MOBILE

Privalia lancia la sua prima app per Windows Phone

- # # # #

Privalia ha appena lanciato la sua prima app per Windows Phone grazie alla quale gli utenti potranno accedere alle esclusive vendite e prevendite dei migliori marchi a prezzi imbattibili. Privalia amplia così la famiglia delle sue applicazioni, ora disponibili non solo per iPhone, iPad, Android, ma anche per dispositivi Windows Phone 8. Inoltre, il lancio della nuova app coincide con l’importante traguardo degli oltre 5 milioni di app scaricate dai diversi dispositivi mobile. Con più di 160 milioni di visite provenienti da mobile nel 2013, attualmente Privalia raccoglie il 60% della sua audience attraverso il canale mobile.

Grazie alla nuova app per Windows Phone, anche gli utenti che utilizzano questa piattaforma potranno beneficiare di sconti imperdibili sui migliori marchi di moda e lifestyle ovunque e in qualsiasi momento della giornata. Attraverso un’interfaccia semplice ed intuitiva, i soci di Privalia possono visualizzare rapidamente tutti gli articoli disponibili, o filtrarli per taglia desiderata. Inoltre, la nuova app offre il comodo sistema di acquisto express che permette di salvare il numero della propria carta di credito in modo da non doverlo digitare per ogni acquisto o, se si preferisce, l’opzione di pagare con PayPal.

Lo sviluppo dell’app è stato frutto di una stretta collaborazione tra Privalia e Microsoft per offrire agli utenti la migliore tecnologia disponibile sul mercato, un obiettivo importante per entrambe le aziende all’interno delle rispettive strategie di crescita e fidelizzazione.

“Con questo lancio ampliamo la famiglia delle app di Privalia e diamo il benvenuto a nuovi utenti. In effetti, circa il 40% dei nuovi soci di Privalia si registrano già attraverso le app, per questo speriamo che questa nuova scommessa sia un passo in più verso la crescita del nostro outlet online e speriamo di poter offrire la miglior user experience ai nostri soci che acquistano sempre di più attraverso smartphone e tablet”, commenta Ferran Güell, Direttore Marketing Global di Privalia.

articoli correlati

AZIENDE

Microsoft: è Satya Nadella il successore di Ballmer. Gates assume un ruolo più operativo

- # # # # #

Finalmente ha un nome la “casella vacante” al vertice di Microsoft. Dopo l’annuncio, lo scorso agosto, delle dimissioni di Steve Ballmer, il “secondo” Ceo alla guida della società di Redmond, succeduto direttamente al fondatore Bill Gates, erano state formulate le ipotesi più varie su chi ne avrebbe preso il posto. Alla fine l’ha spuntata un candidato interno: il nuovo Ceo è infatti Satya Nadella (nella foto), già Executive Vice President Cloud & Enterprise di Microsoft, che entra anche nel Board of Directors.
“In questa fase di profonda trasformazione non potevamo scegliere persona migliore”, ha commentato Gates. “Natella è un leader collaudato, con una solida visione imprenditoriale, straordinarie competenze ingegnerestiche e una grande capacità nel motivare le persone creando sinergie produttive.  La sua comprensione di come la tecnologia verrà utilizzata in futuro è esattamente quello di cui Microsoft ha bisogno per affrontare un nuovo capitolo della sua esistenza, all’insegna dell’innovazione di prodotto e della crescita”.
Sin dal suo ingresso in azienda nel 1992, Nadella è stato l’uomo di punta che ha guidato la trasformazione strategica e tecnologica di alcuni dei prodotti e servizi forniti da Microsoft, in particolare nell’ambito del cloud, con la creazione di una della maggiori infrastrutture cloud al mondo al servizio di Bing, Xbox e Office, che ha portato a risultati superiori alla media del mercato e alla conquista di market share incrementale.
“Microsoft è un’azienda che ha cambiato il mondo con le sue tecnologie”, ha dichiarato Nadella.- “Mi sento onorato di essere stato chiamato a guidarla. Abbiamo davanti a noi grandi opportunità; per coglierle servono idee chiare: dobbiamo continuare a trasformarci e muoverci con rapidità”.

Contestualmente al nuovo Ceo è stato annunciato che Bill Gates, già chairman, assume il ruyolo di Fondatore e Consulente per le tecnologie, dedicando più tempo alla società rispetto al passato, Nuovo Chairman diventa John Thompson, membro indipendente del Board, che oggi – con l’ingresso di Nadella – risulta costituito da Steve Ballmer; Dina Dublon, già Chief Financial Officer of JPMorgan Chase; Maria M. Klawe, Presidente dell’Harvey Mudd College; Stephen J. Luczo, Chairman e Ceo di Seagate Technology; David F. Marquardt, General Partner di August Capital; Charles H. Noski, già Vice Chairman della Bank of America; Helmut Panke, già Presidente del Consiglio di amministrazione di BMW, oltre allo stesso gates e al neoPresidente Thompson. Ceo di di Virtual Instruments. In accordo con quanto prevede la governance di Microsoft, sette dei membri del Board of Directors sono indipendenti.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Microsoft partecipa al Global Game Jam 2014: sviluppare un videogame originale in 24 ore

- # # # # #

48 Ore di energia creativa per sviluppare un videogioco originale: anche Microsoft parteciperà a Global Game Jam 2014 promuovendo la creatività dei giovani sviluppatori italiani. Parte infatti  oggi il più grande hackaton globale dedicato allo sviluppo videoludico, 48 ore per sviluppare un videogioco originale. Appuntamento al  Global Game Jam 2014 che si svolgerà in contemporanea in più di 60 paesi nel mondo, Italia compresa. Nel Belpaese si cimenteranno nell’impresa cinque città italiane: Catania, Roma, Genova e per la prima volta Torino e Milano. Microsoft interverrà a Milano e Roma offrendo consigli e supporto per trasformare un’idea in un gioco di successo.

Microsoft sosterrà in particolare l’evento milanese ospitato dal Politecnico di Milano e l’evento romano organizzato da Codemotion, offrendo ai giovani sviluppatori supporto tecnico attraverso i suoi esperti e i Microsoft Student Partner.  Gli esperti Microsoft saranno a disposizione per offrire utili consigli a giovani alle prime armi.

In particolare, Gabriele Castellani, Technical Evangelist Manager di Microsoft Italia, e Pietro Brambati, Technical Evangelist di Microsoft, interverranno rispettivamente a Milano e Roma, dove parleranno di sviluppo e offriranno suggerimenti per sviluppare videogiochi per Windows e Windows Phone. Inoltre gli studenti che fanno parte del programma Microsoft Student Partner, nato proprio per offrire occasioni di training gratuite e networking, saranno a disposizione di tutti i giovani per aiutarli a dar forma ai loro progetti attraverso consigli pratici e svelando i segreti della piattaforma Microsoft.

“Siamo entusiasti di partecipare alla più importante maratona videoludica dedicata agli sviluppatori, poiché crediamo moltissimo in occasioni come queste per stimolare la creatività dei giovani e promuovere la condivisione di esperienze e idee. Lo scorso anno questo hackaton globale ha dato vita a oltre 3.000 giochi e siamo sicuri che l’iniziativa avrà grande successo anche quest’anno, anche a Milano dove approda oggi per la prima volta. Perciò ci fa piacere contribuire al buon esito di questo evento offrendo consigli utili e supporto tecnico a tutti coloro che si cimenteranno nella realizzazione di un videogame. Spesso le idee dei giovani si rivelano molto fortunate come nel caso di Dengen Chronicles, il gioco di carte collezionabili ispirato ai fumetti giapponesi sviluppato dalla start up Mangatar, che ha riscosso grande successo e si appresta ora ad approdare anche su Windows Phone. Esperienze come questa confermano quanto sia prioritario incoraggiare la creatività dei giovani per dare nuovo slancio al mercato del videogame italiano che ha ancora ampi margini di crescita”, ha dichiarato Marco Agnoli, Direttore Technical Audience di Microsoft Italia.

“Quello dei videogiochi è un mercato promettente e che può offrire grandi sbocchi professionali, perciò il Politecnico ha fatto evolvere la propria offerta accademica per offrire formazione in questo ambito. Costruendo anche una partnership con il corso di Online Game Design dell’Università degli Studi di Milano, incoraggiamo lo sviluppo di videogame da parte dei giovani altresì attraverso iniziative come Global Game Jam. Crediamo nella necessità di aiutare i ragazzi a cavalcare le opportunità offerte dal mondo gaming e per questo siamo in prima linea nell’organizzazione dell’evento milanese che speriamo possa rappresentare un buona occasione di knowledge sharing e networking durante la quale mettere a frutto la propria creatività”, ha affermato il Professor Pier Luca Lanzi, Docente del corso Videogame Design and Programming del Politecnico di Milano.

articoli correlati

MOBILE

Nokia con Sky e Microsoft per il debutto mondiale nel mercato italiano di Sky Go sui Lumia

- # # # # # # #

Sky Italia, Nokia Italia e Microsoft Italia annunciano il debutto mondiale sullo store Windows Phone di Sky Go – il servizio che permette di vedere in mobilità 30 canali della pay tv satellitare. Grazie a questo accordo, a partire da metà dicembre, questa applicazione (già scelta da 1,9 milioni di abbonati Sky) sbarcherà su tutta la gamma Nokia Lumia. L’intesa consente a Sky di rafforzare il suo servizio in mobilità offrendo alcuni dei suoi contenuti più pregiati anche ai possessori di smartphone Lumia Windows Phone 8, e a Nokia di arricchire i suoi modelli più avanzati con l’applicazione che permette realmente di portare la tv fuori casa.
“Sky Go su piattaforma Windows Phone 8 è un’esclusiva mondiale per l’Italia e un vero regalo di Natale per i nostri consumatori”, ha affermato Paola Cavallero, General Manager di Nokia Italia, “Siamo particolarmente felici della partnership con Sky perchè contribuirà ad incrementare ulteriormente il grado di soddisfazione dei nostri utilizzatori della gamma Lumia. Questa app, che si unisce al recente ingresso nello store di altri brand di successo come Instagram e Vine, sarà fruibile su tutti i device, dal Lumia 520 all’ultimo arrivato il Lumia 1520 (nella foto) con il suo schermo da 6 pollici”.

“Siamo entusiasti della collaborazione con Sky e orgogliosi che l’Italia sia stata scelta per il debutto mondiale di Sky Go su Windows Phone, a ulteriore conferma degli ottimi risultati che hanno portato il nostro sistema operativo mobile a diventare – nel terzo trimestre 2013 – il secondo più diffuso nel nostro Paese” ha commentato Silvano Colombo, Direttore Consumer Channel Group di Microsoft Italia.

“Con questo accordo, Sky Go, per la prima volta al mondo, debutta sugli smartphone Nokia Lumia e sulla piattaforma Windows Phone 8” ha concluso Remo Tebaldi, Direttore Customer & Product Marketing Sky, “compinedo così un ulteriore passo avanti all’insegna dell’innovazione”.

 

articoli correlati

AZIENDE

Per il contest Giochi OlimPC Microsoft s’affida a advEntertainment

- # # #

Microsoft ha affidato il budget destinato alla comunicazione del concorso Giochi OlimPC ad advEntertainment. Il contest mette in palio un Nokia Lumia 625 alla settimana per chi ha acquistato un accessorio da almeno 20 euro o due o più per un valore complessivo di 30 euro.

advEntertainment ha proposto a Microsoft un progetto basato su un publiredazionale, che mixa contenuto editoriale e adv.
Dal 22 novembre è online sulla sezione “mobile” di Fanpage.it, che conta circa 527.000 utenti unici certificati Audiweb, un pubbliredazionale che spiega le modalità di partecipazione al concorso e i prodotti Microsoft per PC coinvolti nella promozione.

 

A supporto del contenuto editoriale è prevista anche una campagna con skin e formati tabellari su Multiplayer.it e Fanpage.it.

Cliccando sui box si può accedere al publiredazionale di Fanpage.it, che a sua volta rimanda al sito Microsoft del concorso.
Non mancherà anche l’attività social, con post promozionali del concorso sulla pagina facebook di Fanpage.it, che annovera oltre 2 milioni di fan con una conseguente capacità di viralizzazione quasi unica nel panorama dei quotidiani italiani online.

articoli correlati

AZIENDE

Microsoft inaugura il nuovo Laboratorio di Esperienza Digitale con il Polimi e il Cefriel

- # # #

Un nuovo luogo d’incontro e formazione gratuita per PMI e giovani, è questa la finalità principale del nuovo Laboratorio di Esperienza Digitale inaugurato oggi a Milano da Microsoft in collaborazione con il Politecnico di Milano e il CEFRIEL. L’iniziativa rientra nel progetto Digitali per crescere #digitalipercrescere, promosso dal colosso di Redmond con il sostegno del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Ministero dello Sviluppo Economico, e a cui collaborano in prima linea Unioncamere, Gruppo Poste Italiane, UniCredit e Intel.

 

La correlazione tra innovazione e crescita è dimostrata anche da una nuova ricerca Microsoft – Boston Consulting Group, che stima che negli ultimi anni le aziende italiane più tecnologiche sono cresciute in termini di fatturato e occupazione più di quelle a basso investimento tecnologico: + 13% di fatturato (2010-2012) e + 10% di posti di lavoro (2010-2013). Inoltre le PMI che fanno uso del Cloud Computing sono in generale le più ottimiste rispetto alle prospettive di crescita e occupazione: il 47% crede che le nuove tecnologie miglioreranno fatturato e profitto e il 25% pensa che contribuiranno alla creazione di posti di lavoro, mentre tra coloro che non utilizzano il Cloud sono solo rispettivamente il 20% e il 6% ad essere di questo avviso. E nello specifico le aziende italiane che utilizzano il Cloud sono cresciute più rapidamente rispetto a quelle che non lo usano: +12% di fatturato (2010-2012) e +9% di posti lavoro (2010-2013) di differenza. Ciononostante, a livello internazionale, sono le aziende dei mercati emergenti a mostrarsi più informate dei vantaggi del Cloud (37%) e più preparate a beneficiarne (29%) rispetto a quelle delle economie sviluppate (25% e 23%), proprio perché in Italia e negli altri Paesi avanzati migrare al Cloud implica una scelta più consapevole e spesso le aziende sono più resistenti a rinnovare l’infrastruttura IT esistente.

Ecco perché con “Digitali per crescere” e in particolare con il LED di Milano si punterà a guidare le PMI verso un percorso di consapevolezza per aiutarle a prendere coscienza dei vantaggi del Cloud Computing e della possibilità di scegliere il modello più in linea con le proprie esigenze, pubblico, privato oppure ibrido. Punto forte del LED sarà inoltre lo showcase di nuove tecnologie e la possibilità di approfondire anche il tema della mobility, condividendo best practice e casi di successo.
E oltre al nuovo luogo fisico di incontro, le PMI e gli studenti lombardi potranno accedere anche alla piattaforma digitale digitalipercrescere.it per interagire con gli esperti e i Partner Microsoft e per usufruire di strumenti come il check-up digitale della propria impresa e la formazione virtuale.

 

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Um firma il lancio dei titoli scelti per il debutto della nuova Xbox One

- # # # #

 Microsoft ha scelto UM, agenzia media globale parte di IPG MediaBrands e guidata in Italia da Alessandra Giaquinta, per la pianificazione della campagna di lancio di Forza Motorsport 5 e Ryse: Son of Rome, i due titoli scelti per far conoscere e provare al mondo la nuova Xbox One.

La campagna sarà on air sino al 24 dicembre con una presenza massiva soprattutto in TV, rafforzando la campagna già prevista per il lancio di Xbox One.

 

“Forza Motorsport 5” sarà oggetto di una telepromozione, durante le ultime due gare di Formula Uno, che si svolgeranno ad Austin e a San Paolo, con testimonial la pilota Vicky Piria. Abbinato alla campagna è stato inoltre sviluppato un concorso, in partnership con il gaming website Everyeye e il programma di Italia 2 Gamerland, per coinvolgere in maniera proattiva alcuni giocatori nel lancio dei due giochi, facendo leva proprio sulle community di Everyeye e di Gamerland per appassionare e trascinare altri giocatori.
Anche la presenza online sarà massiccia e il target sarà raggiunto grazie ad una presenza costante sui principali siti di gaming – con formati di grande impatto, fortemente attrattivi e interattivi e con un focus specifico sui siti sportivi.

 

“Ryse: Son of Rome” è una coinvolgente storia di azione-avventura, fatta di combattimento, brutalità ed eroismo, che segue le gesta di un audace soldato romano di nome Marius Titus, alla ricerca di vendetta per la morte della sua famiglia e alla guida di un esercito per salvare l’Impero Romano.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

UM firma il lancio della Xbox One, la nuova console Microsoft

- # # #

Sarà l’agenzia UM, agenzia media globale parte di IPG MediaBrands, a pianificare la campagna di lancio della Xbox One, la console per il gaming e l’intrattenimento.

 

Partita il 10 novembre, la campagna comparirà su tutti i principali media italiani con una campagna integrata che andrà on air su Tv, web, stampa e sul territorio. La campagna tv sarà rivolta a un target indifferenziato tra i 18 a i 49 anni e coprirà i principali canali con uno spot di 60’’ che andrà in onda durante le trasmissioni più seguite – come Le Iene e Colorado su Italia Uno e la fiction “Squadra Antimafia” su Canale 5. Lo spot in programmazione per sei settimane, fino al 24 dicembre, manterrà un alto livello di visibilità e frequenza durante tutto il giorno, per raggiungere il picco massimo in prime time.

 

Massiccia la presenza anche online, dove il target sarà raggiunto grazie ad una presenza costante sui principali siti di gaming – tra cui everyeye.it, videogame.it, flashgames.it, multiplayer.it, gamesurf.it – con formati di grande impatto, fortemente attrattivi e interattivi e con un focus sui portali, come Yahoo e MSN, ma anche sui siti di news, come corriere.it e repubblica.it, per mantenere alta l’attenzione e massimizzare la copertura. La comunicazione nel canale retail, invece, si focalizzerà su Amazon.
La campagna raggiungerà il target anche in mobilità attraverso le principali App sportive per Tablet e Smartphone, tra cui iLiga (the Football App), Gazzetta, WP7 Apps.
Ampio spazio anche sui social e in particolare su Facebook, Twitter e You Tube, con formati premium per garantire l’esclusività durante i giorni del lancio e una presenza continuativa a copertura dell’intero periodo della campagna. La copertura sulla carta stampata riguarderà unicamente i gaming magazine nel mese di novembre.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

“Le cose non sono sempre come sembrano”: per il rilancio di IE10 Microsoft punta sull’autoironia

- # # # #

I luoghi comuni spesso non sono veritieri: questo il tema su cui si sviluppa il nuovo video dedicato a Internet Explorer 10 intitolato “Le cose non sono sempre come sembrano”, terzo episodio della campagna “The Browser You Loved to Hate”, che sensibilizza gli utenti di tutto il mondo sui miglioramenti e sui progressi fatti da Microsoft nel corso degli anni sul proprio browser in termini di velocità, fruibilità e sicurezza, tanto da averlo portato quest’anno ad aggiudicarsi il primato di browser più efficace nel bloccare i malware (ben il 99,96%), secondo lo studio indipendente realizzato da NSS Labs.

“Negli anni abbiamo cambiato profondamente Internet Explorer, lavorando da una parte per abbracciare nuovi trend e abitudini di utilizzo legati al diffondersi di device touch da utilizzarsi in mobilità, dall’altra per soddisfare le esigenze dei consumatori in continua evoluzione, in termini di sicurezza, fluidità e velocità di navigazione,” ha commentato Claudia Bonatti, Direttore Divisione Windows di Microsoft Italia. “Come nel DNA dell’azienda, Microsoft ha deciso di comunicare questi cambiamenti in maniera creativa, autoironica e sposando il video quale mezzo più congeniale ed apprezzato dagli utenti di oggi”.

La campagna vive sulla rete, grazie ad un sito che tenta di abbracciare un’anima di “tutorial” sulle caratteristiche innovative e perfezionate di Internet Explorer 10 – pensato per nuovi modelli di fruizione legati a fenomeni quali la mobilità e l’utilizzo di device touch – e allo stesso tempo vuole dar voce e ampio spazio all’esperienza di chi, nonostante le perplessità legate ad esperienze passate non pienamente soddisfacenti, ha avuto modo di toccare con mano questo cambiamento. La campagna ha ha dato vita finora a tre “video-episodi”, legati dal fil rouge di un “appello virtuale” agli utenti a non farsi influenzare sui pregiudizi legati al passato, che hanno cumulato oltre 43 milioni di visualizzazioni.

L’ultimo video. lanciato da poco sulla rete, con oltre 65.100 visualizzazioni in pochi giorni, è ben instradato per replicare il successo dei due episodi precedenti.

articoli correlati

ENTERTAINMENT

Il lato dolce del gaming: Milka lancia i nuovi snack sulla Xbox della Microsoft

- # # # # # #

Milka ha scelto la console di casa Microsoft come partner strategico per lanciare lo scorso aprile i due nuovi snack: Milka Snax Daim e Popcorn.  L’innovativa campagna realizzata da Microsoft – live dal 10 aprile al 10 maggio – si è caratterizzata per la presenza di due anime, una di direct marketing e una di viral marketing e per l’esclusivo livello di interazione favorito da Xbox. Infatti, da un banner presente nella dashboard gli utenti potevano entrare nell’hub Milka, scoprire contenuti speciali sul brand – video e immagini – e votare il prodotto preferito tra i due nuovi Milka Snax: Popcorn vs Daim. Partecipando alla votazione, gli utenti potevano scaricare una t-shirt Milka – nell’immancabile colorazione lilla – da far indossare al proprio avatar.

 

 

Ottimi i risultati: più del 50% degli utenti che hanno visitato l’Hub Milka hanno deciso di votare il prodotto preferito e scaricare la maglietta per il proprio avatar.

“Siamo entusiasti della collaborazione con Milka, che crede profondamente nell’esperienza di Microsoft e nelle potenzialità offerte dalle nostre soluzioni, riconoscendo l’aspetto innovativo, coinvolgente e le opportunità di comunicazione creativa di Xbox, capace di raggiungere in maniera efficace il target delle famiglie prescelto per il lancio dei nuovi Milka Snax” ha commentato Giorgio Gabrielli, Direttore della Divisione Advertising e Online di Microsoft Italia. “Ancora una volta Microsoft Advertising conferma il suo ruolo di leader nel mercato del digital advertising, costantemente impegnata nella ricerca di soluzioni e formati innovativi e creativi che sposano il meglio della tecnologia, per permettere ai brand di sfruttare appieno le potenzialità della comunicazione digitale e per offrire ai consumatori esperienze coinvolgenti e per loro rilevanti”.

 

 

“La partnership con Microsoft Xbox ha dimostrato come sia possibile realizzare campagne di forte impatto anche all’interno di strumenti non tradizionali – come il mondo gaming – mantenendo una forte rilevanza per il proprio target. Sicuramente iniziative non convenzionali di questo genere si prestano bene a sostenere prodotti – come la nuova gamma Milka Snax – il cui acquisto è fortemente guidato dalla componente “impulso” e che si rivolgono ad un target sempre meno esposto ai mezzi di comunicazione classica” afferma Giacomo Garola, Brand Manager Milka Chocolate.

Carat è il centro media che ha supportato e curato questa innovativa campagna di digital advertising.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Microsoft: l’advertising del futuro è nel segno della collaborazione

- # # # # #

Il gigante di Redmond ha presentato oggi a Cannes un progetto di consumer co-creation, espressione del suo nuovo approccio all’innovazione in ambito pubblicitario, che ha visto il coinvolgimento di consumatori provenienti da tutta Europa – Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito.

 

Obiettivo della tavola rotonda era cercare di capire l’alchimia che lega un brand ai propri consumatori indagando quali elementi influiscono nella scelta di un prodotto rispetto ad un altro. Successivamente, il focus si è spostato sulla tecnologia e su come questa possa migliorare la loro esperienza nell’ambito di prodotti personali. Le idee emerse sono state utilizzare per sviluppare congiuntamente nuove modalità di raccontare i brand attraverso il digital advertising.

I risultati di questo innovativo progetto vengono pubblicati oggi all’interno di due blog: il primo di Natasha Hritzuk (Director, Research, Advertising & Online), che entra nel dettaglio della metodologia utilizzata, degli utili insight raccolti nel corso della discussione e dei concetti sviluppati; il secondo di Andy Hart (VP, Advertising & Online Europe), che spiega la filosofia alla base di questo nuovo approccio e i possibili risvolti per l’intero comparto pubblicitario.

“Questo progetto conferma che i consumatori stanno diventando sempre più consapevoli del valore potenziale dell’interazione con la pubblicità. Con migliaia di spot che li bombardano quotidianamente, sanno che la loro attenzione ha un valore, in cambio della quale vogliono un ritorno, sia questo un consiglio, un coupon oppure un’esperienza divertente” ha commentato Giorgio Gabrielli, (nella foto) Direttore della Divisione Advertising e Online di Microsoft Italia. “La collaborazione attivata con gli utenti nell’ambito del nostro progetto di consumer co-creation vuole trasferire il messaggio che Microsoft è in grado di condensare questo tipo di valore all’interno delle sue soluzioni, al fine garantire ai brand un coinvolgimento attivo dei clienti con contenuti e offerte rilevanti per loro come individui. Si tratta di un’offerta importante ed esclusiva e siamo entusiasti di poterlo integrare e mostrare oggi all’interno dei nostri progetti di co-creation”.

articoli correlati

MEDIA

Microsoft: con le Ads in Apps, Windows8 diventa un vero media. Rivoluzione MSN

- # # # # # # # # #

“Si è aperta una nuova era per Microsoft nel mondo dell’advertising: il sistema operativo diventa un vero e proprio media”. Così Giorgio Gabrielli Direttore della Divisione Advertising e Online di Microsoft Italia: “Windows 8 rappresenta infatti una soluzione ideale per combinare business e intrattenimento, che grazie all’esperienza e al know-how di Microsoft Advertising consente ai brand di creare awareness e stabilire un dialogo continuo e costruttivo con gli utenti”.

Non è una caso che Microsoft Advertising abbia collaborato a livello internazionale con cinque agenzie creative per la realizzazione dei primi annunci pubblicitari all’interno delle applicazioni di Windows 8: Big Spaceship, Razorfish, Team Detroit, UM e Y&R, per garantire ai brand un’esperienza unica all’interno del nuovo sistema operativo. “Avvolgenti senza essere invasive”, prosegue Gabrielli, “le “Ads in Apps” consentono agli utenti di interagire con i contenuti pubblicitari e con i brand senza interrompere la loro esperienza d’uso, arricchendola, anzi, grazie alla forte contestualizzazione tra contenuto dell’applicazione e advertising”.
Con le Ads in Apps, le aziende possono scegliere di veicolare la propria campagna attraverso le Bing Apps, le Xbox Apps (tutte pre-installate su Windows 8) oppure attraverso le 3rd parties Apps.
Quattro delle sei Bing Apps disponibili (Finanza, Notizie, Sport e Viaggi) presentano una decisa connotazione editoriale, grazie alla collaborazione con alcuni dei maggiori editori italiani e alla gestione diretta da parte del team di MSN Italia, garanzia della qualità e del costante aggiornamento dei contenuti. Invece, le altre due Bing Apps sono dedicate al Meteo e alle Mappe.
Le Xbox Apps, invece, sono fortemente legate all’entertainment e includono Xbox Gaming, Xbox Video e Xbox Music.
“Tra i marchi presenti con le loro campagne sulle Bing Apps troviamo Alfa Romeo, Barilla, Media World, Samsung e Wind mentre Telecom Italia, con Cubomusica, presidia le Xbox Apps”, conclude Gabrielli. “Per policy non rilasciamo cifre sulla raccolta: posso solo dire che al momento cresciamo più del mercato digital e che nella fase di lancio, i sei “slot” disponibili per le Ads in Apps sono andati letteralmente “a ruba”. Con Skype e Msn garantiamo oltre 6,7 milioni di utenti unici al giorno, e anche l’inventory mobile (basata non solo su terminali Windows Phone, che peraltro hanno raggiunto una market share del 13% in Italia) offre oltre 250 milioni di impression disponibili”.
“Analoga rivoluzione è quella che ha investito Msn, trasformatosi da portale in un media online, gestito da giornalisti, presente in 51 paesi del mondo”, commenta Paolo Andreotti, Executive Producer Microsoft Online Media & Publishing. “Obiettivo: costruire opportunità per gli investitori e contenuti rilevanti per le audience”.
Oltre alla redazione interna e ai servizi della cooperativa giornalistica Primo Piano, Msn.it si avvale, per i suoi contenuti unici e originali, di numerosi partner quali Agr, Radiocor, Gente Motori, Cosmopolitan e molti altri. Vi sono poi gli accordi per contenuti non esclusivi con testate come La Stampa, il Giornale, La nazione, il Resto del Carlino: per gli editori partner è a disposizione la app Panorama, che consente lo sviluppo di diversi livelli di interazione sequenziale.
“Per Msn.it abbiamo inoltre sviluppato una Dashboard apposita”, chiude Andreotti, “che, monitorando in tempo reale Facebook e Twitter, garantisce sia la tempestività delle informazioni, sia una visione delle tematiche “calde” del momento e del sentiment dei lettori. Inoltre, grazie alle nostre tre “basi” principali in Russia, Australia e Usa, possiamo gestire 24 ore su 24 le news provenienti da tutto il mondo, grazie anche al “gioco” dei fusi orari”.

(M.B.)

articoli correlati