BRAND STRATEGY

Lojacono & Tempesta, bis al Premio Agorà 2016 per la comunicazione della regione Puglia

- # # # #

Lojacono & Tempesta si aggiudica due riconoscimenti al Premio Agorà

Alla 29ª edizione del prestigioso Premio, assegnato annualmente alle campagne che si sono distinte per copy strategy e creatività, la regione Puglia ha ottenuto ben due importanti riconoscimenti: Premio Agorà per il migliore annuncio stampa al progetto “Raccolta Differenziata” – commissionato dall’Assessorato alla Qualità dell’Ambiente – e Premio speciale “Nicolò Curella” per l’Etica espressa alla campagna “No Discriminazione in Puglia” – commissionato dall’Assessorato al Welfare. Entrambe le campagne sono state realizzate dall’agenzia barese Lojacono & Tempesta.

Hanno concorso alla competizione 33 agenzie, provenienti da tutta Italia, che hanno presentato in totale 82 progetti creativi. La giuria, composta dai rappresentanti delle principali associazioni nazionali e istituzione quali ADICO, AISM, ASSOCOM, ASSIRM, CDM, FEDERPUBBLICITA’, IAA, IULM, PUBBLICITA’ PROGRESSO, UNICOM, UPA, ha assegnato complessivamente 12 premi.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il Migliore Evento e Miglior Packaging del Premio Agorà se li aggiudica il Gruppo Icat

- # # # # # #

Due riconoscimenti importanti, quelli conquistati dal Gruppo Icat: l’agenzia di Padova è infatti riuscita a conquistare, in occasione della XXVIII Edizione del Premio Agorà, l’award nella sezione Eventi e Sponsorizzazioni come migliore evento, per la mostra “Patavina Libertas, i papiri di laurea dell’Università di Padova” (cliente Comune di Padova), e il Premio Agorà per il migliore Packaging, con il prodotto “Di Frutta Bio” (Cliente Bevande Futuriste). Claudio Capovilla, Direttore di Strategia di Gruppo icat, afferma: “Questi due importanti riconoscimenti suggellano un lavoro di squadra veramente eccezionale. Sono, infatti, il frutto di una strategia che coinvolge tutte le expertise dell’agenzia. Sono orgoglioso di poter contare su oltre 50 professionisti preparati, culturalmente innovativi e sempre pronti ad accogliere le sfide che si presentano. Oggi questo significa avere il giusto passo per essere in perfetta sintonia con il cliente e il mercato”.

 

Patavina Libertas: la storia dei papiri di laurea dell’Università di Padova.
È un unicum a livello mondiale, che solo l’ateneo patavino possiede. Si tratta dell’antica tradizione di celebrare la laurea di una persona con papiri che riassumono in modo creativo il percorso di vita e di studi del neo laureato o laureata. Questa tradizione è stata raccontata in una mostra che ha portato al grande pubblico oltre 130 papiri, selezionati su oltre 30 mila documenti archiviati e digitalizzati. Gruppo icat ha curato tutta la strategia, la creatività e il progetto architettonico della mostra. Ogni elemento espositivo è stato scelto con la precisa intenzione di valorizzare il papiro e, allo stesso tempo, richiamarne la semplicità: da qui la scelta di utilizzare materiali poveri come il legno naturale, la stoffa bianca e lo scotch – il supporto più utilizzato per affiggere i manifesti goliardici sui muri delle sedi universitarie. La giuria del premio ha sottolineato come Gruppo icat abbia valorizzato “la tradizione del papiro di laurea attraverso una mostra che fonde insieme costume e satira, storia e cultura, attraverso l’ausilio di materiali poveri volti ad accentuare il valore del papiro stesso”.

 

DiFrutta, il succo bio fashion anche nel packaging
Gruppo icat ha curato il lancio di Bevande Futuriste, una realtà dirompente nel mondo del beverage italiano che ha introdotto nel mercato le linee DiFrutta, i succhi biologici, Cortese, i soft drink naturali, e ama_tè, infusi bio. Il concept era diffondere un nuovo modo di bere sano e naturale e creare uno stile “bio-fashion”. L’agenzia ha strutturato una complessa strategia di posizionamento attraverso naming, creatività e packing. Linee sinuose dalla forma inconfondibile: morbida, in sintonia col gusto vellutato e polposo della frutta, sinuosa per omaggiare le donne, consumatrici attente per eccellenza. Il pack è simbolo dell’identità del brand così come il labeling che richiama il frutto ideale, superiore, eccellente che contraddistingue il vero succo diFrutta. La giuria motiva così la scelta: “le colorate bottiglie e l’originalità delle etichette danno un forte carattere distintivo al prodotto, che punta ad affermarne l’unicità, evidenziandone la provenienza e facendone un pack vincente”.

articoli correlati