BRAND STRATEGY

Amaro Lucano lancia il suo nuovo sito per scoprire “la lieta novella ch’attraversa il viatico digitale”

- # # # # #

Amaro Lucano lancia il suo nuovo "vecchio" sito

Ironico, divertente, ma anche ricco di informazioni. Così si presenta, seguendo l’originale stile di comunicazione del gruppo, il nuovo sito di Amaro Lucano online in questi giorni.
La prima cosa che colpisce, è la possibilità di scegliere tra la versione “contemporanea” e quella invece datata 1894, cioè l’anno in cui il Cavalier Pasquale Vena inventò lo storico amaro nella natia Pisticci in provincia di Matera. E’ il concept alla base dello spot girato alla fine del 2015 da Milena Canonero, ormai diventato cult in TV e sulla rete, dove i tic moderni sono inseriti in una raffinata ambientazione di fine XIX secolo. Anche nel caso della piattaforma online, la creatività di Tunnel Studios di Milano gioca sul contrasto tra le epoche: in questo caso tra i termini del web e l’italiano ricercato usato ai tempi di Pasquale Vena.
Il risultato è esilarante e al tempo stesso arguto: nella versione 1894 il Cavalier Vena, presenta personalmente la sua creazione sull’homepage definendola “una lieta novella ch’attraversa il viatico digitale”. Dunque possiamo scoprire “Una ricetta segreta in barba a li hacker” e “tutto quello che Wikipedia vorrebbe sapere sulla Lucania, ma non ha l’ardire di dimandare” (c’è anche la possibilità di “consultare la Googlica mappa”) mentre “Dispacci dalla Lucania” permette di accedere alle News. La pagina si conclude invitando ad apporre un “Lo Gradisco” su Facebook. Il tutto ovviamente con una grafica coerente e colori d’antan.
Incuriositi da questa sezione si può ‘switchare’ in quella più classica, cliccando su “scopri come è andata a finire”, per un viaggio davvero completo nel mondo di Amaro Lucano e sulla sua referenza più famosa. Stavolta si è proiettati nel futuro anche se solidamente ancorato alla tradizione. L’homepage permette di vedere a colpo d’occhio tutte le sezioni del sito, molte delle quali dedicate alla singolare storia dell’Amaro Lucano e della famiglia Vena che ancora oggi, arrivata alla quarta generazione, lo produce nella stessa Pisticci insieme a molti altri spirits della tradizione italiana.

articoli correlati