MEDIA 4 GOOD

Facebook: oltre 1 miliardo di dollari raccolti a sostegno di ONG e cause personali

- # # # #

Facebook

Ogni giorno persone in tutto il mondo utilizzano gli “strumenti di beneficienza” per raccogliere attraverso Facebook fondi a sostegno di ONG, comunità e persone che si trovano in difficoltà per molteplici cause: un vicino che ha perso tutto ciò che aveva in un incendio, un bambino che sta lottando contro il cancro, una non-profit impegnata a consegnare cibo a coloro che ne hanno bisogno, e molto altro.

Dal 2015, anno in cui sono stati introdotti gli strumenti per la raccolta fondi, a oggi è stato raccolto sulla piattaforma oltre 1 miliardo di dollari per cause personali e a sostegno di organizzazioni non-profit in tutto il mondo. Grazie a due funzionalità in particolare, “Raccolte fondi” e “Fai una Donazione”, oltre 20 milioni di persone hanno fatto una donazione o lanciato una raccolta fondi, mentre la comunità no-profit di potenziali destinatari è crescita vertiginosamente sulla piattaforma raggiungendo quota 1 milione di enti in 19 paesi che oggi possono ricevere donazioni direttamente tramite Facebook.

Un aiuto alle comunità e alle persone

Attraverso piccole e grandi donazioni raccolte su Facebook, le persone hanno potuto aiutare la comunità in maniera concreta. In Italia sono molte le cause personali che hanno fatto breccia nel cuore delle persone, come:

Bryan, 23 anni di San Marino. Motociclista appassionato, a seguito di un brutto incidente ha riportato lesioni alle vertebre e al midollo spinale perdendo l’uso degli arti inferiori e, parzialmente, di quelli superiori. Grazie alla generosità di amici e sostenitori che hanno creato la raccolta fondi su Facebook: Aiutiamo Bryan con le spese per la riabilitazione è stato possibile finanziare la lunga riabilitazione del ragazzo.
Andrea Turnu (conosciuto come dj Fanny) è un ragazzo sardo affetto da SLA. Andrea si sposta spesso in ambulanza, ma nei suoi viaggi si sente isolato perché non riesce a comunicare, né a vedere quello che succede intorno a lui. Ha lanciato una raccolta fondi su Facebook per comprare e allestire un’ambulanza con un comunicatore integrato e vari schermi in modo da poter vedere in diretta quello che succede fuori. Questa ambulanza tecnologica, una volta allestita, sarà utilizzata non soltanto da Andrea ma da chiunque ne avrà bisogno.
• Nel mese di agosto 2018 un incendio ha distrutto il canile della Valbasca, uccidendo tre dei 26 cani ospitati e arrecando gravi danni alla struttura. Serena Corti, una mamma comasca amante degli animali, ha lanciato su Facebook la raccolta fondi Parco Canile Valbasca per permettere la ricostruzione dei box che ospitano i cani e per le cure mediche di quelli rimasti feriti nell’incendio.

Le 5 associazioni che ne hanno maggiormente beneficiato

Anche molte importanti associazioni non-profit italiane hanno utilizzato gli “strumenti di beneficienza” messi a disposizione da Facebook. Ecco le 5 associazioni che a oggi hanno beneficiato maggiormente di questi strumenti, riuscendo a raccogliere complessivamente oltre 2 milioni di euro nell’ultimo anno:

AIL Associazione Italiana contro le Leucemie Onlus – Promuove e sostiene la ricerca scientifica per la cura delle leucemie, dei linfomi e del mieloma.
Save the Children Italia Onlus – L’organizzazione internazionale che dal 1919 lotta per salvare i bambini e garantire loro un futuro.
EMERGENCY Ong Onlus – Offre cure medico chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime civili delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà; promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani.
AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla – Interviene su tutti gli aspetti della sclerosi multipla (SM) attraverso una progettualità di insieme che abbraccia il tema dei diritti, i servizi socio sanitari e la promozione e il finanziamento della ricerca scientifica. Dal 1968 AISM è il punto di riferimento più autorevole per chi convive con la SM, i loro familiari e tutti gli operatori sociali e sanitari.
ENPA – Ente Nazionale Protezione Animali Onlus – È la più antica e la più grande associazione animalista italiana. Diffusa capillarmente su tutto il territorio nazionale.

Le raccolte in occasione dei compleanni

Ma è in occasione dei compleanni che gli italiani hanno dimostrato la loro capacità di coinvolgere le comunità e, grazie alla loro generosità, sono riusciti a raggiungere importanti obiettivi come:
• Il progetto Insuperabili è nato nel 2011 dall’idea di creare una scuola calcio per ragazzi e ragazze con disabilità. La scuola calcio riceve costantemente generose donazioni grazie ai molti sostenitori del progetto, che creano raccolte fondi su Facebook in occasione del loro compleanno, come hanno fatto Carlo Diana e il celebre calciatore Giorgio Chiellini.
• In occasione del suo compleanno, Andrée Ruth Shammah – regista teatrale italiana d’adozione – ha deciso di aprire una raccolta fondi su Facebook per sostenere un’associazione che le sta molto a cuore: la Lega del Filo d’Oro – ONLUS, il cui scopo è l’assistenza, l’educazione, la riabilitazione, il recupero e il reinserimento delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. Grazie alla generosità della comunità, Andrée è riuscita a sostenere i bambini bisognosi.
Veronica Dessy, ragazza colpita da sclerosi multipla, in occasione del suo compleanno ha deciso di dedicare una raccolta fondi su Facebook a un’organizzazione molto importante per lei: l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM), punto di riferimento per chi convive con questa malattia. Grazie alla generosità della comunità, Veronica è riuscita ad aiutare persone che, come lei, combattono la sclerosi multipla.

Per saperne di più

Tutte le donazioni fatte a organizzazioni no-profit attraverso le raccolte fondi di Facebook sono al 100% a titolo gratuito. Tutti coloro che volessero saperne di più possono reperire maggiori informazioni nel Centro Assistenza dedicato a raccolte fondi e donazioni.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

FARE X BENE Onlus lancia una campagna web e tv contro il bullismo e cyberbullismo

- # # # # # # #

FARE X BENE

In Italia 1 ragazzo su 10 tenta il suicidio perché vittima di cyberbullismo e in una scuola su due il bullismo si manifesta quotidianamente (dati Censis del 2016). Partendo da questi dati da vera emergenza sociale e dai terribili episodi di cronaca degli ultimi mesi, FARE X BENE Onlus ha deciso di accendere i riflettori sull’importanza della sensibilizzazione e della prevenzione in ogni ambito della nostra società e in particolare nelle scuole, attraverso la realizzazione di un cortometraggio originale ed emozionante.

Per fare ciò, dando voce direttamente ai ragazzi e al loro mondo, ha chiesto aiuto a partner di eccellenza internazionale, capaci di unire professionalità e creatività a cuore e sensibilità, e insieme hanno ideato un emozionante corto, ispirato alla vera storia di Carolina Picchio e dedicato a tutte le vittime di cyberbullismo.

L’idea creativa è di DLVBBDO, l’agenzia guidata dai Direttori Creativi Esecutivi Stefania Siani e Federico Pepe, e hanno lavorato alla realizzazione del progetto i Client Creative Directors, Luca Ghilino e Giuseppe Pavone. La regia è stata affidata a Federico Brugia, da anni al fianco dell’Onlus nella battaglia contro ogni forma di discriminazione e violenza di genere e tra pari, così come l’Executive producer, Lorenzo Cefis, e la Filmmaster Productions, casa di produzione del corto, che sarà on air sul web e in TV a partire dalla fine di aprile.

Il corto lancia due campagne di FARE X BENE:
– raccolta fondi tramite donazione del 5 x 1000 indicando il codice fiscale 97551880152
– la campagna Mai più un banco vuoto, hashtag #maipiùunbancovuoto #bancovuoto, vero appello finale del corto affinché non ci siano più vittime né carnefici. Perché non accadano più storie come quella di Beatrice, Michele o come quella ispirata alla storia di raccontata dalla protagonista del film. Affinché nessun ragazzo, vittima o carnefice, resti solo ad affrontare il suo disagio e nessun giovane si ritrovi a dover dire: “Non sapete cosa vi siete persi!”.

Molti i ringraziamenti a chi affianca l’Onlus nella sua battaglia: per la parte ufficio stampa e comunicazione, lo staff tutto al femminile di Studio Re, il Direttore di Produzione Alessandro Cesaretti, la Producer Elena Marabelli, per la fotografia, Davide Crippa, per la scenografia Daniela Della Giovanna, per i costumi Giulia Deodato, per il montaggio Vilma Conte e la Band per la Post Produzione. La musica del corto è stata realizzata da Ferdinando Arnò.

Un ulteriore grazie alla dolcissima Marta Caltagirone, interprete della protagonista del corto, Stefania, a Lorenza Pisano, nel ruolo dell’insegnante e a tutti i ragazzi che hanno donato tempo ed entusiasmo per questo progetto.

Il corto è visibile qui.

articoli correlati

AGENZIE

UNICEF conferma l’incarico a intarget: per le performance digital

- # # # #

intarget:

L’UNICEF (Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia), che da sempre si premura di tutelare e promuovere i diritti di bambini e adolescenti in tutto il mondo, sceglie per il quinto anno consecutivo la competenza e il supporto di intarget: per migliorare le performance digital.

Con l’obiettivo di rafforzare la propria presenza online, migliorare l’utilizzo delle principali leve del digital marketing, incentivare la raccolta fondi e la sensibilizzazione sui diritti dell’infanzia attraverso il proprio sito web, UNICEF conferma l’incarico con un team di lavoro integrato: SEO, ADV e data analysis.

Le azioni previste per il 2018 vedranno intarget: a lavoro su più fronti; a partire dall’implementazione della SEO strategy, passando per le attività di data analysis, finalizzate a semplificare il tracciamento del comportamento dei visitatori sul proprio sito web, fino a un’intensa attività di online advertising volta a promuovere al meglio le numerose iniziative di UNICEF.

“Grazie al supporto di intarget: le performance delle nostre azioni digital sono migliorate notevolmente nel corso di questi cinque anni. Oggi siamo in grado di pianificare, gestire e monitorare al meglio i flussi di tutte le nostre attività online e ci proponiamo di ottenere risultati ancora migliori negli anni a venire”, afferma UNICEF.

“Siamo orgogliosi di lavorare al fianco di una realtà come UNICEF”, aggiunge Fabio Ardinghi, Head of SEO di intarget: (nella foto). “Ogni giorno, da cinque anni, mettiamo a loro disposizione il nostro know how e la nostra esperienza nel digital marketing. Il fatto che questo sia rivolto a favore di un impegno sociale così importante ci fa sentire inevitabilmente ancora più vicini ai valori promossi da UNICEF”.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

A-Tono ancora a sostegno di Comunità Oklahoma per “La Cucina di Albert”

- # # #

a-tono, comunità oklahoma

Prosegue l’impegno di A-Tono The World in Your Hand Onlus nei confronti di Comunità Oklahoma, associazione senza scopo di lucro fondata a Milano da un gruppo di volontari di ispirazione laica con lo scopo di favorire l’inserimento sociale di minori italiani e stranieri in grave stato di disagio individuale e sociale.

Il rinnovato sostegno economico della Fondazione A-Tono verrà utilizzato quest’anno dall’Associazione per continuare a dare linfa vitale al progetto “La Cucina di Albert”, un laboratorio educativo che si propone di avvicinare i minori ospiti al mondo della cucina con l’obiettivo di favorire il loro ingresso nel mondo del lavoro. Il contributo di A-Tono Onlus permetterà a Comunità Oklahoma di attivare un terzo modulo di lezioni coinvolgendo nuovi ragazzi e di coprire parte dei costi relativi alla figura educativa che dedica gran parte del proprio orario a questa attività.

Partito nell’aprile 2017, “La Cucina di Albert” ha avuto un grande successo: grazie alla donazione della Fondazione A-Tono è stato possibile strutturare un vero e proprio laboratorio nella cucina della comunità e sono stati organizzati due cicli di lezioni con due diversi gruppi di ragazzi. La prima edizione si è conclusa a luglio, la seconda a fine dicembre 2017 e il bilancio è stato positivo: 12 ragazzi hanno frequentato con successo le lezioni, con ritorni positivi sia sul percorso del singolo che sulla vita della Comunità.

“Siamo molto entusiasti di continuare a sostenere un progetto così coinvolgente come “La Cucina di Albert”” spiega Giuseppe Caspani, Vicepresidente di A-Tono Onlus. “La cucina è apprendimento, scoperta, rapporto con le proprie radici, ma anche socializzazione e integrazione. Noi della Fondazione A-Tono siamo stati tra i primi a trascorrere una giornata presso l’Associazione e posso affermare con certezza che quest’esperienza di condivisione ci ha molto arricchiti. Ecco perché crediamo fortemente nel progetto e intendiamo coinvolgere anche altri attori che possano diventare sostenitori di questa meravigliosa realtà”.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

“Desideri all’asta”: personaggi della musica e dell’arte insieme per Progetto Arca onlus

- # # #

Progetto Arca

Desideri all’asta” è l’iniziativa benefica iniziata il 21 novembre e attiva fino al 19 dicembre che permette di aggiudicarsi su eBay.it un oggetto speciale donato dal proprio artista preferito o un’occasione per incontrarlo. L’iniziativa è a favore di Progetto Arca onlus, da oltre 20 anni al fianco delle persone senza dimora.

Tra le proposte dell’edizione 2017, prendere un aperitivo insieme a Piero Pelù, aggiudicarsi un incontro dietro le quinte con Giovanni Allevi più 2 biglietti per il suo concerto del 9 aprile a Milano o la felpa di Fedez autografata e indossata nel video di Tutto il contrario o ancora l’album di Noemi Cuore d’artista con dedica personalizzata. E poi: andare a lezione di cucina da Roberto Valbuzzi, chef de La Prova del Cuoco, o aggiudicarsi l’agenda di redazione di Diabolik, ricca di curiosità, anticipazioni e schizzi originali dei disegnatori della Casa Editrice Astorina, con copertina illustrata da Giuseppe Palumbo. Ma anche conquistare l’illustrazione autografata Empire State Building dell’artista di fama internazionale Emiliano Ponzi, un’opera dell’illustratore Francesco Poroli o ancora una litografia a edizione limitata di Riccardo Guasco.

L’asta è organizzata in quattro lotti di premi, ciascuno disponibile per una settimana. Per partecipare è sufficiente iscriversi al sito www.ebay.it e rilanciare sul prezzo di partenza, che per tutti i lotti è di 1 euro. Tra i personaggi che hanno già aderito: Vasco Rossi, J-Ax, Ambra Angiolini, Paola Turci, Caparezza e Claudia Gerini.

Questa 17esima edizione di “Desideri all’asta” è dedicata a Fondazione Progetto Arca onlus che da oltre 20 anni porta un aiuto concreto a coloro che si trovano in stato di grave povertà ed emarginazione. Progetto Arca opera in tutta Italia e nell’ultimo anno ha assistito 80.000 persone, distribuito oltre 2 milioni di pasti e offerto più di 600.000 notti al riparo. In particolare, i fondi raccolti serviranno a sostenere l’impegno della Fondazione al fianco delle persone senza dimora durante il periodo invernale. Si tratta infatti di un momento dell’anno particolarmente critico in cui è necessario intensificare i servizi di prima assistenza e potenziare i progetti di reinserimento sociale perché solo attraverso l’inclusione è possibile immaginare un nuovo percorso di vita.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Zuppa della Bontà: Progetto Arca onlus e Eataly insieme per i senzatetto

- # # # #

zuppa della bontà

Partirà il prossimo 30 settembre e durerà per tutto il “piano freddo”, fino al 31 marzo 2018, l’alleanza tra Fondazione Progetto Arca onlus, da oltre di vent’anni a fianco delle persone più povere, e Eataly. L’obiettivo è supportare le persone senza dimora durante il periodo dell’anno in cui le temperature diventano sempre più rigide e mettono a dura prova la vita di chi vive per strada. La collaborazione nasce in occasione della zuppa della Bontà, manifestazione a favore dei senzatetto e delle persone in grave stato di indigenza che il prossimo fine settimana, sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre, coinvolgerà contemporaneamente circa 70 piazze in tutta Italia.

I volontari di Progetto Arca saranno nei principali luoghi di passaggio delle città per offrire a chi le desidera, a fronte di una piccola donazione, tre gustosi tipi di zuppe di legumi e cereali secchi (minestrone alla veneta, zuppa d’orzo e minestrone alla montanara) prodotte dall’azienda Pedon. Le confezioni di zuppa della Bontà saranno disponibili anche presso Eataly, negli store di Milano, Roma e Torino, per tutto il piano freddo, fino al 31 marzo.

Quest’anno l’iniziativa può contare anche sul sostegno di foodora: le confezioni di zuppa si potranno ordinare direttamente tramite app o su www.foodora.it o acquistare in alcuni ristoranti partner selezionati a Milano, Roma e Torino.

I fondi raccolti grazie alla zuppa della Bontà sosterranno Progetto Arca nel suo quotidiano impegno a favore delle persone e delle famiglie in difficoltà. Solo nell’ultimo anno la onlus ha assistito circa 80.000 persone all’interno dei centri di accoglienza, negli appartamenti per l’integrazione e durante unità di strada, distribuendo complessivamente 2 milioni di pasti.

Sabato 30 settembre a Milano, in particolare, proprio vicino a Eataly Smeraldo, in una cucina a cielo aperto allestita in piazza XXV Aprile, dalle 10.30 si sfideranno i finalisti del Contest della Bontà, concorso di cucina organizzato da Progetto Arca per festeggiare questa terza edizione della manifestazione. Le ricette migliori, rigorosamente a base di legumi e cereali, sono state selezionate da Roberto Valbuzzi, chef de La Prova del Cuoco e ambasciatore della zuppa della Bontà. I cuochi finalisti cucineranno il proprio piatto in piazza insieme a una squadra di amici e familiari con l’aiuto di Valbuzzi.

A decretare il vincitore sarà il pubblico, che degusterà le zuppe e sceglierà a chi assegnare il proprio voto con un sistema di gettoni blu e rossi distribuiti dai volontari di Progetto Arca. In palio per la prima squadra classificata una cena degustazione per tre persone presso il Ristorante di Roberto Valbuzzi Crotto Valtellina. Per la seconda un incontro degustazione e due LAB Experience presso Eataly.

 

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Ninetynine vince la gara per la promozione dei regali solidali di Save The Children

- # # # # # #

Ninetynine

Ninetynine, l’agenzia pubblicitaria guidata da Simone Mazzarelli, ha vinto la gara per la promozione dei regali solidali della onlus Save The Children, grazie alla consulenza di chi di regali se ne intende davvero: Babbo Natale. Chi meglio di lui può aiutarci a trovare il regalo perfetto? Secondo Save the Children e Ninetynine è proprio a lui che bisogna affidarsi per stupire i propri cari con doni diversi dal solito e capaci di portare del bene non solo a chi li riceve.

“Per convincere le persone a fare un regalo fuori dagli schemi, abbiamo scelto prima di tutto di parlare in modo diverso. Save the Children si è dimostrata molto coraggiosa ad appoggiare la nostra proposta di uscire in campagna senza testimonial e con un visual giocoso che mostrasse in modo impattante un regalo della Lista. Con la nostra idea, abbiamo cercato di trasmettere gioia, la stessa che caratterizza i bambini di tutto il mondo e speriamo con tutto il nostro cuore che il messaggio arrivi alle persone e che queste comprendano l’enorme possibilità offerta dalla Lista dei Desideri”, spiega il team creativo di sul progetto.

E così l’ironia e il gioco portano con sé un messaggio molto profondo, capace di arrivare alle persone e di farle riflettere in modo positivo sul fatto che dietro un regalo possa esserci molto più amore di quanto siamo abituati a vedere. La pianificazione su stampa, web e social punta ad arrivare a coloro che con un dono vogliono dimostrare tutto il loro amore, ma anche a chi quest’anno vuole provare a evitare le code nei negozi e ad alleviare la tipica ansia da regali.

“Si tratta della nostra prima collaborazione con Save the Children e il poter essere parte attiva di un progetto così importante e significativo in un momento speciale come il Natale ci rende particolarmente orgogliosi. Siamo onorati di essere stati scelti da questa importante organizzazione di rilievo internazionale e speriamo che la nostra campagna di comunicazione possa tradursi in tante donazioni e sostegni all’organizzazione”, afferma Simone Mazzarelli, Fondatore e CEO di Ninetynine.

articoli correlati

AGENZIE

SoloGrazie: Aipem offre probono i propri servizi alle onlus attive nell’Udinese

- # # # # #

solo grazie aipem

L’agenzia di comunicazione Aipem di Udine ha avviato in questi giorni il progetto “SoloGrazie”: un servizio di creatività e formazione erogato pro bono alle Associazioni no profit che operano nella provincia di Udine e si dedicano alla persona. Un modo concreto di ringraziare chi opera a favore degli altri accontentandosi di un “grazie” come unico pagamento.

Tutto lo staff dell’agenzia ha aderito con entusiasmo al progetto, mettendo a disposizione anche il proprio tempo libero per l’iniziativa: un progetto che permetterà alle onlus operanti sul territorio di Udine di ricevere supporto di comunicazione da un team di esperti e professionisti in ambito digitale, strategico e formativo.

L’iniziativa, voluta da Paolo Molinaro Ceo di Aipem, è il primo esempio in Italia di partecipazione diretta di un’intera agenzia di comunicazione – art director, copywriter, social strategist e altri – al servizio del terzo settore per le esigenze sempre più necessarie di comunicazione e relazione sui social media.

“Dopo oltre 40 anni di attività imprenditoriale – spiega infatti Molinaro – nei quali ho ricevuto  molto, ritengo opportuno rendere alla società una parte della forza e del valore ottenuti e quindi, con la partecipazione entusiasta di tutti i miei dipendenti e con la collaborazione di Daniele Damele, Presidente del Collegio Nazionale dei Revisori dei Conti dell’AIDO, diamo l’avvio a questo progetto anche con la speranza di costituire un precedente per altre tipologie di servizi, sempre necessari all’azione del  volontariato”.

Il supporto offerto dall’agenzia udinese consiste in due tipologie di servizio: lo studio creativo di campagne di comunicazione a sostegno delle attività in generale (quali incentivazione al servizio di volontariato, raccolta fondi (5×1000, crowdfunding), eventi, ecc.) e opportunità di formazione alla comunicazione digitale sui social media: content management, visibilità, reputazione, affiliazione.

L’accesso alle competenze dei creativi e degli specialisti social di Aipem è possibile tramite la compilazione di un format disponibile sul sito dedicato http://www.solograzie.it, previa la compatibilità con la policy del progetto.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

CBM Italia presenta Occhiolino: il primo giornalino di una ONG interamente dedicato ai bambini

- # # # #

Occhiolino - CBM onlus

Raccontare il mondo della disabilità ai bambini, con un giornalino che parli il loro linguaggio. Ma anche spiegare in modo semplice l’importanza della vista e le condizioni di vita delle persone cieche nei Paesi del Sud del mondo attraverso storie, giochi, fumetti e curiosità. Tutto questo e molto altro è Occhiolino, il nuovo giornalino di CBM Italia Onlus che esce a luglio con il suo primo numero.

Occhiolino è una novità nel panorama della comunicazione e dell’informazione delle ONG italiane. Nato del desiderio di coinvolgere e sensibilizzare i bambini sui valori universali della solidarietà, dell’inclusione, dell’apertura verso gli altri ma anche di far conoscere il mondo della disabilità.

A prendere per mano i bambini è Cibì, il piccolo rinoceronte volontario sul campo che, attraverso i suoi viaggi nel Sud del mondo, fa conoscere il lavoro e i progetti di CBM per le persone a rischio di disabilità. Eccolo allora accompagnare in ospedale un bambino cieco dell’Uganda, che tornerà a vedere grazie a un’operazione di cataratta; portare con la sua jeep medicine e kit di aiuto durante il terremoto in Nepal; fornire occhiali da vista e carrozzine nei villaggi più poveri del Sud America.

Il primo numero di Occhiolino è interamente dedicato all’Uganda, la Terra dei Grandi Laghi, un Paese bellissimo dove cecità e disabilità sono molto diffuse, anche tra i bambini. Cosa significa per una bambino povero avere la cataratta? Si può curare? I bambini con disabilità alle gambe possono giocare e fare sport? Queste alcune delle domande a cui si risponde in modo semplice ed educativo, senza spaventare ma incuriosendo i bambini.

Tanti gli ospiti speciali di questo numero: l’amica di CBM e conduttrice italo-svedese Filippa Lagerbäck, lo scultore cieco Felice Tagliaferri. Ognuno di loro ha una storia da raccontare: Filippa in Uganda con CBM porta la sua testimonianza per testimoniare la guarigione di Jessy, un bimbo con la cataratta di 7 anni che oggi va a scuola; Felice, lo scultore bolognese svela come ha saputo trasformare la sua disabilità in una straordinaria opportunità. Tutte storie che raccontano, da diverse prospettive, il mondo della disabilità ai bambini, con un linguaggio semplice e adatto a loro.

“Con linguaggio e immagini appropriate, proviamo a prendere per mano i più piccoli in un percorso di crescita lungo il sentiero dei nostri valori quali l’inclusione e la solidarietà”, ha detto Massimo Maggio, Direttore di CBM Italia Onlus. “Perché i bambini di oggi saranno gli adulti di domani e noi abbiamo il dovere e la responsabilità di accompagnarli. Meglio se con la freschezza e lo stupore che loro stessi ci insegnano”.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Conversion con la LAV per sensibilizzare l’adozione di animali adulti

- # # #

LAV

Conversion dà il suo contributo creativo a LAV – Lega Antivivisezione – per un’importante attività che la onlus svolge rivolgendosi alle persone in pensione, per far sì che adottino animali adulti detenuti nei canili e gattili d’Italia.

Il risultato è una campagna che comparirà sia su mezzi come quotidiani, magazine, locandine, manifesti e brochure sia sui canali social e web della LAV.

Protagonisti dei soggetti fotografici della campagna sono persone anziane reali, che hanno adottato cani e gatti adulti e che possono testimoniare in prima persona tutti i benefici di un’azione così significativa e della meravigliosa amicizia che ne deriva. Non solo: una speciale web app permetterà a tutti i padroni di cani e gatti di testimoniare la loro amicizia. Potranno caricare la propria foto con l’animale e i loro nomi, diventando così anch’essi protagonisti della campagna.

“Siamo molto contenti di aver collaborato con LAV”, dice Sergio Spaccavento, Direttore Creativo Esecutivo di Conversion. “Non solo per il cliente e per il tipo di azioni che promuove, ma anche perché ci dà l’opportunità di dimostrare che siamo un’agenzia che fa conversion marketing con tutti i mezzi”.

Credits
Direttore creativo esecutivo: Sergio Spaccavento
Art Director: Valentina Salaro
Copywriter: Mimmo de Musso
Intern Art Director: Elisa Benza

articoli correlati

AZIENDE

Andrea Bocelli e Javier Zanetti presentano la serata benefica “Bocelli and Zanetti Night”

- # # # # #

Andrea Bocelli e Javier Zanetti lanciano la "Bocelli e Zanetti Night"

Due leggende mondiali della musica e dello sport saranno per la prima volta insieme sullo stesso palco per uno spettacolo unico: Andrea Bocelli e Javier Zanetti annunciano “Bocelli and Zanetti Night”, evento benefico internazionale in programma il 25 maggio 2016 alle ore 21.00 presso l’Open Air Theatre di Area Expo a Milano.

Legati da un forte impegno nel sociale, da amicizia e stima reciproca, Andrea Bocelli e Javier Zanetti hanno deciso di unire le forze per una serata unica di solidarietà che sarà anche l’occasione per celebrare la riapertura dell’Arexpo e introdurre simbolicamente la finale della Uefa Champions League che si giocherà nel capoluogo lombardo tre giorni dopo. Grandi artisti della musica internazionale e miti del calcio saranno insieme come mai successo prima per aiutare i più deboli: i fondi raccolti dall’evento saranno infatti destinati alle fondazioni P.U.P.I. Onlus e Fondazione Andrea Bocelli, impegnate in progetti specifici dedicati all’educazione dei bambini dell’America Centro Meridionale. I fondi raccolti attraverso tutte le attività legate alla serata saranno destinati al progetto “Educare per un mondo migliore”, nato dalla volontà comune alle due Fondazioni di utilizzare l’istruzione, come leva per l’autoaffermazione dei bambini e delle loro famiglie di appartenenza in aree disagiate, e la scuola come luogo dove garantire la possibilità di esprimere il proprio potenziale per il proprio sviluppo e quello della comunità, ingenerando una consapevolezza che il cambiamento debba passare da e per loro. La raccolta dei fondi aiuterà a garantire l’accesso all’educazione a oltre 500 bambini a Buenos Aires e 1.750 studenti in Haiti.

La scaletta della serata prevede una serie di performance musicali di altissimo livello che vedrà impegnati, insieme al tenore toscano diretto dal maestro Zubin Mehta, artisti internazionali molto apprezzati, come Laura Pausini, amata artista italiana che ha venduto milioni di dischi nel mondo, che parteciperà con una sorpresa ed un contributo speciale, e come Skin – carismatica leader degli Skunk Anansie – solo la prima ad essere annunciata, e tanti dei più grandi nomi della musica italiana. Una proposta musicale unica che sarà ulteriormente impreziosita dalla presenza del campione Javier Zanetti, “padrone di casa” e animatore d’eccezione, accompagnato da campioni e tecnici del calcio mondiale a partire dall’allenatore Josè Mourinho a Paolo Maldini vincitore di 5 Uefa Champions League, 5 Supercoppe Europee, 2 Coppe Intercontinentali, 1 Coppa del Mondo per Club; da Samuel Eto’o protagonista insieme ad Javier Zanetti del triplete del 2010 e vincitore di altre 2 Uefa Champions League, 1 Coppa Intercontinentale, 1 Coppa del Mondo per club a Clarence Seedorf, unico giocatore nella storia del calcio ad aver vinto quattro Champions con tre squadre diverse e tanti altri grandi campioni del calcio mondiale. La serata sarà ulteriormente arricchita da una esclusiva cena post concerto realizzata da rinomati Chef Stellati della Nazionale Italiana Ristoratori, che offriranno un menu speciale realizzato per la prima volta da quattro artisti della ristorazione uniti eccezionalmente per la serata.
TVN Media Group, editore anche di Advertiser, è media partner dell’evento.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Tiziano Ferro è il nuovo ambasciatore di Save The Children

- # # # # #

Tiziano Ferro nuovo ambasciatore di Save the Children

Tiziano Ferro, una delle voci italiane più note e apprezzate nel panorama musicale internazionale e nel nostro Paese, ha scelto di diventare il nuovo Ambasciatore di Save the Children, sostenendo l’Organizzazione nel suo impegno a favore dei bambini in pericolo in Italia e nel mondo.
“È con grande onore e gioia che inizio questo viaggio con Save the Children, che già da qualche anno seguo con interesse e stima. Mi auguro nascano tante idee e si possa fare del gran bene a chi ne ha bisogno. I bambini prima di tutto!” ha dichiarato l’artista.
“Tiziano Ferro è un artista molto amato dal suo pubblico e siamo particolarmente felici che oggi abbia scelto di unirsi a Save the Children ed essere al nostro fianco per combattere per i bambini di tutto il mondo, sempre e comunque. La sua voce risuonerà forte per fare sentire quella, troppe volte inascoltata, dei bambini più poveri ed emarginati,” ha commentato Valerio Neri, Direttore Generale di Save the Children.
L’artista sarà in prima linea per supportare l’impegno dell’Organizzazione che dal 1919 è dedicata a salvare i bambini e tutelarne in diritti, sostenendo le sue principali iniziative e campagne in difesa dell’infanzia.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

For a Smile onlus in aiuto ai bambini a rischio povertà. sms solidale al 45594

- # # # # #

For a Smile

1.400.000 Bambini in Italia, dai 0 ai 10 anni è a rischio povertà. Sono i nostri vicini della porta accanto. Famiglie che non riescono più a provvedere alle necessità dei loro figli, emarginati perché poveri. Con For a Smile onlus donando 2€ via sms al 45594 da TIM, Vodafone, Wind, 3, PosteMobile, CoopVoce, Tiscali o chiamando da rete fissa Vodafone e TWT o 2/5€ chiamando il 45594 da rete fissa Telecom Italia, Infostrada, Fastweb e Tiscali nel periodo 25 gennaio al 14 febbraio 2016 si potranno attivare speciali Bonus Solidali spendibili dalle Famiglie in difficoltà, per l’acquisto di prodotti per l’infanzia, medicine o pagare la retta della refezione scolastica.

Più di 20.000 famiglie da tutta Italia si sono iscritte e candidate al Bando Nazionale 2015 indetto dalla Onlus per ricevere il bonus solidale, attivato sulla Tessera Sanitaria dei beneficiari della 1° edizione con un valor di 150€. 1.000 i bonus solidali disponibili in aiuto alle Famiglie a rischio povertà in Italia, grazie ai fondi raccolti durante la campagna di fund raising 2015 (150.000€). Si può sostenere For a Smile onlus donando sul portale crowdfunding winderforfund.derev.com

Questi numeri spingono oggi For a Smile Onlus ad attivare la 2° edizione del progetto lanciando la una nuova Campagna di Comunicazione Sociale con sms solidale “Basta una mano – Bonus solidali emerganza infanzia Italia” on air dal 25 Gennaio al 14 Febbraio 2016 sui più importanti media italiani: Tv (Rai – Mediaset – La7 – Sky) , Radio, OOH, Stampa Quotidiana, Periodica, Social.

Testimonial e Testimone è Paola Rivetta (anchorwoman TG5) volto, voce e cuore dello Spot TV e Radio. Media Partner: Mediafriends, LA7, Sky.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Torna “Dai una zampa”, l’iniziativa charity di Maxi Zoo

- # # # # #

Maxi Zoo, parte del gruppo tedesco Fressnapf, la catena di negozi in Europa dedicata agli animali, annuncia la seconda edizione dell’iniziativa benefica “Dai una zampa” per sostenere il Servizio Cani Guida Lions e ausili per la mobilità dei non vedenti ONLUS di Limbiate (MB), la più grande realtà fra le associazioni ONLUS in Italia dedicate all’addestramento e affidamento di cani per non vedenti, nonché una delle più importanti in Europa.

Dal 23 novembre al 31 dicembre 2015 in tutti i 60 punti vendita Maxi Zoo sarà possibile acquistare al costo simbolico di 1€ l’adesivo “Dai una zampa”: il ricavato delle vendite sarà interamente devoluto al Servizio Cani Guida Lions e ausili per la mobilità dei non vedenti.

“La prima edizione di Dai una zampa, nel 2014, è stata un grande successo”, dichiara Marco Premoli, Amministratore Delegato di Maxi Zoo. “Grazie al contributo entusiasta e massiccio dei nostri clienti siamo stati in grado di donare oltre 21.000 Euro alla Onlus, una cifra indicativamente necessaria per il ciclo completo di addestramento di un cane guida”.

L’edizione 2015 dell’iniziativa “Dai una zampa” rinnova i suoi propositi a favore della Scuola, sostenendo un nuovo grande progetto del Servizio Cani Guida Lions: il finanziamento a completamento della nuova nursery, che comprende cinque sale parto e altrettante sale dedicate all’accudimento nelle prime fasi di crescita presso il centro.

Gli spazi saranno interamente pensati e realizzati in funzione delle esigenze dei cuccioli, futuri cani guida. La nuova nursery punta a rendere autonoma la Onlus nel reperire e allevare cuccioli che siano sani e idonei, con l’obiettivo di rendere disponibili un maggior numero di cani guida per i tanti non vedenti in attesa di sostegno/indipendenza.

“La lista d’attesa è molto lunga: attualmente sono 150 i non vedenti in attesa di ricevere il cane”, dice Giovanni Fossati, Presidente del Servizio Nazionale Cani Guida Lions. “Nel solo 2014 abbiamo consegnato 50 cani guida ma abbiamo ancora molto lavoro da fare. Grazie alla nuova nursery saremo in grado nei prossimi anni di allevare in autonomia tra i 50 e i 60 cani guida ogni anno. Negli ultimi anni un grosso ostacolo alla crescita nel numero di cani addestrati è stata la condizione sanitaria dei cani che provengono dagli allevamenti. Spesso non sono idonei a prestare un servizio che deve assicurare totale affidabilità, sicurezza e gestibilità per il non vedente, che affida la propria vita al cane. Per superare questa barriera la strada che vogliamo percorrere è controllare il percorso di vita, sin dalla nascita, di ogni cane addestrato presso la scuola”.

Nel mese di aprile 2015 il Servizio Cani Guida Lions ha raggiunto il traguardo dei 2.000 cani consegnati nel corso dei suoi 56 anni di attività. Sono oltre 500 i cani guida attualmente in servizio in tutta Italia, con alcune presenze anche all’estero.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#MoveYourEnergy: Nuova Peugeot 208 ed E3 “donano un sorriso” ai paziente pediatrici

- # # # #

È partito oggi il tour Social e Sociale #MoveYourEnergy che porterà una Nuova Peugeot 208 a destinazione presso la Onlus Dottor Sorriso, la fondazione dedicata alla clownterapia presente in 30 reparti pediatrici di 16 ospedali in 11 città italiane. L’auto verrà donata da Peugeot Italia al termine di un viaggio nel Centro-Nord Italia che toccherà 10 città italiane e verrà “alimentata” dal Social Power, ossia dai contenuti pubblicati dalle persone su Facebook, Twitter, Instagram e il sito www.moveyourenergy.it.

Per portare a destinazione la Nuova Peugeot 208 sarà infatti necessaria l’energia delle persone invitate giornalmente a postare contenuti sui social più diffusi con l’hashtag #MoveYourEnergy e a interagire con i contenuti pubblicati sulla pagina www.facebook.com/peugeotitalia.

Per ogni attività diffusa in rete sarà generata energia che permetterà all’auto di avanzare verso il traguardo di tappa. Sul sito www.moveyourenergy.it sarà presente l’indicatore di Social Power giornaliero, la distanza rimanente alla fine della singola tappa, la mappatura in real-time della posizione dell’auto tramite localizzazione GPS e il diario di bordo, un feed social che pubblica i contenuti social con #MoveYourEnergy generati dagli utenti e dai blogger e digital influencer alla guida.
Ogni tappa sarà caratterizzata dalle Social Power Station: postazioni itineranti dove i cittadini potranno scoprire l’auto e sprigionare la propria energia social per attivare l’auto verso la destinazione finale.
Le Social Power Station saranno presenti a Milano, Torino, Genova, Parma, Bologna, Urbino, Padova, Brescia, Trento e Mantova
Le persone che porteranno a destinazione l’auto pubblicheranno i contenuti nelle loro property social grazie anche alle feature tecnologiche dell’auto: Mirror Screen e Peugeot Connect Apps
Il progetto, ideato e realizzato da E3, società controllata dal Gruppo DigiTouch, si inserisce all’interno delle iniziative legate al lancio della Nuova Peugeot 208 – il cui claim è Move Your Energy – e vede l’auto nell’allestimento Orange Power protagonista sia del tour sia della campagna pubblicitaria.

Nel suo viaggio, la Nuova Peugeot 208 Orange Power sarà guidata, tra gli altri, anche dai piloti ufficiali del Leone Paolo Andreucci, nove volte campione italiano rally, e Michele Tassone, Campione Italiano Junior.
A supporto dell’iniziativa è prevista una campagna di social amplification che coinvolge Instagram con formati innovativi, Facebook con approccio nazionale e geolocalizzato in base alle tappe del progetto, Twitter con la sponsorizzazione dell’hashtag #MoveYourEnergy e tweet sponsorizzati per tutta la durata del progetto.
Le tappe del tour saranno oggetto di social live posting quotidiano sulle property dell’azienda e di dirette via Periscope.

articoli correlati