MOBILE

HMD Global sceglie il nuovo formato Take Over di Shazam. Mediamond e Mindshare firmano il progetto

- # # # # #

Shazam- Nokia

HMD Global ha scelto il nuovo formato Take Over di Shazam per regalare agli utenti della app una brand experience dal sapore tutto “tecnologico”. La multinazionale finlandese ha studiato insieme a Mindshare due differenti creatività, una focalizzata sul nuovo Nokia 3 e una dedicata all’ampia gamma di prodotti targati Nokia, che si alterneranno fino al 26 settembre durante l’esperienza di scoperta musicale degli utenti di Shazam.

Grazie all’ultimo innovativo formato di Shazam, infatti, HMD Global ha potuto personalizzare il colore di sfondo delle prime due sezioni: l’Home Page e il Listening Screen, senza compromettere la user experience.

Il nuovo formato Take Over permette di associare i brand ai momenti di scoperta musicale con una sponsorizzazione perfettamente integrata nel nuovo design dell’app di Shazam che a oggi conta ben 23 milioni di utenti attivi all’anno e in media 4,1 milioni di utenti unici al mese.

“L’attenzione alle esigenze del consumatore nel settore telefonia e la differenziazione di gamma dei nostri prodotti stanno alla base della nostra vision, proprio come Shazam ha la musica e l’innovazione nel suo DNA. Grazie a questo nuovo formato di una delle app più famose al mondo, siamo riusciti a tradurre la nostra idea di “high-tech experience” anche in ambito advertising. Mediamond e Mindshare sono riusciti a unire Musica e Tecnologia con una UX coinvolgente e perfettamente integrata nell’app”, commenta Silvia Belloni, Responsabile Marketing di HMD Global Italia a proposito della partnership.

“È un privilegio per noi ospitare uno dei brand storici della telefonia a livello globale. Shazam è nato come tech-enabler e grazie all’innovazione tecnologica siamo riusciti a offrire nuove soluzioni adv sempre più integrate all’interno dell’app. Il formato Take Over, disponibile anche in programmatic guaranteed, offre molteplici possibilità, prima fra tutte, quella di brandizzare in modalità take over le principali pagine di Shazam”, racconta Filippo Vizzotto, Senior Director Central & Southern Europe di Shazam a proposito dell’ultimo innovativo formato adv.

“Shazam è una delle app più usate e più amate dai Millennial, il target che vogliamo raggiungere e coinvolgere per il lancio dei nuovi modelli Nokia. Il nuovo formato, sviluppato grazie alla preziosa collaborazione con Mediamond, integra la presenza di forte impatto Nokia con la user experience dell’utente Shazam, e sta portando eccellenti risultati di engagement”, conclude Adriana Ripandelli, Chief Operating Officer e Head of Digital di Mindshare.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Original Marines lancia il “Be Original Tour”, cinque tappe da Torino a Palermo

- # # # #

Original Marines dà il via al “Be Original Tour”, l’evento in cinque tappe, da Torino a Palermo, attraversa l’Italia per diffondere i valori di “un life style green che non dimentica di essere cool”. Prima tappa a Napoli il 2 maggio, dalla casa di Original Marines.

Tre gli spazi pensati per coinvolgere bambini e adulti in un universo di giochi e colori. Un’area digital dove i bambini potranno divertirsi attraverso la tecnologia; un’area creative, dove avranno la possibilità di diventare veri e propri artisti grazie a balloon cartonati su cui scrivere; un’area social dedicata alle mamme per raccontare la loro straordinaria quotidianità e incontrare alcuni blogger di moda, tra cui Francesco Uccello, Fabiana Sera e Fabrizia Spinelli per parlare di stili, tendenze ed ecologia.

A ciò si aggiungerà la possibilità per tutta la famiglia di creare, con l’aiuto di due rapper professionisti, il jingle Original Marines che verrà poi trasmesso su radio original nei punti vendita del brand e tanto altro ancora. “Essere Originali unici, avendo la libertà di esprimere il proprio talento creativo con il supporto di Original Marines. Questa è l’opportunità che il “Be Original Tour” darà alle persone che lo incontreranno e vivranno in città. Un modo nuovo di veicolare i nostri valori incontrando e coinvolgendo le persone nel nostro mondo fatto di colore, divertimento, rispetto per l’ambiente e attenzione a ciò che è importante per le donne – commenta Domenico Romano, Direttore Marketing Original Marines – Vogliamo che i bambini si divertano, che possano dare libero sfogo alla loro creatività attraverso attività pensate per loro e che le mamme possano ascoltare dibatti interessanti e dare il loro contributo”.

Il programma dell’iniziativa sarà disponibile negli store Original Marines, sul sito internet www.originalmarines.com e sulla pagina Facebook del brand. Aziende come Nokia, Warner Bros e Turner Broadcasting System contribuiranno al “Be Original Tour” fornendo supporti digitali e di intrattenimento nelle aree dedicate della struttura itinerante Original Marines.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Al via la campagna Nokia Lumia “Dettagli che fanno la differenza” firmata JWT

- # # # # # # # #

La nuova campagna Nokia Lumia “Dettagli che fanno la differenza” parte oggi online e sui canali social di Nokia per arrivare in TV giovedì 27 febbraio. Si tratta di una campagna a episodi che, attraverso le disavventure quotidiane di una coppia di giovani amici, racconta gli elementi distintivi che solo gli smartphone Nokia Lumia Windows Phone possono offrire per cambiare la vita.

I protagonisti degli episodi sono lo “smarter”, che affronta ogni situazione in modo disinvolto ed efficace naturalmente aiutato dal suo Lumia, e l’“hipster”, impacciato e un po’ goffo, che non avendo un Nokia è sempre alla ricerca di soluzioni improbabili e spesso imbarazzanti. Nelle gag i dettagli del Nokia Lumia sono quelli che possono fare la differenza tra l’uscire con la ragazza dei vostri sogni oppure vederla andare via con il vostro amico che può rispondere alla telefonata nonostante indossi dei ridicoli guanti da supereroe.

Fil rouge degli episodi, di cui tre destinati alla TV, è il valore delle particolari funzionalità degli smartphone Nokia Lumia 1520 e 1020 nella vita quotidiana di tutti noi: dalle innovative esperienze imaging come il rivoluzionario zoom da 41 megapixel che fa scoprire un mondo di particolari nascosti; la mobilità online e offline delle mappe HERE, che permettono di affrontare e vivere il mondo senza perdere mai la bussola, fino alle efficienti funzionalità del mondo Office adatte al lavoro ma anche alla vita privata. Altri episodi sono dedicati all’innovativa offerta di accessori, come cuscini Fatboy con integrati i caricabatterie wireless, che hanno trasformato la gestualità legata al mettere il telefono in carica, e allo schermo touch tanto sensibile da poter essere utilizzato anche con i guanti.

Sul web gli episodi saranno disponibili sui canali ufficiali di Youtube, Facebook e Twitter di Nokia Italia e su www.nokia.it e sostenuti da una strategia digital e da una pianificazione sui principali media online. I tre soggetti destinati alla TV, realizzati in versioni da 30’’ e 15’’, saranno on air per 3 settimane, a partire dal 27 febbraio, sulle principali emittenti nazionali.

“Anche per questa campagna abbiamo voluto mantenere il tone of voice ironico e divertente che ha caratterizzato le precedenti e che, oltre a riflettere perfettamente lo spirito che contraddistingue la nuova identità di Nokia, è stato particolarmente apprezzato dal pubblico. “Dettagli che fanno la differenza”, infatti, parla dei bisogni quotidiani di ciascuno di noi e di come non avere l’accesso alla soluzione giusta possa renderci buffi e impacciati agli occhi del mondo; mi piace inoltre sottolineare che parla anche di un’azienda che ha lavorato tantissimo all’evoluzione dei propri smartphone, senza mai smettere di innovare e cercare nel dettaglio l’eccellenza”, ha dichiarato Elvira Carzaniga, Direttore Marketing di Nokia Italia.

Parallelamente alla campagna, partiranno sui i punti vendita una serie di iniziative di supporto, come attività di promoting e dimostrazioni di prodotto.

CREDITS
Creatività: JWT
Adattamento: JWT Milano
Chief Creative Officer: Enrico Dorizza
Vice Creative Director: Paolo Cesano
Art Director: Alessandro Conte
Copywriter: Francesco Muzzopappa
Casa di Produzione: Aprile Productions
Registi: Julien Blanche e Romain Giquel
Post-produzione: Postatomic
Agenzia Media: Carat
Agenzia digital: Wunderman

articoli correlati

AGENZIE

The Future of Now: la parola ai protagonisti della SMW 2014

- # # # # # #

‘The Future of Now: Always-On, Always Connected’. È questo il claim del Social Media Week 2014, prestigioso appuntamento che ha preso il via ieri a Milano, per il secondo anno consecutivo nel capoluogo lombardo. Che intende, come sottolineato da Gianfranco Chicco, direttore dell’evento, ai microfoni di Tvn Media Group nel corso della prima giornata, “analizzare i cambiamenti sia in positivo sia in negativo della veloce trasformazione che è in atto, appunto, ‘Now’. E capire come affrontare questa situazione”.

“La Social Media Week si conferma lo spazio dove fare dibattito costruttivo e competente e Milano si conferma città che ospita la rete in modo apolitico e acritico, lasciando che la rete porti il suo contributo di cambiamento”, ha commentato Marco Massarotto, partner di Hagakure, organizzatrice dell’evento. “I social media e le tecnologie mobili hanno aperto la strada a nuove frontiere di relazioni riempiendo ogni secondo della nostra vita” ha aggiunto Gianfranco Chicco. “L’intento è quello di esplorare le ultime idee e le tendenze più originali del ‘vivere’ connessi e le sue implicazioni nella sfera personale, sociale e lavorativa”. La manifestazione si svolge in più location del capoluogo lombardo: Palazzo Reale, l’Urban Center in Galleria Vittorio Emanuele e lo Spazio Eventi Mondadori in Duomo. “Milano è una delle otto città mondiali, tra cui Tokio, Amburgo, Lagos e New York, ‘interconnesse’ per una settimana intera – ha proseguito Marco Massarotto, partner di Hagakure -, ma questo è un evento nazionale grazie alle infinite possibilità di fruizione da tutti i device”.

Per interagire attivamente, si possono utilizzare gli hashtag #SMWmilan e #vivereconnessi. Agli utenti sarà chiesto di spiegare come immaginano il futuro. “L’obiettivo è quello di dare spazio e visibilità alla rete qual è, in modo che chiunque in Italia lavori sul web, e chi ci si voglia avvicinare, possa utilizzare questo evento e le infrastrutture che il Comune di Milano e i partner mettono a diposizione per farsi raccontare lo status quo”, ha spiegato Massarotto. Nokia è anche quest’anno è City Headline Sponsor; main partner Tim e Philips; partner Coca-Cola, Widiba, Microsoft, Yahoo, Europe Assistance; media partner Corriere della Sera, Mondadori, Wired, Radio Deejay, Zero, Spam Magazine, Ebuzzing, TVN Media Group. Alla conferenza stampa di apertura che si è svolta ieri erano presenti Philips, Tim e Nokia. L’azienda di illuminazione ha presentato ‘Hue Social Light’ il progetto che, grazie alla potenza della rete, farà vivere la luce come qualcosa con cui interagire. Tim partecipa alla SMW con il doppio ruolo di abilitatore e di sperimentatore di rete, proponendo 4 panel: ‘Social Media Expo 2015’, ‘Social Tv: l’audience ha un’audience’, ‘Open Innovation: la chiave del cambiamento’ e ‘Smart  e mobile: Milano verso il futuro’. ‘Nokia Now Studio’ è l’iniziativa del colosso della telefonia mobile: si tratta di incontri nei quali Nokia racconterà come realizzare il miglior reportage possibile in 7”, piuttosto che come scattare la miglior foto al proprio piatto, invitando gli utilizzatori  a esprimere la propria creatività.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Inizia oggi a Milano la Social Media Week: oltre 50 gli eventi con ospiti internazionali. Guarda il video streaming della giornata.

- # # # # #

Parte oggi a Milano, nella prestigiosa cornice di Palazzo Marino, la prima giornata della Social Media Week, format globale che vedrà svolgersi i suoi appuntamenti, oltre al capoluogo lombardo, in altre otto città fino al 21 febbraio.

“In calendario ci sono 60 eventi contro i 40 dell’anno scorso” spiega a Tvn Media Group Gianfranco Chicco, direttore dell’edizione italiana. “Contiamo di replicare i numeri del febbraio 2013: 10 mila partecipanti, circa 40 mila utenti in streaming e una delle più alte percentuali di condivisione sui social. A ogni modo più che la quantità ci interessa dare spazio alla profondità di contenuti”. Il tema di quest’anno, ‘The Future of Now: Vivere Connessi’, ha coinvolto 8 importanti brand, tra cui diverse new entry, tutti accomunati dalla volontà di “non fare marketing in senso tradizione ma co-creare esperienze assieme alle persone”. Sul palco della Social Media Week salgono Nokia (global headline sponsor), Tim e Philips (main partner), Coca Cola Italia, Widiba, Microsoft, Yahoo e Europ Assistance (partner). Media partner dell’iniziativa sono Corriere della Sera, Mondadori, Wired, Radio Deejay, Zero, Ebuzzing, Spam Magazine e TVN. A questi si aggiungono i community partner Igers Italia, AirBnb e Talent Garden e il technical partner Nescafé Dolce Gusto.
Per spiegare l’innovativa formula della sponsorship adottata dalla Social Media Week di Milano, il direttore Gianfranco Chicco parte da Nokia, ancora “una volta global headline sponsor. Il brand di telefonia ha predisposto all’interno di Palazzo Reale, una delle tante location in cui si svolgerà l’evento, il Now Studio, uno spazio in cui si susseguiranno durante tutta la settimana workshop gratuiti su come utilizzare creativamente l’alta qualità dei dispositivi mobile”. Altrettanto interessante è l’iniziativa di Philips con protagonista Hue, la lampadina che si controlla tramite uno smartphone. “La sala conferenza di Palazzo Reale diventa teatro per mettere in scena quattro ‘mood’ di luce ispirati ai filtri Instagram che si alterneranno ogni venti minuti dando la possibilità ai visitatori di votare il preferito”.
Coca Cola, sponsor dei prossimi Mondiali di Calcio, ha messo in campo l’iniziativa social #lacoppaditutti: in occasione dell’arrivo in Italia, mercoledì prossimo, della Coppa dei Mondiali Fifa, il brand ha innescato un grande racconto collettivo delle emozioni e dei momenti più significativi legati alle passate edizioni del campionato. Lo storytelling è al centro anche di Tim, che racconta e ribadisce l’importanza di vivere connessi dando all’evento la possibilità di essere fruito in streaming. Di come i social media e la tecnologia digitale stiano creando un nuovo sistema di valori parleranno altri due importanti partner della Smw, Widiba (progetto online di Monte dei Paschi di Siena) e Microsoft Italia grazie all’intervento in programma oggi dei rispettivi ceo, Andrea Cardamone e Carlo Purassanta.

 

Guarda qui gli eventi della Social Media Week in streaming.

articoli correlati

MOBILE

Nokia con Sky e Microsoft per il debutto mondiale nel mercato italiano di Sky Go sui Lumia

- # # # # # # #

Sky Italia, Nokia Italia e Microsoft Italia annunciano il debutto mondiale sullo store Windows Phone di Sky Go – il servizio che permette di vedere in mobilità 30 canali della pay tv satellitare. Grazie a questo accordo, a partire da metà dicembre, questa applicazione (già scelta da 1,9 milioni di abbonati Sky) sbarcherà su tutta la gamma Nokia Lumia. L’intesa consente a Sky di rafforzare il suo servizio in mobilità offrendo alcuni dei suoi contenuti più pregiati anche ai possessori di smartphone Lumia Windows Phone 8, e a Nokia di arricchire i suoi modelli più avanzati con l’applicazione che permette realmente di portare la tv fuori casa.
“Sky Go su piattaforma Windows Phone 8 è un’esclusiva mondiale per l’Italia e un vero regalo di Natale per i nostri consumatori”, ha affermato Paola Cavallero, General Manager di Nokia Italia, “Siamo particolarmente felici della partnership con Sky perchè contribuirà ad incrementare ulteriormente il grado di soddisfazione dei nostri utilizzatori della gamma Lumia. Questa app, che si unisce al recente ingresso nello store di altri brand di successo come Instagram e Vine, sarà fruibile su tutti i device, dal Lumia 520 all’ultimo arrivato il Lumia 1520 (nella foto) con il suo schermo da 6 pollici”.

“Siamo entusiasti della collaborazione con Sky e orgogliosi che l’Italia sia stata scelta per il debutto mondiale di Sky Go su Windows Phone, a ulteriore conferma degli ottimi risultati che hanno portato il nostro sistema operativo mobile a diventare – nel terzo trimestre 2013 – il secondo più diffuso nel nostro Paese” ha commentato Silvano Colombo, Direttore Consumer Channel Group di Microsoft Italia.

“Con questo accordo, Sky Go, per la prima volta al mondo, debutta sugli smartphone Nokia Lumia e sulla piattaforma Windows Phone 8” ha concluso Remo Tebaldi, Direttore Customer & Product Marketing Sky, “compinedo così un ulteriore passo avanti all’insegna dell’innovazione”.

 

articoli correlati

AZIENDE

Microsoft acquista i cellulari Nokia per “sfondare” nel mercato mobile

- # # # # # #

È di oggi il comunicato di Microsoft in cui si ufficializza l’accordo raggiunto per l’acquisto della divisione telefonia e servizi celluari di Nokia, rilevata dall’azienda di Redmond per una cifra che si aggira intorno ai 5,44 miliardi di euro: 3,79 miliardi per la divisione dei telefoni Nokia e 1,65 miliardi di euro per la licenza dei suoi brevetti. Sono circa 32.000 i lavori che verranno coinvolti nel passaggio di proprietà. Un accordo che crea nuovi scenari nel mondo della telefonia mobile: Apple e Samsung devono aspettarsi un’offensiva decisa e mirata di Microsoft che punterà a inserirsi come terza potenza del settore, resta da stabilire in quale ordine. Risto Siilasmaa, amministratore delegato ad interim di Nokia dopo il ritorno di Stephen Elop in Microsoft, così ha commentato la cessione: “Dopo una valutazione scrupolosa su come massimizzare il valore per gli azionisti, riteniamo che questa transazione sia la strada migliore per Nokia e i nostri azionisti”. Nokia continuerà ad possedere e gestire il marchio; e manterrà il proprio portafoglio brevetti garantendo a Microsoft una licenza di 10 anni. A Nokia, Microsoft metterà subito a disposizione un finanziamento da 1,5 miliardi di euro in tre tranche da 500 milioni di euro in obbligazioni convertibili. L’azienda finlandese darà il proprio contributo per quanto concerne il design dell’hardware, il management della manifattura e degli approvvigionamenti, le vendite di hardware, il marketing e la distribuzione. Alla luce della partnership di lunga data fra le due società, Steve Ballmer, amministratore delegato uscente  di Microsoft, si attende una transizione comunque dolce.

 

Nokia: che cosa cambia

Ovviamente Nokia non sparirà: ultimato l’accordo, l’azienda finlandese manterrà segmenti di mercato in cui risulta tutt’oggi protagonista: NSN (Nokia Siemens Networks), ossia le infrastrutture di rete; Here, leader nel mapping e nei location services e Advanced Technologies. Secondo i dati del bilancio 2012 di Nokia, il fatturato complessivo dell’azienda aveva toccato i 30,1 miliardi di Euro (-22% sull’anno precedente), generato dalle tre divisioni NSN (13,7 miliardi), Here (1,1 miliardi) e Devices & Services (15,6 miliardi). Quest’ultima, oggetto appunto della cessione odierna, aveva quindi pesato per il 51% sulle revenue totali di Nokia. Dal confronte tra i bilanci 2011 e 2012 si evidenzia però che tale comparto è stato quello che maggiormente ha sofferto della crisi del produttore finlandese, facendo registrare un calo dei ricavi del 34% (pari a 23,9 miliardi nel 2011) e una parallela riduzione della forza lavoro, scesa in dodici mesi da 49,705 a 33,201 dipendenti.

articoli correlati

AZIENDE

I leader della tecnologia lanciano una partnership per rendere internet accessibile a tutti

- # # # # # # # # # # #

Mark Zuckerberg, Fondatore e CEO di Facebook, ha annunciato il lancio di internet.org, una partnership globale il cui obiettivo è quello di rendere disponibile l’accesso a internet per i cinque miliardi di persone che attualmente non ne possono usufruire. “Facebook ha dato alle persone in tutto il mondo la possibilità di connettersi tra loro”, ha affermato Zuckerberg. “Nei paesi in via di sviluppo ci sono barriere enormi che impediscono di connettersi ed entrare a far parte “dell’economia della conoscenza”. Internet.org è una partnership globale che lavorerà per vincere queste sfide, tra cui rendere disponibile l’accesso a internet a coloro che attualmente non possono permetterselo”.

Oggi solo 2,7 miliardi di persone – poco più di un terzo della popolazione mondiale – hanno accesso a internet. L’accesso a internet cresce di poco meno del 9% all’anno, una crescita piuttosto lenta considerando che siamo solo alla fase iniziale del processo di sviluppo. L’obiettivo di Internet.org è quello di rendere disponibile l’accesso a internet per i due terzi del mondo che non sono ancora collegati alla rete, e di offrire le stesse opportunità di cui già dispone un terzo della popolazione mondiale.

I membri fondatori di internet.org – Facebook, Ericsson, MediaTek, Nokia, Opera, Qualcomm e Samsung – svilupperanno progetti congiunti, condivideranno le loro conoscenze e mobiliteranno i rispettivi settori e i governi per portare il mondo online. Queste aziende hanno una lunga storia di collaborazione a stretto contatto con gli operatori di telefonia mobile, i quali giocheranno un ruolo fondamentale all’interno dell’iniziativa. Nel tempo saranno coinvolte anche associazioni ONG, accademici ed esperti. Il progetto Internet.org è stato ispirato dal successo di Open Compute Project, un’iniziativa di ampio respiro che è riuscita ad abbassare i costi del cloud computing attraverso la progettazione di hardware più efficienti e innovativi.

Per raggiungere l’obiettivo di connettere alla rete i due terzi del mondo che non sono ancora online, internet.org si concentrerà su tre sfide chiave nei paesi in via di sviluppo:

Rendere internet accessibile a prezzi contenuti: I partner collaboreranno per sviluppare tecnologie che rendano la connettività mobile più conveniente per tutti, e per ridurre il costo del trasferimento dati. Alcuni dei possibili progetti prevedono lo sviluppo di smartphone di qualità superiore a basso costo, oltre a partnership per distribuire in modo più ampio l’accesso a internet nelle comunità svantaggiate. Gli operatori mobili avranno un ruolo centrale in questo percorso, guidando iniziative che andranno a beneficio dell’intero ecosistema.

Utilizzare i dati in modo più efficiente: i partner investiranno in strumenti che ridurranno drasticamente la quantità di dati necessari per la maggior parte delle app e degli utilizzi di internet. Alcuni progetti prevedono lo sviluppo di strumenti di compressione dei dati, il potenziamento della rete per una migliore gestione dei dati, la costruzione di efficienti sistemi di memorizzazione dei dati e la creazione di strutture per le app in grado di ridurre il traffico dati.

Aiutare le imprese a guidare l’accesso a internet: i partner favoriranno lo sviluppo di nuovi modelli di business sostenibili e servizi che rendono più facile per le persone l’accesso a internet. Questo includerà la sperimentazione di nuovi modelli in grado di allineare gli incentivi per gli operatori mobili, i produttori di dispositivi, gli sviluppatori e le altre aziende per fornire una connessione più conveniente possibile rispetto al passato. Gli sforzi si concentreranno anche sui servizi di localizzazione, lavorando con fornitori di sistemi operativi e altri partner per abilitare un maggior numero di lingue su dispositivi mobili.

Riducendo i costi e la quantità di dati necessari per la maggior parte delle applicazioni e consentendo la realizzazione di nuovi modelli di business, Internet.org vuole dare ad altri cinque miliardi di persone la possibilità di connettersi online. Facebook, Ericsson, MediaTek, Nokia, Opera, Qualcomm, Samsung e altri partner inizieranno a lavorare sulla base delle partnership esistenti, esplorando al contempo nuovi modelli di collaborazione per superare queste sfide.

“Per più di 100 anni Ericsson ha permesso lo scambio di comunicazioni tra le persone e oggi sono più di sei miliardi quelle che hanno accesso alle comunicazioni mobili”, ha dichiarato Hans Vestberg, Presidente e CEO di Ericsson. “Il nostro impegno è indirizzato a costruire la Networked Society, dove tutto e tutti saranno collegati in tempo reale, creando l’opportunità di trasformare la società in cui viviamo. Siamo convinti che la connettività a prezzi accessibili e l’accesso a internet possa migliorare la vita delle persone e possa contribuire a costruire un pianeta più sostenibile. Siamo perciò entusiasti di partecipare all’iniziativa internet.org”.

“In qualità di leader mondiale nello sviluppo di soluzioni mobili per i mercati emergenti che hanno alimentato più di 300 milioni di smart devices in due anni, MediaTek dà pieno supporto all’iniziativa internet.org.”, ha detto MK Tsai, Presidente di MediaTek. “La Rete globale e l’accesso ai social media rappresentano il più grande cambiamento dall’epoca della rivoluzione industriale e noi vogliamo estenderlo a tutti”.

“Nokia è profondamente coinvolta quando si parla di connettere le persone tra loro e il mondo intorno a loro”, ha dichiarato il Presidente e CEO di Nokia Stephen Elop. “Nel corso degli anni, Nokia ha collegato oltre un miliardo di persone. Il nostro settore è a un punto di svolta emozionante dove la connettività Internet sta diventando sempre più accessibile ed efficiente per i consumatori, pur offrendo loro grandi esperienze. L’accesso a internet a livello globale sarà la prossima grande rivoluzione industriale”.

“Oggi, più di 300 milioni di persone utilizzano Opera ogni mese per accedere a Internet. Nel prossimo futuro abbiamo la possibilità di offrire i nostri servizi ad altri cinque miliardi di persone, connettendo i dispositivi mobili nei paesi in via di sviluppo. È nel DNA di Opera far risparmiare alla gente tempo, denaro e dati e attraverso internet.org pensiamo di poter contribuire a perseguire questi obiettivi”, dichiara Lars Boilesen, CEO di Opera Software.

“La telefonia mobile ha contribuito a trasformare la vita di molte persone nei paesi emergenti, dove spesso un computer è la prima e unica mobile experience che le persone proveranno nella loro vita”, ha affermato Paul Jacobs, Presidente del consiglio di amministrazione e CEO di Qualcomm Incorporated. “Dopo aver venduto più di 11 miliardi di chip, Qualcomm è leader di mercato ed è impegnata a raggiungere l’obiettivo di colmare il digital divide. Siamo felici di partecipare a internet.org e di lavorare con i maggiori player mondiali per portare avanti questa iniziativa.”

“Questa nuova iniziativa ha un grande potenziale nel contribuire ad accelerare il processo di accesso a internet per tutti”, ha dichiarato JK Shin, CEO e Presidente della IT & Mobile Communications Division di Samsung Electronics. “Ci stiamo concentrando sulla realizzazione di dispositivi mobili di alta qualità per garantire ai prossimi cinque miliardi di persone una grande mobile  internet experience.”

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“More than your eyes can see”: Nokia porta in tv il Lumia 925, con JWT e Carat

- # # # # # # #

È on air anche in Italia, in tv e online sul canale Youtube di Nokia Italia, il nuovo spot “More than your eyes can see”, dedicato al Nokia Lumia 925. La creatività è firmata dall’agenzia Activeark JWT di Helsinki, mentre la localizzazione per il nostro mercato è stata curata da JWT Italia. La pianificazione di Carat la trasmissione della campagna sulle reti Mediaset, su La7 e su DeeJay Television.

I protagonisti dello spot sono stati selezionati fra i 2 milioni di fans della pagina Facebook di Nokia Italia.
“Il numero crescente di fans su Facebook e su Twitter e le migliaia di conversazioni che abbiamo quotidianamente con in nostri consumatori ci hanno fatto capire quanto sia importante stringere ulteriormente questo legame e dare direttamente a loro la parola anche negli spot tv”, spiega Elvira Carzaniga, Direttore Marketing di Nokia Italia. “Sono stati i commenti e i post sui social network che hanno, in qualche modo, tracciato la story del nostro video per il Lumia 925. Si potrebbe dire che i nostri consumatori non sono solo i protagonisti dello spot, ma lo hanno anche creato e di questo siamo felicissimi”

Gli spot, da 15 e 30 secondi, sono stati girati a Roma e ritraggono un ragazzo e una ragazza che raccontano la loro passione per la fotografia e per il proprio smartphone cogliendo i momenti unici e gli attimi irripetibili che la vita quotidiana offre: la spesa del mattino, il caffè nel proprio bar preferito, lo shopping e gli amici si trasformano in immagini indimenticabili grazie al nuovo Nokia Lumia 925 che, con la sua fotocamera con tecnologia PureView e ottica Carl Zeiss, permette di realizzare foto di alta qualità anche in condizioni di scarsa luminosità.

articoli correlati

AZIENDE

Nokia Social Hunt by Monforte: gamification, mobile e realtà per creare engagement

- # # # # # #

Si è conclusa positivamente l’esperienza della Nokia Social Hunt, l’iniziativa di social gaming realizzata dalla web & new media agency Monforte in occasione della Social Media Week di Milano. Parole chiave: gamification, mobile e, soprattutto, mondo reale. L’iniziativa, caccia al tesoro in team che si è svolta per le strade di Milano e su Twitter, ha infatti esportato i principi del social gaming nel mondo reale stimolando il coinvolgimento fisico dei partecipanti e la loro interazione online grazie all’utilizzo di un Nokia Lumia 820 messo a disposizione per la giornata da Nokia.

Oltre all’importante obiettivo di brand experience vale a dire la possibilità di far testare, in un contesto interattivo e dinamico, tutte le funzionalità del Nokia Lumia, è stato raggiunto anche l’obiettivo di engagement, che ha permesso di costruire una relazione con i partecipanti di tipo emozionale prima ancora che commerciale. Un coinvolgimento emotivo che è proseguito anche nelle settimane successive grazie alla continua interazione sui social network e grazie alla realizzazione di un’infografica (disponibile su Pinterest) che racconta con ironia l’intera esperienza  e di un video (disponibile su Youtube) che ripercorre i momenti più intensi e divertenti della giornata.

“Siamo molto soddisfatti dell’iniziativa Nokia Social Hunt: in soli 10 giorni siamo riusciti a comprimere 13 anni di esperienza nel campo dei servizi web e mobile. Il progetto era decisamente “challenging” ma, complice la caffeina e la straordinaria caparbietà del team, abbiamo rispettato i tempi, le richieste del cliente e garantito il divertimento ai partecipanti”, dichiara Andrea Frigo, CEO di Monforte.

Proprio alla gamification Monforte dedicherà il prossimo appuntamento di Mind the Gap, una serie di webinar gratuiti sul canale Youtube di Monforte volti a promuovere la conoscenza di internet e del mondo mobile. La gamification, infatti, continua ad essere uno strumento attuale e i dati dell’Osservatorio del Mobile Marketing & Service, secondo cui i mobile surfer italiani sono circa 20 milioni, hanno registrato nel 2012 un incremento di tutto il comparto di attività di Mobile Promotion & Loyalty: in particolare guardando ai trend futuri proprio la gamification nel 23% dei casi è stata indicata tra le iniziative destinate ad avere un grosso impatto nei prossimi due anni.

articoli correlati

AZIENDE

Monforte realizza e cura la Nokia Social Hunt della Social Media Week di Milano

- # # # # #

E’ iniziata  la nuova edizione della Social Media Week che, dal 18 al 22 febbraio, torna a Milano in contemporanea con altre nove città di tutto il mondo. Non poteva mancare un social game rivolto a tutti i partecipanti di questa importante manifestazione dedicata all’analisi del ruolo dei social media negli aspetti pubblici e privati della vita delle persone. Hagakure (www.hagakure.it), che organizza l’edizione in Italia, ha affidato a Monforte (www.monforte.it) – web & new media agency – la realizzazione e la cura del “Nokia Social Hunt”.

Si tratta di una caccia al tesoro (http://nokiasocialhunt.it/) avvincente e veloce che si gioca in team per la città o su Twitter. Il gioco coinvolge Nokia, che è Global Headline Sponsor e Milan Headline Sponsor della Social Media Week. Monforte ha ideato un contest che invita i frequentatori dei social network a provare le funzionalità del Nokia Lumia, che in caso di necessità sarà prestato ai partecipanti. Non sarà necessario presentarsi fisicamente, ma avere un account Twitter: i partecipanti, infatti, riceveranno Giovedì 21 tutte le informazioni necessarie direttamente via tweet.

Monforte ha ideato un game mixando reale, virtuale, social e virale offrendo un punto di incontro vincente tra la comunicazione del brand e l’utilizzo del mobile come medium. La promessa è quella di divertirsi e giocare con l’opportunità di vincere per tutto il team (minimo 3 persone massimo 6) un nuovo Nokia Lumia 820.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#switchtolumia, con gli “amici” di Nokia si scarica musica gratis

- # # # # #

Prosegue l’articolazione della campagna Nokia #switchtolumia, che ai tanti touch point gia attivati aggoinge una nuova iniziativa lanciata attraverso il canale Facebook di Nokia Italia: la social promotion #switch with a friend.

Parteciparvi è molto semplice: sono sufficienti alcune semplici attività online e – ovviamente – almeno un amico a cui rivolgersi e che abbia necessità o desiderio di acquistare un nuovo smartphone. Niente di meglio, allora, che consigliargli un Lumia: basta registrarsi, inserendo il proprio nome e l’indirizzo e-mail, e inviargli un messaggio suggerendogli di comperare Nokia Lumia 900, Lumia 800, Lumia 710 o Lumia 610.
Nel caso il destinatario del messaggio accettasse il consiglio, previa compilazione di un form con i dati relativi all’acquisto, entrambi gli amici riceveranno ciascuno un buono da 25 euro per potere scaricare i brani musicali preferiti dal Nokia Music Store.

articoli correlati