BRAND STRATEGY

SodaStream torna in tv con un messaggio contro la plastica monouso. Firma Carat

- # # # # #

SodaStream

Dopo il recente lancio di “Time for a change”, il video virale con protagonista una tartaruga marina doppiata da Rod Stewart che fino a oggi ha raccolto 35 milioni di visualizzazioni in tutto il mondo, SodaStream prosegue la sua missione di lotta alla plastica monouso con una nuova campagna TV dal forte messaggio green: “Salva il mondo dalle bottiglie di plastica”.

Nello stile irriverente che contraddistingue il tone of voice dell’azienda leader nel mondo per la preparazione domestica di acqua frizzante e bevande gasate, lo spot lancia da una spiaggia ricoperta di bottiglie un allarme sull’inquinamento globale da plastica e invita all’uso dell’acqua del rubinetto, che i gasatori SodaStream trasformano in deliziosa acqua frizzante con il semplice tocco di un pulsante, aiutando nello stesso tempo a evitare l’immissione nell’ambiente di oltre 1.300 bottiglie di plastica a persona in un anno.

Ideato e pianificato da Carat, lo spot della durata di 15’’ verrà trasmesso per due settimane, fino al 15 dicembre, su RAI1 e RAI2. La campagna video è stata inoltre declinata sui canali Facebook e Youtube dell’azienda.

“Il nuovo spot TV fa parte della nostra campagna permanente di sensibilizzazione sull’inquinamento prodotto dall’uso incontrollato di bottiglie di plastica e di lotta alla plastica monouso”, ha dichiarato Petra Schrott, Responsabile Marketing di SodaStream Italia, che ha aggiunto: “Salvare il nostro pianeta è possibile e ognuno è invitato ad agire nel proprio piccolo, perché il cambiamento è nelle nostre mani. L’impegno di SodaStream va proprio in questa direzione: cambiare le abitudini di bere per promuovere un atteggiamento più responsabile verso l’uso delle bottiglie di plastica monouso, unendosi alla community sempre più numerosa di plastic-fighter”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

La plastica riciclata non finisce mai di stupirti: on air la campagna JWT e COREPLA

- # # # # # # # # # #

Corepla JWT

Parte all’insegna della sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’importanza del corretto riciclo, la nuova collaborazione tra J. Walter Thompson e COREPLA, inizia con il lancio della campagna per continuare la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’importanza del corretto riciclo degli imballaggi in plastica, presentando in maniera creativa le infinite possibilità generate dalla seconda vita di questo materiale.

“La plastica riciclata non finisce mai di stupirti”, è l’idea di campagna: una volta che l’hai usata si trasforma ancora, ancora e ancora, generando nuovo valore in ogni sua forma. Da un semplice imballaggio in plastica prendono vita palloni colorati, occhiali da sole, capi in pile ultra tecnico, innaffiatoi, panchine da giardino, sedie di design e molto altro. Raccogliere e riciclare correttamente è un gesto di valore che riguarda tutti: una scelta che permette il risparmio di materie prime, la riduzione del consumo di preziose risorse naturali e salvaguarda l’ambiente e il territorio, evitando il ricorso allo smaltimento in discarica. Il messaggio call to action della campagna sostanzia che insieme a COREPLA possiamo fare la differenza, contribuendo tutti alla creazione di nuovo valore e di nuove opportunità a partire proprio dalla corretta raccolta differenziata degli imballaggi in plastica che utilizziamo quotidianamente.

Il piano di comunicazione si articola su tv, stampa e web. Lo spot prodotto da Think Cattleya, è on air dal 7 maggio nei formati 30 e 15 secondi. La regia è stata affidata allo studio Zeitguised, un collettivo di artisti e designer internazionali che lavorano nei settori della scultura, dell’architettura, della moda e del cinema, basato a Berlino. La musica è stata ideata ad hoc dallo studio Singsing di Milano. Le foto della campagna stampa, in flight di quattro soggetti, sono state realizzate dallo studio di Milano LSD. Il centro media è Vizeum.

Credits

JWT Italy
Flavio Mainoli – Executive Creative Director
Fabrizo Grillotti – Creative Supervisor
Giovanni Nava – Art Director
Silvia Mazzocco – Creative Supervisor Copy
Sandra Dossi – Business Account Director
Andrea Boccazzi – Account Executive
Alberto Sala – Account Executive Assistant
Valeria DellaValle – TV Producer
Simona La Marra – Art Buyer

Think Cattleya
Veriana Visco – Producer
Francesca Sollecito – Assistant producer

Zeitguised
SingSing – Francesco Vitaloni
LSD – Marco Casale

articoli correlati

AZIENDE

SodaStream si fa promotrice di un consumo responsabile dell’acqua

- # # # #

SodaStream

Torna a farsi sentire l’allarme inquinamento per i mari di tutto il mondo. Questa volta è una ricerca del World Economic Forum a lanciare l’allerta. Secondo il rapporto appena pubblicato dal titolo “The New Plastics Economy, Rethinking the future of plastics”, la plastica è un materiale onnipresente nell’economia moderna e rileva che, dopo un breve ciclo, il 95% del valore del materiale d’imballaggio, tra gli 80 e i 120 miliardi di dollari annuali, viene perso. Se le nostre abitudini non cambieranno, continua la ricerca, dal 2050 nei mari di tutto il mondo rischieranno di essere popolati più da materie plastiche abbandonate che da pesci.

Per migliorare questo impatto negativo, le aziende hanno quindi un ruolo fondamentale, insieme ai comportamenti virtuosi e responsabili dei cittadini. Tra queste, SodaStream, azienda leader nei sistemi di produzione di gasatura domestica, da anni si fa promotrice di un consumo responsabile dell’acqua, attraverso l’uso dell’acqua del rubinetto, che in Italia è tra le migliori d’Europa. Un comportamento che, oltre a essere economico, va incontro a questa esigenza di limitare il consumo di plastica e il suo conseguente rilascio nell’ambiente.

“Per la sua peculiarità, SodaStream cerca di promuovere un consumo intelligente dell’acqua evitando lo spreco e il trasporto di inutili carichi di pesanti bottiglie”, afferma Claudio Tagliapietra, General Manager SodaStream Italia (nella foto). “Forse anche per questa nostra attitudine riscontriamo una continua crescita e il pubblico che ci segue è sempre più ampio, come a dire che invogliare a comportamenti e stili di vita responsabili premia.”

articoli correlati

BRAND STRATEGY

La plastica usata è un valore: Corepla on air con Lowe Pirella. In tv, stampa, OOH e digital

- # # #

Corepla, il Consorzio nazionale senza scopo di lucro per il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, torna on air con una nuova campagna di sensibilizzazione sui temi della raccolta differenziata e del riciclo.
La comunicazione, curata da Lowe Pirella e on air a partire dal ieri, prevede tre nuovi soggetti stampa e affissione, due nuovi spot per la TV e una nuova campagna digital. Veri protagonisti della campagna sono gli stessi imballaggi in plastica. Chi meglio di loro può infatti raccontarci le diverse opportunità che raccolta differenziata e riciclo offrono?
I nuovi soggetti TV e stampa ci mostrano come raccolta e riciclo abbiano portato e continuino a portare risultati concreti, da un lato trasformando gli imballaggi in plastica usati in nuovi, pratici e utili oggetti, dall’altro favorendo lo sviluppo di un’economia dinamica e attenta all’ambiente che crea spazio per nuovi mercati e posti di lavoro, trasformando così un semplice gesto in sostegno e sviluppo per il Paese.
Hanno lavorato ai nuovi soggetti di campagna i creativi Davide Pasquale e Ferdinando Galletti.
Le foto sono state eseguite da Fulvio Bonavia, mentre la parte grafica è a cura di Nicolò “Ottogoodz” Ottoboni.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Le Cargo Bike di Levissima a Milano per promuovere la raccolta differenziata della plastica

- # # # # # #

Dall’Expo Gate in Piazza Castello, passando per Corso Garibaldi, fino a Corso Como: è questo l’itinerario percorso, nei weekend estivi di giugno, luglio e settembre, dalle Cargo Bike ecologiche Levissima per effettuare e promuovere la raccolta differenziata “on the go” della plastica, delle lattine e del vetro, regalando così nuova vita ai materiali e rendendo Milano più pulita e accogliente.

Il Gruppo Sanpellegrino, di cui Levissima fa parte, è da anni impegnato nel diffondere le buone pratiche della raccolta differenziata e, in un momento di così grande visibilità per la città di Milano, offre un servizio concreto ai cittadini e ai visitatori provenienti da tutto il mondo, incentivando la raccolta delle bottiglie in PET nelle vie dello street food.

L’iniziativa ha avuto il patrocinio del Comune di Milano ed è realizzata in partnership con AMSA – azienda di igiene urbana della città – che affida ad un gruppo di suoi operatori la guida delle cargo bike e la sensibilizzazione del pubblico. Grazie a un piano di lavoro organizzato su più turni, viene coperta l’intera giornata, dalle ore 11.00 alle ore 19.00.

Le Cargo Bike sono state personalizzate con grafiche e messaggi educativi e al tempo stesso coinvolgenti da Zala Vrbek, la studentessa dello IED, l’Istituto Europeo di Design che ha anche ricevuto una borsa di studio come riconoscimento per l’impegno e l’importante contributo.

Il Gruppo Sanpellegrino, inine, al termine dell’attività di raccolta delle cargo bike, farà una donazione al Comune di Milano per l’allestimento di un’area verde della città con oggetti di utilità pubblica, rigorosamente in PET riciclato. Tutti i cittadini potranno, così, toccare con mano che il PET raccolto, grazie al loro contributo, è diventato una vera e propria risorsa per la comunità.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

SodaStream presenta la sua nuova provocatoria campagna integrata

- # # # # # # # #

SodaStream lancia in Italia una nuova e irriverente campagna di comunicazione integrata su Tv, web e carta stampata che mira a raggiungere oltre 1 miliardo di contatti. The SodaStream Effect è il titolo dello spot in onda a partire da domenica 30 giugno, nel quale l’uso del gasatore SodaStream fa esplodere migliaia di bottiglie di plastica.

La pianificazione della campagna televisiva prevede un elevato numero di passaggi Tv in onda per 4 settimane sulle emittenti Sky, Rai, Mediaset, Mediaset Premium, La7 e Discovery per un totale di oltre 15.000 spot da 30’’ e 15’’, a cui vanno ad aggiungersi skin banner e video gallery su Repubblica, Msn, Yahoo, Youtube e Libero per tutto luglio.

The SodaStream Effect racconta in modo chiaro, semplice e diretto come il gasatore SodaStream, che permette di creare a casa propria l’acqua gasata e altre bibite gasate, consenta di risparmiare un grandissimo quantitativo di bottiglie e abbatta drasticamente il trasporto della plastica. Nello spot, infatti, ogni qualvolta il gasatore viene messo facilmente in azione, centinaia di bottiglie di plastica di vari tipi di bevande scoppiano all’interno dei magazzini nei quali si trovano. Una chiara e ulteriore presa di posizione del brand nella lotta contro l’uso delle bottiglie di plastica, che SodaStream da sempre persegue. Oltre alla televisone e al web, il 4 luglio apparirà su alcuni quotidiani italiani una pagina, con il soggetto “Human Evolution, Soda Revolution”, adattamento in italiano della campagna statunitense.

L’azienda prosegue così nel suo forte impegno per sensibilizzare l’opinione pubblica contro l’uso delle bottiglie di plastica e il loro inutile trasporto: proprio qualche settimana fa, infatti, è andata on air negli Stati Uniti una campagna adv per promuovere la propria Cola, chiaramente in opposizione ai grandi produttori di soft drink. Lo scorso gennaio, inoltre, SodaStream è approdata al Superbowl, lo spettacolo americano per eccellenza, con uno spot intitolato “The Game Changer”, poi ritirato dalla CBS perché eccessivamente indirizzato contro le “Big Soda”. La “battaglia” di SodaStream alla plastica è inoltre approdata all’American Pavillion del Festival del Cinema di Cannes, dove l’azienda – fornitore ufficiale di bevande – ha ribadito la necessità di liberare il mondo dalla plastica. Diversi attori presenti al Festival hanno sostenuto la filosofia green di SodaStream, lasciando il loro autografo sui gasatori, venduti poi ad un’asta benefica.

“Siamo contenti di essere presenti finalmente e di nuovo nelle case degli italiani con una campagna davvero massiccia”, dichiara Petra Schrott, Marketing Manager di SodaStream Italia (nella foto). “SodaStream è la dimostrazione che si può bere l’acqua gasata e altre bibite, utilizzando l’acqua del rubinetto, senza inquinare il pianeta. In tutto il mondo stiamo diffondendo questo messaggio a gran voce. Siamo sicuri che anche gli italiani capiranno il messaggio e inizieranno ad avere un atteggiamento più responsabile verso l’uso delle bottiglie di plastica”.

La campagna prevede un investimento totale di oltre 4 milioni di euro fino a dicembre 2013, che comprendono non solo la pianificazione, ma anche gli eventi trade e consumer e l’attività PR a sostegno del lancio e del nuovo posizionamento.
Lo spot “The SodaStream Effect”, visibile su YouTube, è stato presentato oggi in anteprima ai fan della pagina Facebook.

articoli correlati