AGENZIE

Assocom: al via con la nomina dei coordinatori i due hub Media e Digital&Innovation

- # # # # #

emanuele nenna assocom

Assocom ha ufficializzato con la nomina dei portavoce l’inizio delle attività di due nuovi Hub verticali, Media e Digital&Innovation, che si affiancano a PR Hub, giù attivo all’interno dell’associazione da circa due anni.

Assocom prosegue in questo modo nella sua linea strategica che punta, da un lato, al consolidamento di tutto l’eterogeneo mondo della comunicazione, per un sempre maggiore impatto sul mercato, e dall’altra a dar voce e rappresentatività alle competenze verticali e alle eccellenze presenti all’interno dell’Associazione.

“Assocom rappresenta la comunicazione contemporanea, e per farlo al meglio deve sapersi evolvere insieme al mercato”, commenta il Presidente Emanuele Nenna (nella foto). “Il modello degli hub ci consentirà anche di aggregare nuove realtà, che sentono forte l’esigenza di un’etichetta verticale per difendere interessi specifici, ma al tempo stesso condividono una visione in cui unire le forze consente di fare cose più grandi e rilevanti di quelle che singoli gruppi potrebbero fare da soli”.

Gli Hub avranno il compito di rappresentare l’Associazione su tavoli specifici, promuovere azioni, progetti e campagne per la valorizzazione di professionalità verticali, intervenire a nome di Assocom su temi che richiedano competenze mirate. Con l’obiettivo di contribuire, con brand diversi, al posizionamento di Assocom come punto di riferimento autorevole in tutti gli ambiti della comunicazione. Precursore di questa filosofia e di questo modus operandi è stata PR Hub, il primo dei tre gruppi di lavoro dedicato al mercato PR che ha visto la luce circa due anni fa.

Alla base della segmentazione verticale c’è massima flessibilità, elemento tipico che caratterizza tutta la comunicazione oggi. Gli associati hanno, pertanto, la possibilità di aderire a più Hub, assecondando così le diverse anime che convivono all’interno di una stessa azienda.

Un ruolo fondamentale all’interno di questi gruppi di lavoro verrà giocato dai coordinatori, scelti dalle agenzie appartenenti ai singoli Hub e ratificati dal Consiglio di Assocom. I rappresentanti avranno il duplice compito di gestire e coordinare i lavori del singolo gruppo e di interfacciarsi con l’esterno, come portavoce del suo specifico settore. Le tre figure saranno infatti titolate a rappresentare il mercato e l’Associazione in eventi verticali. Andrea Cornelli prosegue nel suo ruolo di Coordinatore di PrHub di cui è stato elemento fondante sin dal suo esordio, Giorgio Tettamanti, CEO Media Brands di Dentsu Aegis Network Italia, rappresenterà il MediaHub mentre ai partner di We Are Social, rappresentati formalmente da Ottavio Nava (Co-Founder & CEO Italy) il ruolo di coordinatore per il Digital&Innovation Hub.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Questa sera al FiftyFive Milano torna il GrandPrix Relational Strategies

- # # # #

grandprix

È partito ufficialmente il conto alla rovescia per la cerimonia di premiazione della 24esima edizione dell’International GrandPrix Relational Strategies, il premio organizzato da TVN Media Group in partnership con Assocom e PR Hub che celebra le migliori tecniche di marketing relazionale. L’appuntamento con le più innovative e rilevanti operazioni di digital pr, eventi, promozioni, direct marketing e branded content è per questa sera presso il FiftyFive Milano al 55 di via Piero della Francesca. A presentare l’evento sarà il conduttore radiofonico Luca Viscardi, in una serata che sarà allietata dalla live performance degli Elephant Claps, sorprendente sestetto vocale costituito da un soprano, un mezzo soprano, un contralto, un tenore, un basso e un beatboxer. Un gruppo a cappella che non si limita ad armonizzare melodie ma si comporta come una vera e propria band. Nel corso della cerimonia si alterneranno sul palco i vincitori di categoria del GrandPrix Relational Strategies, che potranno accedere di diritto a rappresentare l’Italia nei corrispondenti premi di categoria agli IMC Awards (previa regolare iscrizione allo stesso) grazie al rinnovato gemellaggio tra l’award di TVN Media Group e il riconoscimento internazionale organizzato da EACA – European Association of Communication Agencies. Tra gli altri partner della manifestazione IAB Italia, Print Power e, per la prima volta, OBE – Osservatorio Branded Entertainment. Sponsor della manifestazione sono Consulmarketing Spa, Ketchup Adv, Nio Cocktails e Fazland. A decretare tutti i premi di categoria e il GrandPrix 2017 è stata una giuria composta da esperti professionisti del marketing e della comunicazione.

articoli correlati

AGENZIE

PR Hub condivide e sostiene i 10 principi etici per le PR contenuti nella Dichiarazione di Helsinki

- # # #

PR Hub

PR Hub, fin dalla sua costituzione impegnata ad affermare il valore etico e sociale delle Relazioni Pubbliche, condivide e sostiene i 10 principi contenuti nella Dichiarazione di Helsinki approvati dal Board di ICCO riunitosi nella giornata di mercoledì 4 ottobre e a cui ha preso parte la piattaforma partecipativa aderente ad ASSOCOM.

Secondo la Dichiarazione di Helsinki i professionisti di Relazioni Pubbliche in tutto il mondo devono escludere pratiche ingannevoli e qualsiasi forma di discriminazione promuovendo un comportamento etico e virtuoso.

I principi annunciati in occasione del Summit propongono, infatti, di definire un unico codice di comportamento etico per il settore globale delle PR che tenga conto della loro influenza sempre più crescente in tutto il mondo e delle minacce a un comportamento etico.

La Dichiarazione di Helsinki si basa sul quadro definito nella Carta di Stoccolma, adottata nel 2003.

Francis Ingham, Direttore Generale di ICCO, secondo quanto rilasciato da The Holmes Report ha dichiarato “La mia convinzione è che il settore delle PR sia fondamentalmente molto etico. Ma so che in quest’epoca di sempre maggiore trasparenza, siamo sempre più esaminati e giudicati sul nostro comportamento piuttosto che sulle nostre parole. La Dichiarazione di Helsinki è un importante passo avanti per la nostra industry, si tratta infatti di principi universali, applicabili a Singapore come a Parigi, Londra, New York o in ogni altra parte del mondo”.

I 10 principi della Dichiarazione di Helsinki invitano i professionisti PR a:

1. lavorare eticamente e in conformità alle leggi vigenti;
2. osservare i più alti standard professionali nella pratica delle Relazioni Pubbliche e della comunicazione;
3. rispettare la verità, affrontare onestamente e in modo trasparente i dipendenti, i colleghi, i clienti, i media, il governo e il pubblico;
4. proteggere i diritti di privacy dei clienti, delle organizzazioni e degli individui salvaguardando le informazioni riservate;
5. essere consapevoli del dovere di salvaguardare la reputazione dell’intera industry;
6. essere collaborativi con coloro che promuovono cause e interessi e a non impegnarsi mai in pratiche fuorvianti come “Astroturfing”;
7. essere consapevoli del potere dei social media e a utilizzarli in modo responsabile;
8. non partecipare in alcun modo alla creazione o alla veicolazione di “fake news”;
9. essere consapevoli dei Codici di condotta degli altri paesi per aderire al Codice di condotta della propria Associazione e a garantire sempre il rispetto professionale;
10. assicurarsi di adempiere ai propri doveri professionali senza commettere reati discriminatori;

“Sosteniamo con convinzione e determinazione i principi contenuti nella dichiarazione di Helsinki e ci impegniamo come associazione italiana a diffonderli e a promuoverli nel nostro paese. Pr Hub, infatti, fin dalla sua nascita si è fatta portavoce di un’espressione etica nel campo della consulenza della comunicazione d’impresa con la definizione e la promozione di un manifesto basato su fattori imprescindibili per la nostra professione quali eticità, rispetto e sostenibilità e che ricalca perfettamente questi nuovi principi”, afferma Andrea Cornelli, portavoce di Pr Hub (nella foto).

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via la seconda fase del premio di Rai Pubblicità “I Giovani Leoni”

- # # # # # #

“i giovani leoni”

Il premio “I giovani Leoni” promosso da Rai Pubblicità in collaborazione con l’Art Directors Club Italiano, PR Hub, Assocom e Getty Images entra nel vivo. Sono online i brief per la categoria Giovani Creativi suddivisi in Film, Print, Cyber e Design e i brief per le categorie Pr Specialist e Media Planner.

La seconda fase si apre dopo il successo delle iscrizioni, che ad oggi ha raccolto l’entusiasmo di oltre 180 coppie, ma le iscrizioni non sono ancora chiuse.

Le coppie di creativi under 30 provenienti dalle agenzie di comunicazione avranno un weekend a disposizione per poter creare una campagna ad hoc per la quale potranno anche utilizzare gratuitamente le immagini fornite da Getty Images. Per le categorie Print, Cyber e Design ogni coppia avrà a disposizione 24 ore dall’uscita dei brief per ideare e produrre le proprie soluzioni creative, 48 ore per le categorie Film, PR e Media.

Creatività, realizzazione e originalità dell’idea saranno i criteri di valutazione delle proposte tra le quali saranno individuati i primi classificati, che potranno, grazie a Rai Pubblicità, partecipare alla Young Lions Competition e di essere iscritti come delegati al Festival Internazionale della Creatività (Cannes, 17-24 giugno 2017).

Con il premio “I giovani Leoni”, che si compone anche della categoria Roger Hatchuel Academy dedicata agli studenti, Rai Pubblicità si mette al servizio della creatività italiana per promuoverne il talento a livello internazionale attraverso un’iniziativa originale, innovativa e completamente digital oriented: il premio infatti si svolge interamente online sul sito.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

World Communication Forum 2016: di rilievo la partecipazione italiana

- # # # # # #

world communication forum

Al World Communication Forum, di Davos quest’anno si parlerà anche molto in Italiano tra i tanti esperti di comunicazione che si riuniranno per tre giorni (8, 9 e 10 Marzo) per condividere trends, strategie, pareri “illuminati” e nuovi strumenti.
Al World Communication Forum (nella foto l’edizione 2015) si affronteranno alcuni dei temi chiave del mercato globale della comunicazione, quali il Country Branding (con la presenza di molti comunicatori di Ministeri degli Affari Esteri); la Comunicazione delle Organizzazioni internazionali (dall’ONU all’Unione Europea); l’industria del Turismo Globale nell’era della Comunicazione; e infine la Comunicazione Digitale e la gestione delle crisi reputazionali sui Social Media. Senza dimenticare la Formazione in Comunicazione per educare le nuove generazioni
Da segnare in agenda per la prima giornata il key-note “Battle for Talent” di Paul Holme, fondatore e CEO di Holmes Report e SABRE Awards.

La delegazione italiana che quest’anno prenderà parte per la prima volta al Forum sarà rappresentata da PR HUB, la piattaforme di AssoCom dedicata alla PR, che promuove una interessante tavola rotonda sul ruolo delle Associazioni delle Agenzie sui mercati nazionali o regionali. Al Panel prenderanno parte Andrea Cornelli, CEO di Ketchum e coordinatore di PR HUB; Maxim Behar, Chairman di H+K Strategies di Praga e Presidente di ICCO; Stanislav Naumov, President di RPRA (Russia) e Yogesh Joshi, Presidente di ABCI e co-Chairman del WCF Committee (India) .

Sono previsti sul palco del WCF anche altri autorevoli relatori italiani come Gianni Catalfamo:
Fondatore di cc:catalfamo che presenterà i suoi ultimi libri sulle Global PR e sul mercato della
comunicazione: “For Friends, Not for Brands” e “The Digital Self”. Lorenzo Brufani, CEO di
Competence, presenterà invece alcuni casi concreti e strategie di gestione di Social Media Crisis.

L’ edizione 2016 vedrà anche la partecipazione del guru Sean Gardner, Co-founder delle serie
“Twitter Powerhouses” su Huffington Post USA, che parlerà di Media Influence e Responsabilità.

articoli correlati

AGENZIE

Assocom e Pr Hub: nel 2016 si cambia!

- # # # # #

Andrea Cornelli PR Hub Assocom

Bilancio di un anno soddisfacente e un altro cambio di passo per 2016. Queste le linee guida dell’assemblea annuale di Assocom, tenutasi oggi a Milano. Guardando ai dodici mesi appena trascorsi, Assocom ha registrato una pluralità di  attività che l’anno vista impegnata con lusinghieri risultati, dalla partecipazione alle Audi e a Pubblicità Progresso, ai progetti sulla realizzazione di nuovi standard di rilevazione dei video in collaborazione con UPA e i principali player tecnologici della filiera. Senza dimenticare il successo della seconda edizione di IF! Italians Festival, dell’ormai tradizionale incontro Comunicare Domani e l’impegno congiunto con Nielsen e UPA per ottenere una più ampia visione dei compositi investimenti del settore digitale

E proprio il Festival della Creatività dà dimostrazione dell’approccio che l’Associazione vuole adottare in futro: ideare progetti che servano al mercato e agli associati e trovare le risorse per realizzarli, senza chiedere quote associative più alte. Un cambiamento che passa anche attraverso l’attenta revisione dei costi effettuata negli ultimi anni e l’apertura a nuove significative realtà del mondo della comunicazione che ha visto nella fondazione della piattaforma PR HUB la sua espressione più significativa.
“Partecipazione e confronto. Formazione.  Ispirazione. Informazione. Visibilità per gli associati: queste sono le parole chiave per il prossimo anno”, dichiara il Vice Presidente Emanuele Nenna. “Lanceremo proposte, creeremo eventi, faremo cultura della comunicazione. E dove potremo essere prescrittivi, come sulle gare, saremo propositivi. Assocom deve essere l’organizzazione guida con il buon esempio, che studia e propone modelli, che stimola l’innovazione, che promuove la qualità della comunicazione. Che fornisce dati e trend. Nel 2016 la promessa del presidente e del direttivo è che ASSOCOM sia sempre di più ciò che gli associati si aspettano che sia”.
Una prospettiva nella quale avrà un ruolo fondamentale PR Hub, la piattaforma di Open Knowledge e Intelligenza Collaborativa nata a maggio in seno ad Assocom e diventata in pochi mesi punto di riferimento per le Relazioni Pubbliche in Italia.

PR Hub, nel 2016, presenterà un Nuovo Manifesto, che “non racconta cosa vorremmo essere, ma ci impegna ad essere quello che siamo: professionisti delle Relazioni Pubbliche, strateghi della comunicazione al fianco di managers, imprenditori e professionisti delle istituzioni”, spiega Andrea Cornelli, CEO Ketchum PR nella foto). “
Realizzare progetti ambiziosi con la forza e la determinazione di un gruppo di Agenzie competitor sul mercato, ma alleate per il raggiungimento di obiettivi utili a tutta la categoria è ciò di cui il nostro settore sentiva il bisogno. E la logica conseguenza di questo nuovo approccio associativo è il nascere di rapporti di stima e di fiducia tra diverse agenzie, che portano poi alla naturale condivisione di conoscenza, di sapere, di esperienza. Nessuno nel 2015 può più pensare di crescere e prosperare senza condivisione: PR Hub contribuisce alla crescita di tutto il nostro mercato, di tutte le nostre agenzie”..
Fra i progetti imminenti di PR Hub, che oggi è rappresentata anche nel Consiglio Direttivo di Assocom, vi è il varo del nuovo sito, previsto tra pochi giorni: un punto di snodo tra la piattaforma PR Hub di condivisione interna, il sito di Assocom e tutti i canali social attivati. In dirittura d’arrivo anche il progetto formazione in partnership con il Politecnico di Milano, per il Master Snid (Social Network Influence Design).

articoli correlati

BRAND STRATEGY

International Events&Relational Strategies GP: vince S.Pellegrino Young Chef

- # # # # # # #

Events&Relational Strategies GrandPrix

Si è svolta ieri sera al Teatro Vetra di Milano la cerimonia di premiazione dell’International Events&Relational Strategies GrandPrix, il Premio di TVN Media Group dedicato alle tecniche più innovative ed efficaci del connected marketing: digital, eventi, promo, direct e pr.

A vincere il GrandPrix è stato il progetto S.Pellegrino Young Chef 2015 realizzato da Ketchum Public Relations con la cdp YAM112003 per il Gruppo Sanpellegrino. Durante l’evento, condotto da Luca Viscardi, sono stati premiati i 18 vincitori di categoria scelti dalla giuria di professionisti del marketing d’azienda e del mondo accademico.

Giunto alla ventiduesima edizione il Premio racconta l’evoluzione di un settore che sapientemente combina approccio strategico, creatività, rigore metodologico e innovazione tecnologica e di pensiero. Quest’anno, novità di rilievo, il riconoscimento si è avvalso della partnership con PR Hub: le due realtà hanno messo a fattor comune know how ed esperienza per valorizzare le migliori campagne di comunicazione iscritte nella sezione Pr.

Spazio alle agenzie vincitrici, ma anche alle donne e allo spettacolo: a esibirsi durante la serata infatti la violinista Saule Kilaite, performer dall’innato talento e dalla travolgente presenza scenica e la deejay Giulia Regain.

Questi i 19 premi assegnati:

GRANDPRIX e 1st Prize Digital PR e Social media relation
S.Pellegrino Young Chef 2015
Gruppo Sanpellegrino
Ketchum Public Relations
YAM112003

1st Prize Social media campaigns
Highlander lancio pagina Facebook
San Carlo Unichips
A-Tono

1st Prize Digital branded content
Bit Fiera Milano – from b2b to b2p
Fiera Milano
Inventa CPM

1st Prize Mobile marketing
Look Behind
VI.P Mela Val Venosta
Cooee Italia

1st Prize Unconventional
Oblivion
Gardaland
FMedia

1st Prize Competitions, drawings and loyalty programs
Kiabi colora la vita
Seki
d&f

1st Prize DM
Letterine di Natale
Poste Italiane
MRM/McCANN Worldgroup

1st Prize Brand and product communication
Un’estate di Meraviglie
McArthurGlen Group
A. Manzoni & C.
Mai Tai

1st Prize Corporate Communication
Rivogliolamiabirra
AssoBirra
Istituto Nazionale per la Comunicazione

1st Prize Environmental Communication
Cargo Bike Sanpellegrino
Gruppo Sanpellegrino
Ketchum Public Relations

1st Prize PR/Media events
20° Anniversario Playstation
Sony Computer Entertainment Europe
Istituto Nazionale per la Comunicazione

1st Prize Internal events
Airbus Management Forum
Airbus Defence and Space
Eventisimo

1st Prize B2B events
Pixie Clips Fashion Night
Nespresso Italiana
Aspen Media Italia

1st Prize Product launch
Operazione #LAVAMILANO
Geberit Marketing e Distribuzione
Spencer & Lewis

1st Prize Charity
Stop Ebola
Medici Senza Frontiere
Istituto Nazionale per la Comunicazione

1st Prize Corporate social responsibility
Duyan Eller ‘Hearing Hands’
Samsung Electronics Turkiye
Leo Burnett Istanbul
Dinamo Istanbul part of Casta Diva Group

1st Prize Expo Milan 2015
La Potenza della bellezza
Padiglione Italia
Balich Worldwide Shows
Bedeschifilm

1st Prize On/off integrated communication
Thomas and Friends
Mattel Italy
Living Brands

Honorable mention
Life Saving Dot
Talwar Trader
Grey Singapore
(h)films

articoli correlati