BRAND STRATEGY

“La Posta di Babbo Natale” aiuta gli animali a rischio estinzione con il video di Favij e Lasabri

- # # # # #

lasabri

Come ogni anno a Natale, Poste Italiane presenta il progetto “La Posta di Babbo Natale” per rispondere in modo speciale alle migliaia di letterine che i bambini scrivono al Babbo più famoso del mondo.

Quest’anno, oltre al voler far scoprire ai bambini il piacere di scrivere e ricevere una lettera, è stata anche lanciata l’App “Gli Amici di Babbo Natale” per aiutare gli animali in via di estinzione.

Favij e LaSabri sono i creator di Web Stars Channel protagonisti del video che racconta l’iniziativa. Il video è stato girato nell’Oasi WWF del Bosco di Vanzago.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Poste Italiane torna on air per la promozione di Protezione Casa e Salute di Poste Assicura

- # # # # #

Poste Italiane torna on air per Poste Assicura

Sarà on air da domenica 19 giugno la nuova campagna pubblicitaria tv di Poste Italiane per promuovere l’offerta Protezione Casa e Protezione Salute di Poste Assicura, la compagnia del gruppo Poste Italiane. La campagna si articola su due spot di 30” che saranno messi in onda per tre settimane su tutte le reti generaliste e sulle più importanti piattaforme satellitari e del digitale terrestre. La creatività è stata curata dall’ Agenzia Mc Cann di Roma, la Casa di Produzione è Think Cattleya con la regia di Axel Laubscher. Pianifica Carat.

Il piano mezzi prevede inoltre annunci stampa, internet display, comunicati radio, materiali speciali negli Uffici Postali e auto/maxi affissioni proprietarie. La pianificazione radio prenderà il via il 26 giugno per due settimane con spot da 40”. Nel primo dei due spot TV, quello di “Protezione Casa”, vediamo il protagonista alle prese con il lavaggio di una lavatrice. Chiaramente non è in grado di farla funzionare e i suoi maldestri tentativi, raccontati attraverso l’ utilizzo della tecnica slow motion, culminano nella rottura di un rubinetto con conseguente e violenta perdita d’ acqua nel bagno.
Il danno viene accompagnato in scena dall’ effetto del portafogli che inizia a fluttuare, simbolo dei risparmi che in caso di simili accadimenti prendono “il volo”. Ad accompagnare l’ azione c’ è il brano “Also sprach Zarathustra” Opera 30, del compositore tedesco Richard Strauss, reso famoso da Stanley Kubrick che lo utilizzò come leit motiv della colonna sonora del film “2001: Odissea nello Spazio”. L’ incidente domestico è, invece, lo spunto per affermare: Assicura la tua casa per proteggere i tuoi risparmi.

Nel secondo spot TV è invece un improvvisato ed impacciato atleta il nostro protagonista; vediamo lo stesso effetto del portafogli che fluttua all’ accadere di un infortunio sul tapis roulant di una palestra. Il claim di questo episodio è simile al precedente: Assicura la tua salute per proteggere i tuoi risparmi. Questa volta ad accompagnare l’ azione c’ è il brano “Chariots of Fire” del compositore greco Vangelis, celebrato dal regista Hugh Hudson nel film, premio Oscar, “Momenti di Gloria”. Entrambi gli spot TV vengono chiusi dall’ invito: Assicurati alle Poste, che propone una ampia gamma di soluzioni per la sicurezza e la salute dei singoli, delle famiglie, della protezione delle dimore e delle attività lavorative.

articoli correlati

AZIENDE

Poste prosegue il suo processo di digitalizzazione. WiFi negli uffici postali di Milano

- # # #

Un Paese più digitale ma anche più moderno e facile per i cittadini, le imprese e la PA: è l’obiettivo principale del Piano strategico Poste 2020, che prevede il lancio del nuovo servizio WiFi gratuito negli uffici postali. Il servizio è attivo negli uffici postali di via Cordusio, via Benozzo Gozzoli 51, via Franco Tosi 11, via Pindaro 29, Piazzale Costantino Nigra 1, Viale Monte Ceneri. Entro la fine dell’anno saranno 900 gli uffici postali coperti dal servizio con la previsione di coprirli tutti entro i prossimi tre anni realizzando la rete gratuita di hot spot WiFi più estesa in Italia.

Accedere alla rete dagli Uffici Postali sarà semplice e a portata di click: basterà infatti registrarsi comunicando il proprio numero di telefono mobile al quale verrà inviato un messaggio con le credenziali per l’accesso al WiFi. A quel punto, attraverso smartphone, tablet o pc sarà possibile navigare in internet, dialogare sui social network o lavorare in attesa del proprio turno allo sportello.

“Il progetto WiFi, stimolato dallo spirito di collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, rientra nella missione che ci siamo dati per i prossimi anni nel Piano Strategico Poste 2020: vogliamo essere gli architetti di un’Italia più digitale e stiamo lavorando per rendere migliore la vita delle persone, includendo tutti, e con particolare attenzione alle fasce più deboli della popolazione, per aiutare il Paese nel passaggio dall’economia tradizionale a quella digitale”, afferma Francesco Caio, AD Poste Italiane.

“Il progetto WiFi – conclude Caio – è un altro passo nello sviluppo di prodotti e servizi semplici e sicuri per le persone, le imprese e la Pubblica Amministrazione previste nel Piano Poste 2020 che, con investimenti per oltre 3 miliardi di euro, punta a fare di Poste Italiane l’azienda leader del processo di cambiamento e di avanzamento economico e sociale del Paese, permettendo a tutti di cogliere le opportunità di sviluppo offerte dal digitale”.

A Milano entro l’anno il servizio sarà attivato in altri 20 uffici postali.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

La gara di POste Italiane per il roadshow “Target Day” va a Integer

- # # # # #

Integer, società di eventi e shopper marketing del Gruppo TBWA\Italia guidata da Simone De Martini, si è aggiudicata la gara per l’ideazione e la gestione del Roadshow “Target day” di Poste Italiane, dedicato al nuovo Direct Marketing e all’integrazione tra off line e on line.
Con l’iniziativa Poste Italiane intende presentare alle imprese l’evoluzione degli strumenti di direct marketing che consentono alle imprese un salto di paradigma nell’attuazione delle strategie di relationship marketing unendo rapida interazione, scambio virtuale e contatto fisico con la marca.
Il tour si sviluppa in 4 città: Bologna, Milano, Torino e Roma, ognuna delle quali ospiterà il “Target Day”, un evento unico con interventi di esperti autorevoli, presentazioni di case history internazionali e attività multimediali. Per permettere a tutti i professionisti delle migliori aziende italiane di conoscere possibilità e strumenti del nuovo direct e sperimentarle in prima persona.
La partecipazione è gratuita, basta registrarsi su www.targetday.it: un sito creato ad hoc per accedere a tutte le informazioni su speaker, date, orari e luoghi e far provare in anteprima l’interazione tra on line e off line, attraverso una web app che permette di creare la propria foto francobollo.
Ad ogni “Target Day” interverranno come relatori Cor Molenaar, CRM and e-commerce Strategist, docente di e-marketing presso l’Erasmus Euniversiteit di Rotterdam; Michael Arpini, responsabile di Insight&Strategy di Integer Italy società leader nel settore del retail marketing e Massimo Curcio, responsabile di marketing e servizi di comunicazione di Poste Italiane; come moderatore Andrea Farinet, specializzato in Business Strategy, Consumer Behaviour, Relationship Marketing e CRM; e, attraverso un contributo video in esclusiva, Lee Clow, presidente e direttore globale del Network di agenzie di comunicazione TBWA\, colui che ha lavorato al fianco di Steve Jobs a tutte le campagne Apple.
“E’ una delle importanti acquisizioni di fine 2013 della sede romana di Integer a cui capo c’è Filippo Bonifati”, dichiara Simone De Martini. Bonifati ha lavorato al progetto con i collaboratori Piergiorgio Paolinelli, art director e designer e Sarah Amatori, copywriter. Con la supervisione di Anna Di Cintio art director. Direzione creativa esecutiva di Geo Ceccarelli.

articoli correlati