NUMBER

Audipress: rilasciata la seconda edizione 2017. Ogni mese 8 su 10 scelgono un titolo stampa.

- # # # #

audipress

La ricerca Audipress, che dal gennaio di quest’anno rileva la lettura di quotidiani e periodici mediante un’indagine single source, conferma la capacità della stampa di conservare importanti volumi di contatto, in un mercato complesso per i contenuti certificati. Il bisogno di informazione di qualità coinvolge ogni mese quasi 43 milioni di italiani (+14 anni), che scelgono la fruizione dei titoli stampa su carta e/o in formato digitale.

Nello scenario del consumo dei prodotti editoriali, ogni giorno si raggiungono in media quasi 26 milioni di letture per i quotidiani (per 17.239.000 lettori), ogni settimana quasi 25 milioni di letture per le testate settimanali (per 14.764.000 lettori) e ogni mese quasi 23 milioni di letture per le testate mensili (per 13.087.000 lettori).
Dai macro dati di scenario fino ai livelli di dettaglio, l’indagine offre dati analitici che consentono di analizzare le abitudini di consumo dell’informazione attraverso la stampa e comprendere le caratteristiche dei lettori, permettendo di cogliere le caratteristiche proprie di ciascun segmento editoriale e dei vari target di popolazione.

È stato avviato inoltre un percorso che prevede per l’indagine Audipress un nuovo appuntamento di approfondimento degli aspetti qualitativi della stampa, che affianca la rilevazione quantitativa dei dati di lettura.
Per l’edizione Audipress 2017/II sono state eseguite 49.955 interviste personali su un campione rappresentativo della popolazione italiana di 14 anni e oltre, condotte con il sistema CAPI Doppio Schermo, lungo un calendario di rilevazione di 37 settimane complessive, dal 12 settembre 2016 al 9 luglio 2017.
Gli Istituti esecutori del field sono DoxaIpsos; il disegno del campione e l’elaborazione dei dati sono stati effettuati da Doxa; i controlli sono a cura di Reply.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

HR Capital lancia la nuova campagna stampa; firma Melismelis

- # # # # # #

Melismelis firma la campagna stampa di HR Capital

Flessibilità, competenza e attenzione al cliente. Sono questi gli elementi chiave della campagna stampa ideata da Melismelis per HR Capital. La società di servizi specializzata nella consulenza del lavoro ed elaborazione delle paghe, infatti, ha scelto l’agenzia di comunicazione integrata per lo sviluppo della campagna pubblicitaria pianificata sui periodici nazionali e di settore. Il messaggio chiave è semplice e immediato: HR Capital affianca ai suoi clienti un team dedicato, formato da un consulente del lavoro e un payroll specialist, per seguirli con continuità, correttezza e per garantire un’attività di problem solving immediata. Un enorme vantaggio rispetto a quanto accade con competitors più grandi la cui offerta è spesso standardizzata e poco flessibile.

Da qui il concept creativo scelto da Melismelis: HR Capital è così vicina alla tua azienda che finirai per ritenerla parte di essa. Non vedrai più il tuo consulente del lavoro come un semplice fornitore, bensì come un vero e proprio collega, tanto che penserai di invitarlo alla tua cena aziendale! “La vera sfida” commenta Alessandro Secchi, direttore creativo di Melismelis, “è stata riuscire a trattare un argomento così serio attraverso un pizzico di ironia e siamo felici di aver trovato in HR Capital un cliente che ha capito il valore di una strada più originale e ha accettato di parlare con un linguaggio differente rispetto ai competitor”.
Credits
Direzione creativa: Alessandro Secchi e Stefano Picarazzi
Copywriter: Alessandro Secchi
Art director: Alessandro Robbiati
Project supervisor: Federico Broggi

articoli correlati

MEDIA

Mondadori lancia il nuovo Starbene: il magazine diventa settimanale

- # # # # #

Starbene,  il magazine Mondadori diretto da Cristina Merlino diventa settimanale e rilancia il proprio sistema grazie a un nuovo approccio nel digitale e una serie di iniziative sul territorio dedicate al benessere.

“Abbiamo scelto di concentrare la nostra offerta sotto il brand Starbene, razionalizzando le altre testate in portafoglio, per sviluppare al massimo le potenzialità di un marchio già leader di settore”, ha dichiarato Carlo Mandelli, Direttore Generale Periodici Italia del Gruppo Mondadori. “La settimanalizzazione ci permetterà di incrementare enormemente la produzione di contenuti, accelerando e potenziando di conseguenza anche l’offerta digitale, così come già avvenuto sulla cucina e sull’arredamento. Nel corso dell’ultimo anno abbiamo infatti riorganizzato tutto il nostro portafoglio, concentrandoci esclusivamente sui brand leader di mercato e con alte possibilità multimediali. All’appello mancava solo l’area benessere, uno dei settori più in crescita e con alto tasso di dinamismo presenti sul mercato, in cui da sempre Mondadori ha una presenza rilevante: in quest’ottica abbiamo quindi rivisitato, reimpostato e rilanciato tutti i nostri prodotti”, ha concluso Mandelli.

Forte di una diffusione media annua di 194.743 copie complessive al mese e 1,3 milioni di lettori, il nuovo Starbene rinforza nella veste settimanale la sua funzione di guida pratica a una vita sana e dinamica, con consigli su salute, bellezza, fitness ed ecologia, testando cure e prodotti per essere ancora più vicino alla donna e alla sua famiglia, così come racconta il nuovo claim “La tua abitudine al benessere”.

“Visto il grande successo di Starbene in edicola valeva la pena moltiplicare i nostri appuntamenti con il benessere”, ha sottolineato il Direttore Cristina Merlino. “Per presentare le news dell’ultimo minuto, ma anche offrire una selezione più veloce e pratica delle novità su salute, bellezza, ecologia ed essere una guida settimanale utile alle donne e alle famiglie italiane. Inoltre, prosegue la buona abitudine di Starbene a far testare prodotti, cure e trattamenti ai nostri esperti e alla redazione per verificarne efficacia e serietà. Una scelta molto apprezzata dalle nostre lettrici che abbiamo intenzione di offrire ancora di più sul nuovo settimanale”, ha concluso Cristina Merlino.

Il magazine, rinnovato anche nella grafica, sarà ancora più ricco di contenuti, attento all’attualità e a dare consigli pratici senza rinunciare all’approfondimento scientifico e autorevole che da sempre lo contraddistingue. Starbene si avvale infatti della consulenza di un pool di oltre 100 esperti e collaboratori di istituti di fama mondiale, tra cui lo IEO (Istituto Europeo di Oncologia), a disposizione dei lettori ogni giorno anche telefonicamente e su Starbene.it.

Tante le novità anche su Starbene.it che si presenta con una grafica rinnovata, news sempre aggiornate e uno spazio riservato al dialogo con i lettori: ogni giorno su Starbene.it il benessere è a portata di clic grazie a un forum in linea diretta con gli esperti; un canale dedicato alla dieta Exfat, che offre un programma di dimagrimento personalizzato con la supervisione della dottoressa Carla Lertola; i video per imparare gli ultimi esercizi di fitness e tutti gli appuntamenti per sentirsi in forma.

#StoBeneSe è l’iniziativa che Starbene ha lanciato su Twitter e Facebook per costruire insieme agli utenti una mappa del benessere. La prima a rispondere alla domanda “Che cosa ti fa stare bene” è stata il direttore Cristina Merlino: “#StoBeneSe abbraccio i miei figli tutte le sere prima di andare a dormire”.

Starbene intensifica inoltre la sua presenza sul territorio all’interno di importanti manifestazioni legate al benessere, a partire da Rimini Wellness: dal 30 maggio al 2 giugno Starbene offrirà infatti ai visitatori della fiera una brand experience esclusiva all’interno del “Starbene bistrot”, un’area per rigenerarsi con cibi sani e naturali, approfondire temi legati al benessere e riposarsi nella zona relax.

Il lancio del nuovo Starbene è supportato da una campagna ideata da Hi! Comunicazione su stampa, radio, tv, web, grande distribuzione e outdoor. I primi quattro numeri del settimanale saranno in edicola al prezzo lancio di 1 euro.

 

articoli correlati