MEDIA

Urban Vision al fianco di Chiara Ferragni per la live installation “We Are Stardust”

- # # # #

Chiara Ferragni

Domenica 25 febbraio, in occasione della Milano Fashion Week, è andata in scena su una passerella allestita all’interno dell’impianto pubblicitario di Urban Vision in Corso Garibaldi, la sfilata di presentazione della collezione “We Are Stardust” firmata da Chiara Ferragni.

Palcoscenico della live installation non è stata una tradizionale maxi affissione ma l’impianto stesso, spogliato per l’occasione del telo pubblicitario e trasformato in una runaway sulla quale 40 modelle hanno sfilato indossando le creazioni autunno/inverno 2018, ideate dalla popolare influencer.

Il cantiere di restauro è stato dunque reinterpretato, per la prima volta, come semplice spazio e cornice di un catwalk straordinario. E lo spazio è stato appunto il tema portante di “We Are Stardust”, evento unconventional, promosso da Chiara Ferragni Collection, grazie al quale Urban Vision ha attuato una piccola rivoluzione in campo Out of Home, strizzando l’occhio a un pubblico di giovanissimi e di millennials, target principe del brand.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Blogmeter: Milano Fashion Week, su Instagram i primi due giorni sono di Gucci e Moschino

- # # # # # #

Milano Fashion Week

La Milano Fashion Week è tornata: dal 22 al 27 febbraio 2017, tutti gli occhi sono puntati sulle collezioni donna Autunno-Inverno 2017-2018 dei maggiori designer. Blogmeter attraverso il suo Instagram Fashion Index monitora per il secondo anno consecutivo le social performance dei fashion brand su Instagram che sfilano secondo il calendario ufficiale di Camera Nazionale della Moda Italiana (qui il report sul weekend dell’evento).

Nel primo giorno della Milano Fashion Week, il 22 febbraio, hanno sfilato 11 brand: Grinko, Angelo Marani, Wunderkind, Cristiano Burani, Gucci, Fay, Alberta Ferretti, N° 21, Fausto Puglisi, Francesco Scognamiglio e Annakiki. Protagonista indiscusso delle passerelle social della prima giornata è stato Gucci che ha conquistato 806 mila interazioni: gli hashtag più coinvolgenti utilizzati dalla maison fiorentina sono stati #guccifw17 e #alessandromichele, mentre il contenuto più performante è stato un post dedicato alla frase dell’artista e fotografa spagnola @cococapitan “Common sense is not that common” che ha collaborato con Gucci per la collezione F/W 2017/2018.

Il secondo fashion brand più appealing su Instagram è stato Alberta Ferretti, che si è distinto tra l’altro come il più attivo della giornata con ben 40 post dedicati alla fashion week, che hanno generato oltre 126 mila interazioni grazie anche alle sue super modelle nonché social influencer @GigHadid e @SaraSampaio. Infine, è doveroso menzionare le performance di N°21 che in un solo giorno ha acquisito ben 1,6 mila nuovi seguaci, classificandosi terzo nella classifica per nuovi follower, senza dimenticare che l’hashtag più coinvolgente è stato quello dedicato al suo designer #alessandrodellacqua.

Nella giornata di ieri, giovedì 23 febbraio, hanno sfilato 14 case di moda: Max Mara, Genny, Luisa Beccaria, Fendi, Vivetta, Anteprima, Emilio Pucci, Les Copains, Angel Chen, Prada, Daniela Gregis, Byblos, Moschino e Atsushi Nakashima. Il migliore in termini di engagement è stato il profilo Instagram di Moschino che con le sue supermodelle @gigihadid @kendalljenner @bellahadid e @stellamaxwell ha generato 338 mila interazioni. Segue a stretto giro Fendi con 295 mila interazioni e #karllagerfeld tra gli hashtag più coinvolgenti.

In termini di nuovi seguaci è Prada ad avere la meglio avendo acquisito ben 19 mila new followers in un solo giorno, nonostante la pubblicazione di soli 3 post dedicati alla sfilata, contenenti gli hashtag #pradafw17 e #mfw. Ottime anche le performance di Max Mara che con la sua collezione ispirata agli anni 50 ha generato ben 66 mila interazioni, merito anche della coppia vincente (sia in passerella che su Instagram) costituita dalle supermodelle Gigi Hadid e Halima Aden, che hanno sfilato con lo hijab.

Milano Moda Donna è l’evento più prestigioso organizzato dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, oltre a essere uno dei momenti più attesi dal Fashion System internazionale, con i suoi due appuntamenti all’anno seguiti da una rete di migliaia di operatori del settore. Una manifestazione che negli anni ha promosso le Maison che hanno reso celebre il Made in Italy nel mondo supportando al contempo i nuovi talenti che fanno del settore della Moda un ambito in continua evoluzione. Per consultare il calendario completo delle sfilate: http://www.milanomodadonna.it/it/

articoli correlati

MEDIA

Amica si rinnova e si conferma punto di riferimento per i brand del lusso

- # # # # #

Amica

A tre anni dall’ultimo restyling, Amica torna a rinnovarsi. Con una grande storia di giornale all’avanguardia e confermandosi unico mensile italiano di moda di alta gamma, Amica guarda avanti, puntando sulla qualità del Made in Italy non italiacentrico, unita alla sua visione internazionale, caratteristiche che lo hanno reso un pezzo unico nel panorama editoriale italiano.

Con un’accurata attenzione al dettaglio, il rinnovamento ha coinvolto tutte le parti del magazine, dal sommario, ai titoli, alle didascalie. La grafica è più morbida grazie al forte uso dei bianchi, scaldati dai grandi capolettera e dall’alternanza dei caratteri. Le pagine sono più disegnate e coinvolgenti. Il risultato è un’estetica libera per valorizzare al massimo il contenuto con i layout essenziali e ariosi caratteristici del giornale. Una grafica che invoglia uno sfoglio lento, per apprezzare i dettagli e appagare la vista, e fa di Amica uno slow magazine da godersi, un invito a leggere con calma, e sfogliare più volte, una rivista che diventa coffee table book.

La copertina rivela tutta l’identità di Amica: la foto, sempre scattata in studio, fa emergere la donna e la ritrae in modo pulito. Accompagnata da un solo strillo, che ogni mese diventa il manifesto del magazine, cattura lo sguardo senza distrazioni. Una nuova estetica spontanea dell’immagine prende il posto della posa con sguardo in camera – un cardine ormai superato – rivelando un gesto naturale, un attimo rubato alla quotidianità, mostrando una donna che non deve sedurre per forza. Una donna in cui la lettrice di Amica si riconosce, una natural woman, lavoratrice, impegnata, curiosa, libera e internazionale. L’opposto della fashion victim: elegante, mai eccessiva o provocatrice, capace di decidere il suo stile andando oltre al singolo capo e al suo valore.

Questa natural woman trova in Amica uno specchio elettivo. Il magazine nasce con un forte focus sulla moda, identitaria e molto precisa, accompagnata dal beauty che – anche graficamente – parla la stessa lingua della moda. Importante la scelta dell’attualità, aperta, a-gender e diversa dai classici magazine femminili. Ogni articolo è una sperimentazione inedita di ottima scrittura e portfoli esclusivi, in cui si intrecciano generi diversi e autori di fama internazionale, come Peter Cameron e Catherine Dunn. Amica, infine, dedica ampio spazio alla nuova generazione di talentuosi fotografi, pubblicando ogni mese un servizio di avanguardia, grande ricerca e sperimentazione.

“I giornali non vogliono e non possono stare fermi” – precisa Emanuela Testori che da tre anni guida l’evoluzione del mensile RCS – “abbiamo deciso di dare un nuovo respiro ad Amica: la forma si evolve per esaltare l’identità forte e lo spirito libero che in questi anni hanno contraddistinto noi e le nostre lettrici. Vorremmo che fosse percepibile la maggiore qualità, che risultasse evidente tutta la passione e la meticolosità che la redazione mette nel fare Amica, ogni mese”.

“Amica si conferma il magazine di riferimento per i brand del lusso in tutte le sue declinazioni – commenta Raimondo Zanaboni, Direttore Generale Advertising & Communication Solutions del Gruppo RCS – raggiungendo con efficacia ogni mese oltre 550.000 lettrici donne di target alto, fortemente interessate al mondo della moda e del beauty, arricchendo la propria offerta con spin-off come Amica Kitchen o Amica International.”

L’evoluzione abbraccia infatti tutto il sistema che si sviluppa intorno alla testata: da Amica International, osservatorio internazionale che racconta la moda del futuro, a The Accessory Issue, il luxury book sui must di stagione, all’ultimo nato Amica Kitchen, che affronta con taglio visionario il lifestyle. Dal cartaceo al web con Amica.it, ai social network, la visione del giornale spazia dalla moda al beauty, dallo sport al food, dalle tendenze agli approfondimenti.

Il numero di ottobre di Amica è in edicola dal 20 settembre in concomitanza con l’inizio della Milano Fashion Week ed è integralmente dedicato alle tendenze future. Anche amica.it seguirà in diretta le sfilate milanesi e parigine portando le lettrici sulle passerelle, nei back stage e nei luoghi più esclusivi.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Il fashion sfila su Twitter: la #BlueRoom e il Twitter Mirror arrivano a Milano

- # # #

Dal 24 al 29 febbraio la città di Milano sarà la capitale della moda con la Milan Fashion Week, #MFW. Un’edizione che si preannuncia come una delle più social, grazie al coinvolgimento sempre maggiore di Twitter e Periscope, che permetteranno di immergersi in prima persona in uno degli appuntamenti più importanti della moda mondiale.

Quest’edizione, grazie alla collaborazione con la Camera Nazionale della Moda, Twitter e i suoi contenuti live saranno al centro dell’evento. Numerose sono le iniziative previste per rendere ancora più interattiva e virale la Milan Fashion Week. La nota Blueroom di Twitter Italia, infatti, per l’occasione si sposterà all’interno del Fashion Hub di Milano Moda Donna, nell’UniCredit Pavillion di Piazza Gae Aulenti, per realizzare appuntamenti live imperdibili, che verranno annunciati di volta in volta dall’account @CameraModa. Gli ospiti della BlueRoom – tra i protagonisti di spicco del mondo della moda e dello stile – risponderanno alle domande che chiunque potrà fare su Twitter utilizzando l’hashtag #MFWBlueRoom.

Inoltre il Twitter Mirror sarà utilizzato per raccontare live la #MFW, dal profilo @cameramoda, con selfie autografati e gif molto speciali delle celebrities protagoniste.
Infine, un’esclusiva installazione dell’hashtag ufficiale #MFW sarà collocata davanti al Fashion Hub per poter twittare “a grandi lettere” la propria partecipazione alla settimana, con un selfie social in Piazza Gae Aulenti.

Twitter torna anche quest’anno a occupare la prima fila e il backstage delle passerelle con due Twitter Fashion Reporter d’eccezione: Arianna Chieli (@ariannachieli) e Cleo Toms (@cleotoms). E se la prima, che già l’anno scorso aveva vestito i panni della Twitter reporter, racconterà la #MFW interpretando la moda a 360° dalle passerelle allo streetstyle, la seconda, volto nuovo ed eclettico, avrà un occhio di riguardo per il mondo del make up e delle tendenze più giovani.

Ciascuna giornata della #MFW è ricca di sfilate e protagonisti. Per non perdersi nessun fashion update, le notizie dal backstage o semplicemente per seguire tutte le sfilate anche dal proprio smartphone, abbiamo stilato un How to Follow con gli account di tutte le griffe presenti su Twitter che mostreranno le loro creazioni durante questa settimana all’insegna del glamour.
Le sfilate in calendario sono anche consultabili sul sito della Camera Nazionale della Moda Italiana, @cameramoda:

Mercoledì 24 febbraio
GRINKO – @SergeiGrinko
Genny @GennyOfficial
Gucci @gucci
Alberta Ferretti @AlbertaFerretti
N. 21 @NUMEROVENTUNO
Fausto Puglisi @faustopuglisi
Francesco Scognamiglio @FRASCOGNAMIGLIO
Roberto Cavalli @Roberto_Cavalli

Giovedì 25 febbraio
Max Mara @maxmara
CoSTUME National @CoSTUMENATIONAL
Luisa Beccaria @luisabeccaria
Fendi @Fendi
Antonio Marras @Antoniomarras
Anteprima @ANTEPRIMA_WORLD
Emilio Pucci @EmilioPucci
Prada @Prada
Byblos @byblosworld
Moschino @Moschino

Venerdì 26 febbraio
Diesel @DIESEL
Armani @armani
SportMax @sportmax
Etro @EtroOfficial
Iceberg @IcebergGilmar
Tod’s @todsofficial
Elisabetta Franchi @bettafranchi
Etienne Aigner @EtienneAignerUS – @aignermunich
Versace @Versace

Sabato 27 febbraio
Bottega Veneta @BottegaVeneta
Antonio Marras @antoniomarras
Blu Marine @blumarine
Leitmotiv Leitmotiv @FabioSasso3
Ermanno Scervino @ermannoscervino
Jil Sander @JilSanderPR
Aquilano Rimondi @AquilanoRimondi
Philosophy @Philosophy1984
Ports 1961 @Ports1961
Philipp Plein @philipp_plein

Domenica 28 febbraio
Alberto Zambelli
Marni @marniofficial
John Richmond @JohnRichmond
Laura Biagiotti Laura Biagiotti @LBofficialpage
Stella Jean @StellaJeanLtd
Salvatore Ferragamo @Ferragamo
Trussardi @TrussardiNews
Au Jour Le Jour @aujourlejour_
Missoni @Missoni
Damir Doma @DamirDoma

Lunedì 29 febbraio
DSquared @Dsquared2
Armani @armani
Arthur Arbesser @ArthurArbesser
Mila Schon @Mila_Schon
Vivetta @VivettaVivetta
San Andres @San_Andres_M

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Campagna affissioni per Fracomina in occasione della Milano Fashion Week

- # # #

In occasione della fashion week,  Fracomina sarà on air con una campagna affissioni in aree di grande visibilità del capoluogo meneghino: Piazza Cavour, Piazza xxv Aprile, Via de Amicis, Viale Bligni e Via Mecenate. Inoltre, Fracomina sarà presente in un circuito panchine nel centro della città.

 

Due splendide donne, giovani e bellissime, interpretano la collezione FW13-14 di Fracomina, immerse in un’atmosfera magica e sensuale. Scatti dirompenti che vestiranno i punti chiave della città di Milano.

 

La campagna adv FW13-14 si colloca all’interno di un progetto più ampio che sposa moda e cultura. La P.F.C.M.N.A, a cui il brand Fracomina fa capo, ha scattato infatti la campagna nella splendida cornice di Palazzo Serra di Cassano a Napoli, sede dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, partecipando attivamente al salvataggio degli oltre trecentomila volumi raccolti dall’Istituto e che oggi sono senza una sede. Grazie ad una donazione da parte dell’azienda, è stato possibile stampare una prima consistente tiratura della guida di Palazzo Serra di Cassano, il cui ricavato consentirà all’istituto di finanziare le proprie attività.

articoli correlati