BRAND STRATEGY

Deliveroo torna in tv sulle reti Mediaset con Mindshare. Al via anche attività digital e social

- # # # #

Deliveroo

In occasione del terzo anniversario in Italia, Deliveroo, il servizio di food delivery che consente di gustare a domicilio i piatti propri ristoranti preferiti, torna in tv con un nuovo spot in onda sino al 18 novembre in esclusiva sulle reti Mediaset e parte di una campagna di comunicazione più ampia.

Lo spot racconta in modo divertente la semplicità e l’immediatezza del servizio di Deliveroo, con protagonisti gli utenti, i ristoratori, i rider e ovviamente i “piatti dei ristoranti che ami a domicilio” come recita il claim.

In chiusura di spot, la promo dedicata a McDonald’s, che grazie alla partnership con Deliveroo offre il servizio di McDelivery, in consegna gratuita sino al 25 novembre.

 

 

“Torniamo in tv con un nuovo spot e siamo molto orgogliosi di farlo in occasione del nostro terzo anniversario in Italia”, dichiara Marco Galimberti, Head of Marketing di Deliveroo Italy. “Obiettivo della campagna è raccontare la facilità di utilizzo e la qualità del nostro servizio, dal momento dell’ordine sino alla consegna, contestualmente alla qualità dei ristoranti partner in piattaforma e alla valorizzazione di un’importante partnership come quella siglata con McDonald’s”.

La strategia media prevede un soggetto unico declinato in un formato tabellare classico da 20” e da una versione short da 10’’.

La campagna sarà on air sino al 18 novembre per poi riprendere con una seconda wave dal 3 dicembre per altre due settimane, sulle reti Mediaset e non solo. Key Visual e creatività sono realizzate internamente da Deliveroo mentre la pianificazione media è a cura di Mindshare.

La nuova campagna non si esaurisce con la tv. Durante lo stesso periodo, infatti, sono previste attività digital e social sui canali Facebook e Instagram, a cui si aggiungono un’attività promozionale con offerte settimanali e una speciale promo delivery con consegna gratuita sino al 25 novembre per tutti gli ordini da McDonald’s.

CREDITS
Creative Agency: Deliveroo
Creative Director: Helin Kotan/Per Nielsen
Production Company: Heads Up Production
Executive Producer: Phil McCluney

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Leo Burnett firma la campagna di McDonald’s per i 50 anni del Big Mac

- # # #

mcdonald's

Leo Burnett, l’agenzia guidata da Romeo Repetto, sotto la direzione creativa esecutiva di Selmi Barissever, Lorenzo Crespi e Alessandro Antonini, comunica uno degli eventi più importanti per McDonald’s: i 50 anni del suo panino più famoso.

Lo spot TV, girato da Ago Panini, ripercorre alcuni momenti iconici che tutti gli italiani ricordano nei particolari. Cosa stavano mangiando in quegli istanti? Alcuni, sicuramente, un Big Mac. Firmato da McDonald’s. Per questo lo spot chiude con un concetto che è anche un ringraziamento da parte del brand a chi, durante questi anni, ha amato Big Mac: noi lo abbiamo creato Big, ma voi lo avete reso grande.

La comunicazione di Leo Burnett però non si ferma solo alla TV e arriva davvero ovunque, con un’activation che coinvolge affissioni, guerrilla, mobile e social network invitando tutti gli italiani a unirsi alla ricerca di Big Mac.
Infatti il panino che in questi anni ha unito generazioni di fans è stato diviso in 50 parti sparse per l’Italia, in ogni singola regione.
La sfida, per tutti gli appassionati di Big Mac, è di riuscire a trovarle utilizzando gli indizi a disposizione sul sito mcdonalds.it
A ricerca conclusa, ci sarà l’occasione di festeggiare con Big Mac a 50 centesimi.

 

Credits

McDonald’s Italia
Marketing Director: Dario Baroni
Marketing Manager: Giorgia Favaro
Product Manager: Matteo Dorizzi
Digital Lead: Paola Pavesi
Web&Digital Consultant: Alessandra Buzzoni

Leo Burnett
Direttore Creativo Esecutivo: Selmi Barisserver, Lorenzo Crespi, Alessandro Antonini
Head of Art & Innovation: Mattia Montanari
Senior Copywriter: Vanessa Miccoli
Assistant Art Director: Claudia Greco
Assistant Copywriter: Alessandra Tondi
Creative Director – Head of Design: Neta Ben-Tovim
Designer: Silvana Ferraris
Brand Leader: Acsinia Messina
Account Director: Marika Mazzoni- Laura Rosari
Account Executive: Elisabetta Iulita- Paolo Rolla
Project Manager: Francesco Daleno
Junior Project Manager: Alberto Della Torre
Community Manager: Federica Doria, Cristian Di Pietrantonio
Planning Director: Mattia Orso Mangano
Producer TV: Maria Luisa Crisponi
Regia: Ago Panini
Dop: Paolo Caimi
Cdp: Movie Magic
Musica: Ferdinando Arnò
Cdp Eventi: UsUp
Technical development: Adattivo

Agenzia Media
OMD

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Germania: McDonalds Deutschland diventa sponsor della Electronic Sports League

- # # #

mc donald,s esl

Sono trascorsi poco più di sei mesi dal momento in cui – a sorpresa – McDonald’s si è chiamato fuori dalla partnership con i Giochi Olimpici, 3 anni in anticipo sulla scadenza contrattuale, dopo ben 41 anni di associazione con lo IOC; oggi, invece,  il brand diventato epitome del fast food diventa sponsor ufficiale di ESL (Electronic Sports League), una delle società di organizzazione di eventi eSport più famose al mondo.

La sponsorizzazione è relativa a McDonald’s Deutchschland, la divisione tedesca del brand, e riguarda discipline per le quali la ESL organizza un campionato nazionale: Counter-Strike, Global Offensive, League of Legends e FIFA 18. L’accordo partirà dal 29 gennaio, data d’inizio del campionato primaverile di ESL. Per McDonald’s non è la prima volta negli eSport, avendo già sponsorizzato i campionati di StarCraft II in Australia.

Oltre al ruolo di sponsor per i campionati ESL nel 2018, McDonald’s promuoverà anche le tre finali live al Gamescom di Colonia (dal 21 al 25 agosto). L’accordo prevede naturalmente che il logo dell’azienda compaia durante le partite settimanali, nel più classico contesto di product placement. Dal canto suo, McDonald’s metterà in palio la McDonald’s Gold Card: i primi leaks parlano di carta-vitalizio per acquistare i prodotti del brand con un forte sconto. Qualcuno azzarda addirittura che darà diritto ad acquisti gratis.

“Ci permetterà di trovare modi completamente nuovi per interagire con il nostro target”, ha spiegato Philip Wacholz, portavoce della catena di fast food, commentando l’accordi con ESL. Un target, i giovani tra i 13 e i 25 anni, sempre più difficili da raggiungere con i media tradizionali, ma che anche le sponsorizzazioni classiche, ai Mondali e agli Europei, mostrano di coprire in misura decrescente”.

Ecco allora che i videogiochi, di cui gli eSport sono la massima espressione competitiva, possono trasformarsi nell’occasione di parlare ai più giovani. In occasione della Gamescom 2017, McDonald’s aveva allestito uno stand, Pixxl Island, per permettere ai fan di Minecraft di vedere, contattare e farsi fare l’autografo dagli YouTuber più famosi.

 

articoli correlati