AGENZIE

Moleskine entra nel portfolio clienti di The Ad Store Italia

- # #

The Ad Store

Il portfolio clienti di The Ad Store Italia si arricchisce di un brand storico e amato dai professionisti dei mestieri creativi di tutto il mondo. L’agenzia ha ricevuto l’incarico di sviluppare e produrre la comunicazione di diverse campagne 2018/19 per i Moleskine store nazionali e internazionali.

L’intera produzione è stata realizzata internamente dall’agenzia, che dopo aver sviluppato i concept creativi ha attivato la sua divisione di content production composta da fotografi, video maker e video editor.

Retail e design si confermano i punti di forza di The Ad Store Italia, headquarter del network internazionale di agenzie indipendenti The Ad Store (The Human Network).

CREDITS THE AD STORE
Chief Creative Director Natalia Borri
Creative Director Giulio Nadotti
Senior Art Director: Luca Eremo
Art Director: Beatrice Onetti
Copywriter Antonella de Gironimo
Client Director Michele Febbroni
Account Exective: Laura Olajide
Photographer: Massimo Spadotto

articoli correlati

AZIENDE

Arriva la Moleskine Note App per Windows 10, un ponte tra analogico e digitale

- # # #

moleskine

Moleskine presenta la Moleskine Notes App, che per la prima volta permette di sincronizzare facilmente gli appunti scritti a mano, i grafici e le presentazioni create sul taccuino Moleskine Paper Tablet direttamente sul proprio dispositivo Windows 10 – Surface o dispositivi OEM, mentre si scrive e si crea in tempo reale. La nuova applicazione gratuita appositamente progettata per device Windows 10 sarà disponibile a partire da metà novembre 2017.

L’App rappresenta il primo passo di una nuova partnership tra Moleskine e Microsoft, che continuerà a svilupparsi nel 2018. Entrambe le aziende condividono una visione comune in termini di creazione di servizi e soluzioni che aumentano e facilitano la collaborazione. La partnership offre un’esperienza che congiunge il mondo analogico a quello digitale, facendo vivere appunti e idee in un unico luogo. L’obiettivo è permettere di lavorare su carta e su device senza soluzione di continuità, per liberare il potenziale delle persone e aumentarne la creatività e la produttività.

La Moleskine Notes App for Windows è l’ultima novità del Moleskine Smart Writing System, una serie di oggetti iconici che lavorano in tandem con l’App e uniscono i mondi analogici e digitali: un taccuino Moleskine Paper Tablet, un Moleskine Smart Planner e una Pen+, la penna intelligente.

Il tutto si basa sulla tecnologia invisibile Ncode, sviluppata e incorporata appositamente all’interno di ogni pagina, che permette alla penna intelligente Moleskine Pen+ di riconoscere dove si trova all’interno del taccuino e di trasferire tutto il contenuto creato direttamente alla Moleskine Notes App per Windows 10. Con la nuova applicazione Moleskine Notes per Windows, sviluppata da NeoLAB Convergence, le idee si spostano dalla carta al computer in modo immediato, semplificando la vita e aumentando e incoraggiando la creatività e gli sforzi collaborativi.

In sintonia con le esigenze della vita lavorativa moderna, la nuova applicazione introduce una serie di funzionalità che si inseriscono in modo dinamico nella realtà quotidiana e professionale. Ad esempio, le note scritte a mano possono essere digitalizzate istantaneamente in 15 lingue diverse e il contenuto creato può essere trasferito mentre si scrive e si disegna su schermi più grandi o su TV, rendendo riunioni, lanci e sessioni di brainstorming molto più coinvolgenti ed efficaci.

L’applicazione vanta inoltre una nuova funzionalità, Collaborative Ideation, che consente di collegare fino a 7 penne intelligenti allo stesso tempo (con la possibilità di nominarle), permettendo a molte persone sedute nella stessa riunione di partecipare attivamente allo sviluppo di un determinato progetto nello stesso momento. La Pen+ memorizza anche tutti i contenuti appuntati a mano, che potrebbero essere utili per scrivere in velocità e trasferisce immediatamente tutte le idee all’applicazione ogni volta che si decide di connettersi.

L’applicazione Moleskine Notes per Windows 10 è concepita per un nuovo tipo di produttività e costituisce un importante passo avanti nel percorso dal mondo analogico verso il mondo digitale, rendendo la vita più facile, più efficiente e aiutando le persone a sviluppare il proprio potenziale professionale e narrativo, anche in una prospettiva di smart-working, che si aggiunge alle app mobile già disponibili per i dispositivi iOs e Android.

articoli correlati

AZIENDE

Moleskine & Digital Magics lanciano una call internazionale per start-up e scaleup

- # # # # # #

Digital Magics

Moleskine e Digital Magics lanciano il progetto Moleskine Open Innovation Program: una call indirizzata alle start-up e scaleup italiane e internazionali. L’Open Innovation Program crea l’opportunità di attingere dall’expertise di un brand internazionale come Moleskine, sviluppare la propria idea e vederla prendere forma in mercati globali.

L’obiettivo della Call è individuare progetti innovativi che contribuiscono allo sviluppo dell’ecosistema di oggetti e servizi digitali delle collezioni Moleskine+, strumenti che uniscono elementi analogici e digitali, volti a facilitare i processi creativi e produttivi. Soluzioni che creano sinergie e contaminazioni, seguendo il paradigma Analog-Digital-Analog: il digitale a supporto dell’analogico e l’analogico in stretta connessione con il digitale.

Nella vita quotidiana non si fanno distinzioni tra il mondo analogico e il mondo digitale. Le nostre attività sono composte sia da momenti low-tech che hi-tech, da taccuino a
smartphone, da fogli di carta volanti al computer. I due mondi non si escludono a vicenda. Un progetto può prendere forma dall’insieme di appunti, visual thinking, libri, ricerche sul web, lavorazioni su pc, in un continuum analogico/digital. Moleskine immagina un futuro dove le persone possano navigare agilmente in questo continuum per fornire maggiore libertà alla loro immaginazione e ai propri processi di lavoro.

Le start-up e scaleup che parteciperanno alla Call avranno l’opportunità di proporre il loro progetto, i loro prodotti e servizi, purché in linea con i valori del brand Moleskine – che si fondano su concetti chiave come: Cultura, Immaginazione, Memoria, Viaggio, Identità Personale – e che si basino su un modello di business scalabile in tutto il mondo e pensato per coloro che, lavorando, creando, inventando, viaggiando, hanno la necessità di organizzare le idee in relazione ai loro tempi e ai loro spazi.

Per selezionare le migliori idee a livello globale Digital Magics ha strutturato una rete di partnership con altri incubatori e acceleratori in Europa e negli USA.

I partecipanti selezionati riceveranno supporto da un team di esperti di Digital Magics e Moleskine, con cui lavoreranno a stretto contatto per definire insieme un piano strategico e un’idea da promuovere e annoverare nella collezione Moleskine+.

Fino al 24 settembre 2017 sarà possibile inviare la propria candidatura tramite il sito, dove si potranno trovare i termini per partecipare. Fra tutti i progetti inviati verranno selezionati 12 finalisti che parteciperanno il 26 ottobre 2017 al Moleskine Innovation Day, presso la nuova sede di Moleskine a Milano. L’Innovation Day coinvolgerà anche le risorse umane di Moleskine, diventando un vero e proprio momento di workshop e contaminazione con i giovani talenti e le neoimprese digitali.

I finalisti presenteranno le loro soluzioni innovative a una giuria composta da Moleskine, Digital Magics, con il contributo di importanti partner dell’azienda. Saranno scelte 4 neo imprese digitali, che entreranno nel Moleskine Incubator: un percorso di accelerazione della durata di 6 mesi, offerto da Moleskine in partnership con Digital Magics, per sviluppare il loro processo di crescita e di integrazione nell’offerta di Moleskine e il relativo “go to market”.

“Il sostegno allo sviluppo e alla condivisione della cultura e della conoscenza è l’essenza del nostro brand”, dichiara Arrigo Berni, CEO di Moleskine. “Siamo entusiasti di essere partner di Digital Magics per il lancio del Moleskine Open Innovation Program. Attraverso la ricerca di nuove idee e il supporto all’innovazione, il programma riflette i valori Moleskine: premiare il talento, incoraggiare l’esplorazione e riconoscere l’importanza dell’autenticità”.

“La partnership con Moleskine ci onora e riempie di orgoglio. Moleskine rappresenta un brand di assoluta eccellenza nel mondo, un “lovemark” del quale io sono personalmente innamorata”, dichiara Layla Pavone, Amministratore Delegato di Digital Magics per l’Industry Innovation. “La vision e la lungimiranza del management di Moleskine sono stati il driver di questa partnership sull’Open Innovation, che ci ha portato ad organizzare e sviluppare un programma molto concreto e mirato, che si concluderà con un’importantissima opportunità per le start-up selezionate di lavorare a stretto contatto con il team di Moleskine e di avere la possibilità di vedere i loro prodotti e servizi integrati nell’offerta Moleskine+”.

Peter Jensen, direttore di Digital Innovation a Moleskine: “Siamo molto felici di avviare il Moleskine Innovation Program in partnership con Digital Magics. Il nostro brand è una piattaforma aperta per la creatività e ora anche il nostro business si apre a nuove forme di sviluppo nell’ambito digitale, in continuità con la nostra strategia. Questo progetto è un’estensione naturale della nostra evoluzione come brand e il continuo ampliamento e successo della categoria Moleskine+. Crediamo che questo programma beneficerà della nostra cultura di partnership e della creatività illimitata che contraddistingue la community delle start-up. Sono sicuro che questa stretta collaborazione con le start-up, ci aiuterà a portare sul mercato nuovi prodotti, applicazioni e servizi, che contribuiranno in modo autentico a supportare professionisti del mondo creativo nel loro quotidiano”.

 

 

articoli correlati

MEDIA

Vintage e Moleskine celebrano i 30 anni di The Songlines con un concorso internazionale e un’edizione speciale

- # # # #

Vintage e Moleskine insieme lettura di viaggio Le Vie dei Canti (titolo originale: The Songlines) di Bruce Chatwin

Per celebrare i 30 anni dall’uscita della pietra miliare nella lettura di viaggio Le Vie dei Canti (titolo originale: The Songlines) di Bruce Chatwin, Vintage ne pubblica un’edizione speciale a tiratura limitata in collaborazione con Moleskine.

Nell’occasione, Vintage annuncia un nuovo concorso internazionale rivolto a nuovi talenti nella narrativa di viaggio, in tutte le sue forme. Intitolato all’autore che reinventò il racconto di viaggio negli anni ’80, il concorso vuole incoraggiare gli spiriti nomadi dei nostri giorni a esplorare nuove strade per raccontare e dare un senso al proprio viaggiare.

Bruce Chatwin ha rivoluzionato e rivitalizzato la narrazione di viaggio come la conosciamo oggi: una personalità complessa, in cui convivevano l’esteta e l’antropologo, il fotografo e lo scrittore, che mise l’irrequietezza del viaggiatore al centro del racconto, uscendo dall’oggettivismo.

Il concorso si propone di scandagliare il salto evolutivo che la narrazione di viaggio ha fatto negli ultimi 30 anni, dopo Chatwin. The Songlines sarà ripubblicato da Vintage Classics in un’edizione speciale creata da Moleskine: un volume in forma di taccuino Moleskine large, stampato in tiratura limitata di 2.000 esemplari, abbinato ad un taccuino con pagine bianche ancora da scrivere, per la scrittura di viaggio del lettore, disponibile in librerie selezionate d’Europa e Australia, sull’ecommerce ufficiale di Moleskine e in Moleskine Store selezionati nelle città d’Europa.

Il concorso rimarrà aperto per tutta l’estate. Le candidature devono includere un testo di 1.500 parole su un’esperienza di viaggio. Il testo può essere scritto a mano o in forma digitale, enunciato a voce e registrato in video o audio ed eventualmente accompagnato da immagini. Non sono imposte restrizioni di formato e di media: potrà essere anche una serie Instagram, un video YouTube o una serie di post su un blog. Maggiori informazioni sul premio e sulle modalità di partecipazione saranno online a partire dalla data di fine embargo.

La giuria privilegerà i racconti originali  Per diffusione il 12 luglio. Embargo fino a questa data. 3 che meglio rappresentano lo stato e il significato del viaggio nel 2017 e che guardano al futuro di questo genere narrativo, sulle orme di Chatwin.

Fanno parte della giuria del premio:

– Nicholas Shakespeare (autore della casa editrice Vintage e biografo di Bruce Chatwin)

– Rosa Park (editor del magazine dedicato ai viaggi CEREAL)

– Charlotte Knight (senior editor di Vintage Classics)

– Maria Sebregondi (co-fondatrice della marca Moleskine)

– Alessandro Timpanaro (fotografo di viaggio, fondatore di Collater.al) “Moleskine disegna oggetti per nomadi contemporanei. Chatwin fu il primo a parlarci dei piccoli taccuini neri usati in passato dagli artisti d’avanguardia come loro dispositivi mobili ante litteram, per disegnare o scrivere agilmente per le strade, nei caffè o in viaggio. Oggi quest’esigenza di creatività in movimento è cresciuta a dismisura. Mai prima d’ora il viaggiare e il racconto di viaggio sono stati così diffusi. Internet è il più grande archivio di racconti di viaggio che sia mai esistito. In questo panorama così variegato però rischiamo di cedere alla banalizzazione e di perdere il senso profondo dell’esperienza di viaggio. Il bisogno di un’arte del raccontare ricca d’inventiva e di significato è più impellente che mai”, ha spiegato Maria Sebregondi, co-fondatrice della marca Moleskine.

‘”Siamo entusiasti di avere Moleskine al nostro fianco per celebrare Chatwin, scrittore tra i più rappresentativi della letteratura del viaggio. L’edizione speciale del volume The Songlines, con la sua inconfondibile copertina Moleskine, è uno splendore e siamo impazienti di ascoltare le storie di viaggiatori vicini e lontani che parteciperanno al nostro concorso incentrato sul duplice tema del viaggio e della sua narrazione”, ha dichiarato Charlotte Knight, Vintage Classics.

Il concorso si chiuderà giovedì 7 settembre e l’annuncio del vincitore è previsto per i primi di ottobre 2017. L’opera del vincitore verrà pubblicata su readcereal.com e mostrata sui canali ufficiali dei promotori del concorso. Il vincitore riceverà in premio un kit da viaggio Bruce Chatwin comprendente: una raccolta dei racconti di Chatwin editi da  Per diffusione il 12 luglio. Embargo fino a questa data. 4 Vintage e accessori di scrittura di viaggio Moleskine.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Apre a Milano il primo Moleskine Café: somewhere new to talk, write, think, read, drink, eat

- # #

Credits Michele Morosi - Moleskine _ MoleskineCafe_3_alta

Il taccuino dei grandi scrittori germoglia ancora: apre infatti oggi a Milano il primo Moleskine Café, un po’ caffè letterario, un po’ galleria d’arte, un po’ negozio e un po’ libreria, è disegnato per offrire un mix di energia creativa e tranquillità, per pause di relax e riflessione. Nel mezzanino una zona sofà è dedicata alla lettura, al lavoro di concentrazione, a conversazioni rilassate; più animata la zona bar al pianterreno, dove la degustazione del caffè si accompagna a mostre d’arte, talk, workshop, esposizione di libri e taccuini. Nel dehors, tavolini per osservare la vita che scorre per le strade. Per una buona dose d’ispirazione quotidiana

Il nuovo formato apre le porte al pubblico il 25 luglio in Corso Garibaldi 65, nel Distretto del Design di Brera a Milano, città madre di Moleskine, pronto per essere riprodotto nelle altre grandi metropoli del mondo. Il concept è stato sviluppato in collaborazione con Interbrand, società di consulenza in tema di design e identità di marca. Il Moleskine Café di Milano è il primo localizzato in centro città e segue il successo del primo Moleskine Café già aperto all’interno dell’Aeroporto Internazionale di Ginevra.

Il nuovo format è disegnato in stile Moleskine: linee pulite ed essenziali, gamma cromatica dai toni neutri, per un ambiente dove regna un clima di serenità che invita all’esplorazione e al dialogo, esattamente come le pagine color avorio di un taccuino Moleskine. Le ampie vetrate a tutta altezza dilatano lo spazio e creano un legame di continuità tra l’interno, il dehors e la strada.
Al piano terra, un grande tavolo comune, per favorire il dialogo. Per chi cerca più intimità, ci sono tavolini più piccoli nella zona bar e nella zona sofà del mezzanino.
Questa disposizione su due livelli rivela la duplice anima del caffè: un luogo che dà una carica di energia e dinamismo grazie al caffè, all’arte e alla conversazione (pianoterra), ma dove trovare anche pace e silenzio per staccare la spina, leggere e creare (il mezzanino). Esattamente come per l’iconico taccuino Moleskine, ispirato ai taccuini degli artisti d’avanguardia del secolo scorso, il Moleskine Café reinterpreta un’idea del passato. Il richiamo è ai caffè letterari dell’Età dei Lumi, luoghi di dibattito pubblico non ufficiali dove si discuteva di grandi temi, centri di vita culturale, artistica e politica nelle maggiori città d’Europa.

STORIE DI CAFFÈ. Il Moleskine Café riserva alla bevanda nera un ruolo da protagonista. Grazie a una partnership con la torrefazione milanese Sevengrams, il bar propone due diverse miscele di espresso, e una gamma di caffè filtrati e a infusione in tre pregiate varietà monorigini. Il caffè in grani è disponibile per l’acquisto in confezioni a marchio Moleskine. Come per i vini, ogni varietà di caffè racconta storie di luoghi e di tecniche di tostatura. Queste storie sono raccontate sulla fascetta che avvolge le confezioni, accompagnate da illustrazioni d’autore, come per le fascette dei libri.

Il mattino inizia all’insegna dello slow breakfast con vassoi di pane appena sfornato, frutta fresca, yogurt, noci e superfood, da abbinare a succhi di frutta, verdure e aromi, in combinazioni disintossicanti, antiossidanti ed energetiche. A pranzo, un assortimento di sandwich gourmet, zuppe e insalate insaporite di germogli. I piatti caldi sono serviti in cartocci che trattengono all’interno i profumi per rilasciarli intatti all’apertura. L’acqua è disponibile in un’ampia varietà di aromi fruttati. Di domenica, da mezzogiorno brunch con specialità italiane, americane e vegetariane.
MOSTRE ED EVENTI: IL PROCESSO CREATIVO VISTO DA VICINO. Un’area del pianterreno è dedicata a mostre incentrate in particolare sulle prime fasi del processo creativo. Schizzi, appunti e concept in nuce di architetti, designer, illustratori, registi e innovatori, affermati o emergenti, sono il punto di partenza di una serie di esposizioni temporanee che svelano il processo creativo nel suo divenire, come sfogliando le pagine di un taccuino. Per cominciare mostre sui lavori di archistars come Cino Zucchi e Kengo Kuma, un grande illustratore come John Alcorn, lo stilista Salvatore Ferragamo.

A completare la parte espositiva una parete interattiva che mette in mostra lavori di designer e professionisti creativi di tutto il mondo, disegni, illustrazioni e oggetti di design.

“Un nuovo importante passo verso la realizzazione del pieno potenziale di una marca come Moleskine, che da sempre accompagna le professioni creative”, afferma Arrigo Berni, CEO di Moleskine. “Ispirata a una visione ben precisa: fornire ai nostri ospiti un’esperienza di vendita al dettaglio innovativa, con socializzazione, cibo, creatività e shopping in un solo spazio, progettato per riflettere i tratti distintivi di Moleskine, la sua estetica essenziale. Una risposta al crescente interesse verso formati di vendita al dettaglio che vadano oltre il puro e semplice atto di comprare. Aspettiamo ora di validare questo concept per procedere poi con il suo sviluppo globale “.

articoli correlati

AGENZIE

Leo Burnett Milano curerà la strategia digital globale di Moleskine

- # # # # # #

Moleskine, il leggendario taccuino nero con l’elastico, compagno di viaggio di artisti e scrittori, diventato uno dei brand di culto tra professionisti e creativi di tutto il mondo, ha scelto l’agenzia Leo Burnett Milano come partner per la strategia digital global e, in particolare, per il lancio mondiale del nuovo Moleskine Smart Writing Set, l’ultimo nato della collezione Moleskine+, oltre alla gestione quotidiana di alcune piattaforme di comunicazione.

Da tempo, infatti, il mondo della carta di Moleskine si è evoluto: con la collezione M+, Moleskine ha creato una linea di smart notebooks capace di trasferire scrittura, disegno, contenuti analogico su digitale. Dalla pagina del taccuino
direttamente su smartphone o tablet.

Il feeling tra Leo Burnett Italia, secondo l’autorevole Gunn Report l’agenzia più creativa in Italia nel 2015, e il prodotto simbolo stesso dell’ispirazione non poteva che essere reciproco. “Siamo orgogliosi di avere la possibilità di collaborare con un brand così originale, amato e riconosciuto spontaneamente da comunità di creativi e professionisti della comunicazione in tutto il mondo – dichiara Giorgio Brenna, Chairman e CEO di Leo Burnett Group Italia e Continental Western Europe – e siamo sicuri che questa collaborazione porterà a esiti altrettanto originali e coinvolgenti”.

Credits:
Executive Creative Directors: Alessandro Antonini, Francesco Bozza.
Associate Creative Directors: Diego Mendozza, Francesco Simonetti.
Art Director: Fabio Lista
Copywriter: Daniel Cantrell
Art Buyer: Giada Cioffi
Senior Project Manager: Andrea Castiglioni
Account Supervisor: Carlotta Piccaluga
Account Department: Maurizio Cambianica, Francesca Masci.

articoli correlati