AGENZIE

La forza di cinque partner al servizio delle imprese per affrontare Expo 2015

- # # # # #

MCI, una delle società leader a livello globale nella creazione e gestione di grandi eventi, ha dato vita a un Consorzio per affrontare la sfida dell’Esposizione Universale (EXPO) di Milano del 2015, rispondendo alle esigenze di comunicazione dei Paesi e delle imprese partecipanti che si confronteranno sul tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”.

Della gestione dei contenuti alla progettazione e costruzione dei padiglioni, dalla creazione di eventi e alla comunicazione al pubblico, il Consorzio raggruppa aziende che coprono l’insieme di queste specializzazioni. Infatti, oltre a MCI, con i suoi 48 uffici in 23 Paesi del mondo, fanno parte del Consorzio Nussli, azienda svizzera che si occuperà della progettazione e costruzione dei padiglioni, oltre alla realizzazione degli allestimenti interni, e Dorier, azienda svizzera specializzata in tecniche per il suono, video e luci. Completano il vantaglio delle competenze i due business partner BRC Imagination Arts, specializzata nella produzione di eventi con un forte contenuto esperienziale e di entertainment, e SEC Relazioni Pubbliche e Istituzionali, una delle principali società italiane di comunicazione d’impresa presente anche all’estero, che si occuperà della comunicazione dei soggetti che si affideranno al Consorzio per la loro presenza ad Expo Milano 2015.

“Il Consorzio rappresenta una grande opportunità per i Paesi e le grandi aziende che stanno pensando ad una presenza in EXPO”, spiega Sophie Deletraz, responsabile di MCI per il progetto EXPO. “Qui, infatti, troveranno un unico interlocutore con un’esperienza internazionale in grado di realizzare “chiavi in mano” i loro progetti o di partecipare nella costruzione di parti di essi”.

Nel complesso, i partner del Consorzio hanno al loro attivo importanti casi di successo, quali i padiglioni Usa e Japn gas all’Esposizione Internazionale di Aichi (Giappone) nel 2005, il padiglione Omega ai Giochi Olimpici 2008 di Pechino, e – all’Esposizione Universale di Shanghai nel 2010 – i padiglioni di Germania, Svizzera, Singapore, Liechtenstein, Canada, USA e altri per grandi imprese come China Mobile, China Telecom, SAIC-General Motors. Questi solo per citare i maggiori impegni, senza dimeniticare la presenza operativa alle Olimpiadi invernali di Vancouver del 2010, al  BMW Guggenheim Lab a New York nel 2011, all’Expo tematica di Yeosu in Corea del Sud 2012, a cui si aggiungono  molti altri grandi eventi per grandi gruppi internazionali come Disney, Nespresso e Korean Airline.

 

articoli correlati