BRAND STRATEGY

PayPal lancia con Buzzman la campagna multimediale #UnNataleDifferente

- # # # # #

paypal

PayPal lancia in 15 paesi in tutta Europa, inclusa l’Italia, la nuova campagna multimediale integrata creata in collaborazione con l’agenzia Buzzman, per celebrare la stagione natalizia.

L’obiettivo della campagna è quello di informare i consumatori che è possibile comprare regali speciali per il momento più caldo dell’anno in pochi click e in modo sicuro, grazie a PayPal, che offre il programma di protezione per gli acquisti online “Buyer Protection” e il programma di Rimborso delle Spese di Reso su milioni di siti web.

Nel video soggetto della campagna si mette in scena uno dei “drammi” classici del Natale in famiglia e con i parenti: la protagonista è un’adolescente poco entusiasta di rivedere lo zio e di scartare il suo regalo … Uno zio che è sempre un po’ eccessivo ai suoi occhi… Uno zio che indossa lo stesso maglione ogni anno per Natale… Uno zio che racconta sempre le stesse battute… Uno zio che fa sempre il regalo sbagliato … Ma quest’anno potrebbe esserci la sorpresa, grazie a PayPal!

 

 

Il video, in versioni da 60″, 45″, 20″ è live al cinema (DCM, Rai e Moviemedia), con una campagna digitale sui social media e display programmatico. La campagna proseguirà per tutto il mese di dicembre sui canali citati.

“Il Natale è un momento magico per ognuno di noi e anche quest’anno PayPal cercherà di renderlo ancora più bello e accessibile”, ha commentato Federico Zambelli Hosmer, Country Manager di PayPal Italia. “La campagna ha principalmente l’obiettivo di mostrare come oggi cercare un regalo che davvero possa stupire i nostri cari non sia più una missione impossibile. In pochi click si possono scoprire occasioni eccezionali da acquistare con facilità e sicurezza come mai prima d’ora, per fare felici anche i nipoti più esigenti”.

CREDITS BUZZMAN

President and Executive Creative Director: Georges Mohammed-Chérif
Vice
President: Thomas Granger
Managing Director: Julien Levilain
Creative Directors: Louis Audard & Tristan Daltroff
Artistic Director Assistant: Gianni Leotta
Copywriter Assistant: Romuald Mevaere
Account Director: Laura Quiles
Account Executive: Alexandre Soloy
Assistant Account Executive: Candice Pineau
Directeur du Planning Stratégique: Clément Scherrer
Strategic Planner: Alexandre Honoré
Social Media Manager: Mathieu Lecomte
Social Media Consultant: Ségolène Varloud
Head of PR & Communication: Amélie Juillet
PR & Communication Manager: Paul Renaudineau
PR & Communication Assistant:Nina Barbanel
Rights Management: Dee Perryman
Head of TV Production: Vanessa Barbel
TV Producer: Ayman Jaroudi
Production: BIG
Sound Production: THE
Director: Martin Kalina
Producer: Kasia Choppin & Raphaël Carassic

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Ieri e oggi a Venezia, l’eCommerce secondo Meet Magento Italy. Open Source in primo piano

- # # #

meetmagento italy 2018

La quinta edizione di Meet Magento Italy si è tenuta ieri e oggi presso l’NH Hotel Laguna Palace di Venezia Mestre, organizzato da Webformat, e ha visto la presenza durante entrambe le giornate di oltre 400 partecipanti confermando l’importanza di “fare sistema” efficacemente tra gli operatori del mondo e-commerce non solo italiano, ma internazionale.
Due giornate di lavoro intense e appassionanti, aperte dal keynote speech di Alan Friedman che ha fotografato la situazione politica ed economica dell’Italia e del mondo partendo da importanti avvenimenti internazionali come l’impatto dell’elezione di Trump o la ripresa economica dopo la crisi finanziaria del 2008 partita da Lehman Brothers. L’eCommerce secondo il giornalista statunitense è uno dei settori che ha visto e vedrà ancora una crescita esponenziale e soprattutto grazie all’introduzione dell’Intelligenza Artificiale nella vita quotidiana, l’economia digitale farà un salto quantico nei prossimi cinque/dieci anni.

“L’eCommerce può essere un importante sostegno per la crescita dell’economia italiana e ogni produttore, piccolo o grande che sia, ha molte possibilità per vendere anche online l’eccellenza italiana che rappresenta”, ha commentato Diego Semenzato, CEO di Webformat, realtà che da cinque anni organizza il Meet Magento Italy. “Sicuramente “fare sistema” può essere un ulteriore driver di crescita per il mercato italiano non solo digitale e in queste due giornate è stato lampante quanto il mondo del commercio online sia in continua crescita ed evoluzione”.

Durante le due giornate di evento i temi trattati dai 50 speaker internazionali sono stati numerosi e trasversali. Presente come ogni anno il Magento Evangelist Ben Marks che oltre ad aver dato qualche maggiore informazione sulla recente notizia di acquisizione di Magento da parte di Adobe per 1,7 miliardi di dollari, ha illustrato l’importanza concreta della community per il colosso dell’eCommerce opensource.

Tra i workshop più seguiti quello dedicato al tema del GDPR, la normativa europea in materia di privacy in vigore proprio da oggi in oltre 28 paesi europei, proposto da Alan Rhode, co-fondatore di Taxmen, tema ripreso anche dall’intervento di Mario Lorenzutti, CTO di Webformat. Inoltre, grande interesse per il mondo dei marketplace e dell’omnicanalità, fino all’importanza dei pagamenti digitali nell’implementazione di una strategia e-commerce grazie all’intervento di Michele Simone, Head of Partners e SMB di PayPal Italia.

Infine, grazie all’introduzione della nuova track interamente dedicata all’Internazionalizzazione, i partecipanti hanno beneficiato di tanti consigli e informazioni su come sviluppare il proprio business in oltre 25 paesi nel mondo come l’intervento a cura di Giulio Gargiullo, Digital Marketing Manager ed esperto del mercato digitale in Russia, ha illustrato alcuni dettagli di questo mercato fornendo inoltre alcune informazioni su quali sono le migliori strategie e strumenti da impiegare per avviare un progetto e-commerce nella Federazione Russa.

Sponsor dell’evento PayPal, Nexi, MultiSafepay, Blackfire.io, Selligent,Triboo, Moca, Reply, CriticalCase, Neen, LiveHelp, MageSpecialist, PronkoConsulting, M2E e HiPay per l’After Party.

articoli correlati

AZIENDE

PayPal, novità per il Programma Protezione Vendite in Italia, da ora valido anche per i servizi

- # # # # #

PayPal programma protezione vendite

PayPal ha annunciato oggi l’estensione del Programma Protezione Vendite in Italia. In precedenza il Programma Protezione Vendite in Italia si applicava solamente ai beni materiali. Da oggi la protezione copre anche servizi (come, a titolo esemplificativo, corsi di formazione, foto digitali, ecc.), biglietti (concerti, spettacoli, eventi sportivi, ecc.), e viaggi (voli, prenotazioni di alberghi, ecc.).

Il programma si propone di aiutare i venditori in caso di pagamenti non autorizzati, ad esempio, provenienti da un conto violato ad insaputa del titolare, oppure nel caso in cui l’acquirente affermi di non aver ricevuto l’articolo acquistato. In entrambi casi il Programma Protezione Vendite PayPal può coprire i venditori per l’intero importo del pagamento, sulle vendite che soddisfano i requisiti per beneficiare della protezione, come specificato nelle Condizioni d’Uso PayPal. “La decisione di ampliare il Programma Protezione Vendite di PayPal è stata presa per dare agli utenti la possibilità di vendere online un numero sempre maggiore di prodotti e servizi in sicurezza”, afferma Federico Zambelli Hosmer, General Manager PayPal Italia. “I cambiamenti introdotti oggi rappresentano un passo importante per conferire una maggiore fiducia agli utenti PayPal nell’utilizzo della nostra piattaforma di pagamento. Sapere di poter essere tutelati nel caso in cui le cose non vadano per il verso giusto, dovrebbe essere l’elemento fondante di una buona esperienza di vendita online. Le novità introdotte oggi nel Programma Protezione Vendite si basano sui suggerimenti dei nostri clienti, e li mettono in condizione di vendere online con una tutela ancora maggiore che in passato. Le novità introdotte oggi da PayPal contribuiranno a far crescere la fiducia nei confronti dell’eCommerce e a far diventare PayPal lo strumento preferito dai venditori italiani per la gestione dei pagamenti quotidiani”, ha concluso Federico Zambelli Hosmer.

Il programma si propone di aiutare i merchant italiani nella vendita di prodotti e servizi ai loro clienti rendendo la loro esperienza ancora più completa, non solo in Italia ma in tutti gli oltre 200 mercati nei quali PayPal è presente. In base ai dati diffusi dall’osservatorio NetComm, il volume di vendite internazionali dei negozi online italiani nel 2016 ha raggiunto i 3,4 milioni di euro. Uno dei servizi più venduti è rappresentato dai viaggi (biglietti, alberghi, guide, ecc.), che vale il 42% della esportazioni online e si conferma il primo comparto dell’eCommerce italiano. PayPal è certa che l’estensione del Programma Protezione Vendite sarà in grado di contribuire ala crescita del business online dei merchant italiani. Complessivamente il Programma Protezione Vendite è stato ampliato in 18 mercati in Europa e Medio Oriente; viene inoltre lanciato per la prima volta in 36 nuovi mercati in tutto il mondo.

articoli correlati

MOBILE

Nasce PayPal Carica, la nuova app del brand e ePay dedicata alle ricariche telefoniche

- # # # # # #

Federico Zambelli Hosmer, PayPal

Una novità in casa PayPal e ePay, nata per le famiglie italiane e le loro urgenze telefoniche: nasce PayPal Carica, prodotto pensato in particolare per le famiglie con figli adolescenti, dove la richiesta di ricarica del credito telefonico assume spesso i toni dell’urgenza. PayPal Carica nasce per fare esattamente ciò che il suo nome indica: fornire la ricarica di credito telefonico alle SIM dei principali gestori di telefonia. Che in famiglia si utilizzi un solo operatore o si abbiano piani telefonici diversi con Vodafone, Wind Tre, Tim, per ogni diverso componenti del nucleo familiare, PayPal Carica è la soluzione che ogni genitore stava cercando.

La app mette fine all’utilizzo di servizi diversi e alle tempistiche aggiuntive fino ad oggi necessarie per ricaricare ogni singolo gestore di telefonia. Il processo è semplicissimo. Basta scaricare l’app, confermare i propri dati e si è pronti. Per acquistare ricariche sarà necessario avere un conto PayPal, mentre per richiederle basterà solo utilizzare l’app che invierà la richiesta a chi dovrà poi ricaricare. L’applicazione può essere collegata alla rubrica telefonica dello smartphone e consente non solo di richiedere la ricarica, ma anche di accettare le richieste di ricarica in un solo tap. La storia dello sviluppo di PayPal Carica nasce dall’osservazione dei dati per il mobile in Italia, mercato notoriamente composto per circa l’80% di Sim prepagate, con un’utenza attenta alle offerte promozionali e con un’elevata frequenza di cambiamento del gestore telefonico. Un mercato nel quale, di conseguenza, i genitori devono ricaricare i telefoni per tutti i componenti della famiglia almeno due, tre volte al mese tramite i siti o le singole app dei gestori di telefonia o, meno di frequente, le scratch card.

Il brand ha avvertito la necessità di una soluzione unica dalla quale gestire il credito telefonico in modo semplice e assicurare in ogni momento a se stessi, ai propri figli, ad altri familiari la ricarica di cui si ha bisogno per restare sempre connessi. Prima di PayPal Carica, infatti, non esisteva una soluzione unica e l’utilizzo di app diverse, una per ogni gestore, rischiava di rendere più complesse le operazioni di ricarica, per non parlare del rischio di non riuscire a tenere sotto controllo la spesa complessiva.
“Superfluo ribadire l’importanza del ruolo assunto oggi dagli smartphone” ha dichiarato Federico Zambelli Hosmer, General Manager Italia di PayPal; “sono una presenza costante nella nostra vita, il vero ‘personal computer’, e un modo ormai irrinunciabile per restare sempre connessi. PayPal Carica aggiunge a questo strumento essenziale del nostro quotidiano una funzione pratica e importante per tutti gli utenti e per le famiglie italiane in particolare. Grazie a PayPal Carica diventa semplice rispondere alle richieste di ricarica dei nostri figli e restare sempre in contatto con loro, senza perdere il controllo su quanto ci costi complessivamente la telefonia per tutta la famiglia”.

“PayPal Carica è un’ulteriore espressione della volontà di PayPal di semplificare la gestione del denaro ed effettuare acquisti online in totale sicurezza. Il nostro obiettivo consiste nel contribuire a colmare il gap digitale che ancora distanzia l’Italia dagli altri paesi europei, in particolare nell’area dell’eCommerce, e far sì che sempre più italiani utilizzino PayPal almeno una volta al giorno. Per pagare biglietti aerei, far la spesa, acquistare prodotti e servizi in rete e, con PayPal Carica, avere uno strumento in più per ricaricare il nostro credito telefonico o quello dei nostri figli”. Ha concluso Zambelli Hosmer.

articoli correlati

AZIENDE

Federico Zambelli Hosmer nominato General Manager di PayPal Italia

- # # #

paypal zambelli

PayPal annuncia la nomina di Federico Zambelli Hosmer (nella foto) a General Manager Italia. Già Director, Head of Small and Medium Business, Western Europe con base a Parigi, in qualità di nuovo GM per l’Italia Federico continuerà a lavorare sulla crescita di PayPal nel mercato nazionale e avrà l’obiettivo di assicurarsi che PayPal sia per un numero sempre maggiore di italiani il partner preferito per i pagamenti di ogni giorno.

Angelo Meregalli, già Senior Director, dirigerà il team Commercial Solutions and Integration, Continental Europe Middle East and Africa, dopo aver guidato PayPal Italia per più di 4 anni. Entrambe le nomine sono effettive a partire dal 1 febbraio.

Federico Zambelli Hosmer arriva in Italia con una profonda conoscenza del settore delle piccole e medie imprese, cruciale nel nostro mercato. Il suo obiettivo principale sarà quello di guidare e accrescere l’adozione di PayPal in Italia.

Con 12 anni di esperienza in ambito bancario, in particolare nel segmento del credito al consumo e dei servizi finanziari, Federico ha iniziato la sua carriera in PayPal nel 2010, con il ruolo di Head of Business Development Italy, lavorando a stretto contatto con i principali player di settore e concentrandosi sul tema dell’innovazione, facendo approdare PayPal in nuovi mercati verticali oltre a quello dell’e-commerce e all’interno di modelli di distribuzione omni-channel. Nel 2014 viene nominato Head of Market Development Italy, allargando la sua responsabilità all’area sales per le grandi imprese. Nel giugno del 2015 diventa Head of Small and Medium Business, Western Europe, assumendo la responsabilità delle performance di business di PayPal nel settore delle piccole e medie imprese (aziende che contano fino a 10M euro di vendite online in un anno) per l’area dell’Europa Occidentale: Francia, Italia, Spagna, Portogallo, Benelux e Scandinavia.

Federico ha una laurea in Economia e Commercio presso l’Università di Bologna e un Executive MBA presso la Bologna Business School.

Angelo Meregalli è invece laureato in Ingegneria Aeronautica presso il Politecnico di Milano e con un MBA presso lo SDA Bocconi di Milano. Entrato in PayPal Italia nel 2012, dopo undici anni di esperienza nel Gruppo UniCredit dove ha avuto diverse responsabilità internazionali e nazionali in ambito retail banking, Meregalli aveva in precedenza, dal 1999 al 2001, lavorato presso la società di consulenza strategica Booz Allen & Hamilton.

 

articoli correlati

MEDIA

Just Eat e PayPal presentano “Distrazioni”, la ricetta perfetta per evitare i peggiori imprevisti durante le partite di Euro2016

- # # # # # #

Screen dal video Just Eat e PayPal

Il match decisivo, due amici seduti sul divano, cibo ordinato su Just Eat, fidanzata impegnata nella visione di un film, telefono staccato, cane già portato fuori. Tutto è pronto in attesa del calcio d’inizio e ogni possibile distrazione sembra essere sottocontrollo. Parte così lo storytelling del concept video lanciato da Just Eat per celebrare Euro2016 e la semplicità di ordinare takeaway. Per non perdere neanche uno dei fatidici 90 minuti, Just Eat, famoso servizio per ordinare online pranzo e cena a domicilio, e PayPal presentano Distrazioni, la pillola ad alto tasso di ironia visibile sul canali Facebook del brand, per veicolare il messaggio “Ordina su Just Eat, paga con PayPal e ti godi la partita senza distrazioni”.

Cibo e sport si rivelano infatti un connubio inscindibile secondo quanto indagato dall’Osservatorio Takeaway Generation* di Just Eat che rivela come mangiare durante un match importante sia “lo sport” preferito degli italiani. Il takeaway diventa quindi l’alleato fondamentale per tutti gli appassionati che non vogliono perdere tempo a cucinare (91%) ma non rinunciano a mangiare comodamente seduti sul divano (21%). Ma la distrazione è dietro l’angolo! Ed è proprio su questo concept che fa leva l’idea creativa del video: al momento dell’arrivo del fattorino Just Eat i due amici, continuando a guardare la partita, gli danno tutte le indicazioni su dove lasciare il cibo e gli allungano i soldi in contanti. Anche il fattorino però rimane imbambolato davanti allo schermo, facendo cadere tutte le monete; i due protagonisti si voltano, distratti dal suono delle monete, e proprio in quel momento c’è il gol. Il fattorino è l’unico che ha visto l’azione, li informa che è il gol più bello di sempre.

La campagna social ha come obiettivo quello di avvicinare le persone a modalità di ordinazione e pagamento più veloci e immediate, mostrandone i vantaggi rispetto a quelle più tradizionali anche e soprattutto durante situazioni chiave, dove non sono ammesse distrazioni, come la visione di una partita decisiva. Il target cui si rivolge è quello degli appassionati di sport e calcio nazionale, sia uomini che donne, con una forte propensione al digitale. Il soggetto principale è declinato in un video della durata di 100 secondi live sul profilo FB di Just Eat.

Il concept creativo è stato sviluppato da BCube con la partecipazione de La Buoncostume sotto la Direzione Creativa Esecutiva di Andrea Stanich e Arturo Dodaro.

 

CREDITS
Agenzia: BCube
Executive Creative Director: Andrea Stanich
Executive Creative Director: Arturo Dodaro
Copywriter: Mauro Merola
Art Director: Marianna Donofrio
TV Producer: Laura Fappiano
Group Account Director: Viktoria Ovtcharenko
Account Executive: Martina Benoni
CDP: DEA PRODUCTIONS
Director: Davide Enrico Agosta
DOP: Marco Alfieri
Video Post Production: Davide Agosta
Audio Post Production: Alessio Zanin
Music Composer: Alessio Zanin

articoli correlati

BRAND STRATEGY

PayPal lancia in Italia la nuova campagna “New Money”

- # # # # # # # # #

PayPal

PayPal lancia in Italia la prima campagna di comunicazione integrata e globale dalla quotazione in Borsa in qualità di azienda indipendente. La piattaforma New Money rappresenta il nuovo volto di PayPal, e la visione dell’azienda sul futuro delle transazioni finanziarie e dei pagamenti online.

Anticipata durante l’ultima edizione del Super Bowl con un emozionante spot, la campagna partirà in Italia 31 marzo con un piano che toccherà più media. PayPal ha lavorato alla campagna italiana con il supporto delle agenzie CP+B, Delasource, Edelman, Havas Media, Rapp e We are Cookies.

La campagna verrà lanciata con un’attività di comunicazione sincronizzata sui diversi canali e media. Ci sarà una prima fase di visibilità televisiva dal 31 marzo, con uno spot localizzato per l’Italia e una serie di iniziative, quali telepromozioni all’interno di alcune delle principali trasmissioni del panorama locale che si terranno dal 10 aprile fino alla fine del mese.

La campagna proseguirà nell’arco del mese di aprile con una serie di passaggi dello spot in diversi cinema in tutta Italia, e un piano di attivazione sul territorio che include anche un grande display digitale nel cuore di Milano – Stazione Centrale – e con attività per il coinvolgimento degli utenti sui canali social italiani di PayPal. La piattaforma New Money sarà, inoltre, presente online con una campagna digital da aprile e fino alla fine di giugno e includerà una campagna display, dei video post sponsorizzati sui canali social e una serie di video che saranno utili per spiegare la nuova piattaforma e le offerte di PayPal.

“È arrivato il momento per una profonda trasformazione delle modalità in cui noi tutti utilizziamo il denaro, e la nuova campagna “New Money” nasce proprio per raccontare come la Nuova Moneta possa offrire modalità più veloci, più semplici, sicure e innovative per gestire, utilizzare e trasferire il denaro”, ha dichiarato Angelo Meregalli, General Manager, PayPal Italia. “La nostra visione del futuro del denaro si basa su una storia di successo innovativa, la campagna New Money oggi è lo strumento con cui la racconteremo al mondo”.

articoli correlati

NUMBER

Piccoli prestiti che mandano in crisi amicizie: i dati della ricerca PayPal

- # # # # # #

Continua ad acquistare popolarità, con un numero sempre maggiore di persone che opta per loro: si parla di soldi ‘virtuali’ nel nuovo studio presentato da PayPal dal titolo PayPal Money Habit Study. Un terzo delle persone oggi opta per digital wallet, e la maggioranza degli intervistati non gradisce avere a che fare con assegni (74%); mentre il contante è ancora al primo posto, i pagamenti da mobile sono in aumento con i pagamenti peer-to-peer che diventano sempre più popolari per ripagare i piccoli crediti.
“Come si può notare dalla ricerca, il denaro inizia a muoversi sempre di più in modalità digitale e mobile, e i consumatori hanno bisogno di metodi sempre più flessibili per gestirli. È semplice – tutti noi vogliamo metodi immediati per pagare ed essere pagati, evitando complicate conversazioni riguardo debiti non estinti”, ha affermato Matt Gromada, Consumer Product Marketing Director PayPal. “PayPal ha aperto la strada ai pagamenti digitali sedici anni fa, e continuiamo in questa direzione con la nostra offerta P2P”.

 

Interessante anche un altro dato che emerge nel sondaggio: un terzo dei consumatori negli Stati Uniti ha perso un amico a causa dei piccoli crediti non restituiti e che gli spettano, in media, circa 450 dollari. Uno dei motivi principali che porta a questa rottura è il un disagio che si ha quando si parla di temi legati al denaro; più del 50% degli americani trova strano chiedere ad amici o familiari di riavere indietro quanto prestato.

 

Continua a leggere su MyMarketing.Net!

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il commercio elettronico che semplifica la vita: PayPal lancia la campagna tv firmata da Havas

- # # # # #

PayPal sbarca per la prima in televisione e lancia la sua nuova campagna tv, nata per spiegare ai consumatori italiani, francesi e spagnoli le possibilità che il commercio elettronico e il pagamento da mobile offrono. Dal 25 marzo, la campagna sarà visibile sui principali canali televisivi in Italia, Francia e Spagna.

Dopo otto anni nel mercato italiano, l’azienda ha consolidato un’elevata brand awareness, soprattutto nel settore commerciale, dove gran parte delle aziende online più conosciute offre PayPal come opzione di pagamento. L’azienda ha deciso di fare un nuovo passo avanti e utilizzare questa campagna televisiva per rafforzare la propria presenza tra i consumatori finali, comunicando l’intera gamma di benefici disponibili quando si paga con PayPal.

“Accompagnare il nuovo investitore sul mercato italiano è particolarmente gratificante per un’agenzia dinamica come Havas Media” afferma Stefano Spadini, CEO di Havas Media, agenzia che ha curato il lancio della nuova campagna. “Con questa campagna vogliamo incoraggiare i nostri utenti a pagare di più con PayPal e invitare nuovi clienti a utilizzarci” spiega Angelo Meregalli, General Manager di PayPal in Italia. “Grazie a questo annuncio potremo avvicinarci ai consumatori e mostrare loro cosa possono aspettarsi da noi: la comodità, la sicurezza e la velocità durante i pagamenti on-line”. Mettendo il consumatore al centro dell’azione, PayPal ha creato situazioni quotidiane in cui lo shopping online rappresenta il filo conduttore della storia. In esse l’azienda ha voluto mostrare tutti i vantaggi di utilizzare PayPal come metodo di pagamento: la sicurezza, un programma di rimborso delle spese di reso, o ancora il suo programma di protezione del cliente nel caso in cui il prodotto non arrivi a destinazione o non sia conforme alla descrizione.

PayPal ha voluto mostrare situazioni molto concrete che i consumatori devono affrontare quando comprano online, come ricevere un maglione della taglia sbagliata che deve essere mandato indietro o ricevere un articolo rotto. La campagna si focalizza con tono umoristico sui gesti e l’uso pratico piuttosto che sulle parole. E’ un riferimento al film muto, rivisitato in chiave moderna utilizzando il tono delle commedie britanniche, in cui un semplice accessorio o un luogo ricorda alle persone la propria vita quotidiana. In questo modo, PayPal gioca con la complicità dei suoi utenti e mostra il suo compito di rendere la vita più semplice.

articoli correlati

AZIENDE

Wind e PayPal insieme per il pagamento online delle fatture

- # #

Partnership tra Wind e PayPal per il pagamento elettronico delle fatture. Infatti, i clienti Wind, titolari di un contratto in abbonamento di telefonia fissa o mobile, potranno pagare le fatture online da wind.it e da app MyWind utilizzando un conto PayPal.

La transazione sarà veloce, semplice e soprattutto sicura. Infatti, i clienti dovranno solo selezionare la modalità di pagamento PayPal e saranno così reindirizzati alla pagina del conto dove sarà effettuato il pagamento.

Edoardo Thermes, Direttore Wind Digital di Wind, dichiara: “PayPal è un partner di valore, una grande realtà che offre servizi di elevato standard. Con questo nuovo accordo, facciamo un ulteriore passo in avanti per soddisfare al meglio i nostri clienti semplificando il modo di pagare la fattura”.

“Semplificare la vita delle persone è la nostra missione” – afferma Angelo Meregalli, General Manager di PayPal in Italia – “vogliamo ridefinire il futuro del denaro mettendo le persone al primo posto. L’accordo con Wind per il pagamento della fattura online va proprio in questa direzione: rendere, grazie al conto PayPal, ancora più semplici, veloci e sicuri, i pagamenti di tutti i giorni facendo risparmiare tempo prezioso”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al Milano Film Festival fa il suo debutto anche il servizio Check-in di PayPal per pagare con lo smartphone. Quattro le location abilitate

- # # #

Sino al 14 settembre Milano ospita la nuova edizione del Milano Film Festival che oltre alla selezione dei film presenta un’assoluta novità. debutta infatti per la prima volta in Italia Check-in, l’innovativo servizio di pagamento da mobile che rende i pagamenti ancora più semplici. Dimenticate pure a casa il portafoglio, per pagare alle casse sarà sufficiente installare l’app PayPal sui propri cellulari. Quattro location al Milano Film Festival accetteranno il pagamento tramite PayPal: due per acquistare biglietti e abbonamenti e due per i punti di ristoro food & beverage. I 4 punti accetteranno anche i pagamenti tradizionali, in una cassa separata. Chi sceglierà di provare la novità targata PayPal avrà infatti una cassa dedicata dotata di iPad su cui sarà installata l’app PayPal dedicata agli esercenti, attraverso cui i cassieri potranno riconoscere gli utenti visualizzandone nome e foto del profilo e procedere all’addebito del pagamento. In Italia è da poco stato lanciato un aggiornamento ufficiale dell’applicazione per smartphone e dispositivi mobile, che consentirà loro di usufruire del servizio Check-in al MFF.

L’applicazione PayPal aggiornata per dispositivi con sistema operativo iOS, Windows OS e Android segnalerà all’utente le location del Milano Film Festival che accettano il pagamento con PayPal. I pagamenti verranno effettuati tramite il Check-in cliccando sull’icona del MFF e facendo scorrere il dito sul bottone che comparirà nella parte bassa della schermata. Una volta fatto il Check-in, il nome e la foto dell’utente compariranno sul terminale di vendita dell’addetto alle vendite, che potrà così confermare ed addebitare il pagamento identificando il cliente di persona. A transazione conclusa, l’acquirente riceverà un avviso sul proprio cellulare che lo informerà del costo pagato.

“Ci fa molto piacere che PayPal abbia scelto il nostro festival per presentare per la prima volta in Italia il suo innovativo servizio di pagamento da mobile dando la possibilità ai nostri visitatori di non preoccuparsi di portare con sé contanti o carte di credito. Fare la coda non sarà più un problema” ha commentato Elisabetta Fanti, Coordinatore Generale del Milano Film Festival.

“Abbiamo scelto il Milano Film Festival per presentare Check-in, il nuovo metodo di pagamento “fisico”, per il grande successo che riscuote ogni anno in Italia. I partecipanti al festival cinematografico possono lasciare a casa contanti e carte di credito e pagare biglietti, cibo e bevande facilmente con il proprio smarthphone” spiega Angelo Meregalli, General Manager di PayPal Italia ”Il Check-in rappresenta un ulteriore passo avanti per PayPal nel percorso verso un mondo in cui le persone potranno risparmiare ancora più tempo da dedicare alla loro vita privata, evitando noiose code per i pagamenti”.

articoli correlati

AGENZIE

Register.it e PayPal puntano sull’e-commerce con evento dedicato a professionisti e PMI

- # # # # #

Si è tenuto ieri a Milano l’evento “Sfrutta al meglio le potenzialità del tuo E-commerce”, organizzato da Register.it con l’obiettivo di dare un’occasione di formazione di professionisti e PMI sul mondo del commercio elettronico e sulle dinamiche dello shopping online.
Durante l’evento si è ripercorso lo scenario dell’e-commerce italiano a partire dall’esperienza di Register.it, rilevata da un’analisi di ePages, che nell’arco dell’ultimo anno ha ottenuto un incremento del 20% dei negozi attivi online, i quali, a loro volta, hanno riscontrato, nel complesso, un fatturato del 35% in più a fronte di un aumento del 45% degli ordini totali.
Una fotografia positiva, alla quale hanno contribuito le diverse funzionalità di Register.it nella propria soluzione E-commerce Pack. È significativa, in particolare, la percentuale pari al 27% di negozi online attivi in diverse lingue che attesta il crescente interesse anche delle piccole aziende italiane ad avere una vetrina internazionale.
La maggioranza, inoltre, crede nell’importanza di sfruttare il digitale anche per un monitoraggio strategico della propria attività, come testimonia il fatto che l’86% delle aziende utilizza strumenti per tracciare e analizzare i risultati, portando anche a una conseguente crescita dell’utilizzo dei diversi social. Infatti, il 74% utilizza Facebook per promuovere i propri prodotti e il 71% integra le icone Facebook in contemporanea con Twitter e Google+.
Infine, l’evento di ieri è stata l’occasione per presentare la nuova offerta del duo Register.it e PayPal, che aiuta le aziende a far decollare il proprio business. Le organizzazioni che utilizzano soluzioni di e-commerce tramite Register.it e attivano un conto PayPal, beneficeranno, infatti, di uno sconto del 40% sulle commissioni delle transazioni dei propri clienti per la durata di tre mesi dall’attivazione. Il fine è offrire un contributo concreto per incoraggiare sempre l’utilizzo della rete per la crescita delle diverse realtà economiche.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

PayPal rinnova la sua brand identity all’insegna della flessibilità e del mobile.

- # # # # # #

Relazione, innovazione e posizionamento di PayPal come azienda visionaria: questi i messaggi la cui veicolazione è affidata alla nuova brand identity dell’azienda che che nel mondo ha rivoluzionato il modo di pensare al denaro e al suo utilizzo. Il nuovo look, che esprime la semplicità, la convenienza e la sicurezza tipiche di PayPal, è proposto in chiave dinamica e, soprattutto, è in grado di dialogare con il mondo attuale del mobile. Dal 2007, questa è la prima vera evoluzione della brand identity dell’azienda. e – come sottolinea il presidente David Marcus: “va ben oltre il semplice rifacimento del logo. “Stiamo creando una nuova aspettativa per tutti i nostri clienti, sviluppatori e merchant, ridefinendo il futuro del denaro e mettendo le persone al primo posto”. Sviluppata dall’agenzia fuseproject di San Francisco, la nuova brand identity, dalle forme semplici e dai colori più freschi, trasmette una maggiore emozione, mantenendo allo stesso tempo un legame con il brand attuale, e introduce la nuova sigla con la doppia P, abbreviazione di PayPal. Il nuovo brand risponde pienamente alle crescenti esigenze del mobile, del mondo reale e del business online che già utilizzano PayPal e che ne riconoscono la componente di forte innovazione. Il look&feel è stato quindi disegnato per un mondo in continuo movimento che oggi va dal pagamento su pc, a quello su smartphone e tablet, alla possibilità di pagare da qualsiasi dispositivo nel prossimo futuro.

 

I nuovi device, come gli smartwatch e gli occhiali per la realtà aumentata, permetteranno infatti di trasferire denaro con un click dal proprio polso o letteralmente “con un battito d’occhio”. Un look&feel del brand che anticipa quindi le prossime tendenze in termini di pagamento e che conferma la piena fiducia che i consumatori ripongo già in PayPal. Grazie alla semplicità e flessibilità, infatti, il nuovo brand può essere utilizzato ovunque, dagli smartphone alle TV da 72’’. La nuova brand identity sarà applicata a livello globale, online e tramite tutte le applicazioni principali di PayPal, inclusi i pulsanti per i pagamenti, le app, PayPal Here, e tutto il materiale di marketing. Sarà inoltre comunicata nella nuova campagna multicanale globale: “Powering The People Economy”, creata da Havas Worldwide, che inizialmente verrà distribuita in Germania, U.K, Australia e negli Stati Uniti

articoli correlati

AZIENDE

“Qualunque cosa ti ispiri questo Natale”: eBay lancia un nuovo social contest

- # # # # #

Raccontare il proprio Natale attraverso le immagini per aggiudicarsi sino a 3000 euro in accredito Paypal. eBay lancia il contest “Qualunque cosa ti ispiri questo Natale”, una nuova iniziativa che coinvolgerà Italia, Francia, UK, Germania, Spagna e Russia.

C’è tempo sino all’8 dicembre per registrarsi sul sito inspiration.ebay.eu/it/ (tramite accesso con profilo Facebook o inserendo i propri dati), trarre ispirazione e scegliere tra le immagini proposte per realizzare la propria bacheca delle idee. Le creazioni saranno poi visibili nella sezione “Galleria”, dove tutti potranno votare la loro preferita. L’ideatore della bacheca più votata dagli utenti si aggiudicherà un accredito PayPal di 1.000 euro.

Le bacheche più votate saranno saranno giudicate da una giuria composta dai dipendenti eBay e da Silvio De Rossi, Direttore Responsabile Leonardo.it, e verranno assegnati quattro ulteriori premi: un accredito Paypal di 3.000 euro alla bacheca prima classificata e tre premi da 500 euro in accredito Paypal ai secondi classificati.

 

A fornire la giusta ispirazione ai partecipanti, ci saranno le bacheche pensate da 13 top blogger italiani provenienti da diversi ambiti, quali moda, tech, food e lifetsyle, gli ambasciatori di questa campagna. Le bacheche di Anija Tufina, Claudia Scarlino, Claudio Mastroianni, Camilla Savoia e Danila Grieco, Domitilla Ferrari, Francesco Napoletano, Gaia Magenis, Giorgio Marandola, Marta Tovaglieri, Michela Marra, Roberta Scagnolari, Veronica Cristino, Veruska Anconitano saranno live dal 26 novembre in poi nella sezione “Ospiti” della piattaforma.

 

Per questo progetto, eBay ha destinato ad ogni blogger un compenso che loro stessi hanno deciso di devolvere a UNHCR, Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, organizzazione che si occupa di fornire e coordinare protezione internazionale, oltre ad assicurare assistenza materiale ai rifugiati di tutto il mondo, impegnandosi nel ricercare soluzioni durevoli alla loro drammatica condizione.

articoli correlati

AZIENDE

Banca Mediolanum stringe un accordo con PayPal e presenta “Send Money”

- # # # # # # # # #

“Mediolanum Send Money” è il servizio nato dalla collaborazione con PayPal che permette l’invio di denaro  in maniera facile e veloce a un beneficiario identificato da un indirizzo email o da un numero di telefono cellulare. Il servizio sarà accessibile attraverso l’applicazione mobile di Banca Mediolanum, disponibile per iPhone, Android e, in seguito, Windows Phone. “Siamo nati come banca senza sportelli, anticipando i tempi. Oggi stiamo investendo moltissimo sul mobile perché riteniamo che sarà lo strumento che avrà la maggiore evoluzione e siamo convinti che ci sia ancora molto da fare in questo ambito”, ha detto l’AD di Banca Mediolanum  Massimo Doris presentando venerdì a Milano la partnership insiene al General Manager di PayPal Italia Angelo Meregalli.

Il lancio del servizio è supportato da una campagna stampa e web firmata da Red Cell che sarà on air a partire dal 15 luglio, giorno di lancio di “Mediolanum Send Money”. “Potere alla vita facile” è il messaggio che apparirà sui principali quotidiani e periodici nazionali. Per enfatizzare la semplicità del servizio Banca Mediolanum ha scelto una modalità comunicativa diversa rispetto alla sua tradizionale iconografia adottando una illustrazione originale eseguita con tecnica “al tratto”. La campagna vivrà poi sul web grazie al QR Code inserito nella body copy che rimanda al filmato di approfondimento del servizio, realizzato per la campagna web.

“Oggi il mercato richiede sempre di più velocità, prossimità e semplicità; l’accordo con PayPal è la nostra risposta, ha affermato Oscar di Montigny, Direttore Marketing di Banca Mediolanum (nella foto).

“Mediolanum è la prima banca italiana a stringere questo tipo di accordo, mentre nel mondo sono già 150 le banche partner. Ci piace definirci un network globale interconnesso. Ciò che ci caratterizza è la multicanalità “spinta”, il fatto di essere un wallet digitale accessibile sempre e da qualsiasi supporto, compatibile con qualsiasi circuito e i nostri clienti ci premiano con un passaparola virtuoso che per noi ha più valore di qualsiasi altra forma di comunicazione”, ha commentato Angelo Meregalli, General Manager di PayPal Italia.

“Il budget di comunicazione di Banca Mediolanum per il 2013 è pari a 14 milioni netti, in linea con il 2012. A luglio partirà la campagna dedicata a “Send Money” mentre entro fine anno sono previsti due nuovi flight, ma dobbiamo ancora valutare se istituzionali o di prodotto”, ha concluso Oscar di Montigny.

articoli correlati