BRAND STRATEGY

Buondì Motta on air con tre nuovi soggetti. Firma Saatchi & Saatchi, pianifica PHD Italia, gestione social di MSL Group Italia

- # # # # # #

Buondì Motta

Buondì Motta torna in comunicazione dal 27 agosto con tre nuovi spot ironici, pungenti e sopra le righe firmati Saatchi & Saatchi on air dal 27 agosto con una pianificazione media a cura di PHD Italia.

Protagonista dei tre episodi, declinati nei formati da 15 e 30 secondi, è una simpatica bambina che reclama con insistenza una colazione che sia “leggera ma decisamente invitante” per soddisfare finalmente il suo desiderio di leggerezza e golosità. La richiesta si scontra con l’incredulità dei suoi interlocutori – madre, padre e postino – che manifestano apertamente il loro scetticismo sull’eventualità che una tale colazione esista azzardando un’incauta scommessa. Sono le loro ultime parole famose: subito dopo, infatti, vengono centrati da oggetti mastodontici piovuti dal cielo.
La storia s’interrompe prematuramente, sostituita da un cartello che sottolinea la straordinarietà dell’accaduto (“La pubblicità riprenderà il più presto possibile”) e, allo stesso tempo, celebra la golosità e la leggerezza di una colazione con Buondì Motta mentre sulla merendina in primo piano piovono, sibilando, gli iconici cristalli di zucchero.

 

 

I tre spot saranno veicolati con modalità distinte sia in tv, on air dal 27 agosto nei formati 30 e 15 secondi sulle principali emittenti nazionali e satellitari, sia sui canali social e digital. La campagna social include due attività ispirate ai tre episodi degli spot:

– 3 canvas dedicati ai soggetti mamma, papà e postino, che permettono agli utenti di immergersi nelle scene dello spot in stile cartoon;

– 3 creatività ad hoc che permettono agli utenti di interagire e divertirsi con il contenuto social grazie alla possibilità di generare nei commenti irriverenti GIF a tema. Gli utenti, infatti, potranno divertirsi a scrivere il nome di un oggetto qualsiasi che completi la frase “Lo colpisca…” autogenerando una GIF in cui l’icona dell’oggetto indicato colpirà a turno i tre soggetti della campagna come risposta interattiva immediata.

La gestione dei canali social del brand è curata da MSL Group Italia.

“La nuova campagna pubblicitaria è un ulteriore step che rafforza e dà continuità alla nostra comunicazione sul brand e sulla gamma Buondì” dichiara, Alberto Raselli, Head of Communication del Gruppo Bauli. “Con un tono e un linguaggio che mescola leggerezza, umorismo e ironia, la comunicazione si fa surreale e dissacrante e colloca Buondì come risposta concreta ed equilibrata, capace di appagare allo stesso modo chi cerca una colazione leggera e una colazione golosa”.

CREDITS

Agenzia: Saatchi & Saatchi

Executive Creative Director: Agostino Toscana Creative Directors: Alessandro Orlandi, Manuel Musilli Deputy Creative Director (Art): Nico Marchesi
Deputy Creative Director (Copy): Riccardo Catagnano
Head of TV: Raffaella Scarpetti
TV Producer: Erica Lora-Lamia
Team Account: Mayna Frosi, Doriana Siracusano, Elena Garatti

Agenzia: MSL Group Italia

Creative Director: Roberto Porta Art Director: Marco Rossitto
Content Manager: Emanuela Ventola
Account: Giulia Stramazzo
Head of Digital: Marco Fornaro

Cdp: Filmmaster

Regia: Ben Callner DOP: Paolo Caimi
Executive Producer: Lorenzo Cefis
Tv Producer: Anna Sica
Post Production Video: Band
Musica: library- Premium Beaz titolo: it’s my day / Flipper titolo: Flutey Tootie
Cdp Audio: Top Digital

Pianificazione media: PHD Media

articoli correlati

AGENZIE

HUB09 fa quadrato attorno a Carré Noir

- # # # # #

Dopo l’annunciata chiusura da parte di MSL Group dell’agenzia di strategic design Carré Noir Italia, la social agency HUB09 ha già aperto un dialogo con il nucleo centrale dell’agenzia con la volontà di proseguire la grande esperienza del team torinese sul mercato italiano.

Un know-how di oltre 20 anni sul mercato dello strategic design – dichiara Marco Faccio (nella foto), AD e Fondatore della social agency HUB09 – è un patrimonio troppo grande da buttare via. Credo che in un momento difficile come quello attuale sia importante per le agenzie italiane avere il coraggio di “fare squadra”. Siamo anche noi orgogliosamente “torinesi” e ci siamo subito sentiti vicini ai ragazzi di Carré Noir. Vogliamo esplorare nuovi territori della marca per offrire ai clienti soluzioni ancora più complete e innovative”.

Pensiamo che dall’unione di competenze diverse – spiega Pietro Bonada, Presidente di HUB09 – si possa definire una nuova frontiera della comunicazione: vogliamo essere dove sono le persone, vogliamo farlo attraverso l’aggregazione e il design, vogliamo creare una linea di continuità che attraversi i social network, la strada e arrivi fino ai negozi e sugli scaffali”.

Questa novità conferma la grande apertura di HUB09 ad accogliere professionisti della comunicazione con estrazioni e formazioni diverse. “Siamo nati come un vero e proprio HUB della comunicazione – conclude Marco Faccio – e continueremo in questa direzione, convinti che dal networking possano sempre nascere nuove e stimolanti idee”.

Una storia, quella di Carré Noir Italia, che  è cominciata nel lontano 1992, quando nel nostro paese concetti come “branding” e “packaging design” erano ancora agli albori. L’agenzia ha sicuramente contribuito a diffondere quella “cultura di marca” nata a Parigi negli anni Settanta dall’intuizione dei quattro celebri fondatori di Carré Noir. Una filosofia che mette al centro il ruolo dell’identità visiva e del design nella creazione della strategia di marca. Da allora Carré Noir Italia ha collaborato con le principali marche del mercato italiano: dal mondo alimentare con Conserve Italia (Cirio, Valfrutta, Yoga, Derby), Orogel, Bauli, Granarolo, Tassoni e Kimbo, al mondo della distribuzione con Conad, fino all’extra-alimentare con Fiat, Riva Yacht, Candy Group, Angelini e Bayer. Un’agenzia che è cresciuta negli anni aggiudicandosi anche prestigiosi premi italiani e pubblicazioni su riviste internazionali per progetti di brand e corporate identity, packaging e retail design.

articoli correlati