ENTERTAINMENT

Appuntamento dall’8 all’11 settembre con la terza edizione del Festival della Comunicazione

- # # # #

Appuntamento dall'8 all'11 settembre a Camogli con la terza edizione del Festival della Comunicazione

Dopo le prime due edizioni che lo hanno affermato come uno degli appuntamenti culturali più importanti e apprezzati in Italia, tornerà a Camogli da giovedì 8 a domenica 11 settembre il Festival della Comunicazione. La manifestazione, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è ideata e diretta da Rosangela Bonsignorio e Danco Singer e organizzata dal Comune di Camogli e da Frame, in collaborazione con la Regione Liguria.

Quattro giornate, ricche di incontri, laboratori, spettacoli, mostre ed escursioni con oltre 120 ospiti provenienti dal mondo della comunicazione, della letteratura, della scienza, delle imprese, della medicina e della psicologia, dell’arte, dei social network, del diritto, della filosofia. Il macrotema individuato per questa terza edizione da Umberto Eco: il world wide web. «Aveva già scelto il titolo della sua lectio Pro e contro il web» spiegano Rosangela Bonsignorio e Danco Singer «voleva, nelle giornate del festival, analizzare tutte le implicazioni sociali, culturali, politiche, educative che questa rivoluzione ha comportato. E noi, con gli ospiti che hanno accettato il nostro invito, porteremo avanti il suo auspicio».

Venticinque anni fa il ricercatore del CERN Tim Berners-Lee pubblicò il primo sito web, dando il via a una delle più grandi rivoluzioni della comunicazione, che ha investito ogni aspetto della vita quotidiana e ha costretto tutti noi a ripensare i comportamenti personali, i modelli di business e di relazione, il lavoro, l’informazione, il tempo libero, l’educazione.
Gli ospiti che si incontreranno a Camogli – storici volti del Festival o nuovi compagni di viaggio – discuteranno le opportunità e le potenzialità di questo straordinario strumento, immaginando gli scenari futuri e le vie da seguire.

Al Festival della Comunicazione verrà consegnato per la prima volta il premio Comunicazione, per celebrare una personalità che si sia particolarmente distinta nel mondo della cultura. «Con Umberto Eco» dicono Rosangela Bonsignorio e Danco Singer «avevamo deciso di consegnarlo a Roberto Benigni che ha accettato con grande piacere e verrà personalmente a ritirarlo».

In occasione della manifestazione sarà inaugurata la mostra di Tullio Pericoli “Quanti ritratti, caro Umberto”. In esposizione i disegni, gli schizzi, i giochi, scambi di ritratti e lettere in cui, nel corso degli anni e di una lunga amicizia, l’artista ha raffigurato il grande semiologo, ispiratore del Festival sin dall’inizio. La mostra, allestita nella Sala Consiliare del Comune di Camogli, sarà aperta fino ai primi di dicembre.

articoli correlati

AGENZIE

The Van cura branding e comunicazione della nuova manifestazione Toys Milano

- # # # # #

The Van cura branding e comunicazione della manifestazione Toys Milano

È stata affidata a The Van la comunicazione di Toys Milano, la nuova manifestazione riservata ai professionisti del settore del giocattolo che si terrà nel capoluogo lombardo il 10 e 11 maggio 2016. L’evento, organizzato dal Salone internazionale del giocattolo in collaborazione con Assogiocattoli, si svolgerà presso il MiCo Congress Center di Milano e rappresenta un’innovativa occasione di incontro per gli addetti ai lavori: consentirà infatti alle aziende partecipanti di esporre i propri prodotti di punta e incontrare i principali buyer del settore non solo in fiera, ma anche negli showroom dislocati in altre aree della città.

L’agenzia milanese guidata da Luca Villani e Steven Berrevoets ha affiancato i promotori (Salone Internazionale del Giocattolo e Assogiocattoli) fin dai primi passi: ha infatti ideato il nome stesso della manifestazione, il logo e successivamente ha realizzato la campagna pubblicitaria, il sito e i materiali di below the line. Inoltre si occuperà delle attività di digital publishing e della gestione dei profili social di Toys Miliano.

“Il claim della campagna recita “Quando il gioco si fa serio”” spiega Paolo Taverna, direttore generale di Assogiocattoli, “ed è un chiaro invito a partecipare rivolto a tutti i professionisti del mondo del giocattolo. Toys Milano rappresenta infatti una nuova opportunità di business per gli addetti ai lavori, un appuntamento da non perdere”.

“Si tratta di un nuovo interessante progetto” racconta Luca Villani, managing director e partner di The Van, “che ci consente di rafforzare ancora di più il rapporto con Assogiocattoli dopo gli ottimi risultati raggiunti da G! come Giocare, l’evento rivolto a famiglie e bambini del quale curiamo la comunicazione da quattro anni. Il progetto di comunicazione di Toys Milano ha coinvolto tutte le anime della nostra agenzia – web, contenuti e grafica – e testimonia un gran lavoro di squadra”.

“Il logo di Toys Milano” spiega Steven Berrevoets, partner e direttore creativo di The Van, “è una sorta di gioco grafico in cui ogni lettera richiama uno dei caratteri distintivi della manifestazione: ad esempio il “biscione” milanese che diventa un’immagine giocosa, o la “Y” che diventa una strada, in riferimento al carattere “mobile” dell’evento”.

Sotto la supervisione dei partner Luca Villani e Steven Berrevoets hanno lavorato le visual specialist Sonia Almadori (per il logo) e Francesca Delli Turri (per i materiali di comunicazione), i web specialist Gaia Cesario e Andrea Valli e il content specialist Paolo Brusaferri.

articoli correlati

BRAND STRATEGY

Appuntamento dal 10 al 13 settembre con la seconda edizione del Festival della Comunicazione

- # # # # #

Dopo il successo della prima edizione con 20.000 presenze di pubblico e un coinvolgimento ben più ampio sui social network, torna a Camogli da giovedì 10 a domenica 13 settembre 2015 il Festival della Comunicazione. La manifestazione, ideata e diretta da Rosangela Bonsignorio e Danco Singer, è promossa da Regione Liguria (che l’ha inserita tra i Grandi Eventi in concomitanza con EXPO 2015), da Encyclomedia Publishers e dal Comune di Camogli, in collaborazione con Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, Talent Garden di Genova, Ente Parco di Portofino, Area Marina Protetta di Portofino.

Quest’anno l’appuntamento è prolungato a quattro giornate, ricche come sempre di conferenze, tavole rotonde, laboratori, spettacoli, escursioni, mostre e un’installazione ambientale. L’iniziativa si avvale ancora una volta della “guida” di Umberto Eco, la cui lectio magistralis chiude il festival, e vedrà la partecipazione di circa 90 ospiti, tra esperti di comunicazione, blogger, manager, musicisti, linguisti, scrittori, direttori di giornali cartacei, digitali e della tv, filosofi, social media editor, economisti, semiologi, artisti, fisici, psicologi, scienziati e registi.

«Alla luce del progresso tecnologico e informatico che ha sconvolto sistemi di comunicazione e interazione tra le persone, ci vogliamo preparare a leggere i futuri possibili e le novità rilevanti della comunicazione nei servizi, nell’educazione, nella diffusione della scienza e delle arti, nella finanza, nei sistemi produttivi» spiegano Rosangela Bonsignorio e Danco Singer. Cambieranno i modi, i mezzi e i tempi del comunicare, ma quel che è certo è che non smetteremo di parlare e interagire con gli altri. Dopo aver affrontato lo scorso anno un primo tratto del cammino per prepararci a ciò che ci riserverà il futuro, il festival alla sua seconda edizione si vuole concentrare su uno degli aspetti fondanti di ogni comunicazione: il linguaggio.

Ciascuno degli ospiti – alcuni già presenti la scorsa edizione e ormai fedeli compagni di viaggio del festival, altri coinvolti per il primo anno – declinerà il macrotema del linguaggio attraverso una prospettiva diversa, offrendo sguardi inediti e spunti di riflessione. Quanti e quali modi di fare narrazione si svilupperanno? Si parlerà dei cambiamenti nel linguaggio degli italiani, della politica, della menzogna, dei fumetti, dell’architettura, dei giornali, della TV, delle imprese, del gossip, dell’economia, della pubblicità, della divulgazione scientifica, della “posta del cuore”, della ricerca, dei social network, del cinema, della musica, dell’alimentazione, della moda, della giustizia, del gioco, delle catastrofi. Gli interventi si articoleranno in quattro grandi aree: il linguaggio della cultura digitale; il linguaggio scientifico; il linguaggio delle arti e il linguaggio delle imprese.

articoli correlati

AZIENDE

Dona il tuo avatar per la Walk of Life: il supporto social di Tiscali

- # # # # # #

Tiscali si attiva per il sociale: al via sui social una campagna di sensibilizzazione per sostenere la Walk of Life 2014,  la manifestazione podistica organizzata da Telethon, in programma dal 27 aprile all’8 giugno in tutta Italia, per raccogliere fondi da destinare alla ricerca scientifica per la cura delle malattie genetiche.
L’evento, che l’anno scorso ha visto la partecipazione di 20mila persone, prevede l’organizzazione di gare podistiche competitive e amatoriali di 10, 5, 3 e 2 km, in 4 tappe, la prima delle quali si è tenuta a Milano domenica 27 aprile, e, a seguire, il 4 maggio a Napoli e Catania, e l’8 giugno a Roma. Con il preciso obiettivo di amplificare l’iniziativa e diffonderne gli obiettivi, sia su Indoona che sulla pagina Facebook di Tiscali saranno postate tutte le news e gli approfondimenti dedicati all’evento, allo scopo di incrementare la conversazione tra gli utenti e alimentare la condivisione degli aggiornamenti e delle informazioni sulle tappe e sulle modalità di partecipazione. Inoltre, coloro che vorranno dare il proprio supporto, potranno cambiare l’immagine del proprio profilo su Facebook inserendo il badge “Walk of Life 2014 – Corri per Telethon” appositamente creato da Tiscali per la manifestazione.

articoli correlati