MEDIA 4 GOOD

SacchETICO: un sacco di legalità contro la criminalità organizzata

- # # # # # # #

SacchETICO

Richiedere un sacchetto della spesa per poter riorganizzare e trasportare i propri acquisti è ormai diventato un gesto meccanico a cui ci siamo abituati nel tempo. Questo gesto, per quanto meccanico, non è privo di significato, sia per l’economia che sostiene (la filiera della produzione del prodotto) sia per il messaggio che essa trasmette (personalizzazione e diffusione del brand della catena commerciale di riferimento). SacchETICO è un’iniziativa che, valorizzando appieno il potenziale di comunicazione del sacchetto della spesa, si è declinata negli anni in diverse campagne di sensibilizzazione a favore di tematiche eticamente rilevanti.

Dietro ai gesti più semplici si nascondono opportunità di determinare cambiamenti significativi e duraturi (gutta cavat lapidem recitava un antico adagio). Con questa consapevolezza nel 2016 SacchETICO si declina in “un sacco di legalità”, una campagna che intende sensibilizzare la platea più vasta possibile alle tematiche della legalità, e degli stili di vita sostenibili.

Attraverso l’acquisto di sacchetti per la spesa biodegradabili e compostabili conformi alle norme attualmente in vigore:

– Il commerciante sceglie di dotarsi di sacchetti legali e di promuovere la cultura della sostenibilità e della legalità
– Il consumatore sceglie di utilizzare un sacchetto che rispetta l’ambiente sia nella sua produzione che nel suo smaltimento raccolta differenziata della frazione organica permettendo alle amministrazione di raggiungere obiettivi sempre più sfidanti senza sostenere costi per la distribuzione dei sacchetti compostabili.

Un sacco di legalità è prodotto in Mater-Bi®, un innovativo polimero biodegradabile e compostabile che permette di ridurre la produzione di rifiuti non riciclabili e di rivitalizzare l’economia del territorio.

Nonostante le disposizioni normative in materia, la presenza ela diffusione di sacchetti non conformi alle attuali disposizioni di legge impone una maggiore consapevolezza sia da parte dei commercianti al dettaglio sia da parte dei consumatori. Un sacco di legalità ha il compito di far emergere la problematica in maniera capillare e diffusa e suscitare attenzione e consapevolezza sulla stessa attraverso un gesto consueto che compiamo tutti nel momento che concludiamo i nostri acquisti.

Il progetto è stato realizzato attraverso la partnership tra: Sisifo (ideazione e coordinamento), Polycart (produzione del sacchetto), Sarvex (implementazione commerciale).

A sostegno della campagna e della sua diffusione sono inoltre intervenuti come partner di legalità: Banca Popolare Etica, CAES Consorzio Assicurativo Etico e Solidale e CoopVentuno.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Lavazza capsula compostabile con Armando Testa: il piacere di far del bene all’ambiente

- # # # # #

lavazza

Lavazza annuncia la commercializzazione della sua capsula compostabile per caffè espresso in Mater-Bi, realizzata in collaborazione con Novamont, attraverso una campagna firmata da Armando Testa e declinata in video, web, e stampa sui principali quotidiani.

Il video racconta la storia di come la capsula compostabile può trasformare il piacere di un caffè Lavazza, nel piacere di far del bene all’ambiente. Il video mostra il magico viaggio di una goccia di caffè che si trasforma in paesaggio, con un finale che diventa key frame per la campagna stampa e le declinazioni web.

Per Armando Testa hanno lavorato il direttore creativo e art Andrea Lantelme e il copywriter Federico Bonenti, sotto la direzione creativa esecutiva di Michele Mariani.
Il video è stato realizzato dalla casa di produzione Dadomani Studio con la musica originale di Bobo Marcucci.

 

Credit
Direttore Creativo Esecutivo: Michele Mariani
Direttore creativo: Andrea Lantelme
Copywriter: Federico Bonenti
Servizio clienti; Nicola Crivelli; Giovanna Farè
Casa di produzione; Dadomani Studio
Regia; Dadomani
Direttore della fotografia: Patrizio Saccò
Set Design: Dadomani
Animation: Dadomani
Postproduzione: Animo
Illustratore: Michelangelo Rossino
Musica originale: Bobo Marcucci
Speaker: Tiziana Martello

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Una nuova immagine per Novamont, insieme a Lorenzo Marini Group

- # # # # #

Per avviare e portare a termine il processo di rebranding, attraverso la definizione della propria equity e della propria Brand Identity, Novamento si affida – dopo una consultazione – a Lorenzo Marini Group, chiedendo all’agenzia un progetto integrato sulla brand architecture del gruppo. Nata come centro di ricerca Montedison con l’ambizioso obiettivo di realizzare una “Chimica Vivente per la Qualità della Vita”, dopo anni di intensa attività di ricerca Novamont ha sviluppato e portato sul mercato una nuova famiglia di materiali a basso impatto, riconosciuti commercialmente con il nome “Mater-Bi”, un’innovativa famiglia di biopolimeri, biodegradabili e compostabili, ottenuti con materie prime rinnovabili.

Ma Novamont non realizza solo prodotti: il suo modello di sviluppo, la “Bioraffineria Integrata nel Territorio”, guarda, in particolare, alla creazione di filiere agroindustriali a partire dalle aree locali, nel rispetto della loro biodiversità ed in partnership con gli agricoltori, e da siti industriali non più competitivi o dismessi che possono essere oggetto di riconversione, adottando un approccio conservativo e non dissipativo, economicamente sostenibile ed ambientalmente compatibile.
Con 412 addetti e investimenti costanti in attività di R&S (7,2% sul fatturato 2014), il Gruppo Novamont ha generato, negli anni, un portafoglio di circa 1.000 brevetti.
Forte di questo storytelling e di questa unicità nel mercato mondiale, l’azienda ha deciso di allineare la propria immagine attraverso una operazione ampia di progettazione delle identità visive che riguarda tutto il gruppo, comprese le società consociate, Mater Biopolymer e Mater Biotech, ed i suoi prodotti: Mater-Bi, , Matrol-Bi e Origo-Bi.
La nuova brand identity verrà presentata a settembre con l’obiettivo di creare un house of style capace di migliorare la brand reputation presso gli stakeholder, gli opinion makers e il target più attento dei consumatori.
Il progetto di affinamento di immagine voluto dall’amministratore delegato Catia Bastioli, ha come gruppo di lavoro interno il team di comunicazione (con Giulia Gregori, Andrea Di Stefano, Federica Mastroianni eFlavia Vigoriti), mentre per l’agenzia il team di lavoro è composto da Lorenzo Marini, Mario Attalla, Nicoletta Cocchi, Dominique Alessandro, Stella Lupi e Artemisa Sakaj.

articoli correlati