BRAND STRATEGY

Tribe Communication firma la campagna trade e consumer di ONE

- # # # # # # #

Prosegue la collaborazione quinquennale tra Tribe Communication e Valagro, con la campagna 2015 per ONE, “concime concentrato per piante e fiori sani e rigogliosi”, prodotto di punta dell’azienda per il Garden consumer.

Una campagna che rappresenta il proseguimento di un impegno nato nel 2012. con lo studio di posizionamento, grazie ad alcuni focus group sul consumatore, che è poi passato attraverso lo studio del nuovo packaging ed una campagna provocatoria che ha portato la marca alla maturità e alla leadership di oggi.
Attraverso l’utilizzo di un linguaggio appartenente a un mondo raffinato e aspirazionale, che sottolinea il posizionamento premium del prodotto, la comunicazione studiata da Tribe racconta come – grazie a ONE -, le stagioni primaverili diventino simbolo di nuove ricche fioriture in grado di gratificare il piacere edonistico ed estetico del consumatore.
La campagna del 2015 è anche arricchita dal concorso a premi che mette in palio un Flower Power a settimana, il dispositivo elettronico dotato di sensori che, inserito nella terra della pianta, comunica con il consumatore attraverso lo smartphone, mostrando se i livelli di cura per quella pianta sono corretti.

Anche questa attività promozionale conferma l’innovatività e l’attenzione del brand ONE alle nuove soluzioni al servizio delle esigenze del consumatore aumentando così gli strumenti che lavorano sull’efficacia e il legame fra l’uomo e la pianta.

Per la declinazione Trade, il messaggio chiave della pagina ideato da Tribe Communication è la presenza del brand in comunicazione, puntando sull’aspettativa di accogliere molti potenziali clienti che affluiranno sul punto vendita e sul concetto di innovazione a supporto dei diversi plus di prodotto specifici per il Trade.

Il piano media 2015 include, oltre alle testate Trade e Consumer su cui ONE da sempre investe in comunicazione, anche testate green & fashion focused come Marie Claire Maison e Sette Green (Corriere della Sera).

articoli correlati