AZIENDE

Libri usati, nasce PickMyBook, la piattaforma nata per comprarli e venderli

- # # # # # #

Un luogo virtuale dove comprare o vendere libri usati: nasce PickMyBook, la prima piattaforma pensata per mettere in contatto compratori o venditori di libri scolastici; per ora è disponibile solo il sito, ma già da ottobre saranno disponibili anche le app per Android e iOS.
Il sistema funziona in modo semplice. La ricerca su www.pickmybook.com avviene in base a distanza, prezzo, feedback del venditore. A quest’ultimo viene richiesto di scattare una foto a tre pagine scelte in modo casuale: in questo modo il potenziale acquirente può valutare già on line lo stato del libro (sottolineato, piegato, bagnato). Il sistema non prevede spedizioni (e conseguenti ritardi o problemi nella consegna): lo scambio avviene infatti a mano. Chi acquista contatta direttamente tramite chat chi vende per mettersi d’accordo sulla data e sul luogo per ricevere e pagare il libro. PickMyBook permette quindi di facilitare la ricerca di un libro usato, mettendo in contatto diretto domanda e offerta.
L’originalità di PickMyBook non si ferma qui. Il progetto è la dimostrazione che l’innovazione tecnologica non è appannaggio esclusivo di programmatori specializzati: la mente del progetto è infatti una giovane studentessa 18enne, Arianna Cortese. “Ho vissuto in prima persona l’esigenza di reperire i libri di testo cercando di contenere al massimo la spesa. Da questa esperienza è partita l’idea che ha portato alla creazione di PickMyBook. Un sistema semplice che fa risparmiare economicamente sull’acquisto dei libri e allo stesso tempo permette di ottenere vantaggi anche in termini ambientali. Acquistare un libro usato vuol dire infatti anche risparmiare sull’utilizzo di carta”.

articoli correlati