BRAND STRATEGY

Wind Tre: on air in tv la nuova campagna 3 firmata Ogilvy

- # # # # # # #

Wind Tre - 3

Wind Tre, dopo il lancio della prima Branding Campaign dedicata al marchio 3, che ha già ottenuto più di 8 milioni di visualizzazioni sui canali social, è on air in tv dal 5 febbraio con la nuova campagna commerciale del brand, realizzata in collaborazione con Ogilvy. Filo conduttore il pay-off “the future you want”, sintesi dei valori Tecnologia, Trasparenza e Fiducia, che caratterizzano il posizionamento del marchio, riferimento per i clienti alla ricerca di soluzioni digitali e tecnologiche.

In questo spot, ritroviamo la bambina protagonista della Branding Campaign 3, ideale rappresentante dei “millenials” per i quali la tecnologia è ormai compagna della vita di tutti i giorni e trampolino di lancio per sogni e divertimento. Lo spot, balla al ritmo del tormentone “virale” “Tutto molto interessante” di Fabio Rovazzi. Al centro della comunicazione, l’offerta ricaricabile ALL-IN di 3 e gli ultimi smartphone Samsung Galaxy serie A.

Credits
Agenzia: Ogilvy & Mather Italia
Chief Creative Officer: Giuseppe Mastromatteo e Paolo Iabichino
General Manager: Daniela Morone
Senior Art Director: Andrea Pioppi
Senior Copywriter: Serena Pulga, Sara Repossini
Planner: Luca Tapogani
TV Producer: Francesca D’Agostino, Alessia Bagni

CDP: Mercurio Cinematografica
Executive Producer: Luca Fanfani
Producer: Alessandro Cavriani
Junior Producer: Victora Rabbogliati
Post Produzione: Exchanges Visual Effects.
Regia: Giuseppe Capotondi.
Direttore Fotografia: Marc Gomez del Moral

Musica: Rovazzi – Tutto molto interessante

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il futuro secondo Tre raccontato con Ogilvy & Mather. Nuova campagna branding e nuovi spot

- # # # # # # #

Tre

Wind Tre si è affidata a Ogilvy & Mather per la realizzazione della nuova campagna di branding e i prossimi spot commerciali di 3. L’agenzia, guidata da Guerino Delfino, già collabora con l’azienda per i marchi Wind e Infostrada.

“Il rinnovo del marchio sarà un viaggio sostenuto da molti “proof points”, per permetterci di essere la scelta migliore di ogni cliente nel mondo digitale di cui facciamo parte”, sottolinea Michiel Van Eldik, Consumer & Digital Director di Wind Tre.

Il posizionamento di 3, centrato sul nuovo pay-off “the future you want”, è raccontato attraverso la fantasia di una bambina che ci spiega come si immagina il futuro. Un futuro fatto di sogni che possono diventare realtà.  È lei la protagonista del format che rappresenta la relazione forte e autentica tra noi e la tecnologia e i valori di un brand positivo, contemporaneo e ottimista, che da sempre vede nella tecnologia infinite possibilità.

 

 

“Siamo molto orgogliosi di questo nuovo capitolo di comunicazione di 3 e del futuro positivo che racconta. Un futuro a cui andare incontro con lo spirito fresco, curioso e visionario di un bambino, lo stesso che ci ha guidato nell’inventare questo nuovo format di comunicazione”, commenta Giuseppe Mastromatteo, Chief Creative Officer di Ogilvy & Mather.

3 e Ogilvy & Mather hanno scelto il particolare stile di Giuseppe Capotondi, regista di fama internazionale, per la nuova campagna e per ribadire la forte propensione all’innovazione della marca.

Il film istituzionale è online sul web e on air sulle principali reti televisive nazionali e nel circuito cinema dal 20 gennaio.

Credits
Agenzia: Ogilvy & Mather Italia
Chief Creative Officer: Giuseppe Mastromatteo e Paolo Iabichino
General Manager: Daniela Morone
Senior Art Director: Andrea Pioppi
Senior Copywriter: Serena Pulga, Sara Repossini
TV Producer: Francesca D’Agostino, Alessia Bagni

CDP: Mercurio Cinematografica
Executive Producer: Luca Fanfani
Producer: Alessandro Cavriani
Junior Producer: Victora Rabbogliati

Post Produzione: Exchanges Visual Effects

Regia: Giuseppe Capotondi
Direttore Fotografia: Marc Gomez del Moral
Musica: The XX – VCR

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Ogilvy & Mather Italia firma il video di Natale di Emergency: un messaggio di speranza e solidarietà, contro ogni barriera

- # # # # #

Ogilvy

L’anno che sta per chiudersi ha fatto registrare cifre record per quanto riguarda i morti e i dispersi a causa dei flussi migratori nei Paesi del Mediterraneo, sollevando polemiche e strumentalizzazioni politiche che purtroppo non riescono ad arginare una delle più importanti tragedie del nostro tempo. Il tema è stato al centro anche di un progetto affidato ai più talentuosi creativi del mondo delle principali agenzie di pubblicità internazionali durante l’ultima edizione dell’Advertising Festival di Cannes. Proprio in questa occasione è scoccata la prima scintilla che ha portato alla realizzazione del video che l’agenzia Ogilvy & Mather Italia ha voluto donare a Emergency per questo Natale.

 

 

Le giovani autrici sono Alessia Bonito Oliva e Margherita Maestro, che con la direzione creativa di Paolo Iabichino e Giuseppe Mastromatteo hanno firmato un fortissimo racconto di grande sensibilità. Mentre i nuovi leader politici tirano su i vecchi muri di confine, mentre il dibattito sull’accoglienza si sposta ovunque sulla necessità di limitare l’ingresso di profughi e rifugiati in fuga da guerre e carestie, Emergency si fa portavoce di un messaggio controcorrente sull’importanza della solidarietà e dell’abbattimento di ogni barriera.

“Abbiamo messo a punto e perfezionato un video presentato all’ultima edizione del Festival della Pubblicità di Cannes dalle due giovani creative di Ogilvy, che hanno rappresentato la creatività italiana in occasione della competizione tra i Giovani Leoni. Vista l’efficacia e l’intensità del risultato, abbiamo deciso di regalare a Emergency il frutto del nostro lavoro per dare ulteriore forza a questo messaggio di speranza, affidandolo quindi a una delle realtà che da sempre si batte per il riconoscimento dei principali diritti umani in tutto il mondo”. Così Paolo Iabichino, Chief Creative Officer del Gruppo Ogilvy & Mather Italia commenta il video che Emergency ospiterà sui propri canali digitali per salutare l’anno con un messaggio importante a sostegno dei profughi e rifugiati, con l’augurio che il 2017 possa andare incontro a una nuova sensibilità verso milioni di persone che lasciano la propria terra d’origine per affrontare viaggi pieni di pericoli, rischiando spesso la vita, solo nella speranza di ricevere accoglienza in Paesi che hanno la fortuna di non essere scenario di conflitto.

“Siamo tutte formiche su questa terra, in fuga da guerra, povertà, disperazione. Sono queste le cose che bisogna fermare, non le persone. Grazie a Ogilvy per averci regalato questo messaggio di pace per l’anno che ci aspetta”, aggiunge Cecilia Strada, Presidente di Emergency.

Il video è visibile sul canale Youtube di Emergency. A supporto una campagna di Search Advertising usando il Google Grant a disposizione delle onlus.

Credits
Ogilvy & Mather Italia
Chief Creative Officer: Paolo Iabichino e Giuseppe Mastromatteo
Art director: Alessia Bonito Oliva
Copywriter: Margherita Maestro
TV Producer: Francesca D’Agostino
Media Manager: Alessandra Pedrazzoli

Casa di Produzione: (h)films
Regia: Igor Borghi
Fotografia: Krishna Agazzi
Executive Producer: Paolo Gatti
Producer: Caterina Sacchi
Digital subtitles: Artech Digital cinema

articoli correlati

AGENZIE

Un anno di Ogilvy Change: la psicologia a sostegno della creatività

- # # # # # #

Ogilvy Change

A poco più di un anno dal lancio ufficiale di Ogilvy Change nel novembre 2015, in Ogilvy si tirano le fila del del lavoro compiuto dalla più recente practice del gruppo.

Ogilvy Change è la Behavioural Science di Ogilvy & Mather Italia che si propone di integrare i più recenti studi di psicologia cognitiva, psicologia sociale e della behavioural economics con le competenze di comunicazione del gruppo al fine di creare progetti di comunicazione efficaci che vadano a modificare nel concreto il comportamento delle persone. Gli output del lavoro svolto da Ogilvy Change sono di varia natura: insight, concetti di comunicazione, esperimenti sociali, user experience e progettazione di portali web, ideazione di training per il trade, produzione di contenuti social e digital, activation e interventi sul punto vendita.

“Il nostro approccio coi clienti – dicono dall’agenzia – si basa sull’integrazione di insight psicologici e comportamentali a supporto dei team creativi, con l’obiettivo di creare interventi che partano da una reale comprensione delle persone e delle loro dinamiche psicologiche. Per fare alcuni esempi, tra i primi clienti con cui abbiamo collaborato troviamo Alcon, leader mondiale nel settore della cura dell’occhio e dei prodotti di contattologia. In collaborazione con Change e Geometry, Alcon ha sviluppato il “100% Customer Experience”, il primo programma di formazione alla vendita che applica in modo coordinato e sinergico le tecniche più avanzate di shopper marketing e di psicologia comportamentale. Con Levissima, invece, le conoscenze in psicologia sono state utilizzate sia come metodologia a sostegno della creatività sia come contenuto di comunicazione vero e proprio. I nudge, infatti, sono diventati parte della strategia social 2016, trasformandosi in contenuti digital e social”.

Parallelamente alle attività legate ai clienti, Ogilvy Change ha dato vita a un centro di ricerca che si chiama NudgeLab, con l’obiettivo ultimo di avere un impatto positivo sulle abitudini e i comportanti delle persone. Creato insieme a IESCUM (Istituto Europeo per lo Studio del Comportamento Umano), vengono pensati e implementati diversi interventi di nudging diretti a vari ambiti, dal well-being alle politiche sociali.

“Lo strumento attraverso il quale interveniamo è il Nudge, la “spinta gentile” che viene applicata a un contesto di riferimento per guidare le decisioni delle persone, senza limitarle o imporre una strada definita. Tra le diverse ricerche portate avanti attraverso il NudgeLab, citiamo i due più recenti: l’esperimento sul Digital Detox e quello sulle Foodie Bag. Entrambi mirano a modificare comportamenti con un forte impatto sociale. Infatti, se il Digital Detox Project punta a ridurre l’utilizzo dello smartphone a tavola per ridare valore al pasto come momento di aggregazione e scambio, il progetto Foodie Bag interviene nell’ambito dello spreco alimentare, cercando di ridurlo aumentando il numero di persone che accettano di portare a casa gli avanzi dal ristorante”.

Infine, Ogilvy Change ha creato a un osservatorio sul mondo farmaceutico per avere una visione a tutto tondo dell’esperienza in farmacia: dal rapporto farmacista/cliente alla relazione agente/farmacista, dai driver che muovono le scelte degli individui ai loro comportamento a scaffale. In linea con questa visione, l’osservatorio si pone un duplice obiettivo: da un lato raccogliere dati per ricavare insight sempre aggiornati ed efficaci; dall’altro quello di sviluppare una serie di training in cui i destinatari (farmacisti e agenti) vengono introdotti al nudging e alla sua applicazione nella relazione di vendita con l’obiettivo di migliorarla attraverso una più profonda comprensione del cliente e dei suoi bisogni.

Ogilvy Change si sta muovendo su diversi fronti e la varia natura dei suoi interventi rispecchia l’eterogeneità del team di persone da cui è composto: da psicologi a ux designer e strategic planner.

“Molti i progetti che hanno visto la luce in questo anno appena concluso, ma ancora più numerosi sono quelli che stiamo portando avanti con l’obiettivo di allargare il raggio d’azione ad altri settori”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Bormioli Rocco e Ogilvy & Mather Italia insieme per l’Avvento di Quattro Stagioni

- # # # # # #

È cominciato oggi il conto alla rovescia che porta online l’Avvento di Quattro Stagioni, un’operazione ideata da Ogilvy & Mather Italia per Bormioli Rocco al fine di coinvolgere e intrattenere gli utenti regalando loro qualcosa di speciale ogni giorno.

Quattro Stagioni è lo strumento perfetto per ideare non solo ricette originali, ma anche storie originali: ecco quindi che il vaso più famoso d’Italia, da sempre icona della conservazione, diventa oggi contenitore di storie per portare in vita una delle feste più attese dell’anno, il Natale.

A partire dall’1 al 24 Dicembre, a giorni alterni, 12 video pillole e 12 immagini a tema natalizio metteranno in scena i vasi Quattro Stagioni, in tutti i loro formati, per scandire il conto alla rovescia al Natale. L’interazione con i video e le immagini sarà inoltre per gli utenti un’esperienza di partecipazione a una seconda attività dallo spirito altrettanto natalizio: un’Asta dei Like a sfondo benefico con cui per ogni like Bormioli devolverà 1 cent a VIP Italia Onlus, l’associazione che promuove il Vivere in Positivo e il volontariato Clown in ogni situazione di disagio fisico o sociale.

Un invito quindi a fare del bene attraverso le idee, usando cioè i vasi Quattro Stagioni come spazio da riempire con la fantasia, l’estro e la creatività di chi li usa, come sintetizzato nel pay-off “Aperto alle tue Idee” con cui quest’estate Ogilvy & Mather Italia ha firmato il rilancio di Quattro Stagioni.

L’operazione sarà supportata da una pianificazione online e da una pagina sul sito quattrostagioni.bormiolirocco.com che giorno dopo giorno svelerà il video o l’immagine natalizia corrispondente invitando gli utenti a partecipare all’Asta dei Like sulla pagina Facebook Quattro Stagioni.

CREDITS
Ogilvy & Mather Advertising
Executive Creative Director: Giuseppe Mastromatteo
Client Creative Director: Marco Geranzani (Copywriter)
Senior Art Director: Letizia Bozzolini
Senior Copywriter: Serena Pulga
Account Director: Laura Mora
TV Producer: Francesca D’Agostino

OgilvyOne
Account Supervisor: Simone Zanelli
Account Executive: Roberta Scotti
Digital Strategist Social@Ogilvy: Francesca Ferrario
Media Supervisor Neo@Ogilvy: Stefania Mauriello

Casa di produzione
Happycentro (Casa di produzione)
Federico Galvani (Regia)
Happycentro (Animazione)
Federico Padovani (Fotografia)
Anna Rodighiero & Guendalina Fazioli (Set & Props Design)
TVCULTURE (Sound design)

articoli correlati

AZIENDE

Continua la “Sfida in Dialetto” lanciata da Ogilvy & Mather Italia e Galbani

- # # # # #

Al via la seconda fase del progetto di “Sfida in Dialetto“, il progetto lanciato in prima battuta su Carosello Reloaded e sviluppato da Ogilvy & Mather Italia e Galbani. Da oggi la competizione sarà aperta a chiunque avesse voglia di mettersi in gioco e avrà voglia di raccontare una propria ricetta casalinga, rigorosamente in dialetto.
Galbani ha poi raccolto i numerosi contributi video inviati dagli utenti e, tra tutti, ne ha selezionati 10. I finalisti del concorso sono diventati protagonisti di un video professionale girato nella cucina Galbani, in cui hanno spiegato come preparare il loro piatto, naturalmente sempre parlando in dialetto.
Dal prossimo 17 marzo queste 10 videoricette saranno online sul sito Galbani e sulla pagina Facebook “Le Ricette di Casa Mia con Galbani”, dove potranno essere votate da tutti gli utenti per decretare il vincitore del super premio finale. Sarà possibile vedere le videoricette anche sul canale YouTube di Galbani.
Con questo progetto realizzato da Ogilvy & Mather Italia, Galbani ha lasciato la parola (e la sua cucina) ai suoi affezionati consumatori, che spontaneamente hanno messo creatività e simpatia tra gli ingredienti indispensabili per presentare e trasmettere, nel più naturale dei modi, tutto l’amore per la propria terra e la passione per i sapori e le tradizioni familiari. Una ricchezza che è davvero patrimonio di tutti.

Credits
Ogilvy & Mather Italy: Paolo Iabichino, Giuseppe Mastromatteo (Executive Creative Director), Valeria Cornelio, Paolo Tognoni (CCD) Andrea Guzzetti (Senior Art Director), Letizia Bozzolini, Flavio Fabbri, Michele Urbani (Art Director), Laura Massei, Maurizio Rosazza Prin, (Copywriter), Francesco Nenna (CSD) Adelaide Dozio (Account Director), Vincenza Mattana (Account Supervisior) Chiara Clemente, Emmanuele Rossi (Account Manager).
CDP: The Family (Casa di Produzione), Marco Porotti (Regia).

articoli correlati