AZIENDE

Sangemini campione d’Italia insieme all’Olimpia Milano, vincitrice del suo 28° scudetto

- # # #

sangemini olimpia milano

Grande soddisfazione in casa Sangemini e quindi per acque minerali d’Italia per la vittoria dello scudetto di basket ottenuta dalla squadra milanese dell’Olimpia Milano (EA7 Emporio Armani). Il trionfo è stato ottenuto lontano da casa, contro Trento, dopo sei combattutissime sfide previste dalla formula finale del campionato. L’Olimpia ha raggiunto a Trento la sua quarta vittoria della serie al meglio delle 7 partite, aggiudicandosi così il titolo e riaffermando in modo evidente la superiorità della squadra di Milano.

Alle performance vincenti del Team ha contribuito anche Sangemini, in virtù delle caratteristiche uniche di questa acqua. Sangemini apporta infatti Calcio Biodisponibile che protegge e rafforza le ossa e i muscoli (la cui contrazione è favorita dalla presenza di magnesio), e dispone di un elevato contenuto di Bicarbonati che, contrapposti alla bassa quantità di sodio, producono un effetto tampone sull’acido lattico, contribuendo a innalzare la soglia della resistenza alla fatica durante lo sforzo fisico, facendone un’acqua ideale per tutte le discipline sportive. Per questi motivi l’impegno di Acque Minerali d’Italia nello sport rientra in un programma di scienza dell’alimentazione che coinvolge i team sportivi ed è basato su moltissimi studi e ricerche scientifiche che fanno di Sangemini un’acqua unica in tal senso.

La vittoria nel campionato italiano di A di basket aggiunge ulteriori significati e motivazioni a questo impegno, come ha tenuto a sottolineare Carlo Pessina, Consigliere Delegato di Acque Minerali d’Italia SpA: “Anche questo importante risultato sportivo si colloca all’interno del rilancio globale del brand Sangemini, sotto la spinta della corporate “Acque Minerali d’Italia”. Il traguardo raggiunto dalla squadra milanese valorizza ulteriormente la presenza nel mondo del Basket, iniziato fin dai primi anni anni 70 con il marchio Norda. Vincere il campionato nazionale di Basket con Olimpia Milano è un nuovo, importante focus di attenzione anche sul nostro impegno sul tema del “bere consapevolmente. A partire dalle acque minerali, che non sono tutte uguali, ma anzi hanno caratteristiche distintive che vanno conosciute per poter operare una scelta corretta in base ai bisogni e alle necessità di ciascuno di noi. Proprio su questi temi continuiamo a svolgere campagne di comunicazione che, come in questo caso, sono felicemente sostenute da risultati sportivi e grandi traguardi raggiunti”.

articoli correlati

MEDIA

Un ledwall quadrifacciale Fluidnext Sport al Mediolanum Forum per gli 80 anni dell’Olimpia

- # # # #

fluidnext sport

In occasione del Celebration Day del 6 marzo organizzato per festeggiare gli 80 anni di storia dell’Olimpia Milano, per la prima volta al Mediolanum Forum di Assago e in assoluto in un palazzetto di basket in Italia, Tecnovision e Olimpia Milano presentano il nuovo Ledwall quadrifacciale con tecnologia FluidNext Sport nella versione basket: l’innovativa piattaforma di digital signage che sta rivoluzionando il modo di vivere gli eventi sportivi.

Domenica, quindi, dopo essere stata adottata nella versione calcio (da quattordici squadre di Serie A e dalla Nazionale quando gioca in casa), ed essere stata eletta la più innovativa tecnologia (ricerca Repucom) per la gestione degli impianti LED nello sport, FluidNext Sport debutterà nel mondo della pallacanestro con la versione basket, come supporto in grado di dare valore e unicità nelle azioni di marketing delle grandi squadre.

In grado di modificare la programmazione dei palinsesti in tempo reale e capace di rendere vive tutte le superfici LED di cui è dotato l’impianto sportivo con una perfetta sincronia dei contenuti, FluidNext Sport segna un punto di non ritorno tra i vecchi tabelloni segnapunti e la tecnologia del futuro, capace di offrire al tifoso una contextual experience dell’evento fortemente arricchita e interattiva.

“Solo investendo in innovazione e ricerca siamo riusciti a sviluppare una piattaforma rivoluzionaria pensata e progettata per soddisfare le esigenze dei Club sportivi e dei loro sponsor, senza dimenticare i bisogni del vero protagonista: lo spettatore”, spiega Alessio Abbateianni, co-owner di Tecnovision e founder di FluidNext Sport. “Con le sue molteplici dinamiche di engagement, ad oggi, FluixNext Sport oltre a rappresentare la nuova frontiera del marketing nei palazzetti sportivi, ridisegna il concetto di contextual experience con la sua capacità di adeguare in tempo reale la comunicazione e creare messaggi differenti a seconda del momento e del target di utenti. Una rivoluzione che entro fine anno vogliamo estendere ad altre squadre e sviluppare e lanciare anche in altri sport”.

Diretta live della partita, presentazione starting five Olimpia, contenuti adv, statistiche di squadra e individuali, replay delle più belle azioni e tantissime altre informazioni, potranno così essere proiettati in tempo reale sull’innovativo Cubo posizionato a 20 metri di altezza dalla metà campo, proponendo  inoltre un alto livello di interazione dello spettatore, con la partecipazione a live contest e numerosi servizi ai quali si può accedere scaricando l’app Friwix.

 

 

 

articoli correlati

MEDIA

In edicola dal 2 luglio “Scarpette rosse. La vittoria dell’Olimpia Milano, signora del basket!

- # # #

Sarà in edicola dal 2 luglio con il Corriere della Sera il libro “Scarpette rosse. La vittoria dell’Olimpia Milano, signora del basket” per celebrare la vittoria del 26° scudetto ottenuto dalla squadra. La storia dell’Armani Milano viene raccontata da Werther Pedrazzi, firma del Corriere della Sera ed ex cestista, e arricchita dalle prefazioni di Roberto De Ponti e Flavio Vanetti.

Il volume attraversa le tappe più emozionanti, i protagonisti e i successi che hanno reso grande la pallacanestro meneghina. Nata nel 1936 come Triestina Milano, dopo la fusione con il Dopolavoro Borletti, nel 1947, ha origine quella che è diventata la squadra più seguita e più titolata del basket italiano, l’Olimpia Milano: 26 scudetti, 4 Coppe dei Campioni, 2 Coppe Korac, 3 Coppe delle Coppe e 1 Coppa Intercontinentale. Nell’intreccio di passione e ragione che lega indissolubilmente la squadra alla sua città, Milano continua ad essere il palcoscenico in cui i più grandi protagonisti della pallacanestro interpretano copioni da leggenda.
Il primo presidente Adolfo Bogoncelli e il Principe Cesare Rubini, il greco Stephanidis, primo straniero nel basket italiano, il dream team di Dino Meneghin e Mike D’Antoni, Dan Peterson, il senatore Bill Bradley e il socio Kobe Bryant, e ancora Pittis, Fucka, Bodiroga, Gallinari, sono i protagonisti di un’altalena di avvenimenti ed emozioni, dalla rimonta di 34 punti all’Aris Salonicco in Coppa dei Campioni al rischio eutanasia del basket a Milano, ogni volta sempre contraddistinti dall’inestinguibile istinto di risorgere. Simmenthal, Billy, Simac, Tracer, Philips, Stefanel o Armani, per tutti Olimpia Milano, nei momenti di gloria denominata “La 24esima squadra Nba”, al tempo in cui le squadre della lega professionistica americana erano solamente 23 o “La Juventus del basket”, per i suoi 26 scudetti vinti, è e sarà per sempre “Scarpette rosse” nel cuore dei suoi appassionati sostenitori.

Il prezzo del volume è € 7,90 + il costo del quotidiano. Il volume sarà disponibile nelle sole edicole della Lombardia e dal 9 luglio su Corriere Store al http://store.corriere.it.

articoli correlati