BRAND STRATEGY

momondo apre agli ambassador: al via il programma Open World Travelers

- # # # # #

open world

Open World Travelers” è il nuovo programma che raccoglie gli ambassador del brand in una esclusiva community, dove confrontarsi e raccontarsi, nonché mettersi in gioco con attività e prove che consentono di ottenere riconoscimenti e guadagnare punti, utili per raggiungere premi e passare di livello in livello.

“Open World Travelers si aggiunge alle numerose iniziative che negli anni momondo ha sviluppato per promuovere il viaggio come uno strumento per abbattere le barriere e i pregiudizi” commenta momondo. “Per noi è fondamentale essere vicino a quanti scelgono di fare del viaggio uno stile di vita, supportarli e raccogliere le loro esperienze ed opinioni. Mettendo tutto questo e la nostra conoscenza del mercato a fattor comune possiamo continuare a innovare la nostra offerta di servizi, contenuti e suggerimenti di viaggio per rispondere sempre meglio alle esigenze dei nostri utenti”.

In palio non solo premi in denaro, buoni regalo e gadget indispensabili per i propri viaggi, ma anche utili workshop e tutorial online per scoprire come migliorare le performance del proprio blog o canale social e collaborazioni con i team brand e marketing di momondo.

Candidarsi è semplicissimo: fino al 31/10/2018 gli influencer con almeno 500 follower che utilizzano almeno un canale social per raccontare la propria passione per i viaggi (Facebook, Instagram, YouTube oppure un blog) possono accedere alla pagina di registrazione, inserire i dati relativi al proprio profilo e interessi, nonché esprimere le proprie motivazioni nel creare contenuti e condividere esperienze. In alcune settimane momondo vaglierà le richieste ricevute e comunicherà l’ammissione al programma Open World Travelers Ambassador.

articoli correlati

MEDIA

Momondo lancia la guida per le donne che vogliono viaggiare da sole

- # # # # #

Momondo

Viaggiare da soli consente di esplorare il mondo con occhi diversi, immergendosi in un’esperienza ancora più profonda e toccante che parte dalla volontà di liberarsi dai pregiudizi per avvicinarsi alle realtà che si visitano con mente aperta. Molte viaggiatrici stanno abbracciando questa scelta e – ancora di più in occasione della giornata internazionale della donna – momondo.it, la piattaforma digitale di ricerca voli e hotel, vuole ispirare le italiane a fare altrettanto.

Per questo, forte di una profonda conoscenza del mondo travel e del contributo di veri esperti che hanno girato il globo in lungo e in largo, il motore di ricerca viaggi ha lanciato la guida digitale In viaggio da sola, che ospita le esperienze di nove donne che hanno fatto del viaggio uno stile di vita, da cui prendere spunto per mettersi in gioco.

La piattaforma raccoglie esperienze, racconti appassionati e curiosi aneddoti di viaggio di nove blogger italiane: Ida Galati (Le Stanze della Moda), Francesca Barbieri (I Viaggi di Fraintesa), Serena Puosi (Mercoledì tutta la settimana), Sabrina Musco (Freaky Friday Blog), Letizia Gardin (MangiaViaggiaAma), Milena Marchioni (Bimbi e Viaggi), Selene Cassetta (Viaggio Sostenibile), Martina Santamaria (PimpMyTrip) e Diana Facile (La Globetrotter). Non mancano, inoltre, utili consigli per aiutare le donne italiane a diventare viaggiatrici più smart, consapevoli e libere da pregiudizi e per supportarle a gestire al meglio le proprie vacanze, nonché suggerimenti di mete per un viaggio in solitaria capaci di soddisfare le esigenze di qualsiasi viaggiatrice.

Clizia L’Abbate, Head of Markets per momondo.it ha così commentato: “Viaggiare da sole è un’emozione unica e impagabile, spesso però dubbi e vecchi retaggi culturali possono frenare le donne dal partire in solitaria. Da sempre impegnata a promuovere il valore del viaggio come strumento per abbattere barriere e pregiudizi offrendo agli italiani gli strumenti e le testimonianze di chi ha esplorato il mondo, con il lancio della piattaforma In viaggio da sola, momondo vuole essere al fianco delle donne che amano mettersi in gioco e spronarle a partire per un viaggio – anche interiore – con mente aperta, per vivere un’esperienza indimenticabile”,

articoli correlati

AGENZIE

Momondo comunica con Hotwire in Italia

- # # #

Hotwire

A partire da gennaio 2018 Hotwire si occuperà di gestire la comunicazione PR in Italia di momondo, la piattaforma digitale di ricerca voli e hotel. In seguito all’acquisizione dell’azienda da parte di Priceline Group, momondo ha deciso di iniziare il nuovo anno con Hotwire, forte dell’expertise maturata con l’attività di comunicazione per il brand KAYAK negli ultimi anni.

Obiettivo dell’agenzia sarà quello di incrementare la conoscenza e la percezione di momondo in Italia e di comunicare il carattere ispirazionale del brand, attraverso una campagna PR mirata al posizionamento dell’azienda come punto di riferimento nel mondo dei viaggi online. Una comunicazione fortemente integrata che guarda ai grandi trend internazionali, sapientemente mixati ai gusti e alle preferenze dei consumatori locali. Hotwire si occuperà di sviluppare tutte le campagne e attività PR.

“Siamo estremamente entusiasti di poter mettere al servizio di momondo tutta la nostra competenza in ambito travel per continuare ad affermare il brand momondo in Italia. La nostra principale connotazione – nata col recente rebranding di agenzia – è quella di essere “limitless” e mai come con questo cliente questo concetto trova spazio, considerando che niente come viaggiare può abbattere le barriere, avvicinare le persone e contribuire a costruire un mondo senza limiti. Il dinamismo, la curiosità, la scoperta sono tratti che rappresentano Hotwire e trovano riscontro nel posizionamento di momondo per cui non vediamo l’ora di iniziare questa nuova collaborazione”, ha dichiarato Beatrice Agostinacchio, Managing Director Hotwire Italia.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

momondo e cisv abbattono i confini fra le persone con “Dear Mom and Dad”

- # # #

momondo

Al giorno d’oggi la tecnologia ci permette di entrare in contatto con persone di tutto il mondo, ma nonostante questo le generazioni più giovani mostrano meno fiducia nei confronti degli altri rispetto al passato. Questo è quanto emerso da un sondaggio globale realizzato da momondo, The Value of Travelling: solo il 36% dei giovani intervistati (18-35 anni) sono convinti che si possa dare fiducia alla maggior parte delle persone. La percentuale sale se si parla invece di generazioni più adulte, arrivando al 40% per gli individui di età compresa fra i 36 e i 55 anni e addirittura al 50% per la fascia d’età compresa fra i 56 e i 65 anni. Nonostante queste evidenze, i risultati del sondaggio mostrano anche il potere del viaggio, evidenziando che per il 61% degli intervistati se le persone viaggiassero di più ci sarebbe meno intolleranza nel mondo.

La riflessione su questi dati ha portato alla nascita del progetto “Dear Mom and Dad”. L’iniziativa fa parte della collaborazione tra momondo e CISV, che ha visto il finanziamento di un villaggio Internazionale con lo scopo di riunire bambini da tutte le parti del mondo per trascorrere il mese di luglio insieme in Brasile, a San Paolo. Nel video “Dear Mom and Dad”, momondo ha seguito i bambini, tra i quali 2 italiani, durante il loro percorso, dall’incontro fino al momento in cui hanno scoperto di essere molto più simili di quanto pensassero.

“Dear Mom and Dad” trova le sue radici nella visione di momondo che ha come scopo quello di abbattere i confini fra le persone e rendere il mondo più unito e solidale. I bambini sono il futuro e per far sì che le prossime generazioni sviluppino una mentalità aperta, momondo ha deciso di investire nel CISV International Village, dove bambini provenienti da tutto il mondo si sono riuniti per trascorrere insieme un mese di vacanza a São Paulo e stringere nuove amicizie superando ogni confine.

Secondo Rachel Kuck, candidata per un Dottorato presso l’Università del Michigan School of Education e membro della commissione dei programmi educativi di CISV International, è più semplice insegnare a un bambino a non avere pregiudizi rispetto agli adulti.

“In qualche modo, per un bambino è più semplice imparare a non avere pregiudizi perché spesso non dispone di esperienze di vita che hanno portato invece gli adulti a sviluppare convinzioni negative rispetto ad altri gruppi di persone o a culture o nazionalità differenti”, ha dichiarato Rachel Kuck.

All’inizio del progetto, momondo ha invitato i bambini, tra cui 2 Italiani, a condividere i propri sentimenti scrivendo una lettera indirizzata ai propri genitori. L’esperimento è stato ripetuto 2 settimane dopo mostrando come, col passare del tempo, sia cambiata la loro percezione riguardo le differenze con gli altri. I pensieri dei bambini sono poi stati raggruppati in un breve video che mette in luce l’evoluzione e i cambiamenti positivi affrontati dai bambini protagonisti.

“Dal report The Value of Travelling è emerso che il 70% delle persone crede che i due valori più importanti che i bambini possano imparare a casa siano la tolleranza e il rispetto per gli altri. Per questo credo sia incoraggiante sentire direttamente dai bambini come questa esperienza abbia contribuito ad aprire le loro menti e cambiato il loro modo di pensare e percepire le diverse culture e nazionalità”, ha commentato Clizia L’Abbate, Head of Markets di momondo.

Per divulgare il messaggio al di fuori del camp, momondo ha creato due attività scolastiche gratuite, con lo scopo di aiutare i bambini a valorizzare la tolleranza e il rispetto reciproco.
Le attività “Equally Different” e “Our Colourful World” dimostrano come sia semplice applicare, e rimuovere, etichette e stereotipi. Questi progetti includono materiale in lingua inglese per attività varie, guide per l’insegnamento e ulteriori brevi video che dimostrano l’importanza dell’apertura mentale.

articoli correlati

AZIENDE

Dopo il successo del “DNA Journey”, momondo lancia in Italia il DNA contest

- # # # #

momondo contest

momondo lancia in Italia dal 9 febbraio 2017 il DNA contest. Il concorso, già svolto a livello globale, arriva nel nostro Paese a corredo del progetto The DNA Journey, basato sullo studio del DNA con lo scopo di svelare ai partecipanti le loro vere origini.

Il contest ideato partendo dallo Studio Value of Travelling, i cui risultati hanno evidenziato una chiara correlazione tra i viaggi e la fiducia verso gli altri. Chi viaggia di più si apre maggiormente ad altre persone, religioni, nazionalità e culture e scoprire le proprie origini è un’ulteriore spinta ad aprire la mente verso nuove destinazioni.

Dallo studio emerge ad esempio che, secondo il 76% degli intervistati, viaggiare li ha resi più aperti nei confronti delle differenze e delle diversità tra popoli e culture, mentre il 75% sostiene di aver migliorato la propria opinione nei confronti dei Paesi che ha visitato.

A livello italiano, lo studio dimostra quanto il viaggio sia ritenuto strumento privilegiato per abbattere le barriere tra i diversi popoli e le diverse culture, tant’è vero che il 65% degli intervistati dichiara che se si viaggiasse di più ci sarebbero meno pregiudizi, il 62% che ci sarebbe più tolleranza e il 53% che ci sarebbe più pace nel mondo. Nonostante ciò, l’indagine rivela che secondo il 60% degli intervistati, oggi le persone sono meno tolleranti nei confronti delle altre culture rispetto a 5 anni fa. Confrontato con il dato globale pari al 48%, è evidente che in Italia questa percezione è molto più diffusa e sentita, soprattutto rispetto a paesi come Cina e Russia, in cui la percentuale si riduce notevolmente.

Il progetto “The DNA Journey” ha riscontrato un grande successo a livello globale, grazie anche al video della campagna che ha ottenuto più di 200 milioni di visualizzazioni su Facebook, Youtube e sul sito di momondo e più di 8 milioni di condivisioni sui social, dati in continuo aumento che dimostrano quanto il tema dell’apertura verso il prossimo sia fortemente sentito in tutto il mondo.

Per partecipare al contest sarà necessario accedere al sito e spiegare in 250 caratteri la motivazione che spinge a voler conoscere le proprie origini. momondo selezionerà entro il 20 marzo le 30 migliori risposte, che riceveranno il DNA Kit dell’azienda Living DNA e potranno sottoporsi al test del DNA.

Ai selezionati verrà chiesto, al momento della ricezione dei risultati, di registrare un video che riprenda la propria reazione: il primo classificato, selezionato entro il 4 luglio, riceverà un premio del valore di 1.500€ per viaggiare alla scoperta delle proprie origini!

“Siamo veramente orgogliosi del nostro progetto The DNA Journey e dei risultati ottenuti. L’elevatissima partecipazione a livello globale al DNA contest è la dimostrazione di quanto le persone abbiano, oltre che la necessità, anche la curiosità di conoscere le proprie origini e la voglia di aprire la propria mente. Il nostro obiettivo è quello di ispirare le persone al viaggio come mezzo non solo di svago ma anche di conoscenza delle diverse culture e il successo del progetto è la dimostrazione che stiamo andando nella giusta direzione. Vogliamo coinvolgere gli italiani in questo progetto e invitarli a mettersi in gioco per scoprire sulla propria pelle come la diversità sia una ricchezza e come aprire la mente sia il primo passo verso il vero cambiamento”, ha affermato Clizia L’Abbate, Head of Markets di momondo.

Siamo lieti di collaborare con momondo per il progetto The DNA Journey in Italia. Coloro che vinceranno un DNA kit avranno l’opportunità di intraprendere un grande viaggio alla scoperta di sé stessi. Attraverso le innovazioni tecnologiche nel campo test e ricerca accademica, siamo in grado di dare alle persone una foto ben definita del loro passato che gli permetterà di vivere un’esperienza unica alla scoperta delle proprie origini. La nostra comprensione di dove veniamo come individui dipende interamente da quanto indietro nella storia guardiamo; siamo in grado di permettere alle persone di conoscere la propria storia e far comprendere loro quanto il mondo sia connesso”, ha dichiarato David Nicholson, fondatore di Living DNA.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il nuovo video di momondo dedicato ai viaggiatori curiosi

- # # # # # # #

momondo, motore di ricerca per voli low cost e alberghi, ha lanciato il suo nuovo video “You are not a tree“, con cui il portale si posiziona come punto di partenza e di ispirazione per ogni viaggio, in particolare per tutte le persone curiose sempre pronte a fare la valigia e lanciarsi alla scoperta di nuovi paesi, città, popoli e individui.

Il video, già online su YouTube, punta tutto sulle emozioni: in poco più di un minuto, viene raccontata la storia di un albero, che a differenza dei suoi amici che vivono nella foresta ha deciso di smettere di sognare il mondo e di scoprirlo con i suoi occhi, partendo per un vero viaggio. Ed ecco che l’albero, libero dalle radici, si fionda ad una stazione dei treni, con uno stupito controllore che gli oblitera il biglietto. Il viaggio dell’albero prosegue quindi con un volo in aereo, con diverse destinazioni. Il protagonista della storia non si fa mancare nulla: visita Parigi, Budapest e Barcellona, incontra persone, balla, va a pescare, si mescola tra la gente dei mercatini, usa persino uno skateboard e rischia pure il peggio bruciacchiandosi un rametto, per fortuna non vitale! Una colonna sonora coinvolgente accompagna tutta la storia, l’albero si muove a ritmo di musica, scopre gli angoli più belli delle città che visita e si avventura persino in aride campagne, dove non cresce nemmeno un albero!

Ed è qui che il protagonista del video si trova in difficoltà ed è costretto a fare l’autostop. Ma la storia va avanti, il viaggio prosegue e si conclude con il più classico dei lieti finali: l’incontro dell’albero con una ragazza, un abbraccio romantico ed il messaggio finale: “Un albero può solo sognare di viaggiare… tu non sei un albero… quindi viaggia”. Insomma, anche con questo nuovo video, momondo si propone come motore di ricerca per viaggiatori, turisti amanti della scoperta che fanno proprio il motto del portale: “momondo, stay curious”. Il video, che punta a diventare virale, è solo l’ultima delle iniziative di momondo in ambito marketing.

Il portale è molto attivo ad esempio nella realizzazione di infografiche e testi di ispirazione per turisti e viaggiatori ed ha tra le sue punte di diamante una applicazione mobile per Android e iOS tra le più semplici ed intuitive nel settore, con una funzione tutta originale: si chiama Friend Compass ed è una coloratissima bussola interattiva che suggerisce voli e hotel economici per raggiungere i gli amici facebook che abitano lontano.

articoli correlati