BRAND STRATEGY

Young Digitals e Motivi lanciano la prima serie immersiva su Instagram Stories

- # # # # #

Young Digitals - Motivi

Emozioni Sospese. È con questo titolo emblematico che Young Digitals ha presentato la campagna di comunicazione sviluppata per il lancio di Iconic Bag, prodotto di punta per la F/W 18 di Motivi. Lo storico brand del gruppo Miroglio ha dato a YD un compito sfidante: promuovere il loro accessorio iconico intessendolo in una storia altrettanto memorabile, utilizzando i canali in modo innovativo e integrato e raggiungendo livelli di performance rilevanti secondo KPI definiti.

L’agenzia ha deciso di sfruttare le potenzialità delle Instagram Stories, costruendo una dimensione partecipativa attorno a una storia coinvolgente, i cui confini tra l’immaginario e il reale sono sfumati.

Le fasi del progetto

A partire da una fase di proposta iniziale che ha poi visto YD collaborare con il team Motivi mediante incontri di co-design, sono stati delineati gli obiettivi della comunicazione di campagna: progettata unendo l’anima creativa a quella strategica, l’online all’offine, lo storytelling alla conversion, la comunicazione ha preso la forma di una vera e propria storia a episodi, prodotta esclusivamente per Instagram Stories.

4 puntate ripartite a loro volta fra contenuti foto e video, con attivazioni ad hoc pensate per incrementare il drive to store, e il coinvolgimento di quattro influencer di spicco nello scenario lifestyle del momento: Catherine Poulain, Flora Dalle Vacche, Elisa Taviti e Valentina Melpignano. Una storia che vive su Instagram, ma che lascia tracce tangibili nella vita reale, con personaggi immaginari ed esistenti, elementi dell’intreccio che accadevano anche nella Milano vera, e un concorso finale.

Un’esperienza omnichannel

“Il rischio in cui spesso si incorre lavorando a una campagna di comunicazione – commenta Alberto Canazza, Head of Strategy and Innovation di YD – è di concentrarsi quasi esclusivamente sul cosa dire e sul come dirlo, tralasciando la ricerca di un motivo per cui le persone dovrebbero attivare la loro attenzione per ascoltarci. Siamo orgogliosi di questo progetto con Motivi perché, in un contesto di rilevanza per i significati di brand e prodotto, siamo riusciti a costruire un’esperienza omnichannel in grado di attivare e coinvolgere il target. Un equilibrio che è stato possibile solo grazie alla sinergia con il team di Motivi”.

La storia ha raggiunto quasi 4 milioni di persone, e appassionarsi è stato facile. I KPI di progetto evidenziano quasi 1000 attivazioni da parte di utenti singoli e più di 1500 concorrenti al concorso finale, che quindi hanno risposto a una domanda basata sull’intera storia, e hanno interagito con i protagonisti e il prodotto.

“Un progetto omnichannel come questo – afferma il CEO di YD Michele Polico – dimostra quanto i canali di comunicazione, digitali e non, siano tra loro comunicanti, e richiedano competenze trasversali per poter essere un terreno di sviluppo di storie rilevanti e risultati gratificanti. Oggi fare comunicazione non vuol dire “usare” questi canali, ma saperli inserire in una dimensione molteplice e sfaccettata, in cui i confini tra utenti, consumatori e persone sono più che mai svaniti.

 

 

CREDITS

Agenzia: Young Digitals
Chief Executive Officer: Michele Polico
Project Manager: Silvia Balasso, Elena Arcaro
Strategist: Alberto Canazza, Silvia Tasso
Creative Director: Paolo Orsacchini
Copywriter: Marco Vezzaro, Anna Baldissera
Production Manager: Giorgia Favaretto
Art Director: Chia Ying Hsieh
Graphic Designer: Valery Shpak
Digital Media Manager: Guido Negri
Social Media Manager: Laura Canto, Galia Bezukladnikova
Photographer: Dean Lakic, Ivo Sekulovski, Lana Britvic
Motion Graphic Designer: Gioele Mason
Videomaker: Fabio Tabacchi
Influencer Agency: 2manyApps, Pulse
Website: BFenterprise
Gestione concorso: Promosfera

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Miroglio Fashion: obiettivo raggiunto per il progetto retail “300 in 300”

- # # # # # # # #

Miroglio Fashion

Si è concluso con pieno successo il progetto “300 in 300”, lo sfidante piano di rinnovamento di 300 punti vendita in 300 giorni che Miroglio Fashion ha annunciato nei primi mesi del 2017. Il progetto è stato sostenuto con un importante investimento di 15 milioni di euro e ha coinvolto, tra restyling e nuove aperture, alcuni brand della società tra cui Motivi, Oltre, Fiorella Rubino, Elena Mirò e Caractère.

“Sono orgoglioso del team, che ha portato a termine nei tempi previsti quello che poteva sembrare un progetto impossibile”, ha commentato Hans Hoegstedt, AD di Miroglio Fashion. “Questo piano straordinario, lanciato a inizio 2017, rappresenta un tassello fondamentale nella nostra nuova strategia di sviluppo dei brand e nella valorizzazione della loro identità: ora possiamo contare su negozi accoglienti, unici e riconoscibili, in grado di offrire alla nostra cliente una shopping experience sempre più personalizzata e distintiva. La ciliegina sulla torta di un anno impegnativo ma ricco di soddisfazioni, durante il quale abbiamo lavorato in un’ottica omnichannel e abbiamo lanciato nuovi e importanti progetti come Miroglio Retail 4.0, andando ad arricchire di contenuti e servizi tutta la catena negozi che supera i 10 chilometri di vetrine”.

Tra gli interventi sui punti vendita italiani alcuni fiori all’occhiello tra cui i nuovi e prestigiosi Flagship Store a Milano di Elena Mirò e Caractère (entrambi in Piazza della Scala) e Motivi (in Corso Vittorio Emanuele II), mentre sugli esteri Elena Mirò Parigi (Rue Victor Hugo), tutti i corner Elena Mirò presso El Corte Inglés Spagna e Motivi con il nuovo negozio di Mosca presso lo shopping mall Evropeisky (vedi scheda allegata con tutti i principali interventi).

“L’attività di progettazione, sviluppo e realizzazione ha coinvolto, tra dipendenti interni e professionisti esterni, ben 15 progettisti, 22 project manager, 20 impiantisti, 30 aziende di arredamento, 15 aziende di impianti elettrici e di condizionamento”, commenta Fabrizio Dell’Arte, Responsabile del Servizio Retail di Miroglio Fashion, che ha coordinato e gestito il progetto. “Una sfida importante e decisamente stimolante, che è partita dallo sviluppo dei nuovi store concept dei brand Motivi, Oltre, Fiorella Rubino, Elena Mirò e Caractère per declinarsi poi su tutta la rete negozi. Si è trattato di un progetto globale, che ha coinvolto tutta l’azienda. Ognuno ha contribuito in base al proprio ruolo e alla propria competenza. Un’attenta pianificazione delle attività, un rigoroso metodo basato sul confronto continuo e sulla costante condivisione dei risultati, uniti alla grande tenacia dei vari team di Miroglio Fashion, hanno permesso a questa sfida ambiziosa di concretizzarsi e diventare una tangibile realtà”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

BBMDS progetta il piano di restyling che coinvolge circa 100 store Motivi

- # #

nuovo ‘store concept‘ di Motivi

Il nuovo ‘store concept‘ di Motivi è stato ideato e progettato dallo studio BBMDS sia nel concept sia nell’architettura d’interni. Un progetto di restyling diffuso e articolato che, a partire dall’Italia con la riapertura del centralissimo flagship di Corso Vittorio Emanuele 8/10 a Milano, coinvolge circa 100 store della catena. In particolare, all’interno dei suoi 220metri quadrati, gli spazi del flagship milanese mostrano un nuovo look pensato per interpretare al meglio i codici e i valori del marchio, invitando le clienti ad una shopping experience immersiva attraverso un percorso visivo e narrativo che si sviluppa dall’esterno all’interno del punto vendita, dove i capi d’abbigliamento e gli accessori diventano i veri protagonisti degli spazi.

Un intervento dal design puro e luminoso, caratterizzato dal pattern minimal alle pareti, dallo studio dei dettagli e dalla ricerca nella selezione di materiali e rivestimenti. Negli ambienti, la scelta cromatica affianca l’intreccio del total white con accenti oro, a creare un elegante contrasto con la matericità del pavimento, caratterizzata invece da trame più marcate e da una geometria dinamica che viene sottolineata dall’interazione con la luce. L’illuminazione è stata infatti progettata per evidenziare al meglio i percorsi all’interno dello store, garantendo una visibilità funzionale ai prodotti.

articoli correlati

AZIENDE

Gruppo Miroglio: 15 milioni di euro per il piano di rinnovamento “300 in 300” in Italia e negli altri Paesi europei

- # # # # # # # # # #

Miroglio

Il Gruppo Miroglio ha annunciato un grande piano di rinnovamento di 300 punti vendita su tutto il territorio nazionale, nel corso del 2017. Il progetto, che tra restyling e nuove aperture coinvolge i punti vendita di 8 brand del Gruppo piemontese del tessile e della moda – da Motivi e Oltre a Elena Mirò, Fiorella Rubino, Caractère, Diana Gallesi, Luisa Viola e Per Te by Krizia – prevede un investimento pari a 15 milioni di euro.

Il piano, che sarà concluso in 300 giorni, riguarda anche i punti vendita del Gruppo negli altri Paesi europei: il rinnovamento di tre store in Francia, tra cui l’ampliamento e restyling del negozio Elena Mirò a Parigi, il rinnovamento di 7 punti vendita Elena Mirò in Spagna, la nuova apertura di Motivi a Brasov, in Romania, il rinnovamento di 3 punti vendita, sempre Motivi, in Russia.

La maggior parte dei punti vendita si trova in Lombardia (70 negozi), seguita dal Piemonte (31), ma anche in Emilia Romagna (23 punti vendita), Puglia (18), Calabria (17), Sicilia (15). Entro fine marzo saranno già 100 i cantieri aperti nei negozi Miroglio in tutta Italia.

“Questo piano straordinario di investimenti per valorizzare la nostra rete di negozi si inserisce nella più ampia strategia di rilancio di Miroglio Fashion”, ha commentato Hans Hoegstedt, nuovo Ad di Miroglio Fashion. “In un mercato molto dinamico che va sempre più verso la massificazione, come quello della moda, è fondamentale saper essere sempre più vicini, sia online che offline, ai desideri delle clienti, e riuscire ad offrire loro un’esperienza nei negozi sempre più distintiva e personalizzata, unica per ogni marchio. Pensiamo sia questa la ricetta vincente, per un’azienda storica della moda italiana come Miroglio, per continuare a operare con successo nel mercato italiano e internazionale”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Motivi accompagna il Natale con il suo Xmas Calendar

- # # # # #

Motivi

Proposte di outfit, consigli di stile e greetings card da condividere con gli amici e sui social: c’è tutto questo nel Xmas Calendar di Motivi, online dal 1° dicembre. In continuità con la campagna #motividicuore lanciata in autunno, il brand romantico e glamour si affida a uno storytelling originale per accompagnare la nuova Party Collection indossata dalla instagrammer Paola Turani.

Il progetto, on air fino al 24 dicembre, sorprenderà quotidianamente l’utente con l’ironia, il garbo e lo stile di due donne unite dalla passione per la moda: Sofia Gnoli, giornalista, scrittrice, esperta di storia della moda e del costume e Virgola, l’illustratrice che spopola su Instagram con i suoi racconti ispirati a oggetti della vita quotidiana.

“Diamo continuità allo storytelling #motividicuore attraverso una digital experience legata al Natale con contenuti speciali per continuare a portare i valori di unicità e passione del brand nel cuore delle nostre clienti”, sottolinea Furio Visentin, Direttore del brand.

Il calendario interattivo è accompagnato dalla newsletter con la “pillola del giorno”, da una campagna sui canali social e web, e da una Card Xmas Calendar distribuita negli oltre n.300 negozi del brand.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#TuSeiUnica: motivi riparte con l’affissione integrata

- # # #

Da pochi giorni si è conclusa la campagna adv TV e Motivi riparte immediatamente con un nuovo progetto di affissione integrata nelle principali città italiane all’insegna del claim #TuSeiUnica che sintetizza al meglio una filosofia che punta a valorizzare ogni donna offrendo consigli e suggerimenti personalizzati.

#TuSeiUnica verrà veicolato attraverso un’affissione integrata che mette insieme pubblicità dinamica, metropolitana, arredo urbano e i social media. Nella città di Milano la campagna sarà visibile sui tram di nuova generazione “Sirietto”. Inoltre saranno presenti formati premium a copertura di 70 stazioni della metropolitana con il circuito maxi, poster 6×3 e pensiline a integrazione dell’arredo urbano.

articoli correlati

AGENZIE

Miroglio rinnova la fiducia a Webranking e la estende anche ai marchi Oltre e Elena Mirò

- # # # # # #

Il Gruppo Miroglio ha rinnovato per il terzo anno consecutivo l’incarico a Webranking per i marchi Motivi e Fiorella Rubino. I risultati positivi ottenuti in passato hanno portato il gruppo piemontese ad estendere la consulenza anche ai marchi Elena Mirò e Oltre.

Proseguiranno quindi le già consolidate attività di SEO, Web Analytics e PPC per Motivi e Fiorella Rubino e sarà prevista una strategia globale anche per i marchi Oltre e Elena Mirò, di cui Webranking gestiva già le attività di PPC.

Forte delle sue competenze tecniche, Webranking gestirà anche il setup di TagCommander per i siti del gruppo. Il tag manager permetterà a Miroglio di semplificare e implementare la gestione delle strategie digitali.

L’insieme di queste attività consentirà all’intero gruppo di migliorare il posizionamento organico, ottenere massima visibilità e aumentare il bacino di utenza.

Nell’immagine Nero Sciutto, President and co-founder

articoli correlati

BRAND STRATEGY

#TuSeiUnica: è online il video per Made on Me, collezione Motivi curata da Hub09

- # # # # #

È stato lanciato venerdì il nuovo video di Motivi, dedicato a Made on Me, la nuova collezione del brand che intende cambiare la visione della moda: la pianificazione social è stata curata da Hub09.

Con questa collezione Motivi intende lanciare una nuova visione della moda: non più standardizzazione e omologazione su canoni più o meno ideali, ma valorizzazione dell’individualità tramite la personalizzazione della collezione in base a tre shape diverse corrispondenti ai diversi tipi di fisico delle donne reali. La filosofia è molto semplice e allo stesso tempo, dirompente: non sei tu che devi cambiare il tuo corpo per adattarti alla moda, è la moda che è – finalmente – cambiata per adattarsi a te. Con Made on Me, quindi, Motivi dà il via a una rivoluzione nella moda e propone una collezione e un servizio alla cliente che danno valore all’unicità di ogni donna. Per far questo, la collezione va oltre il concetto di taglia e introduce il concetto della “shape” dell’abito, in tre diverse declinazioni: DIAMANTE, disegnato per valorizzare la vita e le spalle; PERLA, disegnato per scivolare su seno e vita; SIRENA, disegnato per esaltare tutta la silhouette.
Motivi lo ha verificato incontrando migliaia di donne ogni giorno nei negozi, e lo si può verificare attraverso la visione del video “Si fa presto a dire 42”: la taglia non basta per scegliere il giusto look di ogni donna. Una proposta accolta con entusiasmo sui social e sul web: e proprio ventuno tra blogger, instagramer, vlogger, youtuber, scelte e ingaggiate dal reparto di digital pr di Hub09, sono le protagoniste del video manifesto che, al grido di #tuseiunica, affermano la loro volontà di essere se stesse.

“L’operazione non ha precedenti in Italia e vede coinvolti tutti i social, con particolare attenzione ai canali Facebook, Twitter e Instagram” affermano Marco Faccio e Pietro Verri, presidente e direttore creativo di Hub09. Un’operazione appena all’inizio, ma che in rete ha già stimolato spontaneamente l’interesse di molti influencer e la nascita di un dibattito molto interessante tutto da seguire, perché riserverà sicuramente ulteriori sorprese.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Non cambiare il corpo, ma il vestito: è il consiglio di Motivi con Robiglio&Dematteis

- # # # # # # # # #

Donne “ordinarie” che prendono le distanze da un certo modo di intendere la moda e il loro corpo: ogni donna è bella così come è, con le sue diversità; anzi, la bellezza sta proprio in quelle imperfezioni; è chi fa vestiti a doversi adattare imparando a leggere ogni corpo. Questo è il messaggio – forte – che disegna il concept della campagna per la collezione “Made on Me” di Motivi, firmata da RED Robiglio&Dematteis.
“Con RED abbiamo dato vita a un progetto coerente con la filosofia del nostro Gruppo”, spiega Mauro Davico, Direttore Comunicazione del Gruppo Miroglio. “Questa comunicazione riflette il modo in cui Miroglio ha sempre approcciato la moda e lo stile, e cioè senza mai dimenticare l’importanza della vestibilità e del servizio alle donne”.
La linea Made-on-Me, infatti, al classico concetto di “taglia” affianca il concetto di “taglio”, di “proporzione del corpo”: ogni idea di abito, all’interno di ogni taglia, viene declinata in tre differenti shape che esaltano tre diverse silhouette femminili. Un progetto che rappresenta al meglio l’espressione di una cultura e di una attenzione tipicamente italiana nei confronti delle donne, così come è italiano lo stile di Motivi.

La collaborazione tra Motivi e Robiglio&Dematteis nasce proprio dalla definizione del manifesto del brand, esposto in tutti i punti vendita, e delle tre differenti shape con la loro simbologia. Il titolo “Non è il tuo corpo che devi cambiare, è il vestito” è l’asse portante di una piattaforma dove film web, azioni social, radio, stampa, eventi e punto vendita si intrecciano tra Novembre e Dicembre.
Lo stile è diretto e le donne sono ritratte senza filtri e ritocchi tecnologici, con le loro imperfezioni che però sono il loro fascino. Parlano in macchina e dicono quello che pensano chiamando idealmente a raccolta tutte le altre donne. La regia è della giovanissima Valentina Be.
In radio il concetto di campagna è ribattuto e commentato da Pina e Diego, le due vedette di Radio Deejay. Con stile leggero ma intelligente danno il benvenuto a questa democratizzazione della moda femminile: raccolgono i post in rete, raccontano quello che succede nei negozi, e commentano. A modo loro.
In rete, a partire dal sito e dalle presenze social del brand Motivi, le donne verranno informate e invitate a prendere posizione, a raccontare il loro punto di vista su un argomento sempre caldo: non cambiate il vostro corpo. Teresita Vanotti, strategic planner di RED, ha coordinato le azioni. La produzione dei film, dei comunicati radio e della musica originale è di Peperoncino.

Credits
Communication Company: RED Robiglio&Dematteis
Creativity: Gruppo creativo RED
Strategic Planner: Teresita Vanotti
Production Company: Peperoncino Film
Director: Valentina Be
Executive Producer: Luciano Ripamonti
Producer: Antonella Capella
Edit: Francesco Rivolta
Musica: brano originale Peperoncino Studio
Concessionaria maxiaffissione: arkimedia

 

 

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Motivi e PowaTag inaugurano a Milano l’era dello smart shopping

- # # # # # # # #

Motivi, player internazionale nell’abbigliamento fast fashion, è il primo brand italiano ad adottare l’innovativa app di “instant mobile shopping” PowaTag, la nuova tecnologia “destinata a rivoluzionare le regole del gioco sia nel mercato dell’ecommerce, sia in quello dell’advertising”, per usare le parole del Ceo e Fondatore di Powa Technologies Dan Wagner. Con PowaTag si realizza infatti il sogno dell’“everywhere” commerce: fare shopping sempre e ovunque tramite smartphone direttamente in negozio, sulle piattaforme online, attraverso le pubblicità su giornali, radio e tv e qualsiasi forma di materiale stampato.

“Sono 50 a oggi i brand italiani che hanno sposato questa innovativa tecnologia ma è Motivi, il primo ad andare live”, commenta Germano Marano, Country Manager per l’Italia di Powa Technologies. “La nostra è una vera e propria “call to action”, e sono orgoglioso di poter affermare che l’Italia ha mostrato di essere tra i paesi più reattivi, proprio in un settore in cui di solito è notoriamente più lenta…”.

Il concetto di “smart shopping” è stato introdotto ufficialmente in Italia proprio ieri, quando in occasione dell’evento di lancio di PowaTag, 14 capi Motivi sono stati resi acquistabili esclusivamente tramite l’innovativa tecnologia nel negozio milanese di Corso Vittorio Emanuele II, con uno sconto del 10% sul prezzo di vendita. Special guest dell’evento e prima cliente Motivi con PowaTag, Giorgia Palmas. Per l’occasione il negozio è stato trasformato in uno “smart store”, consentendo alle clienti di acquistare i capi di Motivi attraverso il “QR code” presente su sagome giganti e schermi digitali, oppure usufruendo dell’opzione “Audio Tag” (che consente agli utenti di acquistare un prodotto dopo aver visto la pubblicità in televisione, ascoltato la promozione in radio o sentito un annuncio durante un evento pubblico).

“Questo tipo di progetto risponde pienamente alla filosofia di un’azienda che è alla ricerca continua di elementi che siano espressione dell’innovazione. Un’innovazione che non deve essere complicata ma che, al contrario, deve portare verso la semplificazione e la facilità di utilizzo della tecnologia. PowaTag rappresenta proprio questo: è l’evoluzione del concetto stesso di retail che esce dalle mura fisiche per andare in giro per le strade”, commenta Mauro Davico, Direttore Comunicazione Miroglio Group.

Un nuovo modo di fare shopping che ha conquistato anche Giorgia Palmas (nella foto), che ha definito il connubio Motivi-PowaTag “un’idea geniale, che rende possibile fare acquisti in momenti insoliti, in maniera intuitiva, veloce, comoda e divertente”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Nuovo canale di e-commerce per “MOTIVI”: al via LO SHOP ONLINE IN RUSSIA

- # # # # #

Motivi sbarca in Russia. Nei primi giorni di ottobre, infatti, il brand del gruppo Miroglio, ha inaugurato il proprio canale di e-commerce per il mercato russo. Lo “shop online”, come avviene per la versione italiana, è integrato in una logica multicanale con il programma loyalty “motivi & I”, la carta fedeltà del brand utilizzabile sia online, sia in negozio.

 

Con questo progetto Motivi intende rafforzare la propria distribuzione su un mercato considerato strategico, dove sono già presenti 60 negozi monomarca.

 

Il negozio online presenta la nuova collezione Motivi AI 2013, in un concept grafico rinnovato e coordinato con lo “shop online” italiano. Il sito è navigabile in lingua russa e inglese ed è fruibile su tutto il territorio nazionale tramite una tecnologia “responsive”, su tutti i device: computer, tablet, smartphone.

articoli correlati