TECH & INNOVATION

Il Club degli Investitori investe in un round da 500 mila euro a favore di Myvisto

- # # # #

myvisto

Il Club degli Investitori, il più grande network di business angel in Italia con sede in Piemonte, investe in un round da 500 mila euro a favore di Myvisto, piattaforma digital di video content creation che connette videomaker con i brand.

Oggi myvisto.it conta una community di oltre 1.600 videomaker i cui contenuti video vengono votati da una community di oltre 100.000 micro influencer. Accanto alle sfide Challenge, che producono video user generated per i brand, la società ha da poco introdotto un nuovo servizio: la Myvisto Academy, un vero e proprio laboratorio di creatività. 15 filmmaker selezionati da una giuria di esperti si sfidano nella realizzazione di video per campagne e videostrategy destinate ai canali social dei brand.

“Sono estremamente felice di vedere l’ingresso nel nostro capitale di nuovi soci” commenta Paolo Tenna (nella foto), Founder e Ceo di Myvisto. “Abbiamo l’opportunità di continuare ad investire sullo sviluppo tecnologico della piattaforma, introducendo dinamiche di engagement e gamification con l’obiettivo di consolidare e fidelizzare sempre di più la nostra community”.
“Abbiamo scelto una società torinese con un progetto ambizioso”, aggiunge Giancarlo Rocchietti, Presidente del Club degli Investitori, “Seguiremo in prima persona i progetti di crescita e consolidamento della piattaforma: molti dei nostri Soci hanno le competenze giuste per dare il loro contributo non solo economico, ma soprattutto di know how”.

Definito l’investimento, il Club degli Investitori ha nominato tra i Soci un “Champion” che sarà il collegamento tra il team imprenditoriale e il network degli investitori. Per Myvisto, si tratta di Giovanni Burzio, Advisor e Manager di una primaria Banca d’Investimento.
“Quello che più mi ha colpito ed incuriosito in Myvisto è stata la competenza, il genuino entusiasmo e la pulsante carica di energia del founder Paolo Tenna”, spiega Burzio. “Nella mia esperienza di business angel ritengo questo uno dei fattori imprescindibili e determinanti per il successo di una startup”.

articoli correlati

MEDIA

Schesir e myvisto di nuovo insieme per il lancio social della linea Schesir Bio

- # # # #

schesir bio

Dopo un ottimo risultato raggiunto nella prima campagna video, Schesir si è affidata nuovamente a myvisto.it, la piattaforma di contenuti video, per il lancio social della nuova linea Schesir Bio, alimenti per cani e gatti certificati biologici.

Nel contest lanciato su myvisto.it, agli oltre 1.600 videomaker della community, è stato richiesto di raccontare in maniera fresca e originale la loro interpretazione del concetto “vivere da BIO” e come condividono questo “stile di vita” con il loro cane e gatto nella quotidianità. A chiusura il claim “Io e il mio cane/ gatto insieme viviamo da BIO!”.
Nove sono stati i video premiati dall’azienda per dare vita alla seconda campagna user generated content firmata SCHESIR-MYVISTO che ha popolato le pagine social del brand.

“Dopo una prima e molto positiva esperienza con Myvisto, abbiamo deciso di affidarci nuovamente a loro anche per il lancio della nuova video strategy sulla linea di prodotti Schesir Bio. Ci interessa raccontare il punto di vista dei nostri consumatori, le loro esperienze di vita “al naturale” e le emozioni che quotidianamente condividono con i loro amici a 4 zampe. L’operazione anche in questo secondo caso è stata molto positiva e grazie all’alto numero di visualizzazioni ed interazioni ottenute dai video abbiamo raggiunto il 5° posto nella classifica dei brand più engaging sui principali social. Inoltre, questa partnership con myvisto.it ci offre la possibilità di valorizzare e premiare i giovani talenti emergenti del videomaking”, ha commentato Costanza Levera, Responsabile Marketing e Comunicazione di Agras Pet Foods.

Myvisto funziona infatti attraverso un meccanismo di “Sfide”: Myvisto Challenge dove i 1.600 videomaker iscritti caricano il proprio contenuto video, coerente con il brief dato dall’azienda, e fanno appello alle loro relazioni in rete per farsi votare; Myvisto Academy che mette in competizione i migliori 15 filmakers, selezionati da una giuria di esperti del mondo del cinema, nella realizzazione di contenuti di altissima qualità artistica.

“L’obiettivo di myvisto è offrire ai Brand un linguaggio innovativo e rilevante producendo contenuti video ottimizzati rispetto a fruizione, touchpoint e obiettivi per i canali social su cui si intende pianificare premiando il talento di giovani videomaker/filmaker”, commenta Paolo Tenna, Ceo e Founder di Myvisto. “Il cliente Schesir con l’attivazione di due sfide Challenge nell’arco di un anno ha dimostrato come una pianificazione social a lungo termine sia premiante in termini sia di awareness che di engagement”.

Schesir è un brand di proprietà dell’Azienda Agras Pet Foods, da vent’anni leader nel segmento degli alimenti naturali per cani e gatti.

articoli correlati

AZIENDE

Myvisto lancia una sfida di video verticali per l’Università di Scienze Gastronomiche

- # # # # # #

Università UNISG

L’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche (UNISG) di Pollenzo e Myvisto insieme per una video strategy totalmente mobile-friendly.

Con Facebook, Instagram e Youtube che sempre di più spingono sul formato verticale la nuova sfida presente sulla piattaforma Myvisto è pienamente al passo con i tempi.

I 1600 videomaker della community si sfideranno infatti sul tema uomo-cibo-territorio nel formato 9:16: i video vincitori andranno poi a popolare i social dell’Università in una video strategy pensata e realizzata per una fruizione da telefono.

“Valorizzare le relazioni tra le persone, le comunità e i territori è alla base della nostra mission. Trovare nuovi linguaggi che favoriscano questo dialogo è importante per garantire la comprensione e lo scambio virtuoso di informazioni ed esperienze. La collaborazione con Myvisto nasce proprio dalla necessità di indagare come viene percepito il rapporto uomo cibo territorio dai giovani talenti. Ci siamo chiesti quale fosse il mezzo migliore per raccontare tutti questi punti di vista e la risposta più in linea con le tendenze della comunicazione attuale è stata una sola: il video verticale”, commenta Paolo Ferrarini Communication Manager UNISG.

“La relazione con i nostri partner e soci sostenitori ci offre la possibilità di sperimentare continuamente nuovi approcci in tutti i campi. Raccogliere la “sfida” lanciata da Myvisto ci permetterà di avere una visione attuale sui temi a noi cari con un punto di vista del tutto innovativo. Inoltre ci offre la possibilità di valorizzare i giovani talenti che sono il vero motore della nostra università”, afferma Gabriele Cena, Responsabile Fundraising – Relazioni Esterne e Partnership UNISG.

L’Università degli studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo

L’Università degli studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, nata e promossa nel 2004 dall’associazione internazionale Slow Food con la collaborazione delle regioni Piemonte ed Emilia Romagna forma i gastronomi, nuove figure professionali che hanno conoscenze e competenze trans-disciplinari nell’ambito delle scienze, cultura, politica, economia ed ecologia del cibo e operano indirizzandone la produzione, la distribuzione e il consumo verso scelte sostenibili. La chiave di volta di quello che può essere definito gastronomo è la profonda comprensione del cibo come valore e del suo ruolo importante nel creare e modellare la società.

Studiare le scienze gastronomiche significa elaborare e praticare una nuova forma di vita, che coniuga le diversità e le specificità culturali con il bisogno e il desiderio universali di cibo buono, sano e giusto per tutti. Perché il cibo riguarda tutti ed è di tutti.

Il contest video

L’Università ha deciso di appoggiarsi a myvisto.it, la piattaforma digital di video content creation, per realizzare un contest video sul rapporto uomo-cibo-territorio.

I videomaker dovranno raccontare il ruolo del cibo nel creare, far crescere e modellare la società e come il cibo sia anche un linguaggio capace di unire popoli e generazioni.

Una sfida, questa, che unisce due realtà, Myvisto e UNISG, che hanno valori simili: la valorizzazione e l’attenzione al giovane talento emergente da un lato e, dall’altro, la dinamicità e il continuo sguardo all’innovazione e alle nuove tendenze.

La sfida è aperta a tutti.

articoli correlati

AZIENDE

Edoardo Musso si unisce al team di MYVISTO come General Manager

- # # #

edoardo musso

Edoardo Musso si unisce al team di MYVISTO, dopo una lunga attività in ambito commerciale nel gruppo Mediaset, sul fronte delle due concessionarie Publitalia e Digitalia.
Nel suo nuovo ruolo di General Manager, Musso risponderà direttamente all’Amministratore Delegato Paolo Tenna e al Consiglio di Amministrazione, portando in MYVISTO la sua grande esperienza con l’obiettivo di consolidare il posizionamento del brand sul mercato e di sviluppare nuove opportunità di crescita e di business.

“La decisione di cogliere questa nuova sfida nasce dal desiderio di consolidare la mia esperienza professionale anche nel mondo digital, estendendola a tutto il territorio nazionale. Dopo 23 anni di esperienza nella più grande concessionaria europea, credo di poter dare un forte contributo per raggiungere importanti e significativi obiettivi di sviluppo in una nuova realtà che si sta affermando come punto di riferimento per la produzione di contenuti video, sempre più coerenti con i linguaggi dei nuovi media” dichiara Edoardo Musso, neo General Manager.

“Siamo molto felici di dare il benvenuto ad Edoardo nel team di MYVISTO”, commenta Paolo Tenna, CEO e Founder di Myvisto, “la sua ventennale esperienza in un grande gruppo come Mediaset sarà importante per implementare la crescita commerciale della piattaforma che in quest’ultimo anno ha raggiunto importanti risultati grazie ad un costante monitoraggio ed approfondimento dei nuovi canali di comunicazione e delle tendenze di un mercato sempre più proiettato al formato video”.

Edoardo Musso potrà contare su un team composto da 4 account manager tra le quali la new entry Cassandra Ferro che ha maturato durante il proprio percorso professionale diverse esperienze con brand nazionali ed internazionali lavorando nel gruppo 14.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

L’Oréal sceglie MYVISTO per la nuova video-strategy della linea REDKEN BREWS.

- # # #

redken

REDKEN ha scelto la MYVISTO ACADEMY per realizzare la campagna video social della nuova linea REDKEN BREWS gruppo L’Oréal, prodotti per barbe e capelli a base di malto, pensati per un target maschile.

myvisto.it è la piattaforma digital di video content creation.
Funziona attraverso un meccanismo di “Sfide”: MYVISTO CHALLENGE dove i 1.600 videomaker iscritti caricano il proprio contenuto video, coerente con il brief dato dall’azienda, e fanno appello alle loro relazioni in rete per farsi votare; MYVISTO ACADEMY che mette in competizione i migliori 15 film-makers, selezionati da una giuria di esperti del mondo del cinema, nella realizzazione di contenuti di altissima qualità artistica.

“Esserci affidati a Myvisto nasce dalla crescente necessità delle Aziende di avere a disposizione molteplici contenuti video da utilizzare sulle differenti piattaforme digital con un linguaggio non necessariamente istituzionale. Tramite la Myvisto ACADEMY siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo prefissato, ottenendo numerosi contenuti di elevata qualità, estremamente efficaci e in linea con la nostra digital strategy” spiega Roberta Vinciguerra, Digital and Communication Director L’Oreal Prodotti Professionali. “La meccanica della sfida ci ha consentito di ottenere storytelling e stili produttivi differenti premiando i giovani talenti emergenti. Un ruolo importante è stato poi affidato alla musica, fondamentale il contributo di Boosta dei Subsonica che ha composto per noi una soundtrack originale. I video prodotti verranno pianificati su YouTube e su Facebook con l’obiettivo di aumentare la brand awareness di Redken Brews, affermarne il posizionamento ed arrivare al consumatore finale”.

“La meccanica della sfida” continua Paolo Tenna, CEO e Founder di Myvisto, “prevedeva che su 15 script presentati soltanto 5 andassero in produzione veicolando in modo divertente lo spirito urban e unconventional della nuova linea REDKEN BREWS”.

5 soggetti differenti, con 5 differenti modelli di bellezza: da quella non convenzionale a quella del business man, a quella aspirazionale. Uno solo però è il messaggio: REDKEN BREWS. YOUR STYLE. YOUR BREW.

Myvisto sarà presente allo IAB Forum con un workshop dal titolo “Performance o awareness: bisogna davvero scegliere?” che si terrà Lunedì 12 Novembre, alle 17:15 presso la sala AMBER4, dove verranno date anticipazioni sulle nuove tendenze in tema Video. Per incontri one to one, Myvisto sarà presente anche agli SPEED DATE presso lo IAB Corner.

articoli correlati

AZIENDE

Quando il Native incontra il Video: è il tema del workshop di Ligatus e MyVisto allo IAB Forum

- # # # # #

Ligatus - MyVisto

Ligatus sarà protagonista il 29 novembre insieme all’innovativa piattaforma di VideoContent MyVisto del workshop dedicato a presentare i successi che l’unione di Native advertising e Video porta alle campagne advertising online.

Ad attendere i molti ospiti dell’edizione 2017 di IAB Forum “Born Digital”, alle 15 in sala Yellow, il management di Ligatus e i fondatori di MyVisto – Paolo Tenna, CEO & Founder, e Luca Argentero, Attore e Co-Founder – che si confronteranno nella tavola rotonda intitolata “The importance of creativity when Video meets Native” sulle sfide che l’incontro di queste due tecnologie consente di vincere. E non solo. L’attenzione sarà anche posta sulle molte opportunità occupazionali che esistono e si verranno a creare in questo ambito, a cominciare da quella legata alla creatività per il video digital advertising.

“Siamo lieti di presentare nell’autorevole cornice di IAB Forum, punto di riferimento annuale sulla comunicazione digitale in Italia, le possibilità e potenzialità che sono nate dall’incontro della nostra proposta tecnologica con quella di MyVisto, iniziato proprio quest’anno”, dichiara Sebastiano Cappa, Country Manager di Ligatus Italia. “Se da un lato il formato video costituisce una grande opportunità per i brand e gli inserzionisti di trasferire i loro contenuti unici attivando un coinvolgimento immediato dei loro pubblici target, dall’altro, il Native si pone grazie alla sua connotazione naturale non intrusiva e rispettosa dei reali interesse degli utenti quale strumento di massimizzazione di questo coinvolgimento, che avviene con ancora maggiore spontaneità da parte degli utenti”.

“Quella con Paolo Tenna e Luca Argentero di MyVisto è una conoscenza di lunga data. Quando, circa un anno fa, mi hanno parlato per la prima volta di questo progetto ne sono subito rimasto affascinato, riscontrando diverse sinergie con quello che facciamo in Ligatus. Nella mia visione, il loro è un talent estremamente innovativo che produce contenuti video virali di qualità, che hanno però bisogno di venire promossi per trovare una rapida ed incisiva diffusione in termini di reach. Quale modo migliore di farlo se non attraverso un network premium come quello di Ligatus?”, commenta a caldo Simone Pepino, Sales Director di Ligatus Italia.

Paolo Tenna, Ceo & Fondatore di MyVisto dichiara: “Siamo onorati di essere tra i protagonisti di questa edizione di IAB Forum. Questa opportunità ci permette di raccontare al pubblico specializzato l’innovativa realtà di MyVisto, la partnership che ci lega a Ligatus nonché le potenzialità che deriveranno dalla nostra sinergia”.

L’appuntamento con Ligatus è a IAB Forum, mercoledì 29 e giovedì 30 novembre 2017 presso Fiera Milano Congressi. Il workshop “The importance of creativity when Video meets Native” è in programma il 29 novembre alle 15:00 in sala Yellow.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Luca Argentero e Paolo Tenna lanciano Myvisto la piattaforma web per guadagnare con i video

- # # # #

MyVisto

MyVisto è una piattaforma web dove si svolgono concorsi proposti da aziende inserzioniste che offrono al popolo del web l’opportunità di raccontare un prodotto, e al contempo di premiare l’inventiva di giovani creativi per giocarsi una vera opportunità di carriera nel campo della produzione video e dell’entertainment.

MyVisto funziona così: quando l’azienda lancia un tema sulla piattaforma web, videomakers e registi sono chiamati a trasformarlo nel soggetto di un videoracconto su un prodotto o un valore aziendale.
Una volta caricati sulla piattaforma, vengono selezionati i 10 video più votati on line. Tra questi l’azienda sceglie il vincitore, al quale corrisponde un compenso di 3.000 euro. Inoltre l’azienda può scegliere altri video meritevoli e premiarli con 500 euro cadauno.
Ad oggi hanno partecipato a MyVisto 16 aziende e quasi 1.000 videomakers. Sono stati prodotti 850 video. Nei prossimi due anni MyVisto metterà a disposizione 400.000 euro per finanziare nuove selezioni, anche al fine di generare nuove opportunità lavorative.
MyVisto è stato fondato dall’imprenditore torinese Paolo Tenna, ora amministratore delegato della società, e dallo stesso Luca Argentero.

“Tra le start up che offrono la connessione tra aziende e creativi dell’audiovisivo, siamo stati i primi ad unire la potenza della comunicazione video e la potenza della condivisione offerta da nuovi strumenti come i social network”, ha spiegato Luca Argentero a Tempo di Libri, alla Fiera di Milano.

“Abbiamo scelto il nome MyVisto proprio perché per le aziende è un modo di raccontare il loro brand in modo innovativo, sperimentare nuovi punti di vista che poi sono quelli della gente così ogni impresa può leggere meglio il proprio brand value e sa cosa pensano le persone di un prodotto o di un servizio”, ha concluso l’attore torinese durante l’evento di presentazione.

 

articoli correlati