BRAND STRATEGY

Trovaprezzi.it: esordio in tv e nuovo luogo. Firma H-57 Creative Station

- # # # #

Trovaprezzi

Trovaprezzi.it, il motore di ricerca prodotti più utilizzato dagli italiani per risparmiare sui propri acquisti, è approdato in Tv domenica 1° luglio con la prima campagna pubblicitaria per valorizzare tutte le sue funzionalità.

La campagna, realizzata da H-57 Creative Station, agenzia creativa milanese già autrice delle pubblicità di gran successo di Segugio.it, prevede una serie di differenti spot. Gli episodi partono dalle necessità quotidiane e a volte impellenti: il sogno di un condizionatore in un’afosa giornata d’estate, oppure la sfortunata caduta del nostro smartphone. Situazioni in cui vorremmo trovare in fretta, comodamente e al miglior prezzo possibile tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Adesso il luogo giusto per soddisfare i nostri desideri e risparmiare è a portata di click, con una semplice ricerca su Trovaprezzi.it. Non a caso il payoff della campagna è il semplice ma efficace “Chi cerca, Trovaprezzi”.

La creatività evidenzia la qualità e la trasparenza dei servizi offerti dal sito, uniti alla diversificata gamma di prodotti di frequente e importante acquisto. Due caratteristiche chiave di Trovaprezzi.it. Gli spot richiamano poi un ulteriore tratto distintivo di Trovaprezzi.it: l’attenzione alla qualità e alla affidabilità dei venditori online presenti sul sito, oggetto di valutazione continua da parte degli utenti tramite due sistemi di recensioni certificate.

A questi principi cardine si ispira anche la nuova veste grafica del logo, utilizzando due icone senza tempo già presenti in passato nella simbologia di Trovaprezzi.it: la lente e il simbolo dell’euro, a richiamare le grandi valenze di ricerca di qualsiasi prodotto e di garanzia di massima attenzione al prezzo di acquisto.

La campagna Tv è partita con i primi due spot on air in contemporanea, nelle durate di 20 e 30 secondi, ed è disponibile anche sulla homepage di Trovaprezzi.it. Coinvolgerà tutte le principali emittenti italiane – Rai, Mediaset, Digitalia, La7, Sky, Cielo, Discovery, Viacom – con grande frequenza di programmazione e in tutti i palinsesti fino al 14 luglio, ed è già allo studio una prosecuzione della campagna nei mesi successivi.

 

 

“Oggi è per noi un giorno importante. Abbiamo dedicato gli ultimi anni a un vero rilancio di immagine di Trovaprezzi.it, a partire dal restyling del sito con lo sviluppo di alcune features della piattaforma per permettere agli utenti di godere di una user experience sempre più innovativa, fino al rinnovo del logo con una visione più coinvolgente ma pur sempre legata ai valori primari del brand. L’esordio in Tv rientra in un’ampia strategia di trasformazione che include altri ambiziosi progetti. L’obiettivo è soprattutto quello di soddisfare quotidianamente i nostri utenti e coltivare le già solide relazioni con i nostri inserzionisti, così da offrire alla rete una vetrina trasparente e affidabile di ciò che propone il mercato”, dichiara Dario Rigamonti, Responsabile di Trovaprezzi.it.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

BlaBlaCar presenta la sua nuova brand identity. Nel 2018 un motore di ricerca intelligente per collegare i piccoli centri

- # # # # #

BlaBlaCar

BlaBlaCar – la community di carpooling – presenta oggi il nuovo logo, la nuova identità visiva e il nuovo motore di ricerca ottimizzato per migliorare la capillarità e l’efficienza dei collegamenti in carpooling al di fuori dei grandi centri urbani.

Nata in Francia nel 2006 BlaBlaCar viene utilizzata da più di 60 milioni di persone in tutto il mondo. Mentre l’azienda entra nel suo secondo decennio di attività, e dopo il lancio del servizio per pendolari quotidiani BlaBlaLines avvenuto in Francia pochi mesi fa, i grandi cambiamenti annunciati oggi rivelano una nuova ambizione: offrire a ogni città, a ogni paese e a ogni zona periferica le stesse possibilità di collegamento di cui finora hanno potuto beneficiare solo i grandi centri e coloro che vivono a pochi passi dalle principali reti di trasporto.

UN NUOVO SISTEMA DI RICERCA

Grazie a un algoritmo rinnovato, che rende il sistema di ricerca più intelligente, la piattaforma sarà in grado di far arrivare la rete del carpooling ovunque si trovino i passeggeri. Il nuovo motore di ricerca verrà implementato attraverso progressive evoluzioni del prodotto nel corso dei prossimi mesi in Italia e in tutti gli altri Paesi in cui BlaBlaCar è presente.

In precedenza, BlaBlaCar suggeriva agli utenti di incontrarsi nei punti di ritrovo più centrali per aumentare le loro possibilità di trovare un compagno di viaggio. Ma con la crescita della community è aumentata anche la capillarità sul territorio delle offerte di viaggi: in Italia si contano oltre 6.000 punti di ritrovo ogni venerdì. E ora BlaBlaCar vuole fare un ulteriore passo avanti, ottimizzando il proprio servizio per quel 76% di italiani (1) che vive in città di medie e piccole dimensioni.

Una prima funzionalità sarà attiva già nei primi mesi dell’anno: richiederà ai passeggeri di inserire i loro precisi punti di partenza e di arrivo: una vera novità per i viaggi su lunghe distanze, da sempre considerati in una prospettiva “da città a città” e non “da porta a porta”. Grazie al nuovo motore di ricerca, BlaBlaCar potrà fornire ai passeggeri risultati accurati e mostrare loro quali tra i viaggi disponibili passeranno proprio a due passi dal loro luogo di partenza. Infatti, grazie al nuovo algoritmo la piattaforma potrà abbinare le ricerche dei passeggeri agli itinerari o a parte degli itinerari programmati dai conducenti, che potranno continuare a pubblicare le proprie offerte di passaggio da un punto A a un punto B senza la necessità di proporre manualmente deviazioni o tappe intermedie. La nuova dinamica renderà possibile la creazione di milioni di potenziali punti di ritrovo e, di fatto, trasformerà ogni autostrada italiana in una linea di trasporto a cui i passeggeri possono accedere da qualsiasi punto.

Il CEO di BlaBlaCar, Nicolas Brusson, spiega la sua nuova concezione del prodotto: “Per i milioni di persone che vivono al di fuori delle grandi città, nelle periferie o nei piccoli centri poco collegati, i viaggi a lunga percorrenza sono spesso sfiancanti e difficili da organizzare. Ma ci sono auto con posti liberi a bordo che passano proprio accanto a loro, e che potrebbero offrire agli abitanti di ogni centro minore un’esperienza di viaggio quasi porta a porta. Grazie al nostro nuovo algoritmo di ricerca, possiamo rendere la rete di trasporti molto più efficiente e dare a tutti i viaggiatori più libertà e indipendenza. La nostra visione è semplice: ovunque ci sia una strada, ci sarà anche BlaBlaCar”.

 

IL NUOVO LOGO E LA NUOVA IDENTITÀ VISIVA

Insieme alla nuova concezione del prodotto, BlaBlaCar oggi presenta anche il nuovo logo e un look completamente rinnovato, sviluppato in collaborazione con lo studio di design londinese Koto e annunciato con un video. È il fondatore di BlaBlaCar, Frédéric Mazzella, a illustrare i valori dietro all’operazione di rebranding: “Il nostro primo brand era funzionale, pensato per far conoscere il carpooling. I nostri colori vivaci riflettevano la varietà degli utenti della nostra community, e i nostri messaggi erano concepiti per incoraggiare le persone a provare un nuovo modo di viaggiare. Ma in questi dieci anni siamo andati molto lontani. E oggi, con una community di più di 60 milioni di utenti, abbiamo rivoluzionato il nostro brand per mostrare che cosa significa davvero usare BlaBlaCar: sentirsi più vicini alle persone e ai luoghi che si amano”.

 

 

Il nuovo logo e la nuova identità visiva sono stati creati per trasmettere il valore delle connessioni che BlaBlaCar rende possibili: evidenzia sia la possibilità di sentirsi più vicini ai luoghi e alle persone che si amano, sia le interazioni sociali che avvengono in auto. Il nuovo logo sostituisce i colori primari con una palette che conferisce al brand un aspetto più maturo. Le due B di BlaBlaCar si avvicinano come due persone a bordo di un’auto, come un punto di partenza e un punto di arrivo, e come le virgolette che incorniciano una conversazione, sia che avvenga in auto sia con i propri amici e famigliari una volta giunti a destinazione.

La scelta di BlaBlaCar di mettere in primo piano l’esperienza sociale ed emotiva del carpooling attraverso il nuovo logo e la nuova identità visiva è corredata dalla presentazione di una ricerca effettuata su 5.000 utenti di BlaBlaCar in 9 Paesi e pubblicata oggi nel report in lingua inglese Bringing People Closer (scaricalo qui).

Tra i risultati più rilevanti emersi dalla ricerca:
● L’80% degli intervistati viaggia per andare a trovare amici e famigliari. Di questi, il 60% dichiara di riuscire a vedere più spesso, grazie a BlaBlaCar, le persone a cui vuole bene.
● L’87% degli intervistati dichiara di aver vissuto in BlaBlaCar esperienze che lo hanno arricchito.
● Il 76% si è sentito utile agli altri attraverso gli scambi che avvengono in auto; in Italia, la
percentuale sale al 90% (la più alta tra quelle dei 9 Paesi dell’indagine).
● Il 51% ha cambiato idea su un argomento grazie a una conversazione avvenuta durante un viaggio condiviso: a rispondere positivamente in Italia è ben il 58%.
● Il 58% degli intervistati dice di aver ricevuto un buon consiglio di vita in viaggio; la percentuale in Italia aumenta al 79% (anche in questo caso, è la più alta tra i 9 Paesi dello studio).
● L’84% ha imparato qualcosa su un argomento: in Italia si sale al 93% (un altro record).
● Il 21%, durante un viaggio con BlaBlaCar, ha persino rivelato cose su di sé di cui non aveva mai parlato con nessuno.

articoli correlati

AGENZIE

KAYAK affida a Hotwire la gestione della comunicazione del brand in Italia

- # # # # #

Hotwire, agenzia globale di relazioni pubbliche e comunicazione integrata, è stata scelta da KAYAK per gestire le attività di comunicazione a supporto del brand in Italia.

KAYAK è un importante motore di ricerca dedicato al viaggio che si pone l’obiettivo di migliorare l’esperienza di ricerca e prenotazione di viaggi online. Il sito web e le app mobili consentono di confrontare in modo rapido e immediato le informazioni più rilevanti fornite da centinaia di siti dedicati relative a voli, hotel, auto a noleggio e pacchetti vacanza, il tutto in un’unica ricerca.

Hotwire avrà il compito di incrementare la conoscenza e la percezione di KAYAK in Italia, attraverso una campagna PR mirata al posizionamento dell’azienda come punto di riferimento per la pianificazione e per la gestione dei viaggi facendo leva sull’eccellenza tecnologica, lo spirito innovativo e imprenditoriale che ha sempre caratterizzato l’azienda sin dalla sua fondazione nonché la capacità di offrire un’esperienza d’uso sempre più smart. La strategia di comunicazione vedrà coinvolti i canali PR tradizionali, sia online che offline, per raggiungere e coinvolgere i principali mercati e gli influencer di riferimento.

“Abbiamo scelto Hotwire in quanto il team ha da subito capito chi siamo e dove vogliamo arrivare. Abbiamo, inoltre, apprezzato il loro approccio e le idee per aumentare la visibilità di KAYAK nel mercato italiano” afferma Gurhan Karaagac, Regional Managing Director KAYAK Italia, Turchia e Grecia. “Siamo entusiasti di poter iniziare un nuovo viaggio con Hotwire e siamo sicuri che sarà una collaborazione molto proficua”.

“Siamo estremamente orgogliosi di dare il via a questa nuova collaborazione volta a costruire consenso e awareness attorno a un’azienda assolutamente innovativa e leader nel suo segmento di mercato” dichiara Beatrice Agostinacchio, country manager Hotwire Italia. “Poter contribuire al successo di KAYAK grazie alla nostra esperienza nel settore è decisamente appassionante e giocare un ruolo attivo nel promuovere un’azienda così innovativa, che mette al centro di tutto i suoi utenti e l’esperienza generata, ci entusiasma moltissimo. Siamo in piena era digitale e poter mettere al servizio di KAYAK la nostra esperienza in questo campo sarà un asset fondamentale per comprendere le esigenze del mercato e comunicare con i suoi interlocutori”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Con trivago sboccia l’amore: on air il sequel dello spot diretto da Frank Lambertz

- # # # # # #

On air dal 10 agosto e per tutto l’autunno, torna sul piccolo schermo il celebre spot trivago che ha come protagonisti l’affascinante barbuto Christian Göran e la rockettara ora acqua e sapone che ci avevano lasciati sorridenti dietro una porta d’ascensore. La scintilla a quanto pare è scoccata e nel sequel dello spot il viaggio si fa in due.

Trivago celebra quindi l’amore con un lieto fine, quello dei due protagonisti che nello spot “Elevator” dopo mille sguardi fuggenti si ritrovano a organizzare insieme un viaggio a Berlino. Scene comuni ma romantiche con luci soffuse e una voce suadente e un po’ sognante che evidenzia il fatto di voler trascorrere dei momenti assieme al proprio partner, questa la cornice della seconda versione di “Elevator”, lo spot diretto da Frank Lambertz e girato a Berlino qualche mese fa.

Nello spot, la giovane coppia immagina il proprio hotel ideale, dove rilassarsi e trovare la giusta complicità. Lei l’abbiamo lasciata rockettara e la ritroviamo una donna acqua e sapone innamorata e raggiante, lui sempre affascinante ma meno tenebroso e più rilassato. Con “Elevator2” si raggiunge un mix tra spot emozionale e promozionale dove vengono accentuati anche i sentimenti e le emozioni oltre le funzioni del sito.

La pubblicità nelle versioni da 30” e 45”, che ha come colonna sonora la canzone Elation degli Isbells, è stata lanciata il 10 agosto e sarà on air su tutti i canali analogici, digitali e satellitari.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

trivago sceglie Andrea Giuliacci come primo testimonial in Italia

- # # # # #

Dopo lo spot per la Festa della Mamma che vedeva protagonisti i ragazzi di trivago, adesso l’azienda tedesca punta sul noto meteorologo Andrea Giuliacci in un video pubblicitario esclusivo per le reti Mediaset. il Il nuovo video di trivago andrà in onda da domenica 8 giugno e fino a metà agosto. Il motore di ricerca hotel ha scelto di puntare per la prima volta su un testimonial ben noto al pubblico del piccolo schermo per far vedere, in modo semplice e divertente, come utilizzare al meglio trivago per trovare l’hotel ideale.

Il long video da 60” vede Andrea Giuliacci, a fine messa in onda del meteo, interagire con 3 diversi personaggi dello staff che gli chiedono un consiglio sul tempo, un po’ amareggiati perchè vorrebbero andare in vacanza ma costa troppo. Andrea allora prende il tablet e spiega loro passo per passo come arrivare all’offerta più conveniente utilizzando i filtri e affinando la ricerca su trivago. Il video termina con Giuliacci che guarda nella telecamera e pronucia il famoso claim: Hotel? trivago.

Per la realizzazione di questa pubblicità trivago si è affidato alla regia di Elia Castangia, producer Aurelia Capponi, direttore della fotografia Marco Brindasso, copywriter Gainluca Dell’Atti, coordinamento scenografico Riccardo Lensky e Cristina Tagliacarne e per il montaggio contenuti Manuela Campana (editor) e Matteo Cassetta (grafica).

articoli correlati

AGENZIE

Kaiser Kuo, protagonista del nuovo seminario Meet the Media Guru

- # # # # # # #

Sarà Kaiser Kuo il direttore della comunicazione internazionale di Baidu, motore di ricerca leader in Cina, il protagonista del prossimo appuntamento del ciclo Meet the Media Guru, il 30 maggio presso la Mediateca Santa Teresa. Kuo  racconterà lo sviluppo di Baidu e le sue strategie internazionali, evidenziando gli elementi chiave per capire l’ecosistema dei social media in Cina, come internet stia cambiando la società civile e come le tecnologie digitali stiano impattando il sistema economico dell’Impero di Mezzo.

 

Prima di unirsi a Baidu, Kuo è stato direttore delle strategie digitali per Ogilvy & Mather China e – prima ancora – è stato a capo dell’ufficio cinese di The Red Herring, noto magazine della Silicon Valley dedicato a business e tecnologia.

 

Laureato in scienze politiche alla UC di Berkeley, ha ottenuto un master in East Asian Studies presso l’Università dell’Arizona. Appassionato e acuto osservatore della Cina, dal 2001 al 2011 ha scritto una rubrica mensile intitolata Ich Bin Ein Beijinger per una rivista cinese in lingua inglese ed attualmente conduce il popolare Sinica Podcast, una discussione settimanale sull’attualità cinese che ospita eccellenze giornalistiche, accademiche e opinionisti. Oltre ad essere uno dei più noti commentatori del panorama digitale cinese, Kaiser Kuo è anche uno dei protagonisti della scena musicale di Pechino dove ha co-fondato Tang Dynasty, la prima band cinese di heavy metal.

articoli correlati