BRAND STRATEGY

Illustri Festival inaugura la sezione charity con Medici Senza Frontiere

- # # # # #

Illustri Festival

Illustri Festival sbarca per la prima volta a Milano sabato 13 e domenica 14 maggio con una due giorni di eventi a ingresso libero e gratuito in BASE Milano, via Bergognone 34 (sabato dalle 11 alle 24, domenica dalle 11 alle 19).

L’appuntamento è un’anteprima della biennale di illustrazione che anche quest’anno, come ormai da tradizione, si svolge a Vicenza (dal 27 maggio al 25 giugno), presso la Basilica Palladiana e altri suggestivi luoghi della città. Da capogiro i numeri di questa terza edizione: 505 opere esposte, 93 artisti coinvolti, 8 mostre e 7 workshop previsti complessivamente durante la preview milanese e il festival di Vicenza.

Quest’anno, inoltre, per la prima volta Illustri ha una sezione charity realizzata in collaborazione con Medici Senza Frontiere (MSF). In mostra, infatti, anche 13 opere ispirate alla campagna #Milionidipassi promossa dall’organizzazione medico umanitaria per sensibilizzare l’opinione pubblica sul dramma delle popolazioni in fuga da guerre, persecuzioni e povertà.

L’immagine simbolo dell’iniziativa benefica è realizzata da Riccardo Guasco, in arte “rik”, giovane e affermato illustratore influenzato da movimenti come il cubismo e il futurismo. I suoi lavori appaiono sulle campagne pubblicitarie di alcuni fra i più importanti marchi internazionali, ma anche su libri, riviste e biciclette.

L’inedito artwork di “rik” per MSF raffigura una famiglia in fuga: mamma, papà e due bambini, di cui uno in fasce. Con sé hanno solo pochi averi custoditi in un sacco; la bambina più grande stringe in mano un orsacchiotto, scampolo di una normalità interrotta all’improvviso. Sullo sfondo una colonna di persone in movimento, come loro.

L’illustrazione è stata riprodotta sulle magliette realizzate pro bono per MSF da T-shirt.it, disponibili sull’omonimo sito (dal 13 maggio) e presso i bookshop del Festival a Milano e a Vicenza. Qui sarà possibile trovare anche le stampe di tutte le opere dedicate a #Milionidipassi. Le 13 tavole autografate, invece, saranno in asta online su eBay dal 12 maggio al 27 giugno. Tutto il ricavato della sezione charity di Illustri sarà devoluto a favore di MSF per sostenere la campagna #Milionidipassi.
Fitto il programma degli eventi della preview milanese di Illustri Festival.

La presentazione ufficiale della manifestazione è sabato 13 maggio alle 19 con Ale Giorgini, presidente dell’Associazione Illustri, e Giuska Ursini di Medici Senza Frontiere. Ma gli appuntamenti iniziano già nella mattina, a partire dalle 11. La due giorni, infatti, è animata da esposizioni, talk, workshop e mini lezioni con illustratori professionisti a cui è possibile partecipare gratuitamente (per iscrizioni illustrifestival.org). Ospite d’onore Noma Bar, artista israeliano di fama internazionale, che sabato alle 18 presenterà in anteprima mondiale la sua nuova monografia Bittersweet.
A chiudere entrambe le giornate Illuspritz drinks&sounds, ovvero aperitivo con dj set, sabato dalle 19 e domenica dalle 18.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Medici Senza Frontiere prosegue con l’asta benefica delle scarpe delle star #UnPassoInsieme

- # # # #

Medici Senza Frontiere prosegue con la campagna #MilioniDiPassi con l'asta benefica #UnPassoInsieme

Le scarpe con cui Alessandra Amoroso ha preparato il tour “Il Mondo in un secondo”; le scarpette da ballo che Roberto Bolle indosserà per lo spettacolo Bolle&Friends al Teatro Carlo Felice di Genova; le scarpe portate da Clementino sul palco dell’ultimo Festival di Sanremo, dove ha raccontato le sensazioni e le emozioni di chi è lontano da casa con il brano Quando sono lontano; quelle che Camilla Filippi indossava “un pomeriggio di luglio del 2010” quando è uscita dall’ospedale con il suo secondogenito Romeo; le scarpe calzate da Fiorello nel fortunatissimo show Stasera pago Io e in alcuni live del successivo Stasera Paghi te; quelle che hanno accompagnato Claudia Pandolfi durante la lavorazione di Distretto di polizia; le scarpe utilizzate da Checco Zalone nel suo più recente film campione di incassi “Quo Vado?”. E ancora le scarpe di Paola Cortellesi, David Garrett, Silvio Muccino, Francesca Neri, Paolo Rossi e dei giocatori dell’Inter Yūto Nagatomo e Miranda.
Prosegue con questi e altri cimeli l’asta benefica online #UnPassoInsieme promossa da Medici Senza Frontiere (MSF) grazie all’impegno e alla collaborazione di numerosi personaggi del mondo della musica, della cultura e dello sport.
Sono tante, infatti, le celebrities che hanno accettato di donare all’associazione un paio di scarpe indossate in occasione di un loro “passo importante”. Fino al 1° aprile è online su ebay.it il secondo lotto dell’asta: per partecipare basta collegarsi a questo sito, iscriversi e rilanciare sulla donazione di partenza, che per tutti i premi è €1.
Oltre alle scarpe saranno all’asta altri oggetti esclusivi, come la maglietta e il cappellino del fan club ufficiale di Valentino Rossi autografati dal motociclista.
Il totale dei fondi raccolti andrà a sostenere gli interventi medico-umanitari di MSF in Italia e nel mondo a favore delle “popolazioni in fuga” a causa di migrazioni forzate: uomini, donne e bambini costretti ad abbandonare tutto per fuggire da guerre, violenze e situazioni di crisi.
In alcuni casi, i vincitori dell’asta potranno anche incontrare il proprio idolo in occasione della consegna delle scarpe e compiere con lui un simbolico “passo insieme” che verrà immortalato in uno scatto fotografico e condiviso sui canali social dell’associazione in segno di vicinanza e solidarietà nei confronti di queste popolazioni.
Chi si aggiudicherà le scarpette di Roberto Bolle, ad esempio, avrà anche la possibilità di assistere allo spettacolo Bolle&Friends il 15 luglio 2016 al Teatro Carlo Felice di Genova, e al termine ricevere le scarpette direttamente dal ballerino. Clementino invece consegnerà personalmente le scarpe al vincitore a Milano in occasione di un incontro organizzato tra giugno e luglio 2016.
Un filo rosso di denuncia e sensibilizzazione lega le scarpe all’asta con quelle indossate dai milioni di persone obbligate a scappare per sopravvivere, emblema del passo più importante di tutti: quello verso la pace e la libertà. Scarpe che raccontano di un lungo ed estenuante viaggio della speranza, spesso costellato da difficoltà, sofferenze e soprusi.

Medici Senza Frontiere offre assistenza medico-umanitaria a queste popolazioni in fuga in 30 paesi: nei sovraffollati campi per rifugiati siriani, nei deserti africani, nei boschi della Serbia, tra le montagne dello Yemen, lungo le strade dal centroamerica agli Stati Uniti, sulle isole greche e sulle banchine dei porti siciliani. Medici, infermieri, psicologi, logisti di MSF compiono i loro passi per dare l’aiuto e le cure di cui c’è bisogno: offrono assistenza medica e psicologica, curano i feriti e le vittime di violenze, assistono le madri nel dare alla luce i loro bambini, effettuano campagne di vaccinazione, forniscono cibo e acqua pulita.
#UnPassoInsieme fa parte della campagna di sensibilizzazione #MilioniDiPassi promossa da MSF per portare all’attenzione l’urgenza di interventi medico-umanitari a favore delle “popolazioni in fuga” a causa di migrazioni forzate. L’obiettivo della campagna, e quindi anche dell’asta benefica #UnPassoInsieme, è restituire un volto umano a questi popoli in movimento, sensibilizzando l’opinione pubblica sulle ragioni della fuga, sul trauma del viaggio e sulla violenza subita nei paesi di transito.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Un flash mob e un nuovo slogan: l’evento organizzato da Target In per Medici Senza Frontiere

- # # # # #

Il dramma della migrazione nel Mediterraneo raccontato attraverso lo slogan “Il film che non vogliamo più vedere” e un flash mob sul red carpet della Festa del Cinema di Roma. In questo modo Target In ha ideato per Medici Senza Frontiere un evento dal forte impatto mediatico che ha visto la partecipazione di 50 attivisti dell’organizzazione umanitaria che, muniti di giubbotto salvagente, si sono distesi sul red carpet della kermesse cinematografica romana per rappresentare le vittime delle fughe dei migranti attraverso le acque del Mar Mediterraneo.
Un black out improvviso, un video con le immagini dei salvataggi in mare di Medici Senza Frontiere proiettato sulla cupola centrale dell’Auditorium Parco della Musica; un video altamente drammatico che ha mostrato immagini dal forte impatto emotivo tratte da alcuni dei reali salvataggi in mare dell’ONG premio Nobel per la pace. Il buio ha poi dato modo agli attivisti di disporsi sul tappeto rosso insieme al presidente Loris de Filippi che, al termine del video, ha spiegato che la distesa di corpi presente in quel momento è “ un film che non vogliamo più vedere”.
Al termine del Flash Mob è stato poi srotolato e mostrato ai presenti uno striscione di 10 metri con l’hashtag ufficiale della campagna #SafePassage.

articoli correlati

MEDIA 4 GOOD

Costa e AIDA donano 200.000 euro a sostegno dei rifugiati in Italia e Germania

- # # # # #

costa app

Costa Crociere e AIDA Cruises hanno donato un totale di 200.000 euro a sostegno di progetti umanitari per i rifugiati in Italia e Germania, per aiutare i profughi che fuggono da guerre e persecuzioni e giungono in Europa con la speranza di una vita in libertà e in sicurezza.

“La situazione attuale rappresenta una sfida eccezionale per l’Europa intera. Il destino dei rifugiati riguarda tutti noi. Centinaia di migliaia di persone che si sono lasciate tutto alle spalle hanno bisogno di tutto l’aiuto che possiamo dare. Riteniamo che sia una questione di umanità: dobbiamo fornire aiuto subito, velocemente, e senza troppa burocrazia”, afferma Michael Thamm, CEO del Gruppo Costa.

Costa Crociere sosterrà Medici Senza Frontiere con una donazione di 100.000 euro. “L’Europa sta affrontando una grande emergenza e noi di Costa ci siamo sentiti in dovere di dare il nostro aiuto”, spiega Neil Palomba, Direttore Generale di Costa Crociere, “ogni giorno comprendiamo qualcosa di più di questa situazione estremamente triste e delle necessità dei rifugiati. Riteniamo di dover sostenere concretamente l’impegno umanitario, e per questo vogliamo essere di aiuto a queste persone”.

Dal 2002 l’organizzazione Medici Senza Frontiere (MSF) fornisce assistenza medica all’arrivo e all’interno del Centro di Primo Soccorso e Accoglienza di Pozzallo, in collaborazione con il Ministero della Salute, e fornisce assistenza psicologica nei porti, nonché assistenza sanitaria all’arrivo in porto e nei centri di accoglienza del Ragusano. Nel centro di Primo Soccorso e Accoglienza di Pozzallo, da maggio 2015, MSF ha avviato per la prima volta attività di ricerca e soccorso nel mar Mediterraneo attraverso l’impiego di tre navi.

AIDA Cruises ha dona 100.000 euro all’organizzazione “Aktion Deutschland hilft“.

articoli correlati

MEDIA

TSW Strategies rilancia il sito italiano di Medici Senza Frontiere

- # # # #

TSW Strategies, società specializzata nel digital marketing, è stata scelta da Medici Senza Frontiere Italia per una consulenza sul proprio sito www.medicisenzafrontiere.it, finalizzata alla revisione dell’information architecture, ovvero alla riorganizzazione dei contenuti e alla loro reperibilità da parte degli utenti.

La notevole quantità di materiale testuale, presente sul sito, per necessario a informare gli utenti sulle attività svolte dall’associazione medico-umanitaria, necessita di una rioganizzazione che esalti la fruibilità da aprte degli utenti, così da massimizzarne l’efficacia informativo.

 

A tal fine, il progetto elaborato da TSW ha visto il coinvolgimento diretto dell’utente finale, secondo la filosofia propria del team di usabilità, About User, che ha gestito la collaborazione. Una prima fondamentale fase è stata affidata alla web analytics. L’attività ha permesso di rilevare il comportamento degli utenti sul sito attuale, individuando i contenuti più ricercati, le keyword utilizzate per l’accesso dai motori di ricerca, e i flussi di navigazione che intercorrono tra le pagine del sito e i sociali network.

Il cuore del progetto, ovvero la definizione dell’information architecture, è stata la successiva attività di card sorting, svolta nel laboratorio di usabilità situato nel centro storico di Treviso, con il coinvolgimento di un gruppo di utenti target. A completamento del progetto, About User definirà la nuova architettura informativa del sito.

articoli correlati