AZIENDE

Netaddiction e JW Player fanno squadra per massimizzare le video performance

- # # # #

Netaddiction

Netaddiction, media company italiana e una tra le più vivaci e attive realtà editoriali digitali indipendenti, annuncia una nuova partnership con JW Player, la più grande piattaforma indipendente di video, per integrare il suo player all’interno dei più famosi siti di Netaddiction.

Bigodino.it, Movieplayer.it, Multiplayer.it, Dissapore.com e iFood.it, property dell’editore digitale che tra poco festeggerà i 20 anni di attività, sfrutteranno i numerosi vantaggi forniti dal player.

JW Player supporta video con risoluzione 4K e formati a 60fps per offrire la migliore esperienza possibile agli spettatori. La piattaforma, caratterizzata da un layout bello e intuitivo, suggerisce ai viewer a fine visualizzazione di un filmato, altri video che rispondono perfettamente ai loro specifici gusti.

“La partnership con JW Player è estremamente funzionale per le attività di advertising programmatico grazie alla spinta che la nuova piattaforma garantisce in termini di performance del sito e di impression monetizzate e monetizzabili della inventory video. Nostro obiettivo è effettuare un graduale passaggio dagli attuali formati outstream a video player ancorabili per raggiungere tutti i kpi di viewability e view-through-rate attesi dalla vendita programmatica”, afferma Andrea Pucci, CEO e Founder of Netaddiction.

“L’implementazione di questa piattaforma migliorerà la user experience e l’engagement di una più ampia audience, annullando il gap esistente tra le visite attuali sulle pagine dei nostri siti e le view dei video sugli stessi canali. Grazie a JW Player abbiamo riscontrato un aumento dell’erogazione dei pre-roll e il bacino ha ora raggiuto gli 8 milioni di impression. Puntiamo a triplicare il numero di visualizzazioni dei video di tutto il network di Netaddiction nel giro di un anno”, conclude Pucci.

“Siamo entusiasti di collaborare con Netaddiction e supportarli nel raggiungimento dei loro obiettivi di business. Mettiamo a loro disposizione la nostra capacità di fornire un’esperienza di livello superiore agli spettatori, oltre a informazioni utili per competere sia sul mercato italiano che su quello internazionale”, dichiara Federico Lusi, Senior Account Executive di JW Player. “Lavoreremo al fianco di Netaddiction e ne supporteremo la continua crescita ed evoluzione nel settore video nei prossimi mesi e anni.”

I risultati

Questa partnership fornisce a Netaddiction dati e insight utili per favorire la crescita e la fidelizzazione dell’audience su tutti i brand proprietari. I risultati sono stai ben evidenti fin dal primo periodo di attivazione: Multiplayer.it ha registrato un aumento del 120% delle visualizzazioni organiche dei video e molto positivi e a doppia cifra sono stati anche i dati di crescita sugli altri siti del gruppo che hanno adottato la piattaforma di JW Player: +55% per Movieplayer.it, +25% per Dissapore.com e +15% per Bigodino.it.

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Milan Games Week 2018: in partenza lo speciale Nerd Trip 
con Leganerd.com e Multiplayer.it

- # # # # #

games week

A poco meno di 10 giorni dall’inizio dell’ottava edizione di Milan Games Week, la principale manifestazione italiana dedicata ai videogiochi, arriva una novità curiosa per tutti i fan di Leganerd.com e Multiplayer.it: il 2 ottobre partirà il “Nerd Trip Road to Milan Games Week” che porterà tre redattori delle due testate a Fiera Milano Rho. Per due giorni Gabriella Giliberti per Leganerd.com, Emanuele Gregori e Giordana Moroni di Multiplayer.it attraverseranno l’Italia in un percorso all’insegna del gaming e della cultura nerd e geek.

Nerd Trip Road to Milan Games Week

La partenza sarà da Terni, fulcro delle due redazioni e del gruppo editoriale Netaddiction. I viaggiatori avranno poi la possibilità di far tappa a Roma, Firenze e Bologna prima di arrivare a Milano il 4 ottobre. 
In ogni città, inoltre, le redazioni visiteranno luoghi interessanti e significativi: la mostra di Leonardo e Forbidden Planet a Roma, Monteriggioni lungo il viaggio verso Firenze, dove potranno fermarsi anche presso Stratagemma e il Museo Stibbert. A Bologna invece i nostri tre redattori avranno modo di visitare l’Archivio Videoludico della Cineteca di Bologna e Alessandro Distribuzioni, mentre in serata si terrà la Nerd Dinner e l’incontro con i fan.

Il 4 ottobre partenza verso Milano, dove nel pomeriggio è prevista una visita del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci e in serata la Nerd Dinner con i fan lombardi. Prima però ci sarà il tempo per un’ultima tappa emiliana al Marconi Museum di Sasso Marconi (BO). Il 5, giorno dell’inaugurazione di Milan Games Week, allo stand di Multyplayer.it (Pad. 8, Stand E02) i fan che avranno seguito le tappe di questa divertente avventura potranno incontrare i protagonisti del viaggio in un’area brandizzata con grafica del Nerd Trip.

Milan Games Week 2018

Milan Games Week si terrà a Fiera Milano Rho da venerdì 5 a domenica 7 ottobre. Quest’anno è possibile acquistare i biglietti per accedere a Milan Games Week durante due fasi di vendita: fino al 4 ottobre 2018 sarà possibile acquistare i biglietti online a un prezzo particolarmente vantaggioso, mentre dal 5 al 7 ottobre 2018 i biglietti potranno essere acquistati sia online sia in loco all’ingresso della manifestazione, eccetto il biglietto speciale per i gruppi che potrà essere acquistato esclusivamente online.

Tutti i biglietti, a eccezione dei pacchetti famiglia, saranno acquistabili anche su TicketOne. Per agevolare l’ingresso dei visitatori, quest’anno le famiglie potranno usufruire di casse dedicate in entrambi gli ingressi di Fiera Milano Rho: PORTA EST per chi arriva in metropolitana e PORTA SUD TIM per chi arriva in auto. Per maggiori informazioni visitare il sito

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Scavolini, Netaddiction e la community I Love Italian Food conquistano gli Stati Uniti

- # # # # #

scavolini

Dopo 128 tappe presso i principali negozi italiani, il tour “FoodAddiction in Store” che spalanca le porte degli showroom Scavolini a tutti gli amanti della buona cucina con didattica, laboratori, degustazioni e showcooking, sbarca negli Stati Uniti con il nome di “100per100 Italian Kitchen” grazie alla collaborazione tra Netaddiction e il suo partner I Love Italian Food, la più grande community di Italian Food Lovers a livello internazionale, punto di riferimento per i professionisti italiani nel Nord America, che celebra la cultura italiana e il made in Italy nel mondo.

Saranno tre le tappe americane: la prima a New York presso il più grande negozio di cucine di Manhattan sarà il prossimo 30 giugno; a seguire ci sarà la tappa di Boston in programma il 12 luglio che sarà dedicata alla scoperta dei segreti della pasta con lo chef Michele Casadei Massari, protagonista anche della terza tappa in programma per il 19 luglio a Chicago.

L’appuntamento newyorkese di “100per100 Italian Kitchen” oltre a segnare il debutto del tour in US è reso particolarmente speciale dalla concomitanza con il famosissimo Fancy Food 2018, il più grande evento nel Nord America dedicato alla industry del food e alle sue ultime novità organizzato a New York e dalla serata ”100per100 Italian Gala”, l’evento del made in Italy per eccellenza a New York che premia il vero cibo italiano e i suoi protagonisti negli USA e che, quest’anno, vedrà la partecipazione di una delegazione di chef dell’Associazione Italiana Chef New York che delizierà con una degustazione di eccellenze italiane 150 ospiti selezionati.

Alla serata “100per100 Italian Gala” parteciperà anche una stella d’eccezione della cucina italiana, Gino Sorbillo, il pizzaiolo nato nel cuore più verace di Napoli che ha conquistato il mondo con la sua pizza. Il suo libro Pizzaman, edito dalla testata di cultura eno-gastronomica Dissapore, è stato un successo anche negli Stati Uniti.

“Siamo più che orgogliosi di aver stretto questa partnership strategica con il network I Love Italian Food”, commenta Andrea Pucci, CEO e Founder di Netaddiction. “Abbiamo da subito trovato una sintonia, fondata sulla comune passione per il cibo italiano e condiviso lo stesso obiettivo, promuovere nel mondo l’altissima qualità dei veri prodotti italiani e aumentare tra gli utenti italiani la consapevolezza di quanto sia prezioso il made in Italy. Sono sicuro che insieme riusciremo a raggiungere grandi risultati e che i nostri format potranno raccontare al meglio il mondo degli artigiani del cibo italiano che all’estero tutti ci invidiano”.

“È un grande risultato per Netaddiction essere presenti in un evento così importante per il food italiano e internazionale dopo solo 3 anni dal nostro ingresso nel mondo dell’informazione su questo settore. iFood, Dissapore, I Love Italian Food e BBQ4ALL sono l’espressione diversa del nostro modo di raccontare il cibo. Siamo l’unico editore consumer che riesce a trasmettere in modo ambivalente i valori del cibo italiano sia agli appassionati, ai food lovers che agli addetti del settore, usando driver e leve di comunicazione differenti, digitali e non, tutte efficaci e complementari tra loro”, conclude Andrea Pucci.

Il progetto è realizzato in partnership con Parmareggio, Consorzio dell’Aceto Balsamico di Modena IGP, Bellavista, Contadi Castaldi, Olitalia, Gustoso Sicilian Food Excellence, AICNY e i-Italy.

articoli correlati

MEDIA

Bigodino.it: restyling, nuovi contenuti e un tool per la viralizzazione dei video adv

- # # #

bigodino.it

Il cambio di stagione è arrivato anche in casa Bigodino.it. Il sito femminile parte del network di Netaddiction, media company italiana nativa digitale, si presenta alle sue lettrici con una veste grafica tutta nuova. Un restyling di tutto il sito che appare ora completamente rinnovato dal punto di vista estetico.

“Con questo cambiamento abbiamo voluto celebrare il successo di Bigodino.it, un riscontro di pubblico che continua a confermarsi e ad aumentare, raggiungendo i 4 milioni di utenti unici mensili” afferma Andrea Pucci, ceo e Founder di Netaddiction. Chiave di questo successo è il mix vincente che combina una linea editoriale variegata, sempre aggiornata e attuale con delle valide strategie di social media marketing, focalizzate principalmente su Facebook.

Gli argomenti proposti dalla redazione si sono evoluti nel tempo e si sono allargati a tematiche più popolari, rispondendo in maniera puntuale ai gusti delle sempre più numerose lettrici. I canali social hanno amplificato la comunicazione e su Facebook è nata una rete di più di 90 fanpage monotematiche che hanno permesso di raggiungere una reach sui social network di oltre 120 milioni alla settimana e quasi 20 milioni di fan. Netaddiction ha recentemente presentato un nuovo prodotto pensato e sviluppato in esclusiva per Bigodino.it che unisce il mondo social con quello web: Bigo video seed permette di viralizzare i video pubblicitari aumentando l’engagement del pubblico.

“È uno strumento adatto a qualsiasi tipo di clip e ottimizza i CPM al massimo per raggiungere valori davvero competitivi sul mercato. Il tool si adatta ad ogni video e, grazie al collegamento con Facebook permette alti livelli di interazione degli utenti, attraverso like e commenti, trasformando il filmato in un vero e proprio contenuto editoriale. Il 2018 si sta dimostrando un anno molto positivo, come ci hanno già confermato i dati dei primi sei mesi che hanno rilevato un aumento del 10% del giro d’affari. Stiamo lavorando alla produzione di soluzioni di comunicazione sempre più innovative abbiamo ancora tante sorprese in serbo che sveleremo a breve” conclude Pucci.

articoli correlati

MEDIA

Netaddiction realizza un progetto digital speciale per l’uscita del film “JUMANJI: Benvenuti nella giungla”

- # # #

Netaddiction

È in arrivo sugli schermi dei cinema italiani, il 1° gennaio 2018, “JUMANJI: Benvenuti nella giungla”, secondo atteso capitolo del film che oltre vent’anni fa aveva fatto scoprire a tutto il mondo il gioco in grado di catapultare gli spettatori in un universo parallelo, una selvaggia giungla in cui avventurarsi tra ardue prove da superare per vincere. Per l’occasione la media company  Netaddiction ha studiato per il team Marketing di Sony Pictures un progetto digital speciale che prevede l’attivazione di molteplici driver.

Dopo avere offerto a più di 300 lettori di Movieplayer.it la visione in anteprima nazionale del film in 4 sale dei cinema The Space di Roma e Milano, la prima attività digital pianificata è una campagna adv ad alto impatto che in queste settimane promuove il film fino ai primi giorni di presenza nelle sale sulle homepage dei siti del network maggiormente in target: Movieplayer.it, Multiplayer.it e Leganerd.com.

A questo si accompagna una pianificazione di contenuti interattivi e ad alto tasso di ingaggio come i video “push to play”, distribuiti su Facebook attraverso gli account ufficiali delle community affini al progetto, con l’obiettivo di diffondere la call to action ingaggiando un’audience variegata e molto ampia di circa 700 mila utenti a cui regalare 12 secondi di intrattenimento. Questi mini-video invitano gli utenti a premere un pulsante per assistere a una vera e propria “morfizzazione” del proprio ufficio, della propria cucina o della propria camera da letto, in una fitta giungla, nel cuore di Jumanji.

I video saranno integrati nell’attività social delle pagine di Movieplayer, Multiplayer e Leganerd fino al 27 dicembre.

Segue un’attività di influencer marketing che prevede la collaborazione con gli Actual, una delle social factory del network Netaddiction, tra le più attive nel mondo del cinema. Molto popolari a Roma e nel Centro Italia, sono ormai in rapida ascesa anche su tutto il territorio nazionale, grazie alla diffusione dei loro contenuti attraverso i social network. Entro fine anno realizzeranno un video diffuso su tutti i canali social del gruppo e del network, che racconti in chiave ironica la storia narrata nel film, una parodia in chiave “romanesca” come spesso fa il divertente duo capitolino.

“Questo progetto realizzato per Warner Bros. Entertainment Italia ci ha permesso di coinvolgere il nostro pubblico con nuovi strumenti ad alto livello di engagement. Siamo fiduciosi che i risultati che ci aspettiamo di ottenere confermeranno il trend riscontrato durante tutto l’anno. Movieplayer.it si conferma uno dei nostri siti di maggior successo all’interno del nostro network e ha registrato un’ottima crescita di utenti unici del 21,09% rispetto al 2016”, afferma Andrea Pucci, CEO e Fondatore di Netaddiction.

articoli correlati

AZIENDE

NetAddiction, partner con smartclip per le soluzioni outstream su Bigodino.it

- # # #

NetAddiction Bigodino.it

Continua la stagione degli accordi di smartclip. La piattaforma internazionale specializzata in Addressable TV e proprietaria della SSP Video Multipiattaforma “SmartX Platform”, ha siglato un’importante partnership con la media company nativa digitale NetAddiction.

L’accordo prevede che il prodotto Out-Stream sia disponibile sulla property Bigodino.it. Nato nel settembre del 2011, con le oltre 8,5 milioni di pagine viste e più di 2.750.000 utenti unici, Bigodino.it è una web-zine per donne 25-44enni e oltre, declinato attraverso diverse sezioni di approfondimento: Lifestyle, Moda, Fashion, Cucina, Pet, Mamma.
Dopo il recente restyling grafico, il sito è ora una piattaforma dinamica per l’informazione al femminile in grado di aggiornare le lettrici su curiosità e novità, sui trend del momento in ogni ambito e interesse che possa ricadere nelle tradizionali passioni di una donna, in movimento, come dimostra l’altissima percentuale di traffico che arriva dal mobile, quasi il 90% dell’utenza complessiva.

Elena Giovanetti, Publisher Network Manager di smartclip ha dichiarato: “Un altro importante accordo che si inserisce nella nostra strategia di ampliamento del nostro network in Italia, sempre più verticale e rivolto a target specifici. Un’offerta che ci permette di essere al fianco degli editori digitali con soluzioni in grado di catturare l’interesse degli investitori delle diverse industry”. Daniele Gulti, direttore commerciale di NetAddiction: “Siamo sempre alla ricerca di nuove soluzioni di comunicazione da proporre ai nostri clienti. Soluzioni che ci permettano di ingaggiare i nostri utenti, grazie anche a strumenti che possano emozionarli e coinvolgerli. L’accordo con smartclip risponde esattamente a questa nostra priorità”.

articoli correlati

MEDIA

Tradelab e Netaddiction: accordo sui dati per il settore Entertainment

- # # #

netaddiction

Tradelab, piattaforma programmatica indipendente leader dell’acquisto media programmatic in Europa, si rafforza sul fronte data e sigla un nuovo accordo esclusivo con Netaddiction, editore italiano specializzato nell’entertainment online.

Attraverso questo accordo gli inserzionisti dell’entertainment, in particolare gaming e cinema, potranno entrare in contatto e raggiungere un’audience ancora più specifica grazie a una segmentazione altamente qualificata e dettagliata degli utenti.

Le tecnologie avanzate di profilazione e segmentazione dell’audience di Tradelab permetteranno di targettizzare in maniera specifica i dati di oltre quattro milioni di appassionati di cinema e videogiochi dei siti di Netaddiction (Movieplayer.it e Multiplayer.it), andando ad analizzarne interessi, percorsi di navigazione e intenzionalità di acquisto, creando un’offerta unica sul mercato.

Sarà inoltre possibile realizzare clusterizzazioni di utenti ad hoc (es: appassionati di film di animazione o di videogiochi di avventura) sulla base delle criticità degli inserzionisti e calcolare il grado di affinità degli utenti verso prodotti di interesse simile.

“Siamo davvero entusiasti di questa nuova partership strategica con Netaddicion”, dichiara Gaetano Polignano, Country Manager Tradelab Italia. “È importante per noi trovare fonti di dato trasparenti che permettano di andare oltre l’utilizzo di dati di terze parti ancora poco chiari in termini di origini e recency del dato. Noi questi dati li chiamiamo “SmartData”, dati intelligenti ma anche “furbi” perché ci dicono non solo chi sono i nostri utenti e quali sono i loro interessi, ma soprattutto se sono intenzionati all’acquisto del nostro prodotto. Questo ha un valore importantissimo per gli inserzionisti e per il raggiungimento delle loro performance di business”.

“Era da tempo ormai che ci stavamo guardando intorno e siamo felici di aver trovato sul mercato un player indipendente e all’avanguardia, capace di analizzare i nostri dati e di utilizzarli al meglio per i nostri partner, vecchi e nuovi, interessati al nostro segmento dell’intrattenimento”, aggiunge Daniele Gulti, Direttore Commerciale della unit Media di Netaddiction. “Siamo convinti che Tradelab possa darci il giusto know-how per strutturare l’obiettivo ambivalente di soddisfare gli inserzionisti e al tempo stesso gli utenti con un messaggio pubblicitario sempre più mirato”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

METRO Italia Cash and Carry insieme a Netaddiction per la Festa delle Attività in Proprio

- # # #

la Festa delle Attività in Proprio

METRO Cash & Carry celebra i Professionisti Indipendenti di tutto il mondo. Il gruppo internazionale della grande distribuzione martedì 10 ottobre 2017 invita i Professionisti dell’Horeca e del Food a partecipare alla Festa delle Attività in Proprio, una giornata loro dedicata durante la quale gli addetti ai lavori possono inventare un’offerta o un’attività speciale per festeggiare con i propri clienti; i consumatori finali potranno scegliere l’iniziativa che preferiscono fra le tante disponibili. Il punto di connessione? La piattaforma.

L’evento, replicato in contemporanea in diverse città del mondo, ha già ottenuto un forte riscontro nel pubblico durante la sua precedente edizione che ha coinvolto più di 19.600 attività commerciali, con oltre 20.000 offerte speciali in 19 Paesi.

METRO supporta gratuitamente i Professionisti Horeca dando massima visibilità alle offerte attraverso un’importante campagna di comunicazione online e offline. In questo ambito, nella seconda edizione della Festa, METRO ha deciso di ampliare le attività di comunicazione e avviare una collaborazione con Netaddiction, media company nativa digitale fondata nel 1999 che da 18 anni è attenta alle nuove realtà del web e ai nuovi linguaggi della comunicazione. Per questo progetto, l’azienda ternana ha realizzato attività rivolte a target molto diversi e specifici sia del mondo b2b (mirando ad esercenti del settore Horeca tesserati METRO) sia del b2c (appassionati di cibo interessati a scoprire nuovi ristoranti o ad approfittare di offerte e sconti vantaggiosi). La strategia include un mix di attività on/offline in grado di sfruttare tutte le peculiarità della struttura dell’editore.

METRO Italia Cash and Carry, insieme a Netaddiction, ha scelto come driver principali di queste attività Dissapore.com e iFood.it, punti di riferimento indiscussi per tutti i food lover d’Italia e Casa Surace, fenomeno del web e oggi sinonimo di viralità e ingaggio sui social network.

La Redazione di Dissapore.com ha realizzato un progetto editoriale attraverso cui si raccontano le storie dei clienti di METRO e dei loro locali e, allo stesso tempo, si fornisce un supporto ai gestori per la promozione del proprio ristorante e per la partecipazione al progetto “Festa delle attività in proprio”.

iFood invece si concentrerà sull’offline e sull’ingaggio del target B2b presente negli store Metro. Coinvolgendo i blogger del network presenti nelle varie regioni d’Italia, sarà possibile organizzare delle Master Class in 6 diversi store METRO con l’obiettivo di aiutare i commercianti a sfruttare al meglio la comunicazione sui social media e sulla piattaforma online creata per la Festa.

Per raggiungere invece un target più ampio e trasversale, con l’obiettivo di portare il pubblico main stream a scegliere una delle offerte commerciali disponibili il 10 ottobre e ad uscire di casa proprio quel giorno, METRO si è affidata all’esperienza e alla creatività di Casa Surace, la casa di produzione napoletana parte del network Netaddiction che con un video promuoverà l’attività tra i fan con lo stile ironico e divertente che l’ha resa famosa in tutta Italia.

E dopo Casa Surace, l’appello ad unirsi alla grande Festa della ristorazione arriverà anche da un’altra “voce” celebre del web, che sarà stupire e ingaggiare in maniera altrettanto divertente. Per svelare l’ultima “puntata” della storia bisognerà aspettare all’inizio di ottobre!

articoli correlati

AZIENDE

Netaddiction e I Love Italian Food lanciano il concorso “Call for ideas 2017”. In palio 1000 €

- # # # #

Netaddiction e I Love Italian Food

La media company nativa digitale e l’associazione culturale no profit sono da sempre attive a difesa del Made in Italy. Vogliono ora coinvolgere tutto il loro network di appassionati di cibo e della cucina tradizionale italiana nello specifico per una nuova entusiasmante attività: si tratta di 100per100 Italian Recipes, un grande video ricettario del made in Italy che raccoglie e racconta le 100 immancabili ricette della cucina italiana.

Per la realizzazione di questo nuovo format Netaddiction e ILIF hanno indetto il concorso “Call for ideas 2017”: fino al 30 settembre ci si potrà collegare al sito e candidare la propria idea creativa per la realizzazione del video. Non ci sono limiti di durata né di inquadratura: è sufficiente che il protagonista assoluto del filmato sia il piatto e la ricetta per eseguirlo con semplicità e al meglio a casa propria seguendo immagini e grafiche della clip.

Post sui social network promuovono il contest sia in lingua italiana che in inglese per permettere anche al pubblico estero di partecipare e mettersi in gioco dando mostra della propria creatività e fantasia.
Il target a cui si rivolge il video ricettario è internazionale grazie a una rete di follower e fan sui social network e appassionati di cucina estesa in tutto il mondo. Il video ricettario sarà diffuso attraverso i canali digitali di Netaddiction e ILIF ed è previsto che questo nuovo progetto culinario raggiungerà oltre 50 milioni di contatti nei prossimi 24 mesi.

Il 16 ottobre verrà sancito il vincitore del concorso che riceverà un premio di 1000 € per aver realizzato il miglior storyboard.

“Condividiamo da sempre con ILIF l’obiettivo di promuovere la buona cucina italiana, comunicandone storie e tradizioni attraverso le nostre testate food, voci autorevoli in Italia nel mondo dell’enogastronomia. iFood, Dissapore e BBQ4All raccontano con un linguaggio mai banale la passione per il cibo e siamo felici ora di sostenere il progetto 100per100 Italian Recipes, una nuova e bella opportunità per raccontare le ricette simbolo della nostra cucina in tutto il mondo”, ha affermato Andrea Pucci, CEO e Founder di Netaddiction.

articoli correlati

AZIENDE

Netaddiction aggiunge alla sua offerta editoriale la community de Il Terrone fuori sede

- # # #

Netaddiction aggiunge alla sua offerta editoriale la community de Il Terrone fuori sede

Netaddiction, media company nativa digitale, fondata nel 1999 e da sempre attenta alle nuove realtà del web, ha voluto arricchire la propria offerta di contenuti verticali con la comicità e l’ironia de Il Terrone fuori sede (proprietario della società Mille50 Srl) e ha appena ufficializzato l’accordo societario tra l’azienda di Terni e la giovane realtà milanese/leccese acquisendone il 10% del capitale sociale.

Il successo de Il Terrone fuori sede è stato subito così importante da estendersi anche oltre le piattaforme dei social network, diventando anche feste in tutta Italia (un format di successo che ha già registrato diversi sold out), eventi di street food dedicati alle leccornie “diggiù” e Zia Maria, un’app lanciata pochi mesi fa che permette la condivisione di video-ricette per far conoscere i segreti della cucina del Sud.

L’1 e il 2 luglio Carroponte ha ospitato la Festa del Terrone fuori sede, un format di successo che ha fatto divertire oltre 15.000 persone con i suoi live musicali e dj set.

Dal 28 al 30 luglio, nella speciale location di Parco Tittoni a Desio, nel cuore della Brianza, avrà luogo un evento di tre giorni esclusivamente dedicato allo street food “diggiù” con food truck selezionati, musica live, dj set, show cooking e animazione.
Le espressioni più divertenti e tante chicche di saggezza popolare sono state inoltre riunite nel libro “Come dite voi al Nord?” (Ed. Rizzoli), pubblicato nel 2016, un manuale indispensabile per sopravvivere al Nord e per spiegare a chi è rimasto al Sud cosa significa essere “terroni fuori sede”.

“È con grande orgoglio e soddisfazione che accogliamo Il Terrone fuori sede nella nostra famiglia. La naturale vicinanza di ideali tra le nostre due realtà e il forte potere comunicativo di questa community porteranno sicuramente alla produzione di risultati molto significativi che verranno apprezzati in primis dai nostri lettori. Crediamo molto in questo progetto e Netaddiction è entrata nel capitale sociale de Il Terrone fuori sede con l’obiettivo di contribuire attivamente alla crescita della società”, ha affermato Andrea Pucci, CEO e fondatore del gruppo editoriale Netaddiction.

articoli correlati

MEDIA

Casa Surace e Coop Lombardia lanciano il viaggio itinerante “Pigliati ‘na cosa tour”

- # # # # #

Casa Surace in viaggio per l’Italia per consegnare “il pacco da giù

Inizia “Pigliati ‘na cosa tour”, il viaggio itinerante che Casa Surace si appresta ad iniziare per consegnare “pacchi da giù” a molti fortunati fan. Da Milano a Riccione, da Pescara ad Amatrice, fino in Sicilia: 10 città in 17 giorni.

La factory napoletana ha organizzato, in collaborazione con Coop Lombardia, una serie di incontri speciali in giro per l’Italia per incontrare la propria community e conoscersi dal vivo.
La prima tappa è prevista per sabato 1 luglio, alle ore 18:00, a Milano, dove per l’occasione verrà organizzata una speciale asta del pesce presso l’Ipercoop La Torre (via Benozzo Gozzoli, 130). Durante l’evento sarà possibile aggiudicarsi il pesce fresco direttamente dalle mani dei pescatori che lo avranno pescato qualche ora prima. Il battitore d’asta mostrerà il prodotto alla platea e darà preziosi consigli su come conservarlo e cucinarlo, al forno o alla griglia, con tante chicche esclusive per esaltarne il sapore, conoscerne la provenienza e le caratteristiche di sostenibilità.

Immancabile il link con il mondo social. Il “Pigliati ‘na cosa tour” sarà, infatti, raccontato sulle pagine social di Casa Surace e chiunque potrà contribuire utilizzando l’hashtag #pigliatinacosatour su Facebook, Instagram e Twitter. Sarà possibile seguire anche a distanza tutte le tappe e i momenti più divertenti sui canali ufficiali di Casa Surace, che racconteranno l’Italia dei “terroni” dei giorni nostri, con lo stile scanzonato che ha reso famosa la social community e casa di produzione partenopea.

Per ogni tappa, verrà consegnato un “pacco da giù”, mitico oggetto di culto diventato ormai famoso in tutta Italia attraverso i video virali su Facebook dei simpatici ragazzi napoletani.
Il pacco sarà doppiamente buono: non solo i prodotti Coop contenuti all’interno sono deliziose leccornie della tradizione gastronomica del Sud, ma provengono da Libera Terra, il marchio dei prodotti biologici che crescono sulle terre liberate dalle mafie, in Sicilia, Puglia, Calabria e Campania, e vengono dati in uso alle cooperative sociali che aderiscono al progetto.

La sfida per vincere uno dei tanti ambiti pacchi è semplice e divertente: Casa Surace ha recentemente pubblicato un annuncio sul proprio canale Facebook che invitava i propri fan a scrivere, via mail o come commento al post, il motivo per cui desidererebbero ricevere questo premio. Le storie più divertenti, emozionanti o “urgenti” verranno premiate con la consegna da parte del team di Casa Surace in persona, nella città in cui il vincitore vive, dove avrà luogo anche un grande evento pubblico aperto a tutti.
Ogni evento sarà personalizzato e pensato ad hoc in base alle caratteristiche del luogo: città come Pescara e Catania si prestano facilmente ad ospitare un’animata festa in spiaggia. Amatrice e Castelvetrano saranno sede di eventi all’insegna della musica e del buon cibo per festeggiare insieme agli abitanti di questi luoghi in fase di rinascita dopo aver affrontato mafia e terremoti.

Il tour promette un grande coinvolgimento in tutta Italia, in quanto consentirà di far conoscere dal vivo i beniamini di Casa Surace non solo alla loro forte e consolidata fan base di oltre un milione e mezzo di follower, ma anche a tutti gli appassionati che seguono le avventure sui social dei ragazzi napoletani che raggiungono milioni di visualizzazioni, interazioni e condivisioni per ogni contenuto pubblicato.

Casa Surace fa parte del network di Netaddiction, l’editore italiano nativo digitale, attivo dal 1999 da sempre attento alle community sul web. L’azienda di Terni, fondata dall’imprenditore Andrea Pucci, ha aggiunto alla già ricca offerta di contenuti verticali a tema food, lifestyle, intrattenimento, tecnologia e innovazione, la comicità e l’ironia di questa casa di video produzione campana.

“I ragazzi di casa Surace rappresentano un vero e proprio fenomeno sociale e hanno una capacità unica di comunicare con il loro pubblico, che diventa sempre più numeroso e coinvolto. Sono i portavoce ideali di un momento di rifioritura delle tradizioni del Sud Italia. Condividiamo le loro stesse passioni e siamo onorati di poter lavorare con loro e certi dei grandi risultai che possiamo ottenere insieme. Sempre a colpi di risate”, ha affermato Andrea Pucci, CEO e fondatore del gruppo editoriale Netaddiction.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Netaddiction realizza la campagna multipiattaforma per il lancio di Spider-man Homecoming

- # # # #

Netaddiction campagna

Netaddiction realizza la campagna multipiattaforma pianificata da Warner Bros Entertainment ItaliaDivisione Sony Pictures con OMD Roma a favore del lancio del trailer italiano Spider-man Homecoming, in uscita nei cinema italiani il 6 luglio 2017.

L’editore ha proposto per la prima volta un formato rich media (SPIDER-MAN PIXEL) che ha stimolato l’interazione del suo target di riferimento dando la possibilità di “giocare” con il protagonista del trailer, riproposto in pixel art sulle home page dei siti del gruppo coinvolti nella campagna: Movieplayer.it, Multiplayer.it e Leganerd.com. Il nuovo formato genererà interesse e produrrà interazione, superando le barriere che la comunicazione pubblicitaria tradizionale impone.

Per i tre giorni consecutivi al lancio del trailer italiano (dal 12 al 15 dicembre), gli utenti hanno trovato un piccolo Spider-man in pixel art che al movimento del puntatore del cursore, si spostava sui bordi del browser e solo al terzo puntamento il mini uomo ragno veniva per istinto catturato con il click e l’utente si ritrovava nella landing page brandizzata che ospita il trailer di Spider-Man: Homecoming.

Fabrizio Marchetti, responsabile Adv dell’area cinema per Netaddiction,afferma, “Siamo molto soddisfatti del nostro primo esperimento di gamification applicato alle esigenze di partner come WB Sony Sony Pictures, con i quali negli anni abbiamo sviluppato proficue e solide sinergie su prodotti dell’industria dell’intrattenimento, che sono estremamente in target con la nostra utenza. Un’attenta programmazione dei contenuti editoriali proposti con originalità tra sito e piattaforme social, la creatività e la volontà di fare sempre bene e meglio degli altri, ci premia in termini di audience e di crescita anche nel 2016, anno in cui per esempio Movieplayer.it ha spesso sfiorato il tetto dei 2 milioni di utenti unici e registrato un incremento di traffico dai social network, di quasi il 30% e un 250% in più di click che arrivano solo da Facebook”.

articoli correlati

MEDIA

Netaddiction: Casa Surace completa l’offerta video del ramo media del gruppo

- # #

Netaddiction

Netaddiction, l’editore nativo digitale leader nell’offerta di contenuti verticali a tema life style, intrattenimento, tecnologia e innovazione per un’audience di giovani e influenti millennials, chiude il 2016 con una nuova sinergia societaria: Casa Surace, brillante casa di produzione video napoletana entra nel gruppo.

Dopo l’invasione di campo nel mondo del cibo e dell’alta gastronomia con i siti iFood.it e Dissapore.com e la partnership con il sito numero uno in Italia nel campo della tecnologia e dell’informazione sull’elettronica di consumo B2C, l’editore ternano sposa la comicità e l’ironia campana, ampliando l’offerta editoriale e di video marketing al servizio delle testate proprietarie e della concessionaria pubblicitaria interna.

Lo scorso luglio infatti, Netaddiction ha stretto un accordo societario con Casa Surace, nuova risorsa e fonte di ispirazione per la produzione di video di altissima qualità in grado di intercettare i canoni della nuova comunicazione video, veicolati e fruiti attraverso i new media. Il condominio Netaddiction si allarga con i protagonisti di un nuovo fenomeno virale che sta contagiando il web.
Da coinquilini a più di trenta milioni di views complessive sui vari social media, una fan base di quasi mezzo milione di utenti e un ampio portfolio di collaborazioni e esperienze professionali con partner di alto livello: questi sono gli elementi che fanno di Casa Surace il nuovo fenomeno della rete e che i media tradizionali incensano e descrivono come il nuovo modo di raccontare e ironizzare sui i cliché sociali italiani.

Casa Surace nasce dalla creatività di cinque coinquilini con un indiscusso talento artistico solo nel 2014: in poco più di un anno il gruppo diventa una società di produzione in piena regola specializzata nella realizzazione di clip video e format seriali altamente virali. Simone Petrella, Alessio Strazzullo, Daniele Pugliese, Andrea Di Maria, Luca Andresano, Riccardo Betteghella, Bruno Galasso arrivano dal mondo del cinema, del teatro, della pubblicità e della comunicazione: hanno in comune la cittadinanza partenopea, molti anni di amicizia e un modo ironico di mettere al servizio della comunicazione di marca o semplicemente dei social media, i cliché della società italiana.

Tra i format di maggior successo: “Avere Trent’anni” (8 milioni di views complessive), che ha visto nelle diverse puntate l’introduzione di guest come Claudio Santamaria e Stefano Accorsi, “Le domande del SUD agli inglesi” (4 milioni di views complessive e 70 mila condivisioni), realizzato in occasione dell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea e la risposta al porno food anglosassone “Come Preparare gli spaghetti – Italia Vs Mondo” , che in 24 ore ha raggiunto su Facebook 4 milioni di visualizzazioni e oltre 80 mila condivisioni. L’ultimo record è stato raggiunto proprio pochi giorni fa con “La Vita con un Terrone VS. senza un Terrone”, che ha raggiunto 6 milioni di persone in meno di un giorno.

Alla produzione creativa e virale, veicolata principalmente attraverso Facebook e Youtube, si è affiancata in brevissimo tempo la produzione di branded content video con storytelling realizzati ad hoc per aziende note e in linea con il modo di comunicare innovativo di Casa Surace, capace di arrivare a target trasversali e variegati per sesso e età e di raccontare con ironia la realtà. Tra le ultime collaborazioni ci sono partner del calibro di CampariSoda, Sky, Vodafone, Ubi Banca e Amnesty International, Western Union e M&m’s.

Il gruppo Casa Surace e Daniele Gulti, direttore commerciale di Netaddiction hanno spiegato obiettivi e novità della nuova sinergia durante lo Iab Seminar dedicato al video advertising. La capacità di progettare e di utilizzare lo strumento video come mezzo per raggiungere più velocemente il pubblico è da sempre un punto fondamentale nella strategia editoriale del network. Un italiano su cinque ogni giorno entra in uno dei siti web del gruppo Netaddiction, per informarsi e sui social network a questi siti, fa capo una community che nel complesso raggiunge più di due milioni e mezzo di utenti.

“Abbiamo una forte esperienza nel costruire “contenuto” e avere al nostro interno una società di produzione video creativa e innovativa come il team di Casa Surace, ci è sembrata la perfetta conclusione di un biennio che ci ha visto rinforzare sotto molti aspetti, tutta l’offerta editoriale del gruppo”, racconta Andrea Pucci, Fondatore e Amministratore Unico di Netaddiction. “Siamo in linea con le esigenze della nostra audience di riferimento e all’avanguardia rispetto alle richieste del mercato del digital advertising, sia da un punto di vista delle tecnologie applicate alla pubblicità online che all’impellente necessità degli investor di strutturare una comunicazione efficace sui mezzi digitali nel tentativo di fare emergere il proprio brand nell’Oceano di Internet.

Laconico ed efficace il commento invece del team di creativi di Casa Surace: “Un Terrone riempie sempre i vuoti!”.

articoli correlati

MEDIA

Adventertainment sceglie i siti NetAddiction per il lancio del nuovo film “Pixels”

- # # # # # #

Warner Bros abbraccia il native advertising per il lancio del nuovo film “Pixels” e sceglie siti in target geek, gaming e cinema in sinergia con la concessionaria Adventertainment, all’interno del gruppo di siti proprietari targati NetAddiction: Movieplayer.it, Multiplayer.it e Leganerd.com.

Il nuovo titolo cinematografico porta sul grande schermo un’icona come Pacman. Warner Bros e NetAddiction hanno lavorato insieme ad un progetto speciale che si basa su azioni social/editoriali tra i siti del network selezionati in base alle esigenze del prodotto affiancata da una tradizionale pianificazione advertising e di mailing marketing con formarti ben integrati e mobile friendly sui siti Multiplayer.it, Leganerd.com e Movieplayer.it.

L’attività speciale prevista per il lancio del film Pixels, iniziata alla fine di giugno, è suddivisa su tre realtà editoriali affini: Multiplayer.it, Leganerd.com e Movieplayer.it e coinvolge per ciascun sito online, social, video, community e advertising.

Su una base di oltre 2 milioni e mezzo di utenti unici verticali e una capacità virale sui social networtk che coinvolge una community di appassionati di cinema e di videogiochi di oltre 400 mila fan solo sulle pagine Facebook, il progetto speciale Pixels è on air sui portali fino alla fine di luglio.

http://pixels.multiplayer.it funge da vetrina/aggregatore per tutte le operazioni curate dalle redazioni dei siti coinvolti e che godrà di una diffusa visibilità online, grazie al supporto dell’email marketing e ai banner sul sito “The Space”; offline invece grazie ai cartelli in rotazione sui monitor del circuito interno dei punti vendita Euronics. Inoltre, nella comunicazione del web magazine specializzato in videogiochi, che raggiunge mensilmente 1 milione 700 mila utenti unici, è strategica l’attività sul canale Twitch. Durante le dirette quotidiane, infatti, verranno pubblicati i video promozionali del film e ex post sul canale Youtube di Multiplayer.it, garantendone la fruizione di circa 100 mila utenti unici.

Sul portale Leganerd.com sull’host dedicato leganerd.com/pixels è possibile accedere a tutti gli speciali ideati per il film, tra cui non solo articoli di approfondimento, ma anche alcune infografiche/meme da condividere e il countdown per i contenuti esclusivi, proponendo agli utenti un accesso facilitato ai contenuti correlati all’argomento di interesse e al film in particolare. Così facendo il reach e il coinvolgimento dei lettori risulta quasi triplicato.

-Movieplayer.it: contenuti esclusivi e concorsi per gli appassionati di cinema
A fronte di contenuti esclusivi del film (clip, making of, backstage, interviste, etc.) la redazione di Movieplayer.it, web magazine specializzato in cinema e serie Tv, sta lavorando a una schedule editoriale speciale sul film supportata dalla tradizionale spinta dell’attività sui canali social e mailing (newsletter profilata). Inoltre è stato attivato il CONCORSO SPECIALE “VINCI 1 ANNO DI GRANDE CINEMA CON MOVIEPLAYER.IT e THE SPACE”.

Commenta così l’operazione Fabrizio Marchetti, responsabile marketing dell’area cinema per NetAddiction: “Il progetto sul lancio di Pixels ci ha consentito di realizzare un’attività che soddisfa in pieno la nostra duplice natura: quella di editori nativi digitali con una community di riferimento in grado di orientare gusti e opinioni su un brand nel settore di riferimento e quella di partner commerciali nel mercato pubblicitario online” , e aggiunge: “Lavorare per integrare in un’unica strategia native diverse attività è attualmente il nostro obiettivo primario, nell’ottica di soddisfare i nostri partner con buone performance in termini di audience e noi stessi quanto alla qualità dei contenuti proposti, in linea con le tendenze dell’informazione online”.

articoli correlati