shooting, supervisione creativa, collaborazioni con influencer per realizzare gli scatti e i video destinati al sito e ai social. Tutto con l’obiettivo di garantire la massima qualità nei tempi richiesti.
Al centro della scena ci sono stati i prodotti con il loro packaging (Amaro, Amaro Menta, Sambuca e Aperitivo Rosato), i loro preziosi e peculiari ingredienti e i drink cui danno vita, a volte anche immortalati negli ambienti e nei momenti di consumo.

Insieme alla realizzazione del sito web globale, Conversion si è anche occupata dell’apertura, del lancio e della gestione delle pagine social, Facebook e Instagram, a livello global e per il mercato italiano del brand Ramazzotti.

Tra le note di merito di questo progetto, siamo molto orgogliosi anche di poter raccontare il contributo alla realizzazione di questo prodotto dell’opera di Conversion Picture, la casa di produzione interna di Conversion, che ha realizzato alcuni importanti contenuti video e fotografici del sito e degli asset social.

“Continuare a collaborare con Pernod Ricard, questa volta per il sito di Ramazzotti, è sempre fonte di grandi stimoli per l’agenzia”, è il commento di Paola Maneo, Client Director di Conversion. “Essere creativi significa anche saper declinare le idee sui touchpoint che ci vengono richiesti, e in questo caso possiamo dirci soddisfatti per aver centrato gli obiettivi fissati”, mentre Sergio Spaccavento, Executive Creative Director di Conversion aggiunge: “Questo progetto dimostra, senza dubbio, la nostra capacità di gestire sistemi e complessità che vanno ben oltre i confini nazionali, dalla gestione alla creazione di contenuti originali con la qualità e il valore world-class”.

Credits
Executive Creative Director: SERGIO SPACCAVENTO
Client Director: PAOLA MANEO
CTO: MARCO PRELINI
Digital Account Manager: ANTONELLA DELLIFIORI
Social Media Manager: VITO MODUGNO
Creative Supervisor: FILIP MORGANTI
Senior Copywriter: LUCA JACCHIA
Art Director: ELISA BENZA
Content Manager: MATTEO SAPIENZA

Produzione: Conversion Picture / RICCARDO DOGANA

articoli correlati

BRAND STRATEGY

L’Ariston Comfort Challenge sbarca oggi in Italia con la campagna globale di JWT

- # # # #

ariston comfort challenge

“Da raccontare, la storia è semplice: Ariston ha portato il comfort della caldaia a condensazione Alteas One a chi ne aveva davvero bisogno, nel luogo più inospitale del pianeta”, spiega Sergio Rodriguez, CEO di JWT. “Da realizzare, invece, è stata un’impresa senza precedenti soprattutto per noi dell’agenzia, in termini di scrittura, coordinamento e impegno fisico.”

Il content narra il viaggio epico di tre installatori Ariston, provenienti da Italia, Cina e Russia, fino a Disko Island, una terra incastonata nei ghiacci a nord del Circolo Polare Artico.

William, Oleg e Andy sono andati in aiuto di un gruppo di ricercatori dell’Università di Copenaghen impegnati in Groenlandia, che aveva assoluta necessità di un avamposto caldo e sicuro, dove poter proseguire i suoi studi sui cambiamenti climatici, fondamentali per il futuro del pianeta. Questo posto adesso c’è: è la Ariston Comfort Zone ed è riscaldato da Alteas One.

“L’Ariston Comfort Zone non solo ha l’obiettivo di minimizzare l’impatto del team scientifico sull’ambiente circostante, ma è anche un passo fondamentale per supportare la ricerca sull’ecosistema artico. Il team dell’Università di Copenaghen è già al lavoro per arrivare a nuove scoperte nell’ambito degli studi sui cambiamenti climatici. Scoperte che ci permetteranno di capire meglio lo stato attuale delle cose e in che modo, in quanto esseri umani, possiamo impegnarci per limitare gli effetti di questo fenomeno”, commenta Massimiliano Fugini, Group Brand, Digital, Corporate Marketing & Media Relations Manager di Ariston.

Gli imprevisti, l’ostile bellezza della natura, le sfide all’ordine del giorno, le difficoltà emotive, lo spirito di squadra, la cultura Inuit, la costruzione della Ariston Comfort Zone, il punto di vista degli scienziati: questi gli ingredienti di un’impresa epica raccontata dall’occhio del regista Tobia Passigato e accompagnata dalla colonna sonora originale di Sizzer Amsterdam.

L’operazione, ideata da J. Walter Thompson Italia e realizzata in collaborazione con Indiana Production, si è tradotta nei sei episodi della serie The Ariston Comfort Challenge, disponibili sulla piattaforma esperienziale www.aristoncomfortchallenge.com. La campagna globale è composta da TVC, adv online, stampa e affissioni, presidio dei canali social, oltre che da un documentario per Discovery Channel. Nel sito sono inoltre disponibili numerosi contenuti extra. La piattaforma esperienziale e la campagna globale sono già on air in Romania, Cina e Russia. In Italia e in Spagna sono lanciate a partire da oggi.

La strategia media global e il coordinamento internazionale dell’attività media sono a cura di OMD. Insieme al team corporate di Ariston, OMD ha definito le guidelines per un approccio strategico olistico a copertura di tutte le leve di comunicazione media in ottica di massimizzazione dei risultati, supportando il progetto dal punto di vista tecnologico per misurarne le performance: il network OMD si è occupato della declinazione locale di strategie e pianificazioni nei paesi coinvolti.

Credits:
Agenzia: J. Walter Thompson Italia
Team Agenzia: Sergio Rodriguez, Antonio Di Battista, Davide Di Napoli, Cristina D’Anna, Ugo Grasso, Ester Pampari, Martina Rastelli, Oyemi Akeko, Carlotta Asti, Cristiano Nardò, Francesco Basile, Marta Armando, Cesare Malescia, Massimiliano Paffi, Claudio Catalano, Alessandro Cuviello, Fabio Di Girolamo , Alessandro Fusco, Milush Manimendra, Morgan Storti
Casa di Produzione: Indiana Production
Executive Producer: Karim Bartoletti
Director: Tobia Passigato
DOP: Giacomo Frittelli
Production Manager: Antonio Mastellone
Producer: Vieri Nencini
Post Production Coordinator: Alga Pastorelli
Musica originale e audio production: Sizzer Amsterdam
Photographer: Paolo Verzone, Canon Ambassador con il supporto di Canon-Europe
Agenzia Media: OMD
Team Coordinamento: Michela Marni, Antonio Montesano, Federica Landi, Alessia Militello, Elena Vasciaveo, Stefano Cervini

articoli correlati