BRAND STRATEGY

Mondadori con le sue digital properties a StartupItalia! Open Summit 2018

- # # # # #

startup italia

Lunedì 17 dicembre il Gruppo Mondadori sarà tra i protagonisti di StartupItalia! Open Summit 2018, l’evento che promuove l’innovazione, il confronto e nuove collaborazioni tra fondatori di startup, sviluppatori, aziende e investitori. Il team Digital Magazine del primo editore italiano sul web parteciperà a incontri one to one con 10 startup, distintesi per idee di business e capacità di competere sul mercato internazionale.

“La nostra partecipazione a StartupItalia! Open Summit 2018 s’inserisce nell’ambito del percorso di crescita nel digitale intrapreso dal Gruppo Mondadori”, ha dichiarato Andrea Santagata (nella foto), vicedirettore generale e chief digital officer dell’area Periodici Italia del Gruppo Mondadori. “Crediamo fortemente nell’innovazione e puntiamo a consolidare il nostro legame con l’ecosistema delle startup raccontando il nostro modello di “editore del futuro”: un editore sempre più multimediale e in grado di alimentare un rapporto social con i propri utenti”.

In occasione di #SIOS2018, le startup potranno mostrare le proprie idee d’innovazione, ricevendo consigli da parte dei manager e professionisti del team Digital Magazine del Gruppo. I progetti sviluppati dalle startup selezionate potranno trovare un terreno d’incontro con gli affermati modelli di business dei brand digitali del Gruppo Mondadori, leader dei segmenti verticali a maggior valore del mercato: da Giallo Zafferano a Grazia, da Donna Moderna a Studenti.it, da Sorrisi Focus.

A StartupItalia! Open Summit 2018 sarà presente anche la nuovissima apecar firmata Giallo Zafferano, cuore di un’iniziativa di engagement attraverso cui fondatori e sviluppatori saranno chiamati a rivelare su dei post-it gli ingredienti di successo e di insuccesso per una giovane realtà imprenditoriale. Nascerà così la “ricetta per la startup perfetta”, che verrà condivisa da Giallo Zafferano sui social network.

articoli correlati

MEDIA

Gruppo Mondadori lancia una campagna per celebrare la forza dei suoi brand digitali. Firma Casiraghi Greco&

- # # # # #

mondadori

Il 2018 è stato un anno ricco di iniziative e appuntamenti per i brand digitali del Gruppo Mondadori, che si conferma il primo editore italiano sul web con un’audience di 26,5 milioni di utenti unici al mese e 4,2 milioni di utenti al giorno (fonte: Audiweb Total Audience – settembre 2018).

Il portafoglio digitale di Mondadori

Da Giallo Zafferano a Studenti.it, da Donna Moderna a Starbene, da Grazia a Nostrofiglio, il portafoglio digitale di Mondadori costituisce l’offerta più ricca e diversificata del Paese. Un modello improntato all’innovazione e alla crescita costante che fa leva sull’engagement e sulla comunicazione emozionale con i lettori, con l’obiettivo di trasformare magazine e siti web tradizionali in multimedia brand.

Leader nei segmenti del mercato a maggior valore, tra cui women, food, health e parenting, i 30 brand digitali di Mondadori rappresentano un punto di riferimento per le passioni degli italiani online e sono in grado di rispondere alle esigenze e agli interessi di utenti – sempre più protagonisti dei contenuti – e inserzionisti, confermandosi sinonimo di autorevolezza anche in ottica B2B.

La campagna di comunicazione

Lo testimonia la nuova campagna di comunicazione multisoggetto, che celebra con visual e headline emozionali in particolare la forza di Giallo Zafferano, Donna Moderna e Grazia. I tre brand comunicano appetibilità, bellezza e stile, offrendo agli investitori l’opportunità di raggiungere milioni di utenti e lettori grazie alla visibilità dei propri canali, dove spiccano rispettivamente con un’audience di 14 milioni, 13 milioni e 3 milioni di utenti unici mensili (fonte: Audiweb Total Audience – settembre 2018).

La campagna, realizzata a cura dell’agenzia Casiraghi Greco&, è stata pianificata su stampa e digital di settore e prevede attività di Out Of Home advertising in zone strategiche della città di Milano e attività di DOOH advertising all’aeroporto di Linate e nei punti chiave del capoluogo raggiunti dagli 11 impianti del circuito iDD Magazine: da Piazza Gae Aulenti a Via Tortona, da Piazza San Babila a CityLife.

Gli eventi B2B

Il Gruppo Mondadori si conferma interlocutore primario del mondo digitale anche ai principali eventi B2B. Ha partecipato all’ultima edizione dello IAB Forum con uno stand dominato da un grande carosello centrale, attività a tema e due workshop che hanno visto Giallo Zafferano e Grazia Factory raccontare i propri modelli di business ai player del settore: una “giostra di emozioni” che, in linea con il mindset comunicativo della property digitale del Gruppo, ha dato vita ad oltre 1.500 contatti in due giorni di fiera.

Giallo Zafferano, riconosciuto dal report di ComScore “Il settore del Food in Italia 2018” come il brand della categoria Food Lifestyle con la reach più alta rispetto ai top sites europei, è stato poi special partner della seconda edizione del Netcomm Focus Food, l’appuntamento di riferimento sull’evoluzione digitale per il settore del Food&Grocery.

Una nuovissima apecar firmata Giallo Zafferano ha inoltre raggiunto in tour i più importanti centri media di Milano offrendo la colazione a 1.200 professionisti dell’advertising.

Il 17 dicembre i brand del Gruppo Mondadori alimenteranno il confronto con i talenti emergenti del digitale in occasione di StartupItalia! Open Summit 2018, l’evento che promuove scambi di idee e nuove collaborazioni tra fondatori e sviluppatori di startup, aziende e investitori.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Action & Branding firma il progetto creativo di Mondadori Store per la promozione del libro e della lettura. Pianifica MediaClub

- # # # # # # #

Mondadori

“C’è vita, in un libro. La tua”: questo il claim della nuova campagna per la promozione del libro firmata Mondadori Store, il network di librerie del Gruppo Mondadori, nata da un’idea dell’artista Mr. SaveTheWall e con la proposta creativa dell’agenzia Action & Branding.

L’iniziativa, al via dal 15 novembre, ha l’obiettivo di valorizzare l’esperienza della lettura attraverso la voce e i volti dei lettori. Sono infatti persone autentiche che hanno preso parte all’inedita operazione artistica Bookshot, i soggetti protagonisti della campagna, che si raccontano rivelando le proprie emozioni, senza alcuna intermediazione, rendendo vivi i libri attraverso le proprie parole.

“Il risultato di questo progetto creativo è una comunicazione che parte dal cuore e arriva al cuore, perché condividere un libro significa condividere una parte della propria vita”, dichiara Francesco Riganti, Direttore Marketing di Mondadori Retail. “Mondadori Store si fa così portavoce e promotore di un messaggio di interesse sociale: un invito alla lettura, perché crediamo che più lettori possano rendere una società più solida, indirizzata allo sviluppo e al cambiamento”.

Lo shooting con Mr. SaveTheWall

Nel corso di due sessioni speciali di shooting all’interno del Mondadori Megastore di via Marghera a Milano, Mr. SaveTheWall, al secolo Pierpaolo Perretta, artista noto per le opere situazioniste che interpretano temi e costumi della società contemporanea, ha incontrato cento persone. A ogni partecipante è stato chiesto di portare con sé il proprio libro preferito: sono emerse storie ed emozioni profonde suscitate dalla lettura. Ognuna di queste è stata raccolta in un video e fissata in un ritratto fotografico.

“Un adagio che ho fatto mio è “l’arte è negli occhi di chi guarda”. E così nel Bookshot, in quanto opera d’arte, ho potuto riscontrare che gli intervistati avevano fatto proprio il libro letto e resa unica l’esperienza di lettura. L’autenticità dell’emozione vissuta dai partecipanti ha in sé qualcosa di straordinario se pensiamo che dal dialogo su di un solo oggetto, il libro preferito, ne è scaturita la sintesi più profonda e vera sulla loro vita. È per questo che per me il Bookshot è un progetto così autentico, potente e coinvolgente”, commenta l’artista Mr. SaveTheWall.

Testimonial: i lettori

I lettori sono così i testimonial d’eccezione di un’iniziativa che avrà vita nei prossimi mesi sul web attraverso il sito dedicato al progetto, che ospita i video e le foto realizzate dall’artista. 
Gli utenti saranno invitati a partecipare attraverso post su Facebook e Instagram con il proprio libro preferito e una frase che ne sintetizza la ragione, usando l’hashtag #condividiunlibro.

Tutti i contenuti andranno così a popolare la piattaforma, moltiplicando la condivisione delle esperienze, e verranno premiati da Mr. SaveTheWall che sceglierà infine gli scatti migliori.

“Si tratta di un progetto ambizioso e pieno di valore, del quale siamo molto orgogliosi. Tra gli attori coinvolti si è generata un’alchimia perfetta che ha permesso all’idea di alimentarsi di giorno in giorno, andando a declinarsi su tutti i touchpoint. La genesi stessa del progetto creativo è così frutto di un’intelligenza collettiva che ha funzionato in modo armonico, un modello di relazione da prendere come esempio e che sempre più prenderà piede negli scenari futuri”, conclude Alessandro Pedrazzini, CEO di Action & Branding.

La pianificazione

La campagna gode di una pianificazione articolata su diversi mezzi, curata da MediaClub: stampa, con quattro soggetti, sulle maggiori testate settimanali e mensili e la guida agli acquisti di Natale di Mondadori Store; web e i social network Facebook, Instagram e Youtube con video di 30’’ e 60’’; i principali network di influencer; digital outdoor sugli impianti metropolitani, stazioni metro, autobus e treni; tutte le librerie della rete Mondadori Store e Mondadoristore.it.

articoli correlati

AZIENDE

Gli 80 anni di Grazia, il Fashion Magazine del Gruppo Mondadori diffuso in tutto il mondo

- # # # # # #

Grazia

Grazia, il settimanale del Gruppo Mondadori, compie 80 anni conservando la curiosità e la passione del primo giorno. Presente dal 1938 in Italia, Grazia è oggi l’unico fashion magazine 100% italiano diffuso in tutto il mondo, dalla Francia alla Gran Bretagna, dal Messico alla Cina fino all’Australia.

Grazia ha saputo accompagnare generazioni di donne grazie a una formula unica che coniuga moda, attualità e notizie. News, inchieste e approfondimenti sui fatti di maggior interesse si sposano con servizi esclusivi, uno stile visionario scattato da grandi fotografi e interviste a personaggi di fama mondiale, grazie a un dialogo costante con i protagonisti della scena internazionale e a un rapporto privilegiato con celebrity, top model e stilisti.

Punti di forza che hanno permesso all’iconico brand di evolvere in un sistema multicanale apprezzato dai lettori e dalle community digitali più dinamiche e sofisticate come l’interprete ideale del made in Italy.

Oggi Grazia, presente in 5 continenti con 20 edizioni, raggiunge complessivamente 17 milioni di lettori con più di 10 milioni di copie vendute su base mensile, 35 milioni di utenti unici al mese e 13 milioni di follower sui social media e si conferma uno dei veicoli pubblicitari preferiti dalle aziende di moda e cosmetica nel mercato di alta gamma.

L’evento celebrativo

Le celebrazioni per gli 80 anni di Grazia si svolgeranno questa sera a Milano, evento culmine di una serie di iniziative speciali lanciate nel corso dell’anno con lo slogan #Graziayoungsince1938.

La serata, nella prestigiosa cornice della Rotonda della Besana, si aprirà con un cocktail e darà poi vita a uno show esclusivo ispirato ai valori che hanno reso Grazia un brand distintivo in continua evoluzione: made in Italy, internazionalità, creatività, eleganza e sostenibilità. Insieme a Ernesto Mauri, Amministratore Delegato del Gruppo Mondadori, Silvia Grilli, Direttore del Magazine e Carla Vanni, Direttore del Grazia International Network, saranno presenti ospiti italiani e di fama internazionale come: Pixie Lott, Ireland Basinger Baldwin, figlia di Kim Basinger e Alec Baldwin, Patty Pravo, Eleonora Abbagnato, la soprano Carly Paoli, Victoria Cabello, Filippa Lagerback, Alessia Marcuzzi e la giornalista Mia Ceran.

Madrina d’eccezione Nadège, una delle più famose top model dell’epoca d’oro della moda che ha fatto parte di quel ristretto gruppo di “supermodelle” che hanno rivoluzionato il fashion system, trasformandosi da semplici indossatrici a donne dalla forte personalità, in grado di incantare intere generazioni.

L’attore Alessandro Gassman sarà premiato per il talento mostrato in oltre 30 anni di carriera e l’impegno sociale offerto in Italia e nel mondo, incarnando i valori di eccellenza e di responsabilità che da sempre ispirano la missione giornalistica di Grazia. Special guest musicale, Ofenbach, il duo francese che ha conquistato il mondo con la sua musica. Dopo le hit Be Mine (tre Dischi di Platino in Italia), che è stato il brano più suonato dalle radio italiane nel 2017, Katchi (Disco di Platino) e Party, il nuovo singolo è Paradise.

L’evento è patrocinato dal Comune di Milano e dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, in concomitanza con l’apertura del calendario della Fashion Week milanese.

L’installazione Terzo Paradiso

Nel corso della serata sarà possibile ammirare Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto. In occasione dell’evento celebrativo degli 80 anni di Grazia, l’opera è stata realizzata dall’artista utilizzando esclusivamente copie recuperate del magazine, per sottolineare una promessa ecosostenibile e ribadire il ruolo della carta stampata nella società contemporanea: informare e creare pensiero.

L’installazione resterà a disposizione dei visitatori dello storico complesso della Rotonda della Besana durante la settimana della moda milanese fino al 21 settembre.

Un numero da collezione

Grazia ha inoltre voluto offrire un riconoscimento alla bellezza e al talento italiani con la pubblicazione di Celebrating – made in Grazia, un coffee table book sulle cui pagine si alternano interviste, storie e straordinarie immagini dedicate ai più grandi talenti italiani e alla cultura e al genio internazionali visti da importanti autori del nostro Paese.

Le modelle più famose ritratte da celebri fotografi, come Bianca Balti fotografata da Gia Coppola, le storie di vita e di lavoro di noti stilisti, uomini e donne del cinema, le star della musica, della danza, dello sport, dell’architettura, dell’arte, del design, della letteratura. Personaggi di ambiti diversi siincontrano dando vita a racconti inaspettati come nelle conversazioni tra Mika e Pierpaolo Piccioli, Diego Della Valle e Pierfrancesco Favino, Miuccia Prada e Alice Rohrwacher, o nei ritratti di Roberto Bolle e di Donatella Versace firmati dagli scrittori Marco Missiroli e Teresa Ciabatti.

Il numero da collezione contiene inoltre le rivisitazioni delle copertine di Grazia di ieri e di oggi firmate dai grandi artisti italiani Marcello Maloberti, Mimmo Paladino, Paola Pivi, Nico Vascellari.

Il numero speciale, in italiano e in inglese, sarà in vendita dal 18 settembre nelle edicole e in selezionate librerie delle principali città internazionali.

Grazia Global Conference 2018

Le celebrazioni per gli 80 anni di Grazia proseguiranno martedì 18 settembre con la Grazia Global Conference 2018. La giornata di lavori a Palazzo Mondadori, sede del Gruppo, vedrà protagonisti il direttore del Grazia International Network Carla Vanni assieme ai direttori e ai partner delle 20 edizioni del magazine nel mondo (Italia, Francia, Spagna, Germania, Olanda, Inghilterra, Serbia, Croazia, Bulgaria, Slovenia, Russia, Emirati Arabi, Messico, Arabia, Pakistan, India, Cina, Corea, Marocco e Australia).

L’incontro accoglierà le testimonianze speciali di Rosita, Angela, Luca e Francesco Missoni; Robert Triefus, Executive Vice President, Chief Marketing Officer, Brand and Customer Engagement di Gucci e Brunello Cucinelli, Presidente e Amministratore Delegato dell’omonimo brand, e sarà anche un’occasione di confronto sui trend e gli scenari futuri della moda nell’era digitale, con gli interventi di Carla Buzasi, Managing Director di WGSN e Giuliano Noci, professore di Strategy and Marketing e Prorettore del Polo Territoriale cinese del Politecnico di Milano.

articoli correlati

MEDIA

Nasce iDD Magazine, il primo magazine Digital Out Of Home dedicato al lifestyle

- # # # # # #

idd magazine

Mediamond, Gruppo Mondadori e VG Pubblicità hanno lanciato  iDD Magazine, il primo magazine Digital OOH studiato per essere diffuso su video-wall della città, impianti fino a oggi usati esclusivamente per veicolare informazioni pubblicitarie.

A meno di due anni dal lancio di iDD Innovation Design District il progetto si arricchisce dunque di un nuovo strumento di comunicazione che lavorerà per consolidare il distretto come case study di marketing territoriale, comunicando tutti i contenuti che lo identificano e lo definiscono come vero e proprio brand.

Lifestyle, fashion&beauty, design, food, sono solo alcuni dei temi che verranno trattati con l’obiettivo di offrire ai cittadini un momento di informazione sui trend del momento. Un vero e proprio settimanale, che sarà alimentato da contenuti prodotti da alcuni brand del Gruppo Mondadori: Grazia, Icon, Donna Moderna, Icon Design, Interni, CasaFacile, Sale&Pepe e Giallo Zafferano.

A questi si affiancheranno contenuti tratti dagli eventi cittadini e dalle settimane tematiche del palinsesto “Yes Milano” per coltivare l’attrattività della città presso il più largo pubblico.

I contenuti sono studiati per il supporto che li ospita e per il tipo di fruizione. Si tratterà di clip video da quindici secondi realizzate con uno stile moderno e fortemente digitale. IDD Magazine rappresenta un’innovazione che modificherà sensibilmente il mondo dell’Out Of Home, grazie a un piano editoriale studiato per creare engagement con un pubblico ampio ed eterogeneo.

Il DOOH, del resto, è un mezzo metropolitano, dinamico e di forte impatto visivo capace di intercettare le persone mentre si spostano da un punto all’altro della città, mentre fanno shopping e nel tempo libero ed è questo il plus che ne determina una crescita importante su scala mondiale. Secondo un rapporto di Allied Market Research, per il mercato globale DOOH è prevista una crescita annuale del 12,6% dal 2017 al 2023.

iDD Magazine ha scelto Piazza Gae Aulenti – cuore di iDD innovation Design District – e la sua “vela” come luogo simbolo di un nuovo modo di fare informazione e cultura. Un videowall dal design irregolare che, insieme ad altri nove schermi posizionati nelle zone più strategiche della città, raggiunge un’audience di 2.225.000 contatti al giorno (i dati sono una stima editore sulla base di dati atm e di affluenza delle piazze) che si candida a diventare un simbolo di contemporaneità, velocità e progresso.

Grazie all’accordo siglato da Mediamond con VG Pubblicità – società fondata da Virginio Guastoni, uomo che ha fatto la storia dell’ooh in Italia –  nasce una nuova concezione di “magazine” centrato sull’uso di immagini e video. Un registro comunicativo snello, veloce, in grado di catturare l’attenzione e fornire in tempi rapidi informazioni mirate. E che rende iDD Innovation Design District un luogo unico.

Il progetto può contare sul supporto di Edison – main parter del Distretto – la società energetica che attraverso i suoi servizi interpreta i temi dell’innovazione applicandoli al concetto di sostenibilità e di fruizione degli spazi condivisi delle città. Da sempre attenta ai nuovi linguaggi dell’arte, del design e della comunicazione, Edison contribuisce ai contenuti di IDD Magazine con le sue storie di eccellenza nel campo dell’energia e dal 7 al 31 ottobre renderà iconica la “Nuova Milano” con LightHenge: una installazione di luci e suoni che rende scenografica e condivisa l’idea di energia urbana e realizzata in collaborazione con Studio Boeri per la Design Week 2018.

iDD Magazine sarà fruibile sugli impianti situati nei punti chiave della città: da piazza Gae Aulenti a piazza San Babila, da corso Buenos Aires a piazza Cavour, da via Tortona a CityLife.

Gli appuntamenti d’autunno di iDD Magazine

iDD Magazine viene lanciato durante la Movie Week milanese (14-21 settembre), di cui è partner insieme ad Anteo Palazzo del Cinema, e a Fuoricinema. Il progetto, ideato da Cristiana Capotondi e Cristiana Mainardi e realizzato da Artisti Insieme, è un happening, una maratona non stop di incontri diurni e proiezioni notturne. Fuoricinema nasce dal desiderio di raccogliere esperienze di vita, aspirazioni e riflessioni sviluppate attorno al mondo del cinema per metterle in circolo come patrimonio comune.

Seguirà la Fashion Week, dal 18 al 24 settembre. Milano Moda Donna è il prestigioso evento organizzato da Camera Nazionale della Moda, il più atteso dal fashion system internazionale.

Dal 7 al 14 ottobre Milano ospiterà la prima Wine Week, settimana di incontri e percorsi tematici su una delle eccellenze italiane più conosciute anche all’estero.

Sarà poi la volta della Fall Design Week, dal 12 al 21 ottobre. Nella settimana dedicata al design Icon Design presenterà un progetto fotografico sugli oggetti icona del design italiano. Con la firma del grande fo- tografo Pierpaolo Ferrari, le foto vivranno nell’allestimento dedicato all’Anteo Palazzo del Cinema e in uno speciale di iDD Magazine sugli impianti DOOH.

Il mese di ottobre si concluderà con Milano Design Film Festival, dal 25 al 28 ottobre. La rassegna cinematografica dedicata al design e all’architettura è giunta alla sua sesta edizione e si svolgerà nelle sale dell’Anteo.

 

articoli correlati

MEDIA

Il Gruppo Mondadori è il primo editore italiano per audience web

- # # # # #

grazia

Il Gruppo Mondadori è il primo editore italiano sul web: lo attestano gli ultimi dati Comscore di maggio, che vedono la property Mondadori sul podio con una total audience di 28,7 milioni di utenti unici al mese, in crescita del 22% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La reach sul mercato sfiora il 76% della popolazione digitale italiana.

Con oltre 30 brand autorevoli e di successo sul web, è leader anche nei segmenti verticali di maggior valore, come women, food, wellness, fashion e education, grazie a 16 milioni di utenti unici di Donna Moderna, oltre 12 milioni di utenti di GialloZafferano, 5,8 milioni di Starbene, oltre 3 milioni di Grazia e 9,3 milioni di utenti di Studenti.it.

Un risultato ottenuto grazie al percorso di sviluppo intrapreso dall’area digital magazine del Gruppo dall’acquisizione di Banzai Media ad oggi.

Un continuo rinnovamento ha coinvolto nell’ultimo anno i principali siti in portafoglio, tra i quali Donna Moderna, aggiornato nel look and feel per offrire una navigazione ancora più immediata e intuitiva; Tv Sorrisi e Canzoni con la nuova Guida Tv digitale per orientarsi facilmente in un panorama televisivo in continua evoluzione; Grazia, attraverso il progetto Grazia Factory, che racconta e dà voce alle influencer emergenti più interessanti in ambito fashion, beauty e lifestyle; il restyling di Nostrofiglio e Panoramauto, arricchito nei contenuti e più strutturato nei canali.

A ciò si aggiungono i recenti ingressi di Oroscopo.it, il primo sito di astrologia in Italia, e di Design D’Autore, il sistema social internazionale leader nel design, con i quali il Gruppo ha consolidato il posizionamento nei settori women e design, ampliando anche l’audience sui social network, dove la presenza dei brand Mondadori è altrettanto forte, con oltre 20,2 milioni di fan su Facebook su 46 pagine, in aumento del 56% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Tutti i vincitori dell’Ottava Edizione del Premio Ricoh per i giovani artisti contamporanei

- # # # #

ricoh giovani artisti

Si è conclusa l’ottava edizione del “Premio Ricoh per giovani artisti contemporanei” con la premiazione dei vincitori che si è tenuta presso il Mondadori Megastore di Piazza Duomo, a Milano.
Nato nel 2010, il Premio è un progetto che coniuga arte contemporanea e Responsabilità Sociale ed è organizzato da Ricoh Italia con la collaborazione di Regione Lombardia e Mondadori Store e il patrocinio del Comune di Vimodrone. L’obiettivo del Premio è promuovere la cultura e dare ai giovani la possibilità di esprimere la propria creatività.

La giuria – presieduta da Giorgio Grasso, critico d’arte e curatore del Padiglione Armenia alla Biennale di Venezia 2017 – era composta da Davide Oriani (CEO di Ricoh Italia), Mirko Bianchi (Past President di Ricoh Italia), Francesco Riganti, Direttore Marketing Mondadori Retail, Rino Moffa (editore e Amministratore Unico di TVN), Sabrina Ravanelli (artista), Vincenzo Gornati, Direttore iniziative editoriali del Comune di Vimodrone, Alessandro Papini, Presidente del Gruppo di lavoro per la selezione di mostre, opere d’arte ed esposizioni culturali/informative per la valorizzazione delle sedi di Regione Lombardia.

La giuria ha decretato:
• Vincitore assoluto: Daniele Di Girolamo con l’opera “Più in alto nel cielo, più profondo nel cuore”
• Vincitore per la sezione pittura-disegno-grafica: Veronica Liverani con il video “Solitudini sconosciute”
• Vincitore per la sezione scultura-installazione: Andisheh Bagherzadeh con l’opera “Unanime”
• Vincitore per la sezione fotografia-video, digital art: Graziana Conte con il dittico di fotografie “Piovra” e “Paguro”
• Vincitore per la sezione Pop Art: Rubens Fogacci con l’opera “Ritratto di Mina”

Agli artisti è stato chiesto di esprimere, attraverso le loro opere, i valori Ricoh così riassumibili: “Lo sforzo verso l’innovazione, che semplifica la vita e il lavoro, salvaguardando nel contempo l’ambiente e in generale i principi della responsabilità sociale d’impresa”.

 

Le cinque opere vincitrici entrano a far parte della collezione d’arte Ricoh, nata nel 2010 con la prima ediziona e allestita presso la sede di Vimodrone (Milano).

articoli correlati

AZIENDE

Mondadori amplifica la propria audience sui social con l’acquisizione di Design D’Autore

- # # # # # #

Mondadori

Design D’Autore, il sistema social internazionale leader nel design, entra a far parte del portafoglio di brand digitali del Gruppo Mondadori, il più ricco e diversificato in Italia con una audience complessiva di circa 16 milioni di utenti unici al mese.

Fondato dall’architetto e designer Ornella Sessa – che continuerà a curarne i contenuti con un’attenta selezione e ricerca delle eccellenze a livello internazionale negli ambiti dell’interior design, dell’architettura, dell’arte, della tecnologia e dell’innovazione – Design D’Autore è composto da un team di designer e esperti in grado di raccontare, seguendo una cifra stilistica fondata su emozionalità e alto valore estetico, il mondo del design e le sue molteplici sfaccettature: idee e progetti innovativi, storie di eccellenza imprenditoriale, tendenze del mercato, nuovi talenti e molto altro.

Seguito da oltre 3,8 milioni di fan su Facebook e 130 mila su Instagram, Design D’Autore raggiunge 10 milioni di persone in tutto il mondo e genera 2 milioni di interazioni e 5,4 milioni di visualizzazioni video ogni mese.

Questa operazione rappresenta una ulteriore conferma del percorso di crescita che Mondadori ha scelto di intraprendere nel mercato digital. Con l’acquisizione di Design D’Autore infatti, il Gruppo consolida il proprio posizionamento nel settore design e arredamento, dove è già leader di mercato grazie a un polo di brand autorevoli e di successo, tra cui Icon Design e Interni, ampliando notevolmente l’audience sui social in un’ottica di stretta sinergia tra brand di alta gamma.

Inoltre, con l’ingresso di Design D’Autore nel portafoglio di brand del Gruppo Mondadori, la concessionaria Mediamond lancia sul mercato una nuova offerta di native advertising per il design che integra il sistema social e i prodotti editoriali, offrendo ai partner una nuova opportunità di aumentare l’efficacia della comunicazione rivolgendosi a un target anche internazionale di professionisti e non.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Premio Ricoh: l’Ottava Edizione prende corpo

- # # # #

ricoh premio

È ormai per definizione il Premio che sposa la giovane contemporary art italiana con la CSR(Corporate Social Responsibility): il Premio Ricoh è giunto alla sua 8a edizione. Gli organizzatori (coadiuvati da ArtRelation di Milo Goj) stanno per terminare la selezione dei partecipanti, tutti artisti under 40, prevalentemente provenienti dalla Accademie di Belle Arti.
A presiedere la Giuria sarò ancora Giorgio Grasso, curatore del Padiglione Armenia della 57esima Biennale di Venezia.

Grasso aveva già presieduto il Ricoh lo scorso anno subentrando a Giacinto di Pietrantonio, presidente delle prime 6 edizioni. Altri esponenti saranno Davide Oriani e Mirko Bianchi, in rappresentanza di Ricoh Italia, l’editore Rino Moffa, l’artista Sabrina Ravanelli, un esponente del Gruppo Mondadori. L’elenco sarà completato con altri rappresentanti del mondo delle istituzioni e della business community.

A collaborare con Ricoh sarà, come lo scorso anno, Mondadori Retail, che ospiterà nella sua sede di Piazza Duomo, a Milano, la serata di premiazione.
Quest’anno, assieme alle 3 categorie in cui il Premio si articola tradizionalmente (pittura, arte tecnologica e scultura), ci sarà una nuova sezione “trasversale”, la Pop Art, patrocinata da Mondadori.
Per tutte e quattro le sezioni, i giovani artisti dovranno interpretare (sia pure con la massima libertà espressiva), i principi fondanti di Ricoh, così riassumibili nella formula “l’innovazione ecosostenibile”.

articoli correlati

MEDIA

Focus Junior e Focus Pico: un 2018 di nuove iniziative e di collaborazione con le scuole

- # # #

focus junior

Focus Junior e Focus Pico, i brand del Gruppo Mondadori pensati per soddisfare la curiosità di bambini e ragazzi, rafforzano la propria presenza nell’ambito dei progetti scolastici e puntano sempre di più a realizzare iniziative in grado di coinvolgere i giovani studenti, le famiglie e gli istituti, affrontando le tematiche a loro rivolte in modo nuovo e coinvolgente. Quest’anno sono cresciute in maniera significativa le nuove iniziative, le collaborazioni con aziende e istituzioni, e il ricchissimo database di contatti in ambito scolastico, che nel 2018 è destinato a incrementarsi ulteriormente.

“Focus Junior e Focus Pico accompagnano bambini e ragazzi nelle diverse fasi della crescita e sono un punto di riferimento autorevole per il mondo scolastico, tanto che nel 2018 il sito Focusjunior.it si arricchirà di una sezione esclusivamente dedicata agli insegnanti e alle tematiche educative”, sottolinea il direttore Sarah Pozzoli. “La nostra capacità di produrre contenuti destinati a questa specifica fascia di età, unita alla ricca rete di relazioni con istituzioni ed esperti che abbiamo costruito negli anni, ci permette oggi di realizzare progetti educativi destinati alle scuole e sviluppare collaborazioni con tutte quelle realtà che vogliano parlare ai ragazzi in un linguaggio semplice e diretto. Seguendo come sempre la filosofia dell’imparare divertendosi”.

Dopo il grande successo riscosso quest’anno, torna per la terza edizione “Diventa giornalista”, l’iniziativa educativo-pedagogica di Focus Junior che coinvolge gli alunni delle scuole elementari e medie italiane nella creazione di un vero magazine. La seconda edizione, organizzata in collaborazione con il progetto “Le avventure dei ragazzi del Mulino” di Mulino Bianco, ha visto la partecipazione di mille classi, che hanno lavorato utilizzando uno speciale kit con gli strumenti del mestiere per diventare un vero reporter. Per l’anno scolastico 2017-2018 il progetto sarà focalizzato sul giornalismo nell’era digitale. “Diventa giornalista” è inoltre anche un gioco educativo in scatola per i ragazzi che vogliono muovere i primi passi nel mondo del giornalismo, in vendita nella Gdo e nelle librerie di tutta Italia.

Il tema della corretta e sana alimentazione è stato invece al centro di “Scienziati del gusto”, progetto formativo realizzato con la collaborazione della Regione Lombardia per sensibilizzare gli studenti su un argomento di sempre più stringente attualità. Nell’ambito dell’iniziativa i ragazzi hanno realizzato una ricerca legata a un prodotto tipico della provincia di appartenenza, trasformandosi in veri e propri scienziati del gusto per raccogliere quante più notizie, interviste, curiosità, ricette, tradizioni e racconti legati alla loro zona.

Infine, grazie al progetto educativo “Apri un vasetto di immaginazione”, realizzato dal brand dedicato ai più piccoli Focus Pico con Play Doh di Hasbro, la collaborazione con il mondo scolastico si estende anche agli istituti per l’infanzia, con il coinvolgimento di 300 classi di asili in attività legate allo sviluppo della creatività e manualità dei bambini.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Focus Junior e Regione Lombardia lanciano il progetto formativo “Scienziati del gusto”

- # # # #

Focus Junior

Focus Junior, il brand del Gruppo Mondadori, lancia il progetto formativo “Scienziati del gusto” rivolto a bambini e ragazzi dagli 8 ai 13 anni, con la collaborazione della Regione Lombardia. Il progetto ha l’obiettivo di spiegare a bambini e famiglie le regole della corretta alimentazione e, allo stesso tempo, portarli a scoprire i cibi del territorio in cui vivono.

Il progetto, destinato ad alunni e agli insegnanti della scuola primaria e secondaria di primo grado della Lombardia, prevede da parte di ciascuna classe partecipante la realizzazione di una ricerca legata a un prodotto tipico della provincia di appartenenza. I bambini dovranno dunque trasformarsi in veri e propri scienziati del gusto per raccogliere quante più notizie, interviste, curiosità, ricette, tradizioni e racconti legati alla loro zona.

“La ricerca rappresenta la fase conclusiva di un percorso educativo che abbiamo intrapreso con la Regione Lombardia per parlare di corretta alimentazione. Da alcuni mesi infatti il nostro magazine pubblica approfondimenti e servizi proprio per sensibilizzare le famiglie su questi temi, e continueremo a farlo fino a dicembre. Ciò che vogliamo ottenere con questo progetto è aiutare i bambini a costruire una propria identità alimentare, conoscere i prodotti tipici della regione e della provincia di appartenenza, ma soprattutto dare ai ragazzi e ai loro genitori la possibilità di apprendere in modo giocoso, come nella filosofia di Focus Junior, le regole del mangiare sano e di uno stile di vita equilibrato”, ha spiegato Sarah Pozzoli, direttore di Focus Junior.

“Regione Lombardia ha sposato il progetto di Focus Junior perché ritiene che l’educazione alimentare sia uno strumento di formazione utile non solo in chiave alimentare, ma anche sociale e di tutela della salute; fondamentale per i più piccoli e, contemporaneamente, per chi ha la responsabilità della loro corretta alimentazione, un diritto sancito nella Dichiarazione universale dei diritti dell’Uomo. Con 34 prodotti a marchio Dop e Igp e 250 tradizionali, 5 Docg, 22 Doc e 15 Igt, la Lombardia è una delle realtà più significative per la biodiversità e la qualità riconosciute del proprio patrimonio agroalimentare, che deve essere divulgato, anche con modalità nuove come quella attuata coniugando scientificità e immediata comprensione da Focus Junior”, ha dichiarato Gianni Fava, assessore all’Agricoltura della Lombardia.

La redazione di Focus Junior, insieme a un gruppo di nutrizionisti, ha sviluppato un kit contenente il materiale didattico che l’insegnante potrà utilizzare per guidare e coinvolgere i bambini in classe: schede dedicate ai prodotti locali, menu stagionali per le famiglie, il “calendario dell’orto” per imparare a conoscere ed acquistare frutta e verdura di stagione e un gioco da tavolo sviluppato da un esperto.

In particolare, attraverso le attività e i materiali proposti, i bambini potranno scoprire curiosità gastronomiche, tradizioni e prodotti tipici della propria provincia e della Lombardia, imparare l’importanza di mangiare i prodotti della terra in base alla stagione, conoscere le regole fondamentali per una sana alimentazione, lavorare in gruppo e andare “sul campo” alla scoperta del territorio in cui vivono, per raccogliere informazioni su ciò che in quel luogo si produce.

Tutti i progetti realizzati nel corso dell’anno dovranno essere inviati entro il 15 dicembre 2017, in formato digitale o cartaceo, e verranno giudicati dalla redazione di Focus Junior.
Gli elaborati migliori consentiranno alle 3 classi vincitrici di ricevere come riconoscimento la pubblicazione di estratti dei loro lavori all’interno del magazine e del sito e la visita presso una fattoria didattica della Lombardia.

articoli correlati

AZIENDE

Settemari partner di Mondadori per il “super concorso abbonato e ripagato”

- # # #

Mondadori

Mondadori sceglie nuovamente il gruppo torinese Settemari in qualità di partner per un contest a premi di grande impatto. L’operazione, denominata “Super Concorso Abbonato e Ripagato”, è legata alla campagna abbonamenti delle riviste del gruppo ed è attiva da fine agosto 2017 al 13 luglio 2018.

Settemari fornirà il 2° e il 3° premio e sarà parte dell’operazione unitamente ad altri selezionati brand di grande prestigio operanti nell’ambito del settore automobilistico e dell’Hi-Tech. I fortunati vincitori potranno trascorrere una vacanza a Cuba per due persone presso il SettemariClub Iberostar Daiquiri a Cayo Guillermo.

Tra i plus del resort, oltre allo spettacolare punto mare da cartolina e ai rigogliosi giardini, uno stile autenticamente tropicale e un’ampia gamma di servizi, garantiti in qualità dalla prestigiosa catena Iberostar. Grazie alla varietà delle attività e all’intrattenimento, curati direttamente da Settemari, è adatto a un’utenza trasversale che include coppie, famiglie e amanti degli sport acquatici.

Il concorso, nell’arco di tutta la sua durata, sarà promosso da un composito battage pubblicitario che coinvolgerà strategicamente mezzi differenti: distribuzione complessiva di 9.500.000 volantini, campagne stampa, articoli redazionali sulle testate Mondadori, DEM, mailing via posta, banner web, campagne Facebook delle testate Mondadori. Ampio spazio al contest sarà dedicato anche sui canali social dell’operatore.

“Siamo molto soddisfatti di essere stati scelti nuovamente in qualità di partner privilegiati da Mondadori per un’operazione di grande impatto sulle riviste del gruppo come la campagna abbonamenti. L’essere associati a una realtà prestigiosa come questo storico gruppo editoriale è doppiamente motivo di orgoglio, poiché la reputazione che lo accompagna è perfettamente in linea con l’architettura valoriale del nostro brand. La riconferma di Settemari per iniziative di comarketing di questa portata è, inoltre, molto importante, in quanto contribuisce a un prezioso rafforzamento della brand awareness, identificandoci come realtà affidabile e apprezzata dal pubblico”, ha commentato Chantal Bernini, Marketing Manager Settemari.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Torna Chi Summer Tour 2017 che darà vita ad un format TV trasmesso da luglio su Canale 5

- # # # #

Chi Summer Tour

Chi sarà protagonista anche quest’estate di Chi Summer Tour, un appuntamento che raggiungerà nel mese di luglio alcune tra le più esclusive località balneari italiane. Si parte sabato 1 luglio da Milano Marittima, per proseguire l’8 luglio a Poltu Quatu, il 15 luglio a Forte del Marmi, per finire il 22 luglio a Santa Margherita Ligure.

Le quattro tappe di quest’anno rappresentano un’occasione unica per vivere da vicino il mondo del magazine del Gruppo Mondadori e incontrare il direttore e i tanti ospiti che parteciperanno all’evento. Ogni tappa si aprirà in uno degli stabilimenti balneari più belli della località ospitante con lo spettacolare showcooking dello chef Andrea Berton presentato da Claudia Galanti e proseguirà in una delle piazze principali con il Caffè d’autore, un incontro con alcuni tra i più amati scrittori delle case editrici del Gruppo Mondadori come Luca Bianchini, Francesco Sole e Francesca Vecchioni, per concludersi con l’esclusivo talkshow di Alfonso Signorini che intratterrà il pubblico insieme ai tanti ospiti vip dell’iniziativa, tra cui nella prima tappa: Mara Venier, Alessio Bernabei, Gemma Galgani.

Ma la grande novità dell’edizione 2017 del Chi Summer Tour sarà la sua declinazione in un format TV che verrà trasmesso a partire da luglio su Canale 5. Ogni puntata dello show, oltre a ripercorrere i momenti più belli della tappa, costituirà lo spunto per un divertente viaggio nell’estate delle celebrities. Con il direttore Alfonso Signorini saranno tanti i protagonisti di questa avventura. Tra gli ospiti fissi il giornalista Gabriele Parpiglia e i volti social degli youtubers Matt&Bise; Laura Cremaschi, personaggio di Avanti un altro e Desirèe Popper, ex tronista del programma Uomini e Donne. Con questo format la concessionaria Mediamond ha offerto al mercato l’opportunità di sfruttare la multicanalità del proprio network con progetti customizzati e declinati sulle diverse piattaforme. Chi Summer Tour è stato realizzato grazie al contributo di: Samsung, Orogel, Caffè Borbone.

articoli correlati

MEDIA

Maturità: record di traffico per Studenti, brand digitale del Gruppo Mondadori

- # # # # # #

Maturità

Quella del 2017 è stata la Maturità da record di traffico per il sito Studenti, punto di riferimento per chi studia. Il 21 e 22 giugno Studenti ha superato 1,7 milioni di utenti unici, con un incremento del 45% rispetto allo stesso periodo del 2016, per un totale di oltre 6,5 milioni di pagine viste (dati Google Analytics). Particolarmente brillante anche la performance degli accessi da dispositivi mobile, che sono aumentati del 61% rispetto all’anno scorso. Risultati frutto del lavoro di affiancamento quotidiano che Studenti realizza dal 1998 con i ragazzi delle superiori in preparazione alla maturità.

Oltre ai 4.000 messaggi ricevuti su Whatsapp, 125 contenuti prodotti nei giorni degli esami, 20 tutor, 25 prove svolte e a un team di 12 persone attive 24 ore su 24 nei giorni del primo e del secondo scritto, Studenti ha accompagnato i maturandi anche sui social rispondendo alle loro domande, fornendo assistenza sulle tesine, sdrammatizzando l’ansia, anche dei genitori. Passate le “notti degli esami” scritti, in queste ultime ore stanno crescendo le richieste di aiuto last minute per le prove orali sull’help desk tesine, una finestra interattiva via Whatsapp, in cui i maturandi trovano supporto necessario per prepararsi alla presentazione della tesine in maniera privata.

articoli correlati

AZIENDE

Mondadori festeggia i suoi 110 anni con il restauro di Mario Nanni al suo palazzo milanese

- # # # # # #

Palazzo Mondadori

È il solstizio d’estate il giorno scelto dal Gruppo Mondadori per inaugurare l’intervento di restauro artistico permanente dell’illuminazione di Palazzo Mondadori, opera di Oscar Niemeyer. Un progetto di rinnovamento importante su un edificio iconico dell’architettura contemporanea, a livello nazionale e internazionale, e con il quale il Gruppo Mondadori vuole celebrare 110 anni di storia. “In questi anni il Gruppo Mondadori è mutato, approdando a una nuova solidità e prospettiva focalizzandosi sui suoi “fondamentali”, le attività legate ai libri e ai magazine, tradizionali e in digitale. E mi piace vedere in questa capacità di innovare, senza dimenticare le proprie radici, una analogia con l’edificio che Niemeyer ha progettato per la Mondadori” sottolinea Ernesto Mauri, Amministratore delegato del Gruppo Mondadori, “e che ogni giorno stupisce per la sua modernità visionaria, fatta di solidi elementi architettonici tradizionali in armonia con forme di straordinaria creatività: un’architettura che si offre sempre nuova al nostro sguardo; al tempo stesso storia e, con questo nuovo intervento, sempre più futuro”.

La nuova illuminazione permanente
L’edificio, di proprietà del Gruppo Generali e sede del Gruppo Mondadori dal 1975, fu costruito secondo i tre fondamentali principi vitruviani per rispondere alla necessità di avere grandi spazi di lavoro per un’impresa simbolo dell’eccellenza italiana, la Mondadori (utilitas): un palazzo costruito sull’acqua e sulla terra, con pilastri solidi e forti (firmitas) per il corpo sospeso delle aree di lavoro; ma soprattutto un edificio con la capacità di esprimere la bellezza che aspira al sublime (venustas).
Grazie all’opera luminosa permanente realizzata dal maestro della luce Mario Nanni, il Palazzo Mondadori verrà svelato attraverso una nuova luce, intesa come linguaggio narrativo capace di raccontare la vita dell’edificio, la struttura delle sue arcate. Mario Nanni ha realizzato un’opera totale nella quale confluiscono luce, cinema, musica e editoria; un lavoro dedicato al giorno e alla notte, per rendere quotidianamente omaggio alla vita, al pensiero e alla bellezza. Un’opera per chi lavora nell’edificio e per chi lo vedrà solo da lontano: un’opera per tutti.

Il libro Palazzo Mondadori
Il 110° anniversario della Mondadori e la realizzazione dell’intervento di restauro artistico dell’illuminazione di Palazzo sono stati anche l’occasione per presentare – attraverso le parole del professore Francesco Dal Co, direttore di Casabella – la nuova edizione del libro Oscar Niemeyer. Il Palazzo Mondadori, di Roberto Dulio (Electa). Il volume, che si presenta con una veste grafica rinnovata rispetto alla prima edizione del 2007 uscita in occasione dei 100 anni di Mondadori, ricostruisce la storia ideativa e costruttiva della sede realizzata tra il 1968 e il 1975: è uno studio accurato teso alla ricostruzione dell’attribuzione dell’opera all’architetto brasiliano che ha collocato l’edificio all’interno di un ampio contesto culturale. “Il Palazzo è figlio di Itamaraty, il Ministero degli Esteri completato da Niemeyer a Brasilia nel 1964, ammirato da Giorgio Mondadori. Le luci degli archi di Itamaraty sono uguali; nel Palazzo Mondadori variano: un monumento in un caso, una “sinfonia” nell’altro”, dichiara il professore Francesco Dal Co, direttore di Casabella. “Inoltre, nel Palazzo Mondadori i piani sono appesi alla copertura e galleggiano su uno spazio vuoto. Ma se Niemeyer compì a Milano un exploit soltanto sfiorato a Brasilia, ciò si deve anche alle industrie che produssero i materiali speciali usati per la costruzione e agli ingegneri italiani che ne calcolarono la statica”.

L’evento di inaugurazione
Il nuovo progetto della luce di Palazzo Mondadori andrà in scena questa sera dopo il tramonto con “Sospeso, leggero ma non troppo”, poesia di luce dedicata a tutti coloro, dipendenti e collaboratori, che vivono la propria attività lavorativa all’interno di una costruzione iconica.
Sarà un racconto di luce e musica che trasformerà Palazzo Mondadori in una tela sulla quale l’illuminazione dipingerà lo scorrere del tempo, offrendo una nuova lettura della sua architettura nelle ore notturne. Per non privare tutti gli appassionati di architettura – e non solo – dello spettacolo, l’evento sarà trasmesso questa sera anche in diretta sulla pagina Facebook del gruppo. “Confrontarsi con un palazzo monumentale, fatto di materia imponente e con preesistenza storica prevede necessariamente studio, rispetto e ascolto del luogo. Un intervento sincretico di altissimo valore simbolico che, componendo polisticamente architettura e paesaggio, fasi solari e cronobiologia, si confronta con le infinite regole della luce naturale attraverso una scenografia che genera luce e ombra, celebrando la bellezza del complesso anche dopo il tramonto, rendendola eterna”, ha dichiarato Mario Nanni.

articoli correlati