MEDIA 4 GOOD

Per la 10^ edizione di Missione Ambiente Bosch lancia la gara creativa “Opera d’Aria”

- # # # #

Missione Ambiente by Bosch

Missione Ambiente by Bosch riparte anche quest’anno con l’intento di sensibilizzare gli alunni delle scuole italiane su argomenti molto importanti, attraverso il gioco e la creatività. Per festeggiare i dieci anni del progetto la nuova edizione è rivolta non solo agli studenti delle scuole primarie, ma anche ai ragazzi delle secondarie di primo grado. Per questa decima edizione è stato scelto il tema dell’Aria Pulita. Da sempre, infatti, il rispetto dell’ambiente rientra nella missione dell’azienda, il credo di Bosch è quello di fornire risposte tecnologiche a problemi ambientali attraverso investimenti in ricerca e sviluppo per offrire prodotti e tecnologie che aiutino a tutelare l’ambiente e a preservare le risorse.

Attraverso la gara creativa “Opera d’Aria: lasciamo un segno contro l’inquinamento”, al via il prossimo 20 settembre, Bosch chiede ai giovani studenti di realizzare un disegno in stile graffito che ponga l’attenzione sul problema dell’inquinamento atmosferico e di descrivere l’opera attraverso la scelta di un titolo che esprima appieno il concetto scelto. Per potersi ispirare e dare spazio alla fantasia, Bosch invierà alle scuole aderenti al progetto un kit con relativo materiale didattico: uno dedicato agli alunni delle scuole elementari e uno agli alunni delle scuole medie. Quest’ultimi, inoltre, potranno trovare altri utili spunti e consigli attraverso, video, quiz e infografiche consultando il sito.

L’originalità e la creatività dei progetti, l’impegno, l’aderenza dei contenuti al tema proposto saranno elementi fondamentali per decretare i vincitori. Tra tutti gli elaborati pervenuti entro il 20 marzo 2018, una giuria di esperti sceglierà i tre lavori migliori che si aggiudicheranno: per le scuole primarie una lavagna interattiva multimediale (LIM) StarBoard e un videoproiettore Casio ciascuna e per le scuole secondarie di primo grado una stampante 3D Dremel.

Il lavoro migliore delle scuole primarie e quello delle secondarie di primo grado verrà reinterpretato da un writer e riprodotto sul muro delle scuole vincitrici. I murales saranno successivamente ricoperti con biossido di titanio, una sostanza che può contribuire ad assorbire l’inquinamento dell’aria. Infine, Bosch organizzerà insieme alle scuole vincitrici un momento di premiazione dedicato agli alunni con la partecipazione di un astronauta che racconterà in prima persona com’è l’aria vista dallo spazio e come ognuno di noi deve prendersi cura dell’ambiente adottando comportamenti e stili di vita nel rispetto del nostro Pianeta.

 

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Al via la nona edizione di Missione Ambiente by Bosch, progetto a cura di Inventa TRO

- # # # # #

Al via la nona edizione di Missione Ambiente by Bosch, progetto a cura di Inventa TRO

“La felicità è qualità della vita”; sulla base di questo principio molto importante per Robert Bosch S.p.A. è stato sviluppato il tema al centro della nuova edizione di Missione Ambiente by Bosch, il programma di edutainment che stimola l’attenzione dei bambini su argomenti di attualità, promosso da Bosch Italia con la collaborazione di Inventa TRO. Il progetto che da nove anni coinvolge i bambini delle scuole primarie sarà presentato domani al “Chiostro dei Bambini” del Museo Diocesano di Milano in occasione dell’evento organizzato da Bosch Italia, con il supporto di Inventa TRO, per celebrare i vincitori di Missione Ambiente by Bosch, edizione 2015.

La nuova tappa del viaggio di Missione Ambiente by Bosch, porterà i bambini alla scoperta del concetto di felicità, intesa come qualità della vita, attraverso gli indicatori evidenziati nel Sustainability Report pubblicato dall’OCSE – Abitazione, Reddito, Occupazione, Relazioni Sociali, Istruzione, Ambiente, Impegno civile, Salute, Sicurezza, Soddisfazione, Equilibrio lavoro-vita – rivisitati in “ottica di bambino”. Per il nono anno consecutivo Bosch Italia ha riconfermato il consolidato format ideato da Inventa CPM (oggi Inventa TRO), che prevede la creazione di un kit didattico inviato alle scuole per accompagnare gli alunni in un percorso formativo volto alla partecipazione del contest creativo. Il sito, ideato e implementato Inventa TRO, andrà a supporto del kit didattico e specifiche attività social, anch’esse gestite dall’agenzia, promuoveranno l’intero progetto. Si riconferma anche la partnership con Stabilo, che ha messo a disposizione una fornitura di pennarelli Power inclusi nel kit didattico. Stabilo, che si posiziona come il “brand colorful”, si è infatti dimostrato un importante compagno di “Missione Ambiente by Bosch” in quanto ha sempre aiutato i bambini a esprimere la propria creatività nelle varie fasi della crescita. Ma non mancano le novità. Per la prima volta si è scelto di coinvolgere un partner media: Focus Jr. Un accordo che nasce dalla volontà comune di nutrire e divertire la mente dei bambini.

Quest’anno i bambini, con l’aiuto dei loro insegnanti, metteranno alla prova la loro creatività fornendo un’interpretazione del concetto di Felicità attraverso una frase, un disegno, una poesia o una filastrocca… I migliori elaborati, selezionati da una giuria di esperti, riceveranno in premio una LIM e un abbonamento a Focus Jr. Ma la creatività va anche promossa: una selezione delle proposte inviate sarà pubblicata in uno speciale “Quaderno della felicità” – fatto di parole e immagini da colorare – che sarà distribuito con Focus Jr in edicola a settembre 2017. Missione Ambiente by Bosch 2016 si fa forte dei risultati raggiunti dall’edizione appena conclusa, che ha visto la creazione di oltre 4.500 elaborati dedicati al tema della multiculturalità. Un argomento che ha colto l’interesse dei bambini, degli insegnanti e delle famiglie che hanno seguito il progetto sui social attivati da Inventa TRO. Un successo che ha superato i già ottimi risultati precedenti, raggiungendo 569.000 contatti (+85% rispetto all’anno prima) e ottenendo oltre 321.000 interazioni.

La validità di questo strumento di school marketing è stato riconosciuto anche dall’ IMCC (Integrated Marketing Communications Council of Europe) che ne ha apprezzato l’approccio strategico e la creatività. “Abbiamo contribuito alla nascita di questo importante progetto nel 2007 e insieme a Bosch Italia lo abbiamo fatto crescere nel tempo, fino a farlo diventare un appuntamento imperdibile per tante scuole italiane” afferma Antonio Magaraci, Country Head di Inventa TRO- “Negli anni abbiamo affrontato diversi argomenti di responsabilità sociale, ma la prossima edizione sarà davvero speciale! C’è un tema migliore della felicità da proporre agli studenti delle scuole elementari?”

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Riparte Missione Ambiente by Bosch, il progetto di CSR del Gruppo Bosch in Italia

- # # # # # #

Riparte Missione Ambiente by Bosch, il progetto di Corporate Social Responsibility del Gruppo Bosch in Italia, rivolto ai bambini delle scuole primarie italiane, con l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni su importanti tematiche.

Quest’anno il focus è rivolto alla lotta allo spreco e come la tecnologia sia in gado di aiutarci a ridurre l’impatto del nostro stile di vita sull’ambiente. La settima edizione ha dunque l’obiettivo di stimolare i più piccoli e le loro famiglie ad adottare atteggiamenti consapevoli contro lo spreco, attraverso la corretta conoscenza, conservazione e utilizzo degli alimenti e un comportamento rispettoso e sostenibile nei confronti delle risorse più preziose, quali cibo, acqua ed energia. L’iniziativa di quest’anno si ispira a EXPO 2015, in virtù del costante impegno di Bosch nello sviluppo di innovazioni sostenibili che, racchiuso nel claim “Tecnologia per la Vita”, trova affinità con il tema dell’esposizione universale “Energia per la Vita”.

Le scuole interessate potranno partecipare al progetto attraverso il sito www.missioneambientebybosch.it e ricevere un kit informativo. Utilizzando i materiali del kit gli studenti, insieme ai propri insegnanti, potranno approfondire il tema e partecipare al contest: “I corti antispreco”. I ragazzi dovranno trasformarsi in reporter e video maker per documentare le situazioni di emergenza sul territorio, come casi di spreco nella propria città o all’interno delle mura scolastiche, evidenziare gli esempi di buone pratiche in termini di lotta allo spreco, oppure dispensare consigli e trucchi per un uso più sostenibile di energia, materiali e risorse.

I lavori di gruppo, inviati entro il 30 aprile 2015, saranno valutati da una giuria di esperti. Le prime dieci classi classificate riceveranno una GoPro HERO4 Silver. Inoltre, i tre progetti più meritevoli diventeranno dei cortometraggi prodotti da professionisti del cinema e della pubblicità che saranno presentati durante il Milano Film Festivalino. L’evento, pensato per il mondo dei bambini con un calendario di 300 proiezioni dedicate e oltre 100 laboratori aperti al pubblico, si terrà il prossimo settembre in concomitanza con Milano Film Festival.

articoli correlati