MEDIA

Teads e VICE Media: accordo per la distribuzione dei formati oustream Video e Viewable Display

- # # # # # #

Teads

Teads, The Global Media Platform, annuncia oggi la firma di un accordo annuale con VICE Media, che renderà la tech company partner unico dell’editore statunitense per la distribuzione dei formati outstream Video e Viewable Display per i brand del network di VICE. Con un focus orientato a costruire informazione in maniera sempre nuova e originale, che spinge il publisher ad essere sempre un passo avanti, VICE è leader nella produzione e distribuzione di contenuti di alta qualità apprezzati da centinaia di milioni di giovani ogni mese.

 

Teads offrirà a VICE la possibilità di rendere scalabile la propria inventory attraverso contenuti Video e Viewable display e massimizzare le opportunità di monetizzazione attraverso il lavoro parallelo della sua forza vendita e la domanda di Teads a livello mondiale.

 

Alex Payne, VP Global Programmatic Solutions di VICE Media, ha dichiarato: “VICE è entusiasta di avere la possibilità di lavorare accanto a Teads, che considero un partner strategico per la distribuzione di contenuti video di alta qualità, brand safe e nativi attraverso formati pubblicitari che si distinguono per le loro performance tutelando la user experience. Questo accordo si inserisce all’interno di un disegno di crescita globale al fine di supportare le nostre strategie e allinearci alle richieste dei partner che condividono la nostra presenza e business proposition a livello globale”.

 

Jim Daily, Global President di Teads dichiara: “Teads, in quanto una delle tech company del segmento dell’advertising che più sta influenzando le conversazioni e la cultura digitale attuale a livello globale, oggi annuncia il consolidamento della partnership esclusiva con VICE Media. I Millennial, più che altre generazioni, hanno l’esigenza sempre più consolidata di accedere a contenuti rilevanti per loro e ad esperienze di advertising conformi ai contesti in cui sono inserite. Grazie alla suite di prodotti di Teads, l’audience di VICE potrà fornire ai brand del suo network soluzioni di advertising appositamente sviluppate per adattarsi ai meccanismi di fruizione tipici dell’esperienza mobile. Oltre a offrire agli editori formati pubblicitari unici e innovativi, Teads permetterà ai publisher di accedere autonomamente a una piattaforma di full-stack advertising che li guiderà verso risultati di business significativi. Utilizzando Teads Publisher Suite (accessibile in versione BETA) l’editore avrà la possibilità, in maniera autonoma, di fare leva sui key tool proprietari della nostra società mantenendo la stessa efficienza con la quale viene supportato quotidianamente da Teads: report in real-time, analytics specifici per l’ottimizzazione delle campagne, utilizzo di Intelligenza Artificiale in ambito programmatic e ottimizzazione creativa basata sui risultati”.

 

Questi accordi segnano un ulteriore passo avanti nella costruzione di un ecosistema che raggruppa tutti i principali media brands nel mondo – la società francese raggiunge oggi una reach di 1.4 miliardi di utenti unici ogni mese in tutto il mondo. Teads, oltre a essere uno dei membri fondatori dello IAB Gold Standard, offre a brand e advertiser la possibilità di inserire i propri annunci pubblicitari all’interno degli ambienti editoriali premium e brand safe dei più importanti media brand dell’intero mercato.

articoli correlati

AZIENDE

Teads e Hearst Italia: accordo di esclusiva per l’intera inventory outstream

- # # # # #

Hearst Italia - Teads

Teads, The Global Media Platform, ha firmato un accordo annuale con Hearst Italia, che renderà la tech company partner unico della società per il territorio nazionale, affiancando la forza vendita dell’editore sul segmento outstream. Si tratta dei video pubblicitari che compaiono in modo autonomo all’interno dei testi degli articoli, senza essere inseriti in un flusso video (instream) dell’editore, come avviene invece nel caso di preroll o postroll, collocati all’inizio o alla fine di una clip.

Hearst – che pubblica Elle, Marie Claire, Esquire, Cosmopolitan, Elle Decor, Marie Claire Maison, Gente – adotterà i formati di Teads per guidare l’incremento delle revenue provenienti dai video pubblicitari e dal display advertising rispettando, al tempo stesso, l’esperienza di navigazione dei propri utenti.

 

Da qualche anno a questa parte, Hearst ha scelto di compiere investimenti massicci sul canale digitale con elle.it, marieclaire.it, cosmopolitan.it, elledecor.it, esquire.it tra i principali siti nel panorama web italiano. Nel 2017, con Hearst Digital, la struttura digitale per i brand del gruppo, ha rafforzato la strategia con content team dedicati al digitale, elevando la qualità dei suoi contenuti. Inoltre, la grande capacità di presidio del mondo fashion e luxury ha permesso la nascita di “Elle Network”, che vede la presenza di marchi di grande prestigio in partnership con Hearst Italia.

 

Corinna Marrone Lisignoli, Publisher Director di Teads Italia, ha dichiarato: “Poter annoverare tra i propri partner in esclusiva un Publisher del calibro di Hearst è un privilegio che solo pochi player al mondo hanno. Teads, negli ultimi 12 mesi, si è impegnata – da un lato – a costruire e consolidare un’offerta unica, capace di coprire differenti verticali grazie ad accordi con gli editori più prestigiosi di ogni segmento. Dall’altro, di mettere questi stessi editori nelle condizioni di essere più competitivi rispetto ai cosiddetti “Over The Top”, senza però trascurare la user experience. E questa sarà la nostra strategia anche per il 2019.”

 

Giacomo Moletto, CEO Hearst Italia e Western Europe (nella foto), ha commentato: “La collaborazione con Teads ci sta a cuore per due ragioni: dal punto di vista degli utenti garantisce un’esperienza di qualità sugli smartphone, fornendo contenuti pubblicitari che arricchiscono la navigazione e l’ingaggio; da quello degli inserzionisti offre un contesto di fruizione sicuro, all’altezza delle loro aspettative, con certificazione di viewability, la metrica digitale standard per misurare il tasso di effettiva visualizzabilità di un annuncio. Una soluzione vincente per le nostre testate e per i marchi degli investitori”.

articoli correlati

AZIENDE

Teads annuncia la partnership con The Economist Group per l’advertising oustream

- # # # #

pierre chappaz

Teads, la Global Media Platform,annuncia oggi la partnership esclusiva siglata a livello globale con The Economist Group per la distribuzione di pubblicità outstream, video e viewable display, su tutti i media brand del gruppo editoriale.

Grazie all’audience globale in costante crescita e alla prestigiosa reputazione per le analisi accurate con cui tratta qualsiasi avvenimento di attualità, The Economist è tra i portali di informazione online più riconosciuti e letti in tutto il mondo, in grado di raggiungere un’audience di oltre 1.4 milioni di utenti nel settore business, tra senior executive e decision maker.

La Global Media Platform di Teads consentirà a The Economist di raggiungere la massima scalabilità della propria inventory outstream, sia video che viewable display, ed incrementare la monetizzazione di questi formati grazie alla propria forza vendita e alla domanda di Teads, proveniente da oltre 40 Paesi in tutto il mondo.

Nicolas Sennegon, Executive Vice President e Chief Commercial Officer di The Economist Group, ha affermato: “Quest’anno sarà ricordato a tutti gli effetti come una pietra miliare per la storia di The Economist Group, con il 175esimo anniversario del giornale e la nostra audience in costante crescita a livello mondiale. Questa partnership consentirà agli advertiser che lavorano con noi di coinvolgere ulteriormente gli utenti grazie alle tecnologie innovative e ai formati interattivi che Teads ci mette a disposizione.”

“In quanto uno dei media brand più rispettati al mondo, siamo lieti di consolidare la nostra relazione con The Economist Group”, aggiunge Pierre Chappaz (nella foto), Co-Founder e Executive Chairman di Teads. “I decision maker e gli influencer che abitualmente leggono The Economist meritano un’esperienza pubblicitaria il più sofisticata possibile, come quella che offre la nostra Global Media Platform.”

Questa partnership ricalca perfettamente la mission di Teads nel lavorare con i più prestigiosi media brand al mondo – a Luglio la società ha annunciato la partnership con la BBC e oggi raggiunge 1,2 miliardi di persone in tutto il mondo. Per brand e advertiser, Teads fornisce l’accesso ad ambienti di qualità e brand safe che comprendono i più prestigiosi media brand, inoltre è membro del Gold Standard di IAB

articoli correlati

AZIENDE

NetAddiction, partner con smartclip per le soluzioni outstream su Bigodino.it

- # # #

NetAddiction Bigodino.it

Continua la stagione degli accordi di smartclip. La piattaforma internazionale specializzata in Addressable TV e proprietaria della SSP Video Multipiattaforma “SmartX Platform”, ha siglato un’importante partnership con la media company nativa digitale NetAddiction.

L’accordo prevede che il prodotto Out-Stream sia disponibile sulla property Bigodino.it. Nato nel settembre del 2011, con le oltre 8,5 milioni di pagine viste e più di 2.750.000 utenti unici, Bigodino.it è una web-zine per donne 25-44enni e oltre, declinato attraverso diverse sezioni di approfondimento: Lifestyle, Moda, Fashion, Cucina, Pet, Mamma.
Dopo il recente restyling grafico, il sito è ora una piattaforma dinamica per l’informazione al femminile in grado di aggiornare le lettrici su curiosità e novità, sui trend del momento in ogni ambito e interesse che possa ricadere nelle tradizionali passioni di una donna, in movimento, come dimostra l’altissima percentuale di traffico che arriva dal mobile, quasi il 90% dell’utenza complessiva.

Elena Giovanetti, Publisher Network Manager di smartclip ha dichiarato: “Un altro importante accordo che si inserisce nella nostra strategia di ampliamento del nostro network in Italia, sempre più verticale e rivolto a target specifici. Un’offerta che ci permette di essere al fianco degli editori digitali con soluzioni in grado di catturare l’interesse degli investitori delle diverse industry”. Daniele Gulti, direttore commerciale di NetAddiction: “Siamo sempre alla ricerca di nuove soluzioni di comunicazione da proporre ai nostri clienti. Soluzioni che ci permettano di ingaggiare i nostri utenti, grazie anche a strumenti che possano emozionarli e coinvolgerli. L’accordo con smartclip risponde esattamente a questa nostra priorità”.

articoli correlati

AZIENDE

Teads, un’offerta video outstream multidimensionale grazie al nuovo inRead 3D

- # # #

Teads inRead 3D

Teads annuncia il lancio del primo formato outstream in 3D: si tratta di inRead 3D, l’ultima product release della suite inRead. Una soluzione impattante e originale che fa leva sulla profondità di campo per generare un effetto multidimensionale sulla creatività degli annunci pubblicitari.

Questo nuovo formato è stato realizzato grazie a Teads Studio, la piattaforma che consente lo sviluppo di feature tecnologiche creative, dinamiche e interattive che anche attraverso l’integrazione di elementi di Intelligenza Artificiale sono in grado di arricchire le strategie delle campagne video. Il formato inRead 3D del brand è ideale per soddisfare obiettivi di branding e genera alti  livelli di engagement, grazie al suo effetto coinvolgente ed emozionale. Attraverso l’utilizzo di Teads Studio il team di design può realizzare un effetto 3D per i brand che lo desiderino, anche a partire da creatività video pre-esistenti. In alternativa. Il modello d’acquisto di inRead 3D non differisce da quello del tradizionale inRead. E’ disponibile su base CPM, vCPM e CPCV.

“Alcuni anni fa Teads ha aperto la strada verso l’innovazione nel panorama del video advertising con il lancio del formato inRead. Da allora non abbiamo mai smesso di inseguire nuove soluzioni affinché i brand possano meglio coinvolgere e dialogare con gli utenti, con l’utilizzo di creatività impattanti e dinamiche all’interno di ambienti editoriali premium” ha affermato Dario Caiazzo, MD Di Teads Italia. “inRead 3D è il prossimo dei numerosi successi che i brand possono aspettarsi da Teads. Continueremo la nostra mission per diffondere il giusto approccio creativo nell’advertising”.

articoli correlati

AZIENDE

teads & videology: partnership per la pubblicità video outstream in programmatic

- # # # # # #

Teads - Videology

Teads, ideatore della pubblicità video outstream e primo video advertising marketplace al mondo, oggi annuncia la partnership con Videology, società leader nella fornitura di software per “converged” TV e video advertising online. La partnership sarà operativa in tutti i paesi della regione EMEA, all’interno dei quali Videology offrirà l’accesso all’inventory video premium di Teads.

Secondo comScore, Teads è la prima piattaforma video SSP a livello globale, con una reach dell’audience di 820 milioni di visitatori unici. Questo permette agli advertiser di avere accesso all’inventory dei Publisher di Teads (come ad esempuo Le Monde, Les Echos, Reuters, Die Welt, Vogue, Nzz, Le Temps, Forbes, Washington Post, El Pais, El Mundo, Nikkei, Asahi, Sankei, CNN, Euronews, Corriere della Sera, The Guardian, Telegraph, Business Insider e molti altri) attraverso la piattaforma di Videology.

“Siamo felici di accelerare la nostra partnership con Videology, una piattaforma video leader per molti brand e agenzie. Siamo inoltre onorati di essere stati posizionati al primo posto della classifica di comScore, come primo ecosistema di video Ad ma, siamo convinti che sia comunque ugualmente importante evidenziare il nostro portfolio di publisher premium e i nostri formati video, opt-in per l’utente. In più, il nostro inventario video è, ora, per il 50% mobile, il che significa che possiamo offrire una distribuzione realmente cross-screen. Crediamo che gli advertiser non cerchino solamente la reach, ma soprattutto una garanzia di qualità e il rispetto per gli utenti, che si può ottenere utilizzando formati skippabili”, commenta Todd Tran, Global SVP, Mobile and Programmatic, Teads (nella foto).

“Sono felice di annunciare la nostra partnership con Teads, che porterà qualità nella nostra offerta video outstream cross-screen. Videology continuerà ad ampliare e diversificare l’accesso alla propria inventory su tutto il territorio europeo e questa partnership porterà qualità nei contesti e formati nativi outstream”, afferma Jana Eisenstein, Managing Director Director EMEA, Videology.

articoli correlati