BRAND STRATEGY

Web Stars Channel, LaSabri e Nike insieme per raccontare la nuova Air Force 1 Jester XX

- # # # # #

Nike Jester

In occasione del Back To School, Nike e Web Stars Channel hanno collaborato alla realizzazione di un video che vede protagonista la nuova Air Force 1 Jester XX. Protagonista del video è la creator LaSabri che, con il suo carattere disruptive, interpreta al meglio il mood “not so serius” della scarpa.

Jester è la scarpa perfetta per il Back To School e LaSabri, partendo dagli stereotipi, racconta nel video, in maniera ironica, come si vestono le ragazze di oggi. Dalla “precisina” alla “californiana”, passando per il “Look LaSabri”, la Creator alterna outfit diversi e originali, senza mai cambiare le Jester, fil rouge del racconto.

 

 

La nuova Air Force 1 Jester XX è una maliziosa reinterpretazione dell’iconica AF1. I loghi sembrano essere stati staccati per poi essere riposizionati. I loghi che sembrano riapplicati si distinguono dal loro posto abituale per aggiungere un tocco di stravaganza alle collaudate performance che caratterizzano Air Force 1.

Un grazioso motivo traforato traccia la linea del classico marchio Swoosh, che fluttua tra la tomaia e la suola con un affascinante effetto fuori dal comune.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nike e FKA twigs presentano la nuova campagna “Do you believe in more”

- # # # # #

Nike

Con un cast d’eccezione “Do you believe in more?” di Nike celebra la natura del movimento moderno osservandolo attraverso una nuova lente creativa.

In veste di Direttore Creativo della campagna Spring Zonal Strength Tights di NikeWomen, FKA twigs ha ideato, diretto, eseguito e creato la colonna sonora di una raccolta di lavori che getta luce sulla potenza del movimento moderno e definisce lo sport come importante canale di espressione. Nelle sue parole lo storytelling della campagna.

“Quando Nike mi ha contattato per collaborare a questo progetto, l’ho visto come una opportunità per ispirare coloro che vogliono usare i propri corpi in modo positivo. Ho coinvolto quindi un gruppo di persone straordinarie che prendono molto seriamente la loro fisicità e hanno un proprio senso dello stile, per motivare gli altri a mantenersi in salute e a capire, attraverso ogni genere di sport, che possono diventare la versione migliore di se stessi.

Bisogna essere incredibilmente in sintonia con se stessi e concentrati per poter competere o creare qualcosa: la vulnerabilità e la forza hanno molto a che fare con queste situazioni. Da atleta, nei momenti finali di una gara, tutto quello che hai fatto, tutto quello che i tuoi genitori hanno fatto per te e tutti quelli che ti hanno sostenuto sono lì, tutti insieme in quel preciso secondo. Bisogna accettare il proprio destino e avere sia la potenza fisica che la forza di volontà per fare ciò che si deve fare.

La stessa cosa accade quando si è dei creativi. Si può lavorare così tanto su un progetto creativo per più di un anno: sei rimasto in ufficio fino alle 4 del mattino, magari hai dovuto chiedere ai tuoi amici di aiutarti. Poi ecco arrivare, tutto d’un colpo, l’attimo prima di consegnarlo libero al mondo. E una volta che lo hai lasciato andare, è fatta.

La gente non sempre considera i ballerini dei veri e propri atleti, ma lo siamo. Attraverso la danza e la ginnastica, ho incontrato dei giovani che lavorano veramente intensamente e che hanno dedicato le proprie vite alIa attività fisica. Per me loro rappresentano ciò che amo definire il “movimento moderno”, che significa esplorare ogni genere di sport senza limiti di sorta. Come ballerina, cerco di abbracciare la mia fragilità e accettare che ciò che faccio è sufficientemente buono. Ai ballerini viene insegnato di guardarsi sempre allo specchio, fin da piccoli, per essere sicuri di avere un allineamento perfetto. Ma arriva un momento in cui devi lasciar perdere e fidarti del fatto che raggiungerai il punto in cui devi essere. In generale la danza ti fa capire che c’è bellezza nelle imperfezioni. Credo che sia questo che la rende più intrigante da guardare agli occhi del pubblico.

Il mio sogno è che non ci si accorga nemmeno che ci si sta allenando. Lo si sta facendo solo per sé e poi i risultati arriveranno e li si valuterà in quel momento. Noi, essendo giovani, come quelli del film, possiamo fare del movimento qualcosa che va oltre il fitness. Quando danzo, non penso a lavorare sui miei addominali o sulle gambe. Ma se mi alleno duramente, ho così tanta fiducia nel mio corpo. Mi basta allenarmi, godermi la musica, stare con i miei amici ed esplorare il mio corpo e improvvisamente mi sento più forte.

“do you believe in more?” fa riferimento a una ragazza che è cresciuta sembrando completamente diversa da tutti quelli che le stavano intorno, che voleva fare delle cose che nessun altro voleva fare in una piccola città, che non è cresciuta con un sacco di soldi, ma era molto molto determinata e aveva enormi speranze. Volevo fare qualcosa di più della mia vita. Volevo fare tutto.

“do you believe in more?” è una domanda che tutti si possono porre. Credi di poter correre più veloce o di saltare più in alto tra sei mesi? Credi di poter stare sull’ellittica più a lungo? Credi di poter raggiungere la tua migliore forma fisica? Credi di poter confidare del tutto in te stesso per ottenere quella promozione al lavoro o portare a termine quel progetto creativo? Si può applicare a tutto ciò che si desidera essere o fare.
#nikewoman #nike #fkatwigs #doyoubelieveinmore

articoli correlati

AZIENDE

Kiko Milano e Nike ancora insieme per la la #WeRunMilano, la 10km milanese tutta al femminile

- # # # # #

Ancora una volta insieme all’insegna della corsa: anche quest’anno Kiko Milano e Nike danno appuntamento, insieme, a tutte le donne appassionate di running per la #WeRunMilano, la 10K tutta al femminile che il 5 giugno attraverserà i luoghi più glamour e suggestivi della città.

Per il secondo anno consecutivo Kiko Milano si riconferma beauty partner ufficiale della gara, con l’obiettivo di supportare e accompagnare Nike e tutte le iscritte fino al traguardo, rendendole bellissime e pronte alla 10K femminile più famosa d’Italia, giunta quest’anno alla sua 3° edizione.

Un percorso che vedrà i due brand affiancati in una serie di eventi e appuntamenti a Milano, dedicati alle ragazze e donne iscritte alla gara: sessioni make-up gratuite, consigli per il look delle sportive, la beauty routine perfetta per prepararsi all’allenamento oppure per coccolare viso e corpo dopo la fatica dello sport, i segreti per proteggere la pelle dai raggi del sole durante una corsa all’aria aperta.

Kiko Milano e Nike credono, entrambi, in una nuova idea di bellezza, che va oltre l’apparenza e che unisce donne libere, dinamiche, positive, che curano il proprio look e il proprio benessere a 360°, occupandosi della forma fisica e del proprio stile, ma anche dell’equilibrio tra questi elementi e la propria vita. Non più ricerca della perfezione, ma sicurezza di sé e voglia di accettare le sfide.
Allenamento, bellezza, make-up, team, energia, divertimento: ecco gli elementi salienti degli eventi in arrivo e di questa collaborazione.
“Orange is the new red”, nel make-up come nella moda: arancione è la nuova maglia di gara Nike e arancio sono I beauty gift offerti da KIKO a tutte le iscritte, all’interno della special race bag 2015: uno smalto per coordinare il nail-look ai colori della gara e un Soft Touch Blush nei toni corallo, perfetto per la primavera.
Il Village della Nike Women’s 10k sarà anche quest’anno in piazza Gae Aulenti a Milano, dove dal pomeriggio del 5 giugno KIKO aspetta tutte le iscritte, le curiose e le spettatrici per realizzare il make-up ufficiale di gara, realizzato grazie alla creatività ed esperienza dei propri make-up artist.
Le iscrizioni alla #WERUNMILANO sono aperte sul sito dedicato.
Tutti gli update sugli eventi e sui look sulla pagina Facebook KIKO Cosmetics Italia e su Twitter.

articoli correlati

NUMBER

Nike domina, Adidas rincorre: l’osservatorio 7Pixel sul mercato delle scarpe sportive

- # # # # #

È Nike l’azienda in testa nel mercato delle scarpe sportive; tuttavia, Adidas non demorde, e anzi rincorre. Questo quanto emerso dall’Osservatorio 7Pixel realizzato sul mercato delle scarpe sportive nel periodo gennaio – marzo 2015.

Dall’indagine emerge che, come avviene negli Stati Uniti, Nike è il brand che domina il mercato con una media di ricerche equivalente al 32,7% del mercato. Secondo la classifica dell’osservatorio 7Pixel, Adidas occupa il secondo posto con il 21,1%. I due marchi detengono dunque oltre la metà del mercato. Tra gli inseguitori minori, ma con una quota interessante di ricerche, spicca Converse al terzo posto con una percentuale media di click sui suoi prodotti del 9,8% e Asics al quarto posto con l’8,3%.

Tra i primi dieci brand di sneakers si registrano anche: New Balance (5,5%), Salomon (5%), Mizuno (2,9%), Saucony (2,2%), Vans (2,2%) e Superga (1,4%).

Per quanto riguarda il modello di sneakers più ricercato, il primato è delle Nike Roshe Run, (8,5%), la scarpa ispirata alla pratica della meditazione e alla filosofia Zen con suola Waffle e la tomaia in mesh che offre tantissime opzioni di personalizzazione. I dati del mese di marzo mostrano che questo modello sta guadagnando ulteriori punti (12,4%) a discapito degli altri. Al secondo il modello Nike Air Force 1 (6,3%). Lanciate nel 1982 come le prime scarpe da basket basate sulla rivoluzionaria tecnologia Nike Air, sono diventate una leggenda che qui vede confermato il suo successo. Al terzo posto troviamo le scarpe simbolo del marchio Converse All Star, col modello Hi Canvas (5,4%), in crescita nel mese di marzo con il 5,7% dei click. Il quarto e il quinto posto se lo aggiudicano le sneakers Adidas coi modelli Stan Smith (4,2%), nate nel 1971 con un design semplice tornate in voga anche grazie ad importanti collaborazioni come quella con Pharrel Williams e, ZX Flux (3,7%), che sono una reinterpretazione moderna delle classiche scarpe da running degli anni Ottanta.

Tra gli altri modelli di sneakers, a seguire troviamo inoltre: New Balance M574 (3,6%), Nike Air Max Command (3,6%), Adidas LA Trainer (3%), Converse All Star Core OX (3%), Adidas ZX 750 (2,8%).

Possiamo dire che i dati dell’Osservatorio 7Pixel indicano un grande interesse e una tendenza all’acquisto verso le sneakers delle marche più rinomate che hanno saputo introdurre un restyling all’insegna della moda di modelli nati per un obiettivo prettamente sportivo, come il basket o la corsa. Da non sottovalutare, inoltre, la possibilità di personalizzazione della scarpa che risulta molto apprezzata dal pubblico.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Black Griffin “supera le aspettative” nella nuova campagna Foot Locker per Jordan

- # # # # # #

Per celebrare l’arrivo in Europa di Jordan, l’ultima collezione di Foot Locker, la campagna firmata da Wieder + Kennedy Amsterdam vuole dimostrare che il cestista Black Griffin sa fare ben più di semplici, potenti schiacciate.

Il messaggio, rivolto agli scettici e ai commentatori negativisti a priori, soliti affermare che Griffin è uno schiacciatore e basta, mostra infatti che l’atleta non solo un saltatore di oltre due metri di altezza. Il 30 secondi illustra la multidimensionalità del talento del campione, mostrando come il suo gioco “ambizioso” abbia raggiunto livelli oltre qualsiasi aspettativa.
Girato in bianco e nero da noto regista Paul Hunter, il video non mostra le celebri schiacciate, bensì si focalizza sulla maestria di Griffin nel trattare il pallone. “Perché questo è il bello delle aspettative altrui, vi si può adeguare prendendole come standard di vita o si possono combattare, per innalzirsi e volare al di sopra di esse”.
“Il brand Jordan”, conclude David Smith, Creative Director di Wieden+Kennedy Amsterdam, “ha una lunga tradizione nel far vedere atleti sotto una luce unica e una prospettiva diversa. Così è stato bello riuscire a mostrare al mondo l’altra faccia di Blake Griffin”.
“Above Expectation” è attualmente on air sulle tv di Francia e Italia, e si può vedere sulla pagina YouTube di Foot Locker Europe.

articoli correlati

AZIENDE

Con Drezzy.it niente più dubbi sull’outfit più adatto ad ogni circostanza

- # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # # #


Il portale di moda Drezzy.it offre da oggi la possibilità di creare il proprio outfit e condividerlo su Facebook.
 
La nuova funzionalità pensata per il sito, si affianca all’ app che consente già di fotografare con lo smartphone un capo o accessorio, visto in una vetrina o indossato da qualcuno, e collegarvi quelli più simili per colore, forma e trama da acquistare online.
 


Dopo essersi registrati al sito, basta scegliere i prodotti preferiti dal catalogo di Drezzy e abbinarli secondo il gusto e lo stile personali. La funzione si chiama “crea e condividi outfit” e consente di visualizzare il prezzo della scelta e poi di condividerla con i propri contatti e amici di Facebook per avere opinioni, consigli e suggerimenti.
 


Le alternative tra i prodotti sono davvero tante e spaziano tra centinaia di marchi differenti: Desigual, Diesel, Zalando, Asos, Yoox, Sarenza, Spartoo, La Redoute, Converse, Nike, Dr Martens, Merrel, Fornarina, New Balance, Dior, Dolce e Gabbana, Armani, Versace, Clarins, Collistar e molti altri.
 
Entro fine anno, drezzy.it introdurrà per i suoi utenti anche la possibilità di impostare caratteristiche personali quali la taglia, il numero di scarpe, o dettagli legati ad un particolare accessorio, per ottenere un look personalizzato in base ai parametri inseriti. Una scelta sempre più su misura per il comparatore di moda online che mette a disposizione anche l’app in grado di riconoscere abiti, calzature, borse da una foto scattata dall’utente, ricollegandovi capi simili per colore, forma e trama. Così semplicemente con una foto scattata da smartphone, sarà facile trovare online perfino il capo d’abbigliamento indossato da qualcuno che incontriamo casualmente. L’app di Drezzy è già disponibile per Android e a inizio 2015 lo sarà anche per iOS.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nike e Ibrahimović presentano #AskZlatan per condividere su Twitter la passione per il calcio

- # # # # # #

Nike e Ibrahimović presentano #AskZlatan: da oggi e per le prossime settimane  uno speciale  “Zlatan animato” condividerà con i suoi fan e seguaci di Nike Football il suo punto di vista sulle partite. Tutti gli appassionati di calcio possono inviare domande tramite Twitter usando  #AskZlatan e guardare le risposte sul canale Youtube di Nike Football.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nike presenta“Winner Stays”, il secondo video della campagna Risk Everything. Firma W+K

- # # # # #

Nike ha presentato la seconda parte della campagna dedicate al calcio “Risk Everything” con il nuovo video “Winner Stays”, che vede protagonisti sempre Cristiano Ronaldo, Neymar Jr. e Wayne Rooney, ora affiancati da  ora da altri campioni come Zlatan  Ibrahimović, Gonzalo Higuaín, Eden Hazard, Andrea Pirlo, Gerard Piqué, Andrés Iniesta, Mario Götze, Thiago Silva, Thibaut Courtois, Tim Howard, David Luiz e David Luiz. Nel video spiccano inoltre alcune special gueststar: Kobe Bryant, Jon Jones, Anderson Silva, Irina Shayk and l’Incredibile Hulk.

”Noi trasmettiamo la passione dei giocatori per il calcio, sia che si gioci su importanti palcoscenici internazionali sia che si giochi sul campetto sotto casa o per strada”, spiega Davide Grasso, Chief Marketing Officer di Nike. “Winner Stays rappresenta un’esperienza che qualsiasi ragazzo in ogni angolo del mondo riconoscerà – la competizione tra amici e il desiderio di giocare con i propri eroi o aspirare a essere loro”.

 

Il video di quattro minuti, firmato dall’agenzia Wieden + Kennedy, si apre infatti in un parco dove due team si sfidano in partita in cui chi vince rimane in campo. Appena la sfida comincia uno dei ragazzi dice:”Ora vorrei essere Cristiano Ronaldo,”. Il suo avversario risponde:”Sì? Allora io sono Neymar.”

In un attimo una semplice partita tra amici diventa un match tra i più grandi campioni del mondo, con giocate spettacolari e tocchi incredibili. La partita prosegue, i ragazzi nominano il giocatore che possiede la caratteristica necessaria al gioco ed ecco che compaiono sul campo Wayne Rooney, Zlatan Ibrahimovic, Eden Hazard e Gonzalo Higuain.

Ronaldo segna un gol e porta la sua squadra sull’1-0. Si avvicina al suo avversario e dice:”Il pubblico ora impazzisce” indicando i tifosi che stanno esultando dietro di lui. Il suo avversario non si lascia intimidire e fa notare che 50.000 persone stanno urlano il suo nome.  Mentre i due si scherniscono il ragazzo mostra di indossare le Magista, modello che non è ancora uscito. Ronaldo allora risponde mostrando al mondo per la prima volta le sue nuove Mercurial Superfly.

La partita continua e altri campioni si aggiungono all’azione. Neymar con un pallonetto porta il risultato sull’1-1. Iniesta dà il suo contributo con un tiro al volo e si arriva sul 2-1, ma Rooney riporta il risultato sul 2-2.

 

Dall’altoparlante lo speaker annuncia:”Chi segna il prossimo goal vince”.

Il tempo scorre e l’ultimo giocatore rimasto che ancora non si è trasformato subisce un fallo in area da David Luiz. Ronaldo si appresta a tirare il rigore, ma viene messo da parte dal giovane calciatore che vuole giocarsi il suo momento, prendersi la responsabilità e rischiare tutto per vincere la partita.

“Siamo orgogliosi del fatto che le nostre storie ispirazionali, che raccontano il lato divertente del calcio, segnino sempre la storia dei grandi tornei. Noi crediamo nel coraggio, nel calcio giocato con divertimento e questo è il punto di vista che vogliamo mostrare”, conclude Grasso.“I giocatori Nike sono al massimo perchè sanno che nei momenti importanti bisogna osare e fare qualcosa di nuovo, unico e fuori dall’ordinario. Questo è Risk Everything. Se sei pronto a correre i tuoi rischi, nessuno dovrà dirti cosa devi fare”.

articoli correlati

AZIENDE

Nike F.C. celebra 20 anni di “Brilliant Football”

- # # #

Mentre il mondo si prepara al grande evento calcistico dell’estate, Nike coglie l’opportunità per celebrare 20 anni di “brilliant football”. Tutto ha avuto inizio a Pasadena, California in un caldo pomeriggio del 1994, con la nascita della massima “la gloria arriva per coloro che sono disposti a rischiare tutto”.

Da quel momento in poi, giocatori come Luis Figo, Fabio Cannavaro e Ronaldo hanno incarnato al meglio quello stile assumendosi il rischio di fare qualunque cosa fosse necessaria per portare alla vittoria le proprie squadre e le loro Nazionali. Per rendere onore a questo approccio al gioco di “tutto o niente”, Nike presenta Nike F.C.: non una semplice collezione, ma un simbolo d’onore che rappresenta la passione, il talento, l’irriverenza e l’essere pronti a rischiare tutto.

Ispirandosi a questi campioni leggendari, giocatori del calibro di Neymar Jr., Jack Wilshere e Dani Osvaldo mantengono viva la fiamma con il loro gioco geniale, la tenacia e la loro inarrestabile capacità di ripresa.

Sin dal 1998, la Nike N98 Jacket ha ricoperto un ruolo centrale nella storia del calcio. Indossata per la prima volta da Ronaldo prima di scendere in campo con il Brasile, questa giacca è oggi indossata con orgoglio dai calciatori di tutto il mondo. Nella sua versione evoluta – con un design che prevede un colletto più slim e bordo orlato per conferirle un look più contemporaneo, la Nike F.C. N98 Jacket rende ancora più grande la storia di questo capo iconico. “Sem Risco nào hà Vitòria” – il motto di Nike F.C. – ricamato sul petto, può essere tradotto come “ non c’è vittoria senza rischio”.

La Nike F.C. Glory Tee trae ispirazione dalle leggende del Brasile dopo l’epico Mondiale del 1994. La fedeltà al team risplende attraverso dettagli metallizzati apposti su entrambi i lati, mentre gli orli laterali traspiranti creano un parallelo tra il design della tee e le divise indossate sul campo. Altri capi simbolo della collezione che ridefinisccono il look del calcio comprendono la Nike F.C. Saturday Jacket e le sneakers Nike F.C. Tiempo ’94.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#riskeverything: Nike lancia la campagna dedicata al calcio. Protagonisti Cristiano Ronaldo, Neymar e Wayne Rooney

- # # # # # # # # #

Oggi Nike lancia la prima parte della sua campagna Football 2014 #riskeverything. Con la partecipazione di Cristiano Ronaldo, Neymar e Wayne Rooney, il video mostra la pressione a cui sono sottoposti alcuni dei più grandi calciatori del mondo quando si preparano a giocare sul più celebre palcoscenico internazionale.

“Giocare per il proprio Paese è un onore a cui tutti i calciatori aspirano, ma questo onore porta con sé un enorme stress e una grandissima responsabilità,” dice Davide Grasso, Chief Marketing Officer di Nike. “Il video intende mostrare come alcuni dei migliori giocatori del mondo riescono ad avere successo nonostante questo stress, grazie alla loro disponibilità a rischiare il tutto per tutto”.

Il film si apre con Ronaldo che cammina in un aeroporto, in un primo momento solo con i suoi pensieri, poi circondato dai tifosi che lo circondano e cercano di catturare la sua attenzione. Il pandemonio continua mentre procede verso lo stadio, con le strade di Lisbona zeppe di magliette e di manifesti di CR7. Alla radio viene trasmessa la radiocronaca della serata precedente: “Ronaldo segna! Chi altri se non Ronaldo!?”. Il fanatismo intorno a lui è al culmine. Nel frattempo, Rooney si veste nella sua camera d’albergo, mentre i commentatori gli ricordano quello che già sa: alla sua carriera stellare manca ancora un goal per l’Inghilterra segnato sul più importante palcoscenico del mondo. I media che lo inseguono appena esce dal suo hotel ritraggono chiaramente l’intenso esame a cui è sottoposto nel suo Paese d’origine e oltre. E Neymar, che ha recentemente iniziato a indossare la celebre maglia n.10 del Brasile, osserva i tifosi, seduto all’interno del pullman della squadra. Allo stadio, sta percorrendo i corridoi per entrare in campo quando ripensa rapidamente alle grandi maglie n.10 del passato che hanno fatto grande la squadra. Neymar, affrontando un’incredibile pressione che paralizzerebbe la maggior parte degli uomini, si concede invece un sorriso appena accennato.

“Risk Everything” è stato diretto da Jonathan Glazer. Agenzia creativa: Wieden + Kennedy Portland.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nike invita le donne a superare i propri limiti con la nuova campagna “Just do it”

- # # # # # # #

Parte oggi in Europa la campagna “Just Do It” che celebra i risultati ottenuti da tutte le donne che hanno deciso di mettersi alla prova. Durante i 25 anni di “Just Do It” Nike ha motivato le donne a esplorare possibilità infinite, a spingersi oltre i propri limiti e a raggiungere nuovi traguardi.

Il nuovo video di Nike “Possibilities” rende omaggio a ogni donna che ha messo alla prova i suoi limiti e ha intuito il proprio potenziale. Mentre viene presentata la nostra protagonista, si dispiegano una serie di situazioni e scenari diversi, ognuno di essi volto a sfidare lei e gli spettatori a definire i limiti e la linea di confine. Il video, diretto da Adam Berg e con il commento audio di Ellen Page, ha come protagonisti Jessie J., la superstar pop vincitrice di dischi di platino, Lakey Peterson, una delle più famose surfiste professioniste del mondo, e Gerard Piquè del FC Barcelona, ognuno dei quali incarna lo spirito di Nike Just Do It.

Per tutto il mese di settembre sono state attivate una serie di sfide Nike+ originali e emozionanti per aiutare le donne a iniziare il loro percorso #justdoit. La prima sfida europea Nike+, “Run The Distance”, invita le donne e i loro amici a correre insieme una maratona in una settimana, registrando ogni passo su Nike+. La “NTC Early Bird” le sfida invece ad affrontare l’allenamento mattutino come mai prima d’ora.

“Possibilities” sfida le donne a continuare a raggiungere nuovi traguardi personali e a trasformare lo straordinario in ordinaria quotidianità: alzarsi prima, fare un allenamento più duro, correre più velocemente e aggiungere quel chilometro in più con Nike+ Running, Nike Training Club e NikeFuel.

La piattaforma Nike+ conta ormai più di 18 milioni di utenti a livello mondiale e ognuno di essi viene incoraggiato a condividere la propria attività usando l’hashtag  #justdoit per motivare le altre donne a realizzare nuovi traguardi.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nike celebra i 25 anni di Just Do It con la campagna “Possibilities”. Firma Wieden+Kennedy

- # # # # # # # # #

Nella nuova campagna Nike, LeBron James, Serena Williams, Gerard Pique, Andre Ward insieme alle guest star Bradley Cooper e Chris Pine evolvono il concetto di “Just Do It” da ispirazione ad azione, invitando tutti gli sportivi a partecipare alle sfide di Nike+ per andare oltre i propri limiti.

La  campagna Nike “Possibilities” ispira chi la guarda a spingere più in là i propri limiti e a sforzarsi di raggiungere nuovi obiettivi attraverso una serie di divertenti scenari con un cast d’elite di atleti e guest stars. La campagna non solo incoraggia gli spettatori a mettere in pratica il  “Just Do It” (“Fallo e basta”), ma permette loro di farlo attraverso una serie di sfide Nike+. Il film inizia con la frase: “Se puoi correre per un miglio, partecipa a una gara, corri una maratona, supera una star del cinema.” e termina con la frase iconica “Just Do It”. Il video celebra il venticinquesimo anniversario della frase che ha ispirato generazioni a spingersi verso nuovi traguardi.

“Per 25 anni, abbiamo ispirato le persone al “Just do it”, ha commentato Davide Grasso, Nike Global Chief Marketing Officer. “Con “Possibiities” stiamo evolvendo questo concetto e consentendo a ognuno di realizzare nuovi obiettivi, raggiungere nuovi traguardi, a mettere in pratica il “Just do It” con Nike+”.

La funzione Challenges dell’applicazione Nike+ Running consente ai runners di impostare un obiettivo, di invitare amici Nike+ a partecipare e a competere verso il traguardo. Gli utenti possono determinare il nome della sfida, l’obiettivo di chilometraggio, il periodo di tempo e i partecipanti. Una nuova funzione di chat consente agli amici di incoraggiarsi a vicenda e condividere suggerimenti durante la sfida. I runners possono rimanere motivati controllando la classifica in tempo reale per monitorare i progressi e vedere la loro posizione rispetto agli amici.

Fino al 13 settembre tutti i runner possono registrare i propri km su Nike+ e prendere parte alla sfida legata alla campagna Just Do it. In particolare dal mese di settembre partiranno una serie di sfide dedicate all’Europa con l’obiettivo di far diventare settembre il mese più attivo di sempre. “Run the Distance” sarà la sfida che porterà i partecipanti a correre una maratona in una settimana, mentre “NTC Early Bird” sarà la sfida che cambierà le abitudini mattutine dei partecipanti, rendendole sempre più sportive.

La community Nike+ conta più di 18 milioni di membri in tutto il mondo e  coloro che parteciperanno alle sfide potranno condividere le loro attività attraverso l’hashtag #JustDoIt.

In allegato i credits della campagna realizzata dall’agenzia Wieden+Kennedy Portland.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nike e Lega Serie A presentano il pallone ufficiale della stagione 2013-2014

- # # # #

Nike Incyte è il nuovo Serie A Official Ball che sarà utilizzato nel corso della stagione 2013-2014 sui campi di Serie A TIM, TIM Cup, Supercoppa TIM e delle competizioni Primavera TIM.

Il pallone, che debutterà in occasione della finale di Supercoppa TIM 2013 Juventus – Lazio, è il risultato di una serie di studi condotti da Nike in collaborazione con le migliori squadre e i più abili giocatori al mondo. E’ stato realizzato un prodotto innovativo in grado di garantire la miglior performance possibile agli atleti. Nike fornisce il pallone ufficiale ai più importanti campionati del mondo tra cui Serie A, Premier League, Liga e Campeonato Brasileiro.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nike festeggia il campione di basket Lebron James con un’edizione limitata

- # # # #

Lasciare un messaggio in segreteria alla stella del basket Lebron James, questo il modo scelto da Nike per festeggiare il secondo titolo NBA del campione. Spike Lee, Warren Buffet, Dr. Dre, Coach K, Phil Knight, Drake, Bill Russell e i bambini della LeBron James Family Foundation hanno già lasciato il loro messaggio.
E i festeggiamenti continuano con 2 Championship Pack in edizione limitata che includono le LEBRON X PS ELITE, le LEBRON X LOW, 2 cappellini e una T-shirt.

Le LEBRON X PS ELITE indossate da Lebron in Gara1 delle Finali 2013 sono rosse e con un design ispirato all’architettura Art Deco di Miami. La scritta “2-TIME CHAMPION” è impressa sul lato sinistro e “11-12, 12-13” su quello destra. Le LEBRON X LOW sports riportano una decorazione floreale con palme e birds-of-paradise. Anche su questo modello è impressa la scritta “2-TIME CHAMPION” a sinistra e “11-12, 12-13” a destra.

I 2 pack saranno disponibili in quantità estremamente limitate in Nord America e in Cina. La t-shirt “WITNESS 2” invece è già disponibile in pre-order su nike.com e negli store Nike di tutto il mondo a partire dai primi giorni della settimana prossima.

 

articoli correlati