BRAND STRATEGY

Con Nestlé Vera Kids arriva la limited edition “Happy Night”

- # # # #

Nestlé Vera Kids

Nestlè lancia Nestlé Vera Kids la bottiglietta pensata per aiutare mamme a papà nel compito di rendere l’acqua una presenza costante nelle giornate dei bimbi e da oggi, grazie alla limited edition “Happy Night”, anche nelle loro notti.

Un’adeguata idratazione è essenziale per tutti ma è particolarmente importante nei primi anni di vita, quando l’acqua persa attraverso le funzioni vitali è maggiore, in proporzione, rispetto all’età adulta.

Un vero nutriente essenziale, quindi, come indicato anche nel primo decalogo per la corretta idratazione dei bambini, stilato dalla Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale con il supporto incondizionato del Gruppo Sanpellegrino, che Nestlé Vera si impegna a diffondere attivamente presso i consumatori.

Nestlé Vera Kids è la bottiglietta pensata proprio per avvicinare i piccoli all’acqua in modo divertente e diventare la loro fedele compagna in ogni momento della giornata, assicurando il giusto apporto idrico. Creata nel 2016 da Nestlé Vera con il suo formato da 25cl offre la giusta porzione d’acqua per i piccoli, inoltre è ergonomica e maneggevole grazie alla presa easy-grip.

Garantita dalla sicurezza e dalla qualità del marchio Nestlé, la bottiglia “si stappa ma non si stacca” in quanto il tappo 100% sicuro anti-soffocamento è privo di parti che possano essere staccate e ingerite accidentalmente. Per evitare qualsiasi contaminazione esterna, il tappo è interamente sigillato e presenta una comoda valvola anti-gocciolamento che permette un flusso guidato e moderato, evitando la fuoriuscita d’acqua.

Con la limited edition “Happy Night”, Nestlé Vera Kids si candida a diventare fedele compagna dei bambini anche di notte. La nuova versione di Kids si illumina al buio grazie alla presenza di tappo ed etichetta fluorescenti, assicurando notti idratate ai bimbi e un sereno riposo ai genitori. Anche le etichette sono pensate per avvicinare i bambini all’acqua in modo semplice e divertente: sono presenti in due versioni collezionabili, che vedono protagonisti quattro simpatici amici del mondo animale.

Il brand ha siglato anche una partnership con il MUBA Museo dei Bambini Milano, l’istituzione milanese dedicata alla promozione di una cultura innovativa per l’infanzia che mette al centro l’esperienza diretta dei bambini. Solo negli ultimi mesi del 2016, la collaborazione ha già consentito a 360 famiglie e 110 alunni delle scuole primarie di partecipare a laboratori educativi sul ruolo dell’acqua negli equilibri del nostro Pianeta e per il corpo umano. Per lo stesso motivo il MUBA, di cui Nestlé Vera è acqua ufficiale dal 2016, è stato scelto per la presentazione ufficiale dell’edizione limitata “Happy Night” a genitori e bambini con un evento ispirato alle favole della buonanotte e focalizzato sui messaggi della corretta idratazione.

A supporto del lancio di Nestlé Vera Kids “Happy Night” è prevista una campagna di comunicazione con presenza su TV nazionali e digital durante la stagione estiva e visibilità sul punto vendita con materiali dedicati. Particolare attenzione è riservata all’online, un canale sempre più rilevante per le decisioni di acquisto dei consumatori, con attivazioni ad hoc come lo sviluppo di partnership legate al mondo dell’e-commerce.

articoli correlati

MEDIA

Arriva Radio Muba, la voce dei bambini. Un progetto di MUBA ed Edison

- # # # # #

Radio MUBA è la voce dei bambini, una vera e propria postazione radiofonica a misura di bambino all’interno di MUBA dove i bambini imparano a “fare la radio” insieme chi la radio la fa, tutti i giorni su Rai Radio2.

Un laboratorio che – dal 27 settembre al 20 dicembre – consentirà ai bambini di scoprire i meccanismi che stanno alla base della comunicazione radiofonica e che permetterà loro di inventarsi conduttori, giornalisti, registi e inviati realizzando un vero e proprio programma. I bambini sperimenteranno tutti i passaggi del lavoro: dalla ricerca delle notizie come veri reporter alla simulazione di un giornale radio, dall’intervista all’ideazione di uno spot. Si confronteranno, grazie ai contenuti studiati e ritagliati a misura di bambino da Edison, sui temi di attualità come il risparmio energetico, l’attenzione all’ambiente e la lotta allo spreco.

Dopo un’introduzione sul mondo della radio, ai genitori viene dato appuntamento dopo un’ora circa e i bambini danno inizio alla riunione di redazione in cui viene stabilita la scaletta della puntata, i contenuti e le musiche della playlist. In questa fase i conduttori del laboratorio presenteranno i diversi ruoli radiofonici per permettere ai partecipanti di scegliere a quale gruppo prender parte tra conduzione, redazione e regia. Da questo momento i bambini lavoreranno in gruppi alla costruzione della puntata in continuo confronto con gli altri. Quando i genitori ritornano parte la sigla: la trasmissione può iniziare.

Il laboratorio di apprendimento radiofonico ha l’obiettivo di sviluppare una serie di competenze di tipo comunicativo, cognitivo e affettivo. La comunicazione radiofonica insegna a strutturare i contenuti, a motivare le idee e a essere chiari ed efficaci nel racconto. Sviluppa una padronanza delle capacità espressive più vicina a quella della comunicazione scritta, aiutando a superare le incertezze tipiche dell’espressione orale. La radio alimenta la capacità di immaginazione, la strutturazione di storie coerenti e della loro stesura in forma scritta; aumenta la consapevolezza di sé come autore di un racconto sul mondo comunicabile agli altri e sviluppa la capacità di ascolto e collaborazione.

I laboratori sono progettati e condotti da Sara Zambotti, Sabrina Tinelli e Luca Micheli di Rai Radio2 e sono pensati per bambini dai 6 ai 12 anni.

Il progetto è realizzato in collaborazione con Edison.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il Muba e DeA Junior presentano Family Experience, una serie di laboratori dedicati ai più piccoli

- # # # # # #

Al via una nuova collaborazione tra MUBA Museo dei Bambini Milano e DeA Junior: una serie di appuntamenti con ingresso gratuito dal titolo Family Experience, con apertura del casting domenica 14 giugno, per festeggiare e valorizzare il concetto della famiglia nella sua accezione più ampia con la realizzazione dei laboratori.
Il primo appuntamento è il laboratorio (per bambini da 4 anni) Mangiare con gli occhi: Le famiglie dei colori di Francesca Valan, il 14 giugno ore 10.00, ore 11.30, ore 14.00, ore 15.45, ore 17.30; 21 giugno ore 17.30; 28 giugno ore 17.30; 5 luglio ore 17.30 (prenotazione obbligatoria al numero 02 43980402).
Il laboratorio è pensato per giocare con le famiglie di pigmenti presenti in natura: bambini e genitori sono invitati a cercare, in una cucina allestita con frutta e verdura, gli ingredienti “cromatici” del proprio gruppo. Tutti i pigmenti si possono raggruppare in quattro famiglie principali più o meno numerose: Carotenoidi, Flavonoidi, Clorofille e Betalaine. Alla fine del gioco ogni famiglia presenta alle altre le caratteristiche e le curiosità del proprio pigmento. Un gioco che rende consapevoli i bambini dell’importanza del colore dei cibi, per riconoscere quelli colorati artificialmente.
Tutti i laboratori vedranno come ospite speciale uno dei protagonisti più amati di DeA Junior: TINO!
Il 14 giugno sarà anche possibile partecipare ai CASTING DIVENTA LA FAMIGLIA DEAJUNIOR, per essere protagonista sul canale prescolare di DeAgostini Editore con tutta la propria famiglia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il Frecciarossa 1000 arriva al MUBA di Milano. On air l’evocativo spot diretto da Pupi Avati

- # # # # # #

Il Frecciarossa 1000 – il nuovo treno ad Alta Velocità di Trenitalia – è arrivato al MUBA, il Museo dei Bambini di Milano, con otto giorni di anticipo sull’entrata in servizio, il prossimo 14 giugno. All’evento erano presenti, tra gli altri, l’amministratore delegato del Gruppo FS Italiane Michele Elia, il responsabile Affari Istituzionali Expo 2015 Roberto Arditti, il regista Pupi Avati e il presidente di Fondazione MUBA, Museo dei Bambini di Milano, Elena Dondina. A moderare gli interventi, il condirettore di Prima Comunicazione, Alessandra Ravetta.

Dopo il grande successo di pubblico registrato al museo Explora di Roma, la nuova mostra interattiva con protagonista il supertreno AV, che potrà raggiungere i 400 km orari come velocità massima, è ora a disposizione dei visitatori milanesi. L’allestimento prevede, per la gioia dei bambini, una installazione che richiama la sagoma di un colorato Frecciarossa 1000, ricca di sorprese, emozioni, immagini, suoni e giochi da scoprire e sperimentare.

I bambini possono infatti curiosare tra i cassetti contenenti paesaggi, suggestioni e souvenir e indovinare le destinazioni toccate dal nuovo treno ad Alta Velocità. Ascoltare in cuffia gli annunci trasmessi ai passeggeri durante il viaggio, scoprire i vantaggi ecologici e ambientali di un viaggio con un treno AV. Conoscere i materiali utilizzati per la costruzione del Frecciarossa 1000 che, oltre ad essere confortevole e sicuro, è riciclabile quasi al 100%. A disposizione di adulti e bambini anche un vero e proprio sedile del nuovo Frecciarossa 1000 per giocare a viaggiare! Infine, un gioco magnetico porta i bambini a conoscere tutte le speciali caratteristiche di questo nuovissimo treno.

A Milano, con l’occasione, è stato presentato in anteprima il nuovo spot pubblicitario Frecciarossa 1000, realizzato da DueaFilm con la regia di Pupi Avati, in programma sulle principali televisioni nazionali da oggi fino al 27 giugno.

Inoltre, tutti i bambini presenti al MUBA all’entrata hanno ricevuto un cartoncino con stampata una parola evocativa dei temi del viaggio. E durante l’inaugurazione il bimbo protagonista dello spot ha estratto una selezione di parole. I piccoli che hanno avuto la fortuna di avere una delle parole estratte, hanno ricevuto fantastici premi: biglietti di ingresso gratuito a EXPO 2015, modellini del nuovo Frecciarossa 1000 e trenini giocattolo. Tutti i bimbi partecipanti hanno ricevuto comunque un omaggio “targato” Frecciarossa e alla fine dell’evento… la merenda!

La mostra itinerante concluderà il suo percorso a fine ottobre alla Città della Scienza di Napoli.

Un programma di ampio respiro, dunque, pensato da FS Italiane per avvicinare, attraverso il gioco, i bambini al mondo delle ferrovie e del trasporto su ferro, il più ecologico tra quelli a motore. Un’occasione di svago per i più piccoli, che coinvolgerà anche genitori e adulti.

articoli correlati