AZIENDE

Il futuro della pianificazione media ha un nuovo protagonista: Nasce Turbo. NEXT 14 il principale investitore

- # # # # # #

Dopo qualche settimana di lavori in corso, è arrivato il momento del lancio ufficiale di  Turbo, il primo trading desk italiano indipendente, che verrà presentato al mercato martedì 27 con un evento di inaugurazione negli uffici di Via Tortona a Milano.

Turbo nasce dall’esperienza e dall’incontro di alcuni tra i migliori professionisti del programmatic advertising che ritengono che anche in Italia ci sia una forte esigenza di player indipendenti e specializzati, in grado di offrire ad advertisers e agenzie chiarezza nei modelli di business, piena trasparenza e risultati realmente misurabili in un settore caratterizzato da una fortissima crescita, ma anche da molta confusione.

“Non c’è più alcun dubbio  –  dichiara Marco Ferrari, CEO di Turbo – che il futuro della pianificazione media, non solo online, sarà in larga parte automatizzato e data-driven. Anche in Italia, nel  corso del 2013, Real Time Bidding e Programmatic Buying si sono finalmente affermati. Ma  vediamo un mercato ancora connotato da assenza di team dedicati, inutili complicazioni, troppi slang e una certa opacità. Turbo nasce per colmare questo gap. Crediamo che l’ingresso di attori indipendenti e dedicati –  come già avvenuto in altri Paesi –  possa portare benefici concreti non solo ai marketer, ma a tutto l’ecosistema locale dell’automation advertising , che ha bisogno di ridefinire modelli, paradigmi e ruoli perché le potenzialità  siano sfruttate appieno  anche in Italia”.

L’obiettivo di Turbo è semplice.  Garantire ai marketer i migliori servizi e le migliori performance nel mondo RTB e Progammatic Buying.  Mettendo in condizione ogni  cliente di raggiungere solo il target desiderato, sul canale più adatto, nel momento migliore, con il messaggio più funzionale e al miglior prezzo, evitando ogni dispersione e aumentando l’efficacia il ROI  della comunicazione online.

Tutti i soci fondatori di Turbo hanno accumulato una significativa esperienza nei diversi ambiti del programmatic advertising. Oltre al CEO Ferrari, fondatore di Neo Network e Chairman & CEO di Zodiak Active sino allo scorso dicembre, partecipano alla startup Stefano Eligio (COO) che negli ultimi anni ha sviluppato e diretto a Londra il team di ottimizzazione di Infectious Media, il principale independent trading desk europeo, Claudio Calzolari (CCO), in precedenza Digital Director di Starcom Mediavest e Marco Franciosa (CTO), in precedenza Chief Technology Officer di Zodiak Active.

Principale investitore di Turbo insieme ai co-founder  è NEXT 14, un company builder focalizzato nel lancio e nello sviluppo di startup con potenziale di scala operanti nell’ecosistema europeo dell’advertising technology a cui partecipano – oltre allo stesso Ferrari e ai suoi soci storici Franciosa e Matteo Scortegagna – alcuni dei più brillanti imprenditori e manager del settore media e digital tra cui Mauro Del Rio di Buongiorno, l’inglese David Frank, Fondatore di RDF Media, Giorgio Gori, Fondatore di Magnolia e l’americano David J. Moore Presidente di WPP Digital e Chairman di Xasis.

articoli correlati