COMMERCE

Tradelab lancia MMO, l’algoritmo d’Instant Marketing Mobile

- # # # #

MMO - Tradelab

In occasione dell’edizione 2018 del Mobile World Congress, Tradelab lancia MMO (Moment Marketing Optimization), un nuovo algoritmo di acquisto predittivo, basato sull’instant marketing, che permette ai brand di raggiungere il proprio target nel momento più adatto della giornata.

MMO analizza sia i dati provenienti da aspetti conosciuti – come il giorno, l’ora o il tipo di connessione – sia quelli più specifici, come ad esempio la geolocalizzazione o il modello di smartphone da cui l’utente si connette. Incrociando questi fattori con i dati sul profilo dell’utente, MMO mette a disposizione degli inserzionisti profili fortemente contestualizzati che permettono un maggiore coinvolgimento del proprio target.

Grazie all’individuazione dei momenti di maggiore ricettività dell’utente, MMO adatta il proprio modello di acquisto per veicolare il messaggio pubblicitario nel momento più propizio riuscendo così a massimizzarne l’impatto.

Tradelab ha presentato inoltre cinque nuovi formati pubblicitari 100% mobile. Innovativi, coinvolgenti e interattivi, questi formati vanno ad arricchire la customer experience dell’utente offrendo ai brand nuove opportunità di engagement e indicatori legati alle interazioni con la creatività.

Le nuove creatività Panorama, slides e scratch, sono disponibili nel formato 300×250 e interstitial (video o statico) e hanno il vantaggio di avere un’ampia copertura e di essere disponibili su tutte le inventory pubblicitarie, con l’aggiunta dei bottoni social che ne arricchiscono il formato e aumentano la viralità del messaggio.

articoli correlati

MOBILE

A partire da aprile Seat integrerà Shazam nei modelli del marchio

- # # # # #

SEAT - Shazam

SEAT sarà il primo brand automobilistico al mondo a incorporare Shazam, il servizio di riconoscimento musicale che vanta milioni di utenti. L’annuncio è arrivato durante la conferenza stampa che il Presidente SEAT Luca de Meo ha tenuto alla prima giornata del Mobile World Congress. L’integrazione nei modelli del Marchio sarà operativa a partire dal prossimo aprile, grazie a SEAT DriveApp per Android Auto.

L’accordo congiunto consentirà ai clienti SEAT di dare un nome alle proprie canzoni preferite direttamente in auto, in un modo facile e, soprattutto, sicuro. Si concretizza così un ulteriore passo avanti nella strategia di SEAT volta a offrire ai propri Clienti un’esperienza sempre più semplice, personalizzata e in grado di garantire la minor distrazione possibile alla guida.

“Per gli amanti della musica, il riconoscimento delle canzoni è ora a portata di “clic”. L’integrazione di Shazam ci permette di avanzare ancora verso l’obiettivo che ci siamo prefissati come SEAT, ossia offrire la massima sicurezza ai nostri clienti e abbattere gli incidenti sulla strada”, ha condiviso Luca de Meo. “Presenziare al MWC non è solo l’occasione per presentare i nostri ultimi ritrovati tecnologici, ma l’opportunità di creare connessioni e imparare da aziende di riferimento del panorama tecnologico, il tutto per poter trasformare in realtà gli scenari futuri”, ha aggiunto de Meo.

articoli correlati

AZIENDE

AOL e adsquare annunciano la partnership internazionale per i dati mobile

- # # # # #

partnership AOL e adsquare

Il Mobile World Congress ieri è stato teatro dell’annuncio della partnership internazionale tra AOL e adsquare, piattaforma per il trading di dati mobile. Con l’accordo, i dati dei 360 milioni di consumatori mobile di adsquare, si uniranno a quelli della piattaforma ONE by AOL. I dati di adsquare, provenienti da fonti anonimizzate, trovano la loro unicità nella combinazione di informazioni relative agli acquisti, alla posizione e agli ID pubblicitari mobile con i dati di navigazione e con i dati di prima parte. Questo accordo fornirà agli editori una mappatura globale del loro pubblico mobile e permetterà agli investitori di sfruttare nuove opportunità di targeting dell’audience mobile.

Attivo in dodici mercati (Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Francia, Italia, Spagna, Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Austria e Svizzera), l’accordo prevede l’integrazione dell’ampia mole di dati mobile-first di adsquare con la piattaforma ONE by AOL. I dati, tramite ONE by AOL: Publishers, permetteranno agli editori di migliorare la qualità e il valore della loro inventory pubblicitaria fornendo agli investitori audience premium e contestualizzate. Grazie a ONE by AOL: Advertisers invece, le aziende potranno entrare in contatto con queste audience in tempo reale sia tramite i dispositivi mobili, che in modalità cross-screen.

“L’accordo andrà a migliorare anche l’efficacia delle campagne mobile gestite in modalità diretta da parte del team sales di AOL. In Italia, in particolare, questo avrà un impatto sia sulle campagne erogate tramite le property Microsoft (come MSN e Outlook.com), sia su quelle erogate tramite la piattaforma di advertising in-app di AOL”, ha affermato Christina Lundari (nella foto), General Manager AOL Italia.

“Questa partnership fornisce una nuova serie di opportunità agli editori e agli advertiser. Integrando alla nostra offerta i dati di adsquare, miglioriamo ulteriormente la nostra già riconosciuta capacità di mettere a disposizione di investitori e publisher audience di qualità, scalabili e diversificate, permettendo ai primi di raggiungere i propri obiettivi di business e ai secondi di monetizzare i propri contenuti. La nostra filosofia dell’essere aperti (“Open”) ci permette di offrire molteplici set di dati per aiutare gli advertiser a rafforzare i loro brand e gli editori ad aumentare i loro ricavi”, ha sottolineato Alex Timbs, Head of Data & Attribution di AOL International.

“Siamo felici di aver raggiunto un accordo globale che ci permette di rendere il mobile advertising ancora più rilevante. Il mobile è molto più che un canale personale per il targeting dei consumatori: rappresenta anche il mezzo per identificare un utente più costante ed è fonte di un ampio spettro di dati. L’Audience Management Platform di adsquare mette a disposizione un unico punto di accesso a più fonti di dati e, grazie alla possibilità di combinarli tra loro, permette di creare segmenti di audience sempre più precisi”, ha spiegato Tom Laband, CEO & Co-Founder di adsquare

adsquare fornisce l’accesso a dati demografici, agli interessi, all’intenzione di acquisto, e a dati psicografici e comportamentali. In particolare, sfrutta le informazioni di localizzazione e le combina con i dati offline relativi ai POI (Point of Interest), alle caratteristiche del nucleo familiare, agli acquisti, al meteo e alle azioni degli utenti. Utilizza inoltre gli App Bundle ID per raccogliere i metadati degli App Store e dei segmenti contestuali derivanti dalle app. Infine, adsquare fornisce l’accesso, grazie alle sue numerose fonti, a una grande quantità di dati di prima e terza parte con informazioni già segmentate e collegate agli ID pubblicitari mobile.

articoli correlati

AZIENDE

Sublime Skinz, appuntamento al Mobile World Congress con la soluzione per device M-Skinz

- # # # # #

Sublime Skinz

Sublime Skinz, appuntamento dal 27 febbraio al 2 marzo con una importante novità dedicata ai dispositivi mobile. Nasce infatti M-Skinz, nuova soluzione che verrà presentata dall’azienda nella prestigiosa cornice del Mobile World Congress di Barcellona; questa nuova funzionalità consente di rispondere alle attuali problematiche della pubblicità sul Web mobile. Fornisce un formato accattivante, potente e industrializzato, che garantisce una buona visibilità del marchio ed evita i falsi click non ricoprendo il contenuto editoriale della pagina. Sublime Skinz offre un formato intelligente per campagne pubblicitarie su dispositivi mobili, valorizzando i messaggi e rispettando la platea dei clienti. Il formato mobile M-Skinz combina l’aspetto non invasivo di un banner mobile non statico e l’impatto di una pubblicità interstiziale. Le campagne invitano gli utenti a lasciarsi trasportare nell’universo del marchio, senza arrecare disturbo.

Integrato nell’offerta di Sublime Skinz, M-Skinz risponde oggi all’annuncio di Google che penalizza dal 10 gennaio le referenze dei siti mobili il cui contenuto editoriale sia coperto da pubblicità. Questo formato è composto da banner pubblicitari nella parte superiore e inferiore della pagina, che scompaiono quando l’utente accede al contenuto editoriale. In tal modo, le pubblicità sono visibili e coinvolgenti, ma non interferiscono tra l’utente e il contenuto al quale vuole accedere. Il formato M-Skinz risponde anche al desiderio di coinvolgere l’utente nell’esperienza pubblicitaria mobile, lasciando a lui decidere se interagire con la pubblicità e calarsi innanzi tutto nell’universo del marchio. “Swippando” il contenuto editoriale, si avrà accesso a un pannello di visualizzazione a pieno schermo che può incorporare un’immagine o un ambiente HTML5.
Lo sviluppo e l’implementazione di M-Skinz sono facili da realizzare sia per gli editori, sia per le agenzie e gli inserzionisti. M-Skinz offre molti vantaggi, come i report del giorno successivo alla fine della campagna, con i risultati dettagliati per giorno quali le visualizzazioni, i click per banner, la percentuale di “swipe”, i siti di diffusione.
“Stiamo creando un mercato attorno alla diffusione su larga scala di questo formato sia in Francia, sia a livello internazionale, attraverso lo sviluppo di una tecnologia innovativa per la distribuzione semplificata, istantanea e industrializzata di elementi creativi pubblicitari sul Web mobile. Lavoriamo con la vendita diretta e programmatica con i principali inserzionisti, editori, agenzie media e piattaforme di trading per consentire ai marchi di capitalizzare il supporto digitale più utilizzato dai loro clienti”, spiega Marc Rouanet, Presidente della Sublime Skinz Francia.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Jason Statham è il protagonista del primo spot dello smartphone modulare LG G5

- # # # # # #

lo spot delle LG G5

È Jason Statham, l’attore protagonista di action movie quali The Transporter e della nota serie cinematografica The Expendables, il volto del nuovo spot pot televisivo creato di LG Electronics dedicato al lancio dello  smartphone modulare LG G5. Dietro la macchina da presa c’è invece Fredrik Bond, appassionato e creativo filmmaker già autore di molte campagne globali promosse da brand molto conosciuti, sarà il regista dello spot. La campagna sarà on air da aprile nei principali mercati mondiali inclusi Nord America, Sud America, Europa e Asia e sarà postata sulla pagina Facebook di LG Mobile.

Al centro della nuova campagna è il design modulare dell’LG G5 che mette il divertimento al centro dell’esperienza d’uso dell’utente. Infatti, grazie alla possibilità di agganciare dispositivi che trasformano lo smartphone in una fotocamera con comandi manuali, in un sistema audio Hi-Fi e in molto altro, G5 è perfetto per chi apprezza l’innovazione tecnologica in grado di migliorare la vita.

Prodotto a Los Angeles dall’agenzia Energy BBDO, il filmato mostrerà Jason Statham utilizzare G5 in maniera divertente ed emozionante. Ogni personaggio del filmato sarà interpretato da Statham, una messa in scena molto divertente in linea con il pay off di G5 Life’s Good when you Play More.

“Credo che il concetto che LG sta portando avanti con G5 e il suo design modulare catturerà i consumatori. Lavorare con LG è stato veramente piacevole e mi sono molto divertito recitando in questi spot: spero proprio che il pubblico lo possa notare” ha commentato l’attore.

“Fin dalla presentazione al Mobile World Congress, abbiamo sentito che molti hanno dichiarato di essere in attesa di un telefono come G5” ha dichiarato Chris Yie, vice president
e head of marketing communications di LG Mobile Communications Company. “Il nostro obiettivo è mostrare come gli smartphone possano essere molto di più che un semplice dispositivo per la comunicazione, offrendo una innovativa e divertente esperienza mobile in grado di arricchire le nostre vite.”

articoli correlati

MEDIA

Mobile World Congress 2016: tutte le novità minuto per minuto con Triboo Media

- # # # # #

mobile world congress triboo

Mobile is everything”: con questo payoff sta per avere inizio l’ottava edizione del Mobile World Congress 2016, uno dei più importanti appuntamenti mondiali dedicato alla tecnologia mobile. Anche quest’anno a Barcellona, dal 22 al 25 febbraio, “sfileranno” non solo i grandi colossi della telefonia mondiale ma anche startup, piccole società, esperti e appassionati di settore.
“Una tre giorni” completamente dedicata al meglio degli smartphone, device sempre più indispensabili nella nostra vita quotidiana la cui efficacia è stata già da tempo intercettata dai più svariati settori merceologici quali, ad esempio, l’automotive, la domotica, i servizi finanziari. Dinanzi a tanta eccellenza, le testate tech di Triboo Media, rappresentate da Webnews.it, HTML.it, Leonardo Hi-Tech non potevano mancare all’appello.

La task force delle redazioni che, nel ranking di settore Audiweb detengono da tempo posizioni di assoluta leadership nel comparto Information Technology, collaboreranno in stretta sinergia, sviscerando e approfondendo ogni aspetto legato alla tecnologia, all’ innovazione e al lifestyle attraverso recensoni, interviste, video, foto e anticipazioni di mercati. Il fil rouge di tutta questa fervida attività editoriale sarà il live twitting che aggregherà tutti gli aggiornamenti e i contenuti sotto l’apposito hashtag #MWCtriboo.

articoli correlati

MOBILE

Mobile World Congress: Teads lancia “in Read Vertical”, il nuovo formato video native verticale

- # # # # #

Teads - Mobile World Congress

Teads parteciperà anche quest’anno al Mobile World Congress. A partire dal 22 Febbraio, “casa Teads” sarà presente nella hall 8.1 presso lo stand 1B74 per dialogare con i principali player del mercato su come è possibile valorizzare il futuro delle strategie digital mobile di brand e publisher.

L’evento sarà l’occasione perfetta per introdurre un nuovo prodotto che andrà a impreziosire la suite delle soluzioni native di Teads: inRead Vertical, il formato video “letteralmente verticale” che sarà mostrato in anteprima mondiale, prima del suo rilascio ufficiale che avverrà nei prossimi mesi.

Il progetto nasce da un’analisi costante del mercato digitale e dei suoi attori. I comportamenti degli utenti, durante i loro meccanismi di navigazione online, sono stati alcuni degli aspetti meglio osservati negli ultimi mesi. Da queste analisi è emerso che i video sono i contenuti maggiormente visualizzati sugli smartphone per due motivi su tutti: immediatezza e praticità. A tal proposito Teads ha pensato di sviluppare un prodotto coerente con la struttura e il design degli smartphone.

inRead Vertical è una vera e propria rivoluzione per i direttori marketing che devono costruire l’esperienza di un brand dalla creatività dei contenuti al loro posizionamento, durante i meccanismi di distribuzione. Gli advertiser, grazie a Teads, avranno finalmente a disposizione un nuovo schermo per distribuire i loro messaggi pubblicitari, in maniera completamente coerente con il device entro cui sarà erogato.

“È la seconda edizione del Mobile World Congress a cui partecipiamo e sono davvero felice di confrontarmi, in questo contesto circa il futuro di Teads e della pubblicità video su mobile”, dichiara Todd Tran, Global Managing Director Mobile & Programmatic di Teads. “I contenuti pubblicitari stanno diventando sempre più presenti sui dispositivi mobile, in particolare le soluzioni video native sono state elette “miglior mezzo” per raccontare la storia di un brand in un’ottica multiscreen. Con la crescita di app come Meerkat e Snapchat, gli utenti si sentono sempre più in confidenza con i contenuti video, specialmente quando vengono posizionati in maniera coerente con il contesto. inRead Vertical, risponderà in maniera coerente all’architettura dei siti web su mobile, sviluppandosi verticalmente ed essendo parte continuativa dell’estetica dell’ambiente entro cui viene distribuito”.

Un altro importante tema che Teads affronterà nell’ambito del Mobile World Congress è quello degli Ad-Blocker, su cui recentemente è stato rilasciato uno studio internazionale che ha avuto grande risonanza sulla stampa internazionale. La possibilità di skippare sin dall’inizio gli Ad, infatti, è la chiave per coinvolgere gli utenti sui video mobile e prevenire l’utilizzo di Ab-blocker. Research Now, a riguardo, ha rivelato che l’84% degli utenti su scala globale, sarebbe disposto a riconsiderare l’installazione di un Ad-blocker, se gli annunci fornisse la possibilità di essere ignorati. Parlando di video, più della metà (52%) degli utenti globali ha dichiarato che il pre-roll è il formato video più invasivo. Questi sono alcuni dei principali presupposti con cui Teads parteciperà al MWC. Stay Tuned!

Al MWC saranno presenti Todd Tran, Global Managing Director Mobile & Programmatic; Santiago Oliete, Global Senior Vice President, Publishers; Gilles Moncaubeig, Senior Vice President Product e Antonella La Carpia, Marketing Director EMEA.

articoli correlati

AZIENDE

Sempre connessi, anche in automobile: Samsung e Seat presentano l’accordo al MWC15

- # # # # # # #

Samsung e Seat hanno presentato al Mobile World Congress di Barcellona un nuovo accordo in virtù del quale svilupperanno congiuntamente soluzioni tecnologiche innovative, per una connettività a 360° su tutta la gamma modelli della casa spagnola.

Frutto di questa collaborazione, nei prossimi mesi verrà presentata una nuova versione Seat equipaggiata in modo tale da consentire al conducente di essere sempre connesso, grazie a novità tecnologiche che saranno progressivamente estese a tutta la gamma. L’accordo tra le due Aziende sarà valido in tutti e 75 i Paesi in cui la SEAT è presente.

Le vetture Seat saranno dotate dell’innovativa tecnologia MirrorLink, e il sistema d’infotainment si collegherà con i dispositivi grazie a un software Samsung e alle App sviluppate ad hoc dalla Casa di Martorell. Il MirrorLink è la risposta tecnologica della SEAT per garantire la connessione tra il proprio veicolo e i propri dispositivi mobili: consente infatti la riproduzione dei contenuti del proprio smartphone sullo schermo del cruscotto, in maniera sicura e senza rischio di distrazioni per il conducente, che avrà accesso alle proprie applicazioni senza distogliere lo sguardo dalla strada. Sarà inoltre possibile aggiungere ulteriori funzionalità sfruttando i cosiddetti dispositivi wearables.

“Siamo felici di annunciare il nostro accordo durante il World Mobile Congress, proprio a Barcellona, casa della SEAT. L’idea che sta alla base è lavorare insieme, unendo le nostre rispettive risorse e conoscenze, con la volontà di portare ai nostri Clienti soluzioni tecnologiche sicure che semplifichino la loro vita, permettendogli di essere sempre connessi. Ci aspettiamo grandi cose da questa cooperazione con SEAT”, ha dichiarato Rick Segal, Vicepresidente Enterprise Business Team, IT & Mobile Communications Division di Samsung.

Jürgen Stackmann, Presidente della Seat, sottolinea: “Questo 2015 segna appieno l’avvento dell’Internet delle Cose, con sei miliardi di oggetti connessi a Internet. Il nostro obiettivo è captare i bisogni emergenti e le aspettative dei nostri Clienti. Per mantenere il nostro impegno, rafforzeremo la competitività della gamma SEAT, e SAMSUNG è il partner ideale con cui intraprendere questa sfida”.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Make it Possible”: Huawei Device annuncia la nuova campagna di comunicazione globale

- # # #

Huawei Device, la Business Unit Consumer di Huawei, azienda tra i leader nelle soluzioni di Information e Communication Technology, ha presentato la nuova campagna di comunicazione globale in occasione del Mobile World Congress 2013. Huawei Device ha inoltre annunciato il fatturato complessivo per il 2012: 7,5 miliardi di dollari, in aumento del 10% rispetto all’anno precedente, e oltre 127 milioni di dispositivi distribuiti in tutto il mondo. Nell’ottica di affermare ulteriormente il proprio brand e consolidare il successo ottenuto nel 2012, la nuova campagna Huawei “Make it Possible” si rivolge ai consumatori con l’obiettivo di rendere Huawei nota in tutto il mondo come brand consumer.

Nel 2012 Huawei ha fornito 52 milioni di dispositivi mobili, di cui 32 milioni di smartphone, registrando una crescita del 60% rispetto all’anno precedente. L’azienda ha inoltre distribuito 50 milioni di dispositivi per la banda larga mobile e 25 milioni di home device nel corso degli ultimi 12 mesi. Huawei ha registrato una crescita senza precedenti nel quarto trimestre 2012, con 10,8 milioni di prodotti commercializzati e un aumento del 89,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, assicurandosi la terza posizione nel mercato mondiale degli smartphone in base ai dati di IDC.

“Al MWC 2012 abbiamo introdotto la serie Ascend e presentato diversi prodotti di punta. Quest’anno stiamo rafforzando la promessa legata al marchio Huawei con la campagna ‘Make it Possible’”, ha dichiarato Richard Yu CEO Huawei Consumer Business Group (nella foto). “Continueremo così a concentrare i nostri sforzi per affermare la leadership del nostro brand nel mercato degli smartphone nei prossimi anni. ‘Make it Possible’ non solo definisce chi siamo ma ben sottolinea la nostra capacità di soddisfare le nuove esigenze dei consumatori”.

La campagna “Make it Possible” vuole rappresentare la filosofia di Huawei che unisce esperienza e immaginazione per realizzare ciò che viene ritenuto impossibile. La campagna lanciata al MWC 2013 partirà quest’anno in alcuni mercati con esperienze nei punti vendita, attività online e partecipazione dei media. “Make It Possible” è il risultato di un’importante ricerca condotta sui consumatori a livello globale che ha evidenziato il desiderio degli utenti di prodotti accessibili e innovativi.

Huawei ha presentato la sua nuova campagna anche con un’installazione fluttuante di forma cubica in metallo pesante, la più grande realizzata finora.

articoli correlati